Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 24 Mag 2016

SACE inaugura a Dubai il 10° ufficio internazionale

Posted by fidest press agency su martedì, 24 Mag 2016

dubaiSACE, insieme alla Capogruppo CDP, riunisce all’Armani Hotel di Dubai i principali rappresentanti della business community emiratina per il gala d’inaugurazione del suo nuovo ufficio.Nell’ambito della strategia “one door per l’export e l’internazionalizzazione” del Gruppo CDP, il nuovo ufficio – guidato dal Responsabile Middle East e North Africa di SACE, Marco Ferioli -, offre un importante punto di riferimento sul campo alle imprese italiane interessate a rafforzare i propri piani di crescita nei mercati mediorientali.
Forte del ruolo di polo finanziario, commerciale e logistico di Dubai a livello regionale, al nuovo ufficio, corrisponde un portafoglio di transazioni assicurate e investimenti garantiti superiore ai 5 miliardi di euro, oltre il 70% dei quali concentrati nei Paesi del Golfo, e una pipeline di nuovi progetti allo studio del valore complessivo ben oltre i 5 miliardi di euro.
“Presidiare questa Regione da vicino è una scelta indispensabile oggi e strategica per il futuro – ha dichiarato Giovanni Castellaneta, Presidente di SACE, al gala d’inaugurazione -. Abbiamo allo studio nuove operazioni in una gamma di settori molto estesa: non solo nell’oil&gas, nel chimico e nel petrolchimico, ma anche in comparti come il turismo, la moda, l’agroalimentare, l’arredo e le diverse tecnologie industriali. Settori dove le imprese italiane, anche Pmi, vantano un know-how riconosciuto e hanno tutte le carte in regola per posizionarsi con successo”.I beni di consumo, le tecnologie e i servizi italiani stanno infatti alimentando i piani di crescita, diversificazione e sviluppo infrastrutturale della Regione, con ormai più di 300 aziende italiane presenti negli Emirati – una cifra più che quadruplicata negli ultimi dieci anni. Le esportazioni italiane negli Emirati hanno raggiunto nel 2015 il valore di 6,2 miliardi di euro (+16,1%) e si concentrano soprattutto in beni di lusso – come gioielli, arredamento e altri manufatti – (23,2%), l’industria meccanica (20,5%), automotive (7,4%) e l’industria della moda (7,3%).
In vista delle potenzialità connesse a EXPO Dubai 2020, SACE ha messo a disposizione della Dubai Aviation City Corporation (Dacc) una linea di credito da 1 miliardo di euro destinata a sostenere export e investimenti di imprese italiane coinvolte nel progetto Dubai South, area di 145 km2 che ospiterà il nuovo aeroporto internazionale Al Maktoum ed Expo Dubai 2020.
SACE ha inoltre recentemente firmato un Memorandum of Understanding con Abu Dhabi Ports, che prevede la valutazione di importanti progetti per le aziende italiane, in particolare rispetto allo sviluppo del Khalifa Port, il porto di Abu Dhabi e della free zone di Kizad. Quello di Dubai è decimo ufficio internazionale di SACE, già presente a Città del Messico, Sao Paulo, Bucarest, Mosca, Istanbul, Johannesburg, Nairobi, Mumbai e Hong Kong. (foto: dubai)

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I vigili del fuoco organizzati con l’USB hanno invaso la scalinata del Viminale

Posted by fidest press agency su martedì, 24 Mag 2016

vigili del fuoco viminaleRoma. La protesta segue l’assemblea nazionale organizzata questa mattina a Roma, che ha deliberato di andare a chiedere direttamente al Ministro rinnovo dei contratti e assunzioni Troppe le sofferenze dei lavoratori: assunzioni che non coprono neanche gli ultimi anni di pensionamenti, salario bloccato dal 2008, indennità economiche colpite dal concetto di produttività, con un recupero crediti in atto nelle tasche dei lavoratori; retribuzioni pensionistiche che dirigono verso la povertà una categoria altamente usurante mai riconosciuta. E ancora: un personale soccorritore, con età media di 50 anni, di 1 pompiere su 15000 abitanti, a fronte di una media europea di 1/1000; vigili discontinui eliminati dalla macchina di precariato più imponente della P.A. e trasformati in prodotti per la privatizzazione del soccorso, senza alcun processo di stabilizzazione.
Tutte queste rivendicazioni bastano per mettere in discussione una politica che prosegue il percorso di smantellamento del soccorso e dello stato sociale, aggravata dalla firma dei sindacati confederali e autonomi. L’USB prosegue la sua opposizione determinata, forte e costante con la lotta dei lavoratori.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Grande successo al Complesso del Vittoriano per le due grandi mostre Alphonse Mucha e Barbie

Posted by fidest press agency su martedì, 24 Mag 2016

barbievittorianoRoma Complesso del Vittoriano. Sabato 21 maggio 2016, in occasione de La Notte dei Musei, le due grandi mostre ospitate al Complesso del Vittoriano – Ala Brasini hanno registrato un’importante apprezzamento da parte del pubblico e affluenza di visitatori, grazie all’apertura straordinaria che ha permesso la visita fino all’1 di notte. La spettacolare monografia dedicata ad Alphonse Mucha ha registrato, in sole 5 ore di apertura straordinaria dalle 20 all’1 di notte, 929 ingressi mentre nell’arco dell’intera giornata 1929 sono stati i visitatori che si sono recati in mostra per ammirare le oltre 200 opere – tra dipinti, manifesti, disegni, opere decorative e gioielli – e ripercorrere l’interno percorso creativo del massimo esponente dell’Art Nouveau. La particolarissima e unica esposizione Barbie. The Icon ha registrato, in sole 5 ore di apertura straordinaria dalle 20 alle all’1 di notte, 631 ingressi mentre nell’arco dell’intera giornata 1427 sono stati i visitatori che hanno sperimentato un viaggio nella storia di uno dei fenomeni sociali, culturali e antropologici più significativi dell’ultimo secolo, un’icona senza tempo che trasversalmente appartiene a tutte le culture rappresentando oltre 50 diverse nazionalità e confermandosi specchio dell’immaginario globale. (foto: barbie e vittoriano)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Grecia: paradosso europeo. Dati e testimonianze Caritas

Posted by fidest press agency su martedì, 24 Mag 2016

cartina-grecia-centrale-atticaNel dossier, dal titolo “Paradosso Europeo: Impoverimento, indebitamento, iniquità. Ingiustizia”, si descrive brevemente, anche grazie a nuovi dati raccolti presso i centri di ascolto e nei servizi sociali offerti dalla Chiesa Cattolica in Grecia, attraverso la Caritas, lo stato di sofferenza in cui versa il popolo greco oramai da anni. Dagli ultimi dati raccolti da Caritas Hellas, in collaborazione con Caritas Italiana su un campione di 2.677 famiglie emerge chiaramente la gravità della situazione sociale di un paese in cui, fino a prima della crisi economica, la povertà era relegata quasi esclusivamente a categorie marginali, e marginalizzate, principalmente immigrati illegali e vittime di dipendenze. Alcuni dati esplicativi: l’86% delle richieste riguarda beni e servizi materiali e l’età media dei beneficiari è di 37,9 anni. Si tratta quindi nella maggior parte dei casi di nuclei familiari giovani, spesso con figli minorenni. Inoltre il 69,9% ha un domicilio: si tratta perciò di nuovi poveri, che un tempo avevano situazioni reddituali tali da consentirgli di sostenere le spese per l’abitazione.
Neppure il lavoro è un’assicurazione contro la povertà. Secondo i dati più recenti infatti i lavoratori poveri hanno raggiunto il 21,2 %. La crisi economica e le politiche di austerità hanno comportato costi sociali altissimi, falcidiando posti di lavoro, allargando le diseguaglianze, comprimendo i redditi verso il basso, dilatando la categoria di chi ha un’occupazione ma vive alle soglie della povertà.Caritas Italiana sta promuovendo sin dal 2012 progetti per la popolazione locale, sia con attività di sostegno al reddito che con attività di sviluppo di imprenditoria sociale, con la collaborazione di 16 Caritas diocesane italiane che si sono gemellate con le Caritas diocesane greche, per dare vita a progetti concreti di risposta alla crisi, che vedono le famiglie come principali beneficiari. Un impegno che si è andato rafforzando anche a seguito dell’Emergenza profughi (vedi rapporto di approfondimento) e che attualmente consiste nel sostegno a progetti per un totale di 870.000 euro.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Istanbul: la Comunità di Sant’Egidio è presente con il suo presidente al primo vertice mondiale umanitario promosso dall’ONU

Posted by fidest press agency su martedì, 24 Mag 2016

istanbulIstanbul. Alla presenza di capi di Stato e di governo, di rappresentanti del mondo religioso e della società civile, a Istanbul si discute delle grandi questioni umanitarie tra cui le conseguenze delle guerre, le migrazioni, l’accesso universale alle cure e i cambiamenti climatici. La Comunità di Sant’Egidio ha presentato la sua esperienza dei corridoi umanitari per i rifugiati e il dialogo politico e religioso per la soluzione dei conflitti. “È un incontro molto importante – ha sottolineato Marco Impagliazzo – che rivela una più forte volontà a livello internazionale di non lasciare nessuna persona da parte, specialmente chi soffre per le crisi umanitarie. Emerge come essenziale il ruolo della società civile in tanti campi per assicurare assistenza e aiuto a chi è nel bisogno. Sant’Egidio auspica altresì che nell’aiuto umanitario si tenga in conto il tema dell’integrazione, via maestra per vincere ogni tipo di esclusione e emarginazione”.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

IPPF Syrian Representative available for Interview at the World Health

Posted by fidest press agency su martedì, 24 Mag 2016

siriaSummit Tuesday 24 May. In Syria, an estimated 46,500 women will suffer gender based violence, including rape, as a result of the ongoing conflict. More than 75% of Syrian refugees who fled are women and children.Women and girls are disproportionately influenced by humanitarian crises exposed to early marriage, trafficking, rape, forced pregnancies, unattended service delivery during complicated pregnancies and delivery. Women and girls are 14 times more likely to die in disaster settings than men.Dr Lama Moukea is the Executive Director of the Syrian Family Planning Association, created in 1974 and is one of the leading SRH Organisations in the country, in particular reaching the poor and the vulnerable. SFPA is part of the International Planned Parenthood Federation. Today, more than half of the Syrian population is in need of humanitarian assistance but only 43% of the hospitals are functional.
Everyday about 1,500 women give birth in very difficult conditions because the healthcare system is collapsing.There is a major shortage of contraceptive services and supplies. Many women are facing unwanted, unplanned pregnancies. Gender based violence has increased dramatically.The clinics have been offering reproductive health services with medical, social, psychological and legal assistance to GBV victims They have service delivery points increased from 24 to 94 across the country and we provided over 1 million services in 2015.We are developing new Static clinics all over Syrian governorates to provide comprehensive services that empower women by providing Reproductive health services, psychosocial trauma and legal support.In all of the clinics created ‘women safe spaces’ have been created which provides vocational and income generation activities.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tennis 2016: Risultati e programma

Posted by fidest press agency su martedì, 24 Mag 2016

accademia dello sportmassimo carreraBergamo 24 maggio 2016. Accademia del Tennis di Bergamo Via Gleno, 2/L. Doppio maschile, 25° Trofeo Achille e Cesare Bortolotti: Adriano Latini-Andrea Schillaci b. Giacomo Agostini-Luca Ippolito 6-1 6-2; Silvano Paris-Roberto Bergomi b. Ettore Barbieri-Giacomo Zenucchi 6-2 6-3; Massimo Buzzanca b.Bruno Mazzoleni 9-3; Gianluca Rossi-Lapo De Carlo b.Nicola Pedone Luciano Alfani 9-4
Singolare A Maschile, 10° Trofeo Giacinto Facchetti: Massimo Carrera b. Oscar Brevi 6-3 rit; Stefano Bonato b. Fabio Bosatelli 6-4 3-6 9-4; Pierluigi Orlandini b.Umberto Bortolotti 6-3 6-0; Sergio Proserpi b. Alessandro Monguzzi 6-2 6-3; Mario Previtali b.Bruno Vedovati 6-3 6-1
Singolare B maschile, 3°Torneo Franco Morotti:Riccardo Selini b.Roberto Paratico 9-4; Pizzaballa b. Buttironi 9-1; Testa b. Marconi 9-6; Aldo Ghislandi b. Giuseppe Bonatti 9-3; Nicolò Colombi b. Alberto Maffi 9-4; Marco Mancin b. Lele Messina 9-3; Bortolo Mutti b. Mario Mazzoleni 9-7
Programma di oggi:
Dalle 17: Lamera-Curnis; R. Pasini-Selini; Latini-Carminati
Dalle 18: Bagutti-Bianchessi; F. Pasini-Zenucchi; Pepe-Cerea
Dalle 19: Maspero-Amadeo/Garlini-Lamberti; Pizzi-Barone/Facchetti-Vecchi; Natali-Bettarini/Diamanti-Porrini
Dalle 20: Orlandini-Chiappucci; Morello-Fontana; Tavola-Serginho/Magrin-Brevi; L.Viscardi-Savoldi; Biava-Federici
Dalle 21: D.Zenoni-Serpellini; C.Zenoni-Locatelli; Acerbis-Bortolotti/Del Prato-Poloni; Roma-Quaglia/Trezzi-E.Viscardi

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giuseppe Flangini: Un percorso europeo alla Casa del Mantegna

Posted by fidest press agency su martedì, 24 Mag 2016

casa mantegnaMantova dal 24 giugno al 28 agosto 2016 Inaugurazione venerdì 24 giugno, ore 17.30 Casa del Mantegna via Acerbi, 47. La Provincia, con la mostra dedicata a Giuseppe Flangini (Verona 1898 – 1961), allestita alla Casa del Mantegna, approfondisce e mette a fuoco un percorso estetico che – come sottolinea Francesca Zaltieri (vicepresidente della Provincia) – «colpisce per l’energia e la forza della qualità artistica». E sempre la vicepresidente mette in evidenza «come tale rassegna nasca dal lavoro prezioso dello staff culturale dell’ente, in grado di calibrare, nella misura degli spazi severi e razionali ideati dal grande umanista, una iniziativa che esprime il teatro della raffinatissima pittura di un instancabile ricercatore. E tutto questo impegno – così ribadisce – è indirizzato a partecipare dello sforzo collettivo che vede, in questo 2016, Mantova Capitale italiana della Cultura».
Con la rassegna dedicata a Giuseppe Flangini, si apre dunque una mostra che presenta circa settanta opere pittoriche e una ventina di disegni, opere fondamentali nel percorso artistico dell’autore la cui attività si è svolta prevalentemente tra Italia, Olanda, Belgio e Francia, in luoghi che gli hanno consentito di assumere una mentalità aperta e, appunto, europea. Una scansione cronologica, a cominciare dalle opere giovanili degli anni Venti, ci porta a contatto col mondo dell’artista, interprete di numerose vicende espositive tra le due guerre. Ci appare immediatamente il nitore dei suoi primi paesaggi calati in un’aura sognante, tra toni bruni, terrosi e malinconici, con una personale meditazione sulla pittura post-impressionista da Dufy a Utrillo. E intanto, lungo il percorso espositivo, la sua pittura si arricchisce di declinazioni nuove, di orizzonti che si aprono sulle suggestioni sviluppate, nel corso degli anni Trenta, a seguito dell’amicizia con James Ensor, con il quale, in numerose occasioni, si trovò a discutere d’arte e con cui approfondì tematiche a lui molto care, come quella della maschera. Parallelamente il suo sguardo comincia a prediligere paesaggi urbani e industriali, la rappresentazione del lavoro dei minatori, dei pescatori, dei sabbionai, dei contadini: il lavoro e la fatica umana diventano temi fondanti della sua poetica. Da Verona a Milano, città in cui si trasferisce a partire dal 1944, avvia importanti relazioni con artisti quali Lilloni, De Rocchi e Carlo Carrà e la sua arte si accende di una dimensione nuova. Si trasforma in categoria del pensiero, perché in essa si coniuga contemporaneamente l’architettura del fare e dell’immaginare.
Ed è così che negli anni successivi, nel dopoguerra, sempre più a contatto con ambienti italiani ed europei, che Giuseppe Flangini raggiunge la pienezza artistica. La luce ereditata dalla grande pittura veneta asseconda ora un cromatismo sempre più forte e intenso mentre una sintesi formale essenzializza i suoi paesaggi che si caricano di gesto, di materia, di inedita forza espressiva e di una soggettività dirompente che porta alla luce una ricerca che si contamina coi grigi, coi neri, con i bianchi freddi e i colori di nebbia e di fumo che rimandano al Nord, ai luoghi in cui visse Van Gogh.
Emerge intanto un personale nordico romanticismo, venato di espressionismo che si accresce su inevitabili riletture di Van Gogh, Ensor e Laermans. E il linguaggio antico della pittura assume un vigore di novità inattesa, perché in grado di dare forma a passioni umane, a immagini esaltate dalle regole dell’armonia, da una felicità poetica che regala opere che sembrano nascere senza sforzo, senza difficoltà alcuna di tocco e di disegno. Gli ultimi anni di Flangini, dal 1959 al 1961, sono poi caratterizzati dalla genesi di un nuovo e felice cromatismo riconducibile alle esperienze dei fauves e di Vlaminck in particolare, e le sue ultime opere diventano testimonianza del perdurare di una ricerca sempre aperta e vitale, tragicamente interrotta, nell’agosto del 1961, per avvelenamento da colore. Mattino da martedì a domenica 10.00/12.30 Pomeriggio : giovedì 15.00/17.00 venerdì/ sabato/domenica 15.00/19.00 lunedì chiuso Ingresso libero. Catalogo in mostra a cura dell’Associazione Flangini con introduzione di Francesca Zaltieri testi di Antonio D’Avossa, Gianfranco Ferlisi, Roberto Pasini (Christian Flammia) (foto: casa mantegna)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Local and national organisations must be enabled to participate more in humanitarian decision-making

Posted by fidest press agency su martedì, 24 Mag 2016

Leena Lindqvist

As part of the EVD response project, FCAâÃÂÃÂs partner FAWE held a stakeholder meeting in Buchanan, Grand Bassa County. The aim of such meeting is to actively engage community leaders and influential members to help fight the spread of Ebola. FAWE trains Mothers Clubs in its regular development projects, and involved them in the fight against Ebola. Hygiene materials to be donated were presented at this meeting and stakeholders were asked to share their experiences on how Ebola has affected their daily lives and their recommendations to help fight the virus.One of the mothers is telling everyone how Ebola affected her daily life and her communityâÃÂÃÂs. Fear was a very common feeling as the mothers and community leaders attending shared their experiences. The psychological impact of Ebola on local community members is high

Istanbul Moving from delivering aid to ending need requires more participation of local and national organisations in policy and decision-making processes, international faith-based humanitarian and development network ACT Alliance has said.Speaking at the World Humanitarian Summit’s High Level Leaders Round Table on ‘Changing People’s Lives: From Delivering Aid to Ending Need’ this morning, ACT Alliance General Secretary John Nduna echoed NGO calls that only a humanitarian system that ensures stronger participation of local and national organisations in relevant policy and decision-making fora, would bring the much needed ecosystem of diverse local, national and international organisations necessary to end need.“As an alliance committed to the accompaniment of local and national actors, more than 70 percent of our membership are local and national responders rooted in communities before, during, and after crises,” Nduna said. “We are part of the communities we seek to assist, and are emboldened to see commitments which aspire to reinforce local systems, increase genuine community engagement, and enhance complementarity among local, national and international responders.”ACT Alliance represents 140 churches and faith-based organisations engaging in humanitarian, development and advocacy work in more than 100 countries. It responds to around 25 emergency situations around the world each year, including the 2015 Nepal earthquake and the ongoing drought in Ethiopia, providing lifesaving relief to populations in crisis.As part of the alliance’s contributions to furthering the Agenda for Humanity, it has committed to revising and reforming its humanitarian response mechanisms in line with the direction set out in the UN Secretary General’s Agenda for Humanity, and to supporting empowerment of people impacted by emergencies in addressing their self-determined needs.“We aim to strengthen local capacities by reforming our ACT Rapid Response Fund so that it is targeted exclusively for national and local members because we believe the empowerment of local actors, who are often first responders, must include efforts to improve local and national NGOs’ access to funding opportunities,” Nduna said. “We will incentivise greater investment in emergency preparedness, disaster risk reduction and resilience. We will work with communities to prepare for crises and not just react.” (Photo: Leena Lindqvist)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Roma l’associazione “Social Impact Agenda per l’Italia”

Posted by fidest press agency su martedì, 24 Mag 2016

RomaRoma 24 maggio sarà presentata l’associazione “Social Impact Agenda per l’Italia”, nata per raccogliere l’esperienza dell’Advisory Board italiano (ADB) della Social Impact Investment Taskforce (SIIT), promossa durante la Presidenza britannica del G7 nel 2013.
Insieme a Giovanna Melandri, Presidente di Social Impact Agenda per l’Italia, interverrà anche Massimo Lapucci, Vicepresidente di Social Impact Agenda per l’Italia e Segretario Generale della Fondazione CRT e della Fondazione Sviluppo e Crescita – CRT.L’evento – “Gli investimenti ad impatto sociale per la cooperazione internazionale e per l’impresa sociale in Italia” – è promosso dai soci di Social Impact Agenda per l’Italia: ABI, ANIA, Confcooperative Federsolidarietà, Gruppo Cooperativo CGM, Etimos Foundation, Federcasse, Fondazione Opes, Fondazione Sviluppo e Crescita CRT, Human Foundation, UBI BANCA e Vita. La missione dell’Associazione è di monitorare lo stato di avanzamento delle 40 raccomandazioni e contribuire alla loro realizzazione e di rafforzare l’imprenditorialità sociale attraverso lo sviluppo dell’ecosistema italiano degli investimenti ad impatto sociali.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Strage di Capaci e l’auto di Falcone

Posted by fidest press agency su martedì, 24 Mag 2016

auto falcone24 anni fa, il 23 maggio 1992, Giovanni Falcone veniva assassinato con la moglie Francesca Morvillo e tre uomini della scorta nella strage di Capaci per opera di Cosa Nostra. In questi giorni la carcassa della Fiat Croma dell’attentato al giudice antimafia viene esposta in Puglia. Ma normalmente si trova nella Scuola di Polizia Penitenziaria a Roma. È esposta in una enorme teca di vetro in uno dei cortili della scuola di polizia penitenziaria a Roma. A due passi dal raccordo anulare. Non è aperta al pubblico e l’accesso non è per tutti. L’ho fotografata perché ho partecipato a un’iniziativa sulla legalità insieme a degli studenti romani. Sapete bene quanto sia importante custodire la memoria e sapete anche cosa abbia significato per tutto il Paese la strage di Capaci. Perché questa teca con l’auto di Giovanni Falcone non può essere visitata da tutti? Perché non può essere esposta in una piazza di Roma, per esempio vicino al ministero di Grazia e Giustizia nel cuore della città? Un paese che non ha memoria non ha futuro. Chiediamo al ministro della Giustizia, Andrea Orlando, che la teca che contiene l’auto del giudice Giovanni Falcone ucciso nella strage di Capaci con Francesca Morvillo e la sua scorta venga esposta pubblicamente. A Roma, nella piazzetta davanti al ministero di Giustizia.
“La mafia non è affatto invincibile; è un fatto umano e come tutti i fatti umani ha un inizio e avrà anche una fine”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Leave a Comment »

Elezioni a Roma, Meloni: “Una strada per Almirante”

Posted by fidest press agency su martedì, 24 Mag 2016

Una strada di Roma dedicata al leader del Movimento Sociale Italiano, nonché reduce della melonimussoliniana Repubblica Sociale di Salò, Giorgio Almirante. È la promessa, che per molti suonerà come provocazione, della candidata sindaco della Capitale Giorgia Meloni.
“Il 22 maggio ricorre l’anniversario della scomparsa di Giorgio Almirante. Io sono qui per dire che, quando sarò eletta sindaco, uno degli impegni che mi prendo è quello di intitolare una strada di Roma a un uomo che è stato fondamentale nella storia della destra italiana e nella storia della politica italiana“.
Giorgia Meloni è intervenuta all’iniziativa “Ciliegiata, un voto tira l’altro”, organizzata dalle liste che sostengono la sua candidatura a sindaco e che si sta svolgendo in tutti i Municipi di Roma.
“Un patriota e una persona – continua Meloni – che amava gli italiani, che credeva nella democrazia e nell’onestà della politica. Esattamente come la sinistra in questi anni ha potuto intitolare ai suoi padri fondatori delle vie o delle piazze nella Capitale, vogliamo farlo anche con un uomo che è stato importante nella storia della destra“.
Immediata la reazione durissima su Twitter di Ruth Dureghello, presidente della Comunità Ebraica di Roma: “Lo ripetiamo per chi lo avesse dimenticato: mai una via a Roma per chi come Almirante collaborò alla ‘Difesa della razzà senza pentirsene”.
Anche da Francesco Storace, che appoggia la candidatura di Alfio Marchini, parere negativo. “E la Meloni, alla vigilia delle elezioni, promette una strada ad Almirante… Davvero peccato. Avrei evitato speculazioni in campagna elettorale sul suo nome..“, scrive su Facebook il leader de La Destra. “Anche perché quando governavano Roma con la giunta di centrodestra se ne sono scordati mentre io lo chiedevo invano. E ora, in piena campagna elettorale, danno l’alibi a chi mette all’indice Almirante per la difesa della razza, dimenticando gli illustri ‘democratici’ che sottoscrissero quel manifesto. Nata nel ’77, la Meloni avrebbe fatto meglio a parlare delle buche di Roma come quando passa a piazza Venezia“.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Major fine art auctions player launches new firm aimed at shaping the market’s future

Posted by fidest press agency su martedì, 24 Mag 2016

Stephan

May, 2016: One of the biggest players in the UK fine art and antiques industry has unveiled a new international business that promises to break down ‘artificial’ barriers to benefit clients as they bring their property to market.Stephan Ludwig, former CEO of both The Fine Art Auction Group Ltd and, latterly, the antiques and fine art division of the Stanley Gibbons group, has launched Forum Auctions.It will operate out of London, Rome, Milan and New York in partnership with Philobiblon, the Contemporary art, books and works on paper specialists, bringing aboard some of the most respected specialists on the international scene.Whilst initially focused on books, manuscripts, prints and photographs, Forum is planning to expand into a number of other ‘online friendly’ auction specialisations such as wine, watches, jewellery and numismatics.Ludwig is positioning the firm as an agency, operating a flexible trading platform that has the capacity to opt seemlessly for the best route to market for each individual client, whether that is via live auction, private treaty sale or other.The challenge of adapting traditional business models to today’s needs is one of the great debating points within the global art market. Others, including Christie’s and Sotheby’s, are trying to adapt existing operations to achieve this, which is taking time, but Ludwig decided to accelerate the process by starting from scratch.He and his team have established Forum Auctions “in response to what we feel, and many longstanding clients have described to us, are a number of shortcomings in the quality of service and market focus offered by generalist auction houses to collectors of books, and works on paper more broadly,” he says.
Billed as a forum “where collectors meet”, what this means is that they have developed a system that tailors the technology to the individual in a “user-experience-led auctioneering platform”, while “respecting the importance that collectors attach to the physical ‘bricks and mortar’ auction experience”.Forum’s auctions will include landmark traditional ‘physical’ sales, alongside both timed and fixed price internet events. Bidders will always be able to view each and every lot in person.“This reflects my opinion about how the market has continued to evolve in the Internet generation. Our model removes artificial barriers, for which there is no longer any rationale, to become a flexible trading platform,” says Ludwig.The technology is central to client service but secondary to what matters to collectors: specialist expertise and the ability to attract the right pieces for sale.
“We have looked carefully at how the different aspects of the industry work via the web and selected disciplines that work well under that umbrella,” says Ludwig.“Forum Auctions’ technology-led trading platform is being built by an external team of programmers and systems designers who have a strong and established track record of producing e-commerce solutions. We are not reinventing the wheel – our objective is to deliver an intuitive and rewarding ‘shopper’ experience, and to do this we are working with people who are simply the best in their field when it comes to technology, collecting disciplines and client service.” He has also hired the best talent he has come across in 15 years of running leading auction houses and dealerships in the sector and promises “detailed presentation of curated single-owner collections with carefully prepared, well-researched and comprehensively illustrated catalogues”.
Forum Auction’s first sales will take place at Rotundo’s Philobiblon Galleries in Rome with contemporary art and antiquarian book auctions on June 8 and 22 respectively.The inaugural London sale will take place over two days during the week commencing July 11 and will feature private collections across several categories.Autumn calendar highlights include the £1m library of a Continental collector, as well as the firm’s inaugural London sale of Important Modern and Contemporary Prints.The Forum team will be showcasing selected material from both the June Rome and July London sales in the Olympia suite on the ground floor of the Olympia Hilton hotel, 380 Kensington High Street, W14 8NL from 12-8 on May 26 and 10-6 on May 27. The event is just a short walk from the London International Antiquarian Book Fair, which will be taking place at Olympia at the same time. (photo: Stephan)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fluke 279 FC Thermal Multimeter integrates two test tools into one to increase productivity

Posted by fidest press agency su martedì, 24 Mag 2016

FLUKE CORPORATION LOGO

FLUKE CORPORATION LOGO

EVERETT, Washington, /PRNewswire/ — Thermal imagers are invaluable to help quickly troubleshoot electrical equipment, panels, and transformers but electricians and maintenance technicians often don’t have access to one when they need it. Fluke announces the 279 FC TRMS Thermal Multimeter, the first test tool to integrate a full-featured true RMS (TRMS) digital multimeter (DMM) with a thermal camera in one device to speed troubleshooting.The 279 FC allows technicians to quickly and safely check for hot spots in fuses, wires, insulators, connectors, splices, and switches with the imager and then troubleshoot and analyze issues with the DMM. By combining two powerful test tools into one, electricians and technicians can carry fewer tools and have a higher level of confidence they have the tools handy to solve problems.The thermal multimeter features 15 electrical measurement functions including ac/dc voltage, resistance, continuity, capacitance, diode test, min/max, and frequency. The optional iFlex® clamp can wrap around conductors and wires in tight, hard-to-reach spaces and expands its measurement capabilities to include ac current up to 2500 A. The 3.5 inch (8.89 cm) full-color LCD screen makes for easy, clear viewing of images.The wireless 279 FC is part of Fluke Connect® — a system of wireless test tools that communicate via the Fluke Connect app, or Fluke Connect Assets software, a cloud-based solution that gathers measurements to provide a comprehensive view of critical equipment status — allowing technicians to record and share both thermal images and electrical measurements in real time via their smartphones or tablets and automatically upload them to the cloud. Reports can be created and shared right from the job site via email and collaborate in real time with other colleagues with ShareLive™ video calls, which increases productivity in the field.
The CAT III 1000 V, CAT IV 600 V safety rated thermal multimeter has a rechargeable lithium ion battery that lasts up to a full work day (10+ hours) under normal conditions.
Founded in 1948, Fluke Corporation is the world leader in compact, professional electronic test tools. Fluke customers are technicians, engineers, electricians, and metrologists who install, troubleshoot and manage industrial, electrical and electronic equipment and calibration processes.Fluke is a registered trademark of Fluke Corporation. The names of actual companies and products mentioned herein may be the trademarks of their respective owners. For more information, visit the Fluke website. (photo: logo)

Posted in Estero/world news, Uncategorized | Leave a Comment »

y Claudio Damiani autor de Héroes y otros poemas

Posted by fidest press agency su martedì, 24 Mag 2016

real academiaRoma Miércoles 25 de mayo de 2016 Academia de España en Roma Hora: 6:00 pm. Manuel Borrás, uno de los más importantes artífices de la publicación de poesía en español presenta Héroes y otros poemas, la nueva antología del poeta italiano Claudio Damiani (San Giovanni Rotondo, 1957). Caracterizada por su luminosidad y transparencia y por su resonar con los grandes clásicos de la literatura italiana, la poesía de Damiani entra por primera vez a la lengua española en traducciones de Carmen Leonor Ferro, bajo el prestigioso sello de la editorial Pre textos. La Academia de España en Roma se regocija en presentar este encuentro entre autor y editor donde poesía, traducción y experiencia editorial serán protagonistas. (foto real academia)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“4th International Conference on the Biology of Hydrogen Sulfide”

Posted by fidest press agency su martedì, 24 Mag 2016

napoliNapoli dal 3 al 5 giugno al Centro Conferenze Federico II Università di Napoli (Aula Magna – Via Partenope, 36) congresso, organizzato dalla Facoltà di Farmacia dell’Università Federico II di Napoli e promosso dalla Fondazione Internazionale Menarini. Protagonista della conferenza sarà l’idrogeno solfidrico, una molecola prodotta anche dall’organismo che provoca una vasodilatazione mediata da un meccanismo che coinvolge sia la muscolatura liscia sia il tessuto vascolare. Per queste sue proprietà è in grado di risultare preventivo, per la salute umana, contro l’insorgenza di un ampio spettro di patologie, quali ictus, infarto, diabete, artrite, demenza e anche l’invecchiamento fino alla disfunzione erettile. L’apertura del congresso, presieduto da Giuseppe Cirino, Docente di Farmacologia all’Università Federico II di Napoli, vedrà la partecipazione del biochimico statunitense Luis Ignarro, della University of California di Los Angeles, che nel 1998, proprio mentre era nel capoluogo partenopeo, apprese di aver ricevuto il premio Nobel per la Medicina.

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Global call for urgent action on sexual and reproductive health in humanitarian settings

Posted by fidest press agency su martedì, 24 Mag 2016

istanbulIstanbul, Turkey- Tewodros Melesse, Director General,International Planned Parenthood Federation, Babatunde Osotimehin Executive Director, United Nations Population Fund, World Health Organisation and senior leaders from the Governments of Australia, Sweden, Norway, Netherlands and Jordan called for urgent action to include sexual and reproductive health in the immediate lifesaving interventions in crisis at the World Humanitarian Summit today.“Too often, sexual and reproductive health and rights in emergencies are overlooked and critically underfunded. It is a life saving intervention that protects dignity and keeps people protected when their world has been turned upside down. We need to ensure that there is a coordinated response on the ground which has the same status as other humanitarian response like food, shelter, water and sanitation. This is a minimum set of standards for a sexual and reproductive health frontline actions. We urge governments to factor to recognise and implement reproductive health into their own humanitarian response delivery.” said Tewodros Melesse, IPPF Director General.Reproductive health issues are the leading cause of women’s ill health and death worldwide and these problems are compounded during a crisis. Around 60 percent of preventable maternal deaths take place in crises and fragile settings.Women and girls are disproportionately affected by humanitarian crises exposed to early marriage, trafficking, rape, forced pregnancies, unattended service delivery during complicated pregnancies and delivery.
125 million people are affected by crises. One quarter of those people are women of reproductive age – that’s 31 million and women are 14 times more likely to die than men in a crisis.IPPF is calling for donor governments to ensure that services are more equitably distributed between conflict zones and natural disasters. In particular in conflict areas, lack of funding leads to worse sexual and reproductive health outcomes for women and girls. Rajat Khosla, Human Rights Advisor Reproductive Health, World Health Organization spoke of the urgent need to prioritize sexual and reproductive health in humanitarian settings, he said “We are now looking at people who are affected for 17 to 20 years by a crisis. We can no longer operate a business as usual approach. We need to change to a comprehensive health response that includes sexual and reproductive health and rights that leaves no one behind”.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Geologi italiani sul tetto d’Europa

Posted by fidest press agency su martedì, 24 Mag 2016

GABRIELE PONZONIIl geologo italiano, Gabriele Ponzoni, 48 anni di Bologna è stato eletto nuovo Segretario Generale della Federazione Europea dei Geologi (EFG). Ponzoni, è consigliere del Consiglio Nazionale Geologi con delega specifica ai rapporti con la EFG, con la UE e con le aree e associazioni extra UE.“E’ un incarico prestigioso e di grande responsabilità – ha dichiarato il Gabriele Ponzoni – che arriva immediatamente dopo il Congresso dei Geologi Italiani di Napoli in cui sono emerse chiaramente le nuove sfide e ruoli per il geologo nella società moderna e per la propria attività lavorativa;
appare strategico per la nostra categoria, perciò, rinforzare i rapporti UE con le varie federazioni (che rappresentano insieme oltre 50.000 geologi europei) proprio in questo momento con lo scopo di ampliare le possibilità lavorative dei geologi italiani”.“Siamo felicissimi per l’elezione del dott. Ponzoni – ha dichiarato il Presidente del Consiglio Nazionale Geologi, Francesco Peduto – perché così sarà possibile definire un deciso cambio di strategia a livello europeo. Il nostro obiettivo principale è in assoluto quello di favorire il lavoro professionale e noi andremo ad incidere per prima cosa là dove si definiscono le azioni sul territorio e le competenze delle diverse categorie tecniche e cioè parlamento e istituzioni europee; inizieremo un percorso nuovo, perché quanto fatto finora non ha prodotto risultati. Costruiremo ed utilizzeremo una rete di contatti istituzionali e politici in tutto il continente, che ci aiuti a formulare proposte interessanti e ricevibili per spingere a livello politico la categoria, anche attraverso interventi sulle direttive europee. Le azioni portate avanti sinora – ha concluso Peduto – sono state del tutto inefficaci: pochissimi geologi italiani hanno conseguito il titolo di eurogeologo, come pure le occasioni di lavoro sono state quasi inesistenti. Il nuovo segretario della Federazione Europea dei Geologi (EFG) si adopererà per favorire e veicolare le occasioni di lavoro sia in ambito UE che in ambito extra UE e in tal modo ci sarà anche un deciso incremento nel numero di geologi italiani che conseguiranno il titolo di eurogeologo”.
“Proprio in tal senso – ha aggiunto Gabriele Ponzoni – durante i lavori che hanno proceduto le elezioni a Lisbona in Portogallo, sono emerse chiaramente le esigenze e le azioni necessarie per valorizzare questa figura strategica del geologo, in una società moderna che deve conciliare le proprie esigenze tecnologiche ed energetiche con quelle ambientali e di sicurezza. Avrò il cruciale compito di armonizzare le esigenze e le capacità della categoria italiana con le regole e le strutture europee, usando ed utilizzando la nuova figura di eurogeologo, fortemente voluta da tutte le federazioni europee, ma credo che ci siano tutti i presupposti per lavorare bene e portare a casa risultati concreti”. (foto: GABRIELE PONZONI)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Aziende: fusione per incorporazione

Posted by fidest press agency su martedì, 24 Mag 2016

impreseArcore (MB) Kasanova S.p.A.V.le Monterosa 91. L’Assemblea dei Soci di F.lli Fontana S.r.l., azienda leader nella vendita di articoli per la casa, ha deliberato, lo scorso 4 aprile 2016, la fusione per incorporazione in F.lli Fontana S.r.l. delle società Maghi Kasa S.r.l., Kasa S.r.l. e Totaro Patrizia S.r.l., la trasformazione da società a responsabilità limitata a società per azioni e la variazione della denominazione sociale da F.lli Fontana S.r.l. a Kasanova S.p.A. Tale delibera fa seguito all’approvazione del progetto sopra illustrato da parte degli Organi Amministrativi delle società incorporante e incorporande. Attraverso l’incorporazione di Maghi Kasa S.r.l., Kasa S.r.l. e Totaro Patrizia S.r.l., la F.lli Fontana S.r.l. rafforzerà la propria struttura commerciale aumentando il numero di unità della propria rete vendita, con un incremento di dimensioni che potrà garantire maggiore visibilità allo sforzo imprenditoriale del Gruppo verso potenziali investitori e partner finanziari.
La Fusione permetterà inoltre di ottimizzare i flussi finanziari grazie all’incremento dei volume delle vendite dirette, con un conseguente accrescimento della scala dimensionale e dei vantaggi competitivi che ne derivano.
Un ulteriore effetto della Fusione è l’opportunità di coinvolgimento, negli assetti proprietari della società, di importanti figure manageriali già oggi operative in Kasanova ma, al contempo, socie delle Società incorporande. Infatti, ad esito delle operazioni di Fusione, le stesse saranno titolari di quote del capitale di Kasanova S.p.A.
La società Kasanova S.p.A. sarà guidata dall’Amministratore Delegato con pieni poteri Maurizio Ghidelli, da sempre figura chiave dal punto di vista commerciale e strategico nella conduzione della F.lli Fontana S.r.l.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Breaking the Cardiovascular Continuum through Understanding, Recognition, Treatment and Prevention of the Disease”

Posted by fidest press agency su martedì, 24 Mag 2016

vilniusVilnius, Lituania dal 26 al 28 maggio la Fondazione Internazionale Menarini esporta la propria esperienza nell’organizzazione di congressi di medicina di alto livello. Recentemente ha promosso il congresso che si è tenuto a Londra, in collaborazione con il St. George Hospital, polo di ricerca della città inglese. Oggi è la volta del Congresso Internazionale dal titolo “Breaking the Cardiovascular Continuum through Understanding, Recognition, Treatment and Prevention of the Disease”, organizzato dall’Università di Scienze della Salute Lituana, Dalla Facoltà di Medicina dell’Università di Vilnius, dalla Società Lituana di Cardiologia e dalla Società Lituana di Ipertensione. Tra i relatori riconosciuti a livello internazionale per prestigio e competenza in campo cardiovascolare, di cui molti sono italiani, si segnala la presenza di Luis Ignarro, ricercatore di Los Angeles e Premio Nobel per la Medicina, che aprirà il Congresso con una lettura plenaria.

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »