Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 10 luglio 2016

XX Premio Fair Play Menarini

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2016

premio menariniCastiglion Fiorentino dall’11 al 13 luglio la cittadina della Valdichiana sarà protagonista di un lungo programma di iniziative volte a celebrare il ventennale del Premio Fari Play – Menarini.
Il taglio del nastro, lunedì 11 luglio, è affidato allo spettacolo della 100vs100 di pallavolo in Piazza del Municipio a Castiglion Fiorentino . Oltre 200 atleti provenienti dalle società aderenti ad Estra sport club e di altre società sportive della Valdichiana si sfideranno in una partita di pallavolo particolarmente affollata.
Ad impreziosire la giornata di apertura ci penserà poi anche l’Associazione Fede Lux che per la prima volta collabora con il Premio Fair Play – Menarini e per l’occasione verrà allestito anche un mini campo da tennis grazie alla collaborazione del CT Arezzo .
Il giorno seguente, martedì 12 luglio, premiati ed ospiti al mattino faranno tappa a Firenze ospiti di Menarini, title sponsor del premio. La serata poi proseguirà con la Cena di Gala in piazza Cavour a Foiano. Mentre per le strade del centro storico sfileranno per l’occasione i carri del carnevale più antico d’Italia, Piazza Cavour, ospiterà la diretta televisiva di Sportitalia con la trasmissione “ Speciale Calciomercato “ condotta da Michiele Criscitiello ed Alfredo Pedullà
Infine, mercoledì 13 luglio tutti pronti per il tour della Valdichiana con auto e veicoli d’epoca. I premiati, giornalisti e ospiti del Premio Fair Play – Menarini potranno godere le bellezze del nostro territorio e vivere una mattinata indimenticabile. La carovana partirà da Castiglion Fiorentino per poi raggiungere Foiano della Chiana, Lucignano e Civitella, dove dopo aver visitato il suggestivo borgo e aver preso parte ad un momento conviviale, il gruppo si dirigerà verso la sede di Caffè Corsini a Badia al Pino per una visita all’azienda e per la pausa caffè prima di rientrare a Castiglion Fiorentino.
Alle 18,15 il Chiostro di San Francesco a Castiglion Fiorentino ospiterà il ricevimento ufficiale e alle 21 in punto i riflettori si accenderanno per la cerimonia di premiazione che avrà luogo in Piazza del Municipio.
La serata sarà ripresa e trasmessa in diretta da Sportitalia, media partner dell’intera manifestazione (canale 25 DTT e 225 bouquet SKY).I PREMIATI 2016
Il Gesto: Andrea Abodi, presidente Lega Serie B.
Un modello per i giovani: Peter Fill.
Premio Fair Play: Borja Valero.
I valori sociali dello sport: Gianluca Pessotto.
Premio speciale Sustenium Energia e Cuore: Alessandra Sensini.
Lo sport oltre lo sport: Sara Morganti.
Personaggio Mito: Alexei Nemov.
Sport e vita: Marie Josè Perec.
Fair Play per la Pace: Tegla Loroupe.
Lo sport oltre lo sport: Volpi Rosse Basket.
Una vita per lo sport: Umberto Panerai.
Personaggio Mito: Kjetil Andrè Aamdot.
Sport e solidarietà: Emilio Sanchez.
Narrare le emozioni: Marino Bartoletti.
Premio Fair Play: Luca Cantagalli.
Carriera nel Fair Play: Bernard Rajzman.
Premio Speciale “Fair Play e coraggio”: Michael Schumacher (ritira il premio Stefano Domenicali).
Saranno inoltre presenti al XX Premio Fair Play – Menarini
GLI AMBASCIATORI: Agostino Abbagnale, Giancarlo Antognoni, Roberto Brunamonti, Italo Cucci, Sasha Danilovic, Klaus Dibiasi, Antonietta Di Martino, Antonio Rossi, Manuela Di Centa, Paolo Tofoli.
I TESTIMONIAL: Igor Cassina, Luca Galimberti, Ivan Origone.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le aste immobiliari in Italia

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2016

senato-della-repubblica[1]Roma 11 luglio 2016, ore 10.30 Senato della Repubblica Sala degli Atti Parlamentari Presso il Chiostro del Convento di S. Maria sopra Minerva Piazza della Minerva, 38. Lo studio, ormai strumento di consolidata considerazione tra gli analisti del settore, offre un panorama completo del numero delle abitazioni all’asta, del loro valore di mercato e della loro collocazione geografica.
I dati, reperiti al termine di un capillare lavoro presso i tribunali italiani, forniscono uno spaccato assai rappresentativo della situazione economico-sociale del nostro Paese e verranno illustrati dal direttore del Centro Studi, Prof. Sandro Simoncini.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Federico II per Pompei

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2016

federico II pompeiNapoli lunedì 11 luglio 2016, alle 11, nell’Aula Magna Storica della Federico II, nella sede centrale in corso Umberto I, 40 una giornata di studio su ‘La Federico II per Pompei. Suburbio Occidentale: Conoscenza, Scavo, Restauro e Valorizzazione’ per illustrare e consegnare, alla presenza della stampa e della comunità scientifica, gli esiti del lavoro svolto per l’area archeologica di Pompei nell’ambito dell’Accordo-quadro tra l’Università di Napoli Federico II e la Soprintendenza Pompei per lo svolgimento di ‘Attività di ricerche e didattica finalizzate alla valorizzazione, fruizione e divulgazione del sito di Pompei’, siglato nel febbraio del 2015.
I Dipartimenti federiciani per ora coinvolti nell’Accordo sono cinque: Dipartimento di Architettura, Dipartimento di Studi Umanistici, Dipartimento di Strutture per l’Ingegneria e l’Architettura, Dipartimento di Scienze della Terra dell’Ambiente e delle Risorse, Dipartimento di Agraria.
Il lavoro, svolto in stretta collaborazione dai Dipartimenti, ha mirato a fornire alla soprintendenza di Pompei gli strumenti di conoscenza atti a definire strategie e linee di indirizzo metodologico per lo scavo, il restauro, la valorizzazione e la fruizione della città archeologica di Pompei.
La Federico II, essendo infatti un grande Ateneo multidisciplinare, è in grado di offrire quell’ampio apporto di saperi necessario ad affrontare tematiche complesse come quelle inerenti la salvaguardia della “fragile materia” antica di Pompei.
Prenderanno parte all’incontro il Rettore dell’Ateneo federiciano e Presidente della Crui, Gaetano Manfredi, il Soprintendente di Pompei, Massimo Osanna, il coordinatore scientifico dell’Accordo, Giovanna Greco, i responsabili scientifici dei cinque dipartimenti federiciani, Renata Picone, DiArc, Andrea Prota, DiST, Maurizio Fedi DiSTAR, Luigi Cicala, DSU, Gaetano Di Pasquale, Agraria.
I docenti e i giovani ricercatori coinvolti nell’Accordo saranno presenti all’incontro e parteciperanno alla tavola rotonda sulle prospettive future della ricerca, coordinata da Massimo Osanna. (foto: federico II pompei)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Politiche giovanili in Piemonte

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2016

torinoTorino. «Una nuova legge regionale sulle Politiche Giovanili per superare gli elementi di debolezza e creare un nuovo protagonismo giovanile in Piemonte» – è questo l’obiettivo che ha individuato Monica Cerutti, assessora regionale alle Politiche Giovanili della Regione Piemonte, durante il dibattito che oggi si è svolto presso l’assessorato e al quale hanno partecipato operatori del settore, associazioni, amministrazioni provinciali e comunali. «La Regione Piemonte prosegue nell’esperienza dei Piani Locali Giovani, sta lavorando al nuovo sito internet dell’Informagiovani e a un percorso partecipato che dovrà portare alla stesura di una nuova legge regionale, usando la metodologia del dialogo strutturato. Sono già stati avviati i laboratori territoriali di confronto con i ragazzi e le ragazze piemontesi e oggi abbiamo voluto fare un punto intermedio sul nostro lavoro» – Monica Cerutti, assessora regionale alle Politiche Giovanili della Regione Piemonte. Interessante la fotografia che è stata scattata da IRES Piemonte e che ha tracciato un quadro descrittivo dei giovani tra i 15 e i 29 anni residenti in Piemonte. Rispetto alla prima metà degli anni ’90 in Piemonte ci sono poco più di 228.000 giovani tra i 15 e i 29 anni in meno. All’epoca i ragazzi e le ragazze piemontesi erano 825.340, oggi sono 597.000 e rappresentano il 13,6% della popolazione. Un dato che in qualche modo viene arginato grazie al contributo della popolazione straniera che rappresenta il 15% di quella fascia di popolazione: i giovani stranieri presenti nella nostra regione sono 89.069.
Numeri che devono essere incrociati con quelli delle nascite. In primo luogo è necessario constatare che nella popolazione tra i 0 e i 4 anni i bimbi stranieri sono il 18,2%. I migranti in qualche modo attutiscono il calo delle nascite che perdura dal 2009: i nati sono 6.600 in meno nel 2015 rispetto al 2008, con un calo percentuale del 17%.
I giovani piemontesi non vanno a vivere da soli: il 72,7% di loro (tra i 20 e i 29 anni) vive ancora in famiglia, un fenomeno meno marcato nella popolazione straniera femminile. Un dato che è cresciuto negli anni della crisi economica.
Il 64,8% dei piemontesi nella fascia d’età che va dai 25 ai 29 anni è occupato, mentre solo il 15,8% è inattivo; il restante è potenzialmente impiegabile. Un dato che è più alto nella popolazione straniera: il 78,1% dei ragazzi stranieri è occupato, mentre per quanto riguarda gli italiani gli occupati sono il 72,2%; tra le ragazze le italiane occupate sono il 57,6% contro le 51,4% delle straniere.Una buona notizia giunge sul fronte dell’abbandono scolastico dove dal 2004 a oggi si può registrare un importante miglioramento: nel 2004 i giovani tra i 18-24 anni che non avevano titoli scolastici superiori alla licenza media era il 22,4%, nel 2015 sono il 12,6%. I ragazzi iscritti alle scuole superiori nell’anno 2014/15 sono stati 167.000 e 13.700 nei percorsi di istruzione e formazione professionale in agenzie formative.
Nel 2015/16 i giovani piemontesi iscritti all’università sono stati 86.200 con prevalenza femminile (56.000 pari al 59%); il 5% (4.500) sono i residenti piemontesi con cittadinanza straniera.
Il 26,5% dei giovani piemontesi si ferma alla licenza media; l’8,4% ha una qualifica professionale; il 41,6% ha il diploma; il 23,5% ha un titolo universitario o un corso post diploma.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prima nave di LNG al più grande rigassificatore d’Europa realizzato da Techint E&C a Dunkerque

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2016

Dunkirk1DunkirkIl più grande rigassificatore d’Europa, situato a Dunkerque, realizzato da Techint Engineering & Construction, ha ricevuto la prima nave di gas naturale liquefatto (LNG). L’arrivo della nave segna la fine della fase di costruzione dell’impianto ed è stato celebrato con una cerimonia presso il terminale. Le attività commerciali avranno inizio da settembre. Il valore complessivo dell’investimento relativo all’intero impianto è di oltre 1 miliardo di euro. Il terminale di Dunkerque, nel nord della Francia, ha una capacità di 13 miliardi di metri cubi all’anno di gas naturale ed è connesso direttamente ai mercati di Francia e Belgio attraverso due gasdotti separati.
Nel 2011 Dunkerque LNG (società formata da EDF, Fluxys e Total ) ha assegnato il contratto chiavi in mano al consorzio TS LNG formato da Techint E&C con la società spagnola Sener, per la costruzione dell’impianto di processo del terminale. All’interno di TS LNG Techint E&C, in stretta collaborazione con Sener, ha sviluppato tutte le attività di ingegneria di base e di dettaglio, ha fornito le attrezzature e i materiali necessari, ha realizzato le opere civili oltre alla costruzione, il commissioning e l’avvio dell’impianto.
Pablo Videla, Amministratore Delegato di Techint E&C – Area EMEA, sottolinea come “l’arrivo della nave quest’oggi conclude un percorso che ci rende orgogliosi di aver lavorato ad un progetto così importante e strategico per l’intero mercato del gas in Europa e che ha costituito per il territorio un’importante opportunità di sviluppo e di lavoro. Il consorzio TS LNG ha impiegato infatti circa 1800 persone al picco dei lavori, per un totale di 2,7 milioni di ore uomo. Quando abbiamo iniziato a progettare questo terminale il nostro obiettivo è stato da subito quello di renderlo un punto di riferimento nel settore grazie alle soluzioni tecnologiche all’avanguardia adottate per garantire la sicurezza dell’impianto e la salvaguardia dell’ambiente. Ma la sfida più grande che abbiamo vinto è rappresentata dall’elevato standard di sicurezza per tutto il personale impegnato sul cantiere”.Questo progetto consolida la leadership di Techint E&C nel settore degli impianti di rigassificazione che negli ultimi anni l’ha portata alla realizzazione dei più importanti terminali: Gate a Rotterdam, Polskie LNG a Swinoujscie, in Polonia, Zeebrugge in Belgio e Costa Azul in Messico.
Techint Engineering & Construction fornisce servizi di project management, ingegneria, acquisti e costruzione in tutto il mondo per lavori su larga scala nei settori Oil & Gas, Energia, Mining e Impianti industriali. Forte di 70 anni di esperienza sviluppa soluzioni competitive per soddisfare requisiti progettuali complessi, in conformità ai più elevati standard di qualità e sicurezza del settore, minimizzando l’impatto sull’ambiente e promuovendo lo sviluppo delle comunità locali. (foto: Dunkirk)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tumori giovanili in Italia

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2016

Roma, Biblioteca Primoli, Via Zanardelli 1, 12 luglio 2016, ore 11.30 conferenza di presentazione del documento sull’Oncofertilità, da proporre alle Istituzioni e ai pazienti con la partecipazione del prof. Paolo Scollo, Presidente SIGO, del prof. Carmine Pinto, Presidente nazionale AIOM, e del prof. Andrea Lenzi, Presidente SIE. Ogni giorno in Italia vengono diagnosticati 30 nuovi casi di tumore in pazienti che hanno meno di 40 anni. I giovani che sconfiggono la malattia, in aumento grazie ai progressi nella diagnosi e nelle terapie, oggi possono sperare di diventare genitori grazie alle tecniche di preservazione della fertilità, cioè di congelamento e conservazione dei gameti a bassissime temperature. L’attenzione a questi temi, per troppo tempo sottovalutati, va intesa come uno dei bisogni essenziali del paziente oncologico e tutti i metodi per tutelare la fertilità dovrebbero essere fruibili attraverso il Servizio Sanitario Nazionale. Non solo. La progettualità del “dopo il cancro” è motivo di vita e recupero di energie anche durante la malattia, ma sono ancora troppo poche le persone colpite da tumore che accedono a queste tecniche. Per garantire percorsi uniformi su tutto il territorio nazionale l’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM), la Società Italiana di Endocrinologia (SIE) e la Società Italiana di Ginecologia e Ostetrica (SIGO) hanno stilato le Raccomandazioni sull’Oncofertilità, da proporre alle Istituzioni e ai pazienti.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le eccellenze agro-alimentari diventano digitali

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2016

firenzeFirenze. Si chiama “Il mercato… in digitale” ed è la nuova iniziativa di Camera di Commercio di Firenze per portare online le imprese del territorio attive nel settore agroalimentare.Il progetto nasce dall’esperienza di “Eccellenze in digitale”, l’iniziativa avviata in collaborazione con Google che, negli ultimi due anni, ha coinvolto oltre 359 imprese in attività di digitalizzazione. I giovani di Eccellenze in digitale Firenze hanno inoltre realizzato 66 giornate di workshop formativi, con oltre 200 ore di lezione sui principali temi del web marketing, come social media, SEO, web design, online advertising. “Il Mercato… in digitale”, presentato oggi da Leonardo Bassilichi (presidente della Camera di Commercio di Firenze), Fabio Vaccarono (Managing Director Google Italy) e Umberto Montano, presidente del Mercato Centrale Firenze, ha già raccolto forte interesse con 136 adesioni dalle imprese locali. Il percorso di digitalizzazione quest’anno si dedica principalmente alle imprese del settore agro-alimentare, che insieme alle aziende artigiane possono usufruire gratuitamente d’incontri formativi dedicati e di un servizio di consulenza strategica per migliorare la propria presenza online. «A Firenze abbiamo tante Ferrari nell’agro-alimentare e nei settori artigianale e manifatturiero, ma spesso le usiamo come fossero vecchie 500. Grazie al supporto di Google Italia contiamo di aggiungere parecchi cilindri ai nostri prodotti e spalancarli al mercato mondiale. La digitalizzazione è prima di tutto un fatto di testa e su questo ci stiamo lavorando, ma serve anche il giusto orientamento per cogliere al meglio queste opportunità e con il partner giusto lo vogliamo regalare alle nostre imprese», ha aggiunto Leonardo Bassilichi dialogando con Vaccarono.Il servizio, completamente gratuito, è rivolto alle imprese con sede legale oppure operativa in provincia di Firenze, regolarmente iscritte nel Registro delle Imprese e in regola con il pagamento del diritto annuale. Le adesioni al progetto saranno raccolte fino a esaurimento posti. Sei giovani esperti di web marketing affiancheranno per otto mesi le imprese dei settori agrifood e artigianato della provincia. L’obiettivo è avviare strategie digitali, sensibilizzare gli imprenditori alla cultura digitale e dotarli di strumenti adeguati per sfruttare al meglio le opportunità offerte dalla Rete.Seconda grande novità dell’anno è “Crescere in Digitale”, nato per accompagnare le imprese online giorno dopo giorno, una volta sensibilizzate sulle opportunità del web, grazie a un tirocinante interamente dedicato a migliorare la presenza dell’impresa sul web. L’iniziativa di Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Unioncamere e Google favorisce, attraverso l’acquisizione di competenze digitali, l’occupazione di giovani che non studiano e non lavorano e investe sulle loro competenze per accompagnare le imprese nel mondo di Internet.Il progetto, lanciato nel settembre 2015 con l’avvio della piattaforma Crescere in digitale (www.crescereindigitale.it), offre un percorso formativo gratuito con 50 ore di lezioni online, esempi pratici e casi di studio su tutti gli aspetti di Internet per le imprese, a disposizione di tutti gli iscritti a Garanzia Giovani.Dopo aver superato il test online, i giovani seguono un’attività di formazione specialistica e di orientamento per arrivare preparati al tirocinio in azienda grazie all’attività di abbinamento effettuata dalle Camera di Commercio o essere supportati nell’avvio della propria attività. A Firenze sono 955 i ragazzi che si sono iscritti al corso, 91 di questi l’hanno completato con successo e alcuni hanno già trovato occupazione. Da qui l’appello ai giovani che non studiano, né lavorano ad approfittare di quest’opportunità unica: attualmente sono 86 le aziende disponibili a ospitare tirocinanti.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il governo dei poteri forti

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2016

agricolturaQuesto esecutivo – dichiara in una nota il presidente nazionale Confeuro, Rocco Tiso – sembra che parli con tutti i poteri forti: banche, multinazionali e lobby, ma per gli agricoltori veri, che in effetti non rappresentano un potere forte, non c’è spazio.
Ma la domanda da farsi, anche se apparentemente banale, è la seguente: ma chi rappresenta questo esecutivo? Di certo non i cittadini, che infatti a ben vedere non lo hanno nemmeno votato.
Nel silenzio che circonda molti dei temi quotidiani della collettività si stanno creando dei veri e propri vuoti democratici nei quali si sta insinuando la lunga mano delle multinazionali. E lo stesso sta avvenendo con l’agricoltura e l’intero settore primario.
L’esecutivo – conclude Tiso – ha però il preciso dovere, o di spiegare per quale motivo si rifiuta di dialogare con i cittadini e con tutte quelle persone che non sono rappresentate dai poteri forti, oppure di cambiare immediatamente direzione.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Trapani Città Mediterranea della Musica o il deserto culturale?”

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2016

trapaniTrapani lunedì 11 luglio, alle ore 10.30, sul palco del Teatro Giuseppe Di Stefano, presso la Villa Comunale Regina Margherita a Trapani si terrà l’incontro dal titolo “Trapani Città Mediterranea della Musica o il deserto culturale?” per dare contezza alla cittadinanza di vicende, di atti ed omissioni che rischiano di determinare la liquidazione del teatro della tradizione della città di Trapani cancellando con esso 68 anni di storia e un vissillo del patrimonio identitario della sua comunità. (n.r. da qui le scarne notizie su un incontro che rischia di segnare la fine di una tradizione musicale e artistica che vede protagonista non solo la città di Trapani ma la stessa Sicilia. Non stiamo qui a decantare una iniziativa ma a constatare che pezzo dopo pezzo tutto ciò che rappresenta la cultura e le tradizioni di una comunità tende a perdere la sua forza propulsiva sia per la miopia di una classe politica più legata alle proprie egoistiche convenienze sia per l’indifferenza di quanti non si rendono consapevoli che un impegno come quello del Luglio musicale trapanese comporta uno sforzo organizzativo notevole con conseguente impiego di risorse economiche importanti ma che diventano il giusto prezzo per quanti da anni ne hanno fatto il loro punto di riferimento privilegiato e per aver inserito la città nella galassia della grande tradizione artistica di cui l’Italia ne trae vanto e attenzione da tutte le parti del mondo. Facciamo in modo che tutto questo non scompaia ma riesca invece a risorgere a nuova vita e a diventare un esempio di quanto una comunità riesca a vincere gli ostacoli che la cultura incontra tra gli agnostici perché essa, per quanto si possa dire, è e resta il sale della nostra vita.)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lunarte: decima edizione del festival dei vicoli e dei cortili

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2016

Foto Marco GhidelliVeeblefitzer Lunarte IX Foto di Giulia RazzautiBorgo Carani, Casanova di Carinola (CE) 6 Agosto 2016 Centinaia di artisti, tanti laboratori e migliaia di spettatori che negli anni hanno vissuto il paese, ammirato le bellezze e fruito dell’arte nelle sue più disparate forme. E’ l’eredità che porta in dote Lunarte, festival nato per iniziativa dell’associazione Circuito Socio Culturale Caleno, con il patrocinio del Comune di Carinola e la collaborazione di Etérnit, che in dieci anni ha promosso la cultura valorizzando la bellezza dei borghi del comune di Carinola.
Quest’anno l’appuntamento è previsto per sabato 6 agosto. In questa notte dedicata all’arte, il borgo Carani di Casanova di Carinola, con le sue stradine, i vicoli, le piazze e i cortili privati si trasformerà in palcoscenico per ospitare spettacoli teatrali, circensi, concerti e mostre a ingresso libero. Un percorso nei luoghi più suggestivi del borgo storico che sembra far rivivere il tempo in cui ci si riuniva nei cortili per fare festa. Giunto alla decima edizione Lunarte si conferma sempre di più come valido strumento di promozione territoriale attraverso interventi artistici che mirano a valorizzare i luoghi interessati dall’evento, accompagnato da un’attenzione anche al profilo enogastronomico. Negli anni – ha dichiarato l’organizzazione – Lunarte è cresciuto grazie alla sinergia tra istituzioni, associazioni, comunità locale che hanno sempre appoggiato e supportato il progetto con fiducia e passione. (foto:  Marco Ghidelli, Veeblefitzer Lunarte IX Foto di Giulia Razzauti)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Al via la 5° edizione di Visioni Corte Film Festival con una retrospettiva sulla grande Anna Magnani

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2016

anna magnani1Minturno e Scauri, 11 Luglio 2016 alle ore 21, presso il Wave – Lido Del Sole di Scauri, si svolgerà la celebrazione per l’Oscar vinto dalla grande attrice italiana sessanta anni fa, ovvero nel 1956.Anna Magnani fu premiata migliore attrice protagonista per l’interpretazione di Serafina Delle Rose nel film “The Rose Tattooo” (La Rosa Tatuata) di Daniel Mann. Focus dell’evento la presentazione del libro “Anna Magnani. Biografia di una Donna” di Matteo Persica, prima opera biografica sull’attrice.
Il 21 marzo 1956 al Pantages Theatre di Hollywood Anna Magnani vince il premio Oscar come migliore attrice protagonista per l’interpretazione di Serafina Delle Rose nel film “The Rose Tattoo” (La Rosa Tatuata) per la regia di Daniel Mann. Per lo stesso ruolo, vincerà anche un BAFTA quale attrice internazionale dell’anno e il Golden Globe per la migliore attrice in un film drammatico. Anna Magnani è la prima attrice italiana a vincere l’ambito premio e ancora oggi l’unica ad averlo vinto per l’interpretazione in un film americano, recitato quindi in lingua inglese.Nel corso della serata sarà anna magnanipresentato il libro “Anna Magnani. Biografia di una donna” di Matteo Persica, alla presenza dell’autore. Intervistatore d’eccezione il giornalista Andrea Brengola. Ad interpretare alcuni brani tratti dalla biografia sarà Lorenzo Ciufo dell’Associazione “Amici del Libro”. Al termine sarà proiettato il film “Mamma Roma” di Pier Paolo Pasolini, introdotto dal critico cinematografico Alessandro Izzi.Il libro “Anna Magnani. Biografia di una donna” rinnova il racconto di una donna simbolo del Novecento italiano, con nuovi documenti, nuove testimonianze e parti mai approfondite della sua vita e carriera. La storia inizia il 26 settembre 1973 con la morte di Anna Magnani e con la folla assiepata dinnanzi alla clinica, pronta a buttare a terra il cancello pur di vederla un’ultima volta. Eppure veniva sempre descritta come una persona torva e con un caratteraccio da far tremare i polsi anche ai più coraggiosi.
“Chi era Anna Magnani?” è una domanda che ci coglie impreparati. Così, con un salto nel tempo, anna magnani2torniamo all’ultima estate della sua vita rimettendo in ordine le sue parole e i suoi pensieri, cercando di far luce alla ricerca della verità, grazie ad dialogo con l’attrice. Saranno le sue parole ad introdurre ogni fase della sua vita e a darne, ove è possibile, dei giudizi.
Visioni Corte Film Festival prosegue Martedì 12 Luglio 2016, alle ore 21, presso il Lido “Il Vascello” di Scauri, con un altro omaggio, dedicato al regista Claudio Caligari, scomparso prematuramente un anno fa, autore di tre film divenuti dei cult: “Amore tossico”, “L’odore della notte” e “Non essere cattivo”. Sarà presentato il libro edito da Il Foglio Letterario e curato da Fabio Zanello, “Il Cinema di Claudio Caligari”. Ospiti della serata il produttore della Kimera Film, Simone Isola, e l’attore Emanuel Bevilacqua. Seguirà la proiezione del film “Non essere cattivo”, candidato all’Oscar, introdotto dal critico cinematografico Alessandro Izzi. Dal 13 al 16 Luglio, presso Piazza Zambarelli a Minturno, si svolgeranno le quattro serate di proiezione dei 51 cortometraggi in gara, mentre Domenica 17 Luglio si chiude con il Gran Galà di premiazione delle opere vincitrici delle cinque categorie in gara: CortoFiction Italia e International, CortoAnimation, CortoMusic e CortoDoc. Il 18 Luglio, infine, una grande festa con “Visioni Sociali” presso il Parco Recillo a Scauri, durante la quale si terrà anche la lezione-spettacolo dell’attore e regista Ferdinando Maddaloni, con la partecipazione di comunità terapeutiche della zona. La manifestazione sarà impreziosita dalla Mostra Fotografica “Chernobyl, i resti di un sogno” di Alessandro Lucca, a 30 anni esatti dal disastro nucleare.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Aumenti delle tariffe luce e gas

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2016

energia-elettricaSono scattati lo scorso 1 luglio ma sono attribuibili a speculazioni sul mercato dell’energia, che determinano incrementi delle bollette e un aggravio di spesa per le famiglie. Lo denuncia oggi il Codacons, che presenta un esposto a 104 Procure della Repubblica di tutta Italia affinché indaghino per il reato di aggiotaggio.“I forti aumenti delle tariffe luce e gas decisi dall’Autorità per l’energia (rispettivamente +4,3% e +1,9%) sono apparsi subito anomali e ingiustificati – spiega il Presidente dell’Associazione dei consumatori Codacons – e la stessa Autorità, nel motivare i rincari, ha spiegato che questi sono dovuti a “strategie anomale adottate da diversi operatori sul mercato all’ingrosso dell’energia elettrica (sia in sede di programmazione di immissioni e prelievi, sia in sede di offerta di servizi di dispacciamento). Criticità che hanno portato ad un rilevante aggravio di costi per il sistema e ad una alterazione del normale meccanismo di formazione dei prezzi nei mercati”. Vogliamo conoscere i nomi dei grossisti dell’energia che hanno attuato pratiche anomale a danno dei consumatori, e in tal senso chiederemo con una istanza d’accesso all’Autorità di fornirci i dettagli circa i soggetti coinvolti nel fenomeno. A 104 Procure chiediamo invece oggi di acquisire i dati dell’authority e procedere per il reato di aggiotaggio, valutando la sussistenza di comportamenti speculativi sul mercato dell’energia tesi a determinare aumenti tariffari e, conseguentemente, aggravi di spesa per gli utenti”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Antitrust: condannata compagnia aerea low cost per il costo del check-in in aeroporto

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2016

viaggiatoriL’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha accolto l’esposto dell’Unione Nazionale Consumatori di Messina, condannando la compagnia aerea low cost spagnola Volotea che, a chi non poteva fare il check-in on line, chiedeva un importo aggiuntivo di 30 euro e che promuoveva voli super scontati ad 1 euro in realtà riservati ai clienti del servizio Supervolotea. L’Antitrust ha ritenuto entrambe le pratiche commerciale scorrette e ha comminato due sanzioni, rispettivamente, di 160mila e 210mila euro. La compagnia aerea può ora presentare ricorso al Tar del Lazio.
“Una vittoria dei consumatori! Le compagnie low cost sono molto vantaggiose e offrono tariffe allettanti, ma talvolta nascondono insidie, per non dire vere e proprie trappole, come quella di chiedere cifre esorbitanti se non si fa in tempo a fare il check-in on line o se il bagaglio supera il peso consentito. Oppure pubblicizzano offerte mirabolanti e super scontate che però riguardano un numero limitato di posti o sono riservate solo ad alcuni clienti. Ora questa sentenza afferma un principio importante a tutela dei consumatori. Non si possono chiedere cifre esorbitanti, approfittandosi della situazione e le offerte vanno sempre declinate in modo chiaro” dichiara il presidente dell’Unione Nazionale Consumatori di Messina, Mario Intilisano.
La compagnia con sede a Barcellona, che ha sedi operative presso gli aeroporti di Venezia, Palermo e Verona, indicava sul sito internet che se il check-in era effettuato in aeroporto c’era un costo, ma, per l’Antitrust, ometteva “di indicare l’importo dello stesso, rinviando ad un tariffario nel quale compaiono i costi di una serie di servizi aggiuntivi”. Ma “un eccesso di informazioni porta a svilire e a far venir meno l’efficacia della notizia fondamentale ed essenziale”. Inoltre si avvisava il cliente di stampare le carte di imbarco prima di arrivare in aeroporto, ma si aggiungeva: “puoi anche scaricarle sul tuo cellulare o utilizzare il servizio di chek-in in aeroporto. Se non possiedi le carte di imbarco una volta in aeroporto il costo per l’emissione sarà di 30 €”. Ebbene per l’Antitrust si lascia “intendere che sia possibile trovare in aerostazione apposite postazioni web per il chek-in on line”, per poterlo effettuare in modo autonomo e senza il costo aggiuntivo di 30 euro, invece negli aeroporti non ci sono terminali “se non negli appositi banchi Volotea”. Una condotta ritenuta dall’Antitrust “particolarmente grave ed aggressiva se si considera che l’importo di 30 euro per effettuare il check-in in aeroporto ha anche un costo elevato per il consumatore, ove rapportato al costo del biglietto” in una fase “in cui il consumatore non ha possibilità di scelta per fruire del servizio”. Una pratica commerciale contraria agli artt. 20 e 24 del Codice del Consumo e sanzionata con 160.000 euro.
Rispetto alle seconda sanzione, pari a 210mila euro, Volotea promuoveva una campagna nel suo sito internet dal claim “Vola a partire da 1€ diventa Supervolotea e ottieni super-poteri!”. Ma per l’Antitrust i voli ad 1 euro erano ” in misura estremamente limitata”, la promozione era valida “solo su una tratta del viaggio con la conseguenza che il consumatore dovrà pagare il prezzo del biglietto del ritorno al prezzo ordinario” ed, infine, “gli importi indicati sono applicabili solo a coloro che hanno aderito al programma denominato Supervolotea”, un programma di fidelizzazione “di cui sono del tutto sottaciuti termini e condizioni che prevede il versamento di un canone annuale e il tacito rinnovo” e con un “costo annuo di circa 50 euro”. In pratica “il prezzo del biglietto aereo pubblicizzato risulta sempre inferiore a quello effettivamente pagato dai consumatori non iscritti a Supervolotea” che, per scoprire il prezzo reale del biglietto standard, doveva cliccare sull’icona del volo.

Posted in Diritti/Human rights, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Referendum costituzionale: dobbiamo spacchettarlo?

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2016

referendum“Il dibattito sul Referendum sta entrando sempre più intensamente nel vivo di un confronto serrato, a tratti aspro e minaccioso, ma comunque efficace per risvegliare da una certa sonnolenza estiva gli italiani. I recenti sondaggi mostrano come la questione tra sostenitori e oppositori sia praticamente alla pari; ma gli uni e gli altri in gran maggioranza non hanno spesso argomenti per convincere chi sta dall’altra parte. Il rischio, terribile per la tenuta e la stabilità del governo, ma anche dello stesso parlamento, è che ci si attesti su volontà di mantenimento dello status quo e necessità di cambiamento.”
Lo afferma l’onorevole Paola Binetti di Area popolare, che continua: “Ma attenzione, mantenimento e cambiamento hanno profondamente mutato i parametri di riferimento. E qui c’è tutto il paradosso della situazione che stiamo vivendo. Per Renzi mantenimento e cambiamento di riferiscono all’attuale Carta Costituzionale; ma per gli altri mantenimento e cambiamento si riferiscono proprio al governo Renzi. Per entrambi si tratta di cambiare il sistema in cui siamo immersi, ma per cui per alcuni la domanda suona così: vuoi cambiare ciò che hai vissuto nell’epoca pre-renziana perchè ritieni che i tempi sono mutati, mentre per altri la domanda è: vuoi cambiare questa fase renziana, perchè non ti convince e ti ha deluso? Ecco chiarire e spiegare i termini della scelta sta diventando sempre più urgente. Anche se a noi piacerebbe molto di più scendere nel dettaglio della riforma, sia pure spacchettandola per metterne a fuoco luci ed ombre, Perchè indubbiamente ci sono le una e le altre e forse per Renzi allora ci sarebbe la certezza di vincere, almeno su qualche quesito senza lasciare troppi cadaveri per terra”, conclude la Binetti.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lu.C.C.A Tuesday Nights

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2016

alta

USA. New York. 1954. Marilyn MONROE during the filming of “The Seven Year Itch”.

Lucca Dal 19 luglio al 27 settembre 2016 per nove martedì alle ore 21.30. In occasione dell’esposizione “Magnum sul set. I grandi fotografi e il cinema”, il Lu.C.C.A. propone nove appuntamenti dal titolo “Realtà della finzione. Il museo incontra il teatro, la musica, la danza e la parola”, prodotti da MVIVA. Un approfondimento interdisciplinare, un evento nell’evento, uno strumento di marketing esperienziale, un desiderio di narrare la mostra da ottiche differenti e di creare una piattaforma nella quale le arti dialogano in modo aperto e interattivo con tutti i pubblici.
“Magnum sul set” diventa così un pretesto per proiettare le persone, vere protagoniste delle serate, in dimensioni nelle quali il visibile si trasforma in opportunità interpretativa personale ed emozionale. Nel museo pensato per le persone e con le persone, la cultura entra nella quotidianità di tutti i pubblici che trovano i loro momenti ideali e il loro coinvolgimento proprio negli eventi collaterali. Ne scaturiranno narrazioni condotte dal curatore della mostra Maurizio Vanni, che vestirà i panni di storyteller, e una serie di performance teatrali, acustiche, di parola e di danza che hanno come obiettivo quello di proiettare il museo nel tempo libero delle persone.
Le serate avranno inizio alle ore 21,30 con un biglietto unico di ingresso a 10 €, comprensivo di visita della mostra “Magnum sul set. (foto: alta)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mense scolastiche e prodotti biologici

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2016

alimentareIn previsione del ritorno sui banchi di scuola a settembre l’Adoc chiede maggiori controlli nelle mense scolastiche, nonché il pieno rispetto della legge n° 221/2015 sui criteri ambientali minimi per la ristorazione collettiva e la fornitura di derrate alimentari.
“Grazie ai Nas abbiamo recentemente scoperto che una mensa scolastica su quattro era irregolare, è una situazione che non può assolutamente ripetersi dal prossimo settembre – dichiara Roberto Tascini, Presidente dell’Adoc – per questo servono maggiori controlli da parte delle autorità competenti e dei dirigenti scolastici e una attenzione particolare da parte dell’Anac di Cantone sulle gare d’appalto. Dovranno essere pienamente rispettati i contenuti della legge n° 221/2015, che obbligano le mense ad utilizzare nei menu come minimo il 40% di prodotti biologici, con il 15% della carne e il 20% del pesce da allevamento biologico. Una tutela sancita dalla legge per i “nostri piccoli” ed una soluzione ideale per un’alimentazione sana sempre più presente sulle tavole degli italiani, come testimonia inequivocabilmente il grande sviluppo di questo settore e che la legge riconosce come un diritto non da acquisire ma già riconosciuto. Per questo come Adoc abbiamo già predisposto una campagna di sensibilizzazione sul tema dal prossimo settembre, e denunceremo ogni caso di violazione della norma al TAR. Al contempo invitiamo il Ministero dell’Istruzione, il Ministero dell’Ambiente, il Ministero della Sanità e il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ad avviare preventivamente dei tavoli di confronto con gli operatori di settore, anche in previsione dei nuovi bandi di concorso già previsti in merito, convocando anche le Associazioni dei consumatori per valutare la possibilità di comuni piani d’azione”.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La dieta mediterranea perde terreno

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2016

dieta mediterraneaNuovi stili di vita e la recente crisi hanno contribuito a modificare in peggio le abitudini alimentari della famiglie italiane. Lo dicono una trentina di esperti riuniti a Milano dalla fondazione internazionale che si batte per la sua diffusione. In Spagna solo il 15% della popolazione segue questo regime alimentare in modo continuo. In Grecia il consumo di prodotti che si possono definire mediterranei è calato del 70% rispetto agli anni ’80. Una tendenza analoga si riscontra in Italia e Portogallo. I motivi del disinteresse sono la globalizzazione delle abitudini alimentari, indotta soprattutto dal turismo. Lungo le coste si assiste al dilagare della nutrizione veloce (fast food) che ha come conseguenza un aumento del consumo di carne, di suoi derivati, di prodotti a base di latte, di farine raffinate. Nelle regioni rurali, nelle campagne, la gente predilige ancora legumi, frutta, cereali, olio vergine d’oliva mangiando raramente carne, uova, pesce. Questo mutamento ha conseguenze a lungo termine sulla salute: sono infatti in aumento l’obesità soprattutto tra i giovani, le malattie cardiovascolari, il diabete e i tumori proprio nelle aree dove la dieta mediterranea viene progressivamente dimenticata. Il tutto nel ‘disinteresse’ dei genitori, che sembrano sottovalutare il problema. Un cambiamento preoccupante, sostiene Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, associazione che da anni sostiene l’incentivazione a tutte quelle iniziative che propongono la “dieta mediterranea” e i suoi alimenti base quale vero e proprio toccasana per la salute, che segna il crollo del consumo di frutta e verdura e l’aumento di carne, salumi, uova, latticini grassi e zuccheri raffinati, che ci allontana sempre più dalla dieta mediterranea abbandonata per il cibo spazzatura comunemente chiamato “junk food”. Un duro colpo, che conferma che tutti quelli stili di vita che da decenni noi italiani abbiamo importato da oltreoceano, sono entrati prepotentemente nella quotidianità delle famiglie italiane a partire dalle diete di matrice nordeuropea e nordamericana.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Eccessivo costo del lavoro in Italia

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2016

opportunita-lavoro“Ridurre il costo del lavoro e gli oneri burocratici per le imprese agricole, al fine di migliorarne la capacità produttiva”. E’ quanto ha chiesto Nino Minardo, deputato di Area popolare, in un’interrogazione al ministro per le Politiche Agricole e Forestali e al ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali.
“In Italia – spiega – il costo del lavoro in agricoltura, inteso come oneri contributivi ed assicurativi è pari a più del doppio dei Paesi europei direttamente concorrenti come Francia e Spagna. Il dato emerge dalla prima analisi ‘Lavoro giovanile in agricoltura nel 2016’ effettuata dalla Coldiretti. In Francia e in Spagna, ad esempio, ma anche in paesi come Germania e Olanda, sono previsti trattamenti contributivi particolarmente agevolati per i lavoratori stagionali, che caratterizzano l’attività di molte imprese agricole nel nostro Paese, al fine di contenere il costo del lavoro e permettere alle imprese agricole di implementare il proprio reddito”.
“Pertanto – prosegue Minardo – è opportuno introdurre misure normative adeguate e idonee per aumentare la capacità produttiva delle imprese agricole che possono costituire il volano della nostra economia. A pesare sulle imprese agricole, oltre agli oneri contributivi ed assicurativi, che incidono sui costi complessivi delle stesse in misura notevolmente superiore al resto dei paesi europei, vi sono anche gli oneri burocratici che costituiscono un peso eccessivo per lo sviluppo”.
“L’attività lavorativa in agricoltura – conclude Minardo – costituisce, oggi, un settore trainante della nostra economia soprattutto nell’export dei prodotti di alta qualità (es. il Made in Italy) e per questo va sostenuta e migliorata anche perché, dal rapporto Coldiretti, si evince l’aumento del 12 per cento dei ragazzi under 35 che hanno scelto di svolgere un’attività nel settore agricolo ed è quindi doveroso supportare il comparto per favorire il ricambio generazionale e creare nuovi sbocchi occupazionali”.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La giustizia italiana alle corde

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2016

corte europea giustiziaE’ oramai sotto gli occhi di tutti la sempre maggior influenza che il diritto comunitario e sovranazionale esercita nel nostro ordinamento. Anche il microcosmo del diritto penale, che fino a poco tempo fa sembrava immune da influenze “esterne”, deve fare i conti con le norme dei trattati internazionali e con l’interpretazione che ne danno le corti europee. Nel bene e nel male. Tra i casi più eclatanti degli ultimi tempi vi è quello della sentenza Taricco, con cui la Corte di Giustizia Europea ha giudicato incompatibile con gli obblighi europei di tutela penale la disciplina italiana della prescrizione, imponendo ai giudici di disapplicarla per alcune specifiche fattispecie di reato (gravi frodi in materia di Iva) e facendo così vacillare secolari certezze della penalistica italiana. A bacchettare lo Stato italiano sulla prescrizione era già intervenuta – questa volta, però, dalla parte della vittima del reato e con effetti meno dirompenti
perché limitati ad una condanna pecuniaria allo Stato inadempiente – la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo, che aveva condannato l’Italia per avere lasciato prescrivere i delitti commessi dai responsabili delle nostre forze dell’ordine in occasione dei fatti della scuola Diaz in occasione del G8 di Genova del 2001.
Del resto non vi è da stupirsi. La giustizia italiana tutta, non soltanto penale, sembra vegetare in uno stato di perenne imbambolamento, incapace di reagire alle macroscopiche inefficienze che le affliggono e che finiscono per riverberarsi, come sempre accade, sull’utente del servizio, che sia vittima o imputato.
Ben vengano, dunque, tutte quelle “aperture” verso la normativa sovranazionale che portano ad aumentare le garanzie del cittadino, come la recente pronuncia n. 27620 della Sezioni Unite della Cassazione che ha imposto dei paletti alla reformatio in peius (il ribaltamento di un’assoluzione) in appello, facendo leva su una corretta applicazione dei principi contenuti nella Convenzione europea dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali, che costituiscono parametro interpretativo delle norme processuali interne, ed, in particolare dell’art. 6, par. 3, lett. d), relativo al diritto dell’imputato di esaminare o fare esaminare i testimoni a carico e ottenere la convocazione e l’esame dei testimoni a discarico.
I giudici di legittimità hanno infatti stabilito che il giudice di appello non può condannare l’imputato precedentemente assolto sulla base di una diversa valutazione di testimonianze ritenute decisive, se non procede a riassumere tali testimonianze davanti a sé. Questo perché, in un processo improntato ai principi di oralità, immediatezza e contraddittorio, non può dirsi rispettato il canone di giudizio “al di là di ogni ragionevole dubbio” se il giudice di appello, nel condannare l’imputato, omette di risentire direttamente il testimone decisivo, perché la percezione diretta della prova dichiarativa è insostituibile ed è il presupposto di una valutazione della prova che possa dirsi logica, razionale e completa e che, solo così, può fondare una sentenza di condanna.
(Adriano Saldarelli, legale Aduc)

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premio di laurea “Marco Lucchini”

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2016

Duomo_e_Battistero_di_ParmaParma Martedì 12 luglio, alle ore 13, nell’Aula G della Sede Didattica di Ingegneria “Riccardo Barilla” dell’Ateneo (Parco Area delle Scienze, 69/A – Parma), si terrà la cerimonia di conferimento del Premio di laurea “Marco Lucchini”, dedicato all’ing. Marco Lucchini, laureatosi in Ingegneria Civile all’Università di Parma nel 1999 e prematuramente scomparso.Il Premio di laurea, promosso dalla famiglia Lucchini e dagli amici di Marco in collaborazione con l’Impresa Pizzarotti & C. S.p.A. di Parma e l’Università di Parma dell’importo di 2.500 euro, è rivolto a laureati magistrali o specialistici in Ingegneria civile dell’Università di Parma che abbiano discusso la tesi di laurea nell’ambito del Settore delle Infrastrutture.Vincitrice dell’edizione 2014/2015 è la dott.ssa Diana Petrolo, laureata magistrale in Ingegneria civile.
La commissione, formata dal prof. Felice Giuliani in rappresentanza del Dipartimento di Ingegneria Civile, dell’Ambiente, del Territorio e Architettura, dal geom. Angelo Lucchini in rappresentanza della famiglia e dal geom. Corrado Bianchi in rappresentanza della Pizzarotti & C S.p.A., ha ritenuto di premiare la tesi discussa dalla dott.ssa Diana Petrolo, dal titolo Ruolo degli additivi chimico-funzionali nel contenimento delle emissioni odorigene di conglomerati bituminosi per pavimentazioni stradali, riconoscendo nell’elaborato caratteri di originalità e innovazione nell’approccio scientifico alla base dello studio con applicazioni nel settore della progettazione e sostenibilità dei processi costruttivi delle moderne pavimentazioni stradali.La Commissione ha apprezzato inoltre il lodevole percorso di studi universitari in Ingegneria civile della Dott.ssa Petrolo, sempre caratterizzato da risultati eccellenti.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »