Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

I nuovi sindaci e le nuove sindache rispettino la Parità nelle Giunte

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 giugno 2016

raggi1Monica Cerutti, assessora alle Pari Opportunità della Regione Piemonte, ha inviato una lettera a tutte le sindache e i sindaci eletti alle elezioni amministrative che si sono appena svolte. Questi sono infatti chiamati a scegliere i componenti delle Giunte e degli Organi collegiali in carica per le consiliature 2016-2021. «È fondamentale che vengano rispettate le norme di parità uomo-donna previste dalla legislazione nazionale. L’obiettivo deve essere quello di una rappresentanza negli Organi comunali effettivamente equilibrata rispetto al genere. La legge numero 56 del 7 aprile 2014 prevede per i comuni con popolazione superiore ai 3.000 abitanti che nessuno dei due sessi possa essere rappresentato in misura inferiore al 40 per cento, con arrotondamento aritmetico. Ė compito della Giunta regionale, così come richiesto con una mozione approvata dal Consiglio regionale, portare avanti un’azione di monitoraggio volta a verificare la piena correttezza e concreta applicazione delle norme» – ha dichiarato Monica Cerutti, assessora alle Pari Opportunità della Regione Piemonte.Questa attività viene realizzata dall’assessorato Pari Opportunità della Regione Piemonte in collaborazione con AICCRE (Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa)
In allegato copia della lettera inviata alle sindache e ai sindaci del Piemonte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: