Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 15 febbraio 2016

Missione governo Argentina

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 febbraio 2016

La recente elezione di Mauricio Macri apre una nuova fase per il Paese, segnato dal recente selective default del 2014 (legato all’insolvenza del 2002), che ha precluso la possibilità di accedere a finanziamenti sui mercati internazionali e ha portato alla riduzione delle riserve valutarie. Secondo le previsioni della Banca Mondiale, l’Argentina dovrebbe riprendere infatti la strada della crescita, con un +0,7% del PIL nel 2016. Tra le principali azioni che il governo sta portando avanti figurano la riduzione del tasso di inflazione, il risanamento dei conti pubblici, e l’eliminazione delle distorsioni sul tasso di cambio e sui movimenti di capitali.
Le autorità dovranno altresì rideargentina new presidentfinire un business environment trasparente e credibile, insieme a misure volte a incentivare gli investimenti esteri. Il nuovo esecutivo ha recentemente siglato un accordo, soggetto all’approvazione del Parlamento, con gli obbligazionisti italiani detentori dei “Tango Bond” che non avevano accettato le ristrutturazioni del 2005 e del 2010, e sta cercando di portare avanti i negoziati con gli hedge fund americani, offrendo circa 6,5 miliardi di dollari. Nonostante i timidi segnali di ripresa, l’atteggiamento degli investitori rimane estremamente prudente.
L’Italia è il terzo partner commerciale europeo dell’Argentina dopo la Germania e la Spagna. Nel 2014 le esportazioni italiane nel Paese sono diminuite del 5%, attestandosi intorno a 1 miliardo di euro. Nei primi 10 mesi del 2015, l’export è ulteriormente calato dell’1,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
SACE prevede che, entro il 2018, le nostre vendite potranno raggiungere 1,17 miliardi di euro, con un incremento cumulato del 13% circa in quattro anni.
Tra i principali settori di esportazione delle nostre aziende rientrano la meccanica strumentale (motori e turbine, macchine per la movimentazione e il sollevamento, macchine per l’industria alimentare), la metallurgia (prodotti della siderurgia, tubi, condotti, profilati) e i prodotti chimici (chimica di base, fertilizzanti).

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Siria: Bombardamento ospedali

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 febbraio 2016

siria terrorismo“Noi dell’UNICEF siamo sconcertati dalle notizie degli attacchi condotti contro quattro infrastrutture sanitarie in Siria, due delle quali ricevevano sostegno dall’UNICEF. Una di esse è un ospedale materno-infantile in cui ci viene riferito che alcuni bambini sono rimasti uccisi e molti evacuati d’urgenza.I raid sono avvenuti rispettivamente ad Azaz, ad Aleppo e in due casi a Idlib, dove uno degli ospedali è stato bersagliato di colpi per ben 4 volte. Nella città di Azaz ci risulta siano state bombardate anche due scuole, con voci di 6 bambini fra le vittime.L’UNICEF è in attesa urgente di maggiori informazioni sull’accaduto.In Siria, un terzo degli ospedali e un quarto delle scuole – 5.000 – sono stati distrutti o messi fuori uso da attacchi armati.Al di là delle doverose considerazioni diplomatiche e sugli obblighi di protezione dell’infanzia secondo il diritto internazionale umanitario, ci preme sottolineare con forza che queste vittime sono, prima di tutto, dei BAMBINI”.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I principali eventi della settimana al parlamento Europeo

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 febbraio 2016

parlamento europeoBCE / Draghi. Oggi pomeriggio, dalle 15, il presidente della Banca centrale Mario Draghi parlerà alla commissione Affari economici e monetari del Pe su temi quali, fra gli altri, l’evoluzione dell’inflazione, i bassi prezzi del petrolio, l’andamento dei salari reali nella zona euro e i pro e i contro dell’estensione del programma di allentamento quantitativo (quantitative easing) della BCE.
Referendum sulla Brexit/ Cameron. Domani il primo ministro britannico David Cameron sarà in visita al Parlamento europeo e incontrerà il Presidente Schulz e i leader dei gruppi politici per discutere le richieste di riforma del Regno Unito e la soluzione proposta dal presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, in vista del vertice dei capi di Stato e di governo di giovedì e venerdì. Seguirà una conferenza stampa.
Euro. Giovedì il presidente dell’Eurogruppo e dell’Ecofin Geroen Dijsselbloem interverrà in commissione Problemi economici e monetari, per discutere dello stato economico nella zona euro, del debito greco e della situazione delle banche italiane.
Governance economica. Domani e mercoledì, delegazioni di deputati dei parlamenti nazionali provenienti da tutta l’UE incontreranno gli europarlamentari per discutere del coordinamento economico, in particolare del ruolo del Fondo europeo, delle assemblee legislative nazionali, della stabilità dell’Ue e della governance economica, come parte dell’edizione 2016 della Settimana parlamentare europea. Il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz, il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk e il presidente della Commissione Jean-Claude Juncker inaugureranno l’iniziativa.
Resistenza agli antibiotici in veterinaria. Mercoledì sarà votato in commissione Ambiente e Salute Pubblica il progetto di legge per affrontare la crescente resistenza agli antibiotici negli animali, che prevede norme più severe sull’uso di farmaci esistenti e lo stimolo allo sviluppo di nuovi medicinali per uso veterinario in tutta l’UE.
Iran / Mohammad Javad Zarif.Martedì il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif incontrerà la commissione Affari Esteri per discutere sulle relazioni Iran-UE, e sull’accordo nucleare e lo scongelamento dei beni iraniani.
Allarme Zika. Mercoledì esperti dell’organizzazione mondiale della sanità (OMS) interverranno in commissione ambiente e salute pubblica per discutere della recente epidemia del virus Zika, che potrebbe causare difetti alla nascita e che ha indotto l’OMS a dichiarare un’emergenza di salute pubblica globale. A livello UE è già stato attivato l’allarme rapido e di reazione per le emergenze mediche.
Il Presidente del Parlamento europeo Martin Schulz parteciperà giovedì al Consiglio Europeo che avrà, come tema principale, quello del referendum nel Regno Unito.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Istanbul e Vienna: Concerti musica classica italiana

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 febbraio 2016

istanbulMartedì 16 febbraio 2016, il fascino della musica classica italiana conquisterà ISTANBUL (Turchia) e VIENNA (Austria) con due concerti – che si terranno presso gli Istituti Italiani di Cultura (IIC) delle due capitali – promossi dal CIDIM – Comitato Nazionale Italiano Musica in collaborazione con l’IIC di Instanbul e l’IIC di Vienna e la Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone (CRUP).
I concerti fanno parte del progetto del CIDIM “Suono Italiano”, realizzato con il contributo del MiBACT, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura e il progetto “Scegli il Friuli”, nato grazie alla cooperazione tra Fondazione CRUP, il CIDIM e Conservatorio Tomadini di Udine e che vuole essere un percorso di valorizzazione delle eccellenze friulane attraverso un ciclo di concerti volti a promuovere in Italia e all’estero giovani musicisti del Friuli che si sono contraddistinti per valore artistico e riconoscimenti nazionali e internazionali
Domani a ISTANBUL, alle ore 19, presso il Teatro della casa d’Italia dell’IIC d’Istanbul, Meşrutiyet Caddesi, 75 si esibirà l’ANEMOS Wind Quintet – Anna Govetto, flauto – Andrea Martinella, oboe -Carlo Pinardi, clarinetto – Paolo Armato, corno – Paolo Dreosto, fagotto sulle musiche di Nino Rota, Wolfgang Amadeus Mozart, Gyorgy Ligeti, Jacques Ibert, Paul Hindemith e Malcolm Arnold.
viennaSempre domani a VIENNA alle ore 19, presso la sala Istituto Italiano di Cultura, Ungargasse 43, si esibirà il Duo, Laura Bortolotto – violino e Matteo Andri – pianoforte sulle musiche di Francis Poulenc, Johannes Brahms e Cesàr Franck.
“Siamo felici – ha osservato il Presidente della Fondazione CRUP, LIONELLO D’AGOSTINI – di poter offrire ai giovani talenti musicali friulani la possibilità di esibirsi e di farsi conoscere all’estero, creando in tal modo delle concrete opportunità per il loro futuro lavorativo nel campo della musica internazionale”.
“Questi due concerti, – spiega LUCIO FUMO, presidente del CIDIM -, permetterà al pubblico turco e austriaco di conoscere nuovi talenti del nostro Paese e, al tempo stesso, individuare, attraverso la musica, da sempre parte fondamentale della cultura europea, nuovi percorsi capaci di contribuire a una sempre maggiore integrazione fra i popoli”.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Madridi: III edizione di “Suono Italiano”

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 febbraio 2016

madridMadrid martedì 16 febbraio 2016 alle ore 20 al Teatro Missoni presso l’Istituto Italiano di Cultura, Calle Mayor, 86, andrà in scena a Madrid l’appuntamento con la III edizione di “Suono Italiano”, la grande kermesse musicale che vede come protagonisti alcuni dei più significativi interpreti italiani. Ad esibirsi in questa occasione sarà il duo composto da Andrea Oliva al flauto e Costanza Savarese alla chitarra. Il programma del concerto vedrà l’esecuzione di Pavane del compositore Gabriel Faurè (1845-1924);l’esecuzione dei 5 brani del compositore Edvard Grieg (1843-1907) Peer Gynt Suite op. 46 (rielaborazione di Antongiulio Priolo),Il Mattino,la morte di Ase,la danza di Anitra,nell’antro del Re della Montagna;Danza de “la vida breve) di Manuel de Falla (1876-1946);alcuni temi celebri di film come Schinder’s List, Over the Rainbow, The Mission) di Bruno Battisti D’Amario (1937) e le opere del Maestro Dvorak (1841-1904) Sonatina op.100, Allegro Risoluto, Larghetto, Scherzo. “Ripartono – spiega LUCIO FUMO, presidente del CIDIM – i grandi concerti di “Suono Italiano” a Madrid, che è la rassegna più lunga e articolata fra quelle organizzate dal CIDIM nell’ambito di questo progetto. Questa volta sarà attraverso le prodigiose mani di Andrea Oliva e Costanza Savarese che gli abitanti della capitale spagnola potranno ascoltare alcune stupende composizioni e apprezzare la bravura dei musicisti italiani”.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

ING Bank: Alessandro Decio nominato CEO per l’Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 febbraio 2016

decio alessandroAlessandro Decio assumerà dal 1° marzo 2016 il ruolo di CEO di ING Bank Italia, sostituendo Don Koch che andrà a ricoprire un ruolo in ING in Asia.Alessandro Decio entra in ING dopo 15 anni di esperienza nel Gruppo UniCredit, dove ha avuto diverse responsabilità in vari ruoli e Paesi, fino a ricoprire la posizione di Chief Risk Officer del Gruppo nonché membro del CEO Office e dell’Executive Management Committee. Decio è anche membro del CDA di alcune controllate chiave del Gruppo UniCredit, nonché di Mediobanca.
Dopo una fase iniziale di carriera in McKinsey, Decio ha lavorato per oltre cinque anni presso la EBRD/BERS ed è entrato in UniCredit nel 2000 per supportare lo sviluppo internazionale del Gruppo. Decio ha infatti guidato le banche del Gruppo UniCredit in Croazia, Bulgaria e Turchia, prima di assumere la responsabilità di Global Head of Retail nel 2010, di CRO di Gruppo nel 2012 e di lasciare UniCredit ai primi di gennaio di quest’anno.Don Koch, la cui nuova posizione sarà annuinciata a breve, è stato nominato CEO di ING Bank Italia nel 2012 e ha guidato la nascita della Domestic Bank, attraverso la fusione delle divisioni Retail Banking e Wholesale Banking, preparando al meglio il Gruppo ING per una nuova fase di crescita nel mercato italiano.Alessandro Decio ha così commentato: “Ho accettato con entusiasmo la proposta di ING. Con la sua attenzione al cliente e alla semplicità del servizio, ING DIRECT ha innovato profondamente e prima di chiunque altro il mercato bancario in Europa e in Italia. Oggi ING è un brand straordinariamente forte, sinonimo di qualità di servizio e innovazione, ed è su queste basi che costruiremo una solida strategia di crescita in Italia. E’ bello, aggiungo, che un Gruppo straniero confermi così e nei fatti, in questo momento, il proprio committment al mercato italiano. Faremo grandi cose”.Decio riporterà direttamente ad Aris Bogdaneris, membro dell’MBB di Amsterdam e Head of Challengers & Growth Markets.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Siria 2016: Missione compiuta!

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 febbraio 2016

solidSi è compiuta la missione dei volontari di Solidarité Identités in Siria con lo scarico degli aiuti umanitari portati dalla delegazione nel paese che da ormai quasi 5 anni soffre per l’attacco del terrorismo internazionale. Sono state consegnate 6, 5 tonnellate di generi di prima necessità, medicinali e dispositivi medici, vestiario e materiale scolastico, distribuiti grazie anche alle importanti partnership costruite negli ultimi anni d’attività con associazioni di volontariato locali.
Questa missione solidale è stata inoltre fondamentale per cementificare rapporti con le istituzioni siriane e per costruirne di nuovi. Molti sono infatti i primi passi compiuti per futuri progetti che coinvolgeranno sia ambiti umanitari sia culturali, dando seguito al cammino intrapreso dai volontari sulla strada della cooperazione tra Siria e Italia. Ringraziamo tutte quelle persone che hanno contribuito attraverso l’adesione al progetto #EmergenzaSiria alla realizzazione degli intenti e degli scopi di Sol.Id., dimostrando concretamente la volontà di essere d’aiuto per quei popoli, come quello siriano, che hanno ancora la forza e il coraggio di credere nella propria identità e sovranità nazionale.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’industria europea manifesta oggi a Bruxelles per fermare il dumping cinese e rifiutare il MES

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 febbraio 2016

produzione-industrialeBruxelles. 5.000 lavoratori di 17 nazioni europee manifestano oggi a Brussels per esortare i leader europei a cessare il dumping e negare alla Cina lo Statuto di Economia di Mercato (MES).Milan Nitzschke, portavoce di AEGIS Europe, ha dichiarato: “Stiamo manifestando oggi a Bruxelles a migliaia per dare un chiaro messaggio ai diregenti europei: “SÌ all’occupazione e al commercio corretto; NO al MES per la Cina!”.AEGIS Europe è un’alleanza di circa 30 settori industriali europei che insieme genera oltre 500 milliardi € di fatturato annuo e milioni di posti di lavoro.
La manifestazione di oggi a Bruxelles è iniziata alle 11.30 presso la rotonda Schuman, di fronte alla Commissione europea. I lavoratori e le aziende leader nel settore, provenienti da 17 nazioni europe (Austria, Belgio, Bulgaria, Repubblica Ceca, Francia, Finlandia, Germania, Paesi Bassi, Ungheria, Italia, Lussemburgo, Polonia, Romania, Spagna, Slovacchia, Svezia e Regno Unito) sono uniti dal Manifesto Industriale Europeo per un Commercio Libero e Corretto.“Il 75% di tutte le misure antidumping dell’UE coinvolge la Cina. Nelle ultime settimane, il Commissario europeo per il Commercio Malmström é stato sommerso di nuovi reclami relativi a pratiche sleali da parte della Cina. Mentre giornalemente le fabbriche chiudono in tutta Europa, come può la Commissaria europea parlare pubblicamente di concedere il MES alla Cina? “, ha commentato Nitzschke.“Gli obiettivi UE per il 2020 comprendono la riduzione di CO2 del 20%, l’innalzamento del tasso di occupazione e l’incremento del contributo dell’industria al PIL portandolo al 20%. Se l’UE dovesse concedere il MES alla Cina, questi obiettivi diventerebbero obsoleti. Il MES lascerebbe l’Europa senza diffese contro una marea di importazioni cinesi che ridurrebbero i posti di lavoro europei e dannegerebbero l’ambiente” ha commentato Nitzschke.La Commissione europea ha ammesso, lo scorso 9 febbraio in occasione dell’inizio della valutazione d’impatto, che la Cina non è riuscita a dimostrare di essere un’economia di mercato e che il MES rappresenta un rischio reale per l’occupazione e gli investimenti nell’UE. L’Economic Policy Institute ha stimato che fino a 3,5 milioni di posti di lavoro nell’UE e 228 miliardi € di PIL annuo sono minacciati dalla concessione prematura e unilaterale del MES.“Concedere il MES alla Cina sarebbe come dare una licenza illimitata al dumping cinese. Oggi il dibattito europeo é concentrato sull’effetto distruttivo del dumping sull’acciaio, i pannelli solari, la ceramica e la fibbra ottica. Se l’UE concede la qualifica di MES alla Cina, ci ritrovermeo presto davanti a un commercio sleale nel settore automobilistico, ma anche nell’ingegneria meccanica, materiali avanzati, telecommunicazioni e tanti altri settori strategici europei “, ha concluso Nitzschke.
(Natalia Kurop)

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Corso CIS a favore del personale delle Forze Armate libanesi

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 febbraio 2016

corso CisSHAMA\ aise\ – Un’esercitazione congiunta di militari libanesi e caschi blu, conclusa nei giorni scorsi a Shama, ha suggellato la fine del corso CIS (Computer Information System), realizzato su iniziativa del contingente italiano a favore del personale delle Forze Armate libanesi (LAF- Lebanese Armed Forces) e dei contingenti stranieri del Sector West.
Il corso è stato diretto e condotto dagli specialisti del 232° Reggimento Trasmissioni di Avellino che supporta la Brigata Alpina Taurinense schierata in Libano e ha avuto lo scopo di completare la formazione e la capacità specialistica dei militari libanesi addetti alle comunicazioni. Questa – ricorda il Ministero della Difesa – era stata l’esigenza avanzata dai responsabili dell’addestramento dei comandi delle LAF presenti nel settore ovest, ed è stata l’occasione per standardizzare l’uso di procedure radio comuni da utilizzare durante le attività operative congiunte, svolte dai contingenti di UNIFIL con le forze armate Libanesi.
I partecipanti hanno seguito numerose lezioni teoriche e pratiche sulle procedure radio e sui sistemi di comunicazione usati nelle pattuglie congiunte. In particolare, è stato approfondito l’utilizzo di procedure comuni e messaggi standard necessari a superare le difficoltà linguistiche. Al riguardo è stato fondamentale l’approfondimento dell’alfabeto fonetico e dell’inglese operativo usato nelle comunicazioni radio, aspetti che hanno permesso ai militari libanesi e ai caschi blu dei vari contingenti del settore ovest di realizzare una maglia radio internazionale durante l’esercitazione finale del corso.
Il miglioramento delle comunicazioni operative è un aspetto fondamentale, necessario per rendere sempre più efficaci le attività congiunte con le LAF e per continuare a supportare concretamente le forze armate libanesi così come previsto dal mandato della missione UNIFIL. Su oltre 220 attività operative giornaliere svolte dal Sector West a guida Taurinense, circa il 10% sono condotte in maniera congiunta con le Forze Armate Libanesi.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ciclosporina inefficace nel trattamento dell’infarto miocardico acuto

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 febbraio 2016

infarto miocardico acutoI dati dello studio CYCLE, pubblicato sul Journal of American College of Cardiology, dimostrano la assoluta inefficacia del trattamento con ciclosporina (CsA) nel ridurre il danno da riperfusione, da sempre considerato una delle principali limitazioni delle strategie di rivascolarizzazione nell’infarto miocardico acuto. Sono queste le parole di Roberto Latini, dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano e di Filippo Ottani, dell’Ospedale Morgagni Pier Antoni di Forlì, principal inverstigators del trial coordinato dal Dipartimento di ricerca cardiovascolare del Negri di Milano in collaborazione con il Centro studi di Firenze dell’Associazione nazionale dei medici cardiologi ospedalieri (Anmco). «L’ipotesi e le speranze del ruolo positivo di un trattamento immunosoppressivo di breve durata con CsA erano state generate da un piccolo studio, forse troppo enfatizzato, che aveva suggerito un’efficacia rilevante del trattamento» aggiungono i due ricercatori.L’importanza della pubblicazione, i cui risultati coincidono con quelli del trial internazionale CIRCUS condotto in parallelo, è sottolineata da un editoriale di accompagnamento che mette in evidenza la qualità complessiva del trial e concorda con le conclusioni dell’articolo: «Per trasformare il danno da riperfusione in un obiettivo terapeutico è ancora necessaria molta ricerca di base» commenta l’editorialista. I risultati ottenuti su una popolazione di 412 pazienti randomizzati in 31 centri sono estremamente convincenti, in quanto la neutralità degli effetti su sulla mortalità e sulla morbilità cardiaca raccolti in 6 mesi di osservazione post-infarto miocardico acuto si conferma anche a livello clinico e funzionale con misure strumentali e biochimiche. Lo studio, condotto in parte grazie a un finanziamento dell’Anmco, rappresenta un’impresa importante in tempi di grande scarsità di risorse per studi indipendenti: 31 centri di Cardiologia-Emodinamica, distribuiti su tutta Italia hanno lavorato senza compenso per un obiettivo comune. I risultati prodotti e la loro qualità dimostrano il successo di questa iniziativa. (fonte:http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26821623)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »