Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

Archive for 21 dicembre 2015

Elezioni Spagna

Posted by fidest press agency su lunedì, 21 dicembre 2015

Mariano RajoyMariano Rajoy vince “ai punti” con il 28% dei consensi e 108 deputati. Lo seguono a ruota i socialisti (21%) guidati da Pedro Sanchez. Questo risultato rende la formazione del nuovo governo più complicata perché a ridosso dei due movimenti politici tradizionali vi sono altri due “anti casta” con il movimento guidato da Pablo Iglesias, (20%) e al quarto posto il partito Ciudadanos di Albert Rivera, il “Podemos di destra”, con il 13,7%. L’affluenza è stata alta, oltre il 73%. La maggioranza assoluta per avere una coalizione di governo deve raggiungere i 176 voti su 350

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Fredrik Brusewitz joins Catella Corporate Finance Sweden

Posted by fidest press agency su lunedì, 21 dicembre 2015

Fredrik BrusewitzCatella enhances its Swedish property advisory services with the recruitment of Fredrik Brusewitz to the capital markets team. Fredrik joins us from SEB Merchant Banking and has extensive experience in capital markets, with a particular focus on property. “Catella’s strength is our ability to bring together many years of property experience with genuine expertise in capital markets. Given his strong capital markets background with a focus on property, Fredrik is a tremendous asset for us. He will take a leading role in our capital markets team and will work on further developing our offering in property-related corporate finance,” says Robert Fonovich, Head of Catella Corporate Finance Sweden.Fredrik starts at Catella in March next year, and will work in a senior commercial role within Catella’s capital markets team. He joins us from a role as sector head of property at SEB Debt Capital Markets, where he has worked for the past eight years. Prior to that, Fredrik was an analyst at Catella and a consultant within Financial Services at Deloitte.“Catella recently conducted two large property-related capital markets projects. We acted as advisor to ICA Fastigheter in the formation of the new property company Secore Fastigheter, and we were the initiator and financial advisor in connection with the creation of the new property company Klockarbäcken Property Investment. Interest in investing in new property companies remains very strong, and we are currently working actively with a number of property-related capital markets projects in which Fredrik will have an important role,” says Robert Fonovich.
Corporate Finance at Catella provides transaction advisory services for sales and acquisitions to national and international investors in Europe, with a focus on complex transactions. Catella also provides market analysis and strategic consulting as well as advisory services relating to financing for companies in the property sector. (foto: Fredrik Brusewitz)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news, Uncategorized | Contrassegnato da tag: | 1 Comment »

Ucciso in un raid aereo Samir Kuntar

Posted by fidest press agency su lunedì, 21 dicembre 2015

Samir KuntarDamasco (Siria) Samir Kuntar, il prigioniero libanese detenuto più a lungo in Israele (e liberato in uno scambio di prigionieri nel 2008), è stato ucciso in un attacco aereo israeliano in Siria. Lo ha annunciato la tv di Hezbollah, Al Manar, secondo cui Kuntar è stato colpito in un palazzo residenziale in un sobborgo di Damasco, Jaramana. La televisione accusa il gruppi siriani ribelli di «aver cooperato» con Israele fornendo le informazioni su dove si trovava l’ex guerrigliero. L’Osservatorio siriano per i diritti umani ha confermato il raid, affermando che insieme all’esponente di Hezbollah sono rimaste uccise altre due persone e sei sono rimaste ferite. Da parte israeliana non è arrivata una conferma, ma neanche una smentita. Rispondendo ad una domanda riguardo al coinvolgimento di Israele, il ministro per le Costruzioni, Yoav Gallant, ha detto a Radio Israele: «Non confermo né smentisco nulla a riguardo». E poi ha aggiunto: «È un bene che persone come Samir Kuntar non facciano più parte del nostro mondo».
Kuntar aveva 16 anni nel 1979 quando, insieme ad altri tre membri del Fronte per la Liberazione della Palestina (Flp) si infiltrò in Israele, via mare, dal Libano. Il commando attaccò la casa di una famiglia a Nahariya prima di fuggire con due ostaggi su una spiaggia, dove tre membri del commando furono uccisi in una sparatoria con le forze dell’ordine israeliane. Kuntar, unico sopravvissuto, fu condannato per l’uccisione di due membri della famiglia, padre e figlia (di 4 anni), che erano stati presi in ostaggio e di un poliziotto israeliano Eliyahu Shahar. Diventato membro di Hezbollah in prigione. Insieme ed altri 4 guerriglieri di Hezbollah era stato liberato nel 2008 in cambio dei corpi di due soldati israeliani catturati ed uccisi nel 2006. La loro cattura aveva provocato una guerra di 34 giorni fra Israele ed Hezbollah. Dopo la liberazione Kuntar era tornato ad essere attivo con il movimento che combatte al fianco del presidente Bashar Assad contro i ribelli. Lo scorso settembre gli Stati Uniti l’avevano inserito nella lista nera dei terroristi.
(foto: Samir Kuntar)

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Vinicio Capossela “Qu’Art de siècle”

Posted by fidest press agency su lunedì, 21 dicembre 2015

Vinicio Capossela21 dicembre Roma Teatro dell’Opera, 22 dicembre Bologna – Cantina Bentivoglio, 26 dicembre ore 22.00 Nonantola ( Mo) 28 dicembre ore 22.00 Cesena Vidia. Dopo Parigi, Berna, Madrid, Catania e Milano sono sold out anche i concerti in programma questa sera al Teatro La Fenice di Venezia, ospite d’onore il violoncellista Mario Brunello), e domani sera al Teatro dell’Opera di Roma, dove Capossela dividerà il palco con l’Orchestra Maderna diretta da Stefano Nanni.
Come già successo con i concerti al Teatro Bellini di Catania (“Solitudini”) e al Teatro Dal Verme di Milano (“Coup de canon!”), anche questi saranno spettacoli unici: il concerto che andrà in scena questa sera al Teatro La Fenice di Venezia è intitolato “Naufragi” e sarà legato all’unicità del luogo e alla sua forza evocativa. Un concerto “nella Pancia del gran Vascello” – così Vinicio definisce lo storico Teatro veneziano – “dove porteremo mari in tempesta, mari cupi, creature subacquee Ulisse, Giobbe, Polifemo, fuochi fatui accesi sulle vele, come candele.”Sul palco con Vinicio ci saranno Mario Brunello (violoncello) e Danilo Rossi (viola) insieme alla storica e consolidata formazione formata da Alessandro “Asso “ Stefana alla chitarra, Vincenzo Vasi alla marimba e al theremin, Zeno de Rossi alla batteria, Glauco Zuppiroli al contrabbasso.
Per il Teatro dell’Opera di Roma il titolo è invece “Fantasmagorie”: “Fantasmagorie, evocazioni in musica di cose smisurate, di fantasmi, balletti e opere dell’immaginazione, a mezzo di grande orchestra d’archi. Da “Una giornata senza pretese “ a “Le sirene”, sono molte le canzoni che hanno avuto tagliato addosso l’elegante vestimento degli strumenti ad arco. Un vestito ora elegante, ora fantasticante, ora drammatico, sempre adatto a fare involare la musica e sollevare l’anima, come un pallone aerostatico”.Ma il 2015 di Capossela non finisce qui, saranno infatti altri tre gli appuntamenti con Qu’ART de Siècle.
Il 22 dicembre l’artista sarà a Bologna, alla Cantina Bentivoglio, uno dei locali storici del jazz bolognese, locali spesso definiti da Capossela “la mia prima casa”. Un luogo dove ebbe modo di entrare in contatto con Francesco Guccini e Renzo Fantini, due figure che si sarebbero rivelate fondamentali per il proseguio della sua carriera.La scaletta del concerto, in cui Vinicio sarà accompagnato da Enrico Lazzarini al contrabbasso, Jimmy Villotti alla chitarra e Piero Odorici al sassofono, “farà capo a quei brani che mi fecero sentire a casa in quella famiglia.”
Come da tradizione non potevano infine mancare i concerti per le feste, ribattezzati quest’anno “Qu’ART de Siècle Giubileum”: “Saranno due concerti con “il repertorio della festa”, tra standard natalizi rivisitati, – scrive Capossela – momenti di swing tellurico con fiati a pistoni e “roka rolla” ma sopratutto con “travestimenti e improvvisazioni, lustrini, neve finta, fiumi di birra, balli abbracciati, a cucci e spintoni”.
Due gli appuntamenti: il 26 dicembre al Vox di Nonantola e il 28 dicembre al Vidia di Cesena (già sold-out).E per finire in bellezza l’anno, tra fuochi d’artificio, polke e mazurke, Vinicio sarà il grande protagonista del Capodanno in piazza San Carlo a Torino. Con lui l’ormai celebre Banda della Posta per l’occasione rinforzata dagli elementi della Banda della Città di Calitri. Ospiti speciali Los Mariachi Mezcal.
Cantore, “band lieder”, songwriter, chansonnier e intrattenitore. Compositore di libri e scrittore di canzoni. Un film in arrivo nelle sale a gennaio (“Nel paese dei coppoloni”, prodotto da LaEffe) e un nuovo disco previsto per il prossimo anno (“Canzoni della Cupa”), Vinicio Capossela festeggia il vincolo con l’arte altisonante per natura, la musica. Venticinque anni di carriera, un quarto di secolo bello e buono. Un arco di tempo teso e vibrante, a scoccare parole. (foto: Vinicio Capossela)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Importante accordo tra Rete IVO e il principale gestore di internet exchange DE-CIX

Posted by fidest press agency su lunedì, 21 dicembre 2015

internetIVO, specializzato nella fornitura di servizi internet e di reti TLC, potenzia la propria rete aggiungendo ai nodi in cui è già presente, Milano (MIX – MINAP) e Firenze (TIX), quello del principale gestore mondiale di internet exchange, il DE-CIX, con il nodo di Francoforte. DE-CIX offre infrastrutture per le interconnessioni IP pubbliche (public peering), le interconnessioni per lo scambio di traffico IP e relativi contenuti. Gestisce una delle piattaforme di peering più ampie a livello globale. A prova della sua rilevanza le è stato assegnato al DE-CIX il Capacity Award 2015 come Best Internet Exchange. Data la crescente necessità di connessione internet di alta qualità, IVO con questo nuovo accordo ha scelto di puntare sulla qualità e l’affidabilità della propria rete, sia nazionale che internazionale, garantendo un servizio performante per i privati e per le aziende. Questa novità assicurerà infatti ai clienti di IVO una maggiore velocità ed efficienza della propria rete, fornendo banda larga e ultralarga in luoghi in cui altri operatori non arrivano o non forniscono un servizio di pari valore. IVO è oggi il maggiore operatore wireless dell’Italia Centrale, un’azienda in fortissima crescita, la prima in Toscana a fornire connettività wireless a privati e aziende con una rete propria di distribuzione anche in Umbria e regioni limitrofe composta da oltre 700 ponti radio. “Il nostro obiettivo da sempre è di portare soluzioni innovative, convenienti, di qualità, soddisfacendo le esigenze di banda larga e ultra larga, nelle private abitazioni, nelle aziende, negli uffici pubblici, ma soprattutto in ogni luogo dove nessuno è mai arrivato prima! Guardare al futuro con grandi idee, mirate allo sviluppo ed al miglioramento della qualità di vita” spiega Giacomo Burroni, CEO di IVO. Proiettandosi nel futuro, il brand per il nuovo anno si propone con un nuovo video corporate ed una nuova brand idea: condividiamo le tue idee. Il nuovo video corporate racconta proprio come la crescita, avvenuta grazie ai professionisti che hanno creduto nel progetto, abbia permesso di portare la connettività dove prima non era pensabile contribuendo a colmare il problema di digital divide presente sul territorio nazionale, migliorando la qualità della vita nei piccoli e grandi eventi del quotidiano, rendendo le persone più felici nel lavoro e nel tempo libero e aiutandole a realizzare i loro progetti e i loro sogni.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Uncategorized | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

KHB Shanghai Kehua Bio-Engineering acquisisce l’italiana Technogenetics

Posted by fidest press agency su lunedì, 21 dicembre 2015

Milano. KHB shanghai-china Kehua Bio-Engineering Co., Ltd quotata alla Borsa di Shenzhen e uno dei più importanti produttori di kit per la diagnostica in vitro in Cina, ha annunciato oggi la firma dell’accordo con Technogenetics, dinamica azienda italiana nel campo dell’immunodiagnostica con sede a Lodi. KHB acquisisce Technogenetics e gli asset della diagnostica in vitro di Altergon Italia, azienda che sviluppa innovative formulazioni farmacologiche e nuovi principi attivi per uso farmaceutico.Secondo i termini dell’accordo, KHB Shanghai Kehua Bio-Engineering Co ha acquisito il 100% di Technogenetics con un investimento di 28,8 milioni di Euro: 18,8 milioni per l’acquisizione e i restanti 10 milioni destinati allo sviluppo aziendale nei prossimi 18 mesi. Da questo accordo nasce una nuova azienda, Technogenetics Holding, che integra l’innovativa attività di ricerca nell’immunodiagnostica di Technogenetics con i 30 anni di esperienza nella produzione di kit per la diagnostica in vitro di KHB Shanghai Kehua Bio-Engineering Co. In seguito all’acquisizione di Technogenetics da parte di KHB, Altergon Italia integrerà nella nuova azienda il suo spin-off di diagnostica in vitro, che include un centro di Ricerca & Sviluppo a Morra de Sanctis in provincia di Avellino e altre due sedi in Cina a Qingdao e Shenzhen. Il capitale azionario di Technogenetics Holding sarà detenuto per l’80% da KHB e per il rimanente 20% da Altergon.“Siamo molto soddisfatti di questo accordo con Technogenetics, che è una delle più innovative aziende italiane di immunodiagnostica. Questo accordo segna un ulteriore successo commerciale nella nostra strategia di partnership”, afferma Mr Tang Weiguo, Presidente di KHB Shanghai Bio-Engineering Co.. “Sono fermamente convinto che l’esperienza di Technogenetics nel campo della diagnostica in vitro possa contribuire allo sviluppo di prodotti innovativi e di valore per il mercato cinese e offrirà a KHB Shanghai Bio-Engineering Co. nuove opportunità di business nei mercati europei e del Nord America”.“Questo accordo con KHB Shanghai Kehua Bio-Engineering Co, spiega Salvatore Cincotti, Amministratore Delegato di Technogenetics e Altergon Italia, è molto importante per lo sviluppo di nuove possibilità di business delle sedi italiane ed è una tappa fondamentale per il riconoscimento del valore della nostra R&D in un campo così competitivo come quello della diagnostica”.
“Con questa operazione, dice Giorgio Pisani, Presidente di IBSA Italia, precedente proprietaria di Technogenetics attraverso la sua sussidiaria Bouty SpA, abbiamo creato le migliori condizioni per un ulteriore sviluppo di Technogenetics e per impiegare la sua esperienza nello sviluppo di nuovi prodotti per la diagnostica in vitro. Allo stesso tempo, come IBSA Institute Biochimique, grazie alle nuove risorse potremo concentrare i nostri sforzi nel settore farmaceutico nella ricerca clinica, nostro core business”.
Per questo accordo IBSA/Bouty/Altergon si è avvalsa della consulenza di Financial Technologies SA, azienda svizzera specializzata in M&A, mediante le sedi operative situate in Svizzera e in Cina.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

2 milioni di Euro per Prestiamoci, startup di Digital Magics

Posted by fidest press agency su lunedì, 21 dicembre 2015

Agata S.p.A. (proprietaria del marchio Prestiamoci) – partecipata da Digital Magics, business incubator quotato su AIM Italia (simbolo: DM) – chiude un aumento di capitale di 2 milioni di Euro. Innogest SGR, il principale fondo di venture capital in Italia, come lead investor, Banca Sella Holding S.p.A., Club Italia Investimenti 2 e importanti investitori italiani e internazionali hanno partecipato a questa operazione nell’unica startup italiana autorizzata come finanziaria da Banca d’Italia per la gestione di una piattaforma di prestiti fra privati online.Dopo una prima fase di rilancio del modello di business e riorganizzazione della società da parte di Digital Magics e del management, Prestiamoci sta ulteriormente rinforzando il team e la piattaforma tecnologica. Nel 2015 infatti ha ottenuto da Banca d’Italia la licenza di Istituto di Pagamento per PituPay – società controllata al 100% da Agata S.p.A. – per gestire i flussi finanziari direttamente senza l’appoggio ad altre banche e istituti di credito. Digital Magics ha supportato Agata S.p.A. (Prestiamoci) nell’aumento di capitale, coinvolgendo l’ampio network di investitori privati e istituzionali, che supportano le startup e scaleup del portfolio dell’incubatore certificato. A seguito dell’operazione Digital Magics detiene una quota del 17,2 % di Agata S.p.A., società che detiene e gestisce il marchio Prestiamoci.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Uncategorized | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »