Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 22 aprile 2016

European Muslims facing radicalisation and the challenge of de-radicalisation

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 aprile 2016

islam1European Parliament, PHS 5B001, Brussels 26th April 2016 / 15h00 – 18h30
15:00 – 15:30 – Introductory remarks  Martin SCHULZ, President of the European Parliament  Antonio TAJANI, EP Vice-President responsible for Art. 17 TFEU
15:30 – 16:20 – Panel 1: The role of women Chaired by Tokia SAIFI MEP, Vice-Chair, Delegation for relations with Maghreb
countries  Malika HAMIDI – Director General, European Muslim Network
Latifa IBN ZIATEN – Founder, Imad ibn Ziaten youth association for peace  Samira LAAKEL – Author of “Le bonheur est parti avec toi” Conclusions by Iratxe GARCIA PEREZ MEP, President of the European Parliament’s Committee on Women’s Rights and Gender Equality
16:30 – 17:10 – Panel 2: Issues, strategies and projects
Chaired by Syed KAMALL MEP, President of the European Conservative and Reformist Group
Ed HUSAIN – Author of “The Islamist” and Senior Advisor to the Tony Blair
Faith Foundation Luc Van der TAELEN, Head of the Belgian Federal police department against radicalisation and terrorism, Member of the EU Radicalisation Awareness Network (RAN) Dr. Shamender TALWAR – The Unity of Faiths Foundation, Co-Founder
17:10 – 18:10 – Panel 3: The way forward Open discussion chaired and introduced by:  Afzal KHAN MEP, S&D Special Representative to Muslim communities
18:10 – 18:30 – Conclusions  Frans TIMMERMANS, First EC Vice-President responsible for Art. 17 TFEU Antonio TAJANI, EP Vice-President responsible for Art. 17 TFEU
“La lotta al terrorismo e alla radicalizzazione deve avvenire attraverso la prevenzione, il monitoraggio, la raccolta di informazioni e l’aggiornamento delle regole e delle sanzioni. Tuttavia, esiste un solo strumento capace di sconfiggere la radicalizzazione prima che essa abbia luogo: il dialogo. Stiamo assistendo sempre più al fenomeno non solo della segregazione delle società, ma di vite sempre più segregate e alienate. Il dialogo aiuta a curare questa triste realtà. L’evento della prossima settimana rappresenta il contributo del Parlamento europeo per affrontare questo problema”, ha dichiarato il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz.
“Il maggior numero di vittime della violenza estremista e del terrorismo islamico sono i musulmani stessi: dobbiamo unire le nostre forze e denunciare insieme tutte le forme di violenza che cercano una giustificazione religiosa. Sono convinto che le comunità musulmane in Europa e nel mondo condividono questo spirito. L’obiettivo di questa conferenza è dare loro la possibilità di testimoniare la loro opposizione al radicalismo e all’odio di matrice religiosa. Chi spara in nome di Dio, spara contro Dio”, ha aggiunto il vice presidente Antonio Tajani.
Tra i relatori, saranno presenti: il capo del dipartimento della Polizia federale belga contro la radicalizzazione e il terrorismo, Luc Van der Taelen, il direttore generale della Rete musulmana europea, Malika Hamidi, la fondatrice dell’Associazione giovanile per la pace “Imad ibn Ziaten” Latifa Ibn Ziaten, e il co-fondatore di Unity of Faiths Shamender Talwar.
L’evento è organizzato con il patrocinio del vicepresidente Tajani (responsabile per il dialogo interreligioso). L’apertura sarà affidata al presidente Schulz e allo stesso Tajani. Parteciperanno al dibattito anche il vicepresidente della Commissione, Frans Timmermans, il Presidente del Gruppo dei conservatori e riformisti europei, Syed Kamall, la Presidente della commissione per i Diritti delle donne, Garcia Perez, e la vicepresidente della delegazione del PE in Maghreb, Tokia Saifi.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Miami Realtors Promote South Florida at World’s Leading Property Show

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 aprile 2016

Miami-skyline-for-wikipedia— South Florida’s outdoor lifestyle, multilingual workforce, and world-class amenities had an impactful presence at the world’s largest commercial real estate exhibition, according to the MIAMI Association of REALTORS® (MIAMI). In partnership with the National Association of Realtors (NAR), MIAMI leaders and members promoted South Florida at the 27th annual MIPIM International Real Estate Show in Cannes, France.Miami —a world-class destination with top-tier amenities, 84 miles of Atlantic Ocean coastline, a multicultural population and investment opportunities — had one of the most popular booths. “Representing our commercial members on this world stage was an unforgettable honor,” said Maria G. Juncadella, the 2016 MIAMI commercial president and the co-broker and co-principal at Fairchild Partners in Coral Gables. “The keen interest in Miami from real estate professionals around the world was a confirmation of South Florida’s universal appeal. I particularly enjoyed taking part in the Women Networking Cocktail, held for the first time in the conference and expo’s history.”In addition to Juncadella, the following MIAMI leaders attended: 2016 MIAMI Chairman of the Board Mark Sadek of the Keyes Company, 2017 Chairman of the Board Christopher Zoller of EWM Realty International, 2015 Chairman of the Board John Dohm of Infinity Commercial Real Estate, 2016 Residential President Carlos Gutierrez of Gutierrez Group Miami Real Estate Keller Williams, former Commercial President Jose. I. Juncadella, SIOR of Fairchild Partners, 2017 Commercial President José Maria Serrano of New Miami Realty, 2016 Broward President Donna Reid of Coldwell Banker Residential Real Estate, and 2016 MIAMI Corporate Board Director Francisco Angulo of Coldwell Banker Residential who is the 2016 Chairman of the Global Business and Alliances Committee of NAR.
MIAMI leaders made four, 30-minute presentations. A South Florida market overview, an update on the region’s growing number of international home buyers and investors and commercial/investment opportunities and specific market spotlights were among the topics discussed.“MIPIM offered so many opportunities to connect with global business professionals and to let folks from around the world know how great Miami is,” Gutierrez said. In South Florida, foreign real estate buyers accounted for 36 percent or $6.1 billion of total sales volume last year, according to the 2015 Profile of International Home Buyers in Miami Association of Realtors Business Areas, conducted by MIAMI and NAR.
Some 21,000 leading real estate executives from 89 countries, including more than 4,800 investors, traveled to Cannes, for the four-day annual gathering of the global real estate industry. The event brought together investors, developers, occupiers, architects, hotel groups, public authorities, city mayors and property associations from around the world.MIAMI produced and distributed a 12-page South Florida real estate informational brochure to MIPIM participants. The brochure detailed the growth of Florida and Miami’s global business hubs, South Florida’s vibrant commercial market, Miami’s record trade, tourism and more. The booklet is available for co-branding to MIAMI members.In addition to Miami, U.S. markets featured at the MIPIM USA pavilion included the states of Florida, Illinois, Missouri and Nevada, and the metro areas of San Diego, Las Vegas and Scottsdale, Ariz. The CCIM Institute and the Institute of Real Estate Management were also featured.“In my years of attending numerous real estate events, I can truly share that my MIPIM experience was just that: an experience,” Sadek said. “MIPIM broadened my knowledge of the markets worldwide and expanded my expectations from consumers wanting to learn about Miami and its surrounding areas.”
Miami’s emerging technological industry that could one day rival Silicon Valley, an expanding global art scene, a $2 billion port infrastructure upgrade, Miami International Airport’s $6.4 billion in planned renovations, and the state’s lowest commercial real estate vacancy rates have played roles in turning South Florida into a global destination.“Being at MIPIM was the opportunity of a lifetime,” Reid said. “It allowed us the ability to have a platform to promote our Miami market to the world.MIAMI leaders and members discussed South Florida’s diversified economy with investors, developers, brokers, engineers, architects, and other commercial industry professionals at MIPIM.“Even though I had been told to expect a top-notch convention, to experience it in person gave me a new perspective on the global industry, the current pulse of investments and the incredible advances in technology,” Jose I. Juncadella said.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Expert comment on Volkswagen reportedly buying back diesel cars in the US

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 aprile 2016

volkswagenExpert comment on Volkswagen reportedly buying back diesel cars in the US. Christian Stadler, of Warwick Business School, is Professor of Strategic Management and has researched Volkswagen. Professor Christian Stadler said: “What is still uncertain is whether this also resolves issues Volkswagen has with the US Justice Department. There is a pending civil suit and an on-going criminal investigation. If this deal manages to also resolve these issues it is really great for Volkswagen. “From the perspective of the car owners it sounds like a decent deal. They will be able to sell back the car or get the issue fixed. On top of this they will receive some compensation. It remains to be seen how much this is but I presume that even a modest sum will be welcome.”

Posted in Estero/world news, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Another Royal Birthday, Another Royal Billion!

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 aprile 2016

Queen Elizabeth IIApril 22nd marks Queen Elizabeth II’s 90th birthday. As the Queen enters her 10th decade, specialist brand and business valuation agency Brand Finance has calculated the contribution the Monarchy makes to the British economy. Costs such as the Sovereign Grant, security and maintenance of palaces have been netted off against sources of income including the uplift to the tourism, the price premium commanded by brands with Royal Warrants and the surplus generated by the Crown Estate. This net annual contribution amounts to £1.144bn in 2016. Brand Finance has also estimated the total value of the Monarchy, often known colloquially as ‘The Firm’, as if it were a business. The annual economic contribution is projected for an additional four years into the future, with the contribution for 2017 estimated at £1.188bn, 2018 £1.203bn, 2019 £1.218bn and £1.234bn in 2020. Projected into perpetuity, this contribution has a net present value of £37.5bn. To this are added The Firm’s tangible assets (the Crown Estate, the Duchies of Cornwall and Lancaster and the Crown Jewels) to reach a total of £58.4 billion.The news comes as British consumer goods giant Unilever has revealed its Marmite, Knorr and Comfort brands have received Royal Warrants for the first time. A Royal Warrant can confer a significant premium to brands in certain industries such as luxury, food, sporting goods and fashion, somewhat controversially, at no cost to the company in question.Brand Finance Chief Executive David Haigh comments: “Queen Elizabeth heads a Royal Family near a peak of popularity. Yet the old debate over whether the Monarchy should be retained continues to rage. The principle of whether monarchy is an appropriate and fair form of government in the 21st century certainly remains open to question. However Brand Finance’s research shows that from an economic standpoint at least, the royalists firmly have the upper hand. The Queen is exceptionally hard-working and respected, it will be interesting to see whether, in due course, Charles and William make as effective CEOs as Elizabeth.”
Brand Finance is the world’s leading brand valuation and strategy consultancy, with offices in over 20 countries. We provide clarity to marketers, brand owners and investors by quantifying the financial value of brands. Drawing on expertise in strategy, branding, market research, visual identity, finance, tax and intellectual property, Brand Finance helps clients make the right decisions to maximise brand and business value and bridges the gap between marketing and finance.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fate of 10,000 missing refugee children debated in Civil Liberties Committee

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 aprile 2016

migrants05How to protect unaccompanied minors and cooperate across borders to find missing children fast were the key issues in an emotional Civil Liberties Committee debate on Thursday about the fate of 10,000 refugee children who have gone missing in Europe.
Representatives of the Europol law enforcement agency, the EU Fundamental Rights Agency and the NGO Missing Children Europe briefed MEPs on the numbers and reasons why the children are believed to have gone missing.It is feared that some of these children are being exploited by criminal gangs, due to the often close ties between human smugglers, who facilitate travel for around 90% of the migrants, and criminal networks. These children may be sexually exploited, used for begging or forced to commit crimes. However, children may also disappear in search of friends or family in other EU countries or out of sheer desperation caused by cumbersome asylum procedures or detention in reception centres. MEPs quizzed the invited speakers for facts and stressed the need to step up protection of unaccompanied minors so as to ensure their safety, as well as improving cross-border cooperation to find children who have gone missing and might have travelled on to another country.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Expert comment: SAB Miller’s Q4 results show they why they became $106Bn target for AB InBev

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 aprile 2016

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Expert comment on SABMiller’s fourth quarter results. John Colley, a Professor of Practice at Warwick Business School who researches mega mergers, has made the following statement:”SABMiller’s fourth quarter results have fully demonstrated the reasons why they became a $106Bn target for AB InBev. Volume growth in Latin America was 5% with Colombia hitting 8% whilst African volume growth was 6% over the year.”AB InBev had been struggling for growth in the USA and Europe where beer markets are stagnant to declining with craft beers making substantial inroads.”Overall SABMiller showed a similar pattern failing to grow in Europe over the year and registering a 1% volume decline in USA. However SABMiller’s strong positions in the growth markets of Africa and Latin America made them a target. “The results, whilst currency affected, are particularly positive in view of the major distraction defending the AB InBev bid would have been over the latter part of the year. The deal is expected to close during the second half of 2016.”

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Personale a due: Alberto Bongini e Sabino Galante

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 aprile 2016

galante bonginiMantova – via Ippolito Nievo 10 Galleria “Arianna Sartori” sabato 23 aprile alle ore 17.30 inaugurazione della personale a due: Alberto Bongini e Sabino Galante, dal tema importante e sempre attuale: “Vietato calpestare l’innocenza. L’infanzia tra gioco e sogno” a Mantova alla Galleria Arianna Sartori in via Ippolito Nievo, 10. Lodovico Gierut, curatore della mostra, presenterà l’esposizione alla presenza degli artisti. Aperta fino al 12 maggio con orario: dal Lunedì al Sabato 10.00-12.30 / 16.00-19.30.
“Vietato calpestare l’innocenza. L’infanzia tra gioco e sogno” non è una mostra da poco, né facile, possedendo validissimi contenuti e dell’uno e dell’altro autore, giacché – prima di tutto – ha il merito di aver affrontato e dato soluzione al pensiero di Bongini e di Galante evidenziandone una personalità ben lontana dal narcisismo spesso arido. Ambedue, poi, mettono in essere il legame che da tempo hanno stabilito con la gente, affrontando in modo diretto e indiretto anche le problematiche dell’esistenza.
Bellezza, non bellezza, contenuto, forma, messaggio…, gli elementi ci sono tutti, e completi, resi concreti non certo dall’individualismo che, in verità, è sempre presente in ogni persona, ma ciò che balza agli occhi è il fatto di vederli all’unisono impegnati entro la collettività, per cui interpretano sia il buono, sia il cattivo intendimento che l’uomo ha nei riguardi delle cose del mondo, negandosi ad un’arte svilita nel contenuto. (foto: galante bongini)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Parlamento europeo: Generici e biosimilari

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 aprile 2016

psicofarmaciLa Commissione IMCO (Mercato Interno e Protezione dei Consumatori) del Parlamento Europeo ha approvato due emendamenti al Rapporto della europarlamentare italiana Lara Comi sulla “Single Market Strategy”, che chiedono alla Commissione Europea di adottare al più presto una “SPC waiver”, cioè una DEROGA, a certe condizioni e per certi fini, alla protezione brevettuale offerta dal certificato di protezione complementare (SPC). La misura, in particolare, consentirebbe alle industrie europee dei generici e biosimilari di produrre per l’esportazione verso i Paesi nei quali l’SPC sia già scaduto, oppure per lo stoccaggio in attesa della scadenza brevettuale.
“Si tratta di una misura – commenta Enrique Häusermann, presidente di Assogenerici – che senza inficiare in alcun modo i diritti dei detentori dei certificati complementari di protezione, né richiedere sovvenzioni o sconti fiscali, potrebbe imprimere una netta accelerazione alla produzione industriale delle aziende europee del generico. Un recente rapporto, realizzato dalla società di ricerche Nomisma, ha stimato che questa misura, in Italia, potrebbe generare un fatturato aggiuntivo, prendendo in considerazione solo le molecole in scadenza di SPC tra il 2016 e il 2020, da un minimo di 149 milioni di euro a un massimo di 543 milioni di euro, per una produzione addizionale dai 5 ai 18 milioni di unità. Ma il dato più rilevante – prosegue Häusermann – come sempre avviene quando si parla di sblocco dei vincoli alla produzione, riguarda l’occupazione: la misura, che deve ora essere approvata dalla Commissione UE, potrebbe creare dai 5.600 ai 20.400 nuovi posti di lavoro, tra le assunzioni dirette delle nostre aziende e l’indotto che si svilupperebbe. Tra l’altro una produzione basata localmente permetterebbe ai generici di entrare più rapidamente in commercio nei paesi UE alla scadenza del brevetto, con ulteriori risparmi, per i servizi sanitari, che la Commissione stessa ha stimato nel 20% circa della spesa attuale. Una lunga lista di vantaggi ai quali non si contrappone alcuna difficoltà o rischio. Tutto ciò – conclude Häusermann – ci induce ad auspicare una rapida e incondizionata adozione degli emendamenti da parte della Commissione Europea anche con il supporto del Governo Italiano”.

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Candidatura di Ivrea a Patrimonio Unesco

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 aprile 2016

protocollo ivreaÈ stato firmato questa mattina, nella biblioteca del Ministero della cultura a Roma, il protocollo d’intesa per l’inserimento di Ivrea, città industriale del XX secolo, nella Lista del Patrimonio mondiale dell’Unesco.Il protocollo d’intesa fra il Segretariato generale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, la Regione Piemonte, la Città metropolitana di Torino, il Comune d Ivrea; il Comune di Banchette, la Fondazione Adriano Olivetti e la Fondazione Guelpa regola la redazione e l’attuazione del piano di gestione del sito Unesco di Ivrea, ovvero lo strumento “per la conservazione dell’eccezionale valore mondiale del sito”.“Ringrazio il sindaco della Città metropolitana di TorinoPiero Fassino per aver delegato me a questa firma” ha detto Alberto Avetta, vicesindaco della Città metropolitana, ricordando le sue origini canavesane :”la candidatura coinvolge un sistema territoriale ampio ed articolato, fatto di risorse umane e sociali, imprenditoriali, culturali e politiche che mi appartiene e che mi onoro di rappresentare”
“L’inserimento di Ivrea nel Patrimonio mondiale Unesco è molto di più che un riconoscimento del valore di un complesso di edifici progettato dai più famosi architetti ed urbanisti italiani del Novecento” ha aggiunto Avetta “è la presa d’atto – forse persino tardiva – dell’originalità e del valore storico dell’idea di una città dell’innovazione tecnologica e sociale”.www.torinometropoli.it (foto: protocollo ivrea)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Unione Fiduciaria conferma il suo primato nel mercato italiano

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 aprile 2016

Banca europea per gli investimentiUnione Fiduciaria ha raggiunto con successo gli obiettivi che si era posta con le linee strategiche definite all’inizio del 2015. Queste ultime si fondavano su due direttrici individuate per favorire la crescita. La prima per linee interne, ha visto, oltre ad una ulteriore razionalizzazione della struttura ed un ingente sforzo nell’innovazione tecnologica, il forte impegno nelle attività messe a punto per offrire supporto ai clienti che hanno aderito alla Voluntary Disclosure. Unione Fiduciaria ha saputo organizzare una rete di collaborazione con le principali banche estere e con i più importanti studi fiscali italiani che, con un ristretto gruppo di penalisti, hanno offerto ai clienti un’assistenza unica per competenza e qualità. E’ stato questo uno dei maggiori vantaggi competitivi che la Fiduciaria ha messo in campo unito ad un’intensa attività informativa e divulgativa sulla Voluntary Disclosure che si è concretizzata attraverso l’organizzazione di incontri operativi presso banche italiane ed estere. Su questo tema si sono create anche forti sinergie interne alla Società con lo sviluppo, attraverso il lavoro del settore informatico, di nuove funzionalità del software Softrust3 in grado di effettuare il calcolo analitico dei redditi dei portafogli dei soggetti che hanno aderito alla citata procedura; il software è inoltre stato arricchito di un nuovo modulo attraverso il quale professionisti e banche estere possono supportare al meglio la clientela italiana nella gestione degli adempimenti previsti dalla normativa fiscale a carico di chi detiene beni all’estero.
Le attività condotte nell’ambito della Voluntary Disclosure hanno prodotto un aumento della massa amministrata di circa 3,5 miliardi di Euro ed un incremento del portafoglio fiduciario di circa 1600 nuovi mandati.
Altrettanto rilevante è stata anche l’attività sviluppata per linee esterne che ha visto Unione Fiduciaria protagonista nel mercato delle acquisizioni di settore in un momento economico particolarmente negativo e permeato dal pessimismo. Quindi in controtendenza la Fiduciaria di via Amedei ha acquisito il ramo d’azienda relativo all’attività di fiduciaria statica di UBI Fiduciaria sugellato anche da un accordo commerciale che ha permesso il mantenimento ed il rafforzamento della collaborazione con il Gruppo UBI.
Unione Fiduciaria ha così acquisito mandati fiduciari che generano masse per circa 1 miliardo di Euro. Con gli stessi presupposti la Fiduciaria presieduta dal professor Roberto Ruozi ha messo a punto l’offerta per Fiducia SpA la fiduciaria della Cassa di Risparmio di S. Miniato. A queste operazioni va aggiunta quella recentissima di ISTIFID (oltre tre miliardi di Euro di masse amministrate) con la quale Unione Fiduciaria consolida ulteriormente la propria leadership nazionale nel settore delle fiduciarie superando i 19 miliardi di Euro di masse amministrate.
Sempre rilevante per il contributo positivo ai risultati economici della Fiduciaria l’impegno profuso dall’Area informatica che ha visto, oltre al già citato successo di Softrust3, incrementare il piano d’investimenti in tecnologia deciso per garantire alla clientela elevati standard di affidabilità. Inoltre, si è provveduto ad un assessement per la sicurezza informatica, sia sistemico che applicativo. Tra i diversi servizi offerti con ottimi risultati a Banche, SGR, Fiduciarie e Sim, risultano particolarmente apprezzati i software dedicati alla gestione degli adempimenti antiriciclaggio e il nuovo software Diogene, sviluppato per supportare le attività della banca depositaria, che si affianca ad Archimede che da ormai più di trent’anni costituisce un punto di riferimento quando si parla di software per il mondo del risparmio gestito.
Continua la crescita dell’Area Consulenza Banche e Intermediari Finanziari che ha visto l’esercizio 2015 chiudersi con una crescita superiore al 12% del fatturato dell’area, grazie anche al lancio del nuovo applicativo Comunica Whistleblowing funzionale alla gestione dei nuovi adempimenti introdotti nel luglio scorso dalla Banca d’Italia.
Importante anche il ruolo che continua a svolgere l’Area domiciliate che rappresenta un’efficace soluzione nella gestione, in outsourcing, degli adempimenti contabili ed amministrativi posti a carico di SGR ed intermediari finanziari.
La gamma dei servizi offerti da Unione Fiduciaria è poi completata dallo svolgimento dell’attività di trustee e dell’attività formativa e divulgativa che ha visto un significativo incremento nel corso del 2015 con l’organizzazione, in Italia e all’estero, di numerosi e partecipati convegni sulla voluntary disclosure.
L’Assemblea dei soci di Unione Fiduciaria ha provveduto a nominare i componenti dell’Organo Amministrativo per il triennio 2016-2018.
Alla presidenza è stato confermato il Professor Roberto Ruozi. Vicepresidenti sono stati nominati l’Avvocato Francesco Venosta, presidente di Banca Popolare di Sondrio e il Dottor Alessandro Vandelli, amministratore delegato di Banca Popolare dell’Emilia Romagna.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Biennale del Disegno di Rimini dal titolo “Profili del mondo”

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 aprile 2016

guido reniRimini 23 aprile inaugurazione della Biennale del Disegno di Rimini dal titolo “Profili del mondo”, che nella seconda edizione esplora la storia del disegno come racconto naturale e antologico del paesaggio, e dell’umano paesaggio, confermando Rimini, città d’arte e cultura. (www.biennaledisegnorimini.it). Ideata dal Comune di Rimini e dai Musei Comunali, la Biennale del Disegno 2016 (aperta fino al 10 luglio) consiste in un percorso di 2.000 opere in 27 mostre allestite in contemporanea, lungo un itinerario nei luoghi più belli di Rimini. Opere prestigiose provenienti dal Gabinetto delle Stampe della Pinacoteca di Bologna, dai musei civici di Reggio Emilia, dalla Galleria civica di Modena, da collezionisti privati e antiquari famosi. E così i grandi maestri come Guido Reni, Guercino, Tiepolo e Canaletto, conversano andrea pazienzacon la modernità di Bacon, Schifano e Kiki Smith, mentre ad Andrea Pazienza è dedicata una monografica come al faentino Domenico Rambelli o al maestro Mario Sironi.
La Biennale del Disegno di Rimini “Profili del mondo” inizia idealmente dal Museo della Città di Rimini con la mostra dal titolo “Il racconto naturale e l’umano paesaggio”. Qui in mostra grandi capolavori come la Testa del Cristo di Guido Reni o il Nudo di Guercino.
Nell’Ala Nuova del Museo, in continuità con la formula della prima edizione della Biennale del Disegno, apre il Cantiere Disegno, 50 artisti contemporanei che autogestiscono gli spazi a loro dedicati tra cui Luigi Toccafondo e Walter Davanzo.
Alla FAR Fabbrica Arte Rimini disegni da Umberto Boccioni e di Mario Sironi, al Teatro Galli di Rimini, riconvertito da poco a luogo di cultura, la attesa mostra su Andrea Pazienza dal titolo: «… credevo fosse uno sprazzo, era invece un inizio» che espone 100 opere dell’artista. Castel Sismondo accoglie una grande esposizione: “I Marziani opere su carta del XX secolo italiano”, da Medardo Rosso a Domenico Gnoli passando per Carol Rama e Enrico Baj,
E ancora “I Sironi di Sironi”, l’omaggio a Domenico Rambelli la mostra dal titolo “Il volume del segno”. A Palazzo Gambalunga in mostra due celebri artisti contemporanei: 50 opere di Pino Pascali e 50 di Tullio Pericoli, la rete espositiva collaterale, da Longiano a Sogliano a Santarcangelo di Romagna il MUSAS ospita la mostra dal titolo: “Cristallino” che espone disegni contemporanei. (foto: andrea pazienza, guido reni)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La collezione Golden Dawn

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 aprile 2016

Ayala BarAyala Bar1Un tramonto rosso fuoco, il profondo blu degli abissi, il cielo indaco e cristallino. L’estate tropicale si racconta nei gioielli della linea Golden Dawn della “Hip Collection” firmata Ayala Bar, nel fascino di un accessorio ricco di colore e di espressione.Collier, orecchini, pendenti dai colori esagerati e passamanerie in corda di cotone, per gioielli da indossare fino all’arrivo dell’alba.
La “Street Story” 2016 della geniale interprete israeliana è un’istantanea emozionante di arte e design, di lavorazioni uniche e di finiture pregiate.
Un soffio di mistero e magia aleggia nelle collezioni estive della designer che vive e lavora a Tel Aviv. Ayala traduce le sue emozioni in splendidi gioielli dalla personalità decisa, che vanno oltre la moda e le tendenze e trasmette la stessa energia positiva che percepisce dagli elementi naturali e utilizza, collezione dopo collezione, sempre più sapientemente differenti materiali giocando con le tonalità dei colori. La spasmodica cura del dettaglio, la genialità degli accostamenti, la scelta dei colori, quel suo talento innato nel cogliere le minime suggestioni, fanno di Ayala Bar un’interprete assoluta e inconfondibile del bijoux d’arte.Per Ayala i gioielli sono capaci di trasformare l’ordinario in straordinario: l’ornamento diventa tutt’uno con la donna che adorna, un’estensione della sua personalità.La valenza del percorso artistico è, in Ayala Bar, importante quanto la “destinazione”. Il Ayala Bar2risultato è un gioiello prezioso e sofisticato, un’opera d’arte da conservare e curare con amore.
Dopo un trascorso nel mondo della moda, Ayala Bar sceglie negli anni Novanta di concentrare la propria creatività nell’ambito del design del gioiello. L’innata capacità del suo occhio di osservare e cogliere i particolari, i minimi dettagli, sommata alla passione per i materiali più svariati, per i contrasti e i colori, le permettono di creare dei manufatti d’arte “da passeggio” che, indossati, accentuano la femminilità di ogni donna. Il marchio Ayala Bar si afferma, in breve, in Israele fra i più importanti nel campo del design del gioiello. Secondo il calendario dettato dalla moda, le collezioni si rinnovano due volte all’anno: primavera/estate – autunno/inverno, componendosi per ogni stagione di circa 400 pezzi fra collane orecchini, bracciali e anelli. I prototipi vengono ideati ed eseguiti da Ayala stessa nel suo laboratorio in Israele; ogni pezzo viene poi riprodotto artigianalmente dedicando cura e attenzione ai minimi dettagli. Le sue collezioni si compongono di choker, collane con medaglioni centrali, sautoir, orecchini, bracciali, anelli e spille. Collezionista sfrenata di perle e perline, raccoglie con frequenza e accuratezza un’infinità di oggetti trovati nel deserto, al mare e in città, che diventano per lei fonte di ispirazione.
Il percorso creativo che origina i suoi gioielli è inconfondibile. Ayala Bar dichiara di ispirarsi a tutto ciò che la circonda nella quotidianità. Lampi creativi di un’artista formidabile e inimitabile come l’israeliana Ayala Bar conosciuta in tutto il mondo perché che riesce ad aggiungere la sua ispirazione, sentimento e magia alla femminilità di ogni donna. Ayala Bar è distribuita in esclusiva in Italia da AIBIJOUX http://www.aibijoux.com (foto: Ayala Bar)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

New database gives scientists hope for helping coral reefs

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 aprile 2016

With the future of coral reefs threatened now more than ever, researchers have announced the release of a new global database that enables scientists and managers to more quickly and effectively help corals survive their many challenges.In a paper describing the database, published recently in Scientific Data, Professors Andrew Baird and Sean Connolly from the ARC Centre of Excellence for Coral Reef Studies (Coral CoE) say the Coral Trait Database will assist scientists working on coral reefs answer a multitude of questions.“The trait database is the first of its kind for corals and will allow coral reef scientists to begin to address many significant, unresolved questions – and much faster,” Professor Baird says.“Traits are fundamental to most aspects of the ecology and evolution of coral1organisms,” he explains. “For example, the Great Barrier Reef is now in the grip of perhaps the largest coral bleaching episode in history, and this database can help scientists explain why some species are more susceptible than others.”Associate Professor Joshua Madin from Macquarie University’s Genes to Geoscience Research Centre, who led the team developing the database, adds, “In fact, there are hardly any questions you can’t ask of the database: its number of uses are extraordinary, but progress in these areas has been hindered by the lack of readily accessible trait data.”
Baird, Madin and their colleagues spent thousands of hours compiling the database over the past few years. They sifted through papers published in journals, tables printed in books, and examined other resources scattered around the globe.
Some of the data had been buried in obscure, often difficult to access – but highly informative – books dating back to the 1800s. The Coral Trait Database promises to save a lot of time, money and effort across all fields of coral reef studies.“A lot of these data were not easily accessible, and it was expensive for many to get to,” explains Professor Sean Connolly. “So much of the Coral Trait Database content was previously only available to the “elite”. The existence of this tool also means the coral reef research community can cut down on redundant research efforts.”Coral reefs remain one of the most diverse and valuable ecosystems on the planet, hosting more species than any other marine environment. Globally, an estimated 275 million people rely directly on coral reefs for food, protection from waves and storms, income, and cultural value. They are also crucial in providing protection and habitat for healthy fish populations. However, in the past 20 years, coral cover has diminished by as much as 95 percent in some locations.Climate change and the El Niño of the recent months combined are currently contributing to a global mass-bleaching event – and on a scale previously unseen in recorded history. Added stresses from pollution and over-fishing further complicate coral reef health.“Coral reefs are changing rapidly, and that is unlikely to slow down,” Madin says. “If we don’t understand these changes, we can’t protect these species-rich ecosystems. We need to speed the science up, and to think creatively about how to do that.”“We hope this database will support scientists trying to make a difference by providing them access to the data they need quickly, and at no cost.”
The Coral Trait Database houses physiological, morphological, ecological, phylogenetic and biogeographic trait information at: https://coraltraits.org with the vision of being an inclusive and accessible data resource to more rapidly advance the science and management of a sensitive ecosystem at a time of unprecedented environmental change. The database is open and accessible to the public.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Grande Barriera Corallina australiana ha raggiunto un livello di sbiancamento mai raggiunto prima

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 aprile 2016

coralBRISBANE (AUSTRALIA) E’ rimasto solo il 7 per cento dei coralli non toccato dagli effetti devastanti dei cambiamenti climatici.È quanto denuncia l’ARC Center of Excellence per Coral reef Studies della James Cook University, in Australia, in uno studio diffuso oggi dopo un’ampia campagna di monitoraggio aerea e sottomarina. Secondo quanto rilevato, il 93 per cento dei 2 mila e 300 kilometri della Grande Barriera Corallina sarebbe oggetto di fenomeni di sbiancamento, e le indagini effettuate sull’area più a nord della Barriera mostrano come la mortalità tra i coralli sbiancati sia tra il 50 e il 90 per cento.«Un evento così estremo non era mai stato osservato prima, segno che il riscaldamento globale, causato dalla nostra dipendenza dalle fonti fossili, sta sancendo la fine di questo paradiso sottomarino», commenta Giorgia Monti, responsabile campagna Mare di Greenpeace Italia. «Abbiamo bisogno al più presto di politiche globali che tutelino le aree più vulnerabili dei nostri mari e contribuiscano con rapidità e incisività alla transizione verso un modello di sviluppo sostenibile, basato su energie rinnovabili».Nonostante da anni gli scienziati richiamino l’attenzione sui pericoli che questo meraviglioso ecosistema marino sta correndo, secondo Greenpeace i dati diffusi oggi confermano che il rischio di perdere per sempre inestimabili patrimoni sottomarini è purtroppo concreto se i governi non interverranno per cambiare subito le proprie politiche energetiche. È necessario abbandonare al più presto i combustibili fossili – carbone, petrolio e gas – per puntare su efficienza energetica e rinnovabili.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XXVI Fiera Internazionale del Libro di Abu Dhabi (ADIBF)

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 aprile 2016

mostra libri antichiAbu Dhabi. Da mercoledì 27 aprile a martedì 3 maggio l’Italia è Paese Ospite d’Onore alla XXVI Fiera Internazionale del Libro di Abu Dhabi (ADIBF), negli Emirati Arabi Uniti. La partecipazione è promossa da Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Ambasciata d’Italia negli Emirati Arabi Uniti, ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, Centro per il Libro e la Lettura e AIE – Associazione Italiana Editori, che ha curato la realizzazione dell’intero progetto.Partecipare alla Fiera Internazionale del Libro di Abu Dhabi, punto di riferimento non solo nei rapporti tra l’industria libraria occidentale e quella dei paesi della Penisola Araba e del Golfo ma per l’intera area denominata MENA (Middle East and North Africa), offre all’Italia l’occasione di sviluppare e rafforzare il rapporto con un Paese con cui ormai da tempo sono in corso strette relazioni di natura economica e politica, favorendo non solo lo scambio fra editori, la traduzione e la distribuzione di libri ed entrando in mercati ancora inediti o dove esistono significativi margini di sviluppo, ma anche la messa a disposizione delle nostre eccellenze editoriali e tipografiche in mercati molto ricettivi. La presenza ad Abu Dhabi come Paese Ospite d’Onore è quindi più di un omaggio: è il proseguimento di un’importante collaborazione fra il mondo culturale italiano e quello emiratino.Numerosi e multiformi sono gli aspetti mostrati dalla genialità made in Italy nel corso dei secoli: dall’eccezionalità della produzione letteraria alla carica innovativa del design, dalle meraviglie create nelle arti alla gastronomia. L’Italia si presenta ad Abu Dhabi offrendo una visione Abu Dhabirinascimentale di questa ricchezza, intesa nel senso leonardiano di varietà, curiosità, e capacità di produrre eccellenza. Questo è Italian Genius: un viaggio esemplare attraverso il modo in cui la fantasia e la creatività italiana si sono espresse, lasciando un segno unico, ammirato, condiviso e spesso imitato in tutto il mondo. Un’avventura che ha inizio la sera di martedì 26 aprile alle ore 20 con il concerto inaugurale del Quartetto di Venezia all’Abu Dhabi Theatre (promosso dall’Ambasciata d’Italia in collaborazione con Tourism and Culture Authority di Abu Dhabi) e si apre al pubblico della Fiera la mattina di mercoledì 27 aprile con l’inaugurazione del Padiglione Italia e della mostra della Biblioteca Angelica.A presentare le tante declinazioni dell’Italian Genius sono alcuni fra i maggiori autori italiani contemporanei: Donato Carrisi, Paolo Di Paolo, Luigi Guarnieri, Nicola Lagioia, Valerio Magrelli, Valerio Massimo Manfredi, Antonio Manzini, Beatrice Masini, Melania Mazzucco, Michela Murgia, Alessandro Sanna, Vincenzo Trione, Licia Troisi, oltre a Franco Cardini, Giorgio Ghiotti, Chiara Valerio e Cristiano Cavina. I libri e gli autori al centro del programma culturale sono gli aghi della bussola che guidano i visitatori alla scoperta dell’eterogeneità della letteratura, della narrativa per ragazzi, della poesia, dell’illustrazione e della saggistica italiana. In un dialogo continuo fra tradizioni e orizzonti futuri, il programma – che si snoda in Fiera fra lo spazio Discussion Sofa, l’Ibn Rushed Forum e l’Illustrator’s Corner – spazia dalla narrativa di genere al racconto della Storia, dalle contaminazioni con l’arte visiva allo sguardo neorealistico sulla società, dai focus sulla letteratura per ragazzi alla riflessione sull’evoluzione della poesia nel XXI secolo.Sono invece organizzati nel Business Club gli appuntamenti del programma professionale, elaborato con l’obiettivo di rafforzare le relazioni commerciali e culturali tra Italia ed Emirati Arabi Uniti. Gli incontri sono animati da Maria Luisa Borsarelli (International Rights Manager di De Agostini Libri), Flavia Cristiano (Direttrice del Centro per il libro e la lettura), Fabio Ferri (Head of Multimedia di Mondadori Education), Paolo Gualandris (Caffè letterario di Crema), Alfieri Lorenzon (Direttore AIE – Associazione Italiana Editori), Sam Habibi Minelli (Senior Project Manager di GruppoMeta), Romano Montroni (Presidente del Centro per il libro e la lettura), Federico Motta (presidente AIE – Associazione Italiana Editori), Lucia Panini (Consigliere delegato di Panini Editore), Elena Pasoli (Group Product Manager di BolognaFiere – Bologna Children’s Book Fair), Raffaella Riva (Foreign Rights Agent di Atlantyca), Fiammetta Terlizzi (Direttrice della Biblioteca Angelica), Marco Zapparoli (marcos y marcos/Letteratura Rinnovabile), affiancati dai colleghi emiratini Shaikha Mohamed Almehairi (Head of Cultural Resources Centre, Abu Dhabi Tourism & Culture Authority) e Ali Al Shaali (CEO di Hud Hud Publishing).Disposta su una doppia superficie espositiva all’ingresso della Fiera, per un totale di 152 mq, la “casa” dell’Italian Genius si presenta al pubblico come una porta dischiusa sui panorami culturali della penisola: le illustrazioni di Alessandro Sanna, le proiezioni di video e altri documenti visivi del ciclo Italian Views scandiscono un percorso di scoperta, che si sviluppa attraverso gli scaffali della libreria (dove i visitatori possono acquistare libri in lingua italiana, inglese e araba) e le opere di Beatrice Alemagna, Roberto Innocenti, Lorenzo Mattotti, Guido Scarabottolo e degli altri artisti protagonisti della mostra Illustrazioni per ragazzi – Eccellenze italiane (promossa e organizzata da Bologna Fiere, Bologna Children’s Book Fair, Istituto Italiano di Cultura di Madrid con il supporto di Regione Emilia Romagna). Adiacente al padiglione, la Italian Business Area offre invece uno spazio riservato agli incontri B2B tra gli editori italiani presenti alla Fiera (16 case editrici) e gli addetti ai lavori stranieri.All’arte della buona cucina, un’altra eccellenza italiana celebrata in tutto il mondo, è dedicato l’angolo Italian Genius in Food. Protagonisti di questo spazio, situato nello Show Kitchen, sono grandi chef come Heinz Beck (La Pergola, Roma; tre stelle Michelin), che con le loro creazioni rendono omaggio a ricette, specificità e tradizioni gastronomiche del Bel Paese.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

TriestEspresso Expo: 80% spazi già opzionati

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 aprile 2016

TriestEspressoTrieste Risposta ampiamente positiva da parte degli operatori di settore in merito alle adesioni a TriestEspresso 2016, che si terrà all’interno del Porto Vecchio di Trieste dal 20 al 22 ottobre. Ben l’80% degli spazi espositivi sono già stati opzionati a conferma dell’importanza a livello internazionale dell’unico evento biennale che rappresenta l’intera filiera del caffè espresso, dal caffè verde, alle macchine, ai servizi per i torrefattori e i baristi. Alle partnership con le più prestigiose associazioni internazionali di settore, dall’International Coffee Organization (ICO) alla Speciality Coffee Association Europe (SCAE) si aggiunge per l’edizione 2016 un’importante novità. La fiera, organizzata da Aries – Camera di Commercio di Trieste, con la collaborazione dell’Associazione Caffè Trieste, ospiterà infatti le semifinali e la finale dell’Espresso Italiano Champion 2016, curato dall’Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei).Confermata, inoltre, la presenza dei più importanti brand di settore, dai torrefattori ai produttori di macchine da caffè, macchinari e accessori, che stanno rapidamente spingendo oltre 200 il numero degli espositori, vero cuore dell’evento. Una presenza che attira un pubblico altrettanto qualificato il quale si stima supererà i numeri record dell’ultima edizione del 2014, quando a Trieste giunsero quasi 11mila visitatori professionali da 80 paesi. Tra questi, spicca l’alta percentuale di coloro che hanno un ruolo attivo nei processi d’acquisto (ben l’86%), ma anche la forte presenza della stampa specializzata straniera a riprova che Trieste è la piazza su cui vengono presentate le più interessanti novità di settore.www.triestespresso.it (foto: TriestEspresso)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ricola e una grande mostra per celebrare le opere di Alfons Mucha

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 aprile 2016

vittorianoRoma fino al 11 Settembre 2016 Complesso del Vittoriano grande mostra per celebrare le opere di Alfons Mucha. L’ artista, nato in Repubblica Ceca, il cui nome è spesso francesizzato come Alphonse Mucha, ha segnato e reso iconica l’arte e la comunicazione di fine ‘800. Il poliedrico pittore, dall’innato talento per il disegno, ha celebrato l’eleganza della figura femminile portando la sua estetica nell’utilizzo giornaliero per manifesti di rappresentazioni teatrali e pubblicità. Le caramelle Ricola, realizzate con una ricetta tradizionale composta da 13 erbe benefiche, saranno le compagne ideali durante la visita o a conclusione della mostra. Un piccolo piacere per gustare con tutti i sensi l’arte di Alphonse Mucha.
Ricola da tanti anni è impegnata nella sponsorizzazione di grandi esposizioni. Grazie alla collaborazione con Arthemisia Group le caramelle Ricola approdano nella nuova suggestiva location del Complesso del Vittoriano nel cuore della Capitale dopo essere state presenti per altre manifestazione d’arte al Chiostro del Bramante e presso le Scuderie del Quirinale. Ricola, azienda familiare Svizzera di lunga tradizione, è da più di 85 anni sinonimo di qualità nella produzione di specialità a base di erbe svizzere officinali naturali. Ricola ha saputo diventare leader del mercato, mantenendo salde nel tempo le sue posizioni, riconoscendo che il successo commerciale non è uno scopo fine a se stesso ma, seguendo la filosofia aziendale, il successo acquisito deve spingere l’azienda maggiormente ad assumersi delle responsabilità. L’obiettivo di Ricola è di offrire un costante impegno nei confronti dei consumatori, della natura e dell’ambiente. Come azienda profondamente legata alla natura, Ricola attribuisce molto valore all’eccellente qualità delle materie prime e per questo motivo le erbe da trasformare provengono esclusivamente da colture controllate e rispettose dell’ambiente. Tali erbe, coltivate in esclusiva per Ricola da più di un centinaio di aziende agricole, non hanno solamente una forza aromatica, ma posseggono anche una forza interiore: la forza corroborante della natura.
L’impegno aziendale si estende anche ad aspetti non esclusivamente economici che si concretizzano, ad esempio, nel mantenimento e nella promozione di valori culturali legati all’arte e all’architettura.

Alphonse Mucha

La Ricola Holding AG colleziona arte contemporanea svizzera sin dagli anni Settanta e la collezione è esposta negli edifici della sede del Gruppo Ricola. Nel corso degli anni si è formata una raccolta di notevole spessore qualitativo, in cui sono rappresentati molti artisti affermati con le loro opere giovanili. La collezione comincia con dipinti di Richard Paul Lohse, Max Bill, Camille Graeser e Verena Loewensberg, divenuti famosi col nome di “Zürcher Konkrete”, e riunisce in particolare svariati dipinti costruttivisti e teorici, fotografie e lavori su carta, nonché opere di matrice espressionista riferite al corpo. Fra le acquisizioni più importanti si contano opere, o gruppi di opere, firmate da Christoph Büchel, Jacques Herzog, Bruno Jakob, Karim Noureldin, Vaclav Pozarek, Shirana Shahbazi, Anselm Stalder e Erik Steinbrecher. L’attività collezionista della famiglia Richterich, iniziata dal fondatore Emil Richterich-Beck, è un aspetto molto vitale della cultura aziendale, che continua così a sostenere in particolare l’attività artistica contemporanea in Svizzera. In occasione di corsi interni di formazione, il personale viene introdotto al linguaggio dell’arte, presentata nei suoi contesti storici, sociali ed artistici. Inoltre, una biblioteca offre a tutti i collaboratori la possibilità di consultare le più recenti ed importanti pubblicazioni relative agli artisti presenti nella collezione del Gruppo Ricola. Infine, vengono proposte anche visite guidate aperte al pubblico, per dare l’occasione a tutti i visitatori di conoscere le opere della collezione. http://www.ricola.com/it-ch/L-azienda/Arte. ‘Le nostre caramelle e le grandi esposizioni d’arte rappresentano un forte sodalizio.’ spiega Luca Morari, General Manager Divita srl, azienda che dal 2006 distribuisce la gamma di specialità Ricola in Italia ‘L’esposizione di Mucha rappresenta il nostro impegno aziendale verso il mondo dell’arte e l’inaugurazione di una nuova bellissima struttura per ospitare mostre di grande eco internazionale: il Complesso del Vittoriano. Ricola rinnova la sua partecipazione alla vita culturale della Città Eterna per una nuova esposizione in una nuova location d’eccezione.’ (foto: Vittoriano, Alphonse Mucha)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gli “inciuci” del governo lobbista

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 aprile 2016

palazzo chigiIl governo a guida di Matteo Renzi – dichiara in una nota il Segretario Generale del Sindacato Labor, Danilo Maron – è costantemente impegnato a difendere gli interessi dei tanti lobbisti che girano attorno all’esecutivo, e invece non ha né tempo né spazio per i pensionati e per i tanti giovani che oggi non hanno alcuna idea di come arrivare a quel momento.
Quel che appare evidente – continua Maron – è che per il presidente del Consiglio i problemi dei cittadini sono stati risolti con i famosi 80euro mensili, ed è per questo che ora il suo interesse va unicamente nella direzione delle banche, delle società petrolifere e di tutti i maggiori potentati economici. Per noi invece quel che conta davvero è l’Italia realmente produttiva e fatta da quei cittadini e lavoratori che si spendono regolarmente per migliorare il Paese in cui vivono. E’ questo pensiero ad essere alla base della scelta di istituire il premio “Io Labor”. Il riconoscimento infatti ha come obiettivo quello di premiare l’azienda veneta maggiormente capace di sviluppare un rapporto di sinergia con i propri lavoratori e quindi in grado di promuovere un’idea di crescita basata sulla cooperazione e sul dialogo.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »