Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 318

Archive for 28 novembre 2015

Mostra Cibi e pietanze nel mondo antico

Posted by fidest press agency su sabato, 28 novembre 2015

My beautiful picture

My beautiful picture

Reggio Calabria. Sabato 28 novembre 2015, alle ore 18.00, a Reggio Calabria, nella suggestiva Villetta “De Nava”,verrà presentato il catalogo (Laruffa Editore) della mostra Cibi e pietanze nel mondo antico: un viaggio tra quotidiano, rituali ed etnografia, tenutasi presso il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria.
L’esposizione è stata promossa dal Segretariato Regionale per la Calabria, guidato dal dottor Salvatore Patamia, nell’ambito del progetto Dall’Expo ai Territori. Viaggio nelle eccellenze d’Italia: piacere, gusto e salute, realizzato in collaborazione con la Regione Calabria.
Il tema legato all’EXPO, apparentemente semplice è, invece, denso di innumerevoli spunti storici, commerciali, rituali, mitici, etnografici e non ultimi, quelli legislativi legati agli eccessi culinari che ha permesso alle curatrici della mostra e del catalogo – Rossella Agostino e Francesca Lugli – di realizzare un percorso attraverso rimandi archeologici ed etnografici dal territorio calabrese e dall’area mediterranea ed Recumbenteeuropea utile a documentare la storia della “vita quotidiana” delle comunità nel tempo.
La pubblicazione, tra citazioni di autori antichi, immagini di reperti archeologici dal territorio calabrese, manufatti etnografici, propone ai lettori una visione del nostro territorio tra antico e contemporaneo tra archeologia ed etnografia. Una visione variegata e ricca di notizie con richiami alle tradizioni culinarie come quella, ad esempio, delle focacce non lievitate dell’Italia centro-meridionale che ci riportano indietro almeno alla Grecia e alla Magna Grecia o alla tradizione georgiana di realizzare orci di terracotta interrati nel pavimento per conservare il vino in Georgia o ancora, ad antiche credenze e tradizioni come l’azione purificatrice dell’acqua, la valenza quasi magica dell’olio indicatore anche di “prosperità”, ma anche la simbologia legata al melograno e al vino.
Nel corso dei lavori il professor Fabrizio Mollo dell’Università degli Studi di Messina relazionerà sul tema Alle origini della dieta mediterranea: il consumo del pesce nel Bruzio e nella Lucania antica. (foto: lavorazione, Recumbente)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Obesità e malattie reumatiche

Posted by fidest press agency su sabato, 28 novembre 2015

obesoNegli ultimi anni è emerso un’importante legame tra l’eccesso di tessuto adiposo, quindi l’obesità, e le malattie infiammatorie croniche articolari come l’artrite reumatoide e le spondiloartriti sieronegative. Ad affermarlo è stata la Dottoressa Elisa Gremese, ricercatrice presso la Divisione di Reumatologia – Università Cattolica del Sacro Cuore, durante la 52° edizione del Congresso nazionale della Società Italiana di Reumatologia, in corso in questi giorni a Rimini.Come ha spiegato l’esperta, l’obesità è considerata una patologia a basso grado di infiammazione, perché il tessuto adiposo «è responsabile della produzione di molecole dette citochine o adipochine, in parte specifiche del tessuto stesso e in parte condivise con i meccanismi dell’infiammazione sistemica generale, che possono contribuire al carico delle malattie infiammatorie». Lo stretto legame tra obesità e malattie infiammatorie articolari, quindi, è dato dal fatto che «è ormai evidente l’associazione tra una maggiore incidenza dell’artrite reumatoide (malattia cronica articolare più frequente) e obesità – ha spiegato ancora la Dottoressa Gremese -. Inoltre, diversi studi hanno dimostrato che i pazienti in sovrappeso e obesi soffrono di una forma di artrite reumatoide più aggressiva e resistente alle terapie, compresi i farmaci biotecnologici». È importante sottolineare, però, che l’obesità, essendo uno dei pochi fattori di rischio modificabili, può rappresentare un punto di intervento importante per migliorare la condizione del paziente. «Alcuni dati preliminari di studi recenti indicano come un calo ponderale, ottenuto attraverso una dieta controllata da un nutrizionista, può portare ad un miglioramento sostanziale della malattia. Tra i principali benefici legati alla perdita di peso c’è la riduzione del dolore strettamente legato all’obesità, dei parametri di infiammazione sistemica e del numero di articolazioni dolorose, gonfie e tumefatte, riconducibili alla malattia infiammatoria» – conclude Gremese.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

L’innovation, moteur de la compétitivité européenne

Posted by fidest press agency su sabato, 28 novembre 2015

Carlos MoedasC’est dans le cadre du cycle « Rencontre – Tout se transforme » qu’a eu lieu la conférence « L’innovation, moteur de la compétitivité européenne » organisée par l’Institut Jacques Delors et la Fondation Gulbenkian, et au cours de laquelle le Commissaire européen à la Recherche, la science et l’innovation, Carlos Moedas, s’est exprimé sur l’impact de la technologie numérique sur l’innovation, en insistant sur trois principaux enjeux :
1. La technologie numérique confie les rênes à l’utilisateur;
2. Elle rend les nouveaux acteurs plus forts, les autorisant à pénétrer des marchés traditionnels et à les dominer;
3. Elle permet la création de marchés totalement nouveaux.
Pour Carlos Moedas, l’Europe doit être le continent de l’ouverture de l’innovation, l’ouverture de la science et l’ouverture du monde. (foto: Carlos Moedas)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

EUROPE 2016 – Conference

Posted by fidest press agency su sabato, 28 novembre 2015

europeToronto, Canada. Thursday, December 3: 9am. – 2:30pm. Rotman School of Management, UofT. Desautels Hall, 2nd floor, South Building. 105 St George Street.The conference will offer insight into the state and perspective of Europe’s real economy as well as the banking sector.
Confirmed speakers include:Prof. Alberto Alesina, Nathaniel Ropes Professor of Political Economy, Harvard University Tom Barry, Deputy High Commissioner of the United Kingdom in Ottawa, previous head of the European Union Internal department in the UK Foreign Office Mario Nava, Director, Regulation and Prudential Supervision of Financial institutions, DG FISMA, European Commission Christos Megalou, Managing Director, Tite Capital Limited and Advisor to Fairfax Financial Holdings Limited Prof. Donald J. S. Brean, Professor of Finance and Business Economics, Rotman School of Management, University of Toronto Paul Jenkins, CIGI Distinguished Fellow, Centre for International Governance Innovation.Presented by: the Delegation of the European Union in Ottawa and the Consulates of the EU-Member States in Toronto. In collaboration with: the Capital Markets Institute at the University of Toronto’s Rotman School of Management and the European Union Chamber of Commerce in Canada. (foto:europe)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Six steps to failure: lessons from WorldCom and Nortel’s record-breaking bankruptcies

Posted by fidest press agency su sabato, 28 novembre 2015

The six factors that can cause companies to fail have been identified in a new study looking at the collapse of telecom giants WorldCom and Nortel. WorldCom was the largest bankruptcy in US history when it filed in July 2002 with $35 billion of debt, while Nortel Networks was once the powerhouse of the Canadian tech industry before it went bust in 2009 following an accounting scandal. Loizos Heracleous, of Warwick Business School, and Katrin Werres, Senior Industry Analyst at Google, found the two cases had valuable lessons for corporations and in their paper set to be published in Long Range Planning they outlined six factors that led to disaster.Professor Heracleous said: “We identified six interrelated factors of strategic misalignment, the processes that can lead to corporate failure if left unchecked. “Once strategic misalignments are established these then spread to other areas inside the organisation. “In the latter stages significant gaps are created between the strategy and competencies of the firm, and between strategy and the demands of the competitive environment, which leads to corporate failure.” The paper On The Road To Disaster: Strategic Misalignments And Corporate Failure looked to identify typical patterns of strategic misalignments and found six factors:
Factor 1: Ineffective leadership and a passive, dominated board of directors.
Factor 2: Aggressive growth strategy (eg via acquisition), or over ambitious investments, funded by easy credit and overvalued stock.
Factor 3: Lax strategy execution (eg insufficient post-merger integration).
Factor 4: Misalignments at the organisational level from duplication of processes leading to inefficiency, while downsizing leads to the loss of talented people.
Factor 5: Further misalignments at organisation level, ie the culture becomes unproductive and inward looking, and core competencies weaken. These are exacerbated within an unforgiving environment (eg industry hit by an external shock like the 2007-08 financial crash).
Factor 6: Strategy and core competencies are not aligned with the requirements of the competitive environment, leading to failure.
WorldCom, built through rapid acquisitions, accumulated $41 billion in debts. Founded in 1983 as LDDS Communications, it became the nation’s second-largest long-distance company and the largest handler of internet data. But by 2000 the telecommunications industry was in decline and it was discovered WorldCom was covering up its losses, inflating its total assets by about $11 billion, making it the largest accounting fraud in US history when it went bust in 2002. “A case analysis of WorldCom indicates three main interconnected areas of misalignment,” said Professor Heracleous. “Firstly, between strategy and organisation, due to aggressive expansion and insufficient integration of acquired firms. Secondly, internal misalignment due to problematic corporate culture and human resource practices. Thirdly, compounding both of those, ineffective leadership and corporate governance.” At its height from 1999 to 2000, Nortel was worth nearly $300 billion and employed more than 90,000 people globally, but an accounting scandal left it needing a credit support facility of up to $750 million from the Canadian Government in 2003 and then the financial crash in 2007-08 saw it file for bankruptcy in 2009.Professor Heracleous added: “With Nortel three main areas of misalignment can be identified as being most significant, ultimately leading to its downfall. Firstly, a misalignment between strategy and environment; secondly, a misalignment between strategy and competencies; and thirdly, a misalignment affecting all levels of the organisation, rooted in ineffective leadership and corporate governance. External, industry factors contributed to Nortel’s ultimate failure, by exacerbating the effects of these misalignments.“In both cases the three initial factors – ineffective leadership and governance, followed by unduly risky strategic decisions and then by lax implementation – set the stage for failure.Corporate failure should not be understood simply as the result of a single wrong action such as accounting fraud, or a single strategic decision such as an ill-fated acquisition.“Rather, the six factors show corporate failure is a process arrived at over time,” said Professor Heracleous.“The findings point to a back-to-basics approach for senior executives. They remind us of the crucial role of leadership and governance, the limits and dangers of risky and aggressive growth strategies and how a dominant CEO combined with a passive board can enable aggressive growth strategies to go unchecked.“Such strategies can become a stone around the neck of organisations if the environment turns sour and if, in the meantime, they have built up substantial debt, which they cannot service once their performance and share prices decline.“A risky strategy, badly executed, is a recipe for failure. It leads to organisational misalignments that gradually spread to put the organisation in a highly compromising position, from which it is almost impossible to recover.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

EU PNR and data protection reform: lead MEPs to brief committee on negotiations

Posted by fidest press agency su sabato, 28 novembre 2015

China-Eastern-AirlinesCivil Liberties Committee MEPs negotiating both the EU Passenger Name Record (PNR) proposal, on the use of air passengers’ data to fight terrorism, and the EU data protection reform (regulation and directive) in three-way “trilogue” talks with the Council and Commission will brief the committee on their progress on Monday from 17.10 to 18.10. Parliament aims to reach a deal on these files by the end of 2015.
First, the committee will hear Jan Philipp Albrecht (Greens/EFA, DE), rapporteur on the general data protection regulation covering the bulk of personal data processing in the EU, and Marju Lauristin (S&D, ET), rapporteur on the directive on processing data to prevent, investigate, detect or prosecute criminal offences or enforce criminal penalties, from 17.10 to 17.40.
Next, Timothy Kirkhope (ECR, UK), rapporteur on the EU PNR proposal, which would oblige airlines to hand their passengers’ data to EU countries in order to help the authorities to fight terrorism and serious transnational crime, will brief MEPs on the progress of negotiations with the Council and Commission from 17.40 to 18.10.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Parisians still march for the climate

Posted by fidest press agency su sabato, 28 novembre 2015

Paris NightParis. Nearly fifteen thousand French people who would have taken to the streets of Paris this weekend have instead registered online to find ‘buddies’ who will march for them on Sunday’s global climate protests.Following the recent attacks in Paris and subsequent security concerns, plans for a massive climate march in the city were cancelled. In response, NGOs teamed up to provide an opportunity for those who cannot now march to still take part in the global protest for climate action on Sunday 29th November.The initiative, launched by Greenpeace and members of the Climate Coalition 21, uses the website march4me.org as a platform to connect people who are marching around the world with those who cannot.By Friday morning, nearly fifteen thousand people who would have marched in France had registered. Ten thousand of them are still looking for marchers in other countries to go to the website and say they’ll represent them on Sunday.A person who cannot take part in the global march can register on march4me.org by submitting a picture, their first name, the first initial of their surname and the city where they are based.Someone taking part in one of the planned marches across the globe can offer to represent a person who cannot march by submitting the same details about themselves to march4me.org.People will be paired randomly with their pictures appearing together on march4me.org. People unable to find a match will be able to use their social media networks via the #march4me to find someone who can march on their behalf.Greenpeace International executive director Kumi Naidoo said:“So many French people are determined to have their voices heard on Sunday. Now it’s up to people around the world to stand with them and commit to representing them on the streets of their own towns and cities. We need to find ten thousand people who will march for those Parisians who’ve registered at March4Me.” “It pains me that there won’t be a march in Paris, but our voices will still be heard by the politicians who’ll be negotiating in Le Bourget for two weeks. We need to call time on the fossil fuel era. Whatever they do, renewables are changing our world. But clean energy is in a race with rising temperatures, and Paris could help renewables win that race.”

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

“Ilustración infantil y juvenil: Excelencias italianas”

Posted by fidest press agency su sabato, 28 novembre 2015

stevensonLa exposición permanecerá abierta al público hasta el 31 de enero de 2016. La selección de obras documenta el recorrido artístico de ilustradores de consolidada fama mundial, como Roberto Innocenti y Lorenzo Mattotti, así como de jóvenes talentos, como Philip Giordano y Arianna Vairo, que en el curso de dos generaciones han dado una nueva fisionomía al álbum ilustrado para jóvenes: un álbum que ha hecho que la excelencia de la ilustración italiana sea reconocida en el mundo, gracias a su vibrante riqueza expresiva. La exposición está organizada con Bologna Children’s Book Fair -el escaparate internacional más importante de la industria editorial para los jóvenes lectores- y cuenta con la colaboración de la Región Emilia Romagna.Se exponen las obras de los siguientes ilustradores: Beatrice Alemagna, Anna y Elena Balbusso, Chiara Carrer, Mara Cerri, Sara Fanelli, Philip Giordano, Roberto Innocenti, Federico Maggioni, Giovanni Manna, Lorenzo Mattotti, Simona Mulazzani, Simone Rea, Sergio Ruzzier, Arianna Vairo, Alessandro Sanna, Guido Scarabottolo, Pia Valentinis y Olimpia Zagnoli.
Todos artistas de la contemporaneidad, lápices maravillosamente diferentes que revelan como el libro ilustrado, gracias a la musicalidad del signo y al ritmo de la narración, sea una mágica galería de arte. El día 13 de noviembre a las 20.00, en el Instituto Italiano de Cultura, el ilustrador Lorenzo Mattotti ofreció la Masterclass Nel paese di Nessun Dove: i sentieri di Lorenzo Mattotti. El Maestro Mattotti conversó mattotticon Ivan Canu (Ilustrador y Director de Mimaster Illustrazione de Milán) y presentó su obra basándose en los viajes, reales e imaginarios, que han llevado a la producción de Hänsel e Gretel, Oltremai, Angkor, los cuadernos de viaje.
Lorenzo Mattotti empezó su carrera a finales de los ’70 como autor de comics y desde entonces su trabajo se ha desarrollado, sin solución de continuidad, entre el mundo del cómics, la ilustración y la pintura. En Italia han publicado sus libros Coconino Press, Corraini, Einaudi, Feltrinelli, Nuages, Orecchio Acerbo, Rizzoli; en Francia Gallimard y Seuil Jeunesse; en Bélgica Casterman; ha realizado dibujos para periódicos internacionales («The New Yorker», «Le Monde», «Das Magazin», «Corriere della Sera» y «La Repubblica»). Proyecta carteles, campañas de publicidad y ha colaborado con los directores Wong Kar wai, Soderbergh y Antonioni. También ha trabajado en filmes de animación junto con los directores Charles Nemes y Enzo D’Alò. Ha ganado el «Grand Prix» en la Biennial of Illustration Bratislava, el prestigioso «Premio Andersen Italia» al mejor álbum ilustrado de 2010 (Hansel & Gretel, Orecchio Acerbo), el «Prix Coup de Coeur 2003» del Festival de Sierre y el «Will Eisner Comic Industry Awards 2003». Vive y trabaja en París.(foto: stevenson, mattotti)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Via Margutta si anima con le Creazioni Moda di Antimina Chianese

Posted by fidest press agency su sabato, 28 novembre 2015

Trunk ShowGran successo per il vernissage d’apertura del “Trunk Show” ideato da Grazia Marino e Antonio Falanga per la stilista Antimina Chianese, organizzato dalla P&G Events coadiuvata da Paolo Zaccagnino, che fino al 5 dicembre, sarà presente con le sue creazioni, nella galleria di Via Margutta, 86. Le principali prerogativa emerse, ammirando le creazioni moda di Antimina Chianese, sono state la sapiente sartorialità e la variegata duttilità negli stili. La “Donna” falangaAntimina Chianese infatti, spazia dal Prêt-à-Porter all’Alta Moda, vive a pieno la sua femminilità, sia nelle proposte per il mattino, con outfits e completi in pelle, che per la gran sera, con proposte moda realizzate con raffinati ricami e tessuti preziosi. Di particolare prestigio, gli abiti da sposa, realizzati a mano che si rifanno ad Trunk Show1uno stile bon ton, creazioni che cadono morbide e fluenti, con tagli che seguono la silhouette ed evidenziano il corpo.Alla serata hanno partecipato, molte personalità del mondo della cultura e dell’arte e dello spettacolo, allietate dalle bontà gastronomiche proposte da una delle realtà leader del settore “Tuttigusti Catering” e dai pregiati vini dell’Azienda Vitivinicola “CIU’ CIU’ “. Partners dell’evento “I Sentieri di Bacco” e il “Margutta Fashion Club”. Media Partner: Radio Colonna. (foto: Trunk Show, falanga)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

150 neurochirurghi e neuroradiologi da tutto il mondo

Posted by fidest press agency su sabato, 28 novembre 2015

bolognaBologna First Bellaria Neurovascular Conference, fino al 28 novembre.Aneurismi cerebrali e malformazioni cranio-spinali vascolari complesse sono patologie delicate, che necessitano di grande expertise e di dotazioni tecnologiche avanzate per essere trattate, tanto per il trattamento per via chirurgica e endovascolare che per la gestione neuro-intensiva. Due condizioni presenti presso l’Istituto delle Scienze Neurologiche di Bologna (I.S.N.B.) che, grazie all’integrazione tra neurochirurghi vascolari e neuroradiologi interventisti, è oggi uno dei maggiori centri nazionali nel trattamento di queste patologie. L’esperienza maturata negli anni dai professionisti dell’I.S.N.B. e le collaborazioni a livello internazionale, non ultima quella con la Mayo Clinic di Rochester (USA), centro di riferimento mondiale per le patologie cerebro-vascolari, hanno condotto all’organizzazione di New concepts in cerebrovascular diseases-First Bellaria Neurovascular Conference, in programma a Bologna, presso l’Archiginnasio, dal 26 al 28 novembre.
Nell’arco delle tre giornate, 150 tra neurochirurghi, neuroradiologi e neurointensivisti provenienti da tutto il mondo faranno il punto sugli sviluppi futuri nei trattamenti della emorragia subaracnoidea aneurismatica, degli aneurismi intracranici intatti, delle malformazioni arterovenose cerebrali e spinali, delle fistole artero-venose durali e della rivascolarizzazione cerebrale.
Il convegno, presieduto da Carmelo Sturiale, Direttore della Neurochirurgia dell’I.S.N.B., sarà coordinato da Giuseppe Lanzino, della Mayo Clinic di Rochester, e da Carlo Bortolotti, neurochirurgo dell’I.S.N.B. Il programma comprende anche una sessione infermieristica parallela, dedicata alla gestione del paziente con emorragia sub-aracnoidea da rottura di aneurisma cerebrale.Negli ultimi tre decenni, le innovazioni nelle tecniche neurochirurgiche endovascolari e lo sviluppo di nuovi strumenti hanno migliorato la capacità di ottenere la completa esclusione dal circolo cerebrale di aneurismi non trattabili in altro modo, condizione necessaria e indispensabile per eseguire l’intervento chirurgico.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

MSD annuncia i risultati preliminari di pembrolizumab con nuove combinazioni di immunoterapia

Posted by fidest press agency su sabato, 28 novembre 2015

melanoma-sulla-pelleMSD ha annunciato i risultati di tre studi di ricerca sull’utilizzo della terapia anti-PD-1 pembrolizumab in combinazione con altre tre immunoterapie, epacadostat, talimogene laherparepvec e ipilimumab, in pazienti con melanoma avanzato. I risultati, che sono stati esposti durante diverse presentazioni al Congresso internazionale della Society for Melanoma Research (SMR) a San Francisco, hanno mostrato una forte attività anti-tumorale con pembrolizumab in tutte e tre le combinazioni studiate.
L’innovativa terapia anti PD-1 per il trattamento del melanoma avanzato negli adulti è stata anche insignita del prestigioso Premio Galeno sia negli Stati Uniti che in Italia, Premio che promuove i progressi più significativi in campo farmaceutico.
«Abbiamo dimostrato i benefici di pembrolizumab come singolo agente nel melanoma avanzato/metastatico e stiamo anche cercando di identificare nuove potenziali combinazioni per i pazienti affetti da questa patologia devastante», dichiara il Dott. Roger Dansey, senior vice president and therapeutic area head, oncology late-stage development, Merck Research Laboratories. «I dati presentati al Congresso della SMR, tra i quali la combinazione di pembrolizumab con epacadostat o talimogene laherparepvec, favoriscono il nostro obiettivo di migliorare i risultati delle terapie senza aumentarne sostanzialmente la tossicità».
Inoltre, i dati aggiornati presentati al Congresso SMR, tratti da uno studio di Fase 3 su pembrolizumab come agente singolo, hanno mostrato tassi di risposta globale (Overall Response Rates, ORR) e una sopravvivenza libera da progressione (Progression Free Survival, PFS) superiori rispetto a ipilimumab in pazienti ipilimumab-naïve, con il doppio dei pazienti che hanno raggiunto una sopravvivenza libera da progressione con pembrolizumab rispetto a ipilimumab. Come riportato in precedenza, lo studio ha raggiunto l’endpoint di sopravvivenza globale. Grazie allo stesso studio, sono stati presentati anche gli outcome riferiti dai pazienti.
Il programma di sviluppo clinico di pembrolizumab, ad oggi, include pazienti con oltre 30 tipi di tumore in più di 160 trial clinici, tra cui più di 80 di confronto con altri trattamenti contro il cancro.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Inaugurazione della mostra: “Daniele Barbaro”

Posted by fidest press agency su sabato, 28 novembre 2015

paolo veroneseVenezia giovedì 10 dicembre, alle ore 17, nelle sue Sale Monumentali, la mostra “Daniele Barbaro (1514-70). Letteratura, scienza e arti nella Venezia del Rinascimento” (ingresso Piazzetta San Marco 13/a, Venezia) Inaugurazione della mostra: “Daniele Barbaro”.
L’esposizione, che rimarrà aperta fino al 31 gennaio 2016, si inserisce fra le attività organizzate, in occasione dei cinquecento anni dalla nascita di Daniele Barbaro nell’ambito progetto internazionale “Daniele Barbaro (1514-70): In and Beyond the Text”, coordinato da Laura Moretti e finanziato da The Leverhulme Trust (UK). Il percorso espositivo renderà visibili i risultati della ricerca, condotta attraverso il coinvolgimento di un nutrito gruppo di studiosi. (https://arts.st-andrews.ac.uk/danielebarbaro) Tema del progetto è l’attività di Barbaro (patrizio veneziano dagli interessi poliedrici) come scrittore, vista anche e soprattutto in relazione all’aspetto materiale dei diversi manoscritti superstiti e degli esemplari a stampa delle sue opere, nel contesto del Rinascimento europeo. Catalogo di Antiga Edizioni.Saranno presenti: Maurizio Messina (direttore della Biblioteca Nazionale Marciana); Susy Marcon (Biblioteca Nazionale Marciana) e Laura Moretti (University of St Andrews) curatrici della mostra.In una Venezia ormai aperta all’entroterra, Daniele, esponente autorevole dell’illustre famiglia Barbaro, fu uno dei maggiori intellettuali del tempo; egli si occupò di filosofia, matematica, astronomia, ottica, storia, musica e architettura, in contatto con i maggiori esperti e artisti, e con le Accademie del tempo.
Presso la Biblioteca Nazionale Marciana è conservato il nucleo più cospicuo e importante di autografi di Daniele, alcuni dei quali sono approdati alle stampe. Provenienti da raccolte diverse, i manoscritti furono un tempo tutti sul suo scrittoio, a Padova, a Maser e soprattutto a Venezia. Essi sono testimoni autorevoli di quali fossero i modi con i quali si procedeva alla stesura delle opere letterarie, scientifiche, teologiche ed epistolari nel Rinascimento, e di come l’edizione si completasse con la cura delle fasi di stampa. Da questi si apprende che Daniele ebbe particolare attenzione per le fasi editoriali.
Daniele Barbaro, erede di Francesco, fratello di Marcantonio, è immaginato all’interno della propria biblioteca, nell’atto di scrivere e di editare i propri testi, attraverso le varie fasi della propria esistenza scandite dalle immagini che lo raffigurano (fino al 15 novembre 2015 due dei suoi ritratti sono esposti a Venezia, presso la Galleria di Palazzo Cini). Uno dei due ritratti attualmente noti eseguiti da Tiziano (Madrid, Museo del Prado) lo raffigura intorno al 1545, trentenne dottore in artibus a Padova e già autore di opere letterarie. Eletto patriarca di Aquileia nel 1550, compare in vesti di ecclesiastico e uomo di scienza, in una ambientazione all’antica, nel ritratto di Paolo Veronese (Amsterdam, Rijksmuseum) dipinto con ogni probabilità nei primi anni sessanta. In quel periodo Daniele stava continuando a perfezionare il suo Commento a Vitruvio, sviluppato insieme ad Andrea Palladio – che ne esegue le tavole – , e pubblicato in due diverse edizioni nel 1556 e nel 1567. L’edizione dei Dieci libri dell’architettura vitruviani edita da Francesco Marcolini nel 1556, che Veronese raffigura nel ritratto, comprende inoltre immagini xilografiche presumibilmente realizzate da disegni di Giuseppe Porta Salviati. Nello stesso periodo Barbaro si stava occupando anche della Pratica della perspettiva, che sarà pubblicata nel 1568 e di cui oggi si conservano presso la Biblioteca Nazionale Marciana ben tre manoscritti preparatori. (foto paolo veronese)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Giornata della Malattia di Parkinson

Posted by fidest press agency su sabato, 28 novembre 2015

Il 28 di novembre si celebra la Giornata della Malattia di Parkinson, patologia che colpisce più di 5 milioni di persone al mondo, di cui oltre 220.000 solo in Italia, e che si manifesta intorno ai 60 anni di età. La Società Italiana di Neurologia coglie l’occasione proprio della Giornata per ribadire il ruolo cruciale della ricerca scientifica nella lotta a questo disturbo neurodegenerativo con il preciso obiettivo di raggiungere non solo una diagnosi precoce ma addirittura preclinica e la personalizzazione della terapia per cparkinsoniascun paziente.
Nella Malattia di Parkinson la diagnosi preclinica viene fatta alla persona “apparentemente” sana che non manifesta ancora i sintomi motori tipici della patologia, mentre la diagnosi precoce avviene quando i primi segni clinici sono già comparsi, sebbene siano ancora incerti o sfumati. La diagnosi preclinica permette di anticipare di molti anni la comparsa della malattia di Parkinson e di modificarne addirittura il decorso attraverso una tempestiva terapia a base di farmaci dopaminergici o di farmaci neuro protettivi.Il fattore tempo rappresenta una questione cruciale se si pensa che alla comparsa dei primi sintomi motori, come lentezza nei movimenti o tremore a riposo, la malattia ormai non può più essere bloccata in quanto risulta già in una fase troppo avanzata.
Per diagnosticare la Malattia di Parkinson sono stati individuati segni preclinici e precoci molto precisi che a volte, però, possono essere la manifestazione di altre malattie neurodegenerative. Di recente, quindi, è stata introdotta nella pratica clinica la diagnostica differenziale dei diversi campanelli d’allarme che interessano la Malattia di Parkinson: ad esempio, il disturbo del comportamento del sonno in fase REM (RBD – REM Behaviour Disorders) può riguardare, in fase preclinica, la Malattia di Parkinson oppure riferirsi al Tremore Essenziale.Il trattamento della sintomatologia deve essere personalizzato sulla base delle caratteristiche espresse nella persona affetta dalla Malattia di Parkinson, al fine di offrire le risorse terapeutiche più opportune a seconda del quadro clinico, dell’evoluzione e del comportamento individuale.Le competenze neurologiche sono, inoltre, cruciali nelle fasi avanzate della malattia al fine di definire l’approccio terapeutico più adeguato alle problematiche in grado di compromettere la qualità della vita (disturbi del sonno, deficit cognitivi, difficoltà di deglutizione, costipazione ecc).La Società Italiana di Neurologia conta tra i suoi soci circa 3000 specialisti neurologi ed ha lo scopo istituzionale di promuovere in Italia gli studi neurologici, finalizzati allo sviluppo della ricerca scientifica, alla formazione, all’aggiornamento degli specialisti e al miglioramento della qualità professionale nell’assistenza alle persone con malattie del sistema nervoso.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

ZTE porta Blade V6 in Italia

Posted by fidest press agency su sabato, 28 novembre 2015

smartphoneZTE, produttore leader mondiale di dispositivi mobili, annuncia oggi il lancio in Italia del suo smartphone di punta Blade V6 dal design pulito ed elegante, insieme con altri due modelli di fascia media Blade A452 e Blade A570, che saranno disponibili nei migliori negozi italiani a partire da dicembre. Con uno schermo curvo da 5 pollici ad alta definizione e la scocca elegante realizzata completamente in metallo, il nuovo smartphone Blade V6 risponde perfettamente alla filosofia di ZTE di lanciare dispositivi premium accessibili a tutti: contiene un processore quad-core ad alte prestazioni 1.3Ghz e 2GB di RAM in un corpo in acciaio resistente ma leggero, con uno spessore di appena 6,8 millimetri – più sottile sia dell’iPhone 6s di Apple che del Samsung Galaxy S6 Edge. Oltre al sistema operativo Android 5.0.2 Lollipop, Blade V6 dispone di un’interfaccia utente intuitiva ed altamente personalizzabile di ZTE, MiFavor UI. Il tutto racchiuso in 122 grammi di tecnologia altamente performante.Progettato per soddisfare le esigenze di una generazione di “selfiesti”, Blade V6 è dotato di una fotocamera frontale da 5 megapixel e un grandangolo 88 gradi, mentre la sua fotocamera posteriore da 13 megapixel caratterizzata da una ultra-high definition dispone di un processore dual-color Flash Tone per fornire un migliore bilanciamento dei colori e rendere ancora più semplice la realizzazione dello scatto perfetto. Blade V6 viene fornito con Instagram, Facebook e Twitter per Android già caricate, in modo che gli utenti possano modificare e condividere le proprie foto attraverso i social media in un istante.Tian Ye, Terminal Director di ZTE Italy, ha dichiarato: “La serie Blade ha già dimostrato di essere un grande successo per ZTE con più di 20 milioni di unità vendute nel mondo. Blade V6, nello specifico, è il più recente smartphone della serie che si distingue per avere caratteristiche di fascia alta ad un prezzo accessibile e siamo entusiasti di lanciarlo oggi nel mercato italiano. Poiché fotografia mobile e condivisione di immagini continuano a crescere in popolarità tra gli utenti, pensiamo che le capacità della fotocamera di Blade V6 integrata con applicazioni di social media sarà l’elemento vincente”. Blade V6 dispone anche di un sistema brevettato di SIM tray che consente di caricare nello stesso slot una micro SIM e una scheda micro-SD per espandere la capacità di memorizzazione da 16GB fino a 32GB.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

“Sostenere crescita competitiva dell’eccellenza industriale Italiana a livello mondiale”

Posted by fidest press agency su sabato, 28 novembre 2015

produzione-industriale“La Fondazione Altagamma rappresenta il mondo dell’eccellenza made in Italy che va tutelato e supportato in quanto parte del Paese che ci rende orgogliosi di essere Italiani. Importante mettere a punto una strategia-paese per l’individuazione di agevolazioni e incentivi fiscali volti a sostenere la crescita competitiva dell’industria Italiana a livello mondiale. In questo contesto è indispensabile organizzare una cabina di regia tra pubblico e privato capace di rilanciare e rafforzare il tessuto produttivo nazionale con un piano economico e industriale finalizzato ad uno sviluppo del Paese, in termini di aumento del PIL e dei posti di lavoro”. E’ quanto ha dichiarato il Presidente Maurizio Bernardo della VI Commissione Finanze della Camera, in occasione della presentazione, da parte della Fondazione Altagamma, del documento ‘Aumentare la capacità competitiva dell’Industria Altagamma’, tenutasi presso la Camera dei Deputati. La Fondazione è ambasciatrice dello stile Italiano nel mondo, nei settori di maggiore rappresentatività del Paese come il design, l’architettura, l’arte, la moda, la gioielleria, l’alimentazione, l’ospitalità e il wellness.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »