Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 229

Archive for 1 maggio 2016

Nuovo direttore del Dipartimento di Giurisprudenza e di Studi Politici e Internazionali dell’Università di Parma

Posted by fidest press agency su domenica, 1 maggio 2016

parma universitàParma Dal 1° gennaio 2017 il prof. Giovanni Bonilini, docente ordinario di Diritto civile, sarà il Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza e di Studi Politici e Internazionali dell’Università di Parma, uno dei 9 nuovi Dipartimenti nei quali sarà articolato l’Ateneo a partire dal prossimo anno. Le elezioni si sono svolte il 27 aprile. Il prof. Bonilini, attuale Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, ha ottenuto, al primo turno di votazioni, 45 voti su 46 votanti (50 gli aventi diritto). Per questa prima votazione, ai sensi dello Statuto, era necessaria la maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto.
Giovanni Bonilini è Professore ordinario dal 1986; attualmente, ricopre la cattedra di Diritto civile I nel Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studî di Parma.
Precedentemente, dal 1977 al 1993, ha insegnato Istituzioni di diritto privato nella Facoltà di Economia e Commercio dell’Università degli Studî di Parma, della quale è stato Preside, e nella quale è stato, per numerosi anni, Direttore dell’Istituto di Materie giuridiche.
Dal 1993 al 1996, è stato, dapprima, Professore ordinario di Istituzioni di diritto privato nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Statale di Milano, indi di Diritto civile nella stessa Facoltà.
Dal 1996, è Professore ordinario nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studî di Parma, primi, indi nel Dipartimento di Giurisprudenza.
Dal 12 novembre 1998 al 2009, è stato Preside della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studî di Parma.
Dal 25 luglio 2012, è Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza.
Dall’a. a. 1982/1983 all’a. a. 2008/2009, ha ricoperto, ininterrottamente, quale Professore a contratto, l’insegnamento di Diritto privato nell’Università commerciale “L. Bocconi” di Milano.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nasce Digital Magics HealthTech: programma di incubazione per startup della salute

Posted by fidest press agency su domenica, 1 maggio 2016

DigitalHealthDigital Magics, business incubator quotato sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana (simbolo: DM), in partnership con Healthware International, multinazionale nella consulenza e strategia di comunicazione salute, lancia Digital Magics HealthTech, programma di accelerazione specializzato per le startup digitali del settore della salute.Il nuovo programma Digital Magics HealthTech permetterà alle startup digital health di accedere a un percorso unico di incubazione e accelerazione integrato a 360°, che va dallo sviluppo del prodotto o servizio alla strutturazione del modello di business, dal primo finanziamento seed al lancio sul mercato, dal supporto di management per il mercato italiano all’internazionalizzazione.
Digital Magics HealthTech si rivolge anche a sanità pubblica, case farmaceutiche, aziende sanitarie e imprese italiane – che operano nel consumer health, wellness e medical device – per progettare e sviluppare programmi di Open Innovation, generando valore aggiunto e creando innovazione interna grazie all’interazione con l’ecosistema delle startup digitali, con l’obiettivo di contenere i costi e migliorare i servizi all’interno degli operatori industriali e delle strutture ospedaliere. (foto: DigitalHealth)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il governo dei grandi passi… indietro

Posted by fidest press agency su domenica, 1 maggio 2016

gambero“La lettura del Def crea più depressione di un film di Nanni Moretti. I dati sono sconcertanti. A fronte di un aumento del Pil mondiale del 3%, con gli Usa al 2.4, e una media Ue all’1.6, con economie supersoniche come l’Irlanda, che cresce del 6.8, e la Spagna del 3.2, Renzi e Padoan si beano della modesta forbice di crescita oscillante, senza alcuna certezza, da 0.8 all’1.2: basta uno 0,4% per raggiungere la felicità…Le tasse aumentano, la spesa pubblica anche, le amministrazioni centrali dello Stato continuano a sperperare denari pubblici, mentre il peso maggiore dei sacrifici verrà sostenuto dagli Enti locali. In tutta questo quadro fosco, ben 2miliardi di euro, al netto dei contributi europei, saranno spesi dal Governo per l’immigrazione (clandestina o non) causata dall’emergenza. Un costo che grava sul sistema sanitario nazionale e sull’accoglienza senza riuscire a risolvere durevolmente la crisi che si sta riversando sulla Penisola. Nessun passo avanti dell’economia italiana nonostante la ripresa mondiale ed europea”. È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il mercato Usa: un corso intensivo per “conquistarlo”

Posted by fidest press agency su domenica, 1 maggio 2016

udine economiaUdine martedì 10 maggio, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17, nella sede della Cciaa, in via Morpugo 4 un corso intensivo per conquistare il mercato U.S.A.
A curare la lezione saranno l’avvocato Giacinto Tommasini Ic&Partners ( presente in aula per tutta la giornata) e Monica Taborelli, in collegamento via skype dalla sede Ic&partners di Houston. Tra i temi che saranno approfonditi, come costituire una società nuova o parteciparne una esistente, il contratto di vendita e distribuzione, le condizioni generali di vendita e le modalità, le caratteristiche e la business etiquette della negoziazione nel mercato americano. Si parlerà anche di strumenti di pagamento, mercato del lavoro, tutela della proprietà intellettuale e delle varie questioni legali della responsabilità dei prodotti e delle relative assicurazioni, ma anche del contratto di agenzia nelle sue varie declinazioni. Con Taborelli si approfondiranno poi le strategie e le opportunità di business e la rete distributiva Italia-Usa.www.ricercaeformazione.it

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Infortuni e morti bianche

Posted by fidest press agency su domenica, 1 maggio 2016

ilva“Nel celebrare la Giornata Mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro – dichiara Cinzia Pellegrino, Responsabile Nazionale del Settore Vittime dello Stato del Dipartimento Tutela Vittime di FdI-AN – non possiamo non fare una lunga riflessione sui dati pervenuti a marzo da parte dell’INAIL riguardanti gli infortuni e le morti bianche.
Appare chiaro che – più che stabilire norme atte a prevenire l’incidentalità – è necessario accertarsi che queste norme vengano effettivamente applicate, ovunque esse siano prescrivibili, sia che si tratti di una piccola impresa, che di una grande industria. Cultura della sicurezza e della prevenzione vuol dire rispettare sempre e comunque il diritto ad un ambiente sicuro e salubre a tutti i livelli. Per realizzarlo, datori di lavoro e lavoratori devono impegnarsi a mantenere i compiti di ognuno, accordando la massima priorità al principio di prevenzione e vigilando sulla sua osservanza.
Ben ardua e davvero complessa in Italia sembra essere in particolare l’applicazione di tale principio nello stabilimento dell’Ilva di Taranto, sempre più nell’occhio del ciclone, dopo l’avvio a gennaio 2016 di un’indagine approfondita della commissione europea per stabilire se il sostegno dato dallo Stato italiano all’acciaieria conferisca all’azienda un vantaggio indebito precluso ai concorrenti. A noi sembra più urgente provvedere alla decontaminazione del sito, azione tra l’altro già sollecitata dalla commissione, che ha previsto la cessione delle attività dell’ILVA a un acquirente che le metta in conformità con le norme ambientali e le sfrutti a scopi produttivi, nonché un risanamento della grave situazione ambientale del sito, purché la spesa sostenuta sia poi rimborsata dall’inquinatore. Questa rischia di prospettarsi però ancora una volta un’occasione mancata per lo stabilimento, oltre che una spesa impattante sul debito pubblico per 2 miliardi di euro; occasione che non sembra voglia essere colta nonostante una serie di leggi “ad personam” che consentono all’ILVA la priorità assoluta di pagamento anche rispetto ai debiti verso enti pubblici in caso di fallimento e lo svincolo di fondi provenienti dai beni sequestrati ai suoi azionisti ed ex dirigenti.
Aggiunge Vanni Caragnano, Referente del Dipartimento per Taranto e Provincia: “Per molti anni l’ILVA ha disatteso le norme ambientali, causando gravi problemi per l’ambiente e la salute pubblica nel tarantino. Dal 2013 la commissione porta avanti nei confronti dell’Italia un procedimento d’infrazione per non aver provveduto a che l’acciaieria rispettasse le norme ambientali UE per le emissioni industriali e la maggiore sicurezza sui luoghi di lavoro.
Non possiamo non ricordare oggi che proprio negli ultimi due anni la frequenza dei sinistri, in un paio di casi anche mortali, sia aumentata. Restano sempre prioritari e necessari, aldilà di accertamenti da parte della Comunità Europea, assieme agli adeguamenti ambientali, anche gli ammodernamenti all’interno dello stabilimento che portino a maggiori attenzioni nei cicli produttivi e maggiore scrupolosità nel rispettare le norme sulla sicurezza sui posti di lavoro.
Questi di certo – conclude Caragnano – sono gli unici strumenti indispensabili per poter ridurre al minimo il tragico fenomeno delle malattie tumorali che sta colpendo la popolazione che vive nei quartieri vicini allo stabilimento e per poter far diminuire in modo drastico il numero e la gravità degli incidenti all’interno del sito. (foto: ilva)

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Diplomati magistrali nelle Graduatorie ad esaurimento

Posted by fidest press agency su domenica, 1 maggio 2016

scuola_01L’attesissima Ordinanza ha di fatto accolto l’appello (ricorso n. 9102/2015). E, per l’effetto, in riforma dell’ordinanza impugnata, ha concesso l’istanza cautelare in primo grado. Si realizza, così, l’ammissione con riserva nelle GaE degli originari ricorrenti, inizialmente esclusi dal Miur. Inoltre, come ottenuto in altri appelli promossi dall’Anief in favore di migliaia di precari con diploma magistrale, l’inserimento dovrà essere utile per la stipula di qualsiasi tipologia di contratto, sia a tempo determinato, sia a tempo indeterminato. Soltanto qualche giorno fa i legali del giovane sindacato, Galleano e De Michele, hanno ottenuto conferme dallo stesso organo giudiziario superiore per l’inserimento di oltre 8mila ricorrenti. Marcello Pacifico (presidente nazionale Anief): con questo rilevante parere in fase cautelare, che si aggiunge alle diverse sentenze positive emesse dai giudici di appello che fanno vera giurisprudenza in materia, ci avviciniamo alla definitiva risoluzione del contenzioso in favore dei precari.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aumenta l’influenza dell’editoria italiana oltre confine

Posted by fidest press agency su domenica, 1 maggio 2016

Piulibripiuliberi2008, foto di Matteo MignaniCosì come la percentuale di titoli venduti. Al tempo stesso è in crescita anche il numero di titoli per cui sono stati acquistati i diritti. Nel 2015 le case editrici italiane hanno venduto all’estero i diritti di quasi 6mila titoli (5.914 per la precisione, +11,7% sul 2014) e ne hanno acquistati oltre 10mila (10.685 per la precisione, +2% sul 2014). L’Europa resta il riferimento sia per gli acquisti (55%) sia per le vendite (50,8%) ma gli altri mercati rappresentano la metà delle transazioni: Centro e Sud America in testa, seguiti da Asia e Nord America. È quanto emerge dall’e-book “Mercanti di storie. Rapporto sull’import/export di diritti 2016”, realizzato da Gianni Peresson dell’Ufficio Studi dell’Associazione Italiana Editori (AIE) per conto di ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, in uscita oggi, 27 aprile, in occasione della partecipazione dell’Italia come Paese Ospite d’Onore alla XXVI Fiera Internazionale del Libro di Abu Dhabi (ADIBF) in programma fino al 3 maggio.
L’indagine (la sintesi è in allegato) ha coinvolto 870 case editrici e colma un vuoto di otto anni (l’ultima risale al 2007).
Si tratta di un’analisi complessiva di come il sistema editoriale italiano si muove in ambito internazionale, grazie alla rilevazione dei dati di vendita/acquisto 2014 e 2015 dei diritti per Paese dei segmenti Narrativa, Bambini, Saggistica, Illustrati e Altro (Manualistica, self help, guide).

Posted in Cronaca/News, recensione | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gli alberghi e le attività “pet friendly” fanno rete per aiutare i cani meno fortunati

Posted by fidest press agency su domenica, 1 maggio 2016

animali_domesticiCon questo nuovo progetto, il Branco Dogalize vuole coinvolgere le attività pet-friendly (Hotel, Agriturismi, Ristoranti, Pensioni per cani, Negozi…) in un’operazione di solidarietà per aiutare i cani meno fortunati che vivono nei rifugi. Insomma, un aiuto concreto ai tanti volontari che quotidianamente si prodigano per permettere a tantissimi amici a 4 zampe di avere una vita migliore.
Per ogni attività commerciale pet-friendly che si iniziativaiscrive come Dogalize Partner usando il codice promozionale di una delle Associazioni che hanno aderito all’, Dogalize donerà 50 euro e un mese di pasti ad un cane ospite dell’Associazione stessa.
Quello degli alberghi, spiagge e locali che accolgono gli animali domestici è un fenomeno che sta esplodendo in Italia, visto il sempre maggiore attaccamento dei proprietari ai propri amici non-umani, e che statisticamente sta impattando in modo molto positivo sulla diminuzione dei casi di abbandono di animali in coincidenza dei periodi di vacanza.
Con l’iniziativa “Aiutaci ad aiutarti”, Dogalize, oltre a favorire le tante Associazioni di volontariato impegnate a dare un futuro migliore ai cani meno fortunati, vuole anche dare un riconoscimento alle strutture turistiche pet-friendly offrendo una possibilità concreta di pubblicità, visto che potranno godere di un’ampia visibilità sulle pagine del social network che, con più di 300.000 iscritti, vanta oltre 1.000.000 di utenti raggiunti settimanalmente.
Ad oggi sono circa 20 le Associazioni che aderiscono all’iniziativa. Tutti gli amanti degli animali, siano essi membri di una Onlus, proprietari di un’attività commerciale o utenti privati, sono chiamati a raccolta: è il sentirsi parte del Branco, e condividere una passione comune, a fare la differenza. Sara Colnago, founder di Dogalize, dice: ”Dopo il successo dell’iniziativa Dona Un Pasto con Un Click, in soli 8 mesi abbiamo adottato più di 30 cani ospiti dei canili. I Dog Lovers danno un contributo essenziale: per tutti i nuovi utenti che si registrano su Dogalize attraverso il proprio profilo Facebook o scaricano l’app gratuita per iOS o Android, ogni settimana adottiamo a distanza per un anno un cane di un rifugio italiano. Con lo stesso spirito abbiamo deciso di lanciare l’iniziativa Aiutaci ad Aiutarti, per fare in modo che tutte le attività commerciali pet-friendly possano aiutare i nostri amici a 4 zampe!” (Roberto Portanova)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Leggendari esperti di design scelgono l’Elevation Shell Jacket di Helly Hansen

Posted by fidest press agency su domenica, 1 maggio 2016

Shell JacketOSLO, Norvegia. L’Elevation Shell Jacket di Helly Hansen è diventata il prodotto che ha ricevuto più premi nei 139 anni di storia dell’azienda grazie ai recenti encomi ricevuti dalla giuria del Red Dot design a Essen, in Germania. Questo mese, l’Elevation Shell Jacket è stato dichiarato vincitore tra 5214 nuovi prodotti in competizione, giudicati da 41 esperti di design, tra I quali Alexander Neumeister, designer di ICE and Transrapid, l’icona fashion Jimmy Choo e Chris Bangle, leggendario designer dell’automotive.L’Elevation Shell Jacket, per gli sciatori professionisti, è stato premiato per funzionalità, innovazione e qualità. Dedicata agli sciatori big mountain, è realizzata con il tessuto Helly Tech®, particolarmente resistente, combinato con una membrana permeabile all’aria e il sistema di regolazione della temperature H2Flow™, che utilizza il PrimaLoft® Silver Insulation Active. E’ la giacca più performante, traspirante e con il design più esclusivo della collezione di abbigliamento freeride ULLR di Helly Hansen per il prossimo inverno.“L’Elevation Shell Jacket ha un design unico. E’ resistente e confortevole, ideale per le intemperie invernali” afferma Philip Tavell, Category Managing Director per lo Sci alla Helly Hansen. “Il premio Red Dot è particolarmente importante perchè Helly Hansen si è misurata con innumerevoli prodotti di design appartenenti a varie categorie. E’ un grande onore ricevere questo premio e una conferma della perfetta collaborazione tra il nostro team di sviluppo prodotto e I nostri ski ambassador”Helly Hansen fin dal 1877 ha prestato un’attenzione costante ai prodotti di design con alto contenuto tecnico come ad esempio i tessuti impermeabili pensati per i pescatori professionisti 139 anni fà, i primi pile nel 1960, i primi base layer tecnici nel 1971 e il sistema di regolazione della temperatura H2Flow™ nel 2012. L’Elevation Shell Jacket fa parte della collezione Helly Hansen 2016 ULLR™ freeride outerwear, disponibile da Settembre 2016, e garantisce protezione intensa agli sciatori in cerca di forti emozioni da fuori pista. (foto: Shell Jacket)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nessun assegno in bianco alla Turchia, dicono i deputati europei

Posted by fidest press agency su domenica, 1 maggio 2016

turchiaL’attuazione dell’accordo UE-Turchia in materia di migrazione, e gli aspetti giuridici della decisone, sono stati discussi dai deputati con il primo Vice-Presidente della Commissione Frans Timmermans. Alcuni gruppi hanno sottolineato la necessità dell’accordo, dovuta all’incapacità degli Stati membri ad assumersi la responsabilità della crisi dei rifugiati e agire di conseguenza. Altri sono stati più critici, accusando l’Unione europea di cercare di “esternalizzare” i suoi problemi ed esprimendo forti preoccupazioni per la situazione dei rifugiati, le violazioni dei diritti fondamentali e la mancanza di libertà per i media in Turchia.
Molti hanno anche messo in discussione la base giuridica dell’accordo e la sua conformità al diritto internazionale, in particolare alla Convenzione di Ginevra e alla Carta UE dei diritti fondamentali. Alcuni infine hanno proposto di portare l’accordo dinanzi alla Corte di giustizia europea.
L’accordo UE-Turchia è stato anche discusso in sessione plenaria il 13 aprile a Strasburgo e nella commissione per le libertà civili il 7 aprile. Il 21 aprile, la commissione per le libertà civili ha discusso la liberalizzazione dei visti per la Turchia, anche nel contesto dell’accordo sulla migrazione.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il “gufo” di Renzi

Posted by fidest press agency su domenica, 1 maggio 2016

Gufo reale“Il Jobs Act? Ero contro, poi ho dovuto prendere atto dell’orientamento del governo. Renzi voleva metter la fiducia ma gli ho detto no. Dato che so che lui gioca a poker, mi sono messo a giocare a poker anche io: gli ho detto non ti voto la fiducia, anche se non era vero. Così abbiamo fatto 37 emendamenti e lui non ha messo la fiducia”. Cesare Damiano, ex Ministro del Lavoro e ora deputato Pd, racconta così la sua posizione sul Jobs Act oggi ai microfoni del programma di Rai Radio2 Un Giorno da Pecora, condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari. Cosa intende dire con Renzi giocatore di Poker? “Che lui gioca a poker, è uno che alza sempre la posta”. Ma bara quando gioca a poker? “No, barare no, è uno che sa bluffare. Come tutti i giocatori di poker”. Lei è della minoranza Pd, un ‘gufo’. “Si, infatti sulla mia scrivania ho proprio un gufo. E ne ho regalato uno a Renzi”. Un gufo? “Si, di quelli che si attaccano ai termosifoni, un deumidificatore. Glielo ho regalato lo scorso natale, ma non mi ha detto niente. Glielo ho spedito a Palazzo Chigi…”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »