Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Industry del turismo mondiale

Posted by fidest press agency su sabato, 6 febbraio 2016

milanodavedereMilano dall’11 al 13 febbraio, riunisce nel cuore del quartiere di Fiera Milano a Rho gli operatori del turismo di tutto il mondo. Un parterre particolarmente ricco, che premia il format innovativo della manifestazione: presenze di prestigio, sia sul fronte degli espositori sia su quello dei buyer, che hanno colto l’opportunità unica offerta dall’appuntamento milanese per promuoversi e sviluppare il proprio business. Grazie anche alla spinta di EXPO – che ha permesso a Milano di aumentare il proprio tasso di occupazione di camere del 18%, posizionandosi per tasso di crescita davanti a Madrid, Lisbona, Barcellona e Berlino, e superando Monaco, Vienna, Amsterdam, Londra e Parigi – l’Italia ed in particolare il capoluogo lombardo si confermano una location ideale per ospitare una Fiera internazionale del turismo come Bit. Unica manifestazione italiana a raccogliere più di 100 Paesi, oltre 2.000 aziende e circa 1.500 Buyer su 4 macro aree espositive (Leisure, MICE, Luxury e Destination Sport) e unico appuntamento nel nostro Paese dedicato ai segmenti MICE e Luxury, Bit2016 ha quindi tutte le carte in regola per diventare leader nel panorama fieristico italiano, grazie anche all’innovativa suddivisione per segmenti di business.Sempre seguendo i trend di mercato, Bit ha deciso inoltre di puntare sui settori che fanno registrare in Italia le migliori performance anche nei mesi invernali del 2016, come il turismo culturale ed enogastronomico, seguito da quello dedicato a fitness e benessere e dal turismo d’affari e congressuale, che sta vivendo un momento di ripresa. Una strategia che, in linea con quella del Gruppo Fiera Milano, vuole valorizzare i segmenti in crescita, con un occhio a possibili future acquisizioni.
Le 4 macro aree espositive – LEISURE WORLD, LUXURY WORLD, MICE WORLD e DESTINATION SPORT – sono pronte ad accogliere espositori, buyer e visitatori, mettendo a disposizione un palinsesto ricco di novità e opportunità di business.
L’offerta dell’area LEISURE WORLD che, tra Italia e Estero, conta il 75% degli espositori di Bit2016, spazia dal turismo tradizionale a quello enogastronomico grazie all’area dedicata Food&Wine (segmento nel quale rientra l’8% degli espositori Leisure), passando per lo sport, dove trovano spazio il 15% degli espositori Leisure, fino al progetto pilota Bit.Golf in collaborazione con MediaGolf Group che organizza G4T (2% degli espositori). Un gruppo ampio e variegato, che offre una panoramica a 360° sul mondo del turismo e le sue ultime tendenze.
L’area LUXURY WORLD, nella quale sono presenti il 9% degli espositori della manifestazione, è riservata solo agli operatori del segmento del lusso e offrirà una serie di servizi esclusivi per gli espositori della industry e occasioni di business matching con buyer internazionali altamente profilati.
Boom per l’area MICE WORLD, preferred partner di Federcongressi&Eventi: con espositori più che triplicati rispetto all’edizione pilota 2015 (nel 2016 rappresenteranno il 16% delle aziende presenti) è questa una delle rivelazioni di Bit2016, nonché unico appuntamento italiano dedicato a questo segmento. Offerta e spazio dedicato al mondo MICE sono stati costruiti all’insegna del business e del networking e prevedono una sala eventi dedicata alle opportunità di formazione e agli osservatori e studi di settore: tutto il meglio per incrementare le proprie opportunità sul mercato.
L’area DESTINATION SPORT, infine, permetterà al pubblico di visitatori di sperimentare una vasta gamma di attività sportive e incontrare atleti ed esperti, mentre gli espositori potranno vendere servizi e prodotti direttamente sul posto. Sabato 13, inoltre, Bit2016 promuoverà il turismo attraverso lo sport con la prima edizione della Bit.Run, una 10 km organizzata in collaborazione con l’Ente del Turismo della Thailandia, che partirà da San Siro per raggiungere DESTINATION SPORT in Bit. (foto: bit)
Tra le novità extraeuropee, da segnalare presenze importanti da parte di Paesi emergenti che puntano al mercato europeo per promuovere la propria offerta turistica. Tra questi, Iran e Azerbajan figurano tra quelli più ricchi di potenzialità per il settore turistico.
L’Iran, per esempio, è una delle nuove mete più promettenti grazie alla distensione dei rapporti diplomatici con l’Europa: secondo i dati del ministero del turismo iraniano, a partire dal 2013 il turismo dal Vecchio Continente è aumentato del 240% e l’estate scorsa il Paese sarebbe stato visitato da circa 1,49 milioni di visitatori europei.
Riflettori puntati anche sull’Azerbaijan, Paese nella cui economia il settore turistico sta acquistando un peso sempre più importante: secondo l’UNWTO, nel 2014 il Paese ha infatti contato oltre 2 milioni di arrivi turistici internazionali, grazie alla ricchezza del patrimonio storico, culturale e naturale che ha contribuito allo sviluppo di varie forme di turismo, da quello business, a quello sportivo e medico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: