Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Le sfide principali per l’UE: immigrazione, economia e situazione sociale

Posted by fidest press agency su sabato, 17 ottobre 2015

europa-261011-cNei giorni in cui i leader dei 28 Stati membri si riuniscono a Bruxelles per discutere di rafforzamento del controllo delle frontiere, gestione dei flussi di migranti e un meccanismo di quote obbligatorio per la ripartizione di profughi e richiedenti asilo, il Parlamento europeo pubblica un Eurobarometro (denominato anche Parlametro) da cui emerge che sul tema dell’immigrazione, una maggioranza considerevole di cittadini italiani (il 71%) crede che l’ UE debba semplificare le procedure legali che consentirebbero di combattere l’immigrazione irregolare. Inoltre, quasi la metà degli intervistati (il 47%) considera positivamente gli aiuti finanziari dell’ UE agli immigrati. Sempre sul tema immigrazione, il 79% è d’accordo al ricollocamento dei richiedenti asilo a quote vincolanti fra Stati; secondo il 47% il nostro paese ha bisogno di migranti legali per lavorare in certi settori dell’economia, mentre il 43% è contrario.Per il 67% degli italiani intervistati, l’immigrazione è la sfida principale a cui l’Unione europea si trova a far fronte e l’84% pensa che i richiedenti asilo debbano essere meglio ridistribuiti fra gli Stati membri. Più di due italiani su tre poi credono che l’UE dovrebbe avere più peso nelle decisioni riguardanti l’immigrazione.Interrogati su altre questioni come la crescita economica, solo il 7% di italiani intervistati crede in una ripresa del mercato a breve termine.Infine, gli italiani sembrano divisi riguardo il futuro delle famiglie: se, infatti, per il 26% degli intervistati la situazione è destinata a peggiorare, il 20% pensa invece che quest’ultima potrà migliorare, mentre per il 46% rimarrà uguale ad oggi. La seconda parte del Parlametro verrà pubblicata successivamente e verterà su temi quali la percezione del Parlamento europeo da parte dei cittadini e questioni legate alla cittadinanza e all’UE in generale.
Il sondaggio, condotto nei 28 Stati Membri dalla “TNS opinion” tra il 19 e il 29 settembre, è basato su interviste faccia a faccia con cittadini UE di età superiore ai quindici anni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: