Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 4 luglio 2016

2016 Open de France: Jaidee eases to victory in Paris

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2016

Thongchai JaideeThongchai Jaidee claimed his eighth European Tour title as he cruised to a comfortable victory at the 100th Open de France. Francesco Molinari finished second for the third time in six years, while Rory McIlroy had to settle for third place.The Thai was a picture of consistency over the weekend at Le Golf National, carding two consecutive rounds of 68 to get to 11 under thanks to a run of 39 bogey-free holes, and claiming a four-shot triumph over Italy’s Francesco Molinari, who carded the low round of the day with a 66. World Number Four Rory McIlroy finished at six under with a closing 71 and Brandon Stone, Alex Noren, Callum Shinkwin and Richard Sterne earned their places at the Open Championship by finishing in the top 12.Jaidee’s victory marks the first time that the European Tour has had seven Asian victories in the same season, with the 46 year old also becoming the oldest winner in Open de France history, beating 2010 champion Miguel Angel Jiménez by 58 days. He came into the final day with a two-shot lead and extended that to five on three occasions as the chasing pack failed to put him under any great pressure and a closing bogey on the toughest hole on Tour last year failed to take the gloss off a fine victory. “I’m very happy to have my family here this week together and also really happy to win the tournament here,” he said. “I know the golf course is fantastic. I’ve been here many, many years and I think especially this week, it’s a special week for me to win the tournament out here. Sometimes you need one perfect week. You can’t do well every week. This week is my perfect week because I didn’t miss much. Anything I missed, I found I could lay up and make a good shot and make par and that’s it.”Molinari made the early charge with a run of four birdies from the third while Martin Kaymer birdied the second after a brilliant tee-shot to close range and added another on the fifth. Jaidee was going about his business with the minimum of fuss and he rolled his third shot from the fringe to within tap-in range on the par five third and then birdied the sixth for the fourth time this week as he put his approach to four feet. When Molinari bogeyed the ninth the lead was five shots but Kaymer set about cutting that gap with a beautiful putt down the slope on the eighth and he made another gain on the tenth after a smart par save at the turn.
Jaidee birdied the 11th and bogeys on the 12th, 14th and 15th saw Kaymer’s challenge fade while Molinari recovered with a birdie-birdie finish to claim second place. Andy Sullivan looked like he would be the man to make a late charge as he birdied the 12th, 14th, 15th and 16th to cut the gap to three shots but a bogey on the 17th coupled with a Jaidee birdie on the 15th re-established the five-shot cushion with three holes to play. Rafa Cabrera Bello carded a closing 67 to claim fourth place on five under, a shot clear of Kaymer, Stone and Sullivan who all finished with rounds of 70. Noren was then alone at three under, a shot clear of Shinkwin and Joost Luiten, with Sterne in the group at one under after a bogey-bogey finish failed to deny him a place at Royal Troon. With rounds of 71 and 70 respectively, Mathieu Decottignies-Lafon and Julien Quesne tied for sixteenth and shared the honor of ranking as the leading French players. (photo: Thongchai Jaidee)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Amianto Lazio: approvare la legge regionale è una priorità

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2016

amiantoRoma. È urgente e necessario approvare una legge regionale sull’amianto, che manca da 24 anni, e cioè da quando la legge nazionale stabilì che le regioni dovevano intervenire e legiferare. Nel Lazio la mappatura è ancora ferma al 12% del territorio e nell’ultimo anno, secondo i dati del Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario Regionale del Lazio, i casi registrati di Mesotelioma maligno dal 1 gennaio 2001 al 31 dicembre 2015 sono 1122, con un incremento di 80 nell’ultimo anno. Non dobbiamo abbassare la guardia sull’amianto perché il problema è presente con gravi conseguenze su salute e ambiente che devono ancora manifestarsi in tutta la loro gravità. Per questo ho presentato una proposta di legge che affronta il tema in maniera sinergica e completa: prevede infatti completamento della mappatura e bonifica, sorveglianza e prevenzione sanitaria per esposti ex esposti e potenzialmente esposti, smaltimento di piccole quantità ed un piano regionale per le opere complesse, formazione e informazione per Asl operatori e imprese, sportelli amianto per i cittadini”, così Cristiana Avenali, consigliera regionale che venerdì ha partecipato al convegno “A come amianto, A come asbestosi” organizzato dal Circolo Legambiente Lamasena all’Abbazia di Casamari a Veroli, in provincia di Frosinone.
“Il convegno di venerdì scorso é stata un’ottima opportunità partecipata per informare e sensibilizzare, conoscere e diffondere buone pratiche che si stanno portando avanti come il sostegno della ASL di Frosinone ai malati di Mesotelioma della provincia e la formazione alle imprese che si occupano di ritirare e smaltire l’amianto che ha consentito anche di abbassare i costi per il privato cittadino. Occasioni come questa sono fondamentali per mantenere viva l’attenzione sul tema in una regione come il Lazio, dove la presenza di amianto è purtroppo alta, ed è per questo che approvare la legge regionale è una priorità nella nostra regione”, conclude Cristiana Avenali.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata internazionale “Respect the mountains”

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2016

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

Civitella Alfedena (AQ), 140 persone di tutte le età, provenienti da diverse regioni italiane, hanno partecipato a Civitella Alfedena (AQ) alla giornata internazionale “Respect the mountains”, organizzata dal CAI e dall’UIAA (Union Internationale des Associations d’Alpinisme). Sui sentieri del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise nei dintorni della località della provincia de L’Aquila i partecipanti hanno raccolto circa cinque quintali e mezzo di rifiuti di ogni tipo e dimensione.Il progetto dell’UIAA, la cui edizione 2016 è in programma in nove Paesi europei, vuole veicolare l’amore per l’ambiente montano attraverso la pulizia dei sentieri e altre iniziative volte alla conoscenza della cultura e delle usanze delle popolazioni che vivono in montagna. La giornata ha toccato quest’anno per la prima volta l’Italia: l’Abruzzo è stata la terza tappa dopo Galles e Isole Canarie.Per la cronaca è stato premiato l’autore della raccolta del rifiuto più “particolare”: un vecchio segnale stradale completamente arrugginito.“L’ambiente montano va conosciuto essenzialmente operando sul territorio. Solo attraverso la conoscenza può nascere la volontà di impegnarsi per preservarlo e difenderlo”, ha affermato Enzo Cori, componente del Comitato Direttivo Centrale del CAI. “Il CAI e l’UIAA sono da sempre in prima fila su queste tematiche, in quanto rispettare la montagna significa anche rispettare se stessi”.
Sulla stessa lunghezza d’onda Piergiorgio Oliveti, rappresentante CAI nell’UIAA: “il CAI è tra le prime tre associazioni alpinistiche al mondo per numero di soci e, con questa giornata, ha voluto mandare un segnale simbolico, ma certamente utile, sull’importanza della manutenzione e della pulizia dei sentieri del Parco D’Abruzzo, come di quelli di tutte le Aree Protette e le montagne del nostro Paese”.“Solo quando c’è collaborazione e si agisce in sinergia si possono raggiungere obiettivi importanti come la riuscita della giornata di oggi”, ha concluso il Presidente della Commissione centrale tutela ambiente montano Filippo Di Donato.
In rappresentanza del CAI erano presenti anche Mauro Gianni (Comitato scientifico centrale), Eugenio Di Marzio e Alberto Ghedina (Consiglieri centrali CAI), Gaetano Falcone, Gaudenzio Mariotti e Nino Ciampitti (rispettivamente presidenti dei Gruppi regionali CAI di Abruzzo, Toscana e Molise) e Carlo Iacovella (presidente Commissione regionale tutela ambiente montano CAI Abruzzo).
La giornata è stata organizzata in collaborazione tra Commissione centrale tutela ambiente montano del CAI, CAI Abruzzo, Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e UIAA.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“L’Economia italiana tra Caino e il Diavolo”

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2016

Roma martedì 5 luglio 2016 alle ore 18.00 fondazione eidospresso la “Sala del Primaticcio” – Dante Alighieri, piazza Firenze 27 un incontro su “L’Economia italiana tra Caino e il Diavolo” con l’ex Presidente dello IOR Ettore Gotti Tedeschi.
Si discuterà di economia e se abbia ancora senso parlare di etica nel modo della finanza. Si parlerà della crisi finanziaria, di come si è generata e di come, ad esempio, per Gotti Tedeschi, possa essere rintracciata anche in cause non meramente economiche, ma morali e religiose. Assieme ad altri illustri ospiti come Alberto Giorgetti (parlamentare), Marcello Base(Fondatore di Value Creation Team), Ennio Neri (doBANK), Fabrizio Di Stefano(parlamentare), Angelo Polimeno (giornalista parlamentare Tg1), Fabio Torriero (direttore IntellogoNews) e Walter D’Amario (Fondazione Eidos) si rifletterà su questi temi.
La FONDAZIONE EIDOS è un’organizzazione autonoma, multietnica, antirazzista, laica e liberale che si riconosce nei valori democratici sanciti dalla Costituzione Italiana.Il suo intento è incentivare un sano e costruttivo dibattito che possa contribuire a porre le basi per il rilancio economico e culturale dell’Italia e dell’Europa.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A world-class tennis facility – Catella Arena

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2016

catella arena

The Good to Great Tennis Academy and the municipality of Danderyd today announce the start of construction on a tennis facility in Stockholm with Catella as venue sponsor. The Catella Arena will be one of the world’s leading tennis facilities, where recreational players will be able to train alongside current and future tennis stars. “Since we opened the Good to Great Tennis Academy at the beginning of 2011 we have worked hard to bring Swedish tennis back to world leadership. The Catella Arena will give us a facility that provides the best environment for being able to realise this vision, with tennis training, physio and sports injury treatments, as well as important provisions such as nutrition and schooling,” says Nicklas Kulti, one of the founders of Good to Great.
The Catella Arena, which is expected to be ready for inauguration after the summer of 2017, will be a public facility with seven indoor tennis courts, seven outdoor tennis courts, three indoor paddle tennis courts, three outdoor paddle tennis courts, an ultra-modern gym with a sports injury treatment room, a restaurant, schooling facilities and 18 rooms for overnight accommodation. As a way of giving back to the ATP and WTA tour, Good to Great Tennis Academy and Catella Arena will welcome ATP/WTA tier 1 members and their coaches to use the facilities for training.“We are extremely pleased that the municipality of Danderyd will have a public world-class facility where our local residents will be able to play tennis and train alongside the current generation and the next generation of top tennis players,” says Olle Reichenberg, chairman of the Danderyd municipal council.“Good to Great makes an important contribution to young tennis talent and to raising the profile of Swedish tennis internationally. Catella has been a proud sponsor of tennis for more than 15 years, and has been a main sponsor of Good to Great since 2015. With the Catella Arena we are taking the next step in our long-term commitment to Swedish tennis. In addition to making it possible for young talent to reach their full potential, our commitment to tennis creates new business opportunities for us and strengthens Catella’s brand,” says Knut Pedersen, President and CEO Catella.“We welcome the Good to Great Tennis Academy to Danderyd, where there is great interest in tennis among juniors and seniors, both competitive players and recreational players. It is exciting that the municipality of Danderyd will have a venue on the tennis map of the world, where we can combine tennis at all levels, both professional and recreational. Collaboration between all stakeholders will allow us to serve more tennis players,” say Sten Alfredsson, chairman of the Danderyd Tennis Club, Micaela Hjelm, head of the Djursholm Tennis Club, and Anders Lindgren, head of Enebyberg Tennis Sports Club.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

CEC grieves loss of life in Istanbul, sends condolences to Ecumenical Patriarch

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2016

istanbulThe Conference of European Churches mourns the gun and bomb attacks that took the lives of a reported 41 people at Istanbul’s Ataturk international airport. Upwards of 140 more are reported wounded in the deadly acts of violence. So far no group has claimed responsibility for the attacks, which are the latest to take place throughout Turkey in the last year, including in the capital Ankara and near the Syrian border.The Conference of European Churches mourns the tremendous loss of life in Istanbul. We lament the promising futures lost and difficult days and years ahead for those who were injured at Ataturk.“The attack on Istanbul hurts all of us because it targets one of the cradles of European civilisation,” remarked CEC General Secretary Fr Heikki Huttunen. “Istanbul is a city at the crossroads of east and west, Christianity, Judaism, and Islam. It is the biggest city in Europe and it is one of the centres of global Christianity, although the Christians there live as a minority among a Muslim majority in a secular state. To target this bustling centre of historic and contemporary importance is an attack against the development of Turkey as a democratic and open European nation.”As those affected by yesterday’s violence, begin recovery from this latest attack, CEC asks that our Member Churches and all people of goodwill pray for Istanbul and Turkey.In light of these events, the Conference of European Churches has written a message of condolence and solidarity to the Ecumenical Patriarchate Bartholomew I of Constantinople.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Innovation Award

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2016

amazonMilano Giovedì 7 luglio 2016 – ore 10:30 Aula L12 – Campus Bovisa Via La Masa, 34 cerimonia di premiazione degli Innovation Award, il concorso sviluppato in collaborazione con il Politenico di Milano, che ha coinvolto oltre 200 studenti iscritti al corso di Logistics Management nella realizzazione di progetti originali utili a ottimizzare i processi logistici di Amazon. La cerimonia vedrà la partecipazione di Alessandro Perego, Professore ordinario di Logistica e Gestione dei Sistemi Logistici e Produttivi del Politecnico di Milano; Stefano Perego, Technical Advisor di Amazon WW Operations e Luciano Belviso, fondatore e CEO di Blackshape Aircraft – start-up nata nel 2009 e oggi tra le prime cinque aziende aeronautiche italiane per capitalizzazione.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tuscia film fest

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2016

carlo verdoneViterbo dall’8 al 16 luglio Tuscia film fest. Nell’arena di piazza San Lorenzo, allestita tra il Palazzo dei Papi e il Duomo nel centro storico del capoluogo della Tuscia, in programma nove giorni di proiezioni ed incontri con registi, attori e addetti ai lavori che presenteranno le opere più significative dell’ultima stagione cinematografica italiana.
Si parte l’8 luglio con Carlo Verdone, ospite d’onore di questa edizione, che, di fronte al pubblico, ripercorrerà la storia della sua carriera e dei suoi successi e presenterà L’abbiamo fatta grossa, commedia da lui diretta e interpretata insieme ad Antonio Albanese.
Sabato 9 luglio sarà la volta di Rocco Papaleo. A sei anni da Basilicata coast to coast l’attore e regista torna al Tuscia Film Fest per presentare il suo ultimo film Onda su onda, da lui diretto e interpretato insieme ad Alessandro Gassmann.
Domenica 10 luglio serata speciale: Alessandro Borghi riceverà il premio Pipolo Tuscia Cinema – dedicato alla figura di Giuseppe Moccia e consegnato ogni anno ad una personalità emergente del cinema italiano – e accompagnerà il film Non essere cattivo, ultimo lungometraggio del regista Claudio Caligari, candidato italiano al premio Oscar 2016.
Riflettori accesi l’11 luglio per la regista Maria Sole Tognazzi con Io e Lei, commedia che vede Margherita Buy e Sabrina Ferilli protagoniste di un amore molto combattuto, e per Massimiliano Bruno che martedì 12 luglio presenterà Gli ultimi saranno ultimi, opera girata in gran parte nella provincia di Viterbo, e ritirerà il premio Tuscia Terra di Cinema “Luigi Manganiello”.
Tra gli ospiti anche il regista Paolo Genovese che il 13 luglio presenterà Perfetti sconosciuti, la commedia rivelazione dell’anno vincitrice ai David di Donatello 2016, come miglior film e migliore sceneggiatura, e al Tribeca Film Festival di New York come migliore sceneggiatura straniera.
Il 14 luglio toccherà al produttore creativo Paolo Zonta con Fuocoammare, l’ultimo documentario di Francesco Rosi, premiato con l’Orso d’oro al Festival di Berlino, girato sull’isola di Lampedusa ed incentrato sulla realtà dei migranti.
E ancora il regista Matteo Rovere che presenterà l’adrenalinico Veloce come il vento, film liberamente ispirato alla vita del pilota di rally Carlo Capone, con protagonista Stefano Accorsi.
In programma anche diversi eventi collaterali. Dal 1° al 16 luglio, in piazza della Morte a Viterbo, sarà possibile visitare la mostra Lazio, la grande bellezza. Organizzata e promossa dal Tuscia Film Fest in collaborazione con l’Agenzia Regionale del Turismo del Lazio, si compone di dieci pannelli, curati dal critico Franco Grattarola e dal fotografo Francesco Galli, dedicati ai luoghi della Tuscia che hanno fatto da location ai grandi capolavori del cinema nazionale ed internazionale, e a star del cinema italiano nate nel Lazio: Gina Lollobrigida, Alberto Sordi, Vittorio De Sica, Marcello Mastroianni.
Giovedì 7 luglio, inoltre, si svolgerà una passeggiata-racconto sui luoghi di Viterbo utilizzati come scenario della popolare commedia di Luigi Zampa, Il vigile, interpretata da Alberto Sordi. Alla famosa scena dell’ingorgo in via della Palazzina è peraltro dedicato il manifesto della tredicesima edizione del Tuscia Film Fest.
E infine gli appuntamenti del prefestival che ogni giorno, alle ore 19.30 in piazza della Morte, accompagneranno le proiezioni serali: tra gli ospiti di questa sezione il regista Giorgio Capitani e l’attore e regista messinese Ninni Bruschetta, che presenteranno i loro libri Il cinema nel cuore e Manuale di sopravvivenza dell’attore non protagonista.
Dal 6 al 9 ottobre il Tuscia Film Fest si sposterà a Berlino per la terza edizione dell’Italian Film Festival Berlin, rassegna organizzata dal festival viterbese che promuove il cinema italiano nella capitale tedesca.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Accordo commerciale Eu-Canada distruggerà economia europea

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2016

Conseil européen1Il voto sulla Brexit della scorsa settimana è stato un grande shock per molti di noi. Ma è stato anche un campanello d’allarme per la democrazia in Europa. Se i cittadini non vengono presi sul serio, l’unità politica viene a mancare e, con essa, la capacità di progresso. Vogliamo che i nostri diritti vengano rispettati e le nostre voci ascoltate. Voci che il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, sta visibilmente ignorando.Juncker ha appena annunciato che il CETA (l’accordo commerciale tra l’UE e il Canada simile al TTIP) potrebbe andare avanti solo con l’approvazione dei leader europei e del Parlamento europeo, aggirando i parlamenti nazionali. Questo contraddice direttamente la legge dell’UE, in cui si afferma che la decisione sul CETA (come per tutti gli accordi che influenzano la legislazione nazionale) dovrebbe essere presa anche dai parlamenti nazionali. Questo è un vergognoso tentativo di minare i nostri diritti democratici.Le cose stanno evolvendo rapidamente. Questo giovedì il Collegio dei commissari specificherà la sua proposta di come il CETA verrà adottato, attraverso i rappresentanti nazionali da noi eletti o le istituzioni UE soltanto. Juncker ha fretta perché sa che se questo accordo controverso fosse sottoposto ai parlamenti nazionali andrebbe tutto in fumo. Ma i nostri capi di governo possono prevalere su Juncker. Diversi governi hanno già dichiarato che non ci sarà alcun CETA senza il coinvolgimento dei parlamenti nazionali. Se riusciamo a mantenere alta la pressione, dovranno tenere fede alle loro dichiarazioni.
Il CETA, come il TTIP, è un pericoloso accordo commerciale che darebbe a potenti corporazioni il diritto di fare causa ai nostri governi in tribunali privati. I servizi pubblici essenziali, come la sanità o l’istruzione, sarebbero aperti alla privatizzazione. I nostri diritti democratici, sociali e di consumatori verrebbero intaccati. Dobbiamo essere in grado di dire la nostra su un accordo che potrebbe potenzialmente avere un impatto così vasto sulle nostre vite. Non si tratta di chiedere una devoluzione delle responsabilità dell’UE verso gli Stati membri, ma di pretendere di essere governati secondo i regolamenti già esistenti.
Juncker vuole disperatamente realizzare questo accordo commerciale e non vuole sottoporlo alla ratifica dei parlamenti nazionali perché teme che questo potrebbe mettere fine all’accordo. E per una buona ragione: il Belgio si è già dichiarato contrario al CETA, la Francia ha espresso esplicitamente la sua opposizione al TTIP e la Germania sta affrontando delle dispute interne su tali accordi.
I nostri capi di governo possono prevalere su Juncker e sulla Commissione. Dobbiamo tenere alta la pressione e dire a Juncker e ai nostri capi di governo che in questa nuova Unione europea post-Brexit non sono accettabili degli accordi presi in segreto quando sono in gioco i nostri diritti democratici! (n.r. E’ questa l’Europa che intendiamo costruire? Un’Europa che si fa beffa della volontà popolare ma cura solo gli interessi dei soliti comitati d’affari?)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

XXV Rapporto Immigrazione – La cultura dell’incontro

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2016

migranti1Roma, 5 luglio 2016 The Church Palace (Domus Mariae) via Aurelia 481 10,00-13,00 presentazione del 25° Rapporto Immigrazione realizzato da Caritas Italiana e Fondazione Migrantes, “La cultura dell’incontro”.Tra gli interventi previsti quelli di: S.E. Mons. Nunzio Galantino (Segretario Generale Conferenza Episcopale Italiana), mons. Gian Carlo Perego (Direttore Generale Fondazione Migrantes), dott. Oliviero Forti (Ufficio Immigrazione Caritas Italiana), prof.ssa Elena Besozzi (Docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università Cattolica Sacro Cuore di Milano), prof. Enzo Pace (Docente di Sociologia della religione, Università di Padova), S.E. Mons. Guerino di Tora (Presidente Fondazione Migrantes) e don Francesco Soddu (Direttore Caritas Italiana).Porteranno la loro testimonianza dal territorio don Gianni De Robertis (Direttore regionale Migrantes Puglia) e don Giovanni Perini (Delegato regionale Caritas Piemonte – Valle d’Aosta). Per le Istituzioni sono previsti gli interventi dell’on. Piero Fassino (Presidente ANCI), della dott.ssa Rosa De Pasquale Delegata dell’on. Stefania Giannini, Ministro dell’Istruzione, dell’Università e la Ricerca, del dott. Paolo Masini Delegato dell’On. Dario Franceschini, Ministro dei Beni e delle Attività culturali e del turismo.E’ stato invitato l’ on. Angelino Alfano, Ministro dell’Interno. Coordinerà i lavori il dott. Marco Tarquinio, Direttore di “Avvenire”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione iniziative Rai per Rio 2016

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2016

olimpiadiRoma Martedì 5 luglio alle ore 12.30 Piazza Lauro de Bosis, 15 nel Salone d’onore del Coni il Presidente Giovanni Malagò, il Direttore Generale della Rai Antonio Campo Dall’Orto presenteranno alla stampa le iniziative del Servizio pubblico radio televisivo a copertura delle Olimpiadi e Paralimpiadi di Rio 2016. Interverranno anche il Presidente del Comitato Paralimpico Luca Pancalli, il Direttore di Raisport Gabriele Romagnoli e il Direttore di Rai Digital Gian Paolo Tagliavia. La conferenza stampa avrà luogo subito prima dell’inizio del Consiglio nazionale del Coni e si colloca ad un mese esatto dal via dei giochi olimpici previsto per il 5 agosto. (foto: olimpiadi)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Presentazione: “Complimenti per la connessione”

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2016

nino frassicaRoma Giovedì 7 luglio ore 12.30 Sala A Viale Mazzini, 14 Incontro stampa per la presentazione di “Cpmplimenti per la connessione” con Nino Frassica, Simone Montedoro, Francesco Scali Regia di Valerio Bergesio Una produzione Rai Fiction – Lux Vide Prodotta da Matilde e Luca BernabeiIl primo progetto di inclusione digitale della Rai parte dallo spin off della più popolare serie televisiva italiana: Don Matteo.Il Maresciallo Cecchini e il Capitano Tommasi sono protagonisti di venti brevi episodi rivolti al grande pubblico della prima serata di Rai1 per avvicinarlo al mondo del webDa lunedì 11 luglio tutti i giorni alle ore 20,30 su Rai1

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mafia capitale e il PD

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2016

regione-lazio“È imbarazzante il silenzio che Nicola Zingaretti ha fatto calare sulla vicenda che ha coinvolto il presidente della Commissione Bilancio e un altro consigliere del Partito Democratico. Silenzio che avvolge anche i vertici del Pd nazionale e i renziani al governo sempre pronti a bacchettare il prossimo. Auspichiamo che emerga la verità politica di questi intrecci tra Buzzi e il Partito Democratico. Quanti fondi sono stati pagati dalla galassia delle coop di Mafia Capitale nelle casse del Pd e quanti sono stati trasferiti nei conti del mandatario di Zingaretti per la sua sontuosa campagna elettorale? Basta silenzi è venuto il momento che Zingaretti riferisca in aula ma con le sue dimissioni sul tavolo” lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia in merito agli ultimi sviluppi dell’indagine di Mafia Capitale.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sicilia: conferenza servizi

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2016

sicilia-regione-default-120718100156_big“Finalmente è stata convocata la tanto attesa conferenza di servizi per la continuità territoriale in Sicilia: si terrà lunedì 11 luglio al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, e vi prenderanno parte i rappresentanti degli aeroporti interessati di Comiso e Trapani, oltre alla Regione, Stato ed Enac”. Lo afferma Nino Minardo, deputato di Area popolare. “Dopo tanto peregrinare e girare attorno alla questione, che si porta avanti da ben 6 mesi, finalmente qualcosa si muove. Attendiamo l’esito dell’incontro, nella speranza che presto i siciliani possano usufruire della possibilità di avere biglietti aerei scontati. Prendo atto e ringrazio l’assessore regionale Pistorio per essere stato consequenziale all’impegno preso insieme all’on. Orazio Ragusa”. “Da qui all’11 luglio – conclude Minardo – vigilerò sulla vicenda; non vorrei che qualche strana acrobazia di qualche ‘brontosauro’ e noto estimatore dell’aeroporto di Comiso possa far slittare l’incontro. Dai risvolti di questa storia, in questi sei mesi, non mi stupirei che accadesse ciò. Spero vivamente di essere smentito”.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I cittadini europei per più azioni Ue contro terrorismo, disoccupazione ed evasione fiscale

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2016

europa-261011-cUn maggior interventismo dell’Unione europea in materia di lotta al terrorismo, contrasto alla disoccupazione ed evasione fiscale, ma anche un Unione europea che faccia di più per risolvere la crisi dei migranti, per proteggere le proprie frontiere esterne e per la tutela dell’ambiente.Queste le risposte degli intervistati in un sondaggio speciale dell’Eurobarometro pubblicato oggi dal Parlamento Europeo. Ai cittadini è stato chiesto se fossero favorevoli o contrari a nuovi interventi da parte dell’UE in quindici aree tematiche Il sondaggio è stato effettuato su un campione di 27969 cittadini europei intervistati tra il 9 e il 19 aprile 2016 (1033 i cittadini italiani coinvolti). Il campione è stato designato in maniera tale da essere rappresentativo del totale della popolazione europea.
In Europa
Per tredici delle 15 aree tematiche prese in esame, i cittadini europei vogliono un’Unione europea più attiva (gli italiani chiedono più azioni da parte dell’Ue in tutte le quindici aree).Secondo il campione che ha preso parte al sondaggio, le priorità in questo momento sono la lotta al terrorismo (82%) e il contrasto alla disoccupazione (77%). Il 40% dei cittadini europei crede che il rischio di nuovi attacchi terroristici sia alto.Le tre misure proposte dal Parlamento Europeo che gli intervistati ritengono più urgenti sono la prevenzione dei finanziamenti a organizzazioni terroristiche (42% del campione), gli atti volti a estirpare le radici del terrorismo e della radicalizzazione (41%) e a rafforzare i controlli lungo le frontiere esterne dell’Unione (39%).Inoltre, il 75% del campione si è espresso in maniera favorevole nei confronti della possibilità di maggiori azioni UE nel campo dell’evasione fiscale. Il 74% degli intervistati ha detto lo stesso per quanto riguarda l’immigrazione, il 71% per la protezione delle frontiere esterne e il 67% per la protezione ambientale.Tre cittadini europei su quattro (il 75%) hanno inoltre dichiarato che quello che li unisce è più importante di quello che li divide.
In Italia
Per gli italiani, la lotta al terrorismo e alla disoccupazione vengono giudicate di pari importanza: in entrambi i casi, l’88% degli intervistati dichiara di volere un maggiore intervento da parte dell’UE.In un momento in cui l’immigrazione rimane un tema al centro del dibattito europeo, l’85% degli italiani esprime un parere favorevole a che l’Ue faccia di più in materia. Pareri simili anche per quanto riguarda l’evasione fiscale (79%) e la protezione delle frontiere esterne (78%).La nostra infografica interattiva permette di consultare i risultati del sondaggio per area tematica, o per Stato Membro.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cisco annuncia l’intenzione di acquisire CloudLock

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2016

ciscoCisco ha annunciato oggi l’intenzione di acquisire CloudLock Inc., azienda privata focalizzata sulla sicurezza del cloud con sede a Waltham, Massachusetts. CloudLock è specializzata in tecnologia CASB (Cloud Access Security Broker), che dà alle aziende visibilità e analytics relativi al comportamento degli utenti e ai dati sensibili immagazzinati nei servizi cloud, tra cui SaaS, IaaS e PaaS. L’acquisizione amplierà ulteriormente il portafoglio di sicurezza di Cisco rafforzando anche la strategia di Security Everywhere di Cisco, ideata per offrire protezione completa, dal cloud, alla rete all’endpoint.Più dati, più dispositivi, polverizzazione e delocalizzazione delle imprese, e anche il modo di fare business si è evoluto: parallelamente, la sicurezza deve rinnovarsi superando l’approccio on-premises. CloudLock aiuta i clienti ad accelerare l’adozione del cloud, offrendo una sicurezza appositamente studiata per soddisfare le attuali realtà di aziende “cloud-first”. La tecnologia CASB di CloudLock aiuta i clienti a comprendere e monitorare il comportamento degli utenti e dei dati sensibili nelle applicazioni cloud, garantendo una maggiore visibilità, il rispetto e la protezione dalle minacce indipendentemente dal fatto che le applicazioni siano o meno completamente autorizzate dall’IT.”Le aziende che stanno migrando verso il cloud hanno bisogno di un partner tecnologico in grado di accelerare questa transizione e di fornire quelle funzionalità di sicurezza fondamentali per tutti i loro utenti, applicazioni e dati senza soluzione di continuità,” ha dichiarato Rob Salvagno, vice president di Cisco Corporate Development. “CloudLock ha sviluppato un approccio alla sicurzza unico, nativo per il cloud, e basato su API, che consente di realizzare soluzioni di sicurezza efficaci, semplici da implementare e facili da gestire.”L’acquisizione contribuirà a rafforzare il portafoglio di sicurezza di Cisco, e ad ampliare l’offerta di sicurezza nel cloud per le imprese. Insieme, le due società prevedono di offrire la più ampia protezione cloud del mercato con l’obiettivo di consentire ai clienti di usufruire dei vantaggi dell’era mobile e cloud in tutta sicurezza.Il team CloudLock si unirà al Networking e Security Business Group di Cisco rispondendo a David Goeckeler, Senior Vice President e General Manager. Secondo i termini dell’accordo, Cisco effettuerà un esborso 293 milioni di dollari in contanti e premi azionari, oltre a incentivi per i dipendenti CloudLock che entreranno in Cisco. L’acquisizione dovrebbe diventare definitiva nel corso del primo trimestre dell’anno fiscale 2017, soggetta alle consuete condizioni di chiusura.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra collettiva di acquarellisti

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2016

acquerelliacquerelli1Roma Galleria della Tartaruga – via Sistina, 85/a martedì 5 luglio 2016 ore 18.00 Durata della mostra: dal 5 al 14 luglio 2016 Orario d’apertura: 10-13 e 16.30-19.30 – Chiuso i festivi ed il lunedì mattina. La Galleria della Tartaruga ospita una mostra collettiva di pittori acquarellisti ormai giunta alla XXX edizione, un appuntamento quindi consueto e che ogni volta propone nuovi autori e nuovi metodi interpretativi di questa tecnica tanto fascinosa e difficile quanto più desueta, purtroppo, al giorno d’oggi.
Partecipano alla mostra i seguenti artisti: Corrado Angelo, Paola Benelli, Etty Bruni, Edda Carminucci, Claudio Castiglioni, Anna Coppi, Fausta D’Ubaldo, Claudio Falasca, Cristina Giammaria, Luisa Grifoni, Anna Maria Guidantoni, Paolo Lattanzi, Gabriella Morbin, Roberta Petrangeli, Francesco Puglia, Eleonora Vetromile. (foto: acquerelli)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Oltre 15.500 richiedenti asilo sono stati pre-registrati in Grecia continentale

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2016

cartina-grecia-centrale-atticaL’8 giugno sono iniziate le operazioni di pre-registrazione su larga scala di richiedenti asilo in Grecia continentale, gestite dal Servizio di Asilo Greco con il sostegno dell’UNHCR. Fino ad ora, oltre 15.500 persone, ospitate in strutture aperte di accoglienza temporanea, hanno ricevuto i documenti di identificazione per richiedenti asilo, con validità di un anno. Questi documenti permettono loro di risiedere in Grecia legalmente e accedere ai servizi mentre la loro richiesta di asilo viene formalmente presentata. Queste procedure aiuteranno ad identificare le persone che sono eleggibili per il ricongiungimento familiare o il ricollocamento in un altro paese membro dell’UE. Inoltre, permetteranno di identificare le persone con bisogni specifici affinché possano essere riferite a organizzazioni adeguate e ricevere assistenza e supporto.Le operazioni di pre-registrazione cercano di rispondere ai bisogni di circa 49.000 persone che sono al momento presenti in Grecia continentale, affinché possano accedere alla protezione internazionale. Le procedure sono rivolte a coloro che sono entrati in Grecia tra il 1 Gennaio 2015 e il 20 Marzo 2016. Queste operazioni sono sostenute finanziariamente dalla Commissione Europea (Direzione Generale – Migrazione e Affari Interni) ed implementate con l’aiuto dell’UNHCR e dell’Ufficio Europeo di Sostegno per l’Asilo (EASO). In aggiunta, l’OIM fornisce informazione sui Programmi di Ritorno Volontario Assistito.L’UNHCR ha supportato queste operazioni guidando a livello tecnico nell’ideazione, pianificazione e preparazione, così come fornendo risorse materiali. L’UNHCR sostiene anche il processo di identificazione delle persone con bisogni specifici e facilita il loro accesso ad una assistenza adeguata. Fra le 15.500 persone pre-registrate fino ad ora, circa 680 minori non accompagnati o separati sono stati identificati e riferiti a EKKA, un’entità governativa specializzata che si occupa di minori non accompagnati o separati.
Alla fine di queste procedure, alle persone pre-registrate sarà dato appuntamento con il Servizio di Asilo per presentare la propria richiesta di asilo e accedere formalmente ai programmi di ricongiungimento familiare e di ricollocamento. Ai richiedenti asilo sarà notificata la data del loro appuntamento via SMS. Per questi appuntamenti sarà data priorità alle persone con bisogni specifici, inclusi i minori separati e non accompagnati.In seguito alla pre-registrazione, sarà necessario ampliare la capacità per finalizzare le registrazioni, esaminare le richieste di asilo e seguire i casi di ricongiungimento familiare e di ricollocamento. In questo l’UNHCR è pronto a supportare le autorità greche.
In considerazione del fatto che aumenta il numero di persone identificate come eleggibili per il ricollocamento, sono necessari una tempestiva implementazione dei programmi e un maggiore numero di posti a disposizione. Al 29 giugno 2016, solo 1.970 richiedenti asilo erano stati ricollocati dalla Grecia, rispetto all’obiettivo stabilito di 66.400.Sarebbe anche opportuno esplorare il reinsediamento per le persone che hanno legami familiari con persone al di fuori dell’UE.
Le operazioni stanno procedendo come previsto, con una capacità di gestione che è stata aumentata fino a circa 700 persone al giorno. La pre-registrazione dovrebbe essere completata entro inizio/metà agosto. Al momento la pre-registrazione sta avvenendo nelle regione dell’Attica e di Tessaloniki e nelle prossime settimane si sposterà in altre parti delle Grecia.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Corte dei Conti certifica i tagli alla scuola a 360 gradi

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2016

corte dei contiLa Relazione 2016 sul costo del lavoro pubblico evidenzia quanto denunciato da tempo dal sindacato Anief: tra il 2008 e il 2014 il personale docente di ruolo è sceso di 9 punti, i dirigenti scolastici sono stati ridotti di oltre il 30%, si è risparmiato sugli automatismi stipendiali bloccando gli scatti di anzianità, si è negato il rinnovo contrattuale e l’adeguamento stipendiale anche al solo costo della vita. Dopo il dimensionamento degli istituti, è così arrivato pure quello del personale e del relativo trattamento economico. Nel 2014 un docente ha guadagnato in media 30.699 euro lordi; un dirigente scolastico 62.890 euro, mentre un dirigente di seconda fascia dell’Università ha percepito 94.455 euro; un dirigente delle Regioni 93.450 euro; un dirigente ministeriale di prima fascia 178.301 euro. Per il personale Ata, i compensi rasentano la soglia di povertà: 22.000 euro. A scanso di equivoci, è bene sapere che la riforma della Buona Scuola, approvata un anno fa, se si eccettua l’immissione in ruolo di circa 47.000 nuovi docenti “potenziatori”, non ha sanato nulla.Marcello Pacifico (Anief-Cisal): nella cinica visione del Mef, assecondata dal Miur, razionalizzare gli stipendi di chi opera nella scuola porta un sicuro ritorno risparmio per le casse dello Stato. Solo che si fa colpendo al cuore chi lavora a favore delle nuove generazioni: dipendenti, pluri-titolati, abilitati, laureati, specializzati, a cui la Costituzione riconosce un compenso equo, adeguato all’impegno profuso, e rispondente almeno all’inflazione. I nostri governanti non sanno cosa significa vivere nel 2016 con mille euro al mese, lo stipendio di un collaboratore scolastico. Oppure l’umiliazione che deve subire un insegnante, dopo una vita di studi, a percepire 1.280 euro al mese per i primi dieci anni della sua carriera. E che dire dei dirigenti scolastici, che guadagnano meno della metà dei colleghi di altri comparti, pur avendo responsabilità decuplicate?

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Disturbo bipolare: diagnosi in ritardo di 6 anni. La soluzione smartphone

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2016

A modern smartphone and a old classic cell phone side by side.

A modern smartphone and a old classic cell phone side by side.

Uno smartphone può essere decisivo nel combattere il disturbo bipolare. E’ quanto è emerso dalla prima riunione del programma di ricerca internazionale Radar-Cns, che si è svolta a Brescia dal 15 al 17 giugno. Come ha spiegato il professor Giovanni De Girolamo dell’Irccs Fatebenefratelli di Brescia, che collabora al progetto, è stato scoperto che le persone che soffrono di un disturbo bipolare ottengono la prima diagnosi corretta ben sei anni dopo il primo episodio della malattia. Nel disturbo bipolare i primi trattamenti specifici sono assolutamente necessari in quanto il disturbo tuttavia può essere ottimamente trattato se diagnosticato in maniera appropriata. Gli studi effettuati nell’ambito di Radar, hanno dimostrato per la prima volta questo intervallo dei sei anni, che è dannosissimo e spiega perché un device elettronico possa essere decisivo. Il programma di ricerca Radar-Cns sta infatti esplorando il potenziale dei “dispositivi portatili” (come smartphone e braccialetti elettronici) nel prevenire e curare malattie come il disturbo bipolare, la depressione, la sclerosi multipla e l’epilessia. L’Irccs Fatebenefratelli di Brescia è tra le 24 istituzioni di ricerca impegnate in questo programma, finanziato con 11 milioni di euro e sostenuto dalla ‘Innovative Medicines Initiative’ (Imi) della Commissione Europea. Si tratta di un progetto volto a monitorare i sintomi e la qualità della vita dei pazienti, quindi anche a calibrare meglio i trattamenti, attraverso strumenti di valutazione continui che agiscono in ‘remoto’ (ossia a distanza dal centro clinico o dallo studio del medico), come smartphone e dispositivi indossabili: questi consentiranno di ottenere un quadro completo, ed in tempo reale, delle condizioni del paziente ad un livello di dettaglio in precedenza irraggiungibile. Inoltre, questo tipo di monitoraggio potrebbe far sì che il trattamento inizi prima che il quadro clinico del paziente si aggravi, prevenendo le ricadute o evitando che il paziente attenda un peggioramento delle proprie condizioni di salute prima di cercare un consulto medico.La collaborazione è guidata congiuntamente dal King’s College di Londra e dalla Janssen Farmaceutici, ed è finanziata, come si è detto, nell’ambito della ‘Innovative Medicines Initiative’ (un partenariato pubblico-privato creato tra la Federazione Europea delle Industrie del settore Farmaceutico, e l’Unione Europea) e comprende 24 istituzioni ed aziende provenienti da vari paesi d’ Europa e dagli Stati Uniti. Il programma riunisce esperti provenienti da diversi campi disciplinari, tra cui la clinica e la ricerca biomedica, l’ingegneria, l’informatica, le tecnologie informatiche e la biostatistica.
Radar-Cns è un programma di lavoro che – in linea con i principi alla base del lavoro in campo assistenziale dei centri dell’Ordine del Fatebenefratelli– coinvolge in prima persona i pazienti nella sperimentazione in oggetto. I pazienti saranno infatti chiamati a identificare i sintomi più importanti ed a consigliare i ricercatori sul modo migliore per attuare le tecnologie di misurazione e monitoraggio a distanza, in modo che tale innovazione – che pone ovvi problemi di privacy – sia per essi accettabile e coinvolgente. Ove possibile, si utilizzeranno le tecnologie più economiche e disponibili in tutti i Paesi, in modo che i risultati finali possono essere resi disponibili al maggior numero possibile di pazienti. Il programma di lavoro durerà fino al 2021.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »