Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Archive for 7 luglio 2016

TriestEspresso Expo amplia le aree espositive per l’edizione 2016

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2016

triesteIl Magazzino 26 del Porto Vecchio di Trieste diventa la porta d’accesso della più importante fiera specialistica dedicata alla filiera del caffè espresso. TriestEspresso Expo si svilupperà su quattro magazzini del Porto Vecchio di Trieste, uno in più della scorsa edizione, con un aumento del 15% dell’area. La forte crescita della domanda di spazi espositivi, l’ampliamento dei servizi offerti e l’incremento degli eventi collaterali, che confermano la continua crescita della manifestazione, hanno spinto gli organizzatori a scegliere il Magazzino 26 quale punto d’accesso alla fiera.La più importante fiera specialistica biennale dedicata al caffè espresso, organizzata da Aries – Camera di Commercio di Trieste in collaborazione con l’Associazione Caffè Trieste, dal 20 al 22 ottobre 2016, si radica quindi in maniera sempre più marcata nel Porto Vecchio di Trieste, luogo storico per l’importazione del caffè già a partire dal 1.800. Negli ampi magazzini a ridosso del mare venivano infatti conservati i sacchi di caffè sbarcati dalle navi mercantili provenienti da tutto il mondo.L’ampliamento dell’area espositiva permetterà di presentare nuove aziende che per la prima volta potranno esporre all’ottava edizione di TriestEspresso Expo.La stupenda struttura del Magazzino 26, recentemente riportata alla propria bellezza originaria da un restauro completo, avrà quindi un ruolo fondamentale per TriestEspresso Expo 2016 e ospiterà sia spazi commerciali sia aree dedicate agli eventi collaterali e alle competizioni in programma, sia spazi dedicati all’accoglienza dei sempre più numerosi visitatori professionali con aree di registrazione, ristorazione e accoglienza stampa.Tra gli eventi collaterali che verranno ospitati nelle antiche sale ci saranno: le finali dell’Espresso Italiano Champion, il nuovo programma Barista Bonanza realizzato dalla Scae, gli eventi organizzati dalla Federazione Italiana Pubblici Esercizi, convegni e numerosi workshop dedicati ai professionisti del caffè.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

ARCHOS potenzia le attività legate all’Internet of Things e aderisce alla LoRa Alliance

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2016

ARCHOSARCHOS ha annunciato oggi di aver aderito alla LoRa™ Alliance, l’alleanza tecnologica leader per l’Internet of Things (IoT) e per le reti geografiche a bassa potenza (low-power wide area networks – LPWAN). Tra gli altri membri dell’alleanza e insieme ai propri partner, il produttore francese di elettronica di consumo intende così fornire ulteriori soluzioni compatibili con il protocollo LoRaWAN™ per un ecosistema più ampio in linea con le richieste tecnologiche delle aziende e in linea anche con i budget a disposizione. PicoWAN è una rete geografica a bassa potenza con capacità comunicative bidirezionali che offre un MAC brevettato (protocollo di rete wireless) ottimizzato per Pico-Gateways e che dispone di elevate capacità di connessione, sensori come kit di sviluppo, piattaforma cloud, servizi di analisi dei dati e application del cliente. Questa profonda rete interna può essere densificata a volontà ed è personalizzabile per soddisfare diversi livelli di sicurezza. Con l’adesione alla LoRa Alliance™, ARCHOS intende fornire alle aziende le migliori tecnologie compatibili con entrambi i protocolli PicoWAN e LoRa Alliance™ per soluzioni redditizie ben equilibrate. (foto: ARCHOS)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le aziende cercano specialisti della comunicazione digitale

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2016

sanità-digitaleVarese Social media manager, web editor, employer branding specialist, giornalista online, project manager di iniziative digitali: sono alcune delle figure che si formeranno nel Digital Camp, l’iniziativa di Varesenews finalizzata alla costruzione di competenze nuovi professionisti della comunicazione e dell’informazione e, più in generale, alla promozione e diffusione della cultura digitale nelle realtà lavorative. «Il progetto ha l’obiettivo primario di soddisfare la crescente domanda di profili di comunicatori digitali da parte delle imprese e delle organizzazioni e si rivolge, pertanto, ai giovani neolaureati, anche con esperienza di lavoro, che vogliono diventare specialisti digitali –spiega Marco Giovannelli, direttore di Varesenews e di Digital Camp–. Queste nuove figure “ibride” fungeranno da ponte fra le funzioni organizzative aziendali e il mondo digitale, di cui conoscono e utilizzano gli strumenti. L’unicità di questa proposta sta nella collocazione di questi comunicatori trasversali: il loro sarà un imparare facendo perché integrati da subito nella realtà redazionale di Varesenews e, a seguire, nelle aziende in cui faranno il periodo di stage. Apprendimento e lavoro, insomma, saranno fortemente integrati».
Aspetti caratterizzanti del progetto sono:
L’integrazione con Varesenews, uno dei primi giornali esclusivamente on line in Italia
L’accesso alla comunità di Glocal, il festival del giornalismo e della comunicazione digitale che si tiene ogni anno a Varese
Il forte rapporto con il territorio, le sue aziende (locali e internazionali), le associazioni e gli enti, che rappresentano il bacino naturale di offerta per il lavoro digitale
La collaborazione con il polo tecnologico professionale che fa capo all’ITE Enrico Tosi di Busto Arsizio e alla nascente Fondazione ITS
Nel dettaglio la formazione sarà articolata con un ciclo intensivo e strutturato in moduli settimanali della durata di tre mesi e comprenderà una parte di attività in aula, una serie di laboratori (nella sede di Varesenews a Gazzada Schianno) e una parte di inserimento in azienda. La formazione in aula sarà tenuta da esperti e professionisti della comunicazione, dell’informazione e del giornalismo digitale; testimoni eccellenti; esponenti del settore e giornalisti della redazione di Varesenews; i laboratori serviranno ad applicare le conoscenze apprese e a sviluppare una capacità di azione di progettazione individuale e in team. La parte finale di inserimento e affiancamento in azienda durerà un mese con la realizzazione di un progetto di comunicazione. Fra le aree tematiche d’insegnamento newsmaking e storytelling, engagement, comunicazione e giornalismo, e-commerce e digital project management. Il team organizzativo del Digital Camp è guidato da Giuseppe Geneletti (senior advisor), Davide Mammano, (project manager), Tomaso Bassani (tutor). Nel 2016, l’ “edizione zero” avrà inizio a settembre con 10-12 frequentanti selezionati da una commissione comprendente anche rappresentanti degli sponsor, sulla base delle risposte ai requisiti di ammissione e dei risultati del test di selezione, che verificherà il livello adeguato di conoscenze (comunicazione scritta e verbale, motivazione alla partecipazione attiva e proficua, attitudine al lavoro di squadra, passione per il digitale, conoscenza di base della lingua inglese). La domanda per l’ammissione al Digital Camp si può fare direttamente dal sito http://www.digitalcamp.eu/
Digital Camp è realizzato in collaborazione con Unione Industriali della provincia di Varese (Univa), Confartigianato Varese, Elmec, Eolo, Tigros, Studio Volpi e Hagam comunicazione.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Udine: Premio Alla Conoscenza Per Giacomo Rizzolatti

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2016

udine“Abbiamo voluto dare questo premio a Giacomo Rizzolatti perché impegnato in una delle più importanti ricerche del nostro Paese”. Lo ha detto Gaetano Manfredi, Presidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane al termine del meeting tra i 50 rettori.
Ieri mattina presso il Collegio di Toppo Wassermann, il professore emerito dell’Università di Parma e leader del team di ricerca sui neuroni specchio, Giacomo Rizzolatti ha ricevuto il “Premio alla conoscenza 2016”. Il riconoscimento è stato consegnato all’illustre neuroscienziato nella giornata conclusiva di “Conoscenza in festa”, meeting sul trasferimento dei saperi organizzato dall’Università di Udine in collaborazione con la CRUI e con il sostegno e la partecipazione progettuale del Miur e della Fondazione Crup.In occasione del conferimento il professor Rizzolatti ha tenuto la lectio magistralis dal titolo “Il meccanismo specchio: un meccanismo per capire gli altri. Nuovi sviluppi”.“Oggi la ricerca in Italia sopravvive grazie a quei pochi centri che ricevono fondi dall’Europa o dalle Fondazioni”, ha spiegato il professore aggiungendo che le procedure di assunzione dei giovani corsisti nell’ambito della ricerca dovrebbero essere semplificate come avviene in Germania e negli altri paesi europei. La ricerca di Rizzolatti è riassunta nel libro “So quel che fai” in cui vengono spiegati gli enigmatici funzionamenti della mente.“La fondazione Crup ha voluto accompagnare Conoscenza in Festa per esaltare le eccellenze del nostro Paese: dal Premio alla Conoscenza di Rizzolatti, ai nostri studenti, fino alle frecce tricolore, vero esempio di cosa l’eccellenza italiana può fare” – ha precisato, poi, Lionello D’Agostini, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone al termine dell’evento.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

UniCredit e Università siglano un accordo di collaborazione per sostenere le nuove idee imprenditoriali del territorio

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2016

Duomo_e_Battistero_di_ParmaParma Un nuovo strumento per agevolare la nascita, lo sviluppo e la competitività delle imprese del territorio parmense e favorire l’occupazione, valorizzando in particolare le potenzialità di giovani che vogliono affrontare un percorso imprenditoriale. Nasce con questo obiettivo il protocollo d’intesa firmato da UniCredit e Università di Parma per avviare una nuova collaborazione finalizzata a selezionare idee innovative di giovani con capacità imprenditoriale e trasformarle in Start Up, ovvero nuove realtà imprenditoriali da supportare nel loro percorso di avviamento, di crescita e di sviluppo.In particolare, UniCredit e Università collaboreranno per la realizzazione di un’azione congiunta finalizzata allo scouting di aziende di nuova costituzione e valuteranno insieme i percorsi di crescita, con l’obiettivo di stimolare nuove modalità di sinergie tra le aziende e di intensificare la collaborazione in rete degli imprenditori, anche attraverso l’individuazione, a cura della banca, di nuove filiere produttive.“Tra le caratteristiche principali del nostro modo di ‘fare università’ – evidenzia il Rettore dell’Ateneo di Parma Loris Borghi – c’è sicuramente quella di ‘prendersi cura’ di ogni studente agevolando l’incontro tra domanda e offerta di lavoro e cosi l’accesso dei suoi migliori laureati al mondo delle professioni e delle imprese”. Il protocollo d’intesa con l’Università si inserisce anche nel piano nazionale di UniCredit, denominato UniCredit Start Lab, una piattaforma con cui la banca seleziona le Start Up attraverso un rigoroso processo di selezione e valutazione, supportato da commissioni composte da imprenditori, investitori professionali, manager e tecnici. Le Start Up selezionate anche da questa nuova collaborazione avranno accesso a percorsi di formazione, attività di mentorship, servizi di incubazione e possibilità di effettuare incontri con imprenditori e investitori a fini commerciali o di investimento. UniCredit Start Lab prevede anche la possibilità di investimento da parte di UniCredit fino a 250.000 euro per Start Up. Dice Alessandro Raffo, Area Manager UniCredit di Parma: “Ci proponiamo di supportare le idee più innovative, dalla fase di lancio a quella di espansione, e di sostenere i giovani che hanno capacità imprenditoriali”.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’accordo commerciale tra Ue e Canada non convince

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2016

BruxellesBRUXELLES. Greenpeace ritiene che l’applicazione accelerata del CETA – accordo commerciale tra Ue e Canada – proposta oggi dalla Commissione europea rischia di aumentare la sfiducia nella politica europea, con l’adozione di misure che potrebbero minacciare la democrazia e la tutela dell’ambiente.La Commissione sta infatti premendo per una rapida entrata in vigore del CETA prima che i Parlamenti nazionali abbiano il tempo di votare il testo finale. Questo nonostante sia la stessa Commissione a riconoscere che un accordo di tale rilevanza necessiti dell’approvazione dei singoli Parlamenti di tutti gli Stati membri.«Dato il diffuso malcontento nei confronti della politica esemplificato dalla Brexit, i nostri politici dovrebbero essere più consapevoli della crescente sfiducia dei cittadini verso accordi commerciali come il CETA e il TTIP. L’applicazione del CETA prima dell’approvazione dei Parlamenti nazionali non farebbe che aggiungere benzina sul fuoco», dichiara Jennifer Morgan, Direttore Esecutivo di Greenpeace International.
Uno degli aspetti più discussi del CETA è il cosiddetto Investment Court System (ICS), un trattamento privilegiato per gli investitori stranieri che darebbe alle multinazionali il potere di citare in giudizio gli Stati in corti speciali, al di fuori dei nostri sistemi giudiziari.«Chiediamo ai governi dell’Unione europea di opporsi ad accordi commerciali come CETA e TTIP», dichiara Federica Ferrario, responsabile della campagna Agricoltura di Greenpeace Italia. «Gli interessi privati delle grandi aziende non possono essere anteposti alla tutela della salute, dell’ambiente e dei diritti dei lavoratori», conclude.I ministri del commercio dell’Unione europea sono tenuti a votare la proposta della Commissione per la ratifica CETA durante i prossimi Consigli di settembre e ottobre.Il CETA è considerato da molti come un banco di prova in vista del controverso TTIP – l’accordo commerciale tra Ue e Stati Uniti – che è attualmente in fase di negoziazione.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »