Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 10 giugno 2016

Berlusconi: I migliori auguri

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2016

dario fo“Berlusconi? Gli faccio i miei migliori auguri, ce la farà benissimo a superare questo momento, lui ha una forza d’animo e fisica straordinaria”. Così il premio Nobel Dario Fo oggi al programma di Rai Radio2 Un Giorno da Pecora, condotto da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro. Sulla stessa lunghezza d’onda si esprime Giorgia Meloni: “«A nome mio e di Fratelli d’Italia auguri di pronta guarigione a Silvio Berlusconi». Lo scrive su Twitter il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. (n.r. Ci associamo agli auguri di pronta guarigione espressi sia dalla Meloni sia da Dario Fo. Altri comunicati dello stesso genere certamente ci perverranno in queste ore poiché di là delle polemiche politiche resta l’aspetto umano che in queste circostanze non viene meno e ci compiaciamo che ciò accada).

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Generale Cittadella al DISAA CO-OPEN DAY

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2016

generale cittadella1Milano. Una “Finestra sulla Cooperazione”, questo il tema affrontato dal Generale di Brigata Michele Cittadella, Comandante Militare Esercito Lombardia durante il “DISAA CO-OPEN DAY 2016”, la giornata di convegni e laboratori attorno al tema della cooperazione allo sviluppo agroalimentare organizzata ieri presso il Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali dell’Università Statale di Milano.
Il convegno, moderato dai professori Guido Sali, Stefano Bocchi, Claudia Sorlini e dalla giornalista Michela Coricelli, attraverso gli interventi del Magnifico Rettore di UNIMI prof. Gianluca Vago e di una moltitudine di illustri rappresentanti delle Istituzioni Nazionali e Locali, ONGs, Organizzazioni Internazionali e Associazioni di produttori, ha focalizzato l’attenzione sul ruolo del mondo della ricerca nel settore della cooperazione allo sviluppo in campo agroalimentare.
generale cittadella2«L’obiettivo del mio intervento – ha esordito il Generale Cittadella – è spiegare l’importanza della “Cooperazione a monte della Cooperazione”, parlando di un compito fondamentale dell’Esercito Italiano e far vedere, in questo modo, quanto il mondo militare e quello accademico non siano poi così distanti». Il Generale Cittadella ha poi aggiunto che «in tale contesto è imprescindibile il ruolo della “Riserva Selezionata”, un bacino di Ufficiali, uomini e donne, in possesso di un background culturale e professionale di interesse per la Forza Armata i quali, dopo un ciclo formativo di cinque settimane, sono impiegati in territorio nazionale o internazionale per soddisfare esigenze operative, addestrative e logistiche dell’Esercito».
I lavori sono stati suddivisi in 4 sessioni: un primo livello di analisi è stato fornito dal panel “istituzionale” nel quale le autorità locali e nazionali hanno fornito una cornice generale dell’azione nel campo della cooperazione internazionale.
Il ruolo universitario è stato analizzato attraverso il dialogo con ONGs, Organizzazioni Internazionali, Autorità locali e Associazioni di produttori che si sono confrontate, nel secondo panel, sulla visione e sulle competenze specifiche di ciascun attore.
Nel terzo panel la discussione è stata incentrata su alcune esperienze di collaborazione del DISAA con altri dipartimenti della Statale e altre organizzazioni nel campo dello sviluppo agroalimentare; elemento qualificante di questo panel è stato costituito dagli interventi di controparti locali che hanno descritto, dal loro punto di vista, il ruolo del mondo universitario nella cooperazione.
Infine, con il quarto e ultimo panel è stato affrontato il tema della cooperazione internazionale e agroalimentare alla luce di un tema di attualità, le “Migrazioni o Sustainable Development Goals – SDGs”, in modo da darne una lettura trasversale e coinvolgente.
(Magg. Andrea Maria Gradante)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Hamas benedice l’attentato di Tel Aviv

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2016

attentatoHamas inneggia ai cugini Muhammad e Khalid Muhamra, gli “eroi” che la sera di mercoledì hanno fatto strage dal centro commerciale di Sarona, nel cuore di Tel Aviv. Il capo di Hamas, Ismail Haniyeh, ha twittato la sua gioia per l’attentato di ieri sera al centro commerciale Sarona di Tel Aviv proclamando “onore e gloria” agli attentatori, da lui definiti “eroi”. I mass-media a Gaza hanno riferito di fuochi d’artificio per festeggiare la strage.
In un comunicato ufficiale su Twitter, Hamas ha poi dichiarato: “L’eroica operazione di mercoledì sera è il primo dei segnali per il mese sacro e la prima delle sorprese che attendono il nemico sionista durante il mese del Ramadan”. L’Fplp (Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina) ha affermato che l’attentato è motivo di orgoglio per i palestinesi ed è una sfida diretta al nuovo ministro della difesa israeliano Avigdor Lieberman. Per il portavoce di Hamas Hussam Badran essere riusciti a colpire nella zona blindata accanto al ministero della Difesa indica «il fallimento delle misure di sicurezza dell’occupazione». Dopo il massacro, si sono visti fuochi d’artificio in alcuni campi nei territori contesi anche se il presidente dell’Autorità Nazionale Palestinese Abu Mazen ha ufficialmente condannato (come sempre…) le «violenze sui civili», dimenticandosi delle sue continue invocazioni al terrorismo lanciate negli ultimi mesi. L’attacco, il più sanguinoso da quando è iniziata la nuova ondata di violenze, lo scorso ottobre, segna un salto di qualità nella cosiddetta “Intifada dei coltelli”. Dietro c’è un piano ambizioso e su larga scala. Gli assalitori, originari di Yatta, vicino ad Hebron, sono entrati illegalmente in Israele e non hanno precedenti. Per aggirare il blocco totale all’arrivo di armi nei Territori, hanno usato fucili automatici artigianali, fatti in casa su imitazione della mitraglietta svedese Carl Gustav. Sono arrivati in abiti eleganti e hanno finto di essere clienti in un ristorante prima di cominciare a sparare.
(Fonte: Ansa.it, La Stampa, Israele.net, Progetto Dreyfus, 9 Giugno 2016) Nella foto in alto: le quattro vittime la cui vita è stata spezzata nell’attentato terroristico.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Julien’s Auctions Makes History with Pele:The Collection Auction-Results Announced-World Record

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2016

pelèLondon, England Julien’s Auctions, the world record breaking auction house to the stars, has announced highlighted results from the three-day Pelé: THE COLLECTION auction which took place at Mall Galleries in London. From June 7-9, bidders from around the globe bid high and often for a piece of memorabilia from the life and career of the most significant football player of all time, Pelé. The three-time World Cup Champion, FIFA Player of the Century and Brazilian Football icon offered his vast collection of memorabilia, awards, personal property and iconic items from his entire career for the first time ever. Pele’s 1970 World Cup Medal Broke a World Record.The collection included over 2,000 items featured in the three-day auction in London through Julien’s Auctions. Pelé is considered to be the most important football player of all time and has often been referred to as “Soccer’s National Treasure.” The three-time World Cup Champion, FIFA Player of the Century (1999) and Brazilian Football legend became a superstar with his performance in the 1958 World Cup. He holds the record as the youngest player to ever play in, and score in, a World Cup Final and holds the Guinness World Record for goals scored in a career with 1,283.Highlighted results of the auction included:
1,000th Game Crown — $235,760 US Dollars (162,000 BP)
1958 World Cup Medal — $290,000 US Dollars (200,000 BP)
1962 World Cup Medal — $199,500 US Dollars (137,500 BP)
Jules Rimet — $573,000 US Dollars (395,000 BP)
1970 World Cup Medal — $500,000 US Dollars (346,000 BP)
Julien’s Auctions is the Auction House to the Stars. Collaborating with the famous and the exclusive, Julien’s Auctions produces high profile auctions from the world of entertainment, Rock n’ Roll, sports and art. Founded by Darren Julien, Julien’s Auctions has achieved international recognition for its extraordinary auction events which attract thousands of collectors, investors, fans and enthusiasts from around the world. Julien’s Auctions specializes in auctioning iconic artifacts and notable collections from the world’s most recognizable stars including Marilyn Monroe, John Lennon, Ringo Starr, Lady Gaga, Banksy, Cher, Michael Jackson, U2, Barbra Streisand, Larry Hagman, Les Paul, Bob Hope, Elvis Presley, Frank Sinatra, Jimi Hendrix and many more. Each auction is beautifully documented in a collectible high gloss auction catalog uniquely capturing the story of the collection and photographs of each treasure. Based in Los Angeles, Julien’s Auctions has an international presence and is featured widely in the press both domestically and internationally while bringing their exhibitions and auctions to destinations worldwide including London, New York, Las Vegas, Japan and China. Live auctions are presented for bidders on-site and online via live streaming video, by phone and by text. Darren Julien, Founder & CEO, and Martin Nolan, Executive Director, head up the organization and together have led the renowned auction house to world record breaking auction results. For more information go to http://www.juliensauctions.com

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Catholic Organizations to Witness at U.S. Bishops’ Conference Urging Them to Create a Church for Our Daughters

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2016

conferencePacific Coast Hwy, Huntington Beach, CA Tuesday, June 14, 2016 at 12 noon A Church for Our Daughters is a grassroots campaign of 30 Catholic-rooted and justice organizations (see full list below) We are women and men, sisters and brothers, grandmothers and grandfathers, aunts and uncles, mothers and fathers, godparents — members of the Catholic community who are deeply committed to the Gospel of Jesus Christ, and who believe the Body of Christ must include all genders equally. We are calling on our Church leaders to work with us to build a Church that strikes down every oppressive practice, teaching, and law that assigns women and girls to a subordinate status. We call on our leaders to create a Church that is truly inclusive and alive with the gifts, spirit, and potential of all its members.
Catholics from across the country will gather for a landmark witness and procession for equality in our Church. They will speak out and pray for a Church for our daughters, a Church that is truly inclusive and fully alive with the gifts and spirit of all its members. The group will publicly proclaim “A Declaration for Our Daughters” and deliver a petition by the same name with thousands of Catholic signatures to the bishops. Carrying pink carnations and paper invitations, the group will personally invite our bishops to follow Pope Francis’ call to “dialogue fearlessly,” so that together we can build a church community where girls, women, and all who seek equality and justice are welcome. Participants will be wearing pink.(photo: conference)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Catella: Banks and corporates agree – access to financing has worsened

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2016

catella real estateIn the June edition of the Swedish “Catella Real Estate Debt Indicator”, banks and corporates are in agreement on the current financing climate. Unfortunately, the consensus is that access to financing in the property sector has worsened over the past three months, with the Current Situation index falling to an all-time low of 35.4. As such, the property debt financing market is still in contraction.“Our most recent CREDI survey shows that the views of lenders and borrowers are much more in line with one another, compared to the March survey. The Main index has seen a relatively small decrease of 0.2 points to 41.0. However, the components that make up the Main index have seen rather significant ups and downs. The Current Situation index has fallen to an all-time low of 35.4, while the Expectation index has increased to 46.7. This means that although the market has experienced a worsened financing climate, there is a belief that the worst part is over,” says Martin Malhotra, Project Manager at Catella. The Current Situation index fell by 5.6 points to 35.4, which is the lowest point since the CREDI surveys began in May 2012. The historically low figure is partly caused by increasing credit margins over the past three months, something that both banks and corporates agree on. In contrast, the Expectation index increased from 41.4 to 46.7, its highest point since September 2015.“During the first quarter of 2016, Sweden has had a historically strong growth rate of 4.2 per cent, driven by household consumption and investments. However, global economic growth is expected to remain weak during the coming year, as is the Swedish stock market. Catella believes that the property market will be affected by worsened access to debt financing, as observed in the CREDI survey. As a result, we will see increasing yields for properties in secondary locations,” says Arvid Lindqvist, Head of Research at Catella.
The fifteenth edition of the Catella Real Estate Debt Indicator (CREDI) is attached and can also be downloaded from catella.se/credi. CREDI consists of two parts: one is an index based on a survey of listed property companies and active banks, and the other a set of indices based on publicly available data. Read more about the methodology at catella.se/credi. This edition also includes an analysis of preferred shares and an overview of the property market. (foto: catella real estate)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Governor Wolf and Villanova Coach Jay Wright Urge Pennsylvanians to Stop Sexual Assault, Sign “It’s On Us” Pledge

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2016

Harrisburg, PAHarrisburg, PA. Governor Tom Wolf and Jay Wright, head coach of the NCAA National Championship Villanova team, held an “It’s On Us PA” press conference to discuss the importance of combatting sexual assault on college campuses. “It’s On Us PA” is a statewide campaign that invites everyone to play a role in ending sexual assault. Pennsylvania was the first state in the nation to launch an “It’s On Us” campaign.“As we all know, a man in a high-profile assault case at Stanford University was recently found guilty of rape but received as his sentence only six months in county jail with probation. Meanwhile, his victim will have to live the rest of her life with the feeling of violation and danger that he caused,” said Governor Wolf. “These kinds of leniencies send a message to the community that we are not serious about preventing sexual assault. These kinds of leniencies are unacceptable. ‘It’s On Us PA’ is delivering that message across the commonwealth.” “At Villanova University, love and respect are essential to the life of our community. We believe that it is everyone’s responsibility to create a safe and caring community and prevent sexual violence,” said Villanova Men’s Basketball Coach Jay Wright. “This means that we step up and step in during the moments that matter. It’s on us, Nova Nation!”“It’s On Us PA” is a statewide campaign that invites everyone to play a role in ending sexual assault. Building off the momentum of the national “It’s On Us” movement launched by President Obama and Vice President Biden in 2014, “It’s On Us PA” engages education leaders from school superintendents to college presidents, as well as students, teachers, faculty, staff, civic leaders, families, and communities, to make a personal and public pledge to play a role in preventing, addressing, and responding effectively to sexual violence.“Pennsylvania must take a stand against sexual assault, and that’s what the ‘It’s On Us PA’ campaign is all about. We, as a commonwealth, must make clear that sexual assault is completely unacceptable and goes against our ideals as Pennsylvanians,” said Governor Wolf. “I am determined to make Pennsylvania a shining example to the rest of the world of what committed citizens can do to make our world better. It is truly on all of us to accomplish this goal.” The pledge says that “It’s On Us” to: recognize that non-consensual sex is sexual assault; identify situations in which sexual assault may occur; intervene in situations where consent has not or cannot be given; create an environment in which sexual assault is unacceptable and survivors are supported. The goals of “It’s On Us PA” are to:
Improve awareness, prevention, reporting, and response systems in schools, colleges and universities to better serve all students.
Remove/reduce barriers that prevent survivors from reporting and/or accessing vital resources by creating a more consistent, empowering reporting process for student survivors of gender based violence.
Demonstrate significant, proactive, and sustainable leadership to change campus culture by challenging Pennsylvania’s education leaders – including college and university presidents, superintendents – as well as students, teachers, faculty, staff, families, and communities to pledge to improve their institutions’ climate.
Since the campaign was launched in January, over 800 people – including representation from nearly 200 schools across Pennsylvania – have taken the pledge and signed on to the campaign. The launch of “It’s On Us PA” also kicked off a year of action, in which the Wolf Administration, along with the Pennsylvania Commission for Women, worked with community leaders and stakeholders across the commonwealth to develop state-level policy recommendations to address the pressing issue of sexual assault in our schools and postsecondary institutions.After gathering feedback from leaders in education across the state, Governor Wolf proposed $1 million in the 2016-17 budget to invest in community partnerships that help prevent sexual violence and remove barriers to reporting in schools across Pennsylvania. Governor Wolf also directed the Department of Education to provide support and technical assistance by administering this program and aligning state-level resources to better support school districts and postsecondary institutions.
The Wolf Administration will also introduce a legislative package designed to ensure that a student’s education does not include harassment or violence, and that K-12 and postsecondary schools are well-equipped to prevent, respond, and address these issues. The legislative package will target the myriad of statutes and regulations that cover different types of harassment and violence in order to identify opportunities to make clear that Pennsylvania school districts and postsecondary institutions cannot – and will not – tolerate actions that jeopardize the health and safety of students.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

CIA renditions: MEPs want member states to bring those responsible to justice

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2016

washingtonParliament voiced serious concerns on Wednesday at the “apathy shown by member states and EU institutions” about recognising “the multiple fundamental rights violations and torture” that took place in US CIA “rendition” operations on European soil between 2001 and 2006. Its non-binding resolution urges them to investigate these violations and to bring those responsible for or complicit in them to justice. In the resolution, passed by 329 votes to 299, with 49 abstentions, MEPs call on EU member states to “investigate, insuring full transparency, the allegations that there were secret prisons on their territory in which people were held under the CIA programme.” They are concerned that “undue classification of documents” leads to “de facto impunity for perpetrators of human rights violations.” They also call for more fact-finding missions to be organised by the European Parliament in those member states which have been identified as complicit in the CIA’s detention and interrogation programme, such as Lithuania, Poland, Italy and the UK.
Parliament regrets the fact that more than a year after the release of a US Senate study of the renditions programme, no perpetrators have been held to account and the US government has failed to cooperate with EU member states.MEPs also regret that the Guantánamo detention centre has not yet been closed and call on the US authorities to ensure fair trials, prohibit torture, ill-treatment and detention without trial in all circumstances. EU member states should offer asylum to those prisoners who have been officially cleared for release, they add. MEPs ask Commission and Council to report back to Parliament on the findings of investigations and prosecutions conducted in the member states before the end of June 2016.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Venezuela: free political prisoners and respect constitution, urge MEPs

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2016

venezuelaVenezuela’s government should release all political prisoners immediately and respect the constitution, including the procedures that may lead to the impeachment of the country´s President, urged the European Parliament on Wednesday. In a resolution passed by 501 votes, to 94 against with 73 abstentions, MEPs backed mediation efforts by the Union of South American Nations (UNASUR) to launch a national dialogue between Venezuela’s government and opposition. MEPs stress that about 2,000 people Venezuela are in prison, under home arrest or on probation for political reasons, including political leaders such as Leopoldo López and Antonio Ledezma and Daniel Ceballos and that the rule of law and separation of powers are not duly respected in the country. They express “grave concern” at serious deteriorations in democracy, human rights, the economy and society.The text underlines that Venezuela faces a “serious humanitarian crisis” due to shortages of food and medicine, and that the government is preventing the entry of humanitarian aid into the country, and boycotting various international initiatives to assist civil society. It also points to the economic crisis, which it attributes to inefficient governance, and to high crime rates due to complete impunity.“A solution to the crisis can only be found through dialogue with all levels of government, democratic opposition and society”, says Parliament, welcoming the UNASUR mediation efforts led by former Prime Minister of Spain José Luis Rodríguez Zapatero, former President of the Dominican Republic Leonel Fernández and former President of Panama Martín Torrijos.MEPs call upon President Nicolás Maduro to undertake urgent economic reforms in cooperation with the National Assembly – controlled by the opposition Mesa de la Unidad Democrática – in order to overcome the current crisis, and in particular the food and medicine shortages. They also ask EU foreign policy chief Federica Mogherini to propose an assistance plan and to urge Caracas to allow humanitarian aid into the country.Reducing today’s high levels of impunity should be also an absolute priority, says Parliament, which demands that the Venezuelan authorities investigate the massacre in March this year of 28 miners in Tumeremo, and also the recent murder of journalist Lucía Suárez, events which it suspects may be connected. Finally, MEPs stress their wish to send a European Parliament delegation to Venezuela to hold a dialogue with all sectors involved in the conflict as soon as possible.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Christie’s Announces Rare Henry Moore Masterpiece ‘Reclining Figure: Festival’

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2016

Susan YoungLondon – Henry Moore’s ground-breaking 1951 modernist sculpture Reclining Figure: Festival, commissioned for the Festival of Britain in 1951, will lead the sculpture section of Christie’s 250th anniversary auction, Defining British Art, in London on 30 June (estimate: £15-20 million). It will be offered alongside further large-scale major British sculptures by Dame Barbara Hepworth, Sea Form (Atlantic), 1964 (estimate: £3-5 million) and Lynn Chadwick, Back to Venice, 1988, which is offered from the artist’s estate (estimate: £1.4-1.8 million).Cyanne Chutkow, Deputy Chairman, Impressionist & Modern Art, Christie’s: “Reclining Figure: Festival is one of the great masterpieces of Moore’s oeuvre and is arguably his most masterful and elegant sculptural synthesis of form and space. Privately held in an American collection for almost a half century, this work is a testament to the owners’ discerning and sophisticated artistic sensibility.” (photo: Susan Young)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Parliament endorses visa waiver agreement with Colombia

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2016

colombiaThe European Parliament endorsed on Wednesday the EU-Colombia visa waiver agreement which will allow Colombians to enter the EU territory, and EU nationals to visit Colombia, without requesting a visa for stays up to 90 days within any 180-day period. Plenary backed the agreement with 584 votes in favour, 56 against and 27 abstentions. The deal was signed on 2 December 2015 and has applied provisionally since that date, pending approval by the Parliament. The visa exemption covers all categories of persons (ordinary, diplomatic, service/official and special passport holders) travelling for all kinds of purposes, except for carrying out a paid activity. In her report, the Parliament´s rapporteur, Mariya Gabriel (EPP, BG), considers that the agreement marks a significant milestone in the deepening of relations between the EU and Colombia and is an additional way of stepping up economic and cultural relations and intensifying political dialogue on various issues, including human rights and fundamental freedoms. It will also strengthen regional coherence, given that Colombia was one of the minority of Latin American countries whose nationals still needed a visa.The deal will not apply to UK and Ireland, in accordance with the protocols annexed to the EU treaties. The visa regime to these member states remains subject to their national legislation. In the case of France and the Netherlands, the provisions of the agreement apply only in those two member states’ European territories.Parliament also voted favourably on Wednesday on similar agreements concluded with Palau (587 votes in favour, 50 against and 20 abstentions) and Tonga (595 in favour, 52 against, 20 abstentions).

Posted in Estero/world news, Politica/Politics, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Banche: per il Governo verso criteri più larghi per gli indennizzi

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2016

salva bancheSecondo quanto dichiarato dal sottosegretario all’Economia Pier Paolo Baretta, il Governo è favorevole ad accogliere alcuni emendamenti al decreto banche per ampliare la platea dei risparmiatori che avranno accesso agli indennizzi automatici.
“Sono modifiche assolutamente insufficienti, ritocchi tecnici insignificanti che riguardano la definizione di reddito e l’anno della dichiarazione dei redditi che va considerato. Il punto vero che va modificato, invece, è quello che costringe il consumatore a dover scegliere preventivamente tra un indennizzo parziale e l’arbitrato” dichiara Massimiliano Dona, Segretario dell’Unione Nazionale Consumatori. “E’ inaccettabile che il consumatore venga obbligato a decidere se vuole rinunciare ai propri diritti, accettando un rimborso massimo dell’80% o percorrere l’incognita dell’arbitrato” prosegue Dona. “Inoltre perché inserire nel calcolo dei 100.000 euro di patrimonio il valore nominale delle obbligazioni subordinate che ora sono carta straccia?” si chiede Dona.

Posted in Politica/Politics, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Berlusconi e i ribaltoni

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2016

meloni«In una intervista su “Il Messaggero”, Alessandra Mussolini, la capolista di Forza Italia alle elezioni amministrative di Roma, dichiara che l’unica missione che le era stata data da Berlusconi era “impedire l’accesso della Meloni al ballottaggio”. “Obiettivo colpito” dichiara fiera di sé, spiegando che nonostante il pessimo risultato di Marchini, di Forza Italia e suo personale, il suo obiettivo, come quello degli altri, non era quello di vincere o essere eletta, ma solo di far perdere la coalizione formata da Meloni e Salvini. È quello che noi abbiamo sostenuto fin dal primo giorno: l’appoggio di Berlusconi a Marchini e a una coalizione senza alcuna possibilità di vittoria, che metteva insieme Alfano e Storace, Casini e Alemanno, poteva spiegarsi solo con la volontà di ostacolare il centro destra e aiutare il PD di Renzi ad arrivare al ballottaggio. Chissà in cambio di quale cortesia. Ora Alessandra Mussolini lo dichiara apertamente mettendo a nudo l’operazione messa in campo a Roma. Sono dispiaciuta soprattutto per gli elettori di centro destra che, in buona fede, hanno seguito le indicazioni di Berlusconi e di Forza Italia, non capendo che qualcuno li stava ingannando e stava utilizzando i loro voti per rafforzare il Governo Renzi Alfano. Sono certa, però, che capita la lezione, non si faranno prendere in giro la prossima volta. P.S.: Chissà se i vari Berlusconi, Matteoli, Gasparri, Brunetta e il resto di Forza Italia reputeranno di dover smentire le parole della loro capolista a Roma…». Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.
“Siamo stupiti della metamorfosi dell’ex Cavaliere. L’uomo che ha inventato il partito dell’Amore, la tv commerciale, che ha creato un impero fondato sulla legge dell’ottimismo e del ‘sole in tasca’, vederlo ridotto così fa davvero male. Lui, che si è sempre lamentato, giustamente, dei ribaltoni di cui è stato vittima, oggi è il principale artefice del ribaltone ai danni di coloro che lo hanno sempre difeso. Con quale ambizione, quest’uomo, arrivato alla sua età e senza più il ‘sole in tasca’, pretende ancora di essere il federatore del centrodestra? Renzi si è berlusconizzato, ma Berlusconi si è renzizzato: autorottamandosi”. È quanto dichiara la deputata di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Giovanna Petrenga.
“Leggiamo stralunati di un Berlusconi, che ha fatto la storia d’Italia, ridotto a brigare con una che porta indegnamente un cognome che ha fatto la storia d’Italia. Aveva ragione Marx: la storia si ripete due volte, la prima in tragedia, la seconda in farsa”. È quanto ha dichiarato il deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Achille Totaro.
“Grazie Alessandra Mussolini per la schiettezza. Sei stata una delle clave usate da Berlusconi per fermarci, per bloccare la rinascita di Roma, per impedire che con Giorgia Meloni non prendesse piede una leadership finalmente credibile per il centrodestra del terzo millennio, per aiutare Renzi a non soccombere, con l’ennesimo aiutino dopo il patto del Nazareno, la fantastoria di Alfano, la barzelletta di Verdini folgorato sulla via di Matteo. Lo sapevamo già, ma questo ‘tentato omicidio’ toglie a Berlusconi ogni ambizione a federatore del centrodestra perché chi apre ostilità così meschine, offendendo tutti i cittadini della Capitale e tutta la gente disinteressatamente collocata a destra, diventa ‘parte’ e rinuncia a essere sintesi. Non riesco a immaginare come un signore ricco di ottant’anni, due volte capo del governo italiano e alla testa di un impero economico possa diventare così perfido, pur ammettendo che anche la nipote del Duce non fa una bella figura: tentati killer in salsa Badoglio. Ma nella classifica degli impresentabili è nelle retrovie, neanche il gusto del primato del male”. È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli.
“La confessione di Alessandra Mussolini (“La mia missione, per volere di Berlusconi, era quella di fermare Giorgia Meloni”) conferma, se ancora ce ne fosse bisogno, che l’unico vero obiettivo di Berlusconi era quello di portare al ballottaggio Giachetti del Pd e, quindi, di favorire Renzi. Nessun interesse per Roma, nessun interesse per i romani, ma solo la volontà di salvaguardare i propri di interessi. Le parole di Mussolini provano il tradimento di Berlusconi del centrodestra. Purtroppo, avevamo visto giusto”. È quanto dichiara Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mindfulness per universitari: come resistere allo stress pre-esame

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2016

università paviaPavia Lunedì 13 giugno 2016 – ore 18,00 Aula Magna “Maria Antonietta Sairani” – Residenza Universitaria Biomedica Via Giulotto 12 Come aiutare gli studenti universitari a superare i livelli di stress che li affliggono nell’imminenza di un esame da sostenere? Come raggiungere i migliori risultati, tenendo sotto controllo i limiti negativi dell’ansia pre-esame? Di fronte alle sempre più preoccupanti manifestazioni di stress tra gli universitari inglesi, in considerazione di un continuo e costante aumento della percentuale di studenti in cerca di aiuto, alcuni studiosi hanno cominciato a chiedersi quanto la pressione accademica possa costituire un importante fattore scatenante di stress e in che modo il mindfulness training, pratica divenuta popolare tra gli studenti inglesi, riesca a influire positivamente sulla riduzione dello stress. Per poter accertare l’efficacia di questa modalità di intervento, l’Università di Cambridge ha finanziato un progetto per l’implementazione e la valutazione dell’intervento di mindfulness rivolto agli universitari. Lo studio, nato dalla collaborazione tra il servizio di couselling universitario e il dipartimento di psichiatria della prestigiosa accademia inglese, e condotto dalla dott.ssa Julieta Mariana Galante, Dipartimento di Psichiatria dell’Università Università di Cambridge, intende verificare la qualità dell’intervento preventivo di mindfulness in termini di riduzione del disagio psicologico degli studenti durante il periodo di esame (outcome primario), di miglioramento della resilienza allo stress fino ad almeno un anno dall’intervento, di riduzione dell’uso di servizi di supporto di salute mentale e di miglioramento del rendimento scolastico. Più di 600 studenti dell’Università di Cambridge, senza crisi attive o grave malattia mentale, sono stati coinvolti e suddivisi in due gruppi randomizzati. Un gruppo ha aderito ad un corso di otto settimane di mindfulness, un altro invece si è sottoposto alla tradizionale terapia di salute mentale. Cinquanta partecipanti hanno donato anche campioni di sangue per valutare l’effetto del mindfulness training sulla immuno-disregolazione e sugli stati pro-infiammatori nel periodo di stress da esame.
La Prof.sa Luisa Bernardinelli, del Dipartimento di Scienze del Sistema Nervoso e del Comportamento dell’Università di Pavia, interessata a portare avanti un progetto mirato a valutare l’effetto della pratica della meditazione sugli studenti sia universitari che delle scuole superiori ha invitato la dott.ssa Julieta Mariana Galante, che guida il progetto presso l’Università di Cambridge, a raccontare la sua esperienza di ricerca. Lo scopo è quello sia di confrontarsi dal punto di vista sia scientifico che pragmatico, sia di sensibilizzare gli studenti all’importanza che la pratica della meditazione ha sul benessere psicofisico e sul controllo dello stress.Il seminario, dal titolo “Does mindfulness intervention support university students’ wellbeing and resilience to stress?” seguito da una esperienza pratica di meditazione è organizzato in collaborazione con la Residenza Universitaria Biomedica del Collegio Santa Caterina da Siena, e si svolgerà lunedì 13 giugno 2016 a partire dalle ore 18,00 presso l’Aula Magna “Maria Antonietta Sairani” della Residenza Universitaria Biomedica di Via Giulotto, Pavia.L’ incontro è aperto a tutti. L’ingresso è gratuito.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Francesco Filippini: E’ il miglior art director al mondo, è napoletano ed ha 22 anni

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2016

vesuvio liveFrancesco Filippini ha Ventidue anni e tanto talento da vendere. Nato a Chiaiano, in provincia di Napoli, Francesco Filippini ha il dono di raccontare storie attraverso i suoi disegni. Un ragazzo semplice, come tanti.Eppure negli Stati Uniti, Francesco è famosissimo: ha infatti appena ricevuto dalla storica “Società americana degli Illustratori” una medaglia d’oro per il suo lavoro di art director in “The Loneliest Stoplight”, cortometraggio sul “Semaforo più solitario del mondo” realizzato da Bill Plympton, uno dei più celebri disegnatori e animatori del cinema indipendente.“Ho conosciuto Plympton un anno e mezzo fa – dice Francesco a Repubblica.it – Sono stato accolto nella sua casa di animazione a Manhattan, ed è nata subito un’intesa. E’ stato un piacere e un onore lavorare con lui, prima ad uno spot, poi a questo corto e ad altri due film, come disegnatore e colorista”.Filippini era già a New York per ritirare un altro premio, conferitogli per aver realizzato la copertina di un libro, “Tweeting Da Vinci”, della scrittrice Ann Pizzorusso. Ora è anche in lizza per le nomination agli Oscar 2016.Ora invece sta già lavorando ad un altra opera, di cui cura regia, disegni e sceneggiatura. Un cortometraggio tutto italiano, intitolato “Simposio suino in re minore”. Sarà pronto entro giugno e prodotto da SkyDancers insieme a Mad Entertainment (la factory partenopea di Luciano Stella, già produttrice de “L’Arte della Felicità” e “Gatta Cenerentola”) e Rai Cinema, con distribuzione cinematografica di Videa. Il ministero ai Beni culturali l’ha inoltre riconosciuto come prodotto di interesse culturale.“Le immagini – racconta Filippini – raccontano le vicissitudini di un maiale antropomorfo che vive in un panificio della Napoli degli anni Trenta”. Ma il protagonista: “è innamorato della cuoca dell’edificio e, pur sapendo che presto diventerà prosciutto, non può fare a meno di amarla“. E quel “re minore”? “Lo scoprirete – dichiara – può significare tutto, come niente. Il mestiere del disegnatore è così: tutto nasce da un’ispirazione veloce più un lampo. I mesi successivi si passano ad inseguire quella luce. Sperando di aver avuto l’illuminazione giusta”. (fonte Vesuvio live)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Voragine fiorentina. Tutto come “temuto”: di rimborsi per ora non se ne parla e chissà quando…

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2016

firenzeLa voragine fiorentina dello scorso 25 maggio sta portando come conseguenze quelle che avevamo temuto per i danneggiati che devono avere un rimborso per rimettersi in sesto il prima possibile: calende greche.Fin dal primo momento abbiamo sempre detto che la responsabilita’ sarebbe stato un rimpallo tra Publiacqua e il Comune e che probabilmente le vittime sarebbero stati i danneggiati. In termini giuridici abbiamo inviato questi danneggiati a pretendere il rimborso da entrambi, ma questo non ferma il fatto che nessuno per ora scuce un centesimo. Ieri i presidente di Publiacqua ha detto esplicitamente che chi ha avuto l’auto distrutta deve aspettare che si stabiliscano le responsabilita’, perche’ se il gestore idrico dovesse rimborsare il dovuto e poi viene fuori che non avrebbe dovuto farlo, la Corte dei Conti potrebbe condannarla per spreco di denaro…. e sicuramente altrettanto crediamo pensi l’amministrazione di Palazzo Vecchio. L’inchiesta della magistratura va avanti, ma non siamo nati ieri per sapere che questo puo’ significare anche anni ed anni, ricorsi di uno contro l’altro…. e i danneggiati? Si “attaccano al tram”, per l’appunto. Chi per esempio ha avuto l’auto danneggiata e con questa ci andava a lavorare, continua a doversi arrangiare. Sembrava che per il danneggiato il principale problema da affrontare dovesse essere che con la vecchia auto distrutta (e per lui ben funzionante), siccome la stessa aveva un valore di mercato oltre il quale il rimborso non poteva andare, con questo rimborso al massimo si comprava un motorino usato, ma grazie ad una sentenza di Cassazione, con la via giudiziale, avrebbe potuto pretendere un rimborso tale da consentirgli la medesima mobilita’ precedente al danno. Ma ora questo problema diventa una bazzecola di fronte al macigno dell’interlocutore che, chiunque esso sia, sta per ora letteralmente lasciando a se stessi i danneggiati: tanto il primo -Publiacqua- ha il suo monopolio del settore e nessuno ne puo’ fare a meno, mentre il secondo -l’amministrazione comunale- almeno fino alle prossime elezioni e’ quella che e’ e non si cambia (e non crediamo che si possano ipotizzare crisi) mentre l’utente -danneggiato in questo caso- rimane col cerino in mano, in attesa che, dopo essersi copiosamente lavate le mani in Arno, i due contendenti della responsabilita’ si degnino di pensare non solo alla propria immagine (importante, ma non solo) ma anche al rispetto civico dei propri sudditi.Lo avevamo gia’ scritto nei giorni a ridosso della tragedia: “Ripristinare e risarcire subito”:
“…il grado di civiltà di un Paese non si misuri solo nell’assenza di voragini, purtroppo mai del tutto evitabili, non essendo mai l’agire umano “perfetto”. Il grado di civilità si misura soprattutto nella reazione a questi episodi, ed in particolare:
1. quanto tempo viene impiegato per ripristinare i luoghi;
2. quanto tempo per individuare cause ed eventuali colpevoli;
3. quanto tempo per risarcire i danneggiati, senza che vengano opposti ostacoli e scaricabarili;
4. quali lezioni possiamo imparare per prevenire, nei limiti del possibile, analoghe situazioni.”
Sembra che sul ripristino si stia marciando, ma sui rimborsi…. aspettiamo un atto e un guizzo di geniale disponibilita’ da parte del responsabile politico, cioe’ il Comune, anche se non c’e’ un accertamento ufficiale di questa responsabilita’: il problema della Corte dei Conti e’ secondario, perche’ a rimborsare dopo, per le istituzioni, c’e’ sempre tempo, mentre siamo gia’ oltre il tempo decente per rimborsare i danneggiati. (Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Referendum: l’informazione Rai è per il “Si”

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2016

la-costituzione-della-repubblica-italianaIl presidente dei deputati di Forza Italia Renato Brunetta e il senatore Maurizio Gasparri, a nome del “Comitato per il No alla Riforma costituzionale del Governo Renzi”, composto da tutte le forze del centrodestra, e in qualità di componenti della Commissione di vigilanza Rai hanno indirizzato una lettera ai presidenti di Camera e Senato, Laura Boldrini e Pietro Grasso.La lettera ha l’obiettivo di promuovere un intervento da parte dei presidenti Boldrini e Grasso affinché la Commissione di vigilanza Rai affronti il tema dello squilibrio informativo nelle trasmissioni del servizio pubblico, finora ad esclusivo vantaggio delle posizioni favorevoli al Si al referendum confermativo del prossimo ottobre.“Il presidente del Consiglio Matteo Renzi – si legge nella lettera – interviene quotidianamente nelle trasmissioni di approfondimento e nei telegiornali del servizio pubblico radiotelevisivo, per sostenere il voto favorevole al referendum confermativo che si svolgerà nel prossimo mese di ottobre. Al contrario, finora, pochissimo spazio è stato destinato dalle trasmissioni della tv pubblica, alle ragioni sostenute dal Comitato per il No”.Il vice presidente del Senato Gasparri è nuovamente intervenuto oggi, in Commissione di vigilanza Rai, per ribadire la necessità che, al di là delle regole della par condicio, che scatteranno solo dopo la definizione della data del referendum stesso, la Commissione parlamentare si riunisca al più presto per un confronto tra tutte le forze politiche, affinché in accordo con i vertici Rai si proceda a dare voce non solo alle motivazioni favorevoli al Si ma anche, nel merito, alle ragioni del No, finora ridotte al lumicino.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Exit strategy?

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2016

Non partecipo alla gara nazionale di quanti si stanno sperticando in allarmi senza motivo circa la salute di Berlusconi. Non si tratta di un mio accanimento politico, ma semplicemente una riflessione che avrà presto una sua verifica. L’attuale malessere dell’ex premier sembra più una occasione colta al volo che non un reale stato di sofferenza fisica. Siamo all’indomani di una votazione che ha chiarito molti punti oscuri e sventando pretese massimaliste alla luce di risultati elettorali che ci impongono una riflessione circa il rifiuto di consultare il popolo elettore, costituzionalmente identificato come il solo detentore del potere, perché il timore di venir cancellati è superiore alla logica democratica. Berlusconi non fa eccezione.
Ha toppato con l’identificazione di Bertolaso come il solo in grado di risolvere i problemi di Roma, salvo poi fare una veloce retromarcia alla luce dei sondaggi che davano l’accoppiata Berlusconi-Bertolaso, al di sotto del 5% di consensi. Ecco la virata a 180° verso Marchini, con accordi sottobanco anche nei confronti del futuro politico dell’imprenditore romano. L’apporto di FI e di Berlusconi in prima persona a favore di Marchini è stato mortificante, non riuscendo a superare il 4% dei consensi. E’ stato il campanello di allarme che ha suonato la fine della ricreazione berlusconiana, e di ciò l’ex cavaliere si è reso conto.
Giocando sull’imminente anniversario degli ottanta anni, Berlusconi non poteva più affermate “Ho tanta …voglia di tornare al potere !”, essendo la cronaca spicciola totalmente negatrice di ogni residua aspirazione, rimanendo in piedi solamente la ricorrenza degli ottanta anni. Uscire dalla politica nel momento di minor gradimento elettorale ? Sarebbe stata una penosa sortita, per cui necessitava una diversa “exit strategy” in grado di restituire un’ultima chance di credibilità, magari ammantata da quel vittimismo del quale l’ex cavaliere si è sempre servito. Basta guardare la diagnosi del ricovero: “Insufficienza cardiaca da stess”; quindi è stato lo stress delle elezioni e la sua appassionata partecipazione, mortificata dal risultato, che ha provocato l’urgenza di ricovero, proprio in quel San Raffaele dove Berlusconi è di casa. Uscirà presto con una prognosi che consiglierà all’impaziente paziente di esercitare il riposo, specialmente dalle diatribe politiche. Quindi Berlusconi non abbandonerà la politica da sconfitto, ma doverosamente se ne allontanerà su prescrizione medica e insistenza dei familiari: una exit strategy su “ordine del medico”. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

CIA: il PE chiede agli Stati membri di assicurare i responsabili alla giustizia

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2016

bilancia pagamentiNella risoluzione non vincolante approvata mercoledì, il Parlamento ha espresso serie preoccupazioni su “l’apatia mostrata dagli Stati membri e le istituzioni dell’UE” per quanto riguarda il riconoscimento di “molteplici violazioni dei diritti fondamentali e dei casi di tortura” che si sono verificate in territorio europeo tra il 2001 e il 2006. Nel testo, si chiede all’Italia di rinunciare al segreto di Stato per i membri del SISMI coinvolti nel caso del rapimento dell’imam egiziano Abu Omar.Nella risoluzione, approvata con 329 voti favorevoli, 299 contrari e 49 astensioni, i deputati invitano gli Stati membri dell’UE a “condurre indagini, assicurando la piena trasparenza, sulla presunta esistenza, sul loro territorio, di prigioni segrete che avrebbero ospitato detenuti nell’ambito del programma della CIA” I deputati sono preoccupati dal fatto che “l’indebita classificazione dei documenti” conduca “di fatto all’impunità degli autori delle violazioni dei diritti umani”.Per quanto riguarda l’Italia, il testo sottolinea che la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo del 23 febbraio 2016 nella causa Nasr e Ghali stabilisce che le autorità italiane erano a conoscenza delle torture perpetrate ai danni dell’imam egiziano Abu Omar e chiede all’Italia di rinunciare al segreto di Stato per l’ex capo del Servizio per le informazioni e la sicurezza militare (SISMI) e il suo vice, nonché per tre ex membri del SISMI coinvolti nel caso, “al fine di garantire che la giustizia proceda senza ostacoli”.Il Parlamento europeo chiede anche di organizzare una quantità maggiore di missioni d’informazione negli Stati membri che, nel rapporto del Senato USA sul programma di detenzione e interrogatori della CIA, figurano come complici di tale programma, come la Lituania, la Polonia, l’Italia e il Regno Unito.
Il Parlamento esprime rammarico per il fatto che più di un anno dopo la pubblicazione dello studio del Senato USA in relazione al programma della CIA, nessuno dei responsabili sia stato chiamato a rispondere delle proprie azioni e che il governo degli Stati Uniti non abbia collaborato con gli Stati membri dell’UE. I deputati sono rammaricati anche dalla mancata chiusura del centro di detenzione di Guantanamo e chiedono alle autorità statunitensi di garantire processi equi, proibire il ricorso alla tortura, i maltrattamenti e le detenzioni a tempo indeterminato in qualsiasi circostanza. Gli Stati membri dell’UE dovrebbero concedere asilo ai detenuti che hanno ufficialmente ottenuto l’autorizzazione al rilascio. I deputati hanno invitato la Commissione e il Consiglio a riferire al Parlamento, prima della fine di giugno 2016, sui risultati delle indagini e delle azioni penali condotte negli Stati membri.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Migrazione: Sì a cooperazione con Africa, timori su accordi “modello Turchia”

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2016

federica_mogheriniNel corso del dibattito con il vicepresidente della Commissione Frans Timmermans e con l’Alto Rappresentante Federica Mogherini, in cui è stata presentata la proposta per un nuovo “quadro di partenariato con i Paesi terzi”, la maggioranza dei deputati ha accolto con favore il rafforzamento della cooperazione con questi Paesi, mentre molti hanno criticato l’eventualità di replicare l’accordo raggiunto con la Turchia con altri paesi.La Commissione vuole stabilire un “compact su misura” con alcuni Paesi selezionati – Giordania e Libano nella prima fase, successivamente Niger, Nigeria, Senegal, Mali, Etiopia e infine Tunisia e Libia – per migliorare il controllo delle frontiere, aumentare i rientri e migliorare la vita e le condizioni di migranti e rifugiati. I partenariati strategici dovrebbero premiare i paesi disposti a collaborare con l’UE e penalizzare quelli che rifiutano tale collaborazione.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »