Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 259

L’etichetta energetica obbligatoria: una “pietra miliare” per il settore della ristorazione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 luglio 2016

pordenone. Con l’utilizzo di apparecchiature ad alte prestazioni e a bassi consumi energetici (in classe A), i professionisti della ristorazione ridurranno al minimo l’impatto ambientale della loro attività e potranno investire i maggiori ricavi derivati in nuove opportunità di crescita per il loro business.Un frigorifero professionale può avere diverse certificazioni, ma la più importante è sicuramente quella che ne misura il consumo energetico. Fino ad oggi c’è stata l’E.C.E, l’Etichetta di Classificazione Energetica volontaria promossa esclusivamente dalle imprese costruttrici aderenti a cecedItalia.
Dal 1° luglio 2016, invece, l’etichettatura è diventata per legge obbligatoria e riguarda tutte le apparecchiature refrigerate professionali immesse sul mercato europeo (Regolamento Commissione UE 2015/1094/Ue). Si tratta di un grande cambiamento soprattutto per il professionista che, in fase di acquisto, può finalmente scegliere il prodotto in maniera consapevole e sostenibile, basandosi sui dati riportati sull’etichetta. Questa certificazione analizza e classifica il prodotto sulla base dei consumi energetici, del volume netto di stoccaggio e delle condizioni di lavoro (temperatura e umidità) a cui l’armadio refrigerato è in grado di conservare correttamente.L’adozione dell’etichettatura nel mondo della ristorazione, settore di sua natura fortemente energivoro, apporterà significativi benefici all’ambiente e alla bolletta energetica nazionale. Pensando nel lungo periodo, un comportamento sostenibile da parte degli operatori verso apparecchiature in classe A (massima efficienza) potrà addirittura trasformare il valore aggiunto dell’efficienza energetica in fonte di energia!Electrolux Professional, che da sempre promuove una refrigerazione responsabile, attenta all’ambiente e ai costi di gestione, risponde alla normativa presentandosi sul mercato con ecostoreHP . Questa nuova gamma di frigoriferi professionali si posizione a pieno titolo nella classe A dell’etichetta energetica, avendo conseguito i più alti punteggi in tutti i parametri analizzati per l’assegnazione del classe. “Con ecostoreHP, Electrolux si è impegnata ai massimi livelli per realizzare un prodotto rispettoso dell’ambiente e quindi capace di ridurre i consumi e evitare gli sprechi” – afferma Massimiliano Falcioni, Head of Refrigeration Category di Electrolux Professional. “Se si considera l’intenso uso a cui sono sottoposti i frigoriferi, accesi giorno e notte, si può comprendere ancora meglio l’importanza dei risparmi assicurati dalla nuova linea che consente di consumare fino all’80% in meno rispetto a pari modelli in classe G”.Il rispetto per l’ambiente è uno dei valori fondamentali di Electrolux e ne sostiene la visione in ciascuna fase del ciclo di vita del prodotto: dalla progettazione alla produzione, dall’installazione allo smaltimento. Tutte le soluzioni sono progettate per consumare il minimo in termini di energia, acqua e detergenti oltre a garantire le più basse emissioni nell’ambiente. Un impegno riconosciuto anche a livello internazionale: numerosi indici, come il Dow Jones World Index, collocano infatti il Gruppo ad alti livelli per la sua responsabilità sociale e ambientale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: