Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 315

Archive for 22 ottobre 2015

L’amore è uguale per tutti

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2015

amore uguale per tuttiMilano 3 novembre – ore 20 Cinema Apollo anteprima nazionale di F R E E H E L D AMORE GIUSTIZIA UGUAGLIANZA Regia di Peter Sollett Julianne Moore, Ellen Page, Michael Shannon e Steve Carell. Ingresso gratuito. Basato sull’omonimo cortometraggio documentario vincitore dell’Oscar® per la sua categoria (Documentary Short Subject), e adattato dallo sceneggiatore di Philadelphia, FREEHELD narra la vera storia d’amore di Laurel Hester [Julianne Moore] e Stacie Andree [Ellen Page], e della battaglia che condussero per ottenere giustizia. Quando alla pluridecorata detective del New Jersey Laurel viene diagnosticato un cancro, decide di assicurarsi che la sua sudata pensione vada alla sua compagna Stacie. Ma i funzionari della Contea di Ocean (Ocean County – New Jersey), detti Freeholders, non le riconoscono questo diritto. Il Detective Dane Wells [Michael Shannon], e l’attivista per i diritti civili Steven Goldstein [Steve Carell] si uniscono a Laurel e Stacie coinvolgendo altri agenti di polizia e la comunità a sostegno della loro lotta per l’uguaglianza. Diretto da Peter Sollett (NICK & NORAH – TUTTO ACCADDE IN UNA NOTTE, LONG WAY HOME) e scritto da Ron Nyswaner (PHILADEPHIA, RAY DONOVAN), FREEHELD vanta un cast dalle interpretazioni eccezionali e commoventi tra cui il premio Oscar® Julianne Moore, la nominata agli Oscar® Ellen Page, Steve Carell, Michael Shannon, e in ruoli secondari Luke Grimes e Josh Charles. (Greta Nicolini) (foto: amore uguale per tutti)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Kyla Shawyer appointed permanent CEO to lead the Resource Alliance with a renewed mandate

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2015

sony-worldThe Board of Trustees of The Resource Alliance has unanimously appointed Kyla Shawyer to the position of permanent chief executive. She has been interim chief since June 2014.Kyla has led a year-long visioning process that involved information gathering and collaboration with leaders and organisations in the social impact sector around the world. The resulting Manifesto points to a redoubling of the organisation’s commitment to play the role of convener and curator, as they help the sector take advantage of unprecedented new opportunities born through social media and new technology. Vicky Annis, chair of the Resource Alliance, said: “The Resource Alliance has always been dedicated to helping fundraisers develop the skills and knowledge needed to secure critical financial resources for their organisations. Over the past year we have been expanding our commitment to include the intellectual and human resources necessary to take advantage of this new era. Kyla’s unique team-building skills and collaborative style make her perfectly suited to lead the Resource Alliance forward. Kyla noted: “The once stark line between sectors is beginning to blur and traditional models of ‘giving’ are being disrupted by new kinds of social investment—from crowd sourcing to direct personal loans, from social enterprises to cross-sector partnerships. With everything in a state of change, it will be more important than ever to build new kinds of teams and new kinds of collaborations – bringing the best ideas to the table, regardless of where they might originate, and turning them into models our sector can use to thrive.” “I could not be more humbled nor excited to be a part of this outstanding team at this time in its history. It is a true honor, and I look forward to many new partnerships with people and organisations committed to building a better world.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tasse e propaganda

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2015

La Casa Rosa

La Casa Rosa

«L’eliminazione dell’Imu sulla prima casa praticamente per tutti è un provvedimento con cui il Governo di Matteo Renzi sembra strizzare l’occhio alle scadenze elettorali della primavera 2016: siamo sostanzialmente nell’ambito della propaganda e della ricerca spicciola di consenso. La tassazione sull’abitazione non può non tenere conto delle capacità reddituali di ciascun proprietario: lo impone un criterio di equità sociale da cui non si può prescindere».Lo dichiara l’ing. Sandro Simoncini, docente a contratto di Urbanistica e Legislazione Ambientale presso l’università La Sapienza di Roma e presidente di Sogeea SpA. «Il fatto che, secondo quanto riportato nella Legge di Stabilità, verranno escluse da questa agevolazione i castelli o le grandi ville non può ovviamente bastare – prosegue Simoncini -. Ridurre la fiscalità sul bene rifugio per eccellenza degli italiani è certamente auspicabile per gli appartenenti alle fasce di reddito medio-basse, perché potrebbe dare un impulso prezioso al rilancio dei consumi interni del Paese. Allo stesso tempo, però, chi gode di uno status economico-finanziario agiato è giusto che continui a pagare l’Imu anche sulla prima casa: per gli appartenenti a fasce di reddito alte, infatti, questa tassa non costituisce un problema; mentre, ad esempio, potrebbe esserlo per chi si trovasse a ereditare una prima abitazione di pregio pur non avendo un reddito equivalente. Va dunque necessariamente varata una forma di tassazione progressiva che abbia come doppio criterio di applicazione il tipo di abitazione posseduto e il reddito percepito. Senza dimenticare l’opportunità di portare finalmente a compimento la revisione del catasto: ciò consentirebbe di sanare una situazione anomala che si trascina da decenni, con case di lusso sottoposte a tassazioni inferiori rispetto a normalissime abitazioni di periferia. La riforma, a lungo sbandierata, sembra sia stata definitivamente messa da parte: l’auspicio è che il Governo torni sui propri passi».

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Abbadia San Salvatore si prepara a vivere un Natale “oltre la neve”

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2015

abbadiaabbadia1Sul Monte Amiata si prepara un Natale “oltre la neve”. Dal 4 dicembre al 6 gennaio Abbadia San Salvatore, “Città delle Fiaccole”, sarà il centro di una serie di eventi che offriranno la possibilità di scoprire una montagna diversa, fatta per sciare ma anche per dedicarsi ad itinerari culturali attraverso i quali scoprire arte, antiche tradizioni, sapori e saperi di altri tempi.
Qui infatti inizia proprio con i primi giorni di dicembre la costruzione delle Fiaccole, le tradizionali cataste di legna a forma piramidale che si levano al cielo in attesa della mezzanotte del 24 dicembre quando poi verranno incendiate. Un rito antichissimo che coinvolge l’intera popolazione e che si tramanda di generazione in generazione. Ma quest’anno, ad Abbadia San Salvatore non saranno solo le Fiaccole a rendere unico e indimenticabile il periodo natalizio. Ogni weekend, musiche, mercatini, laboratori e mostre di presepi animeranno la città.
Si inizia il 4 dicembre, con la commemorazione di Santa Barbara, protettrice dei minatori: un evento particolarmente caro alla comunità di Abbadia perché legato al suo passato minerario. Quest’anno, oltre ai tradizionali festeggiamenti sarà inaugurato lo spettacolare Museo Multimediale che andrà ad arricchire e completare il Museo Minerario, che vanta un allestimento assolutamente esclusivo che sfrutta parte della celebre miniera di cinabro del Monte Amiata.
Nel lungo ponte tra il 5 e l’8 dicembre, nel cuore di Abbadia San Salvatore prenderà vita la cerimonia di accensione delle luminarie, che accompagna l’inizio della costruzione delle tradizionali Fiaccole. Tante le attrazioni, per famiglie e bambini: dai laboratori per i più piccoli, la Casa di Babbo Natale, la carrozza dei cavalli, la giostra tradizionale, fino al chiosco dedicato allo street-food. E poi ancora animazioni musicali, giochi e tanto altro. Tutti i giorni e in particolare nei fine settimana le mostre di presepi, gli eventi e le animazioni si susseguiranno senza sosta. Già dal 5 dicembre prenderanno il via i mercatini di Natale, un vero e proprio trionfo di profumi e sapori fatto di prodotti enogastronomici locali e tradizionali, ma anche artigianato tipico, decorazioni natalizie e hobbistica.
abbadia2Spettacoli e musiche continueranno ad animare il paese fino all’attesissima sera del 24 dicembre: la notte delle Fiaccole di Natale, un evento unico al mondo.La lunga nottata inizia alle ore 18, con la “Cerimonia di accensione” e la benedizione del fuoco che segna l’inizio della festa; la banda suona canti natalizi e la Fiaccola davanti al Municipio è la prima ad essere accesa.
Questo è il segnale convenuto: da qui i capi fiaccola con le loro torce vanno a dare fuoco alle altre decine di fiaccole disseminate nel centro storico e in tutto il paese Quindi tra canti e musiche popolari, in una tradizione che si trasmette da migliaia di anni e concilia laicità e spiritualità, le Fiaccole iniziano a bruciare illuminando la notte e rendendo il Natale ad Abbadia San Salvatore un momento magico e indimenticabile. L’intero paese si ritrova nelle strade a rinnovare conoscenze e amicizie, mentre le cataste di legna bruciano fino all’alba e piccoli chioschi, organizzati accanto ai fuochi, offrono dolci tipici e vin brulé.
Ma le feste di Abbadia San Salvatore continuano ben oltre il Natale: il 31 dicembre si festeggerà l’arrivo del 2016 con il “Capodanno in Piazza” e il 1 gennaio avrà luogo il consueto “Concerto di Capodanno” nella suggestiva Abbazia del San Salvatore. Il programma si arricchisce poi con le animazioni del Museo Minerario, le ciaspolate, il trekking nel bosco e le visite guidate nel meraviglioso centro storico del paese e tantissime altre attività fino al 6 gennaio. Durante tutto il periodo sarà inoltre possibile gustare piatti della tradizione natalizia locale, grazie all’iniziativa “Natale a Tavola” nella maggior parte dei ristoranti del paese. (foto abbadia)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ricola al festival della scienza

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2015

ricolaFino al 1 novembre 2015 il Porto Antico di Genova si vestirà per accogliere ricercatori, appassionati, scuole e famiglie per 11 giorni di mostre, laboratori, spettacoli, conferenze, incontri ed eventi speciali.Il tema di quest’anno è l’equilibrio, un concetto che trova infinite applicazioni in campo scientifico ma anche nell’arte, nella musica, nella nostra mente e nel nostro corpo.
Il Festival della Scienza rappresenta un’occasione per toccare con mano la scienza in modo efficace e divertente per stimolare l’interesse di qualsiasi fascia d’età o livello di conoscenza. Una festa, un melting pot, un grande contenitore dove tutti possono parlare di scienza e avvicinarsi alle discipline scientifiche.Ricola parteciperà al Festival con un grande stand all’interno della Piazza delle Feste, luogo fulcro di tutti gli eventi. I divulgatori presenti allo stand Ricola racconteranno dell’antica leggenda di Esculapio, mitologico dio della medicina, che imparò l’arte del curare dopo aver visto una pecora, ormai ridotta in fin di vita, sforzarsi di mangiare un’erba selvatica, e, grazie a questo, riprendere forza e vigore. Dalla mitologia ai giorni moderni l’uomo ha sempre fatto ricorso alle erbe officinali per usi differenti grazie alle loro caratteristiche benefiche.I laboratori dedicati a Ricola faranno scoprire i benefici di ogni erba, partendo dalle caratteristiche botaniche per arrivare ai vari impieghi quotidiani, nelle caramelle e tisane Ricola! Il laboratorio si servirà di un forno a microonde, un distillatore e il metodo dell’infusione per mostrare come gli esperti riescono a trovare l’equilibrio giusto per mettere a punto le ricette dei prodotti Ricola. Mettendo alla prova i nostri sensi sarà possibile scoprire la freschezza, il colore, il profumo, la purezza, il contenuto e la qualità delle sostanze indagando sui nostri gusti e preferenze.
L’assaggio ai prodotti è d’obbligo, Ricola offrirà a tutti i visitatori e partecipanti ai laboratori le sue caramelle buone di natura e le sue benefiche tisane per completare l’esperienza!
Ricola è un’azienda familiare che vanta una lunga tradizione: fondata a Laufen, in Svizzera, da Emil Richterich nel 1930 è giunta alla terza generazione. Da 85 anni Ricola è sinonimo di qualità nella produzione di specialità a base di erbe officinali naturali in più di 50 paesi al mondo. La notorietà del marchio si fonda su elementi semplici ma basilari che, tramite la tradizione nella produzione delle caramelle e delle specialità alle erbe, si coniuga con i valori distintivi del territorio. (foto: ricola)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro: “L’infinito Giacomo”

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2015

giuseppe pampieriRoma Giovedì 22, venerdì 23 e sabato 24 ottobre ore 21 Domenica 25 ottobre ore 17,30Teatro ARCOBALENO (Centro Stabile del Classico) via F. Redi 1/a , Biglietti: intero € 19,00 (+ € 1 di prevendita) – ridotti € 15,00/€ 13,00 (+ € 1,00 di prevendita) Giuseppe Pambieri sarà in scena con il testo di Giuseppe Argirò “L’infinito Giacomo”, spettacolo applaudito da pubblico e stampa in tutta Italia ora sul palcoscenico dell’Arcobaleno, il Centro Stabile del Classico diretto da Vincenzo Zingaro. “L’infinito Giacomo” presenta un ritratto inedito del poeta attraverso le sue opere, un genio precocissimo, un adolescente inquieto, un amante appassionato, un uomo con il coraggio di guardare la realtà e accettare la verità del dolore senza compromessi e facili giustificazioni. L’umanità irriverente del poeta e il suo spirito dissacrante sono al centro di questo viaggio attraverso le sue opere, l’Epistolario, lo Zibaldone, gli scritti filosofici e politici, le Operette Morali e i Canti. Il ritratto di un artista senza tempo, al di là di ogni regola, creatore di eterna bellezza.
“L’imperfezione del genio, in tutta la sua irregolarità, – afferma l’autore Giuseppe Argiro – conduce alla solitudine, a un pellegrinaggio estenuante nell’universo. Leopardi è un re senza regno, è Amleto che arriva oltre il limite del conoscibile, supera la coscienza affermando la vita nel suo groviglio inestricabile di bene e male, per il genio tutto è noia, è tedio incommensurabile. Il poeta di Recanati, con lucido disincanto, affonda a piene mani nella verità e ne trae la radice del dolore”.
“Leopardi, affettuosamente Giacomo, nel nostro viaggio, – prosegue Argirò – non appare così distaccato e lontano dai piaceri terreni, non ci sembra affatto disinteressato a ciò a cui aspira la gente comune. Giacomo è vulnerabile, ansioso, riservato, schivo, eppure è pervaso da un desiderio inesauribile di vita. Giacomo è goloso, non può fare a meno di dolci, cioccolata, paste alla crema e gelati. In questo ricorda Mozart, altra creatura divina nella sua sregolatezza. La biografia romanzata che esce dalle pagine dell’Epistolario e dello Zibaldone ci aiuta a costruire un ritratto singolare ed inedito del nostro poeta. Leopardi, con grande sincerità, confessa le sue paure come la sua fobia per l’acqua, un fastidio che giungerà al parossismo e alla comicità, culminando nel rifiuto del bagno almeno settimanale. Non mancano gli spunti divertenti per riflettere sul suo rapporto con l’eros e la sessualità. Nelle sue stesse parole, il desiderio di una vita normale è incessante: il dono della poesia appare spesso come una maledizione divina che lo segna come diverso, lo condanna a una sofferenza eterna e lo affranca contro ogni sua volontà dal mondo che lo circonda. Leopardi non è tutto nella sua poesia. La sua ricerca affettiva attraversa i secoli e incontra una disperata umanità che per sopravvivere alla storia che avanza, non può che stringersi in una solidarietà reale che diventa l’unica possibilità di sopravvivenza, ancora oggi per tutti noi”. (foto: giuseppe pampieri)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Amore è dove vivo

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2015

pilarEsce il 30 ottobre il nuovo album di Pilar dal titolo “L’Amore è dove vivo”. Annunciate anche le prime due date di presentazione il 6 novembre all’Auditorium Parco della Musica di Roma e il 17 dicembre al Teatro Politeama Garibaldi di Palermo.Attesa insieme all’uscita dell’album anche la pubblicazione del videoclip con la partecipazione dello chef Massimiliano Mariola.A distanza di tre anni dal precedente, la cantante di origini romane torna nuovamente sulla scena musicale italiana con album ispirato e autentico. Dopo l’esordio “Femminile singolare” e il successivo “Sartoria italiana fuori catalogo” Pilar inanella in “L’amore è dove vivo” undici perle musicali incastonate nelle musiche originali di Bungaro e nei testi di grandi nomi come Pacifico, Joe Barbieri, Sandro Luporini, Mauro Ermanno Giovanardi, Alessio Bonomo e Pino Romanelli.
Mettendo a nudo le proprie doti di autrice e interprete, Pilar offre a chi l’ascolta tutte le sfumature della sua personalità. Come veli che cadono, le undici canzoni svelano anche un’intimità totale, dove gli equilibri che la governano sono davvero sottili. È un disco “di pancia” – confessa Pilar – in cui ho dovuto spendere molto per pilar1abbandonare pensieri inutili e un uso eccessivo della razionalità. E’ la mia fotografia di adesso.Registrato nel cuore del centro storico di Napoli, “L’amore è dove vivo” è un album dove anche i vuoti riescono a trasmettere un’emozione; ciò è stato possibile grazie alla collaborazione di tutti gli artisti coinvolti nel progetto, tra vecchi amici e nuovi preziosi incontri. Un lavoro collettivo in cui le doti canore di una Pilar interprete e portavoce, possono ergersi e manifestarsi nello loro pienezza e sincerità.L’album è impreziosito anche da quattro brani che portano la firma di Pilar nei testi. Tra questi, Autoctono italiano, canzone che elenca grazie ad assonanze e metrica ben 73 nomi di vitigni autoctoni rigorosamente italiani, non è solo un esercizio di stile ma anche un’occasione per rivelare la passione di Pilar per il mondo del vino. Uno dei miei sogni – dichiara Pilar – è sempre stato quello di organizzare un tour nelle cantine delle aziende vinicole. Ci sono sempre delle belle storie nelle cantine, c’è tanta terra dentro, e poi, chi sa apprezzare un buon vino, chi dedica tempo a scegliere una bottiglia, in genere è anche un ottimo ascoltatore. Verità per verità, come si faceva una volta.Pilar inserisce in “L’Amore è dove vivo” due canzoni in francese: Forteresse di Michel Fugain, autore anche di Une belle histoire, versione originale di Un’estate fa, ed En Confidence (musiche di Federico Ferrandina, testo di Pierre Ruiz, produttore di Pilar), un sussurro tra chitarra e voce che chiude la porta dietro di sé senza far rumore.
Nata a Roma, dopo un primo diploma al Conservatorio in Canto e un secondo in Musica da Camera, Pilar pubblica nel 2007 il suo primo album Femminile singolare. (foto: Pilar)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuove imprenditrici Etiopi: una ricchezza da valorizzare per l’emancipazione del Paese

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2015

imprenditrici EtiopiRidurre le differenze di genere, migliorare il livello di educazione e dare più spazio alle donne nel mondo del lavoro sono gli obiettivi da raggiungere per ottenere una crescita in cui le donne rappresentino una parte sostanziale del settore imprenditoriale Etiope. L’Organizzazione delle Nazione Unite per lo Sviluppo Industriale, UNIDO, nell’ambito del progetto “Productive work for Youth and Women in Ethiopia” ha assistito e intervistato 12 donne Etiopi di successo, che hanno fondato aziende e sono riuscite a superare i tradizionali ostacoli che normalmente impediscono alla maggior parte di loro di diventare imprenditrici. Tra questi, la mancanza di opportunità sociali rispetto agli uomini rappresenta una forte limitazione: spesso le donne sono frenate da obblighi famigliari e retaggi culturali, che non lasciano loro il tempo di dedicarsi alle attività sociali ed imprenditoriali. Pertanto UNIDO per sensibilizzare l’opinione pubblica e all’interno dello spazio ‘We Women for EXPO’, ha dato la possibilità a cinque imprenditrici Etiope di raccontare la propria esperienza durante la presentazione “Rafforzare il ruolo delle donne nel settore della sicurezza agroalimentare in Etiopia” avvenuta in EXPO Milano lo scorso 15 ottobre.
C’è da dire che in Etiopia il 60% delle piccole e micro imprese sono guidate da donne, operanti principalmente nel settore agroalimentare. Le stime prevedono che l’Etiopia in fase di forte crescita economica, entrerà a far parte dei Paesi a medio reddito entro il 2025. Pertanto in questo processo il ruolo delle donne imprenditrici dovrebbe essere il fulcro del Paese per permettere allo stesso, di incrementare le proprie potenzialità di sviluppo e di benessere.Una funzione importante nel processo di integrazione delle donne è svolta dalle associazioni femminili, sostenute sia dal governo che da privati, in quanto supportano la condivisione di esperienze, promuovono assistenza e la diffusione di conoscenze tecniche. In questo contesto, le relatrici operanti nel settore agroalimentare hanno intrapreso l’attivitàimprenditrici Etiopi1 imprenditoriale spinte da un denominatore comune: la necessità.
Ad esempio la storia di Embet Mekonnen, dirigente di un’azienda lattiero casearia, è iniziata con l’inaugurazione di una pizzeria in seguito alla perdita del marito in un incidente d’auto, spinta dalla necessità di mantenere le sue tre figlie. Dopo essersi resa conto della mancanza di formaggio per pizza, ha deciso di iniziare a produrlo autonomamente. In quattro anni, è passata dal processare 40 a 1000 litri di latte al giorno. Embet intende diversificare la produzione, includendo yoghurt e gelato, con lo scopo di espandere il suo business e creare nuovi posti di lavoro, soprattutto per altre donne.Un altro esempio vittorioso è rappresentato da Almaz Ayele che dopo la morte del marito e la nazionalizzazione del suo ristorante, si è rimessa in gioco partendo dall’apertura di un piccolo locale nel centro di Debrezeit. Essendosi resa conto dell’alta richiesta in particolare di pollo fritto, decise di allevare galline nel retro del ristorante riuscendo a realizzare un consistente allevamento di polli. L’azienda era arrivata ad impiegare 80 persone, quando nel 2000 l’influenza aviaria portò Almaz a perdere nuovamente tutto e la costrinse a fermarsi per un anno. L’imprenditrice è ripartita da zero non perdendo le speranze: al momento possiede 5000 polli e ha in programma di implementare la produzione lattiero casearia.
Sara Yirga si è invece dedicata ad un settore tipicamente maschile in Etiopia, quello della tostatura del caffè. L’imprenditrice, che vuole puntare sulla qualità del prodotto è ancora nella fase sperimentale e con la collaborazione del marito che ha frequentato un corso di tostatura del caffè offerto dal governo, sta cercando di raffinare il prodotto finale per aumentare il valore aggiunto. Sara ha iniziato affittando un piccolo spazio nella periferia di Addis Ababa, ma il suo progetto punta ad espandersi, aprendo un caffè e esportando il prodotto. È inoltre consapevole di quanto sia importante preservare le qualità del prodotto attraverso il packaging, per questo se riuscirà ad ottenere i finanziamenti richiesti, intende investire nel confezionamento del caffè.
Questi sono alcuni esempi di donne che hanno posto le basi per un sistema volto a valorizzare l’imprenditoria femminile attraverso l’aiuto del governo Etiope. Infatti l’implementazione delle politiche di supporto è fondamentale per permettere alle donne imprenditrici di offrire il proprio contributo finalizzato alla diminuzione della povertà e allo sviluppo sostenibile del Paese. (foto: imprenditrici Etiopi)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rai: Occupazione del potere?

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2015

Rai: sede di roma“E’ una leggina di circostanza per fornire altri strumenti di propaganda a chi governa. Come se non fosse già soddisfatto del predominio di cui gode oggi. A leggere i dati Agcom o dell’Osservatorio di Pavia, il renzismo e la sua maggioranza dilagano in tutti i tg della tv pubblica. Con questa riforma si scivola pericolosamente verso il regime: il tutto nell’assoluto silenzio dello storico sindacato di sinistra della Rai, nel mutismo degli intellettuali (ce ne sono ancora?), delle figure storiche che hanno fatto la Rai . L’unica vero cambio di passo sarebbe stato quello dell’abrogazione del canone Rai. La questione non è neppure affrontata né ora, né nella delega né nella legge di stabilità. Nessun cambiamento, ma solo occupazione di potere”. È quanto ha affermato il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli dichiarando il voto contrario di Fdi-An, componente della commissione di Vigilanza della Rai.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vaccini obbligatori?

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2015

vaccinazioni“Io sono per la responsabilizzazione dei genitori e delle famiglie. Rendere tutto obbligatorio mi sembra di tornare ai tempi dell’Unione Sovietica”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni ai microfoni di 24Mattino su Radio 24, parlando della petizione lanciata su change.org che vorrebbe il ritorno delle “vaccinazioni obbligatorie nelle comunità scolastiche”, iniziativa che ha raccolto anche una apertura da parte del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. Secondo Maroni la critica per la quale aumenterebbero le malattie a fronte di una riduzione dei vaccini “è ancora da dimostrare” e, ha aggiunto “se ci sono dei rischi veri, certificati allora si può intervenire ma non si può fare una cosa unica per tutti. O per tutto. Se c’è la certificazione allora certo è ammissibile però questo deve essere valutato caso per caso. Io farei una commissione di super esperti che a livello regionale o anche a livello nazionale fa queste valutazioni. Diciamo che abbiamo individuato una proposta da fare al ministro Lorenzin”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mercato del digitale

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2015

mercato digitaleSecondo l’ultimo report di Assinform, il mercato digitale italiano è cresciuto dell’1,5% nei primi sei mesi del 2015, contro il -3,1% dello stesso periodo del 2014, segnando finalmente un’inversione di tendenza e una crescita superiore rispetto alle stime precedenti: +1,1%.
Se i segnali sono dunque positivi, è anche vero che il settore ICT conta oltre 75mila aziende con 456mila addetti, ma il ritardo sul digitale ostruisce un potenziale ancor maggiore, come spiega il presidente di Confindustria Digitale, Elio Catania:“La trasformazione digitale che sta rivoluzionando l’economia mondiale sconta nel nostro Paese un grave ritardo di execution. Un gap che vale 25 miliardi in termini di mancato giro d’affari e 200mila occupati. È di tutta evidenza che per abilitare la trasformazione digitale abbiamo bisogno di professionisti skillati sulle nuove tecnologie e sull’impatto che queste hanno nei processi organizzativi e produttivi delle imprese e delle Pubbliche Amministrazioni.”E il mercato digitale può fare da traino non solo all’economia italiana in generale, ma anche a specifici settori collegati, come quello delle professioni in materia di privacy, come spiega lo stesso Elio Catania al 5° Privacy Day Forum organizzato da Federprivacy:
“In questo senso non è possibile pensare ad un futuro in cui le aziende e le PA non siano dotate anche di specialisti della protezione dei dati. Si tratta di un’opportunità per garantire efficienza e sviluppo di nuovi servizi per il mercato che vale migliaia di nuovi posti di lavoro. Un’occasione di sviluppo che come sistema Paese non possiamo perdere”. In questa prospettiva, Federprivacy ha condotto una ricerca su un campione di 1.000 aziende per conoscere la percezione del mercato sui profili delle figure professionali che saranno richieste con l’introduzione del nuovo Regolamento Europeo sulla protezione dei dati, che sarà vigente in tutti gli Stati membri della UE, di cui il presidente di Federprivacy, Nicola Bernardi, dà un’anteprima:”I risultati indicano che il 19,7% delle aziende avverte la necessità di avere nel proprio organico un responsabile privacy, e il 28,8% ritiene che la figura più richiesta nel settore sarà il privacy officer. Questo denota una crescente consapevolezza da parte del tessuto imprenditoriale italiano rispetto alle tematiche relative alla protezione dei dati”
Il rapporto della Ricerca, sarà illustrato ed analizzato durante il Privacy Day Forum il 21 ottobre da Stefano Bonetto, presidente della Commissione Servizi di UNI, l’ente di normazione nazionale, che visto l’interesse del mercato, ha recentemente iniziato i lavori per pubblicare una norma tecnica sui profili professionali del settore della protezione dei dati. Proprio al convegno annuale di Federprivacy si svolgerà la prima riunione ufficiale del Gruppo di Lavoro per le professioni in seno alla stessa associazione. Il rapporto completo dei risultati della ricerca condotta da Federprivacy è pubblicato sul sito dell’associazione, http://www.federprivacy.it.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Caso Banca Spoleto

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2015

Banca d'Italia“Senza entrare nel merito della vicenda giudiziaria che vede protagonista la Banca di Spoleto, segnaliamo che già tempo addietro abbiamo fatto un’interrogazione parlamentare al ministro della dell’Economia Padoan. Siamo ancora in attesa di una risposta. E ora ne stiamo predisponendo un’altra al ministro della Giustizia Orlando. Troviamo davvero singolare che oggi una procura, con nuovi magistrati, ribalti completamente le indagini fatte dalla stessa procura arrivando a indagare i controllori, la Banca d’Italia con il governatore Ignazio Visco. Delle due l’una: o è valida l’indagine di tre anni fa, o è valida quella di oggi. Una cosa è certa: esisteva una banca florida con 100 sportelli e 700 dipendenti, fiore all’occhiello del territorio spoletino e umbro. Oggi quella banca non esiste più. Di chi è la colpa? Ci auguriamo che il ministro Padoan e il ministro Orlando facciano chiarezza per quanto di loro competenza: rispondendo cioè alle nostre interrogazioni e -ci auguriamo – inviando ispettori dei rispettivi ministeri ”. È quanto dichiara il capogruppo Fabio Rampelli.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’ictus si previene “curando” il territorio

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2015

ictus cerebraleMilano Martedì, 27 ottobre 2015 alle ore 13.00 presso il Consiglio Regionale della Lombardia – Sala della Memoria Via Fabio Filzi, 22. In prossimità della Giornata Mondiale contro l’Ictus Cerebrale, che ricorre il 29 ottobre, l’incontro sarà l’occasione per riportare l’attenzione sull’importanza di una corretta attività di prevenzione dell’ictus cerebrale, che in Italia oggi rappresenta la terza causa di morte e la prima di invalidità, individuando tempestivamente e correggendo i fattori di rischio che possono portare all’evento acuto, sui quali non esiste ancora una piena consapevolezza.E’ importante sottolineare, infatti, che l’evento acuto è determinato da una molteplicità di fattori come ipertensione, dislipidemie, e patologie cardiache tra cui la Fibrillazione Atriale, nei confronti dei quali si può intervenire con opportune terapie.Il “fenomeno ictus” deve, quindi, essere visto in un’accezione più ampia, che non consiste solo nella gestione dell’emergenza, per la quale la Regione Lombardia rappresenta un esempio virtuoso, ma che deve tenere in considerazione la possibilità di prevenire l’evento e, nel caso si verifichi, di seguire il paziente attraverso un adeguato percorso di riabilitazione. Elementi – questi ultimi – frutto di una elaborazione culturale di recente acquisizione, che necessitano, quindi, di un perfezionamento e di interventi incisivi.Tutto questo implica, infatti, la necessità di una logica di continuità assistenziale tra ospedale e territorio e una stretta collaborazione tra specialista e Medico di Medicina Generale.Alla luce di ciò, nel corso della conferenza si confronteranno i principali attori coinvolti: clinici, associazione pazienti e Istituzioni regionali, per mettere a fuoco le dimensioni del problema e le prospettive future.Interverranno:
· Fabio Rizzi – Presidente III Commissione permanente Sanità e Politiche Sociali, Consiglio Regione Lombardia
· Fabio Altitonante – Membro III Commissione permanente Sanità e Politiche Sociali, Consiglio Regione Lombardia
· Fabrizio Carletti – Presidente A.L.I.Ce Lombardia
· Elio Clemente Agostoni – Direttore Struttura Complessa di Neurologia, Ospedale Niguarda Ca’ Granda, Milano
· Fabrizio Oliva – Responsabile Unità Coronarica Ospedale Niguarda Ca’ Granda, Milano
· Ovidio Brignoli – Vicepresidente SIMG – Società Italiana Medicina Generale
A.L.I.Ce Lombardia presenterà, inoltre, un’iniziativa di screening dei fattori di rischio dell’ictus, organizzata con il contributo non condizionato di Bayer Healthcare rivolta alla popolazione, che avrà luogo il 29 ottobre prossimo a Milano.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sociale: Nuovo fronte a difesa dei diritti

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2015

Secondo quanto riportato dall’Inps – dichiara in una nota il Sindacato Labor – sono oltre due milioni gli anziani costretti a vivere con una pensione di 500 euro al mese E questo, per una società che si auto-definisce civile, moderna e sviluppata, è francamente inaccettabile.
Proprio sulla vicenda delle pensioni – continua l’organizzazione – diviene manifesta l’impotenza dei sindacati tradizionali che, pur avendo grandi numeri, non riescono a difendere gli interessi dei propri assistiti e preferiscono continuare con le reciproche contrapposizioni, finendo così per l’avvantaggiare le intenzioni di un governo decisamente insensibile alle difficoltà delle categorie più deboli. Un ulteriore problema di questo esecutivo è infatti la sua scarsa capacità di comprendere le esigenze del Paese. Un ennesimo esempio? La vicenda dei 730 precompilati. Sono 220 mila infatti le persone che riceveranno un avviso dalle agenzia delle entrate per presunte “anomalie”. Il risultato di questa operazione sarà quindi quello di ingolfare ulteriormente la burocrazia italiana.
Purtroppo – prosegue l’organizzazione – questa assurdità è figlia della volontà di colpire i diritti delle persone, d’altronde na ulteriore conferma di questa logica arriva direttamente dall’ultima Legge di Stabilità e dalle sue misure contro le organizzazioni di assistenza ai cittadini come i patronati e i Caf.
Il nostro auspicio – conclude il Sindacato Labor – non può che essere uno: quello che le strutture di rappresentanza raccolgano il nostro invito all’auto-critica e accettino di ricercare insieme a noi dei valori alla base di una nuova unità. Solo in questo modo infatti si potrà fermare il declino del Paese.

Posted in Diritti/Human rights, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Puglia del Food a Dubai e Shangai con 26 aziende

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2015

dubai-franchise-expo-uaeA Dubai dal 27 al 29 ottobre 14 imprese parteciperanno a Speciality Food Festival, al World Trade Centre. L’evento, a frequenza annuale, si è affermato in pochi anni come uno degli appuntamenti fieristici più rilevanti dedicati al settore food che si svolgono negli Emirati Arabi. L’edizione 2014 ha registrato la presenza di oltre 13mila visitatori professionali e 550 espositori. “Gli Emirati Arabi si confermano il principale mercato di sbocco dell’export nazionale in Medio Oriente e Nord Africa. Il 90% dei prodotti agroalimentari consumati nel Paese – spiega il presidente di Unioncamere Puglia, Alessandro Ambrosi – è rappresentato da merce importata. Gli Emirati si presentano come un’area di particolare interesse per le imprese pugliesi del settore, che hanno il vantaggio di poter offrire prodotti i cui consumatori locali riconoscono la qualità. Le importazioni sono inoltre destinate ad aumentare grazie ad una serie di fattori, fra cui la crescita progressiva della popolazione residente, la forte domanda di prodotti importati da parte degli stranieri che vivono stabilmente nel paese, la notevole espansione del settore turistico e l’elevato numero di nuovi hotel e resort aperti negli ultimi anni”. Unioncamere Puglia ha riservato alle aziende partecipanti uno spazio pre-allestito di circa 100 mq. in un’area denominata “Concourse 2” collocata tra le Hall riservate allo Speciality (Hall 6 e 7) e i principali alberghi situati nella Tower.Dodici aziende pugliesi, sempre del food, parteciperanno invece ad un evento specifico a Shangai, il 30 ottobre che si terrà presso il prestigioso “Sun Chateau”, struttura aperta da gennaio 2015 e destinata alla promozione di brand di qualità. Unioncamere Puglia è già presente in questa struttura con una esposizione permanente di aziende pugliesi, che hanno aderito alla fine dello scorso anno al progetto “Export in Shanghai”.L’evento si concretizza in una serie di incontri BtoB con operatori della distribuzione cinese, organizzati da ECBD (European China Business Development, già partner di Unioncamere Puglia nella precedente iniziativa a Shanghai) e in un pranzo/cena con degustazione di prodotti pugliesi offerti a buyer ed opinion makers cinesi individuati dalla stessa ECBD.
Le aziende presenti a Dubai: La Disfida srl; Borrelli srl; Masserie Pezze Galere; Frantoio Oleario Melcarne; Andrea D’orazio srl; Caseificio dei Colli Pugliesi di Maiullari e c. srl; Gargan’ok ; Molino Andriani srl; Ciemme Alimentari srl; Medifood srl; Pralina srl; Di Molfetta Pantaleo & c snc; Monte Vergine Società Semplice Agricola; Farris srl
Le aziende presenti a Shangai: Bonta’ Pugliese Srl; Consorzio Paniere di Puglia; Cazzetta -Olio Dal 1899/Terra D’Otranto Srl; Sud Italia Alimentari Srl; Masiello Food; Fiordelisi Srl; Union Srl; Impegno Giovani Soc. Coop. Scrl; Di Battista Nicola & Figli Snc; Vigneti Reale; Srl; Azienda Agricola Conti Zecca; Agricoltura Progresso Sca.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convegno del Comitato No Guerra No Nato

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2015

NATO_11_053_Roma 26 ottobre, a Roma, Centro Congressi Cavour, dalle 09-30 alle 17.00 si svolgerà un convegno internazionale intitolato “Convegno internazionale contro la Guerra, per un’Italia neutrale, per un’Europa indipendente” Interverranno parlamentari ed esponenti dei movimenti contro la guerra dall’Italia e da numerosi paesi europei, a partire dai giornalisti Giulietto Chiesa, Manlio Dinucci, Alex Zanotelli.
In questi giorni ha luogo nel Mediterraneo, con epicentri in Sicilia e Sardegna, la più grande e lunga esercitazione Nato dal 1945. Si tratta di evidente prova in vista di ulteriori guerre da condurre in aree a noi vicine, con il rischio che l’Italia diventi bersaglio di rappresaglie. Le basi e i poligoni dove si esercitano le forze Nato e dove si sperimentano le armi delle industrie militari di mezzo mondo, sono fonte di inquinamento e devastazione di territori e comunità, come evidenziato dal recente processo di Lanusei contro i comandanti del poligono di Salto di Quirra.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pianificazione web e campagne DEM per il lancio della nuova release e restyling del brand

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2015

oluckE’ stata lanciata in questi giorni la nuova release del sito di concorsi “Oluck – Look and Win”, che ha visto una importante operazione di rebranding e addirittura un nuovo dominio più adatto alla sua attività: http://www.oluck.gift è infatti il sito web che, evolvendo il concetto di pubblicità da push a pull, crea attraverso i suoi concorsi a premio mensili uno strumento di comunicazione agile e divertente ma soprattutto bidirezionale. In un mondo di startup, ci sono idee che riescono a diventare impresa. Dopo l’intervento di un soggetto professionale, il Club degli Investitori di Torino, che ha scommesso su questa interessante iniziativa nel Giugno 2015, Oluck ha potuto continuare, dopo una breve interruzione, il percorso intrapreso nel 2012.Il sito, rinnovato nella grafica e nei contenuti, è firmato dalla web agency ABC Interactive, e per il suo primo concorso, questa release ha totalizzato in un mese oltre 2 milioni di visualizzazioni, 40.000 utenti unici, e raggiunto quasi 7000 fans su Facebook, senza alcun investimento in comunicazione. Il concorso attivo terminerà il 24 novembre, e a seguire ne partirà un altro che coprirà il periodo delle feste natalizie.Il piano media, previsto da ottobre a gennaio specialmente su web e social, coinvolge diverse realtà, tra cui la società Across per le campagne DEM e di lead generation, Digital Contest per il mondo social e la casa di produzione Magari Too per la realizzazione di contenuti virali.Zoppini, Equilibra, Albergian e Guardini sono alcuni dei brand che hanno puntato su Oluck per questo nuovo concorso. I premi in palio, sempre divisi tra Silver e Gold, sono tantissimi: smartwatch e smartphone, robot da cucina, viaggi, abbonamenti in palestra… La varietà di questa scelta permette ad Oluck di attrarre un target molto vario ed orizzontale, che si trasforma in estremamente verticale durante il processo di gioco. Sorprendente è, infine, la capacità di profilazione dell’utente di Oluck nel tempo, al quale vengono sottoposte domande e questionari in cambio di nuovi gettoni Silver da utilizzare all’interno del sito. Queste attività consentono di offrire ai suoi inserzionisti la possibilità di predisporre contenuti mirati in base ai target di riferimento. (foto: oluck)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lectio Magistralis di Tiffany Norwood

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2015

università europea romaRoma oggi alle ore 11:00, presso l’Auditorium dell’Università Europea di Roma, si terrà la Lectio Magistralis di Tiffany Norwood sul tema “Intraprendenza e professionalità: le soft skills per essere leader di sé stessi”.Tiffany Norwood, investitrice americana, oltre ad essere Ceo di Tribetan, start-up che sviluppa una piattaforma universale di intelligenza collaborativa che permette a giovani menti di creare, inventare, innovare o risolvere problemi, interviene spesso presso università e altri contesti internazionali quali Cornell University, Harvard Business School, Nazioni Unite e Banca Mondiale.I temi che saranno trattati nella Lectio Magistralis fanno riferimento alle competenze trasversali necessarie per svolgere qualsiasi lavoro, sia quello dipendente, sia autonomo. La leadership, l’intraprendenza, l’organizzazione del proprio tempo, sono diventate competenze sempre più ricercate dal mondo del lavoro. A chi lavora oggi si richiede un atteggiamento imprenditivo che si fonda sul “darsi da fare”, sull’attivarsi per il raggiungimento di obiettivi e risultati. Sarà un intervento di grande prestigio e di spessore internazionale.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Face-to-face fundraising helps charities beat the recession

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2015

economia_4Face-to-face fundraising is a recession-proof technique with income levels from this source tending to grow during times of economic difficulty. So delegates to the Resource Alliance’s International Fundraising Congress heard today during the face-to-face masterclass, hosted by Daryl Upsall and David Cravinho. “Face-to-face fundraising is recession free – data from across Europe and South America shows this to be true. This is because it is about one human connecting with another, and in times of economic difficulty people recognise that others suffer and so want to help them,” said David Cravinho, head of regular giving at Unicef (Switzerland).“Contrary to popular opinion, a recession is absolutely the time to approach your board for more investment. The biggest non-profits in Spain have grown enormously since the recession, recruiting many thousands of new supporters through face-to-face,” said Daryl Upsall of Daryl Upsall Consulting International. This view was reflected from within the audience. A delegate from Australia said they had found the recession helpful for recruiting fundraisers as well as donors. When the national job market is difficult, it means there is a higher calibre of people willing and able to work as fundraisers, they said – adding that the more intelligent a conversation fundraisers have with donors means the stronger the relationship the charity can have with that individual. Retention of donors recruited via face-to-face channels can be challenging, added Daryl Upsall.
“Some organisations have very high attrition rates. However, attrition is going down for those organisations that apply the best retention practices,” he said. Speaking on the topic of donor retention was Rupert Tappin of Decaid Consulting who made a guest appearance at the masterclass. He presented his top ten tips for effective retention of donors recruited via face-to-face fundraising. These included:
1: Effective fundraising management: clean data, well-managed teams, realistic expectations, the courage to innovate and a willingness to question everything are essential.
2: Don’t neglect payment reconciliation. The back-end donor processing facilities are really important. Lots of donors can be lost due to payments not being properly collected by the charity. Equally, the quicker the first payment is collected, the lower the attrition rate.
3: Choose a great agency. Work closely with them as a genuine partnership and hold each other accountable for what has been promised.
4: Think about your recruitment channel and payment method: understand the metrics and most effective comparisons to make. Not all campaigns are the same and will provide different results.
5: Plan the donor journey: what you will send to whom and when – including those who cancel their gift. Listen to your donors – give them the opportunity to upgrade or downgrade their donation, or give them a donation holiday.
6: Communicate with the donor in the way that suits them best – not what suits you best (i.e. the cheapest option). Keep their needs at the forefront of your mind.
7: Consider short-term gain v long-term pain: the best long-term donor isn’t necessarily the cheapest. Consider cost per recruit with return on investment.
8: Match reality with what is planned: break the obsession with a one year cycle – the success of regular giving should be determined by performance over five years and longer.
9: Tell the story: Build up the donor’s knowledge of the cause and continue the story that they were recruited on to help retain the donor and strengthen their loyalty to your cause.
10: Break down internal silos, particularly between the finance and database teams. Internal knowledge and understanding of F2F is critical for effective continuity of donor relationship.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

European filmmakers deliver refugee crisis appeal to European Parliament

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 ottobre 2015

European Parliament President Martin-schulz, Civil Liberties Committee Chair Claude Moraes and Culture Committee Chair Silvia Costa received an appeal today by European filmmakers on the current refugee crisis in Europe – “For A Thousand Lives: Be Human”.The delegation of European film directors and actors of various nationalities called on the European Union to take measures to ensure that member states respond to the refugee crisis by acting jointly, in solidarity, and with humanity, in accordance with the EU’s founding values.After receiving the filmmakers’ appeal, President Schulz said: “I welcome very warmly this initiative. The majority of Europeans favours helping refugees. With this initiative and many others by civil society, we show that we stay mobilized to find a fair solution in a spirit of solidarity and humanity”.”European filmmakers came to the Parliament today because they understand the power of images and that the European Union is also a Union of values in the midst of the refugee crisis. For this reason, they are right to speak out on refugees, as the winter sets in, to call on member states to shake off their complacency and populism, and focus on a practical, organised, compassionate action in place of inertia”, added Civil Liberties Committee Chair Claude Moraes. “Cinema, creativity and culture have a crucial role in raising citizens’ awareness and the responsibility of national and European institutions. We are delighted to have received at the European Parliament the call from directors and actors who, with their valuable work, can give a voice and eyes to the dramatic situation of refugees. We share with them the goal of a more cohesive and inclusive Europe”, concluded Culture Committee Chair Silvia Costa.
Claude Moraes and Silvia Costa held a press conference at 14.30 with French director Michel Hazanavicius (5 Oscars, 6 Césars, 7 Baftas, and 3 Golden Globes for “The Artist”), Italian actress and director Valeria Bruni Tedeschi, German cinema icon Hanna Schygulla, French director Laurent Cantet (Palme d’or for “Entre les murs”), and Polish actor Andrzej Chyra.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »