Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Parlamento europeo: Anteprima della sessione plenaria

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 ottobre 2015

strasburgo-parlamento-europeoStrasburgo 26-29 ottobre 2015, Principali temi all’ordine del giorno Migrazione: dibattito sui risultati del vertice UE con Tusk e Juncker. I flussi di migranti nei Balcani, la cooperazione con la Turchia, il ricollocamento dei richiedenti asilo autorizzati a rimanere all’interno dell’UE e il rimpatrio di coloro che non lo sono, saranno tra i temi in discussione martedì mattina con il Presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, e il Presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, durante un dibattito sulle conclusioni del Consiglio europeo del 15 ottobre e sul vertice previsto per il 25 ottobre. Pacchetti vacanze: nuovi diritti per i consumatori. Secondo il progetto di direttiva UE che sarà posto in votazione martedì, i viaggiatori che acquistano pacchetti turistici online beneficeranno delle stesse tutele di coloro che li acquistano tramite agenzie di viaggio convenzionali. I deputati hanno emendato il progetto per ampliare le tutele, fra le quali la possibilità per i viaggiatori di annullare un pacchetto qualora il prezzo, prima della partenza, dovesse aumentare di oltre l’8%. Votazione finale su neutralità della rete e abolizione delle tariffe di roaming. Con la votazione finale di martedì sul progetto legislativo del pacchetto telecomunicazioni, saranno vietate le maggiorazioni dovute al roaming nell’utilizzo dei telefoni cellulari nell’UE e saranno inoltre stabilite norme più chiare sul diritto di accesso a internet. Tale divieto entrerà in vigore dal mese di giugno 2017.
OGM: possibile bocciatura della possibilità di divieto nazionale a importazioni. Un progetto di legge comunitaria che permetterebbe a singoli Stati membri UE di limitare o vietare la vendita e l’utilizzo sul proprio territorio di alimenti o mangimi OGM, già approvati dall’UE, sarà posto in votazione mercoledì. La commissione per l’ambiente e la maggioranza dei gruppi politici raccomandano al Parlamento di respingere la proposta, poiché potrebbe dimostrarsi impraticabile e portare alla reintroduzione dei controlli alle frontiere tra Paesi in favore e Paesi contrari agli OGM.
Incoraggiare l’innovazione dei “novel food” Sarà posto in votazione mercoledì un progetto legislativo, già informalmente concordato con il Consiglio dei Ministri, che punta a incoraggiare l’innovazione alimentare attraverso una nuova e semplificata procedura per i nuovi prodotti alimentari. I deputati hanno ampliato la definizione dei “novel food” fino a includere, tra gli altri, cibo con una struttura molecolare alterata, microrganismi, funghi, alghe, cibo ottenuto da colture cellulari e tessuti, e insetti.
Qualità dell’aria: verso nuovi limiti nazionali per alcuni inquinanti
Mercoledì, sarà posta in votazione una direttiva UE per fissare i limiti nazionali alle emissioni di sei principali agenti inquinanti, inclusi il diossido di zolfo, il particolato e gli ossidi d’azoto. La direttiva mira a contrastare il problema della cattiva qualità dell’aria, che causa nell’UE circa 400 mila morti l’anno, e a risparmiare, entro il 2030, 40 miliardi di euro dai costi per l’abbattimento dell’inquinamento atmosferico.Secondo il progetto della commissione ambiente, la prossima direttiva sul limite nazionale di emissioni (NEC) dovrebbe includere dei tetti massimi di mercurio (Hg) a partire dal 2020, così come i tetti proposti su biossido di zolfo (SO2), ossidi d’azoto (NOx), composti organici volatili non metanici (COVNM), metano (CH4), ammoniaca (NH3), e particolato (fino a PM2.5 micrometri), da raggiungere entro il 2020 e il 2030.
Scandalo Volkswagen: i deputati chiedono i test su strada. In una risoluzione che sarà posta in votazione martedì, il PE si esprimerà sulle manipolazioni delle emissioni di gas in seguito alle recenti rivelazioni Volkswagen. Già prima che fosse svelato il software con il quale la Volkswagen aggirava le verifiche sulle emissioni, i deputati avevano richiesto più volte che il test sulle emissioni delle automobili dovesse tener conto delle condizioni di guida reali, in modo da eliminare le differenze tra il consumo ufficiale e i valori reali.Nel corso di un dibattito tenutosi il 6 ottobre con il Commissario per il mercato interno, Elżbieta Bieńkowska, molti deputati hanno sostenuto che lo scandalo in corso mina la credibilità dell’industria automobilistica nel suo complesso e hanno chiesto alla Commissione di accelerare l’introduzione del cosiddetto “real driving emissions” test, ovvero i test su strada.
Riforma del sistema elettorale UE: principali candidati nell’UE e soglie obbligatorie Secondo il progetto d’iniziativa legislativa parlamentare che sarà posto in votazione mercoledì, i principali candidati alla presidenza della Commissione, che sono formalmente sostenuti in tutta l’UE, dovranno partecipare alle elezioni europee. Il testo aggiunge che gli stessi candidati dovranno presentarsi alle elezioni ed essere formalmente nominati almeno 12 settimane prima delle elezioni.Questa iniziativa esorta l’inserimento di soglie obbligatorie per l’assegnazione dei seggi al Parlamento europeo, che variano tra il 3% e 5%, da applicare nei Paesi con un singolo collegio elettorale o nelle circoscrizioni elettorali che hanno più di 26 seggi. I sistemi di voto elettronico, online e postale devono essere disponibili in tutti gli Stati membri dell’UE, in modo da permettere il voto a tutti i cittadini UE che vivono all’estero.
Scambio automatico d’informazioni sui regimi fiscali degli Stati membri con le multinazionali. Secondo una proposta della Commissione che sarà discussa lunedì e posta in votazione martedì, gli Stati membri dell’UE dovrebbero essere obbligati a condividere le informazioni sulle proposte di regime fiscale concesse alle multinazionali. Questa proposta, già definitivamente approvata dai ministri nazionali, è stata dettata dalle rivelazioni sul caso “Luxleaks”. La proposta della Commissione ha ricevuto un’accoglienza tiepida in sede di commissione per gli affari economici e monetari il 13 ottobre. Inoltre, l’accordo con i ministri europei delle finanze del 6 ottobre – che ha indebolito considerevolmente la proposta della Commissione – è stato descritto dai deputati come “un’occasione persa” per migliorare la trasparenza.La commissione parlamentare è stata particolarmente critica con gli Stati membri che hanno limitato il ruolo della Commissione europea, alla quale è esplicitamente vietato il trattamento delle informazioni, se non per controllarne la conformità con la direttiva. I deputati avrebbero inoltre voluto che le nuove norme fossero d’applicazione a tutte le decisioni nazionali in materia fiscale, e non solo ai “ruling preventivi transfrontalieri e agli accordi preventivi sui prezzi di trasferimento”, come concordato dagli Stati membri, in quanto anche le decisioni nazionali possono avere effetti transnazionali.
Stop al segreto bancario in Svizzera dei cittadini dell’UE Un accordo con la Svizzera, che renderebbe più difficile per i cittadini dell’UE il poter nascondere al fisco il proprio denaro nei conti bancari svizzeri, sarà discusso lunedì e posto in votazione martedì. A partire dal 2018, l’Unione europea e la Svizzera dovrebbero scambiarsi automaticamente e in maniera reciproca le informazioni inerenti ai conti bancari dei rispettivi residenti.L’Unione europea e la Svizzera hanno raggiunto un accordo nel mese di maggio 2015 sulla repressione delle frodi fiscali e dell’evasione fiscale. Lo scambio delle informazioni include non solo il reddito quale interessi e dividendi, ma anche i saldi e i proventi derivanti dalla cessione di attività finanziarie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: