Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Turismo: abolito il fondo di garanzia nazionale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 luglio 2016

Dallo scorso 1 luglio non è più attivo il Fondo Nazionale di Garanzia a tutela del viaggiatore in caso di insolvenza o fallimento degli intermediari di viaggio, sostituito da fideiussioni bancarie o polizze assicurative stipulate dagli stessi operatori. Adoc teme che questa nuova formula andrà a penalizzare i consumatori, che rischieranno di subire ingenti aggravi di spesa.
“L’abolizione del Fondo Nazionale di Garanzia rischia di avere ripercussioni gravose per i consumatori e per gli intermediari di viaggio più piccoli – dichiara Roberto Tascini, Presidente dell’Adoc – la sottoscrizione obbligatoria di polizze assicurative o fideiussioni bancarie, in sostituzione del Fondo, rischia di tradursi in un rincaro dei costi sostenuti dai consumatori che intendono rivolgersi ad un’agenzia di viaggio o ad un tour operator. Gli intermediari, difatti, per far fronte alle nuove gravose spese potrebbero aumentare i costi dei pacchetti di viaggio. E a pagare dazio sarebbero i clienti e le piccole imprese del settore. Che rischiano di vedere ridotta ulteriormente la loro quota di mercato. Già oggi solo l’8,9% dei partenti prenoterà la vacanza tramite un’agenzia di viaggio o un tour operator, e quasi solamente per vacanze all’estero o presso villaggi vacanza.”
Il Fondo Nazionale di Garanzia è stato abolito a seguito dell’entrata in vigore della Legge n. 155 del 2015, che ha modificato gli artt. 50 e 51 del Codice del Turismo. La stessa norma stabilisce anche, a parziale tutela dei consumatori, che per i pacchetti prenotati fino al 31/12/2015 sarà possibile proporre istanze di rimborso entro tre mesi dalla data in cui si è concluso o si sarebbe dovuto concludere il viaggio.
Non tutte le agenzie di viaggio e i tour operator hanno finora stipulato le richieste coperture assicurative, in forma privata o rivolgendosi ad associazione di categoria. Pertanto l’Adoc inviata i consumatori a controllare l’effettiva esistenza di una copertura al momento di effettuare una prenotazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: