Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 30 luglio 2016

Pantelleria 24esimo parco nazionale, primo in Sicilia

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

Ipantellerial presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato il decreto di istituzione del parco di Pantelleria che diventa il 24esimo parco nazionale, primo in Sicilia. Finalmente si dà esecuzione a una norma votata nel 2007 con la legge finanziaria». Così l’ex ministro Alfonso Pecoraro Scanio ringraziando il Capo dello Stato commenta con grande soddisfazione la nascita di uno dei quattro parchi della Sicilia di cui propose l’istituzione.Pantelleria, infatti, è solo uno dei quattro parchi (oltre a Pantelleria, c’erano quello delle Isole Eolie, delle Isole Egadi e dei Monti Iblei) che l’ex ministro riuscì a inserire nella Finanziaria del governo Prodi, votata nel 2007.«Dopo nove anni – commenta positivamente il Presidente della Fondazione UniVerde – siamo giunti a un traguardo importante e ringrazio il Governo, la Regione e il sindaco di Pantelleria per l’impegno. Spero che adesso si lavori per istituire gli altri tre parchi, a partire da quello delle Eolie che peraltro ricade in un’area Patrimonio Unesco». «Oggi è una bella giornata per la natura e l’ambiente italiano, una giornata di festa – conclude Pecoraro Scanio – soprattutto dopo il lungo contenzioso che c’era stato con la Regione Sicilia, che si oppose in Corte Costituzionale alla fine perdendo, contro questa norma. Dobbiamo rafforzare e potenziare tutti i parchi, dargli risorse sufficienti invece di procedere con tagli che non consentono di coprire neanche le spese di gestione e del personale, e lavorare affinché anche i parchi del Delta del Po e della Costa Teatita diventino nazionali».

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

69° festival del film di Locarno/Das Festival del film Locarno

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

locarno1Locarno 03 – 13 agosto 2016, Piazza Grande con la partecipazione di Dario Argento Valeria Bruni Tedeschi e Stefania Sandrelli. L’Istituto Italiano di Cultura di Zurigo ha il piacere di collaborare con il Festival del Film di Locarno, che da sempre è stato anticipatore di mode e ha saputo riconoscere, prima di altri, la genialità di giovani registi provenienti da tutto il mondo. Nel corso della sua storia, il Festival di Locarno ha svolto un ruolo unico nel panorama delle grandi manifestazioni cinematografiche. Ogni agosto la cittadina svizzero-italiana di Locarno diventa il centro del cinema d’autore. Migliaia di amanti e professionisti si danno appuntamento qui per condividere una passione per il cinema in tutte le sue espressioni.
Presidente della giuria sarà il regista italiano Dario Argento. Tra i partecipanti spicca la regista italiana Valeria Bruni Tedeschi con un film fuori concorso “Une jeune fille de 90 ans”.
Il 5 agosto poi, in Piazza Grande verrà consegnato all’attrice Stefania Sandrelli il Leopard Club Award 2016, un omaggio a questa grande personalità del cinema che con il suo lavoro è riuscita a segnare l’immaginario collettivo. L’omaggio che Locarno dedica a Stefania Sandrelli sarà accompagnato dal film “Il conformista” di Bernardo Bertolucci del 1970 e da una conversazione con il pubblico del Festival.
Das Italienische Kulturinstitut Zürich hat dieses Jahr das Vergnügen mit dem Festival del Film Locarno zusammenzuarbeiten. Im Lauf seiner langjährigen Geschichte konnte sich das Festival einen einzigartigen Platz unter den bedeutendsten Filmfestivals der Welt sichern. Jedes Jahr im August wird Locarno zur Welthauptstadt des Autorenfilms. Tausende von Filmliebhabern und Branchenvertretern treffen sich hier, um ihrer Leidenschaft für das Kino in all seinen Facetten zu frönen. Locarno, dessen Filmfestival gegründet wurde mit der Idee, neue Talente und aktuelle Strömungen zu entdecken, stiess häufig vor allen andern auf geniale Nachwuchsregisseure aus der ganzen Welt. Die Piazza Grande zieht mit ihrem zauberhaften Ambiente jeden Abend bis zu 8000 Zuschauer in ihren Bann.
Präsident der Jury ist dieses Jahr der italienische Regisseur Dario Argento. Unter den teilnehmenden Regisseuren ist auch die Italienerin Valeria Bruni Tedeschi, die mit ihrem Film “Une jeune fille de 90 ans” Weltpremiere feiert. Am 5. August wird auf der Piazza Grande die italienische Schauspielerin Stefania Sandrelli mit dem Leopard Club Award 2016 ausgezeichnet, eine Hommage an diese überragende Schauspielerin, die mit ihrem Können das italienische Kino geprägt hat.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Diritto allo studio: iniquità nella divisione delle risorse

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

del rio grazianoQualcosa di molto negativo sta accadendo in materia di diritto allo studio delle persone con disabilità, ma per comprenderlo bisogna conoscere le puntate precedenti.La nota riforma Delrio (legge 56/2014) ha previsto la soppressione delle Province. Il riordino delle loro funzioni però poteva realizzarsi solo al termine di un complesso iter da parte delle Regioni che avrebbero dovuto assumere e ridistribuire le competenze delle Province soppresse ai Comuni, alla città metropolitane o a enti con funzioni di area vasta. Fra le competenze da riassegnare c’era anche quella del trasporto gratuito per le scuole secondarie e l’assistenza per l’autonomia e la comunicazione per gli alunni con cecità e sordità nelle scuole di ogni ordine e grado e per gli altri alunni con disabilità nelle scuole superiori.Molte Regioni hanno iniziato questo percorso. Prima di conoscere la distribuzione delle competenze fra Province, città metropolitane ed altri enti, la legge di stabilità 190/2015 ne ha ridotto, in modo indiscriminato, i finanziamenti e le dotazioni organiche, rendendo così ancor più problematica la riassegnazione delle funzioni e l’individuazione delle modalità di copertura finanziaria da parte delle Regioni. Insomma, molti servizi ai Cittadini sono entrati in profonda crisi. Fra questi quelli a garanzia del diritto allo studio delle persone con disabilità.“Il Parlamento, su proposta del Governo, ha tentanto di metterci una pezza nell’ultima legge di stabilità prevedendo uno stanziamento limitato di 70 milioni. – ricorda Vincenzo Falabella, presidente della Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap – Di fatto quel finanziamento ‘accompagna’ il processo di trasferimento/soppressione delle competenze (e delle risorse) delle Province, espressamente sostenendo le ‘funzioni relative all’assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale degli alunni con disabilità fisiche o sensoriali’, ma dimenticando le funzioni relative al trasporto scolastico”.Solo a luglio (il 21), a meno di 60 giorni dall’inizio dell’anno scolastico, il decreto di riparto (decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri) di quei 70 milioni approda in Conferenza Stato Regioni riservando amare sorprese e sollevando non poche perplessità.I criteri prevedono che il 60% del “fondo” sia assegnato sulla base della effettiva presenza di alunni con disabilità e che il 40% si basi sulla spesa storica di ciascuna Regione. Vengono inoltre estromesse le Regioni a statuto speciale (Friuli-Venezia Giulia, Sardegna e Sicilia) in modo del tutto immotivato. Tale scelta di fatto avvantaggia alcune Regioni e ne danneggia pesantemente altre. E con esse i Cittadini che vi abitano.“Fissare il riparto sulla base della spesa storica è un atto miope, non equo e discriminatorio. Escluderne poi alcune senza alcun motivo sostenibile, appare del tutto insensato – rimarca Vincenzo Falabella – Con questa scelta, che genera figli e figliastri, il Governo abdica al suo dovere di promuovere servizi omogenei – prima ancora che livelli essenziali – su tutto il territorio nazionale. Anziché intervenire per rimuovere le differenze di quantità e qualità dei servizi, accetta e accentua le cause di una profonda disparità territoriale assumendo criteri iniqui.” La FISH ha richiesto un intervento di segno contrario a Gianclaudio Bressa, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega agli affari regionali e le autonomie che, al momento, ha risposto con un eloquente silenzio.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra fotografica ‘‘Italian Liberty’’

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

villa_ruggeri_a_pesaroCervia 1-10 agosto 2016 magazzini del sale. Sarà inaugurata il 1 agosto alle ore 21:00 la mostra fotografica ‘‘Italian Liberty’’ che vede i Magazzini del Sale Cervia come prima location dell’esposizione itinerante. Parteciperanno il curatore Andrea Speziali che racconterà al pubblico la storia degli edifici Art Nouveau coinvolti, l’assessore alla Cultura di Cervia, Roberta Penso e il Sindaco Luca Coffari. In seguito al successo del premio fotografico internazionale ‘‘Italian Liberty’’, l’organizzazione del concorso, Aitm Art, in collaborazione con l’associazione Menocchio e il Comune di Cervia, hanno pensato e voluto la mostra fotografica nel fascinoso contesto dei Magazzini del Sale a Cervia.
Verranno esposte le stampe delle 33 immagini vincitrici delle tre edizioni del premio (svoltesi dal 2013 al 2015) con la proiezione di quattro importanti video che raccontano l’Art Nouveau a Milano, Viareggio, Livorno (con le Terme del Corallo), Cervia con villa Righini e la Lombardia con diversi edifici storici.
Copertina LibertyUn emozionante viaggio a ritroso nel tempo nel quale il fruitore potrà rivivere il fascino della Belle Époque con l’occhio dei fotografi vincitori che hanno saputo raccontare con la tecnica della fotografia e del video uno tra gli stili più seducenti del Novecento: L’Art Nouveau.
Si scorgeranno nel percorso espositivo opere che rappresentano tutto il Paese: il Casinò di San Pellegrino Terme, il chiosco Ribaudo a Palermo, la Villa Ruggeri sul lungomare di Pesaro, le scalinate Liberty di palazzi milanesi, il teatro Ambra Jovinelli a Roma (tra i pochi edifici Liberty della città eterna), Villa Masini a Montevarchi (location del film ‘‘La vita è bella’’ di Roberto Benigni), Villa Zanelli a Savona, vari palazzi dell’Emilia-Romagna ed altro ancora.
La mostra ‘‘Italian Liberty. Il sogno europeo della grande bellezza’’ che prende il nome dall’omonima monografia edita da Cartacanta Editore è curata dal Direttore Artistico del premio, Andrea Speziali con la partecipazione di Cecilia Casadei per la critica fotografica. Durante la mostra si darà vita ad approfondimenti molto importanti. (foto: villa_ruggeri_a_pesaro, Copertina Liberty)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Notte Europea dei Ricercatori

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

commissione europeaDal 24 al 30 settembre 2016 al via la Settimana della Scienza che culminerà il 30 Settembre con la Notte Europea dei Ricercatori.
La manifestazione è promossa dalla Commissione Europea. Il progetto coordinato da Frascati Scienza vede tra i suoi partner principali i più importanti enti di ricerca nazionali (ASI, CNR, ENEA, ESA-ESRIN, INAF, INFN, INGV, ISS, CINECA, GARR, ISPRA, CREA, Sardegna Ricerche), tra le migliori università della Penisola (Sapienza Università di Roma, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e Università degli Studi Roma Tre, Università LUMSA, Università di Cagliari, Università di Cassino, Università di Parma, Università di Sassari, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia) e la Regione Lazio.Anche quest’anno Frascati Scienza sarà capofila di una rete di ricercatori, università e istituti di ricerca che si estendono dal nord al sud dell’Italia nel promuovere il più importante appuntamento europeo di comunicazione scientifica, un evento che in tutta Europa coinvolgerà oltre 300 città europee.Centinaia gli eventi in Italia e in Europa tutti dedicati alla scienza e all’importanza della figura del ricercatore. In particolare, l’area Tuscolana, dove si trovano le infrastrutture di ricerca fra le più importanti d’Italia ed Europa, sarà l’epicentro dell’evento che coinvolge molte altre città italiane: Roma, Firenze, Milano, Trieste, Genova, Modena, Ferrara, Napoli, Palermo, Bari, Cagliari, Catania, Lecce, Parma, Pavia, Reggio Emilia, Sassari, Frascati, Carbonia, Cassino, Gorga, Grottaferrata, Monte Porzio Catone
Le prossime due edizioni, a cura di Frascati Scienza previste a settembre 2016 e 2017, saranno all’insegna del MADE IN SCIENCE, per una scienza vista come vera e propria ‘filiera della conoscenza’, capace di produrre e distinguersi per eccellenza, qualità, creatività, affidabilità, transnazionalità, competenze e responsabilità. MADE IN SCIENCE sarà il marchio che distingue la qualità, l’eccellenza e l’importanza della ricerca italiana e il filo conduttore degli appuntamenti in programma.
Frascati Scienza il 24 settembre, in occasione dell’evento lancio della Notte Europea dei Ricercatori 2016, guiderà il pubblico in un viaggio attraverso una “Casa della Scienza” che sarà allestita a Roma con il contributo della Regione Lazio. Saranno realizzati spazi che riproducono una cucina camera, soffitta e giardino per promuovere varie attività scientifiche aperte a tutti. I partecipanti, dopo essere stati accolti all’ingresso, potranno visitare la casa attraverso un percorso che li guiderà in cucina per conoscere le “ricette di chimica”, in cameretta per scoprire la fisica dei giocattoli, fino a salire in soffitta per osservare con il telescopio la stella che scalda il nostro pianeta, per riscendere infine in giardino e conoscere da vicino i segreti della biologia. All’interno di ciascuna stanza le persone vivranno delle brevi esperienze scientifiche che permetteranno loro di guardare con occhi nuovi quello che accade ogni giorno nelle nostre case.
L’idea della casa guiderà tutte le attività che caratterizzeranno la settimana della scienza e la Notte Europea dei Ricercatori: ogni giorno della settimana, dal 26 al 29 settembre sarà, infatti, dedicato ad una delle 4 stanze e sarà caratterizzato da attività, laboratori e spettacoli a tema.
Infine, il 30 settembre la casa della scienza verrà ricostruita a Frascati all’interno delle Mura del Valadier e le stanze saranno ampliate così da ospitare un maggior numero di attività e consentire ai visitatori di vivere un numero maggiore di esperienze.Tutti gli eventi rientrano nella azione Marie Sklodowska-Curie del programma Horizon 2020. In Italia oltre al progetto coordinato da Frascati Scienza sono cinque i progetti vincitori del finanziamento europeo: Sharper, Luna 2016, Closer, Bright e Society.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Appiani inaugura il premio dedicato al figlio Lorenzo

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

Appiani

Il Premio è dedicato a “Lorenzo Claris Appiani”. Alla domanda «cosa direbbe oggi Lorenzo se fosse qui?», del giornalista Paolo Chillè, il padre Aldo Appiani ha risposto: «Era una persona che aveva un’intrinseca idea del diritto, dello stare insieme, del vivere civile. Lorenzo aveva un istinto particolare alla correttezza di comportamento nei confronti altrui. Era un idealista. Il libro per lui aveva il significato dell’attività del pensiero che trascende la parte bassa degli istinti umani, quella che sfocia nella violenza». Il padre dell’avvocato assassinato ha inaugurato l’edizione 2016 del Festival Elbabook con la cerimonia di premiazione dedicata al figlio. Ad aggiudicarsi la prima edizione del Premio “Lorenzo Claris Appiani” per la migliore traduzione dall’arabo all’italiano, che ha visto testimoni i sindaci di Rio nell’Elba, Rio Marina e Portoferraio, sono state le traduttrici Ramona Ciucani e Barbara Teresi, rispettivamente con i titoli Il giocatore d’azzardo (Mesogea) di Mahmud Darwish, e Frankenstein a Baghdad di Ahmed Saadawi (e/o).«Penso che i libri siano il pane nell’inverno dello spirito – conclude Aldo Appiani, padre di Lorenzo – quest’inverno non è appannaggio di varie epoche storiche o periodi della propria vita. È sempre presente in noi e durante tutta la nostra storia, e cambia apparenza. Oggi lo si può presentare come giustificazione alla violenza, come abitudine al male, come rifiuto della comprensione e della soluzione dei problemi. Quindi il libro pone la libera circolazione delle idee, la ricerca della conoscenza e la tolleranza della diversità. Io sono felice per questo che il nome di mio figlio sia associato a questa iniziativa letteraria». (fonte: http://www.elbabookfestival.com) (foto: Appiani)

Posted in Cronaca/News, recensione | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Roma: Un Campidoglio aperto ai cittadini

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

campidoglio‘Un Campidoglio aperto ai cittadini’ aveva promesso Virginia Raggi il giorno della sua elezione a sindaca. Promessa mantenuta perché, a partire dal prossimo 31 luglio, il Palazzo Senatorio – con un’apertura straordinaria dalle 18.30 alle 22.30 e ultimo ingresso programmato per le 22 – accoglierà i cittadini che vorranno seguire un percorso storico-artistico di innegabile interesse. Per gruppi di 15/20 visitatori (con partenza ogni 15 min. dall’ingresso di Sisto IV e per una durata della visita di 20 min. circa), infatti, è prevista la visita del Tempio di Veiove, della Scala del Boia, della Protomoteca e della Piccola Protomoteca, dell’Aula Giulio Cesare, della Sala delle Bandiere, della Sala dell’Arazzo, del Salotto dell’Orologio, dell’Anticamera e dello studio del Sindaco. Il percorso terminerà con l’uscita da Sisto IV.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Leave a Comment »

Rio de Janeiro: Giochi Olimpici e Paralimpici 2016 al via il 5 agosto

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

rio de janeiroRio de Janeiro. Il 5 agosto è ormai alle porte e i migliori atleti provenienti da tutto il mondo sono pronti per incontrarsi a Rio de Janeiro ed essere i protagonisti dei Giochi Olimpici e Paralimpici 2016, che per la prima volta si terranno in un Paese del Sud America.
Grazie alla grande visibilità generata dell’evento a livello internazionale, si prevede che il Brasile possa ottenere, dopo la Coppa del Mondo nel 2014, un nuovo impatto particolarmente positivo in termini di turismo. È previsto l’arrivo di 500.000 visitatori internazionali che potranno sperimentare di persona l’atmosfera delle Olimpiadi e la bellezza della Cidade Maravilhosa, alimentando il desiderio di altri viaggiatori che vorranno partire alla scoperta del Brasile oppure quello di tornare, magari per visitare altre destinazioni di questo vasto Paese, particolarmente variegato in termini di scenari e offerta turistica.
Rio è già in fermento e lo sarà per tutta la durata dell’evento: il Boulevard Olímpico di Porto Maravilha e Parque Madureira ospiterà in 188,000 mq numerosi spazi culturali, concerti, musei itineranti e interattivi, campi sportivi e schermi per seguire le competizioni e immergesi completamente nell’atmosfera olimpica carioca.Numeri sui Giochi Olimpici
· 45.000 volontari impegnati nelle giornate delle competizioni
· 25.100 giornalisti professionisti accreditati
· 10.903 atleti provenienti da 205 Paesi del mondo
· 7 milioni di biglietti per assistere alle competizioni
· 306 competizioni per aggiudicarsi altrettante medaglie
· 42 campionati del mondo disputati in soli 17 giorni
· Audience globale prevista: 5 miliardi di persone
Numeri sui Giochi Paralimpiadi
· 25.000 volontari impegnati nelle giornate delle competizioni
· 7.200 giornalisti professionisti accreditati
· 4.500 atleti provenienti da più di 150 Paesi del mondo
· 1,8 milioni di biglietti per assistere alle competizioni
· 528 competizioni per aggiudicarsi altrettante medaglie
· 23 campionati del mondo disputati in soli 17 giorni
(foto: rio de janeiro)

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Appuntamento dunque per Affitti turistici: Positano e Portofino le mete più care

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

vacanze lussoIl mare cristallino e gli scorci da favola non sono le uniche cose che accomunano Positano e Portofino: sono anche le località in cui le vacanze ad agosto costeranno di più. Secondo un’analisi del portale Casevacanza.it, nel mese dell’alta stagione 2016 si arriveranno a spendere fino a 200 euro a notte per non rinunciare al fascino di queste mete da sempre ambite dal jet set mondiale.Per l’estate 2016 è la Campania la regione più popolata di mete high cost della top 20 di Casevacanza.it: anche Amalfi, Capri e Ischia sono entrate in classifica. Non potevano mancare le località più “in” di Sicilia, Sardegna e Toscana.L’unica meta lontana dal mare che registra costi tra i più elevati in Italia è Cortina d’Ampezzo che, anche in estate, non perde di fascino o prezzo con una media a notte pari a 175 euro. (vacanze lusso)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Skené Management a sostegno dei nuovi talenti della musica classica: concerto del Duo Harmonia a Modica

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

duo harmoniaModica domenica 31 luglio alle 21:30 presso l’Atrio comunale Skené management, dopo il successo dello scorso anno con l’Orchestra Londinese diretta dall’illustre Maestro Peter Fender, organizza un momento dedicato alla musica classica con il talentuoso Duo Harmonia, in collaborazione con il Comune di Modica, Assessorato alla Cultura e Spettacolo, e con il supporto di aziende partner.
Un giovanissimo duo di artiste siciliane, formato dalla pianista Giulia Russo e dal soprano Marta Romeo. Il repertorio prevede musiche ed arie tratte dal repertorio classico. Ancora una volta Skené management, fondata dal Maestro Marcello Giordano Pellegrino, oltre ad organizzare eventi mirati, presta particolare attenzione ai giovani talenti, con particolare riferimento al settore classico. (foto: duo harmonia)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Riforme e maggioranza incostituzionale

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

montecitorio

“La legge elettorale con la quale è stato eletto questo Parlamento ha avuto un piccolo problema con la Corte costituzionale, ai primi di gennaio del 2014: la Consulta ha sancito l’incostituzionalità del premio di maggioranza del Porcellum. Il che vuol dire che il Parlamento – questo Parlamento, soprattutto per i 130-140 deputati che ha avuto la sinistra e in particolar modo il Pd grazie proprio al premio di maggioranza – è stato dichiarato incostituzionale dalla Corte costituzionali”.Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, ai microfoni di “Radio Anch’io”, su Radio Uno.“Mi sembra un po’ strano che un Parlamento così delegittimato e una maggioranza così delegittimata dalla sentenza della Corte cambi un terzo degli articoli della Costituzione da sola, senza nessuna altra forza, mettendo fiducie notturne, come ha fatto Renzi per approvare la riforma costituzionale, e magari con l’aiutino di 50 senatori, comprati politicamente al Senato, che erano stati eletti nel fronte avversario.Una riforma così può essere approvata con una tale violenza, con una tale pochezza di basi elettorali? Ma proprio per questo c’è il referendum che i nostri padri costituenti hanno previsto dentro l’articolo 138 della Costituzione, perché ci vuole comunque il parere del popolo che voti ‘sì’ o ‘no’, soprattutto in una situazione come l’attuale dove si è forzata la Costituzione”, ha aggiunto Brunetta.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le aziende di Trieste e Gorizia alla Fiera Internazionale del Legno Holzmesse di Klagenfurt

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

foresta

Great Bear Rainforest in Canada. Creek in the woods. Great Bear Regenwald in Kanada. 

Aries, in qualità di partner della rete Enterprise Europe Network, insieme alla Camera di Commercio di Gorizia, e in collaborazione con la Camera dell’Economia della Carinzia, e delle Camere del Network Nuova Alpe Adria, organizza la partecipazione gratuita di aziende di Trieste e Gorizia agli incontri b2b (con lingua di lavoro inglese) in occasione della fiera Internazionale del Legno Holzmesse, che si terrà a Klagenfurt il primo settembre 2016.La Holzmesse, vede la partecipazione di oltre 500 espositori da 22 Paesi diversi, pertanto gli incontri bilaterali preagendati sono un’occasione unica per le aziende provenienti dall’Europa Centrale e dall’area alpino-adriatica, operanti nei settori del legno, silvicoltura e correlati, quali trasporti e logistica, di incontrare potenziali partner commerciali in un unico contesto.Gli incontri bilaterali si svolgeranno al mattino di giovedì primo settembre, all’interno del Centro fieristico di Klagenfurt, con possibilità di visita agli spazi espositivi al pomeriggio.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Riforma costituzionale: parliamone nel merito

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

la-costituzione-della-repubblica-italiana“Ha ragione Mattarella nel dire ‘si parli del merito’, benissimo. Ma chi per primo ha personalizzato il referendum è stato Matteo Renzi, quando ha detto che se non avesse vinto sarebbe andato a casa, e si sarebbe ritirato dalla politica. Non è che un presidente del Consiglio prima personalizza, dicendo ‘dopo di me il diluvio, se perdo vado a casa, casca il governo, si va a elezioni, mi ritiro dalla politica, vado a fare l’insegnante’, e poi dice ‘contrordine compagni’. Il mondo che sta attorno non sta ai tuoi capricci, giovinetto viziato che non hai mai vinto le elezioni”. Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, ai microfoni di “Radio Anch’io”, su Radio Uno.
“Pertanto, fa bene Mattarella, ma dica nomi e cognomi. Chi ha personalizzato? Chi ha ipotizzato l’idea dello spacchettamento? È ora di finirla con questi giochetti, con questo Messina, il guru americano – per carità, lontani dai guru americani che consigliano i politici italiani! – che consiglia a Renzi ‘contrordine compagni, adesso andiamo nel merito’. E’ ora di smetterla”.
“Renzi ha personalizzato e adesso ne paga le conseguenze. La gente dirà: ‘questa è una schiforma e mandiamo a casa Renzi’, perché se vincono i ‘no’ Renzi se ne va a casa. Non so se si ritira dalla politica ma certamente se ne va a casa, perché un uomo politico, un presidente del Consiglio che aveva basato tutto sulla riforma costituzionale, sulla riforma della legge elettorale e di fatto il ‘no’ gli manda a monte tutto questo suo progetto di potere se ne deve andare a casa. Per questa ragione io dico: un bel no per mandare a casa Renzi e per non far passare la riforma”, ha sottolineato Brunetta.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Grande guerra da ricordare

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

grande guerraL’inaugurazione a… piedi del Giro delle Teleferiche è in calendario per domenica 7 agosto (ritrovo nella piazza di Mezzomonte alle ore 15.00, rientro per ore 18.00) mentre l’inaugurazione dei percorsi Grande Guerra 1 e Grande Guerra 2, anch’essa… a piedi, è in calendario per domenica 14 agosto, a Carbonare, alle ore 15.00 (rientro per ore 18.30).
Sull’Alpe Cimbra la prima guerra mondiale ha lasciato tracce importanti. Sulle sue montagne tra la primavera e l’estate del 1915 si è svolta la cosiddetta Guerra dei Forti e nel maggio del 1916 da queste alture ha preso il via la Strafexpedition, l’offensiva austriaca che ha spinto il fronte austro-italiano fin sulle alture vicentine di Asiago. Di quei lontani eventi è rimasta viva memoria e ancora oggi, a cent’anni di distanza, li si ricorda con mostre ed eventi a tema. Quest’anno vengono ricordati, in particolare, con la proposta di tre nuovi percorsi tematici: il Giro delle Teleferiche e i percorsi Grande Guerra 1 e Grande Guerra 2.
Il Giro delle Teleferiche è tracciato da Folgaria a Ondertol, nella medio-alta valle del Rio Cavallo, e porta l’escursionista a toccare le tre stazioni di transito della teleferica pesante che collegava la stazione ferroviaria di Calliano a Folgaria. Sono le stazioni di transito di Ondertol, Mezzomonte di sotto e Carpeneda. Al di là dell’aspetto storico, il percorso permette ampie vedute panoramiche sulla vallata, il contatto diretto con il torrente Rosspach e la visita all’antico maso cimbro di Ondertol.
grande guerra1I percorsi Grande Guerra 1 e Grande Guerra 2 sono invece dei sentieri tracciati nell’area di Carbonare, tra Folgaria e Lavarone. Al tempo del conflitto Carbonare era un importante centro logistico militare munito di teleferiche, ospedali, baraccamenti e trinceramenti di prima linea. Ed ecco allora che percorrendo il sentiero Grande Guerra 1 (facile, alla portata di famiglia) l’escursionista viene accompagnato, nella bellissima cornice paesaggistica del Bècco di Filadonna, a ritrovare le tracce del cimitero militare Al Bosco e dei resti della teleferica pesante Mattarello – Carbonare – Passo Vézzena oltrepassando i torrenti Mühlpoch e Centa; percorrendo il sentiero Grande Guerra 2 (più impegnativo, soprattutto in lunghezza), l’escursionista ha modo invece di ritrovare il luogo nel quale era allestito l’ospedale epidemico denominato Elble, le piazzole su cui insistevano i baraccamenti dell’Enebis, il luogo in cui era allestito il Comando di Virti (ricavato in una profonda forra naturale) e i trinceramenti di prima linea del Guazcovel, a ridosso dell’abitato di Carbonare. Sull’Alpe Cimbra è una stagione ricca di appuntamenti, in occasione del Centenario della Grande Guerra, in grado di farci rivivere, commemorare e onorare gli anni bui della Prima Guerra Mondiale. Come libri di storia viventi, forti, sacrari, trincee raccontano la guerra. Forte Belvedere Gschwent, Forte Campo Luserna-Forte Werk Lusérn (recentemente ristrutturato) e Forte Cherle sono infatti sedi di incontri, escursioni guidate, concerti, esposizioni e mostre. Programmazione completa su alpecimbra.it (foto: grande guerra)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

ACE, Epatite C: “Medici e pazienti per cambiare il sistema

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

epatite CRimuovere ogni limitazione di accesso oggi in vigore affinché i medici curanti possano programmare le terapie con tutti i loro pazienti, e non solo quelli con malattia grave o gravissima. Con questi obiettivi, ACE, Alleanza Contro l’Epatite, ha voluto condividere e confrontarsi con tutti gli stakeholders coinvolti nel processo di diagnosi, cura e assistenza del paziente, per cercare di garantire uniformità di accesso alle cure a tutti i pazienti affetti da epatite C. “Epac ha recentemente avviato un sondaggio rivolto ai medici dei centri autorizzati per scattare una fotografia sullo stato dell’arte in merito all’accesso ai nuovi farmaci innovativi per l’epatite C. Il sondaggio è stato lanciato il 15/06/2016 e tuttora aperto. Hanno risposto sinora 70 clinici autorizzati alla prescrizione, per un complessivo 25% delle strutture nazionali (21-31%), con un bacino di pazienti interessati dall’analisi di circa 41.000 individui. Il risultato del sondaggio appare chiaro: il 63% dei medici prevede di riuscire a mettere in terapia tutti i pazienti che rientrano nei criteri AIFA entro fine anno e, sulla scorta di ciò, il 79% dei medici si dice favorevole alla totale eliminazione delle restrizioni di accesso, auspicando l’estensione del trattamento a tutti i pazienti, istituendo delle linee guida nazionali di priorità. Impressionanti le risposte giunte riguardo ai farmaci generici: l’84% dei medici si è dovuto confrontare con pazienti attualmente esclusi dalla terapie alla ricerca del farmaco generico, il 40% ha tra i suoi pazienti chi lo ha acquistato, e 1 medico su 5 afferma di seguire almeno un paziente in cura con farmaci generici. Abbiamo per la prima volta una chiara conferma rispetto a un fenomeno inedito, dilagante, sottostimato e frutto delle attuali limitazioni di accesso. Le informazioni raccolte portano a una sola conclusione: già dai prossimi mesi molti centri autorizzati rischiano di restare con pochissimi pazienti da curare e quindi occorre urgentemente intervenire sui criteri di accesso, rimodulando il sistema in funzione delle esigenze emergenti; NON LO CHIEDONO SOLO I PAZIENTI, MA ora ANCHE I MEDICI ED IL SISTEMA E’ PRONTO AL CAMBIAMENTO”. Afferma Ivan Gardini, Presidente dell’Associazione EpaC Onlus. “Con l’utilizzo degli antivirali di seconda generazione contro il virus C aumentano ulteriormente le nostre possibilità di eradicare il virus, offrendoci la possibilità di personalizzare le terapie in base alle caratteristiche del paziente, e allo stesso tempo si ridurranno col tempo gli elevatissimi costi della malattia. Ma non smetterò mai di insistere sull’importanza della prevenzione, con campagne educative per i più giovani in modo da individuare fin da subito, i soggetti a rischio di avere contratto il virus”. Spiega Antonio Gasbarrini, Professore di Gastroenterologia ‘Università Cattolica del Sacro Cuore’ Roma
“La Regione Sicilia ha creato un database formidabile per i pazienti, la rete di 41 centri creata dalla sinergia dell’istituzione e dei clinici garantisce equità di accesso alla diagnosi ed alle terapie: sono stati inseriti dai centri prescrittori e non prescrittori tutti i pazienti, affetti da malattia da HCV, ad oggi 9000, di cui 4500 eleggibili alla terapia e dei quali 4000 l’hanno già avviata; la rete garantisce anche un coinvolgimento degli utenti, nel contatore presente sulla homepage del sito http://www.registrohcvsicilia.it è possibile sapere in tempo reale quanti pazienti siano stati inseriti per la terapia, e quanti debbano ancora essere messi in terapia pur rientrando nei criteri dell’AIFA, e quanti sono in attesa perché esclusi dai criteri AIFA. Nella regione Sicilia sono ancora 500 i pazienti da inserire in terapia, il modello è anche uno strumento di programmazione continua per l’Assessorato alla Salute che può conoscere di quante risorse necessita nel prossimo futuro, ci sono 4500 già registrati pronti ad essere trattati appena termineranno i pazienti eleggibili, cosa presumibile entro l’anno in corso e non appena l’AIFA deciderà di aprire a nuovi pazienti che hanno una malattia meno grave”. PrecisaFabio Cartabellotta, Epatologo, Coordinatore del network “Rete HCV Sicilia”, Dirigente Medico Ospedale “Buccheri La Ferla” di Palermo.

Posted in Diritti/Human rights, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Istat retribuzioni: record storico per attesa rinnovo

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

istatSecondo i dati Istat resi noti oggi, l’attesa media della vacanza contrattuale per l’insieme dei dipendenti raggiunge i 25,5 mesi.
“Si tratta di un record storico. Un triste primato, visto che indica una violazione dei diritti dei lavoratori. Ovviamente il cattivo esempio è dato dal settore pubblico, dove, nonostante la sentenza della Corte Costituzionale sia stata ormai depositata nel lontano luglio 2015, ossia esattamente un anno fa, la contrattazione è ancora bloccata per ben 2,9 milioni di dipendenti del pubblico impiego. L’attesa media ha raggiunto i 78 mesi, un dato vergognoso. Ma anche per gli altri raggruppamenti si raggiungono primati. Nel settore privato si arriva a 10,2 mesi, contro i 7,9 mesi di un anno prima” ha dichiarato Massimiliano Dona, Segretario dell’Unione Nazionale Consumatori.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Israele, la destinazione alternativa per un long week end

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

miniereSalomoneÈ uno dei paesi più belli del mondo, un concentrato di siti archeologici, storici e religiosi, con un clima mite, caratterizzato dal contrasto tra antico e moderno, immerso in paesaggi naturalistici di rara bellezza con la grande eccellenza del Mar Morto. È Israele, destinazione ideale per un viaggio al di fuori delle tradizionali rotte turistiche, ideale per un long week end o per una vacanza indimenticabile.Una meta spesso trascurata, che invece CartOrange, il più grande network di Consulenti per Viaggiare e tour operator con i suoi Viaggi nel Tempo, ha deciso di inserire nella sua programmazione. «Una decisione che è frutto anche di un’importante intesa con l’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo che ci accompagnerà nella promozione e nella formazione su questo paese. – dice Silvia Romagnoli, Travel Stylist di CartOrange – Israele è una terra unica, ricca di storia e contrasti: un viaggio in Terra Santa porta alle origini della nostra storia e della nostra cultura. È una meta che si trova a 4 ore di volo dall’Italia ed è adatta anche a un week end lungo. Inoltre il Paese ha dimensioni relativamente ridotte e i tempi per spostarsi da un luogo all’altro sono brevissimi: da Tel Aviv a Gerusalemme, ad esempio, ci si impiega circa un’ora d’auto.» «Israele è una destinazione sempre più amata dai turisti – ha dichiarato Avital Kotzer Adari, direttore dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo in Italia -. Regione_MarMortoOrganizzare una vacanza in Israele è facile e lo sarà ancora di più grazie alla professionalità e alla competenza dei Consulenti CartOrange. Siamo orgogliosi di questa collaborazione e su di essa puntiamo molto. Israele è un paese meraviglioso e inaspettato, che sa stupire e sorprendere».Per visitare Israele, CartOrange ha messo a punto degli itinerari per viaggiatori individuali o piccoli gruppi, accostando alle destinazioni più gettonate dai turisti altre più originali, sempre in tutta sicurezza: «L’obiettivo è portare i clienti a conoscere da vicino la destinazione, fuori dagli schemi più turistici, con esperienze uniche e indimenticabili. CartOrange per questo ha messo a punto i Viaggi nel Tempo, itinerari studiati per abbinare la visita dei luoghi con la conoscenza della storia e di aspetti o mete che di solito restano al di fuori dai circuiti turistici. Nel pacchetto sono comprese infatti esperienze che rendono davvero la vacanza indimenticabile».Per un viaggio in Israele, CartOrange propone diversi itinerari, in base alle diverse esigenze dei viaggiatori: si va dal long week end (4 giorni e 3 notti), all’itinerario luxury per due persone con autista, fino ad arrivare agli itinerari tematici di una settimana per piccoli gruppi (minimo 6 passeggeri), il primo “Gusti DiVini”, che abbina la visita a un itinerario enogastronomico, il secondo “Tra Antico e Moderno” per svelare le due facce di Israele, paese con storia, cultura e tradizioni e un occhio rivolto al futuro.
«Con CartOrange, vogliamo promuovere due aspetti di Israele: tradizione e lusso da una parte, turismo per giovani e puro leisure dall’altra – prosegue Avital -. Tutto questo è riassunto da due città che si armonizzano nelle differenze che le caratterizzano: Gerusalemme e Tel Aviv che rappresentano tradizione e modernità, spiritualità e divertimento. Israele è perfetta per coppie, giovani e famiglie». (foto: miniereSalomone, Regione_MarMorto)

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Riforma camere di commercio

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

bariBari. La riforma delle Camere di Commercio che il Governo vuole chiudere in questi giorni estivi, è un danno per le imprese italiane, per i professionisti e per i lavoratori delle Camere, che dispongono di professionalità uniche nel sistema della pubblica amministrazione italiana. Questo è quanto sottolineiamo con forza.In un periodo storico-economico in cui è necessario potenziare gli strumenti a supporto del mondo del lavoro, e quindi potenziare le Camere di Commercio, il Governo vuole ridurle a enti burocratici che non saranno più in grado di offrire servizi moderni alle aziende italiane. Ma la strada di riforma della pubblica amministrazione deve essere lastricata di innovazione, non di riduzione delle Camere di Commercio, dei servizi alle imprese, dei dipendenti.
Per far ripartire il sistema imprenditoriale italiano, le Camere di Commercio vanno rafforzate, con servizi nuovi e innovativi, che vadano a sommarsi ai servizi attualmente esistenti.
Le imprese non ci chiedono altro che celerità e innovazione.
Per questi motivi chiediamo al Governo e a tutti i parlamentari e alle forze politiche che hanno a cuore il futuro delle imprese italiane, di modificare subito il decreto di riforma che passerà in Consiglio dei Ministri il 29 luglio, che non crea altro che disservizi al sistema imprenditoriale, e chiediamo di riscriverlo, focalizzando su innovazione, ampliamento di servizi, mantenimento del personale e delle sedi territoriali, innovazione.L’attuale bozza di decreto, invece, è sostanzialmente identica alla bozza che circolava a gennaio scorso: uno schema di riforma penalizzante per ogni soggetto del sistema economico.
Le aziende vogliono una pubblica amministrazione come loro, non enti burocratici. E per questo è necessario che tutto miri all’offerta di servizi di qualità. Per fare questo occorre mantenere e rafforzare il personale esistente, occorre mantenere le Unioni Regionali, occorre mantenere le aziende speciali e le sedi secondarie, perché sono tutti aspetti e componenti di un’unica realtà: il sistema delle Camere di Commercio, che per funzionare a livelli ottimali necessita di ogni parte del suo corpo.
Gli imprenditori, come evidenziano ripetute indagini e testimonianze , hanno trovato nel sistema camerale (presente in ciascuna provincia e quindi vicino al proprio territorio) e nella professionalità dei suoi lavoratori, competenza, onestà e imparzialità, e apprezzati servizi a titolo gratuito o con un costo molto inferiore a quello di mercato.
Con questa riforma in atto, i servizi che le Camere non fornirebbero più alle imprese, da subito, sarebbero questi:
· certificati d’origine
· carnet ATA
· contributi e finanziamenti alle imprese, per fiere o eventi per il sistema turistico locale o la promozione dei prodotti tipici
· sostegno all’internazionalizzazione
· supporto alle pmi per l’accesso al credito, tramite servizi di microcredito o sostegno ai consorzi garanzia fidi (confidi)
· corsi di formazione alla nuova imprenditoria e imprenditoria femminile
· organizzazione di convegni e seminari gratuiti su tematiche di interesse per le imprese o i professionisti (novità normative, gestione di impresa, argomenti specifici per ciascun settore economico)
· supporto alle imprese per l’innovazione e la digitalizzazione consulenza per la fatturazione elettronica
· consulenza per deposito marchi e brevetti
· pubblicazione di dati e studi sull’economia locale, sui trend economici e approfondimenti sui vari settori economici
Le Camere di Commercio, quindi, non vanno ridotte, nel numero, nelle sedi, nel personale, nelle funzioni, ma vanno invece potenziate, mantenendo sedi e personale e attribuendo loro servizi nuovi e aggiuntivi rispetto a quelli già esistenti, per farne il fulcro della ripresa economica del Paese.Questo è quanto deve passare nel Consiglio dei Ministri del 29 luglio, questo è quanto chiediamo. (RSU Camera di Commercio di Bari)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concorso a cattedra: Il Consiglio di Stato sconfessa il Tar per la seconda volta

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

scuola-digitale-casnati-como-800x500_cAncora una vittoria dei legali dell’Anief presso il Consiglio di Stato messa a segno a tutela dei diritti dei docenti in possesso di abilitazione con diploma magistrale a indirizzo sperimentale linguistico: i Giudici di Palazzo Spada danno piena ragione ai ricorrenti e confermano il loro diritto a partecipare al concorso a cattedra bandito dal MIUR lo scorso febbraio. Per gli specializzandi sostegno, invece, come per i laureati, tutto è rinviato all’organizzazione delle prove suppletive quando potrà essere, eventualmente, richiesta una nuova istanza cautelare visto che le prove scritte si sono già svolte. E ancora un velo di incertezza si abbatte su tutta la procedura, visto che il Miur non ha ancora predisposto il calendario delle prove speciali richieste dai giudici, mentre stanno per essere nominati i primi vincitori.Ancora un colpo di scena si abbatte sull’ultimo concorso a cattedra voluto dal Governo, che ha escluso intere categorie di docenti, da quelli di ruolo a quelli non abilitati, dagli ITP agli specializzandi e che è finito sotto la lente dei giudici amministrativi. Le ultime ordinanze di accoglimento dei giudici di Palazzo Spada sono la n. 2957/16 e la n. 2995/16 con cui sono ammessi nuovamente i diplomati magistrali ad indirizzo linguistico del ricorso n. 4413/16 respinto dal Tar Lazio in sede cautelare, nonostante una precedente ordinanza degli stessi giudici di secondo grado, grazie all’appello predisposto dai legali dell’Anief, Sergio Galleano e Vincenzo De Michele con la collaborazione dell’avv. Simona Rotundo, aveva già “ritenuto, pur nell’ambito della delibazione propria della presente fase cautelare, che, oltre ai sufficienti profili addotti a sostegno del requisito del fumus boni iuris, risulti nella specie dimostrato anche la ricorrenza del requisito del periculum, tenuto conto dei tempi ristretti di definizione della procedura concorsuale in questione”.E così le prove suppletive devono essere organizzate dal Miur per altri 400 ricorrenti illegittimamente esclusi dalla partecipazione al concorso a cattedra, a queste potranno sempre fare richiesta di accedere anche gli specializzandi (oggi specializzati) su sostegno nonché i ricorrenti laureati senza abilitazione che i legali Anief continueranno a tutelare in tutte le opportune sedi. Come si legge nella motivazione delle ordinanze respinte, infatti, relative ai ricorsi iscritti al Tar Lazio con numero di ruolo n. 4409/16 e n. 4407/16, il Consiglio di Stato non preclude la futura ammissione dei ricorrenti alle ulteriori sessioni concorsuali riservate considerando che “le prove scritte del concorso si sono ormai svolte, cosicché non residuano margini per ammissione, sia pure con riserva, alla procedura sui cui si controverte”, ma ribadendo “l’eventuale partecipazione alle future sessioni riservate che saranno bandite dal Ministero dell’istruzione, come assicurato, nella camera di consiglio, dal difensore dell’Amministrazione.”
Quindi, ancora una speranza per queste categorie di docenti che negli scorsi mesi avevano ottenuto un decreto monocratico e due ordinanze di accoglimento sempre da quei giudici del Consiglio di Stato che oggi si riservano di dare, soltanto dopo l’organizzazione delle prove suppletive, un nuovo giudizio sommario. Prove che, comunque, per lo studio legale dell’Anief devono essere organizzate dal Miur necessariamente prima della nomina dei vincitori, ovvero della conclusione delle procedure stesse, visti i lavori avanzati in alcune commissioni. I legali Anief hanno già provveduto a inviare formale diffida al MIUR per una rapida calendarizzazione delle sessioni d’esame che dovranno essere riservate ai ricorrenti. A questo punto non rimane che osservare da spettatori questa sagra che si tinge, di giorno in giorno, con mille sfumature dopo che, sempre grazie ai ricorsi dell’Anief, centinaia di insegnanti tecnico pratici e docenti di ruolo hanno avuto garantita già la partecipazione alle stesse prove suppletive, mentre è stato pubblicato in GU del 13 luglio 2016 l’atto di promovimento n. 134 del 12 aprile 2016 con cui il Tar Lazio ha sollevato, sempre su richieste dei legali dell’Anief, questione di legittimità costituzionale dell’art. 1, comma 110, ultima parte della legge n. 107/2016 per violazione degli artt. 2, 3, 4, 51 e 97 della Costituzione, ragion per cui, a breve, si avrà l’udienza pubblica della Consulta. A settembre, pertanto, si attendono nuovi sviluppi.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Luglio d’oro per Cantiere delle Marche

Posted by fidest press agency su sabato, 30 luglio 2016

cantiere delle marcheIl mese caldo, iniziato con la firma di un contratto per la realizzazione di un nuovo Darwin Class 102’ per un armatore malesiano, prosegue con l’ulteriore vendita, con la collaborazione di Konstantin Kolpakov e Richard Kaye di Arcon Yachts, di un nuovo Explorer Yacht custom, “Acciaio” 105’, per un armatore Europeo.
Il cantiere anconetano segna così una prima parte del 2016 da record, e si avvia alla conclusione di altre 3 negoziazioni, tutte per Yacht sopra i 112 piedi.Cantiere delle Marche rafforza in questo modo la sua leadership nel segmento degli Explorer Yacht in acciaio e in alluminio tra gli 80 e i 112 piedi: come certificato anche dal Global Order Book 2016, infatti, CdM resta il cantiere numero uno al mondo nel proprio segmento, rappresentando circa il 60% del mercato mondiale di riferimento.“Come anticipato a inizio anno, il 2016 si dimostra certamente l’anno in cui Cantiere delle Marche inizia ad esprimere tutta la propria maturità sia in termini commerciali che di prodotto. I dati che stiamo analizzando e che presenteremo durante l’annuale conferenza stampa allo Yachting Festival di Cannes a settembre sono semplicemente incredibili, soprattutto se si pensa che CdM è nato solo 6 anni fa e produce yacht in un segmento così di nicchia come quello degli Explorer Yacht a tre ponti in acciaio di piccole dimensioni” commenta Bruno Piantini, General Manager di CdM.“Oltre ai successi commerciali e industriali, penso che ci sia da essere veramente orgogliosi anche del fatto che CdM è rimasto il cantiere che abbiamo sempre voluto: un cantiere in cui la passione, i rapporti umani e – perché no – anche il divertimento nel fare quello che amiamo di più, sono rimasti al centro del nostro quotidiano” aggiunge Gabriele Virgili, Presidente di CdM.
Il nuovo explorer yacht firmato CDM e progettato da Hydrotec sarà un Custom Explorer, nato dall’incontro con un cliente attratto dal mondo degli Explorer Yacht e dalle loro caratteristiche tecniche ma con linee più morbide e contemporanee. Ed è proprio così che è stato disegnato l’”Acciaio 105’”. Uno Explorer Yacht elegante, senza tempo e che per la prima volta vedrà Cantiere delle Marche consegnare una nave con il tender all’interno di un garage posto a poppavia della sala macchine al posto dell’usuale lazzaretto completamente dedicato a toys e stazione diving. Maggiori dettagli delle linee esterne e dell’interior design verranno forniti nelle prossime settimane. (foto: cantiere delle marche)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »