Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 5 aprile 2016

Across national and political boundaries, the definition and architectural expression

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2016

public-ambitionToronto April 6, 2016 – May 6, 2016 OPENING 6:30pm – 8:30pm Istituto Italiano di Cultura – 496 Huron St., Free admission. Across national and political boundaries, the definition and architectural expression of what is public is undergoing a profound transformation. On the one hand, as governments decrease their investments in the architecture of public spaces, social experience is demoted to the form and character of privatized environments such as shopping malls. On the other hand, the popularity of virtual platforms are extending the conventional limits of the public sphere and redefining architecture as both an inhabitable site and a fluid image.
To negotiate these conditions architects must articulate strategies to reinterpret historically prominent public forms while pursuing new territories to engage and represent common space. Architects have responded to shifts in public interest by exploring new dimensions of transit and energy infrastructure while extending the traditional repertoire of public forms such as streets, squares, plazas, institutional, and sacred buildings. In order to support and legitimize public architecture as an essential aspect of everyday life, Italy and much of Europe have also pursued design quality through a mandate of design competitions. Public Ambitions exhibits ten works recently built in Italy that sensitively address the contemporary challenges of building public architecture from the three perspectives of architectural form, urban presence, and use as captured through mass media images.
The invited architects are: ABDR (Rome); Baukuh (Milan); CeZ (Bolzano); Emanuele Fidone (Siracusa); Garofalo Miura (Rome); ifdesign (Milan); mdu architetti (Prato); MoDus architects (Bressanone); Scandurra Studio Architettura (Milan); Studio Paola Viganò (Milan).
A lecture and discussion with the architects Paola Viganò (Studio Viganò, Milan) and Francesco Garofalo (Garofalo Miura, Rome) will be held on:April 7, 2016 – 6:00pmJohn H. Daniels, Faculty of Architecture, Landscape and Design, Room 103 Free admission (photo: public ambition)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Expert comment on Orange and Bouygues Telecom merger collapsing

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2016

Warwick. Expert comment on Orange and Bouygues Telecom merger collapsing John Colley, of Warwick Business School. John Colley is a Professor of Practice in the Startegy and International Business Group and researches large mergers. He is also a former managing director of a FTSE 100 company.
Professor John Colley said: “Margins have been struggling in the French telecom market and the merger of Orange with Bouygues was intended to address that. Research from other telecom markets finds that three players have higher prices and lower costs than four. This is no surprise as there are less competitors to compete with and fewer shops, masts, plus less advertising, administration and management.”It is unclear why the deal collapsed and it seems that Bouygues’ directors would lose out in the resulting allocation of jobs. However, clarity over leadership would have reduced execution risk. Undoubtedly competition authorities would be involved as the combined market share of Bouygues and Orange would have been almost 50%, well above the interest threshold. Typically in the telecoms industry the largest player is the most profitable as they enjoy the highest call volumes and customer numbers through what is a fixed cost structure.”But Bouygues is now in play so expect Altice to come back with a second bid, which Bouygues may struggle to reject this time. Bouygues’ shares are down 15% already, which makes a bid from Altice look more attractive than last time.”

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Air-France: Reprise des vols vers Téhéran/Resumption of flights to Tehran

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2016

air franceUne réunion a eu lieu ce jour entre la Direction d’Air France et les organisations syndicales concernant la reprise des vols d’Air France vers Téhéran à partir du 17 avril, à raison de 3 vols par semaine. L’ensemble des parties a reconnu comme positive la reprise de cette liaison, exploitée par Air France depuis 1946 et suspendue depuis 2008.En Iran, la loi impose le port d’un foulard couvrant les cheveux, dans les lieux publics, à toutes les femmes présentes sur son territoire. Cette obligation ne s’applique pas durant le vol et est respectée par toutes les compagnies aériennes internationales desservant la République d’Iran.La tolérance et le respect des cultures et des coutumes des pays dans lesquels elle est présente font partie des valeurs fondamentales d’Air France et de ses employés. Ainsi, pour concilier ce principe inhérent au métier de navigant avec le respect des valeurs personnelles de chacune des femmes d’Air France, quand une hôtesse ou une pilote sera affectée sur un vol à destination de Téhéran, Air France leur donnera la possibilité de se désister et d’être affectée sur un autre vol. Chacune devra indiquer au préalable son refus de porter le foulard, suivant une procédure qui leur sera précisée. Les vols Paris-CDG – Téhéran seront exploités en Airbus A330 et A340 avec des équipages composés de:
. 2 pilotes et de 8 Personnels Navigants Commerciaux sur A 330,
. 2 pilotes et 10 Personnels Navigants Commerciaux sur A 340.
Air France Management and the unions today had a meeting about the resumption of Air France flights to Tehran as from 17 April, operated 3 times weekly. The different parties have approved the resumption of this service, operated by Air France since 1946 and suspended since 2008. In Iran, the law stipulates that all women present in the country have to wear a headscarf covering their hair in public places. This obligation does not apply during the flight and is respected by all international airlines serving the Republic of Iran.Tolerance and respect for the cultures and customs in the countries served by the airline are part of the fundamental values of Air France and its staff. Therefore, to ensure this fundamental principle governing the profession of crew member guarantees the respect of the personal values of each Air France female crew member, when a stewardess or female pilot is assigned to a flight to Tehran, Air France will offer them the possibility to choose not to fly to Tehran and work on a different flight. They will have to inform of their decision to refuse to wear the headscarf in line with a specific procedure beforehand. Paris-CDG – Tehran flights will be operated by Airbus A330 and A340s with flight crews comprising:
. 2 pilots and 8 flight attendants on A330,
. 2 pilots and 10 flight attendants on A340.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festa Nazionale australiana e neozelandese in memoria dei militari caduti in Sicilia durante la seconda guerra mondiale

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2016

commemorazione caduti australiani3Catania Martedì 26 Aprile 2016 – ore 11.30 Cimitero di Guerra del Commonwealth di Catania Stradale Passo del Fico, zona Industriale,in occasione della ricorrenza dell’ANZAC DAY – Festa Nazionale australiana e neozelandese cerimonia in memoria dei caduti che persero la vita in battaglia, l’Istituto di Cultura Sicilia Australia (I.C.S.A.), in collaborazione con l’Ambasciata d’Australia a Roma, l’Ambasciata della Nuova Zelanda in Italia e la Returned and Services commemorazione caduti australianiLeague of Australia (RSL – Victorian Branch), commemorerà, per il terzo anno consecutivo, i soldati australiani e neozelandesi, caduti in Sicilia durante la campagna militare dell’agosto 1943.
La Celebrazione sarà presieduta dall’Ambasciatore d’Australia a Roma, dall’Attache’ Militare d’Australia – Southern Europe – Department of Defence of Australia, da Autorità civili e militari italiane, dal direttivo commemorazione caduti australiani1dell’Istituto di Cultura Sicilia Australia (I.C.S.A.)
In particolare, alla Celebrazione parteciperanno rappresentanti dell’Ambasciata della Nuova Zelanda a Roma, della Commonwealth War Graves Commission – Mediterranean Office, della USA NAVY/NATO Sigonella, e le varie Associazioni d’Arma di Catania.Don Agrippino Salerno, Prevosto Parroco della Pontificia Basilica Collegiata “Santa Maria dell’Elemosina” di Biancavilla, guiderà i presenti nella preghiera. La cerimonia religiosa verrà accompagnata dalla Corale Polifonica della Basilica.La celebrazione si concluderà con la deposizione di ghirlande commemorative, che saranno offerte in Memoria e con la visita alle tombe dei caduti ANZAC, segnate per l’occasione da bandierine australiane e neozelandesi e da papaveri rossi, simbolo di rigenerazione, speranza e ricordo perpetuo dei 102.000 australiani e 52.000 neozelandesi, che hanno dato la loro vita in guerre e conflitti militari mondiali durante gli ultimi 100 anni.
Alle ore 09:00 am – prima dell’inizio della Commemorazione al Cimitero del Commonwealth – le delegazioni visiteranno il Museo dello Sbarco – “Le Ciminiere”, Viale Africa, Catania. Il museo, fra i piu’ importanti musei bellici d’Italia, raccoglie documentazioni e memorabilia attinente allo Sbarco Alleato – Operation Husky – commemorazione caduti australiani2dell’agosto 1943.
Alle ore 10:00 am., sempre presso il Museo dello Sbarco, si terrà un Rinfresco che offrirà l’opportunità di un incontro con le delegazioni estere, prima di procedere al Cimitero di Guerra di Catania, per la Cerimonia Commemorativa con inizio ore 11.30.
L’accesso alle commemorazioni ANZAC di Catania e Siracusa è aperto a tutti coloro che desiderano rendere omaggio ai caduti dell’ Australian and New Zeland Army Corps (Corpo d’ Armata Australiano e Neozelandese dell’ Esercito – ANZAC ).
Il 25 Aprile 2015 – giorno dell’ANZAC DAY – una Commemorazione ANZAC sarà celebrata in forma ristretta anche al Cimitero di Guerra di Siracusa – Via per Floridia, 10 Contrada Canalicchio SR – con inizio ore 10:30am. In quella occasione verrà reso omaggio ai sei soldati australiani ed all’unico neozelandese sepolti presso il Cimitero di Guerra di Siracusa.
Il 10 luglio 1943 truppe americane, canadesi ed inglesi, a seguito della conclusione della campagna nord africana, sbarcavano nella parte sud-orientale della Sicilia, rispettivamente nei pressi di Gela e tra Portopalo e Siracusa. L’invasione, definita dagli anglo-americani “Operazione Husky”, avrebbe portato la Sicilia e l’Italia tutta verso la liberazione dall’occupazione tedesca. La campagna in Sicilia, – definita la seconda più importante avanzata di truppe alleate – seconda, quindi, solo alla Sbarco in Normandia, si concluse il 17 agosto, quando le forze alleate si riunirono a Messina. All’occupazione della Sicilia parteciparono: Divisioni dell’aereonautica Australiana e Neozelandese e militari di queste nazioni aggregati ad unità inglesi, otto navi della Marina e quattro squadriglie di aerei della Forze Australiane.
L’Istituto di Cultura Sicilia Australia è un’associazione no-profit con sede in Sicilia e in Australia – essa ha come scopo primario lo scambio culturale fra le genti di Sicilia e d’Australia, sul piano dell’arte, della cultura, dello sport e dell’ingegno. Quale ponte culturale tra i due Paesi, oltre a porre in rilievo, sostenere e programmare eventi di particolare interesse che coinvolgano entrambi i territori, collabora con Istituzioni, Enti governativi, Associazioni, Fondazioni e privati di entrambi i Paesi, per una concreta opera di promozione culturale. Si dedica alla promozione di entrambi i territori, creando gemellaggi accademici, l’attuazione di seminari di studio, master e – in genere – l’elaborazione di progetti di studio, in comunione fra istituti scolastici ed università dei due Paesi, l’istituzione di premi e borse di studio per studenti e accademici australiani che vogliono studiare in Sicilia e viceversa per siciliani, con specifici interessi di studio e ricerca in Australia; prova a suscitare spunti di confronto tra i due Paesi, nella convinzione che lo scambio culturale rappresenta una grande occasione di crescita; più in generale, promuove sinergie per far nascere iniziative.
Molti australiani vivono in Italia e in media 100.000 australiani visitano l’Italia ogni anno (dati ricevuti dal “Australia Ministry of Foreign Affairs and Trade”). (foto: commemorazione caduti australiani)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Diynamic Showcase 10th Anniversary

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2016

Solomun WarehouseRoma Sabato 16 aprile 2016 Apertura porte ore: 23:00 BIGLIETTI: 20euro Intero: 25 euro at Warehouse Via Sambuca Pistoiese 74 Warehouse, Rebel-Rebel e Weekender presentano Diynamic Showcase 10th Anniversary. Il video della sua Boiler Room di inizio 2015 è stato uno dei più visti di tutti i tempi, con oltre 8 milioni di visualizzazioni e sono 633.000 i fan che lo seguono su Facebook; con questi numeri, sabato 16 aprile, arriva a Roma per festeggiare i 10 anni della sua Diynamic, SOLOMUN, il più grande nome della house mondiale e contemporanea.
Solomun approda in Italia subito dopo i grandi festeggiamenti per il decennale dell’etichetta (che sabato 9 e domenica 10 aprile domineranno Berlino) portando al Warehouse di Roma una serata evento unica dedicata agli appassionati e a tutti coloro che vogliono conoscere da vicino una delle label di musica elettronica più rispettate al mondo con produzioni del calibro di party Solomun+1 al Pacha di Ibiza, Dynamic Festival di Amsterdam, Berlino, Buenos Aires e Tel Aviv.
Un appuntamento unico, che pone Roma in prima linea nella scena clubbing internazionale.
I primi passi dell’etichetta sono strettamente legati alla carriera di Solumon, fondatore della Diynamic insieme al suo partner Adriano Trolio. Solomun EP, uscito nel 2006, è il primo tassello di una carriera cresciuta grazie alla simbiosi fra la realtà discografica e la musica. La label si consolida definitivamente grazie alla premiazione di Solomun come producer dell’anno a Ibiza, durante l’esibizione dell’intera crew al Sunkeys con la Diynamic Neon Night. I premi ricevuti da Solomun da quel momento sono diventati interminabili, ultimo in ordine di tempo il riconoscimento di Dj Mag Italia che ha premiato il producer nel 2015 come Best Dj, e per la Best Night (Sundays at Pacha). La particolarità della Diynamic è lo sposalizio con la politica del DIY – Do it Your Self, inserita ad arte nel nome.
Lorenzo Esposito, in arte Lehar, ha immediatamente sorpreso con il suo esordio “Sargas”, inserendosi di diritto nella mappa della musica elettronica contemporanea. Entrato in Diynamic con il remix di “Easy” per Ost&Kejex, ha raggiunto il numero 1 nella top 100 di Beatport. Il club Ego è il quartier generale della Diynamic, locale per lungo tempo gestito da Magdalena, prima donna del roster Diy. Esplosa nel, non ha più smesso di suonare in giro per il mondo, toccando club come Pacha, il Watergate di Berlino, il Cova Santa di Berlino e molti altri.
Johannes Brecht è uno degli artisti più talentuosi in casa Diynamic. Figlio di artisti, si affaccia all’elettronica dopo una carriera legata alla musica classica. Il suo è considerato da molti il sound del futuro. (foto: Solomun Warehouse)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XII Giornata Mondiale dell’Emofilia

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2016

saremo nazionaliRoma Lunedì 11 aprile 2016 Ore 10.00 Centro Congressi Palazzo Rospigliosi, Sala delle Statue Via XXIV Maggio, 43In occasione della XII Giornata Mondiale dell’Emofilia, la Federazione delle Associazioni Emofilici (FedEmo) organizza una conferenza stampa con tavole rotonde sui temi delle terapie innovative per una migliore qualità di vita dei pazienti e dell’accesso ai clinical trial condotti dai Centri di cura per l’emofilia, in sinergia con l’Associazione Italiana Centri Emofilia (AICE). Spazio, inoltre, alle terapie anti epatite.Se ne discuterà con i maggiori esperti internazionali nel campo della cura delle Malattie Emorragiche Congenite (MEC) e dell’epatologia, alla presenza di tutte le Associazioni territoriali italiane che si occupano di tutelare le persone affette da emofilia e altre coagulopatie ereditarie. (foto: saremo nazionali)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione del libro La lacrima di marmo di Gianfilippo Dughera

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2016

Paolo GottiBologna Sabato 16 aprile ore 18,00 la Temporary Gallery di Paolo Gotti, Corte Isolani n. 2/b ospita la prima presentazione in assoluto del libro La lacrima di marmo (Persiani Editore, 2016) di Gianfilippo Dughera e illustrato dalle fotografie di Paolo Gotti.
La lacrima di marmo racconta del viaggio iniziatico attraverso il paese di Gandhi e Tagore compiuto da Gianfilippo Dughera, recatosi in India con l’occasione di acquistare marmi preziosi per l’edificazione della propria sede aziendale. Epigono involontario di una lunga tradizione di viaggiatori-scrittori, da Marco Polo a Bruce Chatwin, l’autore rielabora fatti, persone ed esperienze nel caleidoscopio personale del proprio vissuto, in un’ininterrotta recherche dove il traguardo raggiunto costituisce solo un nuovo Paolo Gotti1punto di partenza. Ha curato la pubblicazione del volume Piero Ferrarini, regista e direttore artistico del Teatro Dehon di Bologna e studioso appassionato di dottrine esoteriche tradizionali.
Completa il volume una serie di immagini che il fotografo bolognese Paolo Gotti ha scattato in India, in alcuni dei suoi innumerevoli viaggi attorno al pianeta.
In occasione della presentazione del libro, nella temporary gallery di Corte Isolani apre la mostra Portraits di Paolo Gotti (fino al 23 aprile). A partire dalla fotografia scelta per la copertina de La lacrima di marmo, che ritrae un intenso primo piano di una ragazza indiana, la mostra offrirà un excursus sui ritratti fotografici più rappresentativi realizzati da Paolo Gotti negli ultimi trent’anni: dai visi immacolati e innocenti dei bambini alle espressioni antiche segnate dal tempo si delineano paesaggi umani immortalati in paesi diversissimi tra loro, nei cinque continenti.
Oltre alla temporary gallery, l’esposizione si allargherà coinvolgendo anche tutti gli esercizi commerciali della Corte Isolani.
Al termine della presentazione sarà offerto al pubblico un aperitivo buffet. In occasione dell’inaugurazione della mostra, parte del ricavato delle vendite delle stampe o dei pannelli fotografici sarà donato alla Fondazione ANT il cui charity shop si trova attualmente a Corte Isolani.
Gianfilippo Dughera è nato il 22 febbraio del 1947 a Bondeno (FE). Assicuratore dal 1968, una laurea in scienze politiche con indirizzo storico. Appassionato viaggiatore, ha approfondito negli anni i propri studi d’archeologia, storia e letteratura. Collabora e scrive come opinionista per “la Voce di Romagna”. Vive e lavora fra San Marino e Forlì dove colpito dal “mal della pietra” ha restaurato il complesso architettonico di Palazzo Maldenti riscoprendo un’antica cripta sotterranea. È inoltre collezionista di antichità e di oggetti della civiltà contadina di cui sta allestendo un piccolo museo.
Paolo Gotti nasce a Bologna e si laurea in architettura a Firenze, dove frequenta il Centro di studi tecnico cinematografici. Nel 1974 sceglie l’Africa come meta del suo primo grande viaggio. In seguito a questa avventura che lo segna profondamente, si dedica sempre più al reportage, visitando oltre 70 paesi nei cinque continenti. Ancora oggi gira il mondo per immortalare persone, paesaggi e situazioni che archivia accuratamente in un gigantesco atlante visivo che conta oggi oltre 10.000 immagini, da cui nascono i calendari tematici che realizza da circa vent’anni.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Gender and life style: from puberty to elderly frailty”

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2016

Matera. La cerimonia di apertura si svolge il 14 aprile al Museo nazionale d’arte medievale e moderna della Basilicata (Palazzo Lanfranchi) – Piazzetta Giovanni Pascoli 1 a Matera, mentre il 15 e 16 aprile il meetinmaterag si terra a Palazzo Viceconte – Via San Potito 7, Matera, del meeting “Gender and life style: from puberty to elderly frailty” organizzato da Regione Basilicata, Dipartimento di Scienze dell’Università della Basilicata, Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università di Sassari, Dipartimento di Medicina sperimentale dell’Università Sapienza di Roma e promosso dalla Fondazione Internazionale Menarini.
Il meeting valuterà l’influenza dello stile di vita e dell’età sulle differenze di genere, l’inclusione delle donne negli studi clinici, gli aspetti di genere dell’anoressia e dell’obesità durante la pubertà, le diversità uomo-donna nel diabete e l’osteoporosi, le dipendenze da alcool e tabacco, che sono in rapida diffusione soprattutto tra le giovani donne. La conferenza inoltre sarà l’occasione per confrontare in una tavola rotonda l’approccio di genere della medicina in vari Paesi per disegnare la medicina di genere del futuro. Presidenti del meeting sono Flavia Franconi, Dipartimento di Farmacologia dell’Università di Sassari, Andrea Lenzi, Medicina sperimentale dell’Università Sapienza di Roma, Luigi Milella, Facoltà di Farmacia dell’Università della Basilicata. Tra i relatori spiccano nomi prestigiosi tra cui Marianne Legato, Direttore della Fondazione per la Medicina di Genere alla Columbia University di New York, Karolina Kublickiene, Coordinatore del Centro per la Medicina di Genere alla Karolinska University di Stoccolma, Stefano Vella, Direttore del Dipartimento del Farmaco all’Istituto Superiore di Sanità. La partecipazione è aperta a tutti i medici, è gratuita e assegna crediti formativi ECM.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I giovedì della Villa: Questions d’art

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2016

la pelleGiovedì 7 aprile alle 19.00 e alle 20.30 Accademia di Francia a Roma – Villa Medici viale Trinità dei Monti, 1 l’appuntamento de “I giovedì della Villa – Questions d’art” è dedicato a Liliana Cavani. Alle ore 19 nel Grand salon di Villa Medici, la regista introdurrà assieme al giornalista Malcom Pagani La pelle, una delle sue pellicole più celebri, che verrà proiettata alla fine dell’incontro.
Quello di Liliana Cavani è un cinema che si apre a riflessioni critiche, che non tenta di dare risposte ma propone interrogativi. I suoi film nascono da uno sguardo tra i più lucidi e originali della cinematografia degli ultimi decenni. La pelle è un film del 1981 tratto dall’omonimo romanzo di Curzio Malaparte, con Marcello Mastroianni nel ruolo del narratore-protagonista, accanto a Claudia Cardinale e Burt Lancaster. Ambientato a Napoli nel 1944 durante la liberazione da parte dell’esercito americano, La pelle è un racconto spietato e senza sconti dell’abiezione della guerra e della miseria.Liliana Cavani nasce a Carpi (Modena), si laurea in Lettere antiche all’Università di Bologna, si iscrive poi al Centro Sperimentale di Cinematografia a Roma nel corso di regia. Nel 1966 realizza il suo primo lungometraggio Francesco d’Assisi e nel 1968 dirige Galileo, in concorso a Venezia. Dopo I cannibali (1970) e L’ospite (1971), realizza nel 1973 Milarepa (guru e poeta tibetano) e nel 1974 Il portiere di notte, storia dell’ambiguo rapporto tra un ufficiale delle SS e una giovane deportata. È del 1977 Al di là del bene e del male, a cui segue nel 1980 La pelle, presentato in concorso al festival di Cannes. Nel 1985 dirige Interno berlinese, nel 1989 Francesco, nel 1993 Dove siete? Io sono qui, nel 2002 II gioco di Ripley (Ripley’s Game). Nel 2005 dirige per Rai 1 De Gasperi. L’uomo della speranza, nel 2008 Einstein e nel 2011 Troppo amore. Nel 2014 torna per la terza volta a rileggere la figura di Francesco d’Assisi, con Francesco. Nel 2015 le viene conferita la cittadinanza onoraria di Assisi.I giovedì della Villa – Questions d’art è il ciclo di incontri dedicato alla creatività e organizzato dall’Accademia di Francia a Roma. Gli incontri si svolgono tutti i giovedì dal 18 febbraio 2016 (con esclusione dei mesi di luglio e agosto). I prossimi appuntamenti ospiteranno la storica dell’arte Jacqueline Lichtenstein e la documentarista Cecilia Mangini (14 aprile), la critica d’arte Maria Luisa Frisa e l’artista Grazia Varisco (21 aprile). Ingresso gratuito (nel limite dei posti disponibili). (foto: la pelle)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Principali appuntamenti del Parlamento europeo

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2016

bruxelles (1)Parlamento europeo dal 4 all’8 aprile 2016: TAXE II. Oggi, in Commissione TAXE II proseguiranno le udienze dei rappresentanti delle banche (Royal Bank of Scotland e Deutsche Bank), mentre continuerà la discussione con il Commissario per la competizione Margrethe Vestager.
Discarico di bilancio per il 2014. Oggi e giovedì gli eurodeputati della Commissione per il controllo bilanci porteranno a termine la loro indagine riguardante il modo in cui l’UE ha speso i fondi del budget relativo al 2014. Le votazioni mirate alla concessione del discarico di bilancio (ovvero l’approvazione della gestione dei fondi) interesseranno i fondi per il funzionamento dell’UE oltre a quelli amministrativi per tutte le istituzioni e agenzie.
Attacchi terroristici a Bruxelles. Giovedì la Commissione per le libertà civili (LIBE) discuterà dell’incontro straordinario tra i Ministri della Giustizia e degli Interni degli Stati membri avvenuto giovedì 24 marzo, dopo gli attentati terroristici a Bruxelles.
Cooperazione UE-Turchia sull’immigrazione e sulla liberalizzazione dei visti.
Giovedì gli europarlamentari della Commissione per le libertà civili (LIBE) discuteranno dei prossimi passi nella cooperazione tra UE e Turchia nel campo dell’immigrazione, e dei progressi fatti dalla Turchia verso la liberalizzazione dei visti. I leader dell’UE hanno recentemente trovato un accordo con Ankara per ridurre i tempi previsti per la procedura, in maniera tale da concedere ai cittadini turchi il libero ingresso nell’UE, sempre ammesso che tutte le condizioni vengano rispettate.
Cittadinanza in vendita. Giovedì la Commissione per le libertà civili si riunirà con i rappresentanti della Commissione europea per discutere della vendita della cittadinanza nell’UE e delle accuse di corruzione per quanto riguarda l’emissione di permessi di soggiorno e dei visti da parte dei consolati degli Stati membri.
Emissioni settore automobilistico. Giovedì si terrà la prima riunione della Commissione EMIS, creata per investigare le presunte infrazioni e la cattiva amministrazione delle emissioni nel settore automobilistico.
Il Parlamento europeo al Festival Internazionale di Giornalismo di Perugia Venerdì 8 aprile, l’Ufficio di informazione in italia del Parlamento Europeo terrà, nel contesto del Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia, una tavola rotonda dal titolo: “Giornalismo e politica, politica e giornalismo: il dilemma infinito”. Interverranno i due vice presidenti italiani del Parlamento europeo, Antonio Tajani e David Sassoli, e il presidente della commissione Cultura del Pe Silvia Costa. Modererà Jaume Duch Guillot, direttore dei media e portavoce del Parlamento europeo.
Preparativi per la sessione plenariaI gruppi politici si prepareranno per la sessione plenaria che avrà luogo a Strasburgo dall’11 al 14 aprile. Tra i vari argomenti che verranno affrontati, i dibattiti e la votazione riguardante la proposta per un sistema di asilo politico centralizzato a livello UE che prevede quote per i singoli Paesi membri; i progressi conseguiti da Turchia, Albania e Bosnia-Erzegovina verso l’adesione all’UE; la protezione dei segreti commerciali; l’allevamento di bestiame; le misure per favorire la mobilità nel campo dell’istruzione professionale.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ritorna la sfida dei giovani scienziati

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2016

milano10Milano, p.le Morandi 2 Domenica 10 aprile dalle 15.00 alle 19.00 e lunedì 11 aprile dalle 9 alle 11 Cerimonia di premiazione: lunedì 11 aprile – Aula Maggiore – dalle 11.00 alle 13.00 “Abbiamo selezionato i migliori 29 progetti realizzati da 73 finalisti provenienti da dodici Regioni italiane,” dice il dott. Alberto Pieri, Segretario Generale della FAST, Federazione delle Associazioni Scientifiche e Tecniche, che organizza ogni anno, ininterrottamente dal 1989, per la Commissione europea, Direzione Generale Ricerca, la selezione nazionale del più importante concorso per i giovani di età compresa tra i 14 e i 20 anni. La mostra degli stand e delle invenzioni e prototipi realizzati dai giovani partecipanti è aperta al pubblico a Milano domenica pomeriggio e lunedì mattina. Si saprà il nome dei vincitori della selezione italiana 2016 solo lunedì mattina. I migliori rappresenteranno l’Italia alla finale europea prevista per il 28° concorso dell’Unione europea a Bruxelles dal 15 al 20 settembre e parteciperanno ai più importanti concorsi mondiali in rete con tale iniziativa. Sono più di 5 mila gli Istituti scolastici superiori a conoscenza del concorso. Almeno 110 mila studenti hanno pensato di concorrere; circa 3 mila hanno cominciato a lavorare per partecipare; ma alla fine le proposte preparate e valutate all’interno delle singole scuole sono 284, frutto degli sforzi di 538 autori. Dopo la ferrea selezione all’interno delle diverse strutture scolastiche per inviare alla Giuria Fast solo i migliori, i contributi sono diventati 66. I 35 componenti della Giuria hanno scelto i 29 progetti realizzati da 73 studenti da invitare all’esposizione di Milano del 9-11 aprile 2016. Alla mostra ci sono anche stand di giovani meritevoli provenienti da Olanda, Spagna, e Messico.
La fantasia non manca agli studenti, che rispondono a pieno alla principale caratteristica del concorso promosso da Fast e inserito nel Programma per la valorizzazione delle eccellenze del MIUR-Ministero dell’istruzione dell’Università e della Ricerca: non privilegiare una disciplina scientifica specifica, come fanno invece le varie Olimpiadi (informatica, matematica, chimica, biologia …); essere aperto a tutte le tematiche e alle loro applicazioni e valorizzare le conoscenze e le competenze dei giovani meritevoli.
E’ evidente comunque che alcuni argomenti sono più gettonati di altri, se si leggono i vari lavori prestando attenzione alle applicazioni invece che alle materie di studio. Vince l’ambiente, seguito dalla salute; poi ci sono l’alimentazione, le tecnologie dell’informazione, la difesa dai terremoti, l’energia. E altro ancora.
Per l’edizione 2016 la Giuria è formata da 35 valutatori con esperienze diversificate e attivi in prestigiosi centri di ricerca anche internazionali. 12 esperti provengono dall’Università; di questi 5 lavorano a Chicago, Cape Town, Heidelberg, Aachen, Uppsala. Gli atenei nazionali coinvolti sono: Politecnico di Milano, Milano Bicocca, Università di Milano, Pavia e Torino.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Versace annuncia che Anthony Vaccarello, Direttore Creativo di Versus Versace, lascerà la Maison

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2016

versace

Donatella Versace; Antonio Vaccarello; Christopher Kane

Il Direttore Artistico Donatella Versace afferma: “Anche se mi dispiace vedere Anthony Vaccarello lasciare la famiglia Versace, gli auguro uno straordinario successo. “Negli ultimi anni ho lavorato con tre eccezionali giovani talenti: Christopher Kane, JW Anderson e Anthony Vaccarello.
Ogni volta, l’esperienza in Versus Versace li ha portati ad un enorme progresso nella loro carriera. Ho avuto l’onore di lavorare con ciascuno di questi talenti e il piacere di vedere come ognuno ha interpretato un brand che amo particolarmente.
Sono orgogliosa che Versus si stia affermando anche come piattaforma globale per talenti emergenti. Sono estremamente entusiasta di affrontare il futuro di Versus facendo quello che ho sempre fatto: sorprendere tutti!”. (foto: versace)

Posted in Recensioni/Reviews, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prezzi delle abitazioni: nei primi tre mesi del 2016

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2016

case al mareMilano. Secondo i dati divulgati dall’Istat, i prezzi delle abitazioni acquistate dalle famiglie, sia per fini abitativi sia per investimento, hanno registrato un rallentamento del calo evidenziato negli ultimi anni: nel 2015 i prezzi sono diminuiti del -2,4% rispetto all’anno precedente, un dato comunque inferiore rispetto al -4,4% registrato l’anno precedente.Questa tendenza è stata confermata anche dalla rilevazione effettuata da Casa.it (www.casa.it), che a fine 2015 ha registrato un calo più contenuto (-1,9%) dei prezzi degli immobili residenziali in offerta sul mercato.Se il 2015 ha visto dunque una piccola inversione di tendenza, cosa accade nei primi tre mesi del 2016 sul fronte dei prezzi? “I primi tre mesi dell’anno confermano questo trend – afferma Alessandro Ghisolfi, responsabile del centro Studi di Casa.it -. La variazione tendenziale rispetto ai primi 3 mesi del 2015 denota un rallentamento della discesa dei valori pari a -0,3%. Si registrano le prime inversioni di tendenza sui valori a Firenze (+0,8%) e Roma (+0,6%). Mentre, le città che soffrono ancora sono Napoli (-3,6%) e Genova (-1,9%). Calo, ma più contenuto, per Torino (-1,3%), Milano (-1,1%) e Palermo (-0,8%). Prezzi stabili a Bologna (-0,1%). Tra le città più care si evidenziano Milano (3.900 €/mq), Roma (3.600 €/mq) e Firenze (3.340 €/mq).”

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »