Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Rimedi naturali o farmaci di sintesi?

Posted by fidest press agency su giovedì, 31 marzo 2016

vaccinazioniMilano “Dal disturbo alla malattia – dal rimedio naturale al farmaco di sintesi” si terranno da Aprile a Dicembre un ciclo di conferenze scientifiche gratuite presso la sede di Cerifos, a Milano, in via Paisiello 24, a ingresso libero, ma previa richiesta di partecipazione per imparare a distinguere il disturbo dalla malattia e comprendere quando è sufficiente ricorrere a un sostegno naturale e quando è il caso di optare per un farmaco di sintesi.
Si partirà giovedì 28 Aprile, alle 18, con la conferenza “Allergia: dal vaccino all’autovaccino” durante la quale il dottor Samorindo Peci, endocrinologo e direttore scientifico del Centro di Ricerca milanese spiegherà ai partecipanti i diversi modi esistenti per affrontare le allergie croniche e stagionali, illustrando anche metodi poco conosciuti come l’autovaccino. L’autovaccino è una terapia da tempo diffusa in Germania, indicato per chi combatte con allergie stagionali o croniche e nel caso di patologie per le quali esista anche soltanto il sospetto di una reazione autoimmune. Si tratta di una preparazione farmaceutica prodotta partendo dal materiale biologico di ogni individuo per migliorare le difese immunitarie delle mucose e liberare il paziente dalle reazioni allergiche. Ma non solo allergie. I temi trattati dal direttore di Cerifos durante le conferenze in calendario saranno diversi: si parlerà di infertilità, diabete, malattie da raffreddamento, disfunzioni tiroidee, dei rischi del sovrappeso per la salute e della perdita di memoria, per capire come cogliere i campanelli di allarme e ricorrere ad un approfondimento medico.
Ginseng, zenzero, valeriana. Oggi quasi il 35% degli italiani opta per i cosiddetti rimedi naturali, composti a base di erbe, per curare piccoli e grandi disturbi. Ma “naturali” non è sinonimo di innocuo, né è sempre la soluzione più efficace. Giusto per fare qualche esempio, l’abuso di echinacea può causare malattie autoimmuni, la liquirizia aumenta la pressione e persino con la camomilla possono insorgere effetti collaterali non desiderati. I fitoterapici, infatti, siano essi sotto forma di erbe fresche, infusi, decotti, tinture, sciroppi o polveri somministrate in vario modo, contengono principi attivi vegetali con proprietà farmacologiche e quindi non sono esenti da effetti collaterali. E i rimedi omeopatici? Perché funzionano ed è poi vero che non possono far male, perché non contengono principi attivi? Quando va bene ricorrervi e quando invece è meglio optare per i farmaci di sintesi per risolvere un disturbo? Come distinguere un semplice malessere da un problema di salute più importante, quando i sintomi sono blandi? Per dare una risposta a queste domande e insegnare a tracciare un confine tra disturbo e malattie e a gestire al meglio i problemi di salute più diffusi oggi in Italia, il Centro di Ricerca e Formazione Scientifica milanese, Cerifos, da giovedì 28 Aprile fino al 15 Dicembre, darà il via ad un ciclo di conferenze gratuite e aperte a tutti i cittadini dal titolo “Dal disturbo alla malattia – dal rimedio naturale al farmaco di sintesi”. (foto: cerifos)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: