Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Le auto del futuro

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 luglio 2016

auto futuroLa convergenza su molteplici livelli darà slancio a nuove opportunità di business per le case automobilistiche, le aziende tecnologiche e i fornitori di mobilità, secondo Intelligent Mobility, l’evento imperdibile di Frost & Sullivan per gli operatori di questo settore. Gli esperti si sono trovati d’accordo sul fatto che il settore della mobilità sta affrontando una profonda trasformazione con la convergenza di guida automatica, connettività ed elettrificazione. Allo stesso modo, la linea di confine tra trasporto pubblico e privato è sempre più sfumata ora che i clienti stanno dando sempre più la preferenza a soluzioni multi-modali rese possibili dalla tecnologia.“Tale convergenza sarà guidata dai dati che ruotano intorno alle automobili e ai consumatori. Le soluzioni orientate al futuro comprenderanno lo sviluppo di sistemi intelligenti a tutti i livelli, e il focus non sarà più su un unico pilastro”, afferma Sarwant Singh, Senior Partner di Frost & Sullivan. “Il passaggio dai veicoli privati alla mobilità integrata multi-modale è un’ulteriore rivoluzione che il settore si trova ad affrontare. Grazie alla convergenza di innovazioni sociali, demografiche e tecnologiche, stiamo assistendo ad un cambiamento di prospettiva: dall’utilizzo delle automobili come opzione preferenziale, se non unica, al modello in cui le persone ne usufruiscono nell’ambito di un sistema più ampio”.
Con relatori di alto profilo provenienti da operatori del settore come General Motors, Renault Nissan, Fontinalis Partners, Moovit, BMW, Toyota, Gett, XXimo, Mobility International AG, Arriva, TomTom Telematics, Inrix, Digital Barriers, HORIBA MIRA e BT, l’evento di due giorni ha rafforzato ulteriormente il ruolo all’avanguardia di Frost & Sullivan come leader per quanto riguarda il futuro sviluppo nel mercato della mobilità intelligente.
Nella discussione sui nuovi modelli di business per la mobilità, quattro delle più importanti case automobilistiche hanno confrontato i rispettivi approcci alla mobilità condivisa. Hanno offerto un ampio spettro di opzioni che vanno da car sharing, ride sharing e servizi di trasporto a chiamata (“ride hailing”) fino a soluzioni su richiesta (“demand responsive”) e parcheggi intelligenti. I modelli di business analizzati hanno fornito la base per passare alle sessioni successive, che si sono sviluppate intorno all’argomento della mobilità aziendale del futuro e delle soluzioni di trasporto integrato: affrontano sfide simili e scelgono soluzioni modulari paragonabili. In futuro, la gestione della flotta diventerà più integrata e includerà non solo i veicoli aziendali, ma sempre più il car sharing e altri elementi del mix della mobilità. Pertanto, una gestione integrata della flotta sarà complementare alle soluzioni integrate per la mobilità, dato che entrambe puntano ad un’unica piattaforma che dia accesso a tutti i servizi e prodotti.“I modelli di business di nicchia di oggi diventeranno sempre più diffusi, specialmente i servizi per la mobilità attivati digitalmente, che porteranno a una convergenza del trasporto pubblico e privato”, conclude Singh. “Complessivamente, ciò porterà a una rete di trasporti più conveniente, user-friendly e on-demand per i clienti, che rivoluzionerà il modo in cui usiamo le automobili, in particolare nelle aree urbane.” (foto: auto futuro)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: