Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Spettacolo: “Manouche jam session”

Posted by fidest press agency su domenica, 3 aprile 2016

stefano piazzairish quartetPalermo Mercoledì 6 aprile la “Manouche jam session” by “Sulle orma di Django”. Giovedì 7 lo show di intrattenimento di Stefano Piazza. Venerdì 8 aprile il concerto celtico degli Irish quartet presso il Sud’n fud, il locale di via Velasquez 27 a Palermo, nato con lo scopo di unire cibo e sperimentazioni artistiche di primo livello. Grande successo sta ottenendo l’appuntamento del mercoledì, con la “ManoucheJamSession”. Il 6 aprile alle 21 una superband – formata da Carlo Butera alla chitarra, Davide Rizzuto al violino, Davide Inguaggiato al contrabbasso, Roberto Gervasi alla fisarmonica, Jlenia Alessi alla voce e Gianpaolo Terranova alla batteria – accompagnerà chiunque vorrà suonare quei brani che hanno fatto la storia del jazz manoche e che sono ormai un cult della musica tra i nostalgici della Belle epoque. Alla musica si assocerà la danza della scuola di ballo Swing Cats. L’evento è organizzato dall’associazione culturale “Sulle orme di Django”. Per chi vuole arrivare a metà settimana col sorriso in bocca, giovedì 7 aprile, sempre alle 21, continua l’appuntamento con Stefano Piazza e il suo format totalmente improvvisato “Dov’è che si ride?”. Il comico più sopra le righe di Palermo alternerà canzoni, monologhi e quiz dove il pubblico sarà direttamente coinvolto. Ad jazz-manoucheaffiancarlo come ospite il collega Marco Manera.
Venerdì 8 aprile alle 21,30 è il giorno di Sud’nrock, con la musica degli Irish quartet. Antonio Putzu (whistle e flauti di canna), Raffaele Pullara (violino e mandolino), Lorenzo Profita (fisarmonica) e Sara Romano (chitarra e voce), faranno divertire il pubblico con i ritmi incalzanti della musica celtica. Il repertorio del gruppo è costituito da brani tradizionali irlandesi e scozzesi, arrangiati dai componenti stessi. Così si alterneranno reels, jigs, hornpipes, polkas, slides e slow airs, stratspheys, highland, vals, march. Un concerto intenso, ora da ballare su ritmi incalzanti, ora da ascoltare con le ballate lente, ma altrettanto coinvolgenti. Sud’n fud è aperto dal martedì alla domenica dalle 17,30. (foto: irish quartet, stefano piazza, jazz-manouche)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: