Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 220

Il dinamismo di Garnell a FestAmbiente 2016

Posted by fidest press agency su domenica, 7 agosto 2016

filippo la scalaCastiglione della Pescaia. Mercoledì 10 agosto, alle 19,30, presso lo Spazio Incontri, si terrà un dibattito sul tema: “Fuori dalla crisi? Le risposte e le buone pratiche dell’economia civile”. Coordina Enrico Fontana Responsabile nazionale economia civile Legambiente. Intervengono Stefano Ciafani Direttore nazionale Legambiente, Gigi Bobba sottosegretario al Welfare, Luigino Bruni economista, Ugo Biggeri Presidente Banca Etica, Filippo La Scala AD Garnell. Partecipano Alessandro Leo Presidente Libera Terra Mediterraneo, Vincenzo Linarello Presidente Goel, Luciano Manzo AD Smartika, Gabriele Ferrieri Co-founder iCarry. Filippo La Scala ha detto: “La nostra attenzione alle buone pratiche e all’ambiente si concretizza nel nostro impegno nelle energie rinnovabili che ha solide radici. Dal 2009, Garnell gestisce, tra gli altri, gli impianti fotovoltaici del fondo di investimento Clean Energy One, per il quale svolge il ruolo di advisor, project manager e conduttore delle centrali elettriche. Si tratta di 20 impianti fotovoltaici, dislocati in 7 regioni italiane, che producono 21 milioni di kWh di energia pulita prodotta ogni anno”. La Scala ha continuato: “Nell’ottica dell’ottenimento di benefici non monetari dai propri investimenti, con il prossimo avvio delle attività della nostra Società di Gestione del Risparmio, intendiamo promuovere fondi di c.d. “private equity”, caratterizzandoci come operatore indipendente, focalizzato su investimenti nell’economia reale italiana, orientati al lungo periodo che – integrando l’analisi finanziaria con quella ambientale, sociale e di buon governo – mirino alla creazione di un adeguato valore per l’investitore e per la Società nel suo complesso.”
Il terzo appuntamento che vedrà coinvolta Garnell è in calendario giovedì 11 agosto, alle 11, presso il Circolo Velico Castiglione della Pescaia, con cui Garnell ha recentemente annunciato una partnership per riportare la grande vela nella cittadina maremmana, puntando sulla preparazione di atleti olimpici e squadre agonistiche giovanili, oltre che sull’organizzazione di grandi eventi velici e contribuire al rilancio territoriale del luogo nel senso della qualità e della sostenibilità. In occasione della premiazione per le 5Vele di Castiglione della Pescaia si terrà un convegno dal titolo: “Il mare più bello, un mare libero dalle plastiche”. Relatori: Stefano Ciafani Direttore Nazionale Legambiente, Angelo Gentili Responsabile nazionale Turismo Legambiente, Giancarlo Farnetani Sindaco di Castiglione della Pescaia, Elena Nappi Assessore all’Ambiente Castiglione della Pescaia, Andrea Di Stefano Novamont, Filippo La Scala AD Garnell, Carlo Pistolesi Presidente Circolo Velico Castiglione della Pescaia. “La vela – spiega Filippo La Scala – rappresenta la metafora di ciò che siamo e dei valori in cui ci riconosciamo. Così come nella gestione di un’impresa, nello sport della vela sono necessarie vaste competenze, una grande conoscenza del fattore “ambiente” e la capacità di interpretare tutte le variabili, per scegliere la migliore strategia e arrivare primi al traguardo”. E ha continuato: “Seguendo questi principi abbiamo creato il Garnell Sailing Team, di cui fanno parte Francesco Marrai e Giorgio Poggi, che rappresentano l’Italia alle Olimpiadi di Rio 2016, rispettivamente nelle classi Laser e Finn”.
In contemporanea si terrà una lezione dimostrativa dei ragazzi della scuola vela dedicata alle 5 Vele che indosseranno la pettorina preparata da Garnell.Filippo La Scala ha così sintetizzato il significato della collaborazione con Legambiente e di questi appuntamenti che vedono protagonista Garnell: “Con la crescita della cultura della responsabilità sociale d’impresa e della sostenibilità ambientale, realtà associative come Legambiente diventano per noi stakeholder di primo piano, poiché sono espressione di una società civile sempre più attenta ai temi dello sviluppo equilibrato e responsabile, che, come detto, è pienamente nelle nostre corde. Produttori, investitori e consumatori devono fare quotidianamente i conti con le nuove categorie dello sviluppo sostenibile che, senza penalizzare le logiche del business, tuttavia impattano in maniera virtuosa sulla qualità della vita delle persone e sulla crescita dell’impresa sociale, disegnando nuovi scenari di tutela ambientale ai quali vogliamo dare anche noi un contributo fattivo, offrendo una testimonianza coerente con essi”. (foto: filippo la scala)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: