Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 15 luglio 2016

Nizza: Interrogarci su come intervenire

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2016

debora  serracchiani“Ancora una volta un vile attacco terroristico, e di nuovo su suolo francese”. E’ la riflessione della presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani, all’indomani della strage di Nizza.Offrendo “tutto il cordoglio e la vicinanza al popolo e alle Istituzioni francesi”, Serracchiani ha sostenuto che “ormai è chiaro che dobbiamo anche interrogarci su come reagire ad aggressioni che affondano sempre più nel cuore dell’Europa e rispetto alle quali l’Europa deve muoversi in modo forte e coeso”.Per Serracchiani bisogna “mettere insieme le intelligence e lo scambio d’informazioni fino ad avere un sistema di difesa comune, e anche una reazione, evidentemente, comune”. Serracchiani ha anche sottolineato di essere stata “molto colpita dal metodo con cui questa volta è stato eseguito l’attentato, che ce lo fa sentire ancora più vicino degli altri.‎ Ed e’ sconvolgente il numero dei bambini coin‎volti. Siamo di fronte ad attacchi che avvengono con mezzi per così dire ordinari, come un camion, e questo – ha concluso – rende tutto più terribile”.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nizza: attentato e immagini sui media

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2016

Zombie Splatter“Siamo solidali con il popolo francese e condanniamo con fermezza gli autori della strage. Non ci pieghiamo di fronte a quello che vuole essere un atto per incutere paura e destabilizzazione nel mondo occidentale. Ci auguriamo che gli italiani dispersi non siano tra le vittime di questa follia omicida. Condividiamo l’appello del Ministero degli Interni francese a non pubblicare sui social media contenuti non verificati.
Auspichiamo che presto venga inaugurata una nuova tendenza giornalistica, quella di non trasmettere le immagini più cruente e drammatiche, questo a tutela della privacy delle vittime e per detonare lo schema di propaganda dell’Isis. Il terrorismo ha, infatti, abbracciato il web come un vistoso canale dove promuovere se stesso, intimidire la gente, e radicalizzare le nuove reclute: con la comunicazione e la diffusione del sangue non si fa altro che perpetuare il terrore e moltiplicare il valore mediatico di questi criminali.” Queste le dichiarazioni di Cinzia Pellegrino, Coordinatore Nazionale del Dipartimento tutela Vittime di Fdi AN, a seguito della strage avvenuta a Nizza nelle scorse ore. (foto: Zombie Splatter)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nizza Sconcerto per atroce attentato

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2016

meloniGruppo FI Camera vicino al popolo francese. Ue e occidente Ministro brunettareagiscano a inaccettabile strategia terrore”. Lo scrive su Twitter Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.
Dichiarazione di Giorgia Meloni presidente Fratelli d’Italia: «Guardo le immagini dei corpi senza vita dei bambini sull’asfalto del lungomare di Nizza e aspetto di sentire le banalità dei soliti buonisti, che mi verranno a spiegare che il fondamentalismo islamico non c’entra nulla e che contro il terrorismo serve più cultura, più accoglienza e più manifestazioni coi gessetti colorati al suono di “Imagine” di John Lennon. Al dolore per questa ennesima strage si aggiunge la rabbia per l’incapacità dei governi europei di difenderci e di assicurare la nostra sicurezza. Questi signori non vogliono vedere la verità. Il fondamentalismo islamico ci ha dichiarato guerra e dobbiamo reagire di conseguenza: spazzare via l’Isis dalla faccia della terra senza perdere altro tempo; controllare le moschee e gli imam; combattere la diffusione dell’integralismo islamico e smetterla con la politica dell’accoglienza incontrollata». Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un’altra orribile, insensata, folle strage a Nizza

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2016

NizzaPromenadeDesAnglaisCosa vuoi dire dopo l’ennesima, orribile strage? Niente. Tutte le parole rischiano di apparire vuote, inutili, insensate. Penso ai corpi straziati, alle urla dei feriti, alla disperazione dei familiari, degli amici, di chi si è salvato e provo un dolore è immenso. Lo sento a fior di pelle. Il cuore si stringe, si fa piccolo piccolo ma gonfio di tristezza. Eppure non abbiamo il diritto di essere ammutoliti. La condanna della tragedia e la solidarietà con le vittime è credibile solo se è seguita da un’azione, dall’’assunzione di responsabilità. Vincere il terrorismo è una sfida particolarmente difficile, che può essere vinta solo con l’impegno di tutti.
Tutti abbiamo il potere di fare qualcosa. Non permettiamo che la violenza ammutolisca il nostro cuore. Non permettiamo che la violenza generi altra violenza.Non permettiamo che la follia alimenti l’intolleranza, la paura dell’altro, il razzismo, l’islamofobia, la radicalizzazione, la chiusura, l’isolamento, la cattiveria.
Non minimizziamo quello che è accaduto invocando, come sempre, un rapido ritorno alla normalità. La situazione è eccezionalmente grave. Dobbiamo reagire interrogando noi stessi e ripensando il nostro modo di vivere, di fare società, di guardare al mondo.
Una “normalità” in cui tutti i giorni si fanno stragi di vite umane è uno schifo che non possiamo accettare.Dietro a queste violenze, e a tutte quelle a cui spesso non prestiamo la giusta attenzione, ci sono molte cause e molte responsabilità. E’ tempo che ciascuno faccia i conti con le proprie responsabilità e si impegni a creare pace facendo venire meno le cause di queste violenze.
Tutti ci dobbiamo mettere al servizio della pace e della costruzione di una società della pace e della fraternità. Cerchiamo di capire cosa possiamo fare, come fare.Aiutaci ad aprire un grande dialogo sulla violenza e sulle tante guerre che continuano a terrorizzare il mondo, su come fare a fermarle, come impedirne di nuove, come soccorrere e proteggere le vittime. E il 9 ottobre 2016 organizziamo assieme una grande Marcia della Pace e della Fraternità. Da Perugia ad Assisi.Quando persone motivate si uniscono, anche un piccolo gesto può avere un grande effetto. (Flavio Lotti, Coordinatore della Tavola della pace)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Terrore a Nizza

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2016

Nizza 14 luglio ore 22,30 promenade Des Anglais un camion è stato lanciato contro la folla che aveva riempito il lungomare durante lo spettacolo dei fuochi artificiali. Il bilancio è stato drammatico. Da una prima conta sono risultati 84 morti e oltre cento feriti tra i quali diversi bambini. Il guidatore sterzava di continuo per colpire il maggior numero possibile di persone. La mattanza si è conclusa dopo l’intervento di una poliziotta che ha raggiunto il guidatore uccidendolo. L’autista del tir, era un tunisino di 31 anni. Tra i dispersi vi sono due italiani. Vi sono anche diversi bambini che sono fuggiti dal controllo dei loro parenti e che ora si cerca di farli ritornare in seno alla propria famiglia. Quelli ritrovati sono stati radunati nella caserma Auvare sede principale della polizia in città. L’autista che era alla guida del mezzo ha compiuto il gesto criminale da solo.  Gli ospedali di Nizza hanno lanciato un appello alla popolazione per la donazione del sangue per far fronte al gran numero di feriti. Potranno farlo recandosi al centro per le donazioni di rue Auguste Gal 45. Con questo attentato la Francia è ricaduta nel terrore. Per Christian Estrosi, presidente della Costa Azzurra,”È il dramma più terribile mai perpetrato a Nizza”. Ora si teme che altre “cellule impazzite” possano continuare ad uccidere e nel timore che ciò possa accadere è stato innalzato il piano di allerta. Lo ha deciso il ministro francese dell’Interno, Bernard Cazenueve giunto immediatamente sul posto.
La Farnesina si è messa subito in contatto con le autorità francesi per avere notizia degli italiani che partecipavano numerosi alla festa nizzarda. Sulla facciata del Municipio sono state issate le bandiere a mezz’asta mentre tutti gli eventi estivi sono stati cancellati, compreso il celebre Nice Jazz Festival e il concerto di Rihanna.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Kilowatt Festival

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2016

Mariangela GualtieriSansepolcro (Ar) venerdì 15 luglio, inaugurazione di Kilowatt Festival con gli spettacoli del matematico e saggista Piergiorgio Odifreddi e, in prima nazionale, della poetessa Mariangela Gualtieri. Il festival, che ha vinto il Premio Ubu 2010 e che quest’anno sarà programmato dal 15 al 23 luglio, ospiterà un ricco programma di danza,teatro, musica, arti visive, incontri. Tra i nomi più conosciuti i Tiromancino in concerto con il loro ultimo album, la cantante Ginevra Di Marco, Teatro Sotterraneo e Sacchi di Sabbia oltre a molti artisti internazionali come le compagnia di danza Los Innato e HURyCAN, accanto a buona parte dell’eccellenza della scena teatrale, musicale e coreografica italiana e internazionale.
Tra i progetti presentati in prima nazionale Michael De Cock con “Kamyon”, uno spettacolo che parla delle attuali migrazioni dal Medio Oriente all’Europa, ambientato dentro un camion, prodotto da “Be SpectACTive!”, progetto quadriennale finanziato dalla Comunità Europea e di cui il Comune di Sansepolcro e l’associazione CapoTrave/Kilowatt sono enti capofila di una rete di 12 istituzioni europee.Tra i punti salienti del programma presenteremo Playing Identities, progetto europeo guidato dall’Università di Siena, con 4 partner di altrettanti Paesi europei, che indaga dal 2009 il concetto di creolizzazione, combinando le arti performative, il patrimonio artistico e le identità nazionali. (foto: Mariangela Gualtieri)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prestations sociales et mobilité transfrontalière/Social benefits and cross-border mobility

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2016

Prestations socialesParis. Cette Tribune de Frank Vandenbroucke, conseiller en affaires sociales à l’Institut Jacques Delors, analyse les principaux termes du débat relatif aux prestations sociales versées aux non-nationaux et au détachement des travailleurs au sein de l’UE.
Les problématiques plutôt négligeables en termes quantitatifs pèsent souvent lourd dans le débat politique : le capital politique investi dans la question des prestations sociales versées aux non-nationaux constitue un exemple manifeste de ce paradoxe. Pourtant, en politique, les principes peuvent être importants.
Dans cette Tribune, Franck Vandenbroucke lie cette problématique au long débat sur le détachement des travailleurs au sein de l’UE. Même si ces deux débats n’ont pas été traités ensemble, il pense que les États membres de l’UE devraient les aborder sur la base des mêmes principes. Il ne s’agit pas ici de principes pour le principe, mais de garder des idées directrices cohérentes, qui pourraient finalement donner de meilleurs résultats pour tout le monde.Cette Tribune s’inspire du discours inaugural de Frank Vandenbroucke le 1er juin 2016, à l’occasion de sa nomination comme Professeur des universités à l’Université d’Amsterdam.
This Tribune by Frank Vandenbroucke, social affairs adviser at the Jacques Delors Institute, deals with the main elements of the debate on social benefits paid to non-nationals and of posted workers in the EU.
Issues that are relatively unimportant in quantitative terms often weigh heavily in the political debate : the political capital invested in the question of social benefits paid to non-nationals is a salient example of this paradox. However, principles can be important in politics. Franck Vandenbroucke makes a link with the longstanding debate on posting of workers in the EU. These two debates have been separated. He argues that EU Member States should approach these two debaters from a single, principled perspective. The argument is not about principles for the sake of principles: sticking to consistent principles may ultimately yield better results for everybody.This Tribune reflects a theme developed in the Inaugural Lecture of Frank Vandenbroucke on 1 June 2016, at the occasion of his appointment as University Professor at the University of Amsterdam.(photo: Prestations sociales)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Adam Thomas joins EJC as new Director

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2016

Adam ThomasThe European Journalism Centre is pleased to announce Adam Thomas as its new Director. Thomas will fill the role vacated by departing Director Wilfried Ruetten, who has held the position since 2006. Adam Thomas brings experience of start-ups, traditional media industry and media development from both the private and non-profit sectors from his previous roles at Storyful and Sourcefabric.
“By choosing Adam Thomas as the new Director, the EJC wants to send a message,” said Vicent Partal, EJC Board Chair. “In the coming years we will dig deeper still into the most important questions journalism faces today. Adam has experience in developing some of the most successful projects in new journalism that we have seen in Europe. He is an asset that will help our organization to become a lighthouse for all those interested in innovation, in ethics, and in technology. The EJC plays a major role in helping our colleagues throughout the world to understand the changing scenario of the news business. We must preserve the best traditions of journalism in order to serve our communities and fulfill the role media must play in a complex world. Adam’s leadership will be crucial to achieving these objectives.” “The Board wishes to express its sincere and profound appreciation of Mr. Ruetten’s achievements since he took office in 2006. It is thanks to him that the EJC has successfully tackled the last decade’s changes in the journalism ecosystem and innovated its approaches, offers, and initiatives in response to the online environment. The foundation has weathered this transition with flying colours and proactively adapted new tools, developed new partnerships, and acquired new audiences in the process. Under Mr. Ruetten’s guidance, the EJC has become one of the most important supporters of quality journalism in Europe through up-to-date training, grant programmes, and accompanying activities.”Mr. Thomas will start as Director effective January 1st 2017. He will move to Maastricht in November 2016 to work with Mr Rütten on the transition. “I’m delighted to join the EJC,” Thomas said. “Technology is transforming media consumption, delivery, partnerships, ethics and experimentation. Through projects like the News Impact Summits, the Innovation in Development Reporting Grant Programme, Data Driven Journalism, and the Verification Handbook, the EJC has changed the way journalists work. I believe the EJC is now perfectly positioned to ensure the independence and importance of journalism with a new era of invention and profitability. The Board and I share a vision that places the EJC at the heart of the innovation and debate around journalism, ethics, and technology globally.”
Adam Thomas is an award-winning journalism and technology leader. In his previous role as Chief Product Officer at Storyful, he was responsible for the vision and delivery of over 20 innovative journalism products to 150 of the world’s biggest media organisations. Adam joined Storyful in July 2013 as director of Business Development. The company was acquired by News Corp in December 2013, and has grown from 27 people to over 120 in New York, Hong Kong, London, Sydney and Dublin.Previously, he was Head of Communications at the international nonprofit Sourcefabric, where he managed communications strategy and community growth. Adam has worked on media development projects in over 50 countries worldwide. His teams and projects have won an INMA Global Innovation Award, the African News Innovation Challenge, a Guardian Digital Innovation Award (Best Technology for Social Change) and a Knight-Batten Innovations in Journalism Award. (photo: Adam Thomas)

Posted in Estero/world news, recensione | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

MEPs back informal deal with the Council on new European travel document

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2016

tourism_travel_world_map_-_magicwall.caBruxelles. On Tuesday, Civil Liberties Committee MEPs backed the informal deal reached with the Council on a new standard European travel document to speed the return of non-EU nationals staying “irregularly” in EU member states without valid passports or identity cards. A key goal during the previous talks has been to increase third countries’ acceptance of the document through improved technical details. The text, drafted by Jussi Halla-aho (ECR, FI), was informally agreed by MEPs and EU ministers on June 23. If approved, the new regulation will produce a common format for the European travel document. Its technical details would include personal information, such as name, age, gender and distinguishing marks, as well as a passport photograph, in order to combat counterfeiting and falsification. By using the same security features laid down in 2002 for visas issued by EU countries, the document’s recognition should be enhanced and the administrative burdens reduced for both EU and destination countries’ authorities.To enter into force, this informal deal needs to be formally endorsed by the full Parliament and the Council of Ministers. The Parliament’s plenary vote is scheduled for September.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ean declaration of Malta on bullying and school violence

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2016

maltaMalta. Preceded by the annual meeting of the EAN Board of Directors on June 23rd 2016, and followed the next day by the 3rd International EAN Conference on Bullying, held in Malta and honored by the participation of HE the President of Malta, Ms. Marie Louise Coleiro Preca, and other Maltese dignitaries, the General Assembly of the European Anti-Bullying Network (EAN) adopts the following points:
1. EAN members stress the urgency of addressing the problem of bullying, a phenomenon growing at a concerning pace in our societies, both in Europe and globally.
2. Exchanging experiences, analyses and good practices, and guided by academic advice, EAN members warn that a variety of societal developments, such as an increasing lack of empathy, competitive pressure, intolerance, stereotypes and power struggles lead to the phenomenon of bullying, which primarily affects children, but also all kinds of minority groups in society. The fast rise of cyber-bullying, far more invasive into private life than the traditional forms of bullying, is a matter of particular and growing concern.
3. Considering the above-mentioned, EAN members in Malta decide on specific joint or common actions, namely:
– to pursue a framework of certification based on quality policies in schools and other institutional environments where bullying needs to be combated;
– to support educational initiatives and policies enhancing social attitudes and skills, while promoting the use of EAN as a switchboard platform to this effect;
– to report in September 2016 in the context of the UNGASS anti-bullying resolutions.
4. EAN members furthermore agree on a joint strategy:
– to expand the network so as to include members from at least all EU Member States;
– to enhance common working methods in order to ensure continuity in the exchange and implementation of joint or converging actions among members of EAN;
– to demand from their respective competent national authorities that National Anti-Bullying Action Plans be enhanced or, in their absence, developed on the basis of the set of recommendations established by the European Anti-bullying Network;
– to promote and actively put at the disposal of young people and vulnerable groups concrete instruments of communication which open ways for them to participate in the discernment of, and the combat against bullying;
– to set up joint mechanisms among EAN members to collect and monitor data on bullying, in order to map the phenomenon and its development at the European level;
– to initiate a European Road Map on the combat against bullying and the promotion of relevant social citizenship skills;
– to mobilize the EU institutions in order to generate their structural support for efforts – to combat bullying and raise awareness among children, young people, parents, educators, practitioners, and the general public;
– to encourage and support, beyond the EU context, pertinent initiatives in the framework of multilateral organizations, including UNESCO and other components of the UN System, addressing the various forms and aspects, causes and consequences of bullying.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

E.sperimenti Dance Company Shanghai Premier

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2016

shanghaiShanghai giovedì 21 luglio alle ore 19:00 presso il Minsheng Art Museum ( Bldg F, 570 Huaihai Xi Lu angolo Hongqiao Lu) presentano E.sperimenti Dance Company Shanghai Premier promosso da Shanghai Minsheng Art Museum e Aktina Stathaki/Between the Seas Festival in collaborazione con Istituto Italiano di Cultura Shanghai. E.sperimenti Dance Company, compagnia di punta di GDO (Gruppo Danza Oggi), è una spumeggiante compagnia dalle dinamiche più diverse e dagli stili più vari che spaziano dall’hip hop al contemporaneo, dal modern al floorwork, dal teatro danza al breakin‘. È una fucina giovane e dinamica che vuole portare in scena il vissuto e il reale dell’essere, dando spazio alle componenti più giovani della società. Esprime un linguaggio contaminato e coinvolgente, che anche nelle suggestioni più drammatiche non manca di un lieve tocco di ironia. I componenti sono performers di estrazione e vissuti differenti che mantengono la propria individualità, ma diventano un tutt’uno quando lavorano insieme. Nell’ultimo quinquennio la Compagnia ha dato spettacoli in Brasile, negli Stati Uniti, in Russia, in Thailandia, in Giordania e in Palestina. La ‘cifra’ della Compagnia è decisamente quella della contaminazione tra le tecniche, con la volontà di disegnare una nuova geografia stilistica e di costruire e rafforzare una propria grammatica distintamente riconoscibile.
E.sperimenti Dance Craft offre a Shanghai un trittico composto dei tre lavori maggiori che negli ultimi anni sono stati oggetto di sperimentazione da parte della compagnia. Ogni pezzo ha una diversa ambientazione musicale: lirica per Hopera, popolare in Per… Inciso, elettronica per Convergenze. 民生美术馆,淮海西路570号F座,近虹桥路 Entrata Gratuita | 活动免费, 请提前预约
7月21日19:00,意大利驻沪总领事馆文化处携手上海民生现代美术馆,戏剧艺术家和学者Aktina Stathaki及地中海表演艺术节,共同为您呈现意大利当代舞蹈团E.perimenti的上海首演。
E.sperimenti系“今日舞蹈团”(Grouppo Danza Oggi)旗下下的最成功的舞蹈团队,涉足于多种形态和风格的舞蹈,从Hip Hop到当代舞,从现代舞到Floorwork,从剧场舞蹈到Breaking,不一而足。这是一个旨在培养青年艺术家的充满活力的团体,力图将生存的现实通过舞蹈的形式搬到舞台上,让社会的年轻人拥有展示自己的空间。他们的舞蹈语言十分多元,感染力很强,富有戏剧性,同时还带有一丝讽刺的意味。舞蹈团的成员来自不同的背景,有着不同的成长经历,他们在保持个体的独特性的同时默契配合,结合成不可分割的整体。
近5年来,该舞蹈团曾到过巴西,美国,俄罗斯,泰国,约旦,巴勒斯坦等地演出。该舞蹈团的独到之处在于,它运用不同的舞蹈技术创造出新的舞蹈风格,形成并巩固了自己鲜明的艺术特色。 (foto: shanghai)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Chiamata diretta, l’accordo Miur-sindacati in crisi nera prima ancora di essere sottoscritto

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2016

scuola-digitale-casnati-como-800x500_cDopo i facili entusiasmi dei giorni passati, per le organizzazioni sindacali maggiori è arrivata la doccia fredda: l’amministrazione scolastica vuole inserire nella sequenza contrattuale due elementi che danneggerebbero, anziché tutelare, i docenti. Quello della scelta della sede svincolata dalle graduatorie che si formeranno in ogni scuola per il singolo posto (allora perché crearle?) e quello dell’innalzamento continuo dei requisiti nazionali da cui ogni dirigente scolastico estrarrà i quattro titoli da associare al posto libero. Marcello Pacifico (Anief-Cisal): la realtà è che si continua a trattare attorno ad una legge incostituzionale. Siamo stati sempre consapevoli che qualsiasi accordo non potrà sovvertire una norma-madre, contenuta dal comma 79 in poi della Buona Scuola, che permette ai dirigenti scolastici di scegliere il docente che ritiene più adatto. Se a questo aggiungiamo la possibilità di costituire l’utilizzo dei docenti nella rete di scuole, prevista dal comma 71 sempre della Legge 107, ci rendiamo conto che ai docenti è stata rifilata una trappola: spostarli per via discrezionale, eludendo le graduatorie incentrate sull’anzianità di servizio. Ed ora, uscire indenni da questo scenario è impossibile. A meno che non si impugni in tribunale l’accordo. Come già è accaduto con la chiamata diretta della Lombardia, sonoramente bocciata dalla Consulta.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ferrovie. L’incidente in Puglia non è dovuto al binario unico

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2016

A sentire i media, il tragico incidente avvenuto in Puglia e’ dovuto al binario unico. Non e’ cosi’. La maggior parte della rete ferroviaria italiana e’ a binario unico, 9.161 km su 16.764 km, il 54%. Collegare l’incidente al binario unico e’ fare disinformazione (non ci meravigliamo). Peraltro, i treni si scontrano anche su binario doppio.
C’e’ stato un errore umano e c’e’, questo si’, il mancato adeguamento tecnologico della rete. Sono questi i due elementi sui quali indagare.Il resto sa di “montagna assassina”, “albero assassino”, “squalo assassino”, ecc., cioe’ offuscamento delle menti. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

IBM aprirà un Centro di Innovazione Blockchain a Singapore

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2016

Singapore. IBM (NYSE: IBM) ha annunciato che aprirà il primo Innovation Center Blockchain IBM a Singapore. Nel quadro della prima collaborazione di questo tipo con il Singapore Economic Development Board (EDB) e la Monetary Authority of Singapore (MAS), i ricercatori IBM lavoreranno con il goversingapore-marinano, le aziende e gli atenei coinvolti per sviluppare applicazioni e soluzioni basate sulle tecnologie blockchain, di cybersecurity e cognitive per le imprese. Il Centro collaborerà inoltre con piccole e medie imprese per sviluppare nuovi prodotti e applicazioni in ambito finanziario e commerciale. Oltre alle competenze di talenti singaporiani e dei ricercatori di IBM Research, il centro coinvolgerà anche piccole e medie imprese per creare nuove applicazioni e aprire nuovi segmenti di mercato in ambito finanziario e commerciale. “Si tratta della prima collaborazione di IBM con il settore privato e con molteplici Istituzioni pubbliche dello stesso Paese per esplorare l’uso di tecnologie Blockchain e cognitive al fine di migliorare le transazioni commerciali fra diversi settori industriali. Grazie ai nuovi servizi cloud in grado di rendere Blockchain più accessibile, i leader tecnologici e aziendali di tutti i settori industriali stanno iniziando a notare le profonde e radicali implicazioni di questa tecnologia in diversi ambiti, fra cui quello finanziario, bancario, dell’IoT, della sanità, della distribuzione, della produzione, tecnologico, della pubblica amministrazione, del sistema legale, e così via” spiega Robert Morris, Vice President, Global Labs, IBM Research. “Il Centro di Innovazione Blockchain IBM di Singapore consentirà alle aziende di diversi settori di collaborare con IBM alla creazione di soluzioni digitali all’avanguardia per i mercati globali. Siamo lieti che IBM, tramite il proprio Innovation Center, continui a collaborare attivamente con gli Istituti di formazione superiore, supportando la creazione di un ampio bacino di talenti a Singapore per lo sviluppo delle tecnologie emergenti” afferma Kiren Kumar, Direttore esecutivo, Infocomms and Media, EDB.
I primi progetti del Centro riguarderanno soluzioni di trading Blockchain volte a migliorare l’efficienza di processi e transazioni multilaterali di tipo finanziario. Le soluzioni e le relative piattaforme Blockchain saranno progettate e sviluppate a Singapore. Questi progetti, che potrebbero coinvolgere anche banche internazionali e aziende emergenti che si occupano di tecnologie finanziarie, note come “FinTech”, sono allineati con la vision di MAS, la banca centrale di Singapore, orientata a potenziare lo sviluppo di Singapore come Smart Financial Center. Secondo Sopnendu Mohanty, Chief FinTech Officer di MAS, “il settore finanziario gioca un ruolo di primo piano nel progetto di Singapore di diventare una nazione Smart: poiché la tecnologia è un fattore chiave nell’ambito dei servizi finanziari, MAS è felice di poter continuare a collaborare con aziende come IBM per promuovere l’innovazione tecnologica e incoraggiare l’adozione di tecnologie sicure ed efficienti nel settore finanziario”. IBM collaborerà inoltre con strutture come PSA Singapore Terminals, il maggiore porto di trasferimento di container al mondo, per sviluppare un ecosistema in grado di collegare le tecnologie finanziarie emergenti con il mondo fisico del commercio e della logistica a livello mondiale. A sua volta, ciò stimolerà la nascita di nuovi modelli di business, attraendo più commercio e la finanza globale a Singapore. “PSA è fiera di collaborare alla creazione di questo nuovo Innovation Center di Singapore. Lavoreremo con IBM e altri partner, oltre che tramite il nostro nuovo incubatore PSA unboXed, per esplorare le potenzialità di sviluppo e d’uso della tecnologia Blockchain nei settori commerciale, finanziario e logistico: campi in cui possiamo portare un valore concreto, grazie alla nostra esperienza in qualità di operatori portuali a Singapore e in tutto il mondo. Riteniamo che le nuove tecnologie come Blockchain abbiano un forte potenziale per reinventare le transazioni aziendali multilaterali, e che Singapore sia il luogo ideale per sperimentare sul campo i diversi usi di queste innovazioni” spiega Tan Chong Meng, Group CEO PSA International. Il Centro ha ottenuto inoltre l’approvazione della Infocomm Development Authority di Singapore (iDA). Secondo Khoong Hock Yun, Assistant Chief Executive, Development Group, iDA, “nell’ottica dello sviluppo di Singapore come Smart Nation, l’innovazione nel settore finanziario è cruciale per rafforzare la competitività del Paese come hub commerciale globale. Questa mossa di mercato è un chiaro segno che Singapore sta capitalizzando al meglio sull’opportunità di affermarsi come leader nel settore delle tecnologie emergenti, come Blockchain. Ciò può tradursi in una serie di forti vantaggi su tutto il nostro ecosistema finanziario, incluso il potenziamento delle capacità tecnologiche locali. Ci auguriamo di vedere altri esempi d’innovazione industriale.” Secondo le previsioni, nei prossimi tre anni l’Innovation Center fornirà diverse tecnologie pilota studiate per i settori finanziario e commerciale. Questi progetti si baseranno sul lavoro di IBM con la piattaforma Linux Foundation Hyperledger. Il Centro sarà formato da talenti singaporiani e da ricercatori provenienti dai laboratori IBM Research di tutto il mondo. Da più di 70 anni IBM Research definisce il futuro delle tecnologie informatiche con più di 3000 ricercatori al lavoro in 12 laboratori in sei continenti. IBM Research ha annoverato fra i propri scienziati 6 premi Nobel, 10 U.S. National Medals of Technology, 5 U.S. National Medals of Science, 6 premi Turing, 19 membri della National Academy of Sciences e 20 membri della U.S. National Inventors Hall of Fame.

Posted in Estero/world news, recensione | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

7 Award dalla Società Italiana di Neurologia per sostenere la ricerca scientifica

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2016

neuroneLa Società Italiana di Neurologia (SIN) conferma il suo impegno nel sostenere l’attività di ricerca sulle malattie neurologiche promuovendo 7 premi destinati a contributi scientifici pubblicati da giovani neurologi italiani, per un valore complessivo di 34.000 euro.“La ricerca scientifica in campo neurologico sta facendo enormi progressi – afferma il Prof. Leandro Provinciali, Presidente SIN – e i neurologi italiani stanno contribuendo significativamente: il nostro Paese si posiziona ai primi posti nel mondo per numero di pubblicazioni sulle principali riviste scientifiche neurologiche di rilievo internazionale. Con gli Award, la SIN persegue il suo obiettivo di sostenere la ricerca e di promuovere la formazione di ricercatori altamente qualificati che contribuiscano al miglioramento degli strumenti diagnostici e terapeutici nell’ambito delle patologie neurologiche, ancora molto diffuse. Inoltre, la ricerca risulta indispensabile per l’avanzamento delle conoscenze necessarie a ridurre il peso, in termini umani e sociali, delle malattie responsabili del maggior carico di disabilità della popolazione e per migliorare la qualità di vita dei pazienti e dei caregiver”.Gli Award SIN di quest’anno verranno assegnati in occasione della Cerimonia di Apertura del Congresso Nazionale di Venezia e premieranno i migliori contributi scientifici di interesse neurologico pubblicati su riviste internazionali peer rewied, tra il 1° agosto 2015 e il 1° agosto 2016. Possono concorrere all’assegnazione dei premi i cittadini italiani con età inferiore a 40 anni che compaiano come primo autore o corresponding author e che siano regolarmente iscritti alla Società Italiana di Neurologia.Anche in questa edizione verrà utilizzato l’Impact Factor quale sistema di valutazione delle divulgazioni scientifiche. L’Impact Factor misura il valore di una rivista sulla base del numero di citazioni che gli articoli pubblicati hanno ricevuto in un dato periodo.
In particolare la SIN promuove:
· n. 1 premio da 10.000 euro per articoli pubblicati su riviste con Impact Factor superiore a 20,01
· n. 3 premi da 5.000 euro ciascuno per articoli pubblicati su riviste con Impact Factor da 10,01 a 20
· n. 3 premi da 3.000 euro ciascuno per articoli pubblicati su riviste con Impact Factor da 4 a 10

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Verità per Giulio Regeni”, chiediamo un aiuto a Bruce Springsteen

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2016

Siamo dei fan di Bruce Springsteen e saremo presenti al suo concerto al Circo Massimo. Ci definiamo amanti della verità e della libertà. Cogliendo la straordinaria energia che si crea nei concerti di Springsteen vorremmo tenere accesa almeno una piccola candelina sul caso Regeni. In questi giorni abbiamo creato un evento su Facebook (https://www.facebook.com/events/1721008014819871/), abbiamo condiviso una lettera indirizzata a Springsteen su Twitter, stiamo provando a coinvolgere i media nazionali per raggiungere Bruce e il suo staff.
Il nostro obiettivo, ambizioso sicuramente, è quello di far arrivare la storia di Giulio a Springsteen prima del concerto in modo che possa spendere qualche parola sul caso Regeni. Noi saremo presenti al concerto con uno striscione “Truth about Giulio Regeni” preparato per l’occasione. Questa nostra iniziativa è sulla scia della campagna lanciata da Amnesty International, organizzazione al cui fianco Springsteen, in passato, si è fortemente speso.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

ZF investe nel centro radar di Brest in Francia

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2016

Radar antennaBrest/Friedrichshafen. ZF ha reso noto che il Gruppo investirà circa 2,9 milioni di Euro nel suo avanzato centro radar di Brest in Francia. L’investimento è destinato a nuovi impianti, attrezzi e componenti per lo sviluppo di un sensore radar di nuova generazione e all’ampliamento di 500 metri quadri dell’area di stoccaggio. “Il radar è un componente fondamentale dei sistemi di guida automatizzati”, dichiara Peter Austen, Global Portfolio Director nel settore Sistemi di assistenza al conducente di ZF TRW. “Grazie all’interazione con telecamere, controllo intelligente e attuatori, consente funzioni di marcia parzialmente automatiche, come ad esempio l’Highway Driving Assist che include il cambio corsia automatico. Insieme ai nostri avanzati sistemi di telecamere, la nostra serie AC1000 è la soluzione ideale per soddisfare i requisiti Euro NCAP fino al 2020”.Progettazione, montaggio e collaudo dei sistemi radar ZF avvengono nella sede di Brest in un’area attualmente di circa 2.200 metri quadri. Nell’impianto vengono prodotte ogni anno circa 300.000 unità e l’azienda prevede che entro il 2020 si supererà il milione.Mickael Leon, direttore dello stabilimento di Brest, aggiunge: “Dall’inizio degli anni 2000 Brest è il nostro centro di competenza globale per i sistemi radar. I nostri costanti investimenti nello stabilimento mostrano il nostro impegno per questa tecnologia, di cui prevediamo un notevole incremento della produzione a seguito della crescente accettazione da parte del mercato dei sistemi di sicurezza attivi e delle funzioni di marcia automatizzate. Inoltre, a Brest, disponiamo di personale altamente qualificato che negli ultimi 18 mesi è aumentato di quasi il 30%. Con il crescente aumento delle dimensioni di questo settore di attività continueremo ad investire nelle risorse di engineering”.
ZF TRW progetta e sviluppa sistemi radar a Brest dal 1999. La produzione della prima generazione è iniziata nel 2002. Da allora l’azienda ha lanciato sul mercato sistemi radar per numerose gamme di autovetture e veicoli industriali a livello globale. La serie AC1000 rappresenta ora la quinta generazione. (foto: fonte wikipedia)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sanità e medicina: Svelate le 10 tecnologie emergenti che trasformeranno il settore

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2016

Il gruppo TechVision, la divisione di consulenza tecnologica di frost sullivan, ha identificato le nuove tecnologie che influenzano il settore di salute e benessere. Queste tecnologie offrono svariate opportunità alle aziende farmaceutiche e biotecnologiche innovative per inserire i propri prodotti nel mercato. L’innovazione gioca un ruolo chiave per le aziende che cercano di trovare la nicchia di clienti ottimale. Pertanto, gli investimenti nella ricerca e sviluppo continuano ad essere un fattore strategico chiave.
I produttori di dispositivi medici e di farmaci stanno formando alleanze a lungo termine con lo scopo di combinare i dispositivi per la somministrazione dei farmaci con le terapie più attive, abbassando in questo modo i costi operativi e facendo risparmiare una notevole quantità di tempo durante il processo. Allo stesso modo, anche la ricerca nelle scienze biologiche, la bioinformatica basata sul cloud e le aziende nanotech stanno stringendo partnership con le grosse case farmaceutiche per favorire l’innovazione nelle nicchie di clienti e nei segmenti di servizio.
Nel 2015, più di 8,2 milioni di persone sono morte di cancro e più di 5 milioni di persone di diabete e altre malattie collegate. La cattiva alimentazione e fattori come l’inquinamento, il fumo e gli elevati livelli di stress causano un maggior carico di malattia. Il carico di malattia globale e l’eccessiva spesa sanitaria hanno portato alla creazione di diversi programmi di ricerca e investigazione. La crescente applicazione di strumenti di analisi dei big data ha reso possibile una migliore gestione dei dati genetici, aiutando a identificare i biomarcatori e a comprendere meglio le malattie. “Una maggiore preoccupazione e impegno all’interno della comunità scientifica e clinica per fornire strutture e terapie migliori è essenziale. L’invecchiamento della popolazione e le malattie croniche continuano ad avere una crescita vertiginosa, aumentando la domanda di nuove soluzioni nel settore di salute e benessere”, afferma Cecilia Van Cauwenberghe, analista di Frost & Sullivan. “Ciò dà slancio al sostegno pubblico e privato ai finanziamenti e agli investimenti in ambito terapeutico e delle tecnologie rivoluzionarie.” L’adozione precoce di strumenti come analisi operativa, modificazione genetica, stampa 3D, telemedicina, informatica basata su cloud e biosensori avanzati porterà l’innovazione ad un nuovo livello. Le tecniche avanzate per accelerare la scoperta dei farmaci hanno migliorato la selezione dei target, l’identificazione dei lead, i test preclinici, gli studi clinici, la sintesi chimica, lo studio delle formulazioni e la gestione del prodotto. “La medicina di precisione è in grado di affrontare le malattie con terapie mirate e specializzate, favorendo l’identificazione di soluzioni promettenti. La tecnologia di ultima generazione per la somministrazione dei farmaci per via transdermica offre ai pazienti strumenti di somministrazione e monitoraggio delle terapie più precisi e accurati”, osserva Van Cauwenberghe. “Tuttavia, la rapida ascesa delle micro e nanotecnologie crea un ambiente di fiducia per i venture capitalist e gli investitori privati intenzionati a finanziare le innovazioni collegate alla medicina di precisione”. Lo studio “Health & Wellness Top 10 Technologies”, parte del programma TechVision, offre un resoconto dettagliato delle diverse tecnologie produttive emergenti e del loro impatto sulla produzione dei dispositivi medici nei prossimi cinque anni. Questo servizio di ricerca fornisce agli operatori di questo segmento le tendenze, gli approfondimenti e le tecnologie su cui focalizzarsi. Presenta inoltre una panoramica delle macro tendenze in ambito tecnologico che influenzano i dispositivi medici e identifica le nuove esigenze del mercato che plasmeranno le attività di ricerca e sviluppo nel prossimo futuro.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Diabete: firmato accordo di programma Italia-Iran

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2016

teheranTeheran (Iran) 415 milioni di diabetici nel mondo, 14.400 decessi ogni giorno – In Medio Oriente, l’8,5% della popolazione è diabetica, con stima di raddoppio al 2040 – Italian Barometer Diabetes Observatory (IBDO) Foundation ed Endocrinology and Metabolism Research Institute (EMRI), l’istituto di ricerca e studio endocrinologico delle Repubblica Islamica dell’Iran, siglano intesa su ricerca clinica, economica e sociale. Il diabete rappresenta una malattia in costante aumento, con un forte impatto a livello sanitario, economico e sociale, che colpisce nel mondo 415 milioni di persone, cresce ogni anno al ritmo di 7 milioni di nuovi casi, assorbe il 12% della spesa sanitaria mondiale (673 miliardi di dollari, oltre 600 miliardi di euro) e causa quotidianamente più di 14 mila morti. Numeri impressionanti che, se non si porrà rimedio, sostiene l’International Diabetes Federation (IDF), porterà questa malattia a coinvolgere un adulto su dieci entro il 2040: 642 milioni di persone sul pianeta.Tra le aree più colpite dalla malattia, il Medio Oriente, in cui risiede – sempre secondo IDF – l’8,5% della popolazione mondiale diabetica, circa 36 milioni di persone destinate a raddoppiare nei prossimi 25 anni. Kuwait, Arabia Saudita e Iran rappresentano i paesi maggiormente interessati dal fenomeno, con la Repubblica Islamica e i suoi quasi 80 milioni di abitanti, in prima fila: 4,6 milioni di adulti con diabete e oltre 37 mila decessi l’anno causati dalla malattia.Di tutto ciò si è discusso oggi a Roma nel corso del “9° Italian Barometer Diabetes Observatory (IBDO) Forum – 1st Italian & Iranian Diabetes Joint Meeting”, evento promosso da Italian Barometer Diabetes Observatory (IBDO) Foundation e da Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, con il Patrocinio di Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero della Salute e Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI). Nel corso dell’incontro è stato firmato un accordo tra IBDO Foundation, l’organismo costituito in Italia con l’obiettivo di favorire collaborazioni istituzionali in ambito clinico, sociale ed economico legate al diabete e alle malattie metaboliche, ed EMRI–Endocrinology and Metabolism Research Institute, l’Istituto di ricerca e studio endocrinologico iraniano.
“Questa importante alleanza, coordinata da Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e IBDO Foundation, prevede la costituzione di una partnership tra università e istituti di ricerca, con l’intento di creare una rete che sviluppi progetti di prevenzione e cura del diabete, sostenibili per le persone e i sistemi sanitari. Si tratta di una collaborazione scientifica forte, importante e voluta, che ha come obiettivi la realizzazione di attività di rilevazione epidemiologica e lo scambio di competenze professionali tra gli operatori sanitari dei due paesi”, ha spiegato Renato Lauro, Presidente IBDO Foundation.“Il diabete è una malattia in grande espansione, che colpisce persone di tutte le classi sociali. Può essere affrontata attraverso la prevenzione, sensibilizzando i cittadini ad adottare stili di vita più consoni, e combattuta sostenendo la ricerca di nuove cure e migliorando l’assistenza per chi ne soffre. Obiettivi ambiziosi che rientrano tra gli scopi dell’accordo”, ha aggiunto Giuseppe Novelli, Rettore dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e Delegato per la Salute per la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane – CRUI.Parole condivise da Bagher Larijani, Direttore del Dipartimento di Educazione del Ministero della Salute della Repubblica Islamica dell’Iran e Direttore Generale EMRI, che ha manifestato la sua soddisfazione per l’intesa stipulata con l’Italia, Paese che rappresenta un modello politico sanitario eccellente in Europa, soprattutto per quanto riguarda il diabete.Quanto sia fondamentale sostenere e investire nella ricerca, che rappresenta il futuro per un mondo più sano e in salute, è stato sottolineato dall’On. Lorenzo Becattini, cofondatore e coordinatore del gruppo interparlamentare “Diabete e qualità della vita”, con il Sen. Luigi D’Ambrosio Lettieri, che ha anche sottolineato come questo accordo su basi accademiche tra Italia e Iran si aggiunga alle collaborazioni economiche e commerciali siglate in questi mesi con un Paese chiave, non solo per l’Italia, che riemerge da anni di forzato isolamento.

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Convegno Ispra: Una giornata per il suolo

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2016

suoloAzzerare le perdite di suolo e migliorare lo stato di salute di quello fertile, rappresentano due direttrici ineludibili per il Pianeta Terra nei prossimi anni. Vincere o perdere questa sfida rappresenterà la differenza tra la vita e la morte per milioni di persone e porrà i presupposti per nuovi equilibri sociali, politici ed economici. ISPRA stima che il consumo di suolo negli ultimi 3 anni (2012-2015) è costato alla produzione agricola italiana oltre 400 milioni di euro. Migliorare e diffondere la conoscenza e la gestione efficiente del suolo rappresenteranno sempre più delle necessità stringenti per il nostro Paese ed in particolare per l’agricoltura italiana. Il CREA oltre a proseguire l’impegno storico sulla particolare tematica, ininterrotta da oltre un secolo e mezzo, nel nuovo Centro di Ricerca Agricoltura e Ambiente rinnova le attività di studio e ricerca per valorizzare le funzioni ed i servizi ecosistemici del suolo, verso la reale intensificazione sostenibile: economica, agronomica ed ambientale». A parlare il Prof. Michele Pisante, Commissario delegato del CREA, in occasione del convegno dell’ISPRA Una giornata per il suolo.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »