Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 7 dicembre 2015

IFRC General Assembly adopts two year, 1 billion Swiss franc plan and budget

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 dicembre 2015

red crossGeneva. The General Assembly of the International Federation of Red Cross and Red Crescent Societies (IFRC) has adopted a new two year, 1 billion Swiss franc Plan and Budget as the organization seeks to expand its support to vulnerable communities around the world.The budget reflects the increasing scale and complexity of humanitarian need, said IFRC Secretary General, Elhadj As Sy. “The level of humanitarian need that exists in the world today is unprecedented,” said Mr Sy. “This plan sets out our ambition to support National Red Cross and Red Crescent Societies to strengthen the resilience of vulnerable communities.”The IFRC plan and budget outlines the support the IFRC will provide to its members, as well as eight programmatic areas where this support will be focused and results measured.
“The current humanitarian challenges call for adaptable programming and flexible funding with a greater focus on strengthening local actors and ensuring full accountability and transparency,” said Mr Sy. The plan places emphasis on interventions that strengthen communities by mitigating or preempting the risks and vulnerabilities that trigger humanitarian crises. “We also need to focus on how to reduce needs,” said Mr. Sy. “We must support communities to be strong enough to take ownership of their lives and withstand the challenges they face, whatever those challenges might be.” The global strength of the Red Cross and Red Crescent is in communities at the local level. With up to 17 million volunteers, it has a presence in more than 165,000 local branches in 190 countries – from the largest urban centres to the most remote villages. Every year, the IFRC and its member National Red Cross and Red Crescent Societies reach more than 110 million people with disaster response and early recovery activities, and nearly 161 million people with long term recovery and development programmes. (photo red cross)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Costruzioni: un successo per le imprese pugliesi la Missione promossa dall’Ance a Bratislava

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 dicembre 2015

missioneE’ stata un vero successo per le 11 imprese pugliesi (di cui 6 della provincia di Foggia, 4 della provincia di Bari e una della provincia di Taranto) la partecipazione alla missione“Italy & Slovakia – Building Together” conclusasi sabato 5 dicembre a Bratislava. La missione rientrava nel quadro delle iniziative organizzate dall’Ance (Associazione Nazionale Costruttori Edili) in collaborazione con Ministero degli Esteri, Ministero dello Sviluppo economico, Agenzia Ice e Oice. L’obiettivo è di sostenere lo sviluppo delle imprese di costruzione sui mercati esteri. A guidare la missione per l’Ance è stato il Presidente del Gruppo Pmi Internazionale dell’Ance, Gerardo Biancofiore.
“Le nostre imprese – sottolinea Biancofiore – sono pronte ad investire in paesi come la Slovacchia. La Repubblica Slovacca è tra i paesi di maggiore interesse per le imprese italiane del comparto edile. Basti pensare che, dei 15 miliardi di euro di fondi Ue assegnati al Paese per la programmazione finanziaria 2014-2020, ben 7 sono destinati al mondo delle costruzioni e alle infrastrutture. Vi è un forte interesse del Governo slovacco ad avere imprese straniere, dal grande know-how come le nostre, per potenziare la rete viaria e ferroviaria, nonché a implementare infrastrutturazione e impiantistica su fronti come ambiente, energia e lo stesso turismo. Le nostre imprese hanno la qualificazione adeguata per proporsi come partner d’eccellenza in questo programma di sviluppo”.Per il leader del Gruppo Pmi Internazionale dell’Ance, è importante la disponibilità concreta manifestata dalla Repubblica Slovacca verso chi realizza investimenti. “Oltre a forme di missione1incentivazione, vi sono un regime di tassazione competitivo e un basso costo dei servizi finanziari. Un punto di forza è rappresentato anche dalle condizioni di stabilità politica ed economica”.L’interscambio tra Italia e Repubblica Slovacca si aggira sui 5 miliardi di euro. L’Italia con più di 500 imprese tra cui tantissime pmi, è uno dei maggiori investitori esteri in Slovacchia, un paese con posizione baricentrica in Europa, con ritmi di crescita del pil di oltre il 3% annuo. La Repubblica Slovacca si appresta inoltre a detenere la prossima presidenza del Consiglio Ue.Alla missione hanno partecipato oltre cinquanta imprese italiane del settore delle costruzioni, dell’ambiente e del restauro, interessate alla realizzazione di progetti congiunti in Slovacchia e nei Paesi vicin. Oltre alla presentazione delle opportunità di investimento e delle condizioni economiche e giuridiche del mercato slovacco, si è svolta una serie di incontri mirati (b to b) tra imprese dei due Paesi per l’esame di possibilità specifiche di collaborazione.”Italia e Slovacchia hanno un ottimo rapporto anche sul piano economico” ha detto Valensise portando il saluto del Ministro Gentiloni e ricordando la sua visita a Bratislava a luglio. “Da parte italiana guardiamo con attenzione ai dati positivi dell’economia slovacca e alla volontà del Paese di attrarre investimenti stranieri di qualità. Le imprese italiane, anche piccole e medie, con la loro solida esperienza possono contribuire a iniziative congiunte con la Slovacchia, di grande interesse per lo sviluppo e la crescita in un quadro europeo.” (foto: missione)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news, Uncategorized | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

L’Irccs Fatebenefratelli è una delle 100 eccellenze italiane

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 dicembre 2015

ospedale bresciaBrescia. L’Irccs Fatebenefratelli è stato individuato tra le cento eccellenze italiane: il prestigioso riconoscimento, presentato il 3 dicembre nella Sala della Regina della Camera dei Deputati, è celebrato da un prestigioso volume e precede di qualche giorno l’avvio delle celebrazioni per il XX anniversario del riconoscimento pubblico dell’istituto, che a distanza di vent’anni resta l’unico Irccs nel campo della psichiatria. L’istituto di ricerca e di cura fa parte del Centro San Giovanni di Dio di Brescia e incarna con la sua attività il carisma dell’ospitalità dell’Ordine ospedaliero fondato da San Giovanni di Dio. Da tempo l’Irccs Fatebenefratelli è accreditato dalla Joint Commission International, il più rigoroso sistema di certificazione internazionale, riconosciuto solo alle istituzioni in grado di rispettare altissimi standard di qualità. «Per noi Fatebenefratelli – spiega il direttore generale dell’Irccs fra Marco Fabello – investire nella ricerca di altissimo livello è una scelta di giustizia sociale: come ci ha insegnato San Giovanni Di Dio, i sofferenti, soprattutto i più poveri, hanno il diritto di ricevere le migliori cure, particolarmente nell’ambito della psichiatria, che purtroppo rappresenta una Cenerentola per il Sistema sanitario nazionale». Le 100 eccellenze italiane sono raccolte in un volume curato da Antonio Catricalà, già presidente dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Antitrust). Il volume è edito da Riccardo Dell’Anna.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Il coraggio della reciprocità

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 dicembre 2015

pecsGirando per i Paesi di tradizione islamica non ho mai visto un esempio non dico di tolleranza (perchè è un termine ambiguo!), ma di sincero rispetto per l’Altro, come quello che ho visto (e fotografato) a Pecs, bellissima città ungherese (l’antica Sophiane dei romani). Qui, nella piazza principale, si può vedere la moschea di Pascià Gazi Kaszim costruita dai turchi occupanti nel 1500, sopra le rovine della chiesa medievale cristiana di San Bartolomeo. Dopo la cacciata degli ottomani, che in Ungheria si macchiarono di stragi e di delitti orrendi, gli ungheresi ripristinarono la chiesa di San Bartolomeo dentro l’edificio della moschea, senza cancellare i segni del suo passato islamico. Infatti, sulla cupola svettano una mezzaluna sovrastata da una croce, mentre sulle pareti interne si possono leggere sure del Corano e ammirare addirittura un “mirab”. In Europa e in varie parti del mondo le comunità islamiche possono esercitare liberamente la loro confessione, i loro riti. Purtroppo lo stesso non si può dire per le altre religioni e culture in molti paesi di tradizione islamica. Anche l’Islam dovrebbe darsi il coraggio della reciprocità verso tutte le religioni e le culture del mondo. Stiamo aspettando… (foto: pecs)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

“Edith”: spettacolo di teatro/musica

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 dicembre 2015

sarah1Milano dal 16 al 21 dicembre al Teatro Libero Via Savona, 10 “Edith”, lo spettacolo di teatro/musica – scritto e diretto da Davide Strava – che omaggia e rievoca il “passerotto di Francia” nell’interpretazione di Sarah Biacchi, accompagnata dal pianoforte di Alessandro Panatteri.
La vita della Piaf, dalle tribolazioni dell’infanzia al successo che l’ha accompagnata fino agli anni ’60, viene proposta dall’autore Davide Strava nel racconto degli amori che più l’hanno segnata, focalizzando il filo rosso, conduttore della vicenda, su quattro grandi amori in particolare, quattro storie che più di tutte sarahhanno colpito il suo cuore e la sua passione . Il sentimento filiale verso la prostituta Titine vissuto durante l’infanzia all’interno di un bordello e l’amore nei confronti del padre, contorsionista in vari circhi di giro. Il terzo grande amore fu Raymond Asso, sublime autore e paroliere francese. Ultimo, il più importante e fatale, fu l’amore profondo per Marcel Cerdan. il pugile di Francia più conosciuto negli USA, che perse la vita per tornare al più presto da lei.
La vita, l’amore, le passioni e soprattutto l’indimenticabile voce di Edith Piaf verranno raccontate e vissute sul palcoscenico del Teatro Libero di Milano, grazie alla suggestiva voce di Sarah Biacchi.
Prezzo biglietti: Intero € 21,00 Ridotto under26 e over60 € 15,00 Prevendita € 1,50 – Allievi Teatri Possibili con TPCard € 10,00 (prime rappresentazioni € 3,00) Studenti universitari € 10,00 ORARIO SPETTACOLI Da lunedì a sabato ore 21.00 – Domenica ore 16.00 (foto: sarah)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »