Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

La pesca in Sicilia, quale futuro?

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 dicembre 2015

pesca in siciliaFavignana sabato 12 dicembre, a partire dalle ore 10.30, nel Palazzo Florio nel corso di un convegno organizzato dal Gruppo di Azione costiera per lo sviluppo sostenibile delle zone di pesca delle isole minori che riunisce Favignana, Marettimo, Levanzo, Lipari, Vulcano, Stromboli, Alicudi, Filicudi, Salina, Panarea, Pantelleria e Ustica verranno sviluppati i temi su: “La pesca in Sicilia, quale futuro? Da Expo 2015 alle opportunità della nuova programmazione Europea.” Introdurranno i lavori Giuseppe Pagoto, sindaco di Favignana e presidente del GAC Isole di Sicilia, e Fabrizio Di Paola, sindaco di Sciacca e presidente della rete dei GAC Siciliani. Modera: Vito Manca, giornalista. Alle 10.45 la prima sessione dal titolo “Il GAC Isole di Sicilia e l’esperienza del Cluster biomediterraneo ad Expo 2015”” con gli interventi di: Pietro La Porta, responsabile amministrativo GAC Isole di Sicilia; Michele Ritunno, imprenditore nel settore della pesca; Angelo Schillaci, esperto rete GAC; Stefano Donati, direttore Area Marina Protetta Isole Egadi.
Alle 11.45 la seconda sessione “Programma operativo Fondo europeo affari marittimi e pesca 2014-2020”: Opportunità e prospettive per lo sviluppo della pesca in Sicilia”. Interventi di: Giuseppe Dimino, responsabile del servizio Programmazione del Dipartimento regionale della Pesca Mediterranea; Giovanna Segreto, responsabile del servizio GAC del Dipartimento regionale della Pesca Mediterranea; Giovanni Basciano, vice presidente AGCI Agrital; Monica Chalabardo, coordinatore GAC OESTE Portogallo; Evelina Jepson, manager of FLAG Glavinitsa-Tutrakan-Slivo Pole. Conclusioni di Dario Cartabellotta, dirigente generale Dipartimento regionale della Pesca Mediterranea. Seguirà l’inaugurazione del “Museo del Mare” di Palazzo Florio, realizzato nell’ambito dell’azione 1.5 del PSL-GAC Isole di Sicilia.
L’obiettivo anche in questa occasione è la promozione del mare e della pesca artigianale, mare come tradizioni, gente, mare cultura, gastronomia e divertimento. Un momento che punta alla promozione del territorio e allosviluppo della cultura turistica e dell’accoglienza integrate e ad attrarre il turismo in forme nuove con una diversificazione dell’offerta e il potenziamento della fruizione. Si punta a rendere protagoniste le eccellenze dei luoghi, ma anche il pescato locale che diventa prelibatezza a tavola, in modo da ampliare gli sbocchi di mercato delle produzioni ittiche e diffonderne la conoscenza tra i consumatori, agendo sulla promozione del settore pesca e della sua offerta di prodotti ittici. “Il Gruppo di Azione Costiera “Isole di Sicilia” – afferma Giuseppe Pagoto, sindaco delle Egadi e presidente del Gac – ha attuato diversi progetti di sviluppo rivolti agli operatori della pesca. L’obiettivo principale è di rafforzare la competitività delle zone di pesca, ristrutturare e orientare le attività economiche, promuovendo pesca-turismo ed itti-turismo senza determinare un aumento dello sforzo di pesca. Con l’avvio imminente della prossima programmazione 2014-2020 ci candideremo a realizzare ulteriori interventi che possano migliorare l’attrattività dei nostri territori. La pesca artigianale e locale è un perno del nostro sistema sociale ed economico che va ulteriormente rilanciato”. (foto: pesca in sicilia)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: