Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Governo: Cala la fiducia degli italiani

Posted by fidest press agency su giovedì, 28 aprile 2016

palazzo chigiI cittadini e i consumatori non sono tra le priorità di questo esecutivo, anzi – dichiara in una nota il presidente nazionale Confeuro, Rocco Tiso – sono spesso un ostacolo al processo di svendita dei beni pubblici di cui il governo si sta facendo promotore. Sono queste le premesse alla base del calo dell’indice di fiducia dei consumatori (il cui dato è calato a 114,2 rispetto al 114,9 del mese di marzo).
Il presidente del Consiglio – prosegue Tiso – sta esercitando il suo potere con arroganza e presunzione ed ha totalmente dimenticato, come dimostrano i recenti scandali, la necessità per il Paese di avere un governo al di sopra di ogni sospetto. Il punto infatti – conclude Tiso – è che non si sta facendo nulla per riportare la questione morale al centro dell’agire politico; eppure avrebbe dovuto essere proprio questa la grande novità rispetto al passato.
Per il sindacato pensionati: “Secondo il rapporto di “Osservasalute” , questo è dovuto alla riduzione del livello di prevenzione .Tagli sulla sanità , abbassamento della qualità della vita,problemi economici che spingono, non solo lo Stato, ma anche il singolo cittadino a “tagliare”,anche sulla salute e non solo : questo è il desolante quadro di un’Italia che sembra essere veramente “una nave senza cocchiere” – così ha dichiarato il vicesegretario nazionale del Partito Pensionati, Luigi Ferone -Del resto il popolo italiano, in consistente percentuale , rinuncia a votare,quando lo fa, da la maggioranza a chi ,poco prima insultava .E allora? Tante volte ,si incontra la gente nei mercati o anche nei bar e sente insoddisfazione verso tutti. Forse,però chi critica, impreca e spreca parolacce, dovrebbe chiedersi cosa ha fatto lui , per cambiare le cose , perché , sia ben chiaro – ha concluso Ferone – per cambiare questo Paese , non bisogna sempre aspettare che siano gli altri a fare qualcosa. Gli “altri”, siamo anche noi”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: