Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Immigrazione e richiesta asilo

Posted by fidest press agency su martedì, 3 novembre 2015

ProfughiUn gruppo di profughi composto da giovani provenienti da Nigeria, Ghana e Afghanistan ha improvvisato un sit-in di protesta davanti all’asilo di Vercelli che li ospita per chiedere maggiore velocità delle pratiche di rilascio dei permessi di soggiorno.
«I lunghi tempi di attesa che i migranti sono costretti a subire per conoscere l’esito della loro richiesta d’asilo sono un problema che più volte abbiamo cercato di mettere in evidenza» – ha commentato Monica Cerutti, assessora all’Immigrazione della Regione Piemonte – «Un problema che in parte è stato tamponato dall’apertura della Commissione territoriale di Genova il 13 maggio scorso. È evidente però che il gran numero di arrivi accentua lo stesso la problematica».
Secondo i dati forniti all’assessorato all’Immigrazione della Regione Piemonte dalla Commissione territoriale di Torino le richieste di asilo presentate nel 2014 sono state 3.363, mentre fino al 22 ottobre del 2015 sono state 5.940.
In totale nel 2014 sono state esaminate 1.588 richieste di asilo; di queste 839 domande sono state accolte (251 richieste di Status di rifugiato accolte; 287 richieste di Status di Protezione Sussidiaria accolte; 301 richieste di Protezione umanitaria accolte) e 749 domande di protezione internazionale sono state giudicate inammissibili. Ovvero il 53% delle domande ha avuto un esito positivo e il 47% un esisto negativo. Nel 2015 invece sono state esaminate 1.545 richieste di asilo; di queste 748 domande sono state accolte (244 richieste di Status di rifugiato accolte; 106 richieste di Status di Protezione Sussidiaria accolte; 398 richieste di Protezione umanitaria accolte) e 797 domande di protezione internazionale sono state giudicate inammissibili. Ovvero il 48% delle domande ha avuto un esito positivo e il 52% un esisto negativo. Le principali nazionalità dei richiedenti asilo nel 2014-2015 sono Nigeria (569 richieste), Mali (518) e Gambia (376).
«È difficile fare un’analisi dei numeri che ci sono stati forniti dalla Commissione territoriale di Torino, ma è evidente che, nonostante il grosso numero di migranti giunti in Piemonte negli ultimi mesi, i tempi di attesa negli ultimi dodici mesi abbiano subito una riduzione notevole. Siamo passati dai 2 anni circa previsti nel periodo giugno 2014/maggio 2015, agli 8/9 mesi circa della seconda metà del 2015» – ha dichiarato Monica Cerutti, assessora all’Immigrazione della Regione Piemonte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: