Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Il PE approva limiti di emissione per le macchine mobili non stradali

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2016

strasburgo-parlamento-europeoStrasburgo. Le proposte per aggiornare le norme di omologazione e i limiti di emissione europei per i motori a combustione interna per le macchine mobili non stradali, come tagliaerba, bulldozer, automotrici diesel e navi per la navigazione interna, sono state approvate martedì in via definitiva dai deputati.La proposta di regolamento era già stata concordata in modo informale con la Presidenza olandese del Consiglio. I motori a combustione interna delle macchine mobili non stradali producono circa il 15% di tutti i NOx e il 5% delle emissioni di particolato.”Siamo riusciti a raggiungere un accordo definitivo molto positivo: un importante equilibrio tra la tutela dell’ambiente e la competitività delle imprese europee”, ha dichiarato la relatrice Elisabetta Gardini (PPE, IT). La sua relazione è stata adottata con 623 voti favorevoli, 57 contrari e 27 astensioni.”Abbiamo ristretto ancora di più i limiti proposti dalla Commissione europea per le gamme di potenza di molti motori, ma abbiamo mantenuto un approccio abbastanza ragionevole per far sì che l’industria possa rispettare i nuovi requisiti in breve tempo; e questo era l’obiettivo più importante” ha aggiunto.
La normativa definisce alcune categorie di motori, che sono poi suddivisi in sotto-categorie in base alla gamma di potenza. Per ogni categoria, sono stabiliti i limiti di emissione per il monossido di carbonio (CO), gli idrocarburi (HC), gli ossidi di azoto (NOx) e il particolato (PM), e le scadenze per la loro attuazione, a partire dal 2018.Rispetto alla direttiva vigente, il nuovo regolamento copre più tipi di motori, semplifica le procedure amministrative e migliora la sorveglianza del mercato. Le norme includono inoltre un nuovo sistema di monitoraggio delle che dovrebbe colmare il divario esistente tra i campioni delle emissioni verificate in laboratorio e quelle misurate nel mondo reale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: