Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Movimento 5 Stelle: forza politica parlamentare matura o movimento paralizzato nell’opposizione di sistema?

Posted by fidest press agency su domenica, 15 Maggio 2016

voto 5 stelleNel corso di questa legislatura non esistono casi di disegni di legge approvati grazie ad un concorso decisivo del Movimento 5 Stelle. Se nel 56% dei casi il M5S ha espresso posizioni contrarie sui disegni di legge esaminati nelle Aule parlamentari, come inevitabile per un partito di opposizione, quasi un quarto dei suoi voti è stato invece favorevole. Ma questi ultimi si sono semplicemente aggiunti a quelli della maggioranza. In questo senso, i voti del M5S in questi tre anni sono rimasti congelati senza eccezione. E con essi anche il consenso di oltre un quarto degli elettori alle elezioni politiche del 2013. Tuttavia, ciò che risulta dai dati non può definirsi un atteggiamento ostruzionistico. Infatti, il disegno di legge sulla verifica antimafia presentato dal M5S è stato approvato e altri concreti risultati sono stati riportati sui DDL relativi agli orari di apertura degli esercizi commerciali, alla class action, al reato di whistleblowing e alle auto blu. Anche dal punto di vista degli emendamenti, il Movimento primeggia nei confronti delle altre forze di opposizione, privilegiando contenuti “tecnici” in tema ambientale e digitale: in Aula alla Camera è riuscito ad apportare modifiche al 27% dei testi esaminati, e in Commissione addirittura al 37% di essi.
Sono questi alcuni dei risultati della ricerca “Dentro o fuori dal Palazzo?” realizzata da FBLab, il Centro Studi di FB & Associati, che ha voluto analizzare quale sia effettivamente il comportamento parlamentare del Movimento 5 Stelle, per capire cosa fa questa forza politica, come vota, se e quando unisce i propri consensi e le proprie iniziative politiche con i partiti di governo da una parte e con gli altri partiti di opposizione dall’altra. Le analisi si basano interamente su dati pubblici in quanto atti parlamentari e si riferiscono al periodo da marzo 2013 a marzo 2016.
cinque stelle“Il quadro che emerge dalla ricerca di FBLab è quello di un Movimento 5 Stelle diviso tra la voglia di contare e quella di attestarsi su una opposizione di sistema”, afferma Fabio Bistoncini, Fondatore e Amministratore Delegato di FB & Associati. “Infatti, da una parte, abbiamo un Movimento sempre più parlamentare, ovvero capace di utilizzare a dovere lo strumento politico della rappresentanza: di conferire alle proprie posizioni un valore coerente e spendibile a livello mediatico; di mediare nel merito, tanto da farsi approvare in Aula provvedimenti a propria firma e decine di emendamenti su tematiche di suo specifico interesse; di usare i temi giusti nelle sedi istituzionali giuste. Un movimento pragmatico, che decide nel merito, opponendosi in modo radicale al Governo ma senza disdegnare il dialogo sui singoli temi, quando il livello dello scontro politico, e mediatico, scende. Ma dall’altra, rimane fortissima la sensazione di un Movimento paralizzato nella sua opposizione di sistema, che punta tutto sulla coerenza e inossidabilità delle proprie posizioni politiche generali. Tali posizioni sono espresse in maniera corale dal gruppo che parla come mero portavoce del suo popolo. Con una voce sola, che non ammette il dissenso e la libertà di coscienza. Ma posizioni così incrollabili hanno un limite che non possono valicare. Non possono in nessun modo consentire all’opinione pubblica di percepire il Movimento come una parte del sistema. La priorità assoluta resta una: mai mischiarsi, nemmeno a costo di contraddirsi, di deludere pezzi del proprio elettorato, di mortificare i propri attivisti e i propri gruppi parlamentari. Mai diventare come gli altri perché l’unica speranza che il M5S ha di vincere in futuro è nella sua capacità di restare un soggetto trasversale, in grado di primeggiare in un ballottaggio a due”.
luigi di maioIl Movimento 5 Stelle, secondo tutti i sondaggi, si posiziona oggi come il secondo partito italiano con una percentuale delle intenzioni di voto che oscilla tra il 25 e il 30%. Amministra 15 comuni. Ha 126 parlamentari, 98 consiglieri regionali, e 17 europarlamentari. Eppure, a distanza di tre anni dal suo exploit alle elezioni politiche del 2013, resta ancora un oggetto misterioso. E uno degli aspetti meno noti del Movimento è il comportamento dei suoi eletti in Parlamento.
I gruppi parlamentari del M5S possono quindi vantarsi di aver ottenuto concreti risultati sugli orari di apertura degli esercizi commerciali, sulla class action, sul reato di whistleblowing e sulle auto blu, “scongelando” effettivamente i propri voti. Ancora però, nessuno di questi testi è divenuto legge. Tutti gli obiettivi centrati si sono verificati nella fase direttoriale: è verosimile ipotizzare che i parlamentari che compongono il Direttorio (Luigi Di Maio, Alessandro Di Battista, Roberto Fico, Carla Ruocco, Carlo Sibilia) si facciano rappresentanti delle istanze dei gruppi nei confronti di Grillo e, sino a poche settimane fa, di Casaleggio.
Si nota una notevole capacità del Movimento 5 Stelle di diversificare i propri successi, soprattutto alla Camera, dove primeggia nei confronti delle altre forze di opposizione, giungendo in alcuni casi a sfidare il PD. In Aula alla Camera il M5S è riuscito ad apportare modifiche al 27% dei testi esaminati, e in Commissione addirittura al 37% di essi. Decisamente inferiori i risultati al Senato: 13% in Aula e 19% in Commissione.
FBLab è il Centro Studi di FB & Associati, creato per comprendere e raccontare le dinamiche che influenzano le agende politiche, nonché il funzionamento del complesso processo decisionale, per approfondire i temi all’ordine del giorno, prevedere gli sviluppi della politica e analizzare il contesto politico-istituzionale e fare cultura dell’attività di lobbying. Maggiori informazioni: http://www.fbassociati.it/fblab (foto: voto 5 stelle)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: