Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Barometro dei prezzi: le spese di pernottamento salgono in molte località ma non a Roma

Posted by fidest press agency su martedì, 3 Maggio 2016

bluvacanzeLe vacanze in Italia sono ancora in voga. In molte grandi città, i viaggiatori devono esborsare più denaro rispetto all’anno precedente – soprattutto a Firenze e Verona. Nella capitale della Toscana i prezzi rispetto all’anno passato sono aumentati di circa il 20%, fin quasi a toccare i 100 euro a notte per una stanza. A Verona, le spese di pernottamento secondo una ricerca del portale internazionale per prenotazioni HOTEL INFO sono cresciute in media del 13,84%, toccando quota 95,64 euro. Dovrà metter mano al portafogli in modo più significativo rispetto all’anno scorso, anche chi visiterà Modena. Con un aumento di circa il 10% il prezzo medio per camera a notte è salito a 91,34 euro. A Napoli gli albergatori chiedono invece solo 84,86 euro, con un rincaro rispetto all’anno passato che ammonta, tuttavia, a quasi l’8%. Anche il leader della classifica nazionale è cresciuto di prezzo. A Bologna (101,22 euro) gli ospiti hanno dovuto spendere circa il 5% in più. Potrebbero invece risparmiare soprattutto i clienti che prenotano a Roma. Nella città eterna, le spese di pernottamento sono diminuite dell’11,02%, scendendo a 82,10 euro. Anche l’ospitalità alberghiera di Milano ha ridotto le spese di viaggio dei suoi ospiti. Nella capitale della moda il costo degli hotel è diminuito del 5,50%, attestandosi appena sotto i 100 euro.
Berna capitale più cara in Europa
Facendo un raffronto internazionale, la tranquilla Berna è diventata la capitale più cara d’Europa. Nonostante un leggero calo dei costi totali in misura dello 0,7%, a 149,37 euro, la città federale della Svizzera si spinge verso la cima della classifica europea, soprattutto perché Londra è diventata più conveniente di oltre il 9%, con i 139,59 euro di prenotazione per i clienti provenienti dalla zona euro per effetto del cambio favorevole.Allo stesso modo, la città dell’amore (118,83 euro) mostra di aver a cuore i turisti. Gli albergatori parigini fanno spendere ai loro ospiti circa l’8% in meno per le spese di alloggio nel loro budget. Gli hotel di Mosca sono diventati meno costosi per gli ospiti stranieri a causa delle quotazioni basse del rublo, con un calo di quasi il 16%, a 93,89 euro. Tre anni fa, chi cercava una camera doveva sborsare poco meno del doppio.
Roma nel confronto tra destinazioni europee si colloca al 16° posto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: