Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Riforme: Premier riforme asso piglia tutto

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 maggio 2016

la-costituzione-della-repubblica-italiana«Renzi straparla dal Giappone, affermando che “la riforma costituzionale non dà alcun potere in più al presidente del Consiglio”, e che “non tocca i poteri del Governo.”» – A dichiararlo, in una nota, è il Presidente dei deputati di Forza Italia, Renato Brunetta, che precisa: «Ebbene, forse il troppo sake oppure il consistente fuso orario annebbiano il Premier, che omette di dire che le modifiche alla Costituzione prospettate dalla sua riforma, seppur non prevedendo esplicitamente nuovi poteri al Premier, si integrano necessariamente con quelle connesse al nuovo sistema elettorale predisposto per la Camera dei deputati, l’unica legata al Governo dal rapporto fiduciario. L’Italicum – continua Brunetta – che concede il premio di maggioranza ad una sola lista, comporta, nei fatti, un cambiamento surrettizio della forma di governo che, con il tempo, porterebbe ad una sorta di “Premierato assoluto”. Anche se, di fatto, il Presidente della Repubblica mantiene la prerogativa di nominare il capo del governo, con il nuovo sistema e con la possibilità di indicare il nome del leader di partito sulla scheda, la modifica implicita è definitivamente compiuta, e tale modello, come sottolineato da diversi esperti in materia, diventa particolarmente preoccupante nella misura in cui risulta privo degli idonei contrappesi, visto che la Camera, con i suoi 630 deputati, potrà decidere in merito a tutte o quasi tutte le cariche istituzionali. Quindi – conclude Brunetta – il duo Renzi-Boschi ha messo insieme un castello di norme con un unico obiettivo: quello di rendere il futuro Presidente del Consiglio un asso piglia tutto. Manca un elemento però: le certezze di Renzi non sono più quelle del periodo in cui ha elaborato il suo disegno, né tantomeno ha ancora gli elementi per essere sicuro di essere lui ad assumere quel ruolo in futuro. Magari il Giappone per questo sarà illuminante…chissà!” conclude Brunetta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: