Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 18 Mag 2016

Mostra Antoni Muntadas: Protocolli e derive veneziani

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Mag 2016

protocolli e deriveRoma fino al al 30 maggio è stato prorogato il progetto espositivo di ANTONI MUNTADAS PROTOCOLLI E DERIVE VENEZIANI presso la Real Academia de España en Roma Piazza San Pietro in Montorio, 3 (Gianicolo). La mostra è visitabile da martedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00 Ingresso libero. Tra i principali pionieri della video arte, Muntadas ha unito ai suoi scatti segreti dell’affascinante città lagunare un documentario – presentato per la prima volta all’interno della 72. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica – che ne ripercorre le sue caratteristiche più inesplorate: è così che tubi, aperture, tombini, finestre chiuse, sembrano possedere una logica propria e raccontano la città attraverso le tracce di un’antica attività edilizia. Come afferma Muntadas, presente a Roma lo scorso 14 aprile in occasione dell’inaugurazione e di alcuni workshop per gli studenti dell’Accademia delle Belle arti, “la particolare configurazione di questa città storica la rende un interessante oggetto di studio e riflessione, di cui ho potuto godere in prima persona, come osservatore esterno, avendovi trascorso per lavoro tre mesi all’anno dal 2004 ad oggi.” Nell’esposizione, come anche nel filmato, vengono evidenziate le peculiarità dell’abitare lontano dalla terraferma: un racconto per immagini, fisse e in movimento, che rendono il panorama veneziano misterioso e al contempo affascinante, caratterizzato da una quasi totale mancanza di individui, al contrario di quanto siamo abituati a rilevare. (foto: protocolli e derive)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Friend of the Sea is “the single largest source of certified wild catch on the global market” according to the SSI report

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Mag 2016

production“The State of Sustainability Initiatives Review: Standards and the Blue Economy”, a study founded by the United Nations Conference on Trade and Development and the Swiss State Secretariat for Economic Affairs, has recently highlighted Friend of the Sea’s fast growth, based on a strict approach, open to small scale producers and developing countries.According to the SSI, “FOS has grown five times as fast as MSC over the last seven years.” “FOS is accounting for 6.2 per cent and the MSC accounting for 5.7 per cent of total seafood production”. The SSI concludes that currently FOS is “the single largest source of certified wild catch on the global market.”
The report underlines how “the majority of MSC-certified production being sourced from developed countries and the majority of FOS-certified production being sourced from developing countries.” FOS fair and balanced approach is reflected in its governance: FOS advisory board is equally composed by representatives of developing and developed countries, men and women. Representatives of NGOs and civil society are the only decision makers in FOS, guaranteeing independence and neutrality to consumers and companies.
FOS certified aquaculture volumes are three times as large as organic certification volumes worldwide and are higher than BAP and ASC. Together with its partner GGAP, FOS covers over 60% of total worldwide certified aquaculture. FOS aquaculture certification has a growth trend of over 40% per year.FOS scores higher than other major wild catch certification programs in terms of environmental (+25%), economic (+100%) and social (+400%) indexes. FOS has also a stricter Chain of custody model, including mass balance and book and claim.
The SSI report concludes that “as the only non-organic global standard certifying both wild catch and aquaculture, FOS has a unique opportunity to oversee sector transformation by managing the distribution of supply between wild catch and aquaculture. Moreover, it also has the potential to develop its own internal market, supplying certified wild catch product to certified aquaculture production in the form of fish meal.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Missione Argentina: il Gruppo CDP pronto a sostenere export e investimenti italiani

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Mag 2016

buenos airesBuenos Aires. Il Gruppo CDP riavvia le proprie attività assicurative e finanziarie a supporto di export e investimenti italiani in Argentina. La notizia è stata data in occasione della missione nel Paese latino-americano guidata dal Sottosegretario allo Sviluppo Economico Ivan Scalfarotto. Alla missione hanno partecipato la capogruppo CDP e le controllate SACE e SIMEST.
SACE ha annunciato una prima linea di credito da 700 milioni di euro a disposizione degli esportatori italiani, in particolare delle PMI, a sostegno della vendita di beni e servizi italiani ad acquirenti argentini. Un impegno rafforzato dall’importante accordo di collaborazione firmato oggi con il Banco de La Nación, la più grande istituzione finanziaria argentina, per facilitare transazioni commerciali di breve-medio termine tra PMI italiane e controparti argentine.
SACE è inoltre tra le prime società di credito all’esportazione a riaprire l’operatività a sostegno di transazioni commerciali con controparti sovrane argentine: una decisione presa in considerazione del nuovo piano di riforme varato dal Governo, del ritorno del Paese sul mercato dei capitali e del rispetto dell’accordo di ristrutturazione del debito firmato nel 2014.
Dal canto suo, SIMEST ha ribadito il proprio impegno a supportare le imprese italiane che vogliano svilupparsi nel Paese. La finanziaria del Gruppo CDP che promuove l’internazionalizzazione è già presente in Argentina dove attualmente sta affiancando la Società Chimica Larderello, azienda attiva nel settore chimico/farmaceutico, nella costituzione di una società in loco. Inoltre, SIMEST ha erogato circa 30 milioni di euro di finanziamenti agevolati alle PMI italiane che operano nel Paese.
Le aziende del Gruppo CDP potranno non solo intervenire a supporto del sistema produttivo italiano nazionale con interessi in Argentina, in una logica di complementarietà con il sistema bancario, ma anche svolgere un ruolo di advisor per le istituzioni argentine su iniziative finanziarie a supporto della crescita economica.
Inoltre CDP, nell’ambito della sua attività di Istituzione finanziaria per la Cooperazione internazionale, supporta il Ministero per gli affari esteri nella sua trattativa con il Ministero dell’economia argentino per la concessione di un credito di aiuto finalizzato ad un’operazione di Cooperazione internazionale in favore del sistema sanitario pubblico del paese sudamericano del valore di circa 42 milioni di euro. L’Italia è il terzo partner commerciale europeo dell’Argentina, con oltre 1 miliardo di euro di esportazioni nel 2015. Un numero destinato a crescere, secondo le stime di SACE, a una media annua del 2,3% nei prossimi quattro anni, con forti opportunità in particolare nei settori agroalimentare, automotive, energetico, estrattivo e infrastrutture. Potenziale che si riflette anche nell’operatività di SACE, che sta già valutando un proprio intervento in diversi progetti che vedono gli esportatori italiani in prima linea, principalmente nei settori infrastrutture e costruzioni, aeronautico, energia elettrica e della meccanica strumentale. Per maggiori informazioni sulle opportunità di business in Argentina per le imprese italiane offerte dal Gruppo CDP: http://www.sace.it/argentina

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ratifica dell’Accordo fiscale Italia-Panama ed altri importanti accordi internazionali

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Mag 2016

panamaRoma Camera deputati. L’On. FitzGerald Nissoli, nell’Aula di Montecitorio, è intervenuta per dichiarazioni di voto favorevoli del suo Gruppo parlamentare su alcune importanti ratifiche di accordi internazionali. Nello specifico sono state approvate, dalla Camera dei Deputati, le ratifiche concernenti:
la Convenzione tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Repubblica di Panama per evitare le doppie imposizioni in materia di imposte sul reddito e per prevenire le evasioni fiscali.
l’Accordo di cooperazione tra il Governo della Repubblica italiana e il Regno hascemita di Giordania in materia di lotta alla criminalità; l’Accordo quadro di partenariato e cooperazione tra l’Unione europea e i suoi Stati membri, da una parte, e la Mongolia, dall’altra; l’Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Repubblica di Armenia sulla cooperazione e sulla mutua assistenza in materia doganale.
In particolare, l’On. Nissoli, per quanto concerne la Convenzione fiscale tra Italia e Panama ha sottolineato “il problema dell’evasione fiscale riveste, come è emerso anche di recente nella vicenda dei cosiddetti Panama Papers, un carattere di particolare gravità per la sua illegalità oltre che per il disvalore sociale e per la stigmatizzazione anche sul piano etico che lo contraddistinguono. Mai come in questi tempi – ha fatto notare la deputata – si è avvertito con urgenza la necessità di una fattiva collaborazione tra i Governi dei Paesi interessati al fenomeno dell’evasione fiscale nell’operare un sistematico ed organizzato scambio di informazioni di natura fiscale, e nel promuovere la trasparenza dei rispettivi ordinamenti giuridici”. Pertanto, l’on. Nissoli, annunciando il voto favorevole alla ratifica, ha evidenziato l’importanza dell’Accordo perché vi è “la previsione di uno scambio di informazioni molto ampio, che riguarda anche le informazioni detenute da una banca o da un’istituzione finanziaria, in linea con gli orientamenti internazionali che prevedono sostanzialmente la fine del segreto bancario”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Expert comment on Norway’s sovereign wealth fund planning legal action against Volkswagen

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Mag 2016

Christian Stadler, of Warwick Business School, is a Professor of Strategic Management and researched volkswagen for his book Enduring Success. If you are looking for expert comment on Norway’s sovereign wealth fund planning legal action against Volkswagen Christian Stadler, of Warwick Business School, is a Professor of Strategic Management and is an expert on Volkswagen and studied strategies that work in the long term for his book Enduring Success.Professor Christian Stadler said: “This is a significant move by Norway’s sovereign wealth fund and is part of its wider strategy for its investments to be much more ethically and environmentally conscious, but it is also part political as it continues its campaign for minority shareholders to be given more of a say in German corporate governance.”The Norwegian fund not only wants to do good and take a moral stance, as the Norwegian people want it, but it also sees ethical investments as a sound financial decision in the long-term. It has a longer time horizon than most funds of 30 year and feels environmental, ethical and humanitarian risks are not factored into share prices, with the Volkswagen emissions scandal being a prime example. It feels there could be regulatory changes in the future and companies should be ethical to reduce such risks. “It has had disputes with Volkswagen for many years over its governance, as the Porsche familiy are effectively able to do what they want, as the largest shareholder, they really only have to consider the State of Lower Saxony, which has a 20 per cent holding, and is where the company is headquartered. In Germany minority shareholders don’t have much of a voice, which is something the fund has campaigned against before as four per cent of its equity is in Germany.”This is more bad PR for Volkswagen and will put more pressure on it to handle the emissions scandal better and put in strong policies and procedures to stop it happening again. It will not divest in Volkswagen, but wants to working towards changing its corporate governance structure.”

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Antonioni: la ricerca dell’immagine assoluta 安东尼奥尼:追寻极致影像

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Mag 2016

retrospectiveArt Theatre, 1st floor, Shanghai Film Museum 时间:2016.05.20, Venerdì|周五, 19:00-20:00 Speaker | 主讲人: Mario Canale, nato a Ferrara (città di nascita di Antonioni) è stato redattore dei settimanali «Il male», «Zut» e del mensile «Frigidaire». Attivo sia nel mondo televisivo e del cinema dal 1981 al 1998. Dal 1994 al 1996 è stato curatore della retrospettiva Televisione del cinema a Venezia. Tra i suoi tanti lavori, citiamo i documentari: Marcello una vita dolce, Marco Ferreri il regista che venne dal futuro, Settanta volte set, per i settant’anni di Cinecittà, e Gillo, i cavalieri, l’armi e gli amori.Antonioni rivoluziona la grammatica e le tradizionali regole del cinema grazie all’importanza data allo sguardo del regista, che fa a meno quasi interamente della mediazione dei vari tecnici, e impone la sua visione del mondo. Il lavoro fondamentale viene effettuato sul set. Il paesaggio, sia quello naturale che quello urbano, diventa protagonista a pieno titolo, alla pari degli attori e delle vicende narrate. Gli attori stessi si muovono in un contesto che non controllano, sulla base di una scenografia che il regista cambia continuamente. Ne consegue che il mondo raffigurato nel cinema di Antonioni è allo stesso tempo un mondo straniato e profondamente realistico, in cui la maestria del regista riesce a far partecipare lo spettatore della sua acutissima capacità di vedere oltre la superficie e le convenzioni.
Mario Canale, 出生于安东尼奥尼故乡费拉拉,身兼作家,学者与导演的多重身份,与安东尼奥尼自身的经历不谋而和。他曾担任周刊《Il Male》的主编,并成功策划以威尼斯电影节为主题的栏目《电影里的电视》。作为一个纪录片导演,他所拍摄的作品多次入围国际电影节重要奖项。
安东尼奥尼颠覆了电影艺术的传统规则和章法。他将导演审视世界的角度放在电影艺术的第一位,几乎不采用任何技术手段,仅是单纯而近乎残酷地用双眼审视世界。
片场是安东尼奥尼制作电影最重要的阵地。不论是自然风景还是城市景观,它们本身就是绝对的主角,与影片中的“人”和“事”同等重要。导演不停地改动片场的布景,演员们在一个不受它们控制的环境中完成表演。这样,安氏电影所呈现的世界往往是一个抽离的世界,冷峻客观的、绝对现实的世界。在这样的世界里,大师仿佛具备一种魔力,让观众也奇妙地获得了那种足以冲破事物表面、打破传统窠臼的犀利目光。(photo: retrospective)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Data protection: Civil Liberties MEPs visit the US

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Mag 2016

Commissione-europeaThe “Privacy Shield” on commercial transfers of personal data to the US, implementation of the newly adopted EU data protection rules and counter terrorism measures are among the key issues that Civil Liberties MEPs will debate with US counterparts during their visit to Washington and Silicon Valley 16-20 May.The eight MEP strong delegation headed by Civil Liberties Committee Chair Claude Moraes (S&D, UK) will be in Washington on 17-18 May to meet with Members of Congress, US government officials and representatives from civil society to debate issues in relation to data protection and counter terrorism. On 19 May the delegation will be in Silicon Valley to meet with academics from Stanford and representative from Facebook, Google and Cisco as well as start-ups and digital rights defenders.”With several key arrangements on data transfers expected to be agreed between the EU and the US in the coming months, this is a critical moment for the largest and most integrated economic relationship in the world”, said Claude Moraes ahead of the visit.
The European Commission is currently working to finalise the new “Privacy Shield” which is to replace the previous Safe Harbour. MEPs are expected to seek information in particular about judicial redress for EU citizens and the Ombudsperson mechanism foreseen under this arrangement.Further to this, negotiations on the “Umbrella agreement” on data transfers for law enforcement purposes are also ongoing. The agreement is expected to come to the European Parliament for a final yes/no vote before the summer. The implications of the new EU data protection rules adopted by the European Parliament in April will also be high on the agenda during the visit. Other central topics include counter terrorism measures, preventing radicalisation and reform of the US visa Waiver Programme.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

WEST: Delivering payment solutions to the health care sector in South Africa

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Mag 2016

South AfricaWest International and V-Switch Ltd have signed an agreement for the delivery of a card payment solution for the growing health care sector in South Africa. The deal marks a substantial increase in West’s presence on the South African market. South Africa represents a vital growth market on the African continent. The installed base of card payment terminals amounts to some 250 000. This figure is expected to increase rapidly and reach one million within the next coming years. West is already established as a supplier of card payment terminals to South Africa’s largest bank, ABSA Bank.V-Switch is a supplier of financial services within The Net 1 Health Program, a private South African health care program. It targets millions of uncovered individuals and their families with low cost medical, wellness and lifestyle benefit options. Within the program, V-Switch acts both as a card issuer to members as well as providing the card payment infrastructure to the health care providers. Acquiring bank supporting the Net 1 Health Program will be Standard Bank, who alongside ABSA is the second leading bank in South Africa.In the pilot phase of the program, V-Switch will provide its card payment services to 1 500 care providers handling 15 000 individuals. The market potential of the Net 1 Health Program is more than 40 000 health care providers whom all need this payment solution. V-Switch expects to reach 10% of this market during the first year of service. In addition, V-Switch is active in several other African countries, e.g. Nigeria, Kenya and Mauritius and aim to deliver the card payment solution to similar health care programs in these countries as well.“We now open a new chapter in West’s history. I am very proud to start this partnership with South Africa’s leading supplier of financial services within the health care sector. The deal will have significant impact on West’s continued international expansion and growth”, says Sten Karlsson, CEO of West International.”We are very excited about partnering with West in Africa. Their technology will definitely give V-Switch the edge in a number of industries across Africa in the next 12 months”, says Dr Johan Bosch, CTO of V-Switch Pty Ltd.The companies have signed a four-year agreement. At signing, West has received a first pilot order amounting to USD 320 000. Required certifications are expected to be completed around the year end when the deliveries will commence.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premio Roma

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Mag 2016

danilo erricoSaranno il fondatore del quotidiano “La Repubblica”, Eugenio Scalfari, il fisico Fulvio Ricci e l’Esercito Italiano a ricevere, il prossimo 24 giugno, il Premio Roma. Ad Eugenio Scalfari il Premio Speciale “a un grande Italiano della nostra Storia”, in occasione del 70mo anniversario della Repubblica. All’Esercito Italiano il Premio Speciale “per il 155° Anniversario della sua Costituzione” e al Fisico Fulvio Ricci il Premio Roma Urbs Universalis per “la sua intensa attività scientifica”.
I riconoscimenti sono stati annunciati in Campidoglio in occasione della cerimonia di premiazione della XVII edizione del Premio Roma che avrà luogo, il prossimo 24 giugno nell’Aula Magna della Sapienza Università di Roma.
Per la Narrativa straniera:
a) Roger Hobbs, “Pronti a Svanire”– Einaudi;
b) Charles Juliet “Brandelli” – Pagliai;
c) Ayse Kulin, “L’ultimo treno per Instanbul – Newton Compton;
d) Matt Haing, Ragioni per continuare a vivere – Ponte delle Grazie;
e) Lavie Tidhar, Wolf – Frassinelli ;
Menzione di merito:Daniel Sanchez Pardos, Il segreto di Gaudì – Corbaccio
2) Narrativa Italiana
a) Carmine Abate, La felicità dell’attesa,Mondadori;
b) Rosa Matteucci, Costellazione familiare; Adelphi;
c) Romana Petri, Le serenate del ciclone, Neri Pozza;
d) Bianca Stancanelli, La città marcia, Marsilio;
e) Maria Poa Veladiano, Una storia quasi perfetta, Guanda
Menzioni di merito: Pietro Lorenzetti, Specchio delle mie brame. Madri e figlie a confronto, Mondadori
3) Saggistica:
a) Adonis, Violenza ed Islam – Guanda
b) Gino Battaglia, L’altro fondamentalismo, India, Nazionalismo, Identità – Guida
c) Andrea Carandini, Il fuoco sacro di Roma, Laterza
d) Luca Ciarrocca, Rimetti a noi i nostri debiti. Una nuova lotta di classe contro le oligarchie bancarie, Guerini e Associati
e) Gianni Vattimo, Non essere Dio, Ponte alle Grazie
Menzioni di merito:Emilio Sassone Corsi – Il Signore degli Anelli, GremesePaolo Scandaletti, Storia del Vaticano. Dalle origini ai giorni nostri, Biblioteca dell’ImmagineLuigi Toschi, Matteo Pellicone: il Presidente. (foto danilo errico)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Workshop internazionale “SPH methods for multiphase flows”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Mag 2016

parma universitàParma venerdì 20 maggio al Centro Sant’Elisabetta dell’Università di Parma le tecniche numeriche SPH (Smoothed Particle Hydrodynamics) saranno al centro di un workshop internazionale. “SPH methods for multiphase flows” è il titolo dell’incontro, che si svolgerà a partire dalle ore 10 e per il quale è prevista la presenza di relatori di rilievo internazionale. Le tecniche SPH rappresentano un metodo numerico innovativo che consente di modellare problemi di fluidodinamica molto complessi e difficilmente simulabili con metodi computazionali classici. Queste tecniche sono sempre più utilizzate per le attività di progettazione e verifica in diversi settori civili e industriali, e sono un argomento di ricerca interdisciplinare che coinvolge ricercatori nel campo dell’Ingegneria, della Matematica, della Fisica e dell’Informatica. Al workshop parteciperanno alcuni fra i maggiori studiosi mondiali di queste tecniche per la simulazione di fluidi multifase. I “keynote speakers” saranno Joseph Monaghan (Monash University), inventore della tecnica SPH, Benedict K. Rogers (The University of Manchester), leader di uno dei maggiori gruppi di ricerca sull’argomento, George Fourtaksas (The University of Manchester), Andrea Colagrossi, (INSEAN-CNR), Holger Wendland (Bayreuth University). Il programma dettagliato è disponibile al link http://www.hylab.unipr.it/it/2016/04/11/multiphase-flows-in-sph/

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Identificati marker microbici associati all’infezione da clostridum difficile in pazienti anziani

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Mag 2016

parma universitàParma università. E’ stato pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica Scientific Reports (http://www.nature.com/srep/) un lavoro riguardante lo studio del microbiota intestinale di soggetti anziani ospedalizzati con infezione da Clostridium difficile (CDI), mediante l’impiego di un approccio metagenomico (http://www.nature.com/articles/srep25945). Numerosi studi hanno dimostrato che alterazioni nella composizione del microbiota intestinale, giocano un ruolo centrale nello sviluppo, mantenimento e ricorrenza di CDI.La caratterizzazione del microbiota intestinale dei pazienti, mediante l’impiego di un approccio metagenomico, è stata eseguita presso il Laboratorio di Probiogenomica dell’Ateneo di Parma (http://probiogenomics.unipr.it/) dall’Unità di Medicina Interna, Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell’Università degli Studi di Parma e dallo spin off accademico GenProbio srl (www.genprobio.com) impegnato nello studio dei batteri probiotici e del microbiota intestinale.Questo è stato reso possibile grazie alla presenza presso questa struttura di una piattaforma di genomica microbica unica nel suo genere che oltre alla presenza di sequenziatori di DNA di ultima generazione vede anche l’esistenza di un gruppo bioinformatico specializzato nel settore della genomica batterica e analisi metagenomiche.L’utilizzo di tecniche metagenomiche innovative, ha permesso di determinare e caraterizzare con accuratezza la composizione del microbiota intestinale di pazienti anziani ospedalizzati, con infezione da Clostridium difficile (CDI).
I marcatori microbici associati a CDI, individuati in questo lavoro, potrebbero consentire lo sviluppo di nuove terapie mirate, in grado di contrastare le alterazioni del microbiota intestinale fornendo inoltre importanti informazioni riguardanti le possibili relazioni esistenti tra batteri intestinali e malattie quale ad esempio la colite pseudomembranosa.Questo progetto vede la collaborazione di diversi gruppi e centri di ricerca nazionali e internazionali (Internal Medicine and Critical Subacute Care Unite, Parma University Hospital, Parma, Italy Department of Clinical and Experimental Medicine, University of Parma, Parma, Italy; APC Microbiome Institute and School of Microbiology, Bioscience Institute, National University of Ireland, Cork, Ireland; Laboratory of Microbiology, Wageningen University, The Netherlands).Questo studio conferma la trasversalità delle ricerche che vengono eseguite presso l’Ateneo e l’Ospedale di Parma che in questo caso hanno coinvolto strutture che fanno ricerca clinica quali l’Unità di Medicina interna e l’unità operativa di Lungodegenza critica, dirette dalla prof.ssa Tiziana Meschi e il Laboratorio di Probiogenomica coordinato dal prof. Marco Ventura.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vinòforum: Lo Spazio del Gusto

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Mag 2016

vino 001Roma Giovedì 19 maggio, ore 10.00, presso l’Aula Moscati dell’Università di Roma Tor Vergata – Macroarea di Lettere – andrà in scena “Vino e giovani: istruzioni per l’uso. Tavola Rotonda per la presentazione di Vinòforum 2016”. Una “lezione” dal forte valore didattico, che ha come scopo quello di educare i ragazzi a un consumo consapevole, frutto di una conoscenza sulla materia.
A partecipare saranno importanti esponenti dei “due mondi”, quello accademico e quello enoico: Ernesto Di Renzo, antropologo e responsabile della didattica del Master in Cultura dell’Alimentazione dell’Università di Tor Vergata, Emiliano De Venuti, CEO Vinòforum, Stefano Carboni, esperto in comunicazione enogastronomica, Marco Amato, responsabile didattica associazione Noi di Sala, Emanuele Mendola, consigliere CUS Roma Tor Vergata. A porgere i saluti Franco Salvatori, direttore di Dipartimento di Storia, Patrimonio culturale, Formazione e società, Manuel Onorati, presidente CUS Roma Tor Vergata, Francesco Scerbo, rappresentante studenti CDA Tor Vergata.Non a caso a termine dell’incontro verrà organizzata una degustazione guidata, una breve lezione sul modo corretto di consumare il vino. Saranno inoltre illustrate le varie opportunità che Vinòforum riserverà agli studenti durante il periodo di manifestazione, tra i quali scontistiche riservate, incontri gratuiti di degustazione.“Abbiamo aderito con autentico piacere alla proposta degli organizzatori di Vinòforum –spiega Ernesto Di Renzo, responsabile della didattica del Master in Cultura dell’Alimentazione dell’Università di Roma Tor Vergata – intanto perché apprezziamo da sempre il fatto che in questa manifestazione, a differenza di molte altre, il consumo del vino sia “regolato” e quindi non sia un luogo di mere “bevute”, o di eccessi, ma un vero e proprio appuntamento con la cultura e l’estetica del vino. E questa collaborazione che oggi prende il via, rappresenterà certamente un ulteriore passo in avanti nell’avvicinare in modo intelligente i ragazzi a una “materia” delicata come il vino. Siamo convinti che, come in ogni cosa, la conoscenza rappresenti un momento fondamentale dell’esperienza e del comportamento consapevole”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Corte Suprema respinge appello Philip Morris: indennizzerà famiglia di una donna morta di cancro

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Mag 2016

sigaretteLa Corte suprema degli Stati Uniti ha confermato la sentenza della Corte d’Appello dell’Oregon rifiutato di trattare il ricorso della Philip Morris, che ora dovrà versare 25 milioni di dollari in danni punitivi e interessi alla famiglia di una donna morta di cancro. Trova così conferma definitiva il verdetto emesso lo scorso luglio da un tribunale d’appello dell’Oregon in favore di Paul Schwarz, vedovo di Michelle, uccisa nel 1999, quando aveva 53 anni, da un tumore al cervello legato a quello sviluppatosi nei polmoni. Fumatrice da quando era 18enne, la vittima era passata a una marca a basso tenore di catrame commercializzata dal gigante del tabacco, che la giustizia locale ha riconosciuto colpevole di frode e negligenza. La giuria aveva inizialmente 150 milioni di dollari in danni punitivi, poi abbassati a $ 25 milioni dopo ulteriori procedimenti. La Corte d’Appello ha accolto le richieste risarcitorie della famiglia, sentenziando “condotta incredibilmente riprovevole” da parte di Philip Morris nel frodare la Schwarz ed altri per invogliarli al fumo. Un’ordinanza della Corte suprema degli Stati Uniti, tuona Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, associazione da sempre impegnata contro il tabagismo, che con il riconoscimento del danno punitivo, ha definitivamente affermato il principio secondo cui le sigarette rappresentano un prodotto pericoloso per la salute umana e, in quanto tali, chi le produce e vende è responsabile dei danni prodotti ai fumatori e dei rischi da questi corsi.

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La scuola comando navale fa tappa a Civitavecchia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Mag 2016

corvetta chimera2Dal 20 al 23 maggio tre corvette della Marina Militare, Chimera, Driade e Sfinge, sosteranno nel porto di Civitavecchia. Le tre corvette appartenenti al Comando delle Forze da Pattugliamento per la Sorveglianza e la Difesa Costiera (COMFORPAT) di Augusta (SR) sono impegnate nella 272ª Sessione della Scuola di Comando Navale.La sosta nel porto di Civitavecchia costituisce un’opportunità per la popolazione di visitare le navi della Marina Militare, nonché di consolidare gli ottimi rapporti della Forza Armata con le istituzioni locali.La nave sarà aperta alla visite secondo i seguenti orari:
venerdì 20 maggio dalle 15.00 alle 17.00;
sabato 21 maggio dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00,
domenica 22 maggio dalle 15.00 alle 17.00.
La Scuola di Comando Navale, prestigiosa istituzione che da quasi un secolo forma i Tenenti di Vascello che si accingono a ricoprire per la prima volta nella propria carriera militare l’incarico di Comandante di unità navali della Marina Militare, ha sede ad Augusta, dove si è trasferita nel 1983, e dipende dal COMFORPAT, retto dal Contrammiraglio Alberto Maffeis. La Scuola è unica tra le marine di rango della NATO e vanta una tradizione quasi secolare. La sua lunga storia, iniziata nel 1926 ed interrottasi solo nel corso dei conflitti bellici, è stata caratterizzata da una costante opera di addestramento e travaso verso numerosissime generazioni di giovani Ufficiali della secolare esperienza, non solo in termini di conoscenze nautiche, marinaresche e professionali, ma anche di tradizioni, passione e valori morali che sono alla base della figura dell’Ufficiale della Marina Militare.
Le corvette Chimera, Driade e Sfinge appartengono alla Classe Minerva, sono state realizzate alla fine degli anni ’80 ed hanno un equipaggio di circa 70 marinai fra uomini e donne. Di recente le navi sono state impegnate in diverse operazioni nel Mediterraneo Centrale, come Mare Nostrum, svolgendo oltre alle missioni di Vigilanza Pesca anche il controllo dei flussi migratori e attività di salvaguardia della vita umana in mare. (foto: corvetta chimera)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Riapre “Mari del Sud resort”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Mag 2016

vulcanoVulcano (Eolie) Riapre a Vulcano venerdì 20 maggio la struttura alberghiera all’interno del giardino più grande delle isole Eolie.
Novanta camere, un ristorante capace di servire 150 coperti, il giardino più grande delle Eolie e soprattutto più di trenta eventi musicali e di intrattenimento che accompagneranno tutta la stagione estiva.Sono questi numeri reali a dare forza alla riapertura del Mari del Sud Resort, la struttura alberghiera di Baia di Ponente a Vulcano, nelle isole Eolie, che apre la sua stagione turistica venerdì 20 maggio, con un dettagliato calendario di eventi musicali, culinari e sportivi. Un piccolo paradiso terrestre, da anni è sotto la gestione della Compagnia Pietro Barbaro Spa, all’interno del circuito Eden viaggi. Il complesso è perfettamente integrato con la natura del territorio e con il paesaggio circostante, rispettandone i colori e l’atmosfera autentica. Numerosi i servizi a disposizione. Tra questi: il ristorante aperto anche a chi non è cliente dell’hotel.A fare da perno di attrazione del nuovo Mari del Sud Resort saranno gli eventi serali. Così, tutti i weekend sarà “Vulcano live”, ovvero un calendario di concerti con protagonisti artisti siciliani, che isole eolieaccompagneranno il dopocena della grande terrazza. Si comincia il 21 maggio con i B23. Paola Consagra e Simone Di Rando, chitarre in mano e armonica in bocca, porteranno il pubblico in un viaggio nella musica dal pop al country, schiacciando un occhio particolare a Lucio Battisti e al genere folk di Bob Dylan. Il 27 maggio tocca ai Four guys one carbonara, recenti vincitori del concorso Rock 10 e lode. Il 3 giugno sarà il turno dei Trio’clock della Cast agency. Mentre venerdì 10 giugno saranno protagonisti, provenienti da Musicultura, Giulia Catuogno con Vittorio Di Matteo. Il sabato al resort sarà il giorno del benessere, con numerose iniziative dedicate al relax e alla cura del corpo. Il 21 maggio i clienti potranno avere una consulenza con la nutrizionista Maria Givone Toro, con momenti dedicati allo yoga e ai massaggi. Il 4 giugno, invece, Caterina Forte terrà una lezione di feldenkrais, ovvero come tenere flessibile e sana la schiena.
Per il weekend del 2 giugno, il resort ha organizzato “Aeolian bridge”, ovvero tre giorni di relax e alla scoperta dell’isola, con sfilate di moda, discoteca, concerti e party a bordo piscina. (foto: vulcano, isole eolie)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Social e video: il futuro della comunicazione sulla salute

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Mag 2016

Digital_Health2Per un numero crescente di italiani, i nuovi media digitali sono diventati un canale di informazione privilegiato sulle tematiche connesse alla salute e al benessere. Come sta evolvendo la comunicazione medico-scientifica per sfruttare al meglio le opportunità dell’era digitale? Se ne è discusso oggi a Milano in occasione di un Open Lab organizzato da GfK sul tema ʺDigital Health: la comunicazione scientifica nell’era digitale”.L’evento è stato l’occasione per approfondire i nuovi trend della comunicazione digitale in ambito medico-scientifico, sia dal punto di vista del paziente sia per quanto riguarda gli operatori del settore. In apertura, gli interventi di Isabella Cecchini e Giacomo Catanoso di GfK hanno fornito una panoramica sulle principali tendenze del momento. La discussione è partita da un dato di fatto: secondo le indagini GfK, infatti, oggi un italiano su due ricerca attivamente informazioni relative alla salute. Fra questi, quasi la metà – pari a circa 11 milioni e mezzo di persone – utilizza strumenti e canali digitali per informarsi.I siti web (specializzati e generalisti) rimangono una fonte importante per chi è alla ricerca di informazioni in tema di salute, ma anche blog, forum e social media sono diventati un’importante piazza di confronto e discussione. In forte crescita in particolare i contenuti video (pubblicati su Youtube o altre piattaforme 2.0) che vengono utilizzati per raccontare e condividere esperienze di malattia e guarigione: per alcune patologie i video rappresentano circa un terzo di tutti i contenuti digitali. Infine, risulta in crescita anche l’utilizzo di dispositivi e App per la salute: un possessore di smartphone su tre si dichiara interessato a scaricare App o utilizzare wearable per monitorare i parametri vitali (pressione, battito cardiaco ecc.) e gli stili vita (ore di sonno, alimentazione, attività fisica, stress).I soggetti più attenti alla salute sono anche quelli che si informano maggiormente: fra i più sensibili alla prevenzione e al benessere, ben 8 persone su 10 cercano attivamente informazioni sulla salute, utilizzando maggiormente tutti i canali.Ma cosa cercano gli italiani sul web, quanto si parla di salute? In primo luogo, cercano informazioni connesse alle malattie (78%) e alle possibilità di cura (62%), ma anche informazioni sui farmaci (45%), su medici e centri di eccellenza specializzati (36%). Esiste poi tutta un’area in grande espansione legata al concetto più ampio di benessere, che riguarda argomenti quali gli stili di vita (59%), i farmaci da banco (32%) o gli integratori (35%).Nonostante la crescente importanza dell’online, la figura del medico rimane un punto di riferimento centrale quando si è alla ricerca di informazioni relative alla salute: l’82% dichiara di rivolgersi al medico di famiglia, il 62% allo specialista. Seguono come fonti di informazione preferite il farmacista, presidio di riferimento sul territorio (37%), la cerchia di amici e parenti (32%) e i media (20%).Oltre che per i cittadini alla ricerca di informazioni o con dubbi da chiarire, i nuovi strumenti digitali sono ormai imprescindibili per i medici e gli operatori sanitari, sia per quanto riguarda l’aggiornamento professionale, sia per la comunicazione e la gestione del paziente a distanza (tramite e-mail, WhatsApp o grazie all’aiuto di App e diari online). Tutti i medici possiedono ormai un PC, l’85% possiede uno smartphone, il 60% un tablet attraverso cui connettersi a internet. Tra i contenuti ricercati più di frequente dai medici ci sono gli aggiornamenti su nuovi studi e nuovi farmaci, letteratura scientifica, linee guida e percorsi diagnostici, ma anche risposte ai problemi quotidiani della pratica clinica, quali ad esempio dosaggi e schemi di terapia, effetti collaterali, interazioni farmacologiche.In forte crescita anche tra i medici l’utilizzo dei social network come modalità di contatto e confronto con colleghi, esperti e pazienti: il 25% dei medici dichiara di utilizzare Facebook per scopi professionali, Linkedin è utilizzato per la professione dal 25% degli specialisti e dal 12% dei medici di medicina generale, mentre risulta ancora residuale l’uso di Twitter (6%). Interessante anche la crescita di nuovi format di comunicazione: i contenti video vengono utilizzati oggi dal 35% dei medici per fruire in modo immediato di expert tutorial, informazioni relative a device medici, diagnosi per immagini e tecniche chirurgiche. Per il futuro, il 65% dei medici è interessato ai contenuti video come modalità di informazione a aggiornamento professionale.L’evento è proseguito con gli interventi di Paolo Spriano, medico di medicina generale e Segretario SNAMID, di Eugenio Santoro dell’IRCCS Istituto Mario Negri e di Laura Orlando di Simmons & Simmons. A seguire c’è stata una tavola rotonda che ha coinvolto numerosi esperti del settore Health: Roberto Ascione di Healthware International; Claudio Bini di Eli Lilly; Luigi Capani di Roche; Stefano Zagnoni di Janssen. Ha moderato l’incontro: Giuseppe Minoia di GfK. (foto: Digital_Health1)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Miur-Unhcr firmano Protocollo su accoglienza, integrazione e solidarietà internazionale nella scuola

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Mag 2016

ministero pubblica istruzioneGiovedì 19 maggio, alle ore 11, presso la Sala della Comunicazione del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, in viale Trastevere 76/a, il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini, e il rappresentante per il Sud Europa dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), Stephane Jaquemet, firmeranno un Protocollo d’intesa con il quale intendono attivare una collaborazione diretta a promuovere congiuntamente nella scuola i temi dell’accoglienza, dell’integrazione e della solidarietà internazionale.Il documento prevede la realizzazione di attività congiunte fra i due organismi mediante l’elaborazione di specifici progetti.Durante la firma del Protocollo verrà presentato il primo progetto frutto di questa collaborazione: “Viaggi da Imparare”, un sito web interattivo sul fenomeno dei rifugiati in Italia destinato ai docenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rene malato “spia” di problemi di cuore e circolazione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Mag 2016

trapianto_reneGenova dal 19 al 21 maggio 2016 a Palazzo Ducale, Piazza Giacomo Matteotti i ricercatori italiani ed europei tra i più prestigiosi si confronteranno e tracceranno un quadro della situazione della ricerca clinica e di base in ipertensione arteriosa e diabete mellito, due patologie croniche tra le più diffuse nei paesi occidentali: in Italia colpiscono rispettivamente il 30% e tra il 6 e l’8% della popolazione. Medici e ricercatori ne discuteranno in occasione del Congresso “The kidney, hypertension and cardiovascular risk” organizzato dall’Università degli Studi di Genova e promosso dalla Fondazione Internazionale Menarini.
Ipertensione e diabete costituiscono i principali fattori di rischio per lo sviluppo e la progressione della malattia renale croniche, anch’essa in drammatico aumento negli ultimi anni. La malattia renale cronica, spesso del tutto asintomatica, colpisce attualmente circa il 10% della popolazione e comporta un notevole aumento del rischio di incidenti cerebro e cardiovascolari, rappresentando, direttamente o indirettamente, un importante fonte di spesa per i sistemi socio sanitari dei paesi industrializzati.
Nel corso del convegno verranno presentati i risultati degli studi condotti dai ricercatori del Centro Ipertensione dell’Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino di Genova, in corso di pubblicazione su prestigiose riviste internazionali, che dimostrano come l’identificazione di alterazioni renali anche lievi ed asintomatiche consentano di individuare facilmente ed a basso costo i pazienti con ipertensione a più elevato rischio di sviluppare complicanze. Queste nuove acquisizioni possono avere importanti ricadute nella pratica clinica poiché semplificano la valutazione del rischio cardiovascolare dei pazienti a rischio come i diabetici e/o gli ipertesi.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuova occupazione a La Sapienza: KAP FEST è INIZIATO

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Mag 2016

assemblea al virgilioSiamo studenti e studentesse di questa facoltà e come tutti viviamo l’incubo della realtà universitaria odierna. La mancanza totale di un qualsivoglia servizio come la mala gestione perpetrata da pochi ai danni di molti, sono elementi che non si possono più tollerare e che necessitano cambiamento. L’istruzione pubblica sta cadendo a pezzi sotto al peso dei definanziamenti operati dal mondo della politica, che preferisce investire in grandi opere, armi o piani di salvataggio per banche e altri privati a discapito di saperi e cultura. Questo progressivo deperimento lo vediamo e lo viviamo tutti quotidianamente e si riflette poi nel mondo post- universitario attraverso disoccupazione, precarietà e sfruttamento.Da settembre abbiamo avviato un percorso nella nostra facoltà con l’intenzione di dare una risposta chiara difronte a questa situazione. Una risposta costruita dall’impegno dei singoli studenti, con l’idea di risolvere alcuni problemi pratici e materiali ma anche di poter immaginare un’altra idea di cultura, istruzione e società; perché non ne possiamo più di vedere il nostro ateneo come uno spazio asettico dove ricevere passivamente un sapere che non ci coinvolge quando probabilmente una volta finiti gli studi faremo la fame. In questi mesi abbiamo portato avanti un progetto di riappropriazione degli spazi universitari. Una riappropriazione culturale e sociale che ci ha visto protagonisti di iniziative dal valore didattico, di lotte e di momenti di socialità dentro le mura del nostro ateneo. L’idea è quella di restituire l’Università a chi la vive e “strapparla” dalle mani a chi la distrugge. Una delle problematiche più dolenti è la totale assenza di spazi: luoghi dove studiare, confrontarsi e portare avanti questo progetto. Tuttavia i vertici istituzionali hanno deciso di rimanere sordi davanti a questa istanza, rispondendoci che le aule non ci sono, quando sappiamo benissimo quanto questa affermazione sia ipocrita. Per questo motivo oggi abbiamo deciso di occupare uno spazio dismesso, come molti altri, all’interno del nostro ateneo. Uno spazio che vorremo salvare dall’abbandono e restituire alla nostra facoltà. Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti!! (assemblea al virgilio)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prima campagna social sulle Immunodeficienze Primitive

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Mag 2016

immunodeficienzaSono circa 6 milioni le persone nel mondo che ne soffrono; si stima, infatti, che circa un individuo su 1.200 viva con una delle circa 300 forme di immunodeficienza primitiva, ma molti fanno parte della grossa fetta di pazienti non diagnosticati. Pazienti inconsapevoli, poiché solo una piccola percentuale di questi casi è ad oggi diagnosticata e censita. La campagna di awareness patrocinata da AIP Onlus (Associazione Immunodeficienze Primitive) mira a dar voce ai pazienti stessi e a mettere in luce come, tramite una corretta diagnosi e una terapia adeguata, sia possibile avere una migliore qualità di vita; la campagna ha anche l’obiettivo di far luce sulle difficoltà che un paziente affetto da immunodeficienza primitiva deve affrontare prima di giungere ad una corretta diagnosi. Il ritardo diagnostico infatti, ancora oggi, può arrivare anche fino a 20 anni e può pertanto compromettere per sempre e in maniera irrevocabile la vita dei pazienti. “Sul versante della comunicazione e della conoscenza – afferma Alessandro Segato, Presidente AIP Onlus – c’è ancora molto da fare, per arginare sommerso e ritardo diagnostici. Basterebbe davvero poco: un’informazione chiara sui segnali potenzialmente spie di un’immunodeficienza primitiva per evitare anni di ospedali, analisi… Anni di paura, di stanchezza. Tutti insieme possiamo fare qualcosa per fare informazione su queste patologie. Come AIP Onlus voglio esortare tutti i pazienti a raccontarci la loro storia e condividere la propria esperienza in rete. Per far sì che tutti sappiano”. Emblematico è lo spot, realizzato da AIP Onlus in occasione della Settimana Mondiale delle Immunodeficienze Primitive con il testimonial Paolo Ruffini, il cui concept si fonda proprio sul ritardo diagnostico. Lo spot racconta la storia del giovane protagonista che, dai 6 ai 27 anni, è stato ricoverato in ospedale a intervalli regolari senza ottenere una diagnosi, fino a quando i medici gli diagnosticano un’Immunodeficienza Primitiva indirizzandolo – finalmente! – verso un percorso terapeutico adeguato e, quindi, una migliore qualità di vita. Oggi, Leo vive a Roma, lavora nel cinema e si sente bene. ciaksivivebene è una campagna che ruota intorno alle storie dei pazienti che ce l’hanno fatta, nonostante le difficoltà, che hanno ripreso in mano la loro vita, che oggi sono sereni, nonostante tutto. L’esortazione dell’Associazione è ai pazienti, ed è proprio quella di inviare la propria storia, anche in forma anonima, attraverso la pagina web dedicata, bit.ly/ciaksivivebene. Le storie saranno poi veicolate anche attraverso la pagina Facebook di campagna, Ciaksivivebene – Storie di Immunodeficienze Primitive, per contribuire a fare una corretta informazione e ad arginare il fenomeno della sottodiagnosi o diagnosi tardiva.La campagna multichannel sfrutta i canali digital per arrivare capillarmente alle persone e al cuore del problema: la disinformazione. Disinformazione che, per alcuni pazienti, diventa fatale.A questo proposito sono inoltre disponibili, sulla pagina di campagna, i 10 campanelli d’allarme delle immunodeficienze primitive, sia pediatrici sia per adulti, che agevolano l’identificazione dei sintomi così da essere trattati in maniera tempestiva ed efficace, migliorando considerevolmente la qualità di vita e riducendo il peso della malattia.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »