Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 1 marzo 2016

Crossmatch L Scan Livescan to Register Asylum Seekers in Greece

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2016

Palm Beach GardensPalm Beach Gardens, Fla. Crossmatch®, a leading provider of identity management enrollment and authentication solutions, today announced that the European Commission, through the European Asylum Support Office (EASO), has awarded Greece funds to purchase Crossmatch L Scan® palm scanners. The devices will be used at Greek border crossings and established hotspots on the islands of Lesvos, Chios, Leros, Kos and Samos to ensure proper identification and registration of migrants.The Federal Police in Greece are using biometrics to enroll and ensure proper identification as refugees cross their borders. Images from the Crossmatch scanners are used to create submissions to the EURODAC database. EURODAC is the European database for identifying and registering asylum seekers and irregular border crossers. It ensures the sharing of information among EU member countries and determines if asylum seekers have already applied elsewhere.
“With global migration at an all-time high, government border security and relief agencies face new challenges as they work to balance the need to quickly process, protect and place huge numbers of refugees while still maintaining a secure border “,” said Eduardo Parodi, vice president of government sales at Crossmatch. “The use of proven and reliable biometric capture technology, such as the L Scan and Guardian scanners, support this requirement – enhancing safety and security for all.” The EASO award follows the announcement in December that the Bundesamt für Migration und Flüchtlinge (BAMF), the German Federal Office for Migration and Refugees, has deployed Crossmatch Guardian fingerprint scanners to biometrically enroll thousands of refugees and migrants entering Germany. To date, BAMF has purchased over one thousand Guardian devices that are deployed at more than three dozen field offices where refugees are fingerprinted and asylum applications are processed.
Crossmatch helps organizations solve their identity management challenges through biometrics. Our enrollment and authentication solutions are trusted to create, validate and manage identities for a wide range of government, law enforcement, financial institution, retail and commercial applications. Our solutions are designed using proven biometric technologies, flexible enrollment and strong multi-factor authentication software, and deep industry expertise. We offer an experienced professional services capability to assess, design, implement and optimize our identity management solutions for a customer’s individual challenges. Our products and solutions are utilized by over 200 million people in more than 80 countries. Learn more at http://www.crossmatch.com.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Catella: Positive outlook for Spain’s real estate markets in 2016

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2016

madridThe Spanish economy is currently displaying stronger growth than most of its peers in Western Europe. The country has left the doldrums of its post-2008 economic misery, and its property sector has kept pace with the more general recovery. International core investors are once again turning their attention to Iberia.“Looking back, 2014 was the year that marked the turning point, with investment volumes reaching three times what they had been during the crisis years from 2009 to 2013. This assertion, expressed in simple figures, is nothing other than a reflection of investors’ risk assessment, most of whom come from outside of Spain. So, the ambitious package of reforms implemented over the past few years has had a positive impact on Spain’s economy,” say Catella’s analysts in the latest Market Tracker.Investors are clearly taking their cue from the general recovery. Initially, interest was largely confined to domestic family offices, but these were soon followed by opportunity-minded investors from Europe and further afield. “Right now, we are seeing many international core investors turn their attention to Iberia again,” says Dr. Thomas Beyerle, Head of Group Research at Catella.However, this trend is already exacting a price, as evidenced by yield trends. The figures for Madrid and Barcelona are 4.25% and 4.75%, respectively, revealing the rise in value of buildings in attractive locations.Analysing property yields, and comparing the results with ten-year government bonds, Catella predicts that the current spread of 200 basis points will decrease to some 150 by 2018. This is one reason why the analysts expect investment to pick up in cities such as Seville, Malaga, Bilbao and Valencia in 2016.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Should the EU have a centralised system to manage asylum applications with thresholds per MS? – Debate in LIBE

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2016

mediterraneoA centralised system to collect and allocate asylum applications that could include relative thresholds per Member State is one of the options for the revamping of the EU regulation on asylum (the so-called Dublin rules), according to MEPs Roberta Metsola (EPP, MT) and Kashetu Kyenge (S&D, IT), whose draft report on migration policy will be debated today in the Civil Liberties Committee (15.20-16.30).
The own initiative report on “The situation in the Mediterranean and the need for a holistic EU approach to migration” addresses the main challenges the EU is facing in this field, such as the relocation and resettlement schemes, the fight against human smugglers, the cooperation with third countries and the need to establish legal channels for economic migrants.The text acknowledges the failure of the Dublin Regulation (which determines the Member State responsible to deal with an asylum demand), due in part to the rising number of migrants arriving in the Union, and suggests a fundamental overhaul, establishing a central collection of asylum requests at Union level –viewing each asylum seeker as someone seeking asylum in the Union as a whole and not in an individual Member State-.This should go hand in hand, say the co-rapporteurs, with a central system for the allocation of responsibility, that may include thresholds per Member State above which no further allocation could be made until all other Member States have met their own thresholds. The system should take into account the key concepts of family unity and the best interest of the child, they underline.The report says that the principles of solidarity and fair sharing of responsibility should be put in the centre of the European migration policy and recalls that saving lives must be a first priority. It calls on Member States to fulfil their obligations with regard to the urgent relocation measures, and proposes two additional criteria for the distribution of asylum seekers (besides the GDP, population, unemployment rate and past numbers of asylum seekers), namely, the size of the territory and the population density.On resettlement, the co-rapporteurs believe that the EU needs a binding and mandatory legislative approach and say that, to have an impact, it must provide for resettlement of a meaningful number of refugees with regard to the overall numbers of refugees seeking asylum in the Union.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Coast guard and external border checks: debate with Commission and Council today

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2016

europa comunitariaPlans to turn the EU’s Frontex border agency into a common border and coast guard, which in emergencies could be deployed even without the approval of the country concerned, will be presented by the EU Commission and the Dutch Presidency of the Council to Civil Liberties Committee MEPs on Monday at 16.30. MEPs will also debate systematic checks at external borders and European travel document proposals.
The Commission presented the border and coast guard package on 15 December 2015 to ensure strong and shared management of the EU’s external borders. The package also includes:
· a regulation to establish the European border and coast guard,
· a revison of the Schengen Borders Code to introduce mandatory systematic checks on EU citizens entering and leaving the EU, and
· A European travel document for the return of illegally staying third country nationals.
The Commission’s proposal aims to:turn Frontex into a European border and coast guard agency,
which, with its own 1,500-2,000 staff and equipment, would no longer have to rely entirely upon member states’ contributions and could, in urgent cases, deploy agents even without the approval of the country concerned,establish a European “return” office within the new agency. In urgent situations, rapid return intervention teams could be deployed either at the request of a member state or by decision of the EU, and introduce mandatory systematic checks on EU citizens and third country nationals entering and leaving the EU.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concierto de Roberto Giordano

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2016

Roberto Giordano1Madrid Jueves, 17 de marzo. Ciclo “Suono Italiano Madrid” El concierto tendrá lugar en el Palacio de Abrantes (c/ Mayor, 86) a las 20,00 horas y será de ACCESO LIBRE. Las entradas -dos por persona- podrán retirarse desde una hora antes del comienzo Roberto Giordano, elegante y refinado joven pianista ha sido considerado como el “Poeta del piano” El ciclo “Suono Italiano Madrid” -que el IIC Madrid ha puesto en marcha nuevamente esta temporada junto al Cidim (Comitato Nazionale Italiano Musica) y con el patrocinio de Unión Fenosa Gas- continúa con el concierto de Roberto GiordanoRoberto Giordano, joven y excelente pianista de destacada fama internacional. “Pianista excelente, de gran clase y elegancia”, “Virtuoso sin par”, “Músico refinado y sensual”, “Poeta del piano”, son algunas de las expresiones con las que la crítica le ha descrito. Tras su nombramiento como artista reconocido por parte el Gobierno belga, Roberto Giordano simultanea con la carrera concertística, la docencia de piano principal en el Institut Supérieur de Musique et Pédagogie de Namur y en el Conservatorio Francesco Cilea de Reggio Calabria. En Calabria, su tierra de origen, ha ideado y realizado el Cantiere Musicale Internazionale, instituto de formación musical de inspiración innovadora y completa. Giordano ofrecerá un excepcional concierto en el que se proponen piezas de Scarlatti, Brahms, Mendelssohn y Chopin. (photo: Roberto Giordano)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Settimana Santa di Malta

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2016

settimana santa a maltaLa popolazione maltese è fortemente legata al credo cattolico e lo dimostra con una sentita partecipazione collettiva a tutte le celebrazioni religiose. Ne sono testimonianza le tante feste a cui si può assistere durante tutto l’arco dell’anno, ma ne è una quanto mai emblematica affermazione la Pasqua. Le celebrazioni pasquali a Malta hanno principalmente un carattere religioso e anche se spesso hanno luogo nelle chiese, trovano spazio nelle vie cittadine dove i fedeli si riuniscono numerosi per commemorare la passione, la morte e la resurrezione di Cristo.
I festeggiamenti pasquali iniziano il venerdì precedente al Venerdì Santo, quando a Valletta e in molti altri centri si compie il rituale che vede portare in processione la statua della Madonna Addolorata.
I riti continuano durante le giornate successive, fino ad arrivare alle celebrazioni collettive del Giovedì Santo, quando si può assistere al raduno di Si??iewi, un paese a sud-Ovest di Malta, dove migliaia di fedeli si ritrovano per cantare inni e pregare durante la processione notturna che raggiunge la croce di Laferla, posizionata su una collina a 219 m sul livello del mare. Tra il Giovedì ed il Venerdì Santi hanno, invece, luogo le ‘Sette Visite’. Per questa occasione il fedele si reca a visitare sette differenti chiese per offrire i propri omaggi agli Altari della Reposizione. Per chi non vuole percorrere itinerari troppo lunghi, Valletta è una destinazione molto popolare per questo scopo, perché le chiese sono numerose e molto vicine tra loro, ma alcuni pellegrini invece preferiscono spaziare di più, andando in pellegrinaggio fino a Gozo, dove si trova la famosa Basilica di Ta’Pinu, luogo in cui, si narra, nel 1883 si sia sentita la voce della Vergine Maria. Di fronte la Basilica è inoltre possibile seguire una suggestiva Via Crucis attraverso le stazioni dislocate lungo un sentiero sulla collina di Ghammar.Durante il venerdì Santo, gli altari nelle chiese vengono privati di ogni ornamento ed assumono un aspetto austero e sobrio: nel pomeriggio di questa giornata si susseguono le processioni delle statue che raffigurano tutti gli episodi della Passione diCristo. Lungo la processione, tra una statua e l’altra, i credenti che si uniscono al corteo, sono spesso abbigliati come i personaggi che originariamente fecero parte della Processione Biblica. Come anche in Italia, in molte processioni, è prevista la partecipazione di un attore scalzo, barbuto ed in catene, rappresentante Cristo che porta la croce. Le processioni del Venerdì Santo sono naturalmente diffuse in tutto l’Arcipelago, e sono l’ultima celebrazione che precede i preparativi per le feste in famiglia del giorno di Pasqua, quando vengono servite alcune tipiche delizie tradizionali. Tra queste vale la pena ricordare la Figolla, dolce in pasta di mandorle sormontato da un uovo di cioccolato, che viene normalmente lavorato per avere la silhoutte di un agnello, ma a cui spesso vengono date anche altre forme. A Vittoriosa, cosi come nel villaggio di Qormi, la Domenica di Pasqua si celebra l’antica tradizione della corsa con la statua di Gesù risorto. A Vittoriosa in particolare, una delle Tre Città nota anche col nome di Birgu, il rito è davvero spettacolare: i portantini della statua, in alcuni tratti della processione, percorrono il tragitto prendendo la rincorsa tra la folla la quale si apre lasciando libera la strada per permettere il passaggio dell’imponente statua in legno. Il corteo è estremamente festoso ed ha una partecipazione numerosa e sentita che termina sempre verso l’ora di pranzo, quando le famiglie si riuniscono pe r il ricco pranzo tradizionale. (settimana santa a malta)

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conferenza Pakistan: In ricordo di Shahbaz Bhatti

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2016

aula senatoRoma «Ricorderemo ufficialmente Shahbaz Bhatti in aula mercoledì, nel quinto anniversario del suo assassinio». Così Pier Ferdinando Casini ha aperto la conferenza Pakistan: a cinque anni dall’assassinio di Shahbaz Bhatti la persecuzione continua, organizzata dalla Fondazione pontificia Aiuto alla Chiesa che Soffre e dall’Associazione Pakistani Cristiani in Italia oggi a Palazzo Madama. «Non dobbiamo dimenticarci di sostenere le minoranze cristiane come quella pachistana», ha affermato Alessandro Monteduro, direttore di Aiuto alla Chiesa che Soffre, raccontando come la fondazione pontificia abbia voluto invitare in Italia Monsignor Joseph Coutts, arcivescovo di Karachi e presidente della conferenza Episcopale Pachistana, proprio per rendere omaggio a Shahbaz Bhattii.Lo stesso Monsignor Coutts ha poi preso la parola, notando come «Shahbaz Bhatti fosse un uomo giusto e rappresenta un modello per tutti noi» ha dichiarato il presule ricordando la figura del ministro pachistano ucciso il 2 marzo 2011. «Lui ha dedicato la sua vita a proteggere le minoranze religiose in Pakistan e a migliorare le loro condizioni affinché potessero contribuire pienamente alla creazione di una società in cui tutti potessero convivere in pace e armonia».Monsignor Coutts ha descritto la realtà dei cristiani in Pakistan, un paese che ha visto negli ultimi anni aumentare esponenzialmente l’estremismo. A tal proposito il presule ha ricordato due recenti attentati contro delle istituzioni cristiane. L’attacco suicida avvenuto nella Chiesa di Ognissanti di Peshawar nel settembre 2013 e quello del marzo 2015 a Lahore nelle due Chiese del quartiere cristiano di Youhanabad.L’arcivescovo ha inoltre descritto le gravi discriminazioni subite dai cristiani nel paese asiatico. «I non-musulmani non sono considerati cittadini al pari degli altri e devono subire discriminazioni in molti modi, specialmente quando si tratta di trovare lavoro oppure ottenere promozioni. Inoltre, nei programmi scolastici i libri di testo non preparano i ragazzi a vivere in una società moderna, multi-religiosa e multi-etnica. I non-musulmani vengono descritti in modo negativo. Nelle scuole statali, gli alunni non-musulmani si trovano spesso a dover affrontare la discriminazione nei loro confronti. E capita di frequente che agli studenti sia assegnato un tema dal titolo: “Invita un tuo amico non musulmano a convertirsi all’Islam”».
Monsignor Coutts ha poi parlato della legge antiblasfemia: tra le principali cause di sofferenza dei cristiani e delle minoranze religiose. «Uno strumento che è molto efficace, specie se la persona contro la quale si punta il dito è un cristiano. In diverse occasioni la “caccia al blasfemo” ha scatenato veri e propri massacri».Anche Shahbaz Bhatti è stato assassinato a causa della “legge nera” perché ne aveva auspicato una revisione. «Si era appellato al Parlamento per modificare la Legge sulla Blasfemia. Lui non aveva commesso blasfemia, voleva soltanto impedire che la norma fosse utilizzata in modo improprio come spesso accade, ma per i fanatici anche solo il criticare la legge significa commettere blasfemia». Monsignor Coutts ha sottolineato anche il grande desiderio da parte della Conferenza episcopale per l’avvio della causa di canonizzazione.In chiusura è intervenuto il prof. Shahid Mobeen, Fondatore dell’Associazione Pakistani Cristiani in Italia, che ha rimarcato la necessità di ripristinare il ministero per le minoranze religiose, il dicastero guidato da Shahbaz Bhatti, a livello federale. «Nel quinto anniversario della morte di Shahbaz chiediamo che vi sia nuovamente un ministero federale dedicato alle minoranze religiose. Soltanto così sarà possibile proteggere i non musulmani e consentire loro di contribuire allo sviluppo del paese»

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Come funzionano i corridoi umanitari della Comunità di Sant’Egidio, Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia e Tavola Valdese

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2016

sant'egidio1Si tratta di un progetto-pilota, il primo di questo genere in Europa, e ha come principali obiettivi: evitare i viaggi con i barconi nel Mediterraneo, che hanno già provocato un numero altissimo di morti, tra cui molti bambini; impedire lo sfruttamento dei trafficanti di uomini che fanno affari con chi fugge dalle guerre; concedere a persone in “condizioni di vulnerabilità” (ad esempio, oltre a vittime di persecuzioni, torture e violenze, famiglie con bambini, anziani, malati, persone con disabilità) un ingresso legale sul territorio italiano con visto umanitario e la possibilità di presentare successivamente domanda di asilo; consentire di entrare in Italia in modo sicuro per sé e per tutti, perché il rilascio dei visti umanitari prevede i necessari controlli da parte delle autorità italiane.
I corridoi umanitari sono il frutto di una collaborazione ecumenica fra cristiani cattolici e protestanti: Comunità di Sant’Egidio, Federazione delle Chiese evangeliche, Chiese valdesi e metodiste hanno scelto di unire le loro forze per un progetto di alto profilo umanitario.I corridoi umanitari prevedono l’arrivo nel nostro Paese, nell’arco di due anni, di mille profughi dal Libano (per lo più siriani fuggiti dalla guerra), dal Marocco (dove approda gran parte di chi proviene dai Paesi subsahariani interessati da guerre civili e violenza diffusa) e dall’Etiopia (eritrei, somali e sudanesi). L’iniziativa è totalmente autofinanziata dalle organizzazioni che lo hanno promosso, grazie all’otto per mille della Chiesa Valdese e ad altre raccolte di fondi. Non pesa quindi in alcun modo sullo Stato. La stessa Comunità di Sant’Egidio, la Federazione delle Chiese evangeliche nell’ambito del progetto Mediterranean Hope e la Tavola valdese per il tramite della Commissione Sinodale per la Diaconia (CSD), provvedono alle spese per l’ospitalità dei profughi. Alcune associazioni, come ad esempio la Comunità Papa Giovanni XXIII, presente da mesi nel campo libanese di Tel Abbas, hanno facilitato, con il loro generoso impegno, la realizzazione del progetto.Una volta arrivati in Italia i profughi non solo sono accolti, ma viene loro offerta un’integrazione nel tessuto sociale e culturale italiano, attraverso l’apprendimento della lingua italiana, la scolarizzazione dei minori ed altre iniziative. In questa prospettiva viene loro consegnata una copia della Costituzione italiana tradotta nella loro lingua.Per tutti questi motivi i corridoi umanitari si propongono come un modello replicabile dagli Stati dell’area Schengen e non solo dalle associazioni o da privati.
La selezione e il rilascio dei visti umanitari avviene su questa base:Le associazioni proponenti, attraverso contatti diretti nei paesi interessati dal progetto o segnalazioni fornite da attori locali (Ong locali, associazioni, organismi internazionali, Chiese e organismi ecumenici ecc.) predispongono una lista di potenziali beneficiari. Ogni segnalazione viene verificata prima dai responsabili delle associazioni, poi dalle autorità italiane; L’azione umanitaria si rivolge a tutte le persone in condizioni di vulnerabilità, indipendentemente dalla loro appartenenza religiosa o etnica;
Le liste dei potenziali beneficiari vengono trasmesse alle autorità consolari italiane dei Paesi coinvolti per permettere il controllo da parte del Ministero dell’Interno;I consolati italiani nei paesi interessati rilasciano infine dei Visti con Validità Territoriale Limitata, ai sensi dell’art. 25 del Regolamento visti (CE), che prevede per uno Stato membro la possibilità di emettere dei visti per motivi umanitari o di interesse nazionale o in virtù di obblighi internazionali.
Le organizzazioni che hanno proposto il progetto allo Stato italiano si impegnano a fornire:assistenza legale ai beneficiari dei visti nella presentazione della domanda di protezione internazionale;ospitalità ed accoglienza per un congruo periodo di tempo;sostegno economico per il trasferimento in Italia; sostegno nel percorso di integrazione nel nostro Paese.
I Paesi coinvolti nel progetto sono, nella prima fase, il Libano (circa 600 profughi) e il Marocco (150), nella seconda l’Etiopia (250).
Si prevede quindi l’arrivo di mille persone in 24 mesi. Dopo la valutazione dei risultati da parte di un nucleo di monitoraggio, si prenderà in considerazione la possibilità di continuare.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra internazionale Libri antichi e di pregio a Milano

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2016

mostra libri antichiMilano 11-13 marzo 2016 Salone dei Tessuti Via San Gregorio 29. Alla cerimonia di taglio del nastro, venerdì 11 marzo alle ore 17.30 presenzierà James Bradburne, Direttore della Pinacoteca di Brera e della Biblioteca Braidense di Milano. Anche quest’anno si rinnova dunque l’appuntamento con la grande mostra-mercato, che si riconferma il più importante evento del mercato librario d’antiquariato in Italia, dopo il grande successo di pubblico delle precedenti edizioni, con la conferma del patrocinio di Comune di Milano, Città Metropolitana di Milano, Regione Lombardia, Camera di Commercio di Milano, il sostegno di Assicurazioni Generali e il supporto di AbeBooks.Oltre 30 prestigiose librerie antiquarie italiane e internazionali presenteranno al pubblico alcuni tra i loro volumi più preziosi: libri miniati, incunaboli, documenti rari ed edizioni di pregio contemporanee per il piacere di collezionisti, esperti bibliofili e di tutti gli appassionati della carta stampata.Un vero e proprio patrimonio, ampio e articolato, che delinea la storia dell’umanità, fatta di cultura e bellezza. Come l’incunabolo delle Etymologiae di Isidoro di Siviglia, designato patrono di Internet proprio per questa sua ‘summa’ dello scibile umano, dove appare il primo mappamondo nella storia della stampa (Ex Libris Libreria Antiquaria) oppure il raro incunabolo figurato del 1497 contenente i Trionfi e il Canzoniere di Francesco Petrarca (Bado e Mart Antiquariato Librario); meritano di essere segnalati la prima edizione de La Divina Comedia contenente le illustrazioni del Paradiso (datata 3 marzo 1491), con la Vita ed il Commento di Cristoforo Landino riveduto da Fra Piero da Fighino (Philobiblon), una preziosa prima edizione, datata 1531, de I Discorsi di Niccolò Machiavelli (Prometheos Libreria Antiquaria), La Comunione, foglio manoscritto su pergamena con miniatura attribuibile a Nicolò di Giacomo, il più famoso artista della scuola bolognese del XIV secolo (Solmi Studio Bibliografico), l’unica edizione delle favole e dei racconti morali noti con il nome di Panchatantra attribuiti alla figura del Governatore dell’Indostan Bidpai o Pilpai, vissuto due secoli prima di Cristo (Piemontese Libreria Antiquaria), una rara prima tiratura della prima stesura de La Secchia rapita, il maggior poema eroicomico italiano di Alessandro Tassoni, stampato nel 1622 in Francia a causa della censura ecclesiastica (Govi Alberto Libreria), e una rara prima edizione del 1809 di Dell’origine e dell’ufficio della letteratura di Ugo Foscolo, che fu ispirazione per gli autori del Risorgimento italiano (Meda Riquier Rare Books); tra i libri di viaggio, la celebre opera Voyage pittoresque ou description des royaumes de Naples et de Sicile del Saint-Non, considerato un capolavoro nell’ambito del libro illustrato del Settecento francese (Malavasi Libreria) e sempre in ambito internazionale un album con la serie completa di quindici surimono, xilografie giapponesi stampate attorno al 1830 privatamente e in edizione limitata, che raffigurano scene da importanti drammi del teatro Nō ad opera di Totoya Hokkei (Lella e Gianni Morra. Stampe e libri giapponesi), la prima edizione del libro Die Nibelungen di Franz Keim con otto grandi illustrazioni a doppia pagina del pittore e grafico austriaco Carl Otto Czeschka (Lindner Hans Antiquariat), l’edizione originale di una raccolta di illustrazioni intitolata Fasti di Milano o quadri storici della città e della provincia di Milano di Giovanni Francesco Boccaccini, parte di una scelta di 163 titoli inerenti lo Stato di Milano (Maspero Libri Antichi) e probabilmente l’unica copia rimasta del Planctus Serviae, il lamento della Serbia, stampata a Venezia nel 1761 e precedentemente appartenuta al celebre collezionista Frederick North, quinto conte di Guilford (Donhofer Norbert Antiquariat); tra le edizioni più recenti, una preziosa prima tiratura de Le avventure d’Alice nel paese delle meraviglie, stampata in lingua italiana dallo stesso editore dell’edizione originale inglese, e tradotta da Teodorico Pietrocòla-Rossetti, amico di Lewis Carroll, con 42 vignette del pittore e illustratore inglese John Tenniel (Xodo Libreria Antiquaria), la prima traduzione francese dell’Ulisse di Joyce pubblicata da Adrienne Monnier nel 1929 (Freddi Libreria Antiquaria), una rara prima edizione de Il canzoniere. 1920-1921 di Umberto Saba (Palatina Libreria Antiquaria), La presenza di Orfeo, opera prima della poetessa Alda Merini con suo invio autografo (Il Muro di Tessa Studio Bibliografico), una piccola collezione di libri, giornali e altri documenti apparsi tra il 1902 e il 1907 che si esprimono con linguaggio pungente, spesso al limite del violento, sulla vicenda giudiziaria del Banco di Sconto e Sete di Torino (Il Piacere e il Dovere Studio Bibliografico), e un autentico gioiello dell’illustrazione Art Nouveau, Ilséa Princezna Tripolisská, tra i lavori più significativi di Alphons Mucha, stampato a Praga nel 1901 (Gilibert Galleria). Ricchissima la varietà degli argomenti proposti: da De cognoscendis, et medendis morbis ex corporum coelestium positione di Johann Virdung Von Hassfurt, pubblicato a Venezia nel 1584, rara opera di medicina astrologica secondo la quale le malattie possono essere diagnosticate attraverso lo studio delle influenze degli astri sulle varie parti del corpo (Atlantis Libreria Antiquaria), la Biblioteca omeopatica, interessante raccolta di circa 200 volumi in italiano, francese e tedesco pubblicate dalla prima metà dell’800 al 1970 circa (Benacense Studio Bibliografico), un elegante esemplare della monumentale edizione, la più importante mai pubblicata sulle camelie, ad opera dell’Abate Lorenzo Bernardo Berlese in legatura di pregio in pelle e oro, con 300 splendide tavole di J. J. Jung incise in rame, a colori, e ognuna delle quali poi rifinita a mano sotto la direzione di Cousin (Docet Libreria), fino ad un’interessante raccolta di libri, giornali e documenti riguardanti le idee dell’architettura italiana del dopoguerra, che aspirava a ricostruire, oltre alle abitazioni, il mondo (L’Arengario Studio Bibliografico). Non mancano infine i documenti autografi, come la lettera manoscritta e firmata da Alessandro Manzoni indirizzata ad Antonio Rosmini, datata 27 settembre 1842, Milano (Gozzini Libreria), le stampe come l’interessante raccolta che raffigura studiosi e lettori ad opera di artisti di epoche differenti (Ai Tre Torchi), 60 lastre stereoscopiche in vetro risalenti alla spedizione del 1929 sul Karakorum, realizzate dal grande alpinista Umberto Balestreri (Pregliasco Libreria Antiquaria) e i libri curiosi, come la Lettera di Galileo a Madama Cristina di Lorena di Galileo Galilei, che con le sue dimensioni di 18×11 millimetri è considerato il più piccolo libro al mondo stampato a caratteri mobili (Gonnelli Libreria Antiquaria).Saranno presenti in mostra anche le proposte di Lex Antiqua Studio Bibliografico, Sacchi Libreria Antiquaria, Bibliopathos Studio Bibliografico, Libreria Antiquaria di Porta Venezia, Borromini Libreria Antiquaria, Libreria Seab.
Come mostra collaterale, il Salone dei Tessuti ospiterà Enrico Corleone. Una vita di corsa, a cura di Michele Corleone e prodotta da INTERZONEgalleriastudio, con catalogo edito da Palombi Editori. In esposizione, tra ritagli e collage, oltre una cinquantina di foto della metà degli anni Cinquanta che entrano nell’intimità del fotografo milanese scomparso tragicamentein giovanissima età. (foto: mostra libri antichi)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Ambasciatore della Repubblica d’Indonesia visita ai luoghi di Eurochocolate

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2016

eurochocolatePerugia. L’Ambasciatore della Repubblica di Indonesia in Italia, S.E. August Parengkuan, ha accolto questa mattina l’invito di Eurochocolate a visitare Perugia e i suoi luoghi del Cioccolato. Ad accoglierlo, Eugenio Guarducci, Presidente di Eurochocolate.Con 320 tonnellate nel 2015, l’Indonesia è il primo produttore di cacao in Asia e il terzo al Mondo, dopo la Costa d’Avorio e il Ghana.Il Paese, che ormai da qualche anno è uno dei protagonisti di Eurochocolate World, (la speciale sezione del Festival dedicata all’affascinante mondo del cacao) è dunque uno dei principali attori della filiera cacao-cioccolato.La Rocca Paolina e Piazza IV Novembre, sono state alcune delle tappe dell’Ambasciatore che, nel visitare i luoghi di Eurochocolate, non ha mancato di far visita al Chocostore.Nel pomeriggio, S.E. August Parengkuan continuerà la sua visita a Perugia recandosi presso lo stabilimento Perugina-Nestlé e l’annesso Museo Storico dove ad accoglierlo sarà il Direttore dello stabilimento di San Sisto, François Pointet.(Fonte: ICCO Quarterly Bulletin of Cocoa Statistics) (foto: eurochocolate)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sostegno alimentare ai siriani

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2016

Onu palaceIl Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite (WFP) ha annunciato oggi che i nuovi finanziamenti promessi durante la Conferenza di Londra “Supporting Syria and the Region” all’inizio di febbraio, permetteranno al WFP di ripristinare la completa assistenza alimentare ai siriani.Con i fondi promessi, si potrà riprendere l’assistenza alimentare nella sua totalità per i rifugiati in Giordania, Libano, Iraq e Egitto da marzo fino alla fine dell’anno. I fondi permetteranno anche al WFP di fornire razioni complete alle famiglie in Siria da aprile a ottobre 2016. La risposta senza precedenti per un impegno record di circa 675 milioni di dollari alle operazioni del WFP per la Siria aiuterà a salvare la vita delle persone più vulnerabili in Siria e nella regione. Inoltre, i fondi serviranno a sostenere maggiormente i programmi di pasti a scuola e altre attività, aiutando a ridare una speranza per un futuro migliore a milioni di persone colpite dalla crisi.“A nome della popolazione siriana la cui esistenza è stata distrutta dal conflitto, ringraziamo i leader mondiali che si sono impegnati a Londra. Grazie alla loro generosità, possiamo fare fronte in maniera completa ai bisogni alimentari immediati di 1,8 milioni di rifugiati nella regione e di 4,5 milioni di siriani nel paese, che contano ogni giorno sull’assistenza del WFP,” ha detto la Direttrice Esecutiva del WFP Ertharin Cousin.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Guardia costiera europea e un sistema centralizzato per le richieste di asilo

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2016

parlamento europeoOggi, gli eurodeputati della commissione Libertà Civili, a partire dalle ore 15, discuteranno con la Commissione europea sul progetto di creazione di una guardia costiera per gestire la pressione migratoria alle frontiere esterne dell’UE, salvaguardando la libera circolazione delle persone.
L’eurodeputata italiana Kashetu Kyenge (S&D) e la maltese Roberta Metsola (PPE) presenteranno la bozza più recente della loro relazione sulla posizione del Parlamento europeo in materia di immigrazione, in cui si propone una revisione della Convenzione di Dublino con un sistema centralizzato per la gestione delle richieste di asilo a livello europeo con soglie prestabilite per ogni Stato membro e un meccanismo vincolante e permanente di ricollocamento di profughi e richiedenti asilo. La relazione verrà votata in commissione Libertà Civili il 16 marzo e in plenaria dal 11 al 14 aprile.Infine, sempre in commissione Libertà Civili si discuterà anche di un progetto di legge con possibili misure per rafforzare i controlli alle frontiere esterne dell’Unione europea e dei documenti di viaggio per il rimpatrio dei migranti che soggiornano illegalmente nell’UE.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Etiopia: la siccità ruba il futuro

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2016

pastoriNella zona di Asgita, nella vasta regione etiope dell’Afar, a pochi metri dalla stretta e a volte dissestata arteria che lungo quasi 900 chilometri collega il porto di Djibouti e la capitale Addis Abeba, da 5 mesi sono fortunosamente accampate 500 famiglie di pastori che a causa della siccità hanno perso gran parte delle loro bestie e hanno dovuto lasciare le loro terre in cerca di assistenza.
Le loro capanne sono fatte con quanto l’arida natura circostante ha permesso e le poche cose che si sono potuti portare fin lì. Si sono sistemati lungo la strada, a 7 chilometri dal piccolo agglomerato di Gewane perché vi hanno trovato una fonte d’acqua che permette un minimo di approvvigionamento per loro stessi e i pochi animali che gli restano e – semplicemente – perché non avevano alternative. Qui l’acqua copiosa ha creato un’ampia palude che si distende a vista d’occhio nell’arido territorio del nord dell’Etiopia.
Le regioni dell’Afar e del Tigre stanno patendo gli effetti della peggiore siccità degli ultimi decenni: in alcune zone i raccolti sono meno della metà della norma, in altre non hanno prodotto niente; e probabilmente centinaia di migliaia di capre, pecore, vacche e cammelli sono già periti. Tra i mesi di giugno e ottobre, la stima del numero di persone che in Etiopia patiscono gli effetti della siccità era già raddoppiata, toccando la cifra di 8,2 milioni. Oggi si parla di dieci milioni di persone a rischio e, a seconda dell’andamento del clima, da qui ai prossimi 4 mesi questa cifra potrà raggiungere i 15 milioni di persone – su di totale di 100 milioni di etiopi.Patiscono i contadini, patiscono i pastori, e patisce chi vive nelle città, perché la carenza di derrate alimentari, di carne e di latte sta provocando una forte inflazione anche nelle zone urbane. Ad Agita, Ahmed, uno degli anziani, mi ha detto di aver perso 55 capre e 30 vacche e di avere ancora solo 6 capre e 2 vacche, troppo poco per far tirare avanti la famiglia, visto che da sempre gli Afar dipendono dal latte delle proprie bestie; oggi, insieme agli altri sfollati della zona, dipende in tutto e per tutto dal governo, che fornisce ai bisognosi farina ed olio. Essendo nato e vissuto nomade ed indipendente, ad Ahmed questo dover contare sugli aiuti governativi pesa parecchio, e potendo ne farebbe a meno, ma deve restare per evitare di perdere quanto gli rimane e di mettere a rischio la vita di tutta la famiglia. (foto: pastori)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scavi di Pompei

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2016

scavi pompeiScavi di Pompei è in corso l’intervento di rimozione di uno dei due alberi caduti a causa delle forti raffiche di vento di ieri.
Gli operai sono al lavoro per rimuovere l’albero che dal Tempio di Venere cadendo si è poggiato sulla parte superiore di Porta Marina.
L’ingresso al sito che dalle ore 13,00 era stato interdetto dalla salita di Porta Marina, sarà domani mattina regolarmente praticabile.
La Soprintendenza sta continuando il monitoraggio di tutta l’area archeologica per attivare tutte le misure di messa in sicurezza e verificare eventuali danni alle strutture archeologiche. (scavi pompei)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I principali argomenti in discussione questa settimana al Parlamento europeo

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2016

Bruxelles. Donne rifugiate e richiedenti asilo. La violenza contro le donne rifugiate, le loro condizioni di vita nei campi e le possibili misure di integrazione saranno discusse dai parlamentari europei e nazionali in un incontro che verrà inaugurato dal Presidente del Parlamento europeo Martin-schulz e dall’ex presidente irlandese Mary Robinson. (Giovedì)
Seminario per giornalisti su donne rifugiate. Il servizio stampa del parlamento organizza un seminario su donne rifugiate e richiedenti asilo in cui eurodeputati, esperti e giornalisti discuteranno sulle difficili condizioni a cui le donne si trovano a far fronte durante il loro viaggio verso l’Europa e dopo il loro arrivo nei campi profughi e su possibili misure per migliorare tali condizioni. (Mercoledì)
Riunione costitutiva della Commissione d’inchiesta sulle emissioni auto.La commissione parlamentare d’inchiesta Emis, che si occuperà delle emissioni nel settore automobilistico terrà la sua prima riunione per eleggere il presidente e i vicepresidenti. La commissione Emis indagherà sulle violazioni, da parte dell’industria dell’auto, delle norme in materia di test sulle emissioni, nonché sulle presunte irregolarità da parte della Commissione europea e degli Stati membri nell’applicare i regolamenti vigenti. (Mercoledì)
Ucraina. Da oggi a mercoledì i parlamentari ucraini e gli eurodeputati parteciperanno a una 3 giorni di conferenze e dibattiti in occasione della settimana dell’Ucraina. Si parlerà di buone pratiche parlamentari, law making e partecipazione. Fra gli altri, interverranno anche il presidente della Verkhovna Rada (parlamento unicamerale ucraino), Volodymyr Groysman, diversi eurodeputati e il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz. Un documento sulla capacity building nel Parlamento ucraino sarà presentato dall’ex Presidente del Parlamento europeo Pat Cox.
Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia.I progressi verso l’adesione all’UE da parte della ex Repubblica Iugoslava di Macedonia nel 2015 saranno valutati in una risoluzione che sarà votata oggi dalla commissione Affari Esteri. Questioni come il nome del paese e un recente stallo politico hanno impedito di avviare negoziati di adesione all’UE per quasi sei anni.
Preparazione per la plenaria.I gruppi politici si prepareranno per la sessione plenaria dal 7 al 10 Marzo a Strasburgo. Tra gli argomenti in agenda:
– dibattito sulle conclusioni dell’ultimo summit dei capi di Stato e di governo, sulla gestione dei flussi migratori e sulla protezione dei cosiddetti whistleblowers internazionali con il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker;
– risoluzioni legislative sulla salute degli animali, sul nuovo schema di distribuzione di latte nelle scuole e sui servizi portuali;
– relazioni sui progressi dell’Ex Repubblica Jugoslava di macedonia e del Montenegro nei negoziati di adesione all’Ue;
– risoluzione sull’unione bancaria;
– risoluzione su possibili modifiche al processo di legiferazione dell’Unione europea;
– risoluzione sulla situazione delle donne rifugiate, in occasione della Giornata Internazionale della Donna l’8 marzo.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »