Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 14 aprile 2016

Global Fund Named as Leader in Aid Transparency

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 aprile 2016

Geneva, SwitzerlandGENEVA – The Global Fund to Fight AIDS, Tuberculosis and Malaria was ranked among the top five organizations and nations that are major donors of global aid for its transparency and accountability, a report published on Wednesday showed. Released by the non-profit Publish What You Fund, the AID Transparency Index also showed that the Global Fund ranked first in three of the operational categories – performance, related documents, and basic information.Mark Dybul, Executive Director of the Global Fund, said the results of the report underlined the organization’s unwavering commitment to transparency and accountability as it pursues its mandate to end AIDS, TB and malaria as epidemics.“Transparency is essential for any organization that invests public money for the public good,” said Dr. Dybul. “It is in the bedrock of our founding principles, and absolutely crucial to our effectiveness.” Health investments made through the Global Fund partnership have saved 17 million lives, expanding opportunity and achieving greater social justice for families and communities worldwide.“The Global Fund partnership has made exceptional progress towards the global goal of eliminating the three diseases as epidemics by 2030, but we are not there yet. We need every dollar to get the job done. And this is where efficiency and transparency play a vital role,” Dr. Dybul said.Dr. Dybul said transparency was both a commitment towards donors to make sure development aid is spent effectively, particularly at a time of fiscal constraint, and a moral obligation towards the people we serve.“Transparency and accountability mean life-saving commodities are procured and delivered on time and in a cost-effective way. It also means that our programs are reaching the people who need them the most – adolescent girls and women, people in poor communities with little access to health care, men who have sex with men, people who inject drugs, and prisoners. It means we continue promoting and protecting human rights, promoting gender equality, and making sure health investments are helping countries build resilient and sustainable systems for health.”As a partnership between governments, civil society, the private sector and people affected by the diseases, the Global Fund mobilizes and invests nearly US$4 billion a year to support programs run by local experts in more than 100 countries. The Global Fund’s operating costs are just 2.3 percent of grants under management, reflecting an exceptionally high degree of efficiency.

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Glifosato: i deputati chiedono che sia autorizzato solo per sette anni e per usi professionali

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 aprile 2016

parlamento europeoParlamento europeo. A causa delle preoccupazioni in merito al potenziale cancerogeno e alle proprietà d’interferenza endocrina del glifosato, impiegato in molte aziende agricole e nel giardinaggio, il Parlamento, nella sua risoluzione votata mercoledì, chiede alla Commissione UE di rinnovarne l’autorizzazione per soli 7 anni, invece di 15, e unicamente per usi professionali.I deputati chiedono inoltre una valutazione indipendente e la pubblicazione di tutte le prove scientifiche che l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) ha utilizzato per valutare la sostanza.Nella risoluzione non vincolante, approvata con 374 voti in favore, 225 voti contrari e 102 astensioni, si chiede alla Commissione di procedere al rinnovo dell’autorizzazione sul mercato del glifosato solo per altri 7 anni, invece dei 15 originariamente proposti. Inoltre, la Commissione non dovrebbe approvare nessun uso del glifosato se non quello professionale.
La Commissione dovrebbe anche rivalutare l’approvazione in attesa della presentazione all’Agenzia europea per le sostanze chimiche (ECHA) di un fascicolo concernente la classificazione armonizzata del glifosato.Nella risoluzione, i deputati invitano la Commissione a presentare un nuovo progetto di decisione che tenga maggiormente conto dell’utilizzo sostenibile degli erbicidi contenenti glifosato e a lanciare una revisione indipendente della tossicità e della classificazione del glifosato, sulla base non solo dei dati relativi alla sua cancerogenicità, ma anche sulle possibili proprietà di interferenza endocrina.I deputati invitano la Commissione europea e l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) a “divulgare immediatamente tutte le prove scientifiche che hanno costituito il fondamento della classificazione positiva del glifosato e della proposta di rinnovo dell’autorizzazione, alla luce dell’interesse pubblico prevalente alla divulgazione”.Nel documento si definisce “inaccettabile” l’uso di glifosato in una pratica agricola conosciuta come “disseccamento” (green burndown), ossia l’uccisione della coltura stessa prima del raccolto, in modo da accelerarne la maturazione e facilitarne la raccolta. Detta pratica comporta, tra l’altro, una maggiore esposizione alimentare umana.Il glifosato, infine, non dovrebbe essere approvato per uso in parchi, giardini e parchi giochi pubblici o nelle loro vicinanze.
Gli esperti nazionali del Comitato permanente per le piante, gli animali, gli alimenti e i mangimi (sezione fitosanitari) (PAFF) voteranno per approvare o respingere la proposta della Commissione a maggioranza qualificata il prossimo maggio. Se tale maggioranza non sarà raggiunta, il compito di decidere spetterà alla Commissione europea.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentato il primo showroom virtuale a Eurocucina 2016

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 aprile 2016

esperienza virtualeMilano. L’Università di Camerino in collaborazione con il gruppo Lube offre la prima esperienza in realtà virtuale immersiva all’interno di modelli della produzione Lube Treia, marzo 2016.
In questi giorni presso lo stand Lube a Eurocucina 2016 sarà possibile visitare il primo showroom virtuale Lube, realizzato dalla Scuola di Architettura e Design “E. Vittoria” di Unicam in collaborazione lo spin off e-Lios. “Siamo davvero molto soddisfatti – ha dichiarato il Rettore Unicam, prof. Flavio Corradini – di vedere concretizzati realmente, anche se in questo caso siamo immersi nel mondo virtuale, i primi risultati di questa importante collaborazione tra l’Università di Camerino e la Lube Industries. Siamo infatti convinti che possa essere una ulteriore e concreta testimonianza di come le competenze e le professionalità dei ricercatori universitari messe a disposizione delle imprese producano innovazione e sviluppo per le aziende e di conseguenza opportunità per i giovani, per i consumatori e per tutto il territorio”. Per il Gruppo Lube la realtà virtuale si sta evolvendo molto rapidamente e sarà una parte integrante della vita delle persone. Le possibilità fornite dalla tecnologia HMD sono infinite e potrebbero essere utilizzate per consentire ai clienti di testare finiture, accessori e dettagli prima ancora di procedere con l’acquisto permettendo così di vivere in maniera immersiva il proprio layout di cucina cambiando radicalmente il concetto di progettazione. Un’esperienza virtuale immersiva realizzata mediante la tecnologia Head Mounted Display (HMD) di Oculus Rift, che permetterà all’utente di muoversi all’interno di un ambiente cucina in 3D e di interagire con l’ambiente circostante. Lo showroom virtuale è stato prodotto all’interno del progetto denominato “Environment Interaction and Multisensory Virtual Reality”, nato con l’obiettivo di studiare l’interazione individuo-ambiente tramite riproduzione di contesti reali e virtuali di ambienti cucina. Un gruppo di ricerca, composto da esperti nel settore, ha sviluppato un sistema hardware e software per l’elaborazione di un’applicazione che prevede un’esperienza percettiva di tipo immersivo all’interno di una ricostruzione digitale di ambienti cucine Lube, appositamente ottimizzati per tale modalità di visione. (foto: esperienza virtuale)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Firma del Protocollo d’Intesa tra l’Esercito e l’Università degli Studi di Milano

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 aprile 2016

università studi milanoEdolo (BS) Martedì 19 aprile alle ore 11.00, alla Base Logistico-Addestrativa dell’Esercito avrà luogo la firma del Protocollo d’Intesa tra l’Esercito e l’Università degli Studi di Milano – Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali.
Obiettivo del protocollo è rendere più intenso il rapporto studente-università e, nel contempo, arricchirlo di ulteriori contenuti, in sinergia con l’Istituzione militare, consentendo la realizzazione di “campus” (sul modello delle esperienze europee ed americane più avanzate) che possa ospitare studenti e professori, attuando un’attiva partecipazione e scambio tra gli ospiti.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Salute: I postbiotici per la nutrizione in età pediatrica

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 aprile 2016

LatteIl latte fermentato con Lactobacillus Paracasei CBA L74 si è dimostrato in grado di stimolare il sistema immunitario e ridurre di oltre il 60% il numero medio di infezioni a livello respiratorio e gastrointestinale, in un’ampia popolazione di bambini fra i 12 e i 48 mesi d’età. Questo il principale risultato di un iter di ricerca interamente made in Italy che ha visto coinvolti il Dipartimento di Scienze Mediche Traslazionali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, l’Unità Operativa di Neonatologia e TIN Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano, la Clinica Pediatrica e Neonatologica dell’Università degli Studi di Palermo, il Dipartimento Sperimentale di Oncologia dell’Istituto Europeo di Oncologia di Milano. Se ne è parlato oggi nel corso di una conferenza stampa presso il Senato della Repubblica a Roma.
“La nostra sfida è stata quella di sfruttare in chiave moderna il tradizionale processo fermentativo, normalmente utilizzato per la produzione di tanti altri alimenti di uso comune, ad esempio lo yogurt”, ha illustrato il professor Roberto Berni Canani, del Dipartimento di scienze Mediche Traslazionali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, che ha coordinato lo studio clinico sull’innovativo ingrediente. “Abbiamo fermentato il latte vaccino con il probiotico di origine umana L. Paracasei CBA L74, che ha rilasciato sostanze benefiche, dette ‘postbiotici’, analizzandone poi gli effetti in un campione di circa 400 bambini italiani che frequentavano l’asilo. Questi bambini, per la generale immaturità del loro sistema immunitario, sono vulnerabili al rischio di contrarre infezioni a carico delle vie respiratorie e del tratto gastrointestinale. Rispetto al gruppo placebo, con il nuovo ingrediente si è registrata una diminuzione del 64% del numero medio di infezioni per bambino. Questi benefici sono ricon­ducibili all’azione che il latte fermentato con L. paracasei CBA L74 ha sull’immunità innata e acquisita. Abbiamo, inoltre, osservato una riduzione dell’uso di farmaci, come antibiotici, antipiretici e steroidi sino al 60%, e del numero di visite mediche, assenze da scuola e giorni di lavoro persi per i genitori”. Indicazioni importanti in tal senso erano già state ottenute nell’ambito di studi preclinici sulle matrici fermentate. “Le matrici fermentate si ottengono a seguito del processo di fermentazione svolto da batteri benefici per il nostro organismo, i probiotici”, ha spiegato la professoressa Maria Rescigno dell’Università degli Studi di Milano, Direttore dell’Unità di Immunologia delle Cellule Dendritiche presso l’Istituto Europeo di Oncologia. “Quando un alimento viene fermentato da un batterio genera metaboliti chiamati ‘postbiotici’. Attraverso studi in vitro[2] abbiamo riscontrato che i postbiotici de­rivati dalla fermentazione del latte con L. paracasei CBA L74 sono in grado di svolgere un’attività antiinfiammatoria, regolando la produzione di due citochine chiave per il sistema immunitario. Le matrici fermentate, inoltre, si sono dimostrate efficaci nel modificare le nostre mucose proteggendole dagli agenti infettivi. Queste caratteristiche, tra l’altro, vengono trasferite dalla mamma al figlio, ragion per cui possiamo concludere che dovremo anche cominciare ad alimentare meglio le nostre gestanti”.
“I risultati ottenuti dai recenti studi sulle matrici fermentate sono una novità davvero emozionante per chi si occupa di salute infantile”, ha commentato il professor Fabio Mosca, Direttore dell’Unità Operativa di Neonatologia e TIN della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico, Università degli Studi di Milano. “I postbiotici ottenuti dal processo di fermentazione con L. paracasei CBA L74 rappresentano una grande innovazione perché hanno dimostrato non solo di poter modulare la flora intestinale ma anche le difese immunitarie del bambino, con una riduzione dell’incidenza di infezioni respiratorie e a carico dell’apparato gastrointestinale. Attualmente stiamo conducendo un ulteriore studio per analizzare gli effetti delle matrici fermentate anche nel neonato. L’obiettivo è osservare, fin dai primi giorni di vita, come queste sostanze possano cambiare la modulazione del sistema immunitario, sia nei bambini che nascono da parto spontaneo, sia in quelli nati con taglio cesareo; due popolazioni che, considerando il pattern della flora intestinale, si differenziano molto”.
Il percorso di ricerca che ha portato allo sviluppo della matrice di latte fermentato con L. Paracasei CBA L74 ha visto la partecipazione del mondo ospedaliero, di quello accademico e anche il fondamentale coinvolgimento dei pediatri. “Oggi la nutrizione è una frontiera imprescindibile per la pediatria e per la neonatologia”, ha dichiarato il professor Giovanni Corsello, Presidente della Società Italiana di Pediatria e Direttore della Clinica Pediatrica e Neonatologia dell’Università degli Studi di Palermo. “Sulla qualità dell’alimentazione dei bambini si gioca il futuro della loro salute. È quindi cruciale valorizzare quanto più possibile la ricerca scientifica in ambito nutrizionale. Uno degli ambiti di studio più interessanti riguarda il microbioma, quella popolazione di batteri che ricopre le nostre mucose, in particolare quelle intestinali, e che incide non solo sull’assorbimento dei nutrienti ma anche sul funzionamento del sistema immunitario. E la strategia di ricerca più efficace è sicuramente quella che passa attraverso collaborazioni multidisciplinari. A questo proposito, gli studi sulle matrici fermentate, che si sono dimostrate capaci di influenzare la risposta del sistema immunitario migliorando le difese del bambino, rappresentano un esempio virtuoso. Occorre proseguire su questa strada, con ulteriori studi e approfondimenti, perché, così come per la medicina, anche per la nutrizione è necessario un approccio che sia sempre più a misura di bambino”.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cervantes 400 anni dopo

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 aprile 2016

cervantesGenova Fondazione Casa America via dei Giustiniani, 12/4 – Mostra ex libris. Selezione di 45 opere su Cervantes di maestri storici e contemporanei internazionali. Mostra visitabile dal 15 aprile al 6 maggio dal lunedì al venerdì dalle 9.15 alle 12.45 e dalle 15.00 alle 19.00
– Percorsi enogastronomici e culturali nelle regioni di Spagna legate a Cervantes
Mercoledì 20 aprile, ore 17.00
– Cervantes: Genova, Spagna, America Latina. Incontro con la modernità
Martedì 26 aprile, ore 17.00
– Letture di brani dal Don Quijote de la Mancha
Giovedì 28 aprile, ore 17.00
n occasione dei 400 anni dalla scomparsa di Miguel de Cervantes Saavedra, Fondazione Casa America organizza, in collaborazione con altri partner, una serie di iniziative culturali per celebrare la personalità dello scrittore e il suo celebre romanzo “Don Chisciotte della Mancia”. Le attività dedicate a Cervantes consistono in una mostra diffusa di centinaia di ex libris cervantini (provenienti dalla collezione del dr. Gian Carlo Torre) allestita nelle sedi dei vari partner e abbinata ad un ricco programma di iniziative culturali.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Settimana Nazionale della Bonifica e dell’Irrigazione

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 aprile 2016

garganoRoma martedì 19 Aprile, alle ore 11.30, nel corso di una conferenza stampa, che si terrà nella sede ANBI, in via Santa Teresa 23, edizione 2016 della Settimana Nazionale della Bonifica e dell’Irrigazione, cofinanziata quest’anno dalla Commissione Europea. Tema della manifestazione, in calendario dal 23 al 30 Aprile prossimi, sarà “Dall’Europa, energie per la crescita e la bellezza dei territori italiani”; il calendario ed il significato dei principali appuntamenti sul territorio nazionale saranno anticipati dal Presidente, Francesco Vincenzi e dal Direttore Generale ANBI, Massimo Gargano, alla presenza di autorità politiche, nonché rappresentanti del mondo accademico ed ambientalista.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: le azalee cambiano “casa”

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 aprile 2016

azalee piazza di spagnaRoma. Cambia casa, ma solo temporaneamente, la storica mostra delle Azalee di Trinità dei Monti. Come tutti gli anni, infatti, con l’arrivo della stagione primaverile l’elegante Scalinata che si affaccia su Piazza di Spagna si arricchisce dell’esposizione degli splendidi esemplari di fiori, amatissimi da romani e turisti. Quest’anno, in considerazione della presenza del cantiere per i lavori di restauro che interessa la sua tradizionale sede, la mostra delle Azalee verrà allestita sulla scalinata del Campidoglio e sulla salita di San Pietro in Carcere, consentendo ai turisti provenienti da tutto il mondo e alla cittadinanza di godere ugualmente della spettacolare fioritura.
Le Azalee, del genere Rhododendrum Indicum, premiate alle più importanti esposizioni europee, sono coltivate e curate durante tutto l’anno presso l’area del parco storico di San Sisto alle pendici del Celio e in un’altra area con specifico regime microclimatico nella storica Villa Doria Pamphilj dal personale del Servizio Giardini del Dipartimento Tutela Ambientale di Roma Capitale. I fiori verranno collocati a partire dal 14 aprile e resteranno esposti per tutto il periodo della fioritura, che a seconda dell’andamento climatico dura circa un mese.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un corso sul dolore spirituale

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 aprile 2016

ospedale bresciaBrescia 19 aprile, presso l’Irccs Centro San Giovanni di Dio dei Fatebenefratelli un corso su “Il dolore spirituale”, con l’obiettivo di analizzare la dimensione interiore della sofferenza, sia quando essa si accompagna a un dolore fisico, sia quando è presente soltanto a livello psicologico. Si tratta di uno degli eventi formativi promossi dall’Irccs in occasione del XX anniversario dalla sua fondazione.
«C’è una sorta di sofferenza trasversale», spiegano gli organizzatori «che accompagna ogni situazione di precarietà, e che è riconoscibile negli atteggiamenti e nei comportamenti delle persone fragili, anche se ognuno esprime a proprio modo lo stato di sofferenza». Una diversa reazione al dolore, quindi, ma anche un’origine differente della sofferenza: la conoscenza di queste peculiarità è fondamentale per rispondere adeguatamente alle varie situazioni. Per questo, a Brescia si parlerà anche di quali sono gli indicatori del dolore spirituale e si analizzeranno i vari stati d’animo letti attraverso il corpo.
Tra i relatori, ci saranno Laura Zorzella (psicologa, responsabile Centro pastorale della Provincia lombardo-veneta FBF), Giovanni Cervellera (coordinatore Pastorale Centro sant’Ambrogio FBF, Cernusco sul Naviglio, Milano), Barbara Cini (fisioterapista, ospedale san Raffaele SArcangelo FBF, Venezia).

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dirigenti scolastici, è allarme rosso

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 aprile 2016

scuola-digitale-casnati-como-800x500_cScuola. A seguito dei prossimi pensionamenti, in diverse regioni nemmeno coperti dal turn over, il numero di scuole prive del proprio preside supererà quota 2mila. Come se non bastasse, in base alla Legge 107/15, questi istituti sarebbero dovuti essere affidati ai neo-assunti del ‘potenziamento’, privi di esperienza. Rimane, poi, ancora tutto da risolvere il problema dello sblocco del Fondo Unico per le retribuzioni di risultato e posizione: Anief-Dirigenti Scolastici ha calcolato che quell’importo doveva essere del 40% più grande, perché mancano all’appello 60 milioni di euro. Il sindacato, pertanto, conferma l’intenzione di impugnare in Tribunale il decreto di assegnazione del FUN, la cui sottoscrizione dovrebbe arrivare forse già in questa settimana.
Marcello Pacifico (presidente Anief-Cisal): nel prossimo anno scolastico, ci ritroveremo con una scuola su quattro scoperta. Con tutti i problemi di funzionamento che ne derivano. Intanto, continuano a mancare i commissari e i presidenti del concorso a cattedra: attendiamo che il Governo mantenga almeno la promessa di adeguare i compensi e rinnoviamo la proposta di spostare in avanti il calendario delle prove scritte.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

MEPs give green light to Europol-Brazil deal to fight crime and terrorism

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 aprile 2016

san paolo brasileA new cooperation agreement between the European Police Office (Europol) and Brazil to crack down on organised crime and terrorism was backed by Parliament on Tuesday. Europol says that Brazil is increasingly relevant in the fight against organised crime, including illegal immigration and trafficking in human beings. It also has an eye on the 2016 Olympic Games, which, like other major sports events, could create opportunities for increased criminal activity.”The agreement on strategic cooperation between Brazil and Europol will be of particular importance, particularly in the run-up to the 2016 Olympic Games, to support the fight against organised crime, including human trafficking and cybercrime”, said Civil Liberties Committee Chair and rapporteur on this file, Claude Moraes (S&D, UK).”This agreement will enable the exchange of specialist knowledge, information as well as advice and support related to criminal investigations, with full respect for fundamental rights to privacy and without involving the exchange of personal data”, he added.
Brazil is increasingly relevant in the fight against organised crime, such as facilitated illegal immigration and trafficking in human beings, drug-related crimes and credit card fraud, as well as other cybercrime-related activities, says Europol. It is also of particular interest in the area of counter-terrorism and asset recovery, it adds.The agreement, approved by 516 votes to 68 with 126 abstentions, provides for the exchange of information, which may include specialist knowledge, general situation reports, results of strategic analysis, information on criminal investigation procedures and crime-prevention methods, participation in training activities, and the provision of advice and support in individual criminal investigations. It does not provide for the exchange of personal data.
Now that Parliament has been consulted, the Council of Ministers can authorise Europol to formally conclude the agreement with Brazil, enabling it to enter into force. The UK, Ireland and Denmark are taking part in approving and applying the deal.
Under current rules, Parliament must be consulted before the Council establishes police cooperation agreements with third countries. However, in recently-concluded talks on new rules to govern Europol, Parliament’s negotiators insisted on inserting a review clause in all such agreements. This means that all existing international agreements between Europol and third countries must be assessed within five years of the new regulation’s entry into force, in order to check that they comply fully with data protection standards and meet EU standards on policing.Under the Lisbon Treaty, Parliament decides on an equal footing with Council on the rules governing Europol. Once the new Europol regulation enters into force, Parliament will be required to approve all new international police agreements.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Al via la partnership tra StyleBook e Flower Model per il corso Model Experience

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 aprile 2016

RomaRoma. A partire da metà maggio, il corso “Model Experience” di StyleBook, rivolto alle aspiranti modelle e indossatrici, avrà come partner l’agenzia Flower Model, leader nel settore della moda e della cosmesi, da anni in collaborazione continuativa con atelier e scuole di moda della Capitale e fiduciaria di molti brand di fama internazionale quali Wella, Studio e L’Oreal. Attenta ed accurata nella selezione di giovani modelle, Flower Model è ad oggi un punto di riferimento per chiunque voglia intraprendere la strada della moda.Lo staff di Flower Model si aggiunge al corpo docenti di StyleBook per dare vita ad un corso ancora più completo e approfondito, che offrirà alle allieve più meritevoli l’opportunità di essere immediatamente avviate alla professione grazie al supporto dell’agenzia. Tra gli insegnanti del corso figurano Federica Bernardini (direttrice di StyleBook), Carolina Vittucci (titolare di Flower Model), Thomas Toti (fotografo di moda) e David Cirese (fotografo e docente da oltre venti anni presso l’Istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata).Il corso”Model Experience” si terrà nella sede dell’agenzia Flower Model a Roma, in Via Alessandria 119 (zona Piazza Fiume). A metà maggio chiuderanno le iscrizioni e avranno inizio le lezioni. Nel frattempo, due appuntamenti da non perdere.
Giovedì 28 aprile, Blogger Day Model Experience: in occasione della presentazione ufficiale del corso, un evento riservato alle blogger, che saranno invitate a partecipare ad una lezione gratuita di portamento accompagnata da un aperitivo. Il portamento è parte integrante dello stile e dell’eleganza ed è quindi una dote che può fare la differenza in tutte le occasioni, nella vita quotidiana e nel lavoro, in particolare per chi, come una blogger, deve muoversi in un ambiente “fashion”.
Domenica 8 maggio, Open Day Model Experience: porte aperte al pubblico per visitare la scuola, per avere informazioni dettagliate sul programma didattico e per conoscere il team di docenti, che sarà a disposizione per correggere gli errori più comuni della postura e del portamento. Alle partecipanti verrà inoltre riservato uno sconto del 10% sull’eventuale iscrizione al corso.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mobili e formaldeide

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 aprile 2016

milanodavedereSi e’ aperto a Milano il “Salone del Mobile”. E’ anche il momento per fare il punto sulla sicurezza dei mobili. Tornare a casa e sentire un odore aspro che prende alla gola e fa lacrimare gli occhi non e’ proprio salutare. Si puo’ pensare ad una fuga di gas dalla cucina ma non e’ cosi’. E’ invece la formaldeide, una sostanza usata nella produzione delle resine che trovano impiego nelle schiume isolanti, negli adesivi, nelle colle e nelle vernici. In pratica la formaldeide e’ presente nei materiali di costruzione e nell’arredamento domestico. Insomma la maggior parte degli agglomerati o compensati di legno contiene formaldeide, che viene rilasciata nel corso degli anni. Il Centro internazionale di ricerca sul cancro (Francia) ha definitivamente classificato la formaldeide come cancerogeno certo per l’uomo. L’attivita’ cancerogena riguarda in particolare le prime vie aeree (rino-faringe, fosse nasali, seni paranasali). Cosa fare? Per coloro che gia’ hanno
acquistato mobili il consiglio e’ quello di aerare il piu’ possibile, tenendo aperte le ante o i cassetti dei mobili. Per i cittadini che non vogliono correre rischi consigliamo l’acquisto di mobili senza formaldeide. Esistono e sono certificati, ed e’ bene che i consumatori, che vogliono tutelare la propria salute, inizino a indirizzare il mercato. Ai costruttori, preoccupati per la concorrenza dei mobili dei Paesi asiatici, non possiamo che consigliare di puntare sulla qualita’, anche dal punto di vista della sicurezza dei mobili. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sul cambiamento costituzionale

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 aprile 2016

Giuseppe_DossettiI Comitati Dossetti per la Costituzione prendono atto con dolore – nelle parole del loro presidente Raniero La Valle – dell’abbandono dell’ordinamento costituzionale del ’48 per un nuovo assetto di potere di cui lo stesso presidente del Consiglio dichiara che dovrà in seguito verificarsi la validità. Ancor più motivo di rammarico è la spaccatura del Parlamento e del Paese mediante la quale la riforma viene portata a termine, facendo venir meno, con la Costituzione del ’48, l’unica grande risorsa di unità ancora esistente, in un momento in cui tutto porta alla divisione nell’Italia della rottura tra le generazioni, in un’Europa ormai fatta a pezzi da muri di divisione e reti di sbarramento e nel Mediterraneo dove sono in atto sanguinosi e dilaganti conflitti. Il dott. Matteo Renzi ha inteso mettere il cambiamento costituzionale dietro il riparo delle grandi figure di La Pira e Dossetti. Certamente “l’attesa della povera gente”, di cui parlava La Pira, non era l’attesa che i poveri venissero esclusi dalle istituzioni rappresentative mediante sistemi elettorali miranti all’emarginizzazione dei poveri, delle loro organizzazioni e delle loro forze politiche, in una società sempre più drammaticamente marcata dall’esclusione e con il dichiarato obiettivo di un potere a partito unico. E quanto a Dossetti negli anni ’50 lungi dal mettere in questione la Costituzione appena instaurata, diagnosticò una profonda crisi di civiltà che riguardava l’intero sistema mondiale nelle pari responsabilità dei due sottosistemi, capitalista e sovietico, prevedendo con lucidità il precipitare progressivo degli ordinamenti nella tragica situazione in cui oggi sono caduti. Il presidente del Consiglio ha ironizzato nella sua replica alla Camera sulla “Costituzione più bella del mondo” per giustificarne il superamento; che fosse una bella Costituzione è stato finora un parere unanime; si può dire piuttosto che non ce la meritavamo, se addirittura i principali promotori della svolta sono stati i due magistrati costituzionali che avevano il compito di garantirla. Ha cominciato il presidente Cossiga con il picconare e il presidente Napolitano che l’ha data da rottamare come Renzi ha rivendicato a suo favore. La vicenda italiana dimostra purtroppo che in questi cinquanta anni le società si sono imbarbarite sicché costituzioni come quelle che erano state pensate per le società, uscite dalla tragedia della II guerra mondiale, non sono più atte a reggere un corso storico dominato dal predominio della ricchezza dell’esclusione e del denaro, come per prima aveva diagnosticato la Banca d’affari americana JP Morgan. Ma proprio questo scarto tra i valori e gli obiettivi della Costituzione e il suo inadempimento avrebbe dovuto consigliare di mantenerla almeno come un traguardo alto da mantenere, come un “non ancora” da raggiungere e come prova del fatto che società giuste con poteri democratici e pluralistici ad esse conformi sono state pensate e sono possibili. Questa è la ragione per cui nella battaglia referendaria si dovrà fare ogni sforzo perchè la Costituzione di De Gasperi, Moro, Togliatti, Dossetti, La Pira, Lelio Basso, Calamandrei, Meuccio Ruini, non vada perduta.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornalisti, la notizia e il volo senza motore

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 aprile 2016

deltaplanoGustavo Vitali dell’Ufficio Stampa FIVL (Associazione Nazionale Italiana Volo Libero) ci ha fatto pervenire una lettera rivolta agli addetti all’informazione che seguono le manifestazioni sul volo libero. Il tutto è derivato dal fatto che è periodico l’apparire sui media di notizie riguardo incidenti occorsi a piloti di volo libero, vale a dire il volo senza motore in deltaplano e parapendio. Al che Vitali precisa: “Secondo noi, come riteniamo indiscutibile il diritto di cronaca, consideriamo altrettanto irrinunciabile una corretta informazione, anche in occasione di incidenti. Immaginiamo che il giornalista alle prese con un qualunque evento di volo spesso non è un esperto in tale disciplina. Non è un peccato, ma un dato di fatto. Tuttavia basterebbe un minimo d’informazione per evitare gli strafalcioni. Giusto per esempio, deltaplanosi attribuisce talvolta la colpa del sinistro ad un “vuoto d’aria”, fenomeno che esiste solo nella fantasia; oppure ad “improvvisi colpi di vento”, tranquillamente assorbibili dalle nostre ali; e poi si scrive di “lanci da strapiombi”, impossibili tecnicamente, perchè deltaplani e parapendio per decollare necessitano di un leggero pendio e non di precipizi. Per altro il “lancio” è proprio del paracadutismo, ala solo in apparenza simile al parapendio.
Si fa spesso confusione tra i due mezzi usati per il volo libero, oppure con deltamotore e paramotore, velivoli diversi come dice il nome stesso; anche tra ultraleggeri e no, tra paracadute, aliante ed altro ancora. In un caso, clamoroso, un palloncino fu scambiato per un parapendio che volteggiava tra i palazzoni di una metropoli! Ci vuole poco per sprofondare nel ridicolo ed altrettanto poco per evitarlo. Basterebbe, prima di scrivere involontariamente notizie fuorvianti, contattare, per esempio, la nostra associazione. Saremmo lieti di metterci al servizio della stampa ed evitare che la cronaca scada a disinformazione. Il volo libero è ampiamente diffuso con migliaia di praticanti provenienti da ogni ceto e stato sociale, accomunati da identica passione, felici di visitare il cielo, alla ricerca di sano svago più che di imprese al limite dell’estremo. Gli attestati VDS (Volo Diporto Sportivo), obbligatori per legge, rilasciati ad oggi sono circa 40 mila. Se aggiungiamo gli allievi delle scuole ed i numerosi, occasionali curiosi che quotidianamente provano un volo con un istruttore, la platea s’allarga ulteriormente. La FIVL esiste da 40 anni e raccoglie la massima parte dei piloti in attività. Possiamo tranquillizzare che l’interesse per questo sport non accenna a diminuire in seguito a notizie d’incidenti, così come la cronaca di quelli stradali non dissuade dall’uso di moto ed auto. Riteniamo che il pubblico, magari sommariamente, sappia cosa sono parapendio e deltaplano. Indipendentemente dal ritenere o meno il volo sport estremo, è ovvio che
esso comporta l’assunzione di rischi, così come il mettersi in strada. Per altro pensiamo che estremo diventa qualunque mezzo, anche stradale, se ne facciamo un uso improprio. Ci sembra pure che un incidente qualunque mal riportato nuoce in primis a chi lo divulga”.

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »