Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 15

“Mirabilia domestica”: Sculture di sabbia e utensili della cucina diventano protagonisti

Posted by fidest press agency su sabato, 7 novembre 2015

quadro con tre vasiRoma galleria Michelangelo di via Giovanni Giraud, 6, mostra “Mirabilia domestica” di Lucio e Peppe Perone, visitabile fino al 5 dicembre 2015. I due fratelli tornano ad esporre insieme dopo quindici anni che non accadeva. Lo fanno con una doppia personale allestita nel cuore di Roma nella Galleria Michelangelo di Fabio Cozzi a cura del critico d’arte Marco Tonelli. Quaranta opere dove prendono forma: quotidianità, fantasia, natura e gioco. Dove tutto è sorpresa e mai banalità. Un linguaggio, quello utilizzato da questi due artisti, molto apprezzati in Italia e all’estero, semplice e allegro come quello dei bambini. E’ così che prendono forma le sculture fatte con la sabbia e che gli utensili della cucina diventano protagonisti assoluti. Sempre così che il messaggio arriva dritto diritto al cuore di chi osserva. Nel corso della mostra si potranno apprezzare opere curiose e uniche realizzate nei materiali più diversi dal legno al ferro passando per l’acciaio, il polistirolo e la plastica. “Credo che l’arte diventi universale – dice Lucio Perone – quando riesce ad arrivare a tutti. I bambini riescono a giocare con altri bambini anche quando parlano lingue diverse”. “Uso la sabbia come fosse una tavolozza di colori – aggiunge Peppe Perone mentre descrive alcune delle sculture più curiose della mostra – Creo opere che sembrano fragili ma che in realtà non lo sono. Granelli raccolti sulle spiagge italiane ma anche in molti paesi bellissimi all’estero”. “Una mostra da non perdere – dichiara il gallerista Fabio Cozzi – Non solo per la bellezza delle opere ma anche per l’eccezionalità di questa doppia personale che vede di nuovo insieme, dopo quindici anni, due fratelli che non lavorano a quattro mani ma che nella loro bravura sembrano completarsi e generare uno stile assolutamente unico”.
Lucio Perone nasce a Napoli nel 1972, frequenta il Liceo Artistico di Benevento e nel 1994 si diploma in scultura all’Accademia di Belle Arti di Napoli. Condivide con il fratello Giuseppe il percorso formativo e l’attività iniziale. Nel 2007 vince il Premio Internazionale Giovane Scultura, Fondazione Messina, Casal Betrame Linee all’orizzonte, Galleria d’Arte Moderna, Genova. Nel 2014 partecipa alla mostra L’eredita dell’arte. Mimmo Paladino – Mohanna Durra, Giordan National Gallery of Fine Arts di Amman, Giordania.
Peppe Perone nasce a Napoli nel 1972. Vive e lavora a Rotondi, Avellino. Dopo aver frequentato il Liceo artistico a Benevento, nel 1994 si diploma in scultura all’Accademia di Belle Arti di Napoli. Nel 2000 viene invitato a realizzare una scultura manifesto per le Bandiere di Maggio in piazza del Plebiscito a Napoli. Nel 2014 disegna con il fratello Lucio il Manifesto del Premio Strega 2014 e partecipa ad alcune mostre collettive, tra cui The spring break show da Guidi&Schoen, Cosa Succede a Rotondi? nell’ambito del progetto Sistema Irpinia per la Cultura Contemporanea, Land like the Sea e Capri. The island of art, tenutesi entrambe a Capri. (foto: quadro con tre vasi)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: