Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 10 agosto 2016

“Les raports entre philozophie et matière”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2016

Georgeta StefanescuGeorgeta Stefanescu1Georgeta Stefanescu2Bucarest Galeria Romana: Boulevard Lascar Catargiu nr.1, sector 1, Dal 26 agosto al 10 settembre 2016 Vernissage venerdì 26 agostoOrari di apertura: lun-ven h.10-18; sabato h.10-14 Personale di Georgeta Stefanescu. Il progetto espositivo sarà dedicato alle relazioni tra la filosofia e la materia nella ricerca artistica di una delle artiste più in vista sul panorama creativo internazionale: Georgeta Stefanescu, di origini romene, ma residente in Svizzera, il cui estro oltrepassa qualunque schema concettuale e qualsiasi movimento pittorico per esprimersi attraverso una totale indipendenza ideologica e tecnico-esecutiva. Georgeta Stefanescu è un’artista sincera, che con la sua poliedricità e con la sua tecnica innovativa si distingue con singolarità ed uno stile proprio.Realizzate con i materiali più inediti e le tecniche più aggiornate, le creazioni dell’artista indagano l’universo e i suoi orizzonti filosofici, in uno stretto dialogo con la materia.La mostra, curata dal critico e storico dell’arte Sabrina Falzone, rivelerà al grande pubblico la sua poliedrica produzione pittorica per rendere noti i risultati delle ricerche artistiche di un’autrice contemporanea in forte ascesa. All’inaugurazione sarà presente Georgeta Stefanescu, la curatrice Sabrina Falzone da Milano, l’artista Ovi Hondru, ospite d’onore e il gallerist.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Archeologia sotto le stelle”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2016

Paestum TempliParco Archeologico di Paestum fino al 17 settembre 2016. E’ il programma di aperture serali dei siti archeologici campani proposto dalla Scabec, la società della Regione Campania che opera per la valorizzazione e promozione dei beni culturali. Dal mercoledì alla domenica tutti i giorni fino al 17 settembre la Scabec offre un cartellone di circa 80 appuntamenti in 5 siti, per conoscere o per rivedere luoghi famosi in tutto il mondo come gli scavi di Pompei, di Ercolano o i Templi di Paestum e per scoprire alcune realtà meno note ma di grandissimo fascino come il Museo Archeologico di Villa Arbusto nell’isola d’Ischia o la Villa Romana Marittima di Minori in Costiera Amalfitana. Percorsi dal tramonto fino a notte fonda con visite guidate o itinerari in audioguida affiancati a performance artistiche internazionali di danza, teatro e musica.
PaestumParticolarmente suggestive le aperture serali del Parco Archeologico di Paestum, in programma dal giovedì alla domenica, che stanno riscuotendo un grande successo. Un mese di visite straordinarie per scoprire il fascino degli antichissimi Templi in un nuovo percorso illuminato ad hoc dal light designer argentino Jorge Pastorino. Un percorso per vivere l’emozione notturna del parco archeologico in piena autonomia. Scaricando l’APP Paestum di notte o acquistando il supporto audio sarà possibile infatti personalizzare la propria visita muovendosi liberamente tra archeologia, natura e storia. Cinque le tappe del percorso di visita digitale: il Tempio di Athena, Heroon, il Santuario con Natatio, il Foro e il Tempio di Nettuno e Basilica in un racconto a metà tra storia e narrativa. Le imprese dei greci, gli eroi della città, i luoghi più importanti di aggregazione cittadina come la palestra e i templi dedicati ad Hera e ad Apollo destinati alle grandi feste religiose. Aperta il sabato notte anche la mostra “Possessioni. Trafugamenti e falsi di antichità a Paestum” nell’adiacente Museo Archeologico.
In programma fino al 17 settembre visite guidate, passeggiate e spettacoli il mercoledì e la domenica negli Scavi di Ercolano, il giovedì e venerdì a Pompei, il sabato alla Villa Arbusto di Ischia. (foto: Paestum Templi, Paestum)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Best practice al servizio di foreste e montagne

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2016

montagnaProduzione di farina di castagne, campagne di comunicazione innovative, finestre biologiche. E ancora: bastoni da passeggio, clavicembali, aste di vendita di legname telematiche. C’è un unico filo conduttore tra tutte queste attività: sono infatti tra le iniziative insignite del Premio Comunità Forestali Sostenibili, ideato dal PEFC Italia insieme a Legambiente e Anci, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare.
Obiettivo: raccogliere e promuovere le migliori pratiche di valorizzazione delle risorse forestali e montane, evidenziando al tempo stesso l’importanza di valorizzare le aree collinari e montane, da troppo tempo sottovalutate nelle scelte di molti amministratori, a livello nazionale e locale.“Quello forestale – osserva Antonio Brunori, segretario generale del PEFC Italia – è uno dei settori che rappresenta in modo più evidente l’opportunità di attivare uno sviluppo sostenibile basato su risorse locali e rinnovabili, fornendo prodotti naturali lungo tutta la filiera bosco-legno e integrandosi facilmente con l’agricoltura estensiva, biologica e con il turismo del territorio. Possiamo vantare numerosi esempi di gestione forestale di alta qualità, che testimoniano come sia possibile rendere compatibili valorizzazione economica da un lato e tutela dei valori sociali e ambientali dall’altro. Ma sono necessarie risorse, strutture e formazione. Con questa iniziativa, abbiamo voluto rafforzare le filiere virtuose, indicare una direzione da intraprendere, offrire esempi da conoscere e replicare”.Al bando nei mesi scorsi hanno risposto 29 realtà (Aziende, cooperative, consorzi, scuole, ONG, Enti di ricerca ed enti pubblici) presenti in 13 regioni italiane che hanno presentato 34 progetti nei quattro ambiti previsti dal premio: gestione forestale, filiera, prodotto e comunicazione. Tra di esse, i primi premi sono andati a:
Cooperativa emiliana Briganti di Cerreto – Cerreto Alpi – RE (categoria Filiere forestali – prodotti e servizi), per la sua capacità di coniugare educazione ambientale, sensibilizzazione territoriale attraverso la produzione di castagne e di farina di castagne.
Centro di Formazione Professionale ENAIP – Tesero – TN (categoria Comunicazione forestale e delle sue filiere) per la sua campagna di comunicazione “Think Different!”
Cooperativa friulana Legno Servizi – Tolmezzo – UD (Categoria Gestione forestale sostenibile) per aver saputo riunire i segmenti della filiera foresta-legno del FVG operanti nell’area montana.
Falegnameria Cocco Gabriele – Montorso Vicentino – VI (Categoria Prodotto di Origine forestale) per il suo progetto di finestra biologica realizzata con i larici della val di Zoldo.“Le aree montane e collinari – commenta Rossella Muroni, presidente nazionale di Legambiente – coprono i 2/3 del territorio italiano, ospitano un terzo della popolazione e la maggior parte del nostro patrimonio boschivo eppure sono sempre state relegate ai margini delle strategie di tutela, che si sono invece concentrate sulle aree di pianura, che occupano meno di un quarto della superficie nazionale. Eppure le aree collinari e montane forniscono risorse naturali e servizi ecosistemici fondamentali. Con questi premi speriamo di aver dato visibilità ad alcune delle migliori buone pratiche italiane, favorendone la moltiplicazione”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Marcinelle: a 60 anni dalla tragedia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2016

marcinelleLa tragedia di Marcinelle ci parla, a distanza di 60 anni, con una eloquenza che supera tanta retorica su temi molto attuali come emigrazione e il dolore di lasciare la propria terra al prezzo di grandi sacrifici, il sentirsi straniero e la necessità di essere accolto, i sacrifici per assicurarsi un futuro e la sicurezza sul lavoro: tutto questo non è un racconto che viene da terre lontane, bensì è la storia dell’emigrazione italiana, un patrimonio che ancora oggi ci porta a riflettere con consapevolezza sulla dignità della persona”. Lo dichiara Aldo Di Biagio, presenziando alle celebrazioni per il 60° anniversario della tragedia del Bois du Cazier a Marcinelle.Oggi celebriamo il sacrificio di uomini, molti dei quali italiani, che nel tentativo di riscattarsi dalla miseria e da una difficile stagione del nostro Paese, hanno accettato di lavorare in condizioni degradanti, dove la vita umana era merce di scambio considerata meno di una manciata di carbone. Per questo – prosegue – le celebrazioni del Bois du Cazier non rappresentano solo il ricordo di una tragedia ma un patrimonio vivo che ci insegna a tenere sempre presente il valore inalienabile della vita umana. Di Biagio conclude: Il mio pensiero va alle vittime e alle loro famiglie, ma in questo sessantesimo anniversario voglio dedicare anche un pensiero all’amico Mirko Tremaglia che, da Ministro per gli Italiani nel Mondo, ha voluto istituzionalizzare questo giorno quale Giornata Nazionale del sacrificio e del Lavoro Italiano nel Mondo, per fare della memoria condivisa un lascito per le nuove generazioni.
il Presidente Grasso, con nostra grande soddisfazione, ha comunicato la disponibilità ad ospitare presso il Senato una mostra che ricordi la tragedia della miniera di carbone a Bois du Cazier” lo dichiarano il Presidente del Comitato per le Questioni degli Italiani all’Estero, Sen. Claudio Micheloni e il collega Aldo Di Biagio commentando le dichiarazioni del Presidente del Senato in occasione delle celebrazioni del 60° anniversario del disastro di Marcinelle.“Al Presidente Grasso va il nostro ringraziamento per aver accolto e condiviso una proposta fortemente voluta dal Comitato affinchè venga dato il giusto e doveroso omaggio ai nostri connazionali protagonisti di una tragica pagina dell’emigrazione italiana” concludono i senatori eletti all’estero.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ottava edizione di “Nuove Impressioni”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2016

i caniAlcamo (Trapani) Giovedì 11 agosto al via l’ottava edizione di “Nuove Impressioni”, rassegna dedicata alla musica e all’arte che si terrà fino al 13 agosto presso la nuova location dell’Anfiteatro Ex Cave Orto di Ballo ad Alcamo (Trapani). Saliranno sul palco I CANI (unica data in Sicilia), progetto musicale tra i più seguiti in Italia e reduci da un tour nei club che ha fatto registrare una serie impressionante di sold out (con quasi 15mila spettatori paganti), Momo Said, Giovanni Truppi, La Notte, Lo Straniero, C+C=Maxigross, Sorge, Torakiki, Midulē Dub, Pop X, The Buns.
Si parte l’11 agosto con le melodie acustiche e soul trascinanti del marocchino Momo Said, il Rock, l’avanguardia e le canzoni d’autore tra poesia e ironia del napoletano classe ’81 Giovanni Truppi che in due anni si esibito in più di cento concerti in tutta Italia (tra cui Alcatraz, in apertura ai The Zen Circus e Carroponte, in apertura ai Marta sui Tubi). Si prosegue con la band fiorentina La Notte e si conclude con il pop-rock psichedelico de Lo Straniero, che ha esordito a maggio con un disco per La Tempesta Dischi/Sony Music.Il 12 agosto saliranno sul palco di Nuove Impressioni i C+C=Maxigross band nata nel 2009, caratterizzata dal un folk elettronico, peculiarità che li ha portati alla vittoria dell’Arezzo Wave 2012 e a calcare palchi come il Primavera Sound di Barcellona 2014, l’Eurosonic di Groningen e il Reeperbahn e Fusion Festival in Germania. Poi sarà la volta di Sorge, progetto di Maxigrossmusica elettronica, nato nel 2014 da Emidio Clementi, cantante dei Massimo Volume e scrittore, e Marco Caldera, produttore, musicista e tecnico del suono. Di Torakiki tra noise, ritmi post-punk e distese sonore dal sapore ambient e di Midulē Dub progetto che unisce Carlo Di Pasquale e Domenico Sabella, con l’obiettivo di divulgare la dub music con produzioni originali e creative: i due musicisti svolgono le loro performance in due atti, utilizzando strumenti organici e digitali per creare le dub version.Il 13 agosto, serata conclusiva, sarà la volta de I CANI che tornano sul palco con uno spettacolo rinnovato nella forma e nella scaletta. Tra gli autori più incisivi della sua generazione, Niccolò Contessa si è anche fatto notare per la composizione della colonna sonora originale di “La felicità è un sistema complesso”, l’ultimo film del regista Gianni Zanasi (con Valerio Mastandrea) che gli è valsa una candidatura al David di Donatello 2016 per la migliore canzone originale (Torta di noi) e ha contribuito in veste di supervisore artistico alla creazione di “Mainstream”, il secondo album di Calcutta e vero e proprio caso discografico del 2016.
Poi toccherà a POP X, da Trento, un progetto musicale-performativo-visivo-multimediale. Musica elettronica cantata con una sensibilità pop genuina. Pura essenza pop, canzoni veloci, semplici con maxigross1una voce robotica carica di hardtune, e ai THE BUNS, un duo femminile che sa di profumo, nicotina e rock ruvido, una sorta di garage rock, con tanti live in Francia e UK e alcune opening act per prestigiosi nomi francesi ed internazionali. Spazio anche all’arte con il Montecristo Project.
Come ogni anno la musica e lo studio delle arti visive fondono i loro interessi nel comune viaggio all’interno della creazione contemporanea. Montecristo Project è uno spazio espositivo (quello principale si trova tra le mura di una torre di osservazione spagnola del Seicento, rinnovata per scopi difensivi durante la seconda guerra mondiale)
in un’isola deserta al largo delle coste della Sardegna. Questo luogo nasce come evoluzione di Occhio Riflesso, progetto di Enrico Piras ed Alessandro Sau, iniziato nel 2013. Lo spazio è stato appositamente progettato per ospitare le opere di Salvatore Moro (1933-2007 e verrà in seguito utilizzato per l’esposizione delle opere di altri artisti.
L’11 e il 12 agosto l’ingresso è libero, il 13 agosto sarà a pagamento: 13,00 euro in prevendita, acquistabili direttamente sul sito di NUOVE IMPRESSIONI oppure 15,00 euro al botteghino. (foto: i cani)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ventimiglia: immigrazione e controlli

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2016

ventimiglia“Il caso Ventimiglia è emblematico per capire dove sta andando oggi l’Europa: in che modo si bilanciano i bisogni di sicurezza con i doveri di accoglienza; il rispetto per le regole europee e la disponibilità verso chi viene da Paesi privi di qualsiasi garanzia democratica. Come ha detto ieri, con la chiarezza che lo contraddistingue, il ministro Alfano, a Ventimiglia, sul suo confine, ci giochiamo l’Europa, Schengen e una delle più importanti conquiste di libertà dell’Europa. La possibilità di muoverci liberamente al suo interno sentendoci per l’appunto cittadini europei. Ma per questo sono necessari controlli, per chi europeo non è, e occorre offrire garanzie, in modo diverso a tutti: europei e non europei. D’altra parte con il clima di angoscia che gli ultimi attentati hanno sollevato, non essere rigorosi nel controllo dei flussi migratori equivarrebbe a una grave mancanza di responsabilità e di tutela verso chi ne ha pieno ed assoluto diritto”. Lo afferma l’onorevole Paola Binetti di Area popolare. “Non sempre è facile distinguere tra migranti e rifugiati; ma distinguere tra flussi pacifici di persone in cerca di una destinazione per se e per le proprie famiglie e organizzazioni come i No Borders , che nulla hanno a che fare con i migranti, è urgente e necessario, perché queste organizzazioni hanno tutto l’interesse a strumentalizzare l’emergenza per fini politici se non eversivi. Impossibile non immaginare potenziali connessioni tra organizzazioni di questo tipo e potenziali infiltrazioni ISIS. Solo mantenendo un atteggiamento di esplicita condanna nei loro confronti, con un respingimento concreto ed efficace, potremo garantire nello stesso tempo i diritti dei cittadini europei e i diritti dei rifugiati. Ventimiglia ad Ovest, come il Brennero ad Est; la Francia come l’Austria sono i nostri vicini e abbiamo il dovere di mantenere la pace ai confini del nostro Paese per evitare che populismi di diverso colore scatenino quell’anti-europeismo che è parte integrante di questa strana guerra a pezzi, di cui parla Papa Francesco. Si vis pacem, para bellum, dicevano gli antichi. Se vuoi la pace, prepara la guerra: e poichè noi vogliamo intensamente la pace, è indispensabile che lungo i confini del nostro Paese, a cominciare dai luoghi strategici, ci sia la giusta concentrazione di forze, sotto lo stretto controllo del ministro dell’Interno, per farci sentire tutti più sicuri e più protetti. Più Europei”, conclude Binetti.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Migliorare e rafforzare la sostenibilità della filiera dell’olio extravergine di oliva

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2016

olio-imbottigliatoParma.  C’è un team di ricerca dell’Università di Parma in uno dei tre progetti sull’olivicoltura che Ager – Agroalimentare e Ricerca ha deciso di sostenere con contributi economici. “Sustainability of the Olive-oil System – S.O.S.” il titolo del progetto, finanziato da Ager con 812mila euro e finalizzato a migliorare e rafforzare la sostenibilità della filiera dell’olio extravergine di oliva puntando su qualità e quantità delle produzioni e promuovendo la cultura dell’olio nel consumatore.L’Università di Parma è coinvolta nel team di ricerca con un’unità la cui responsabilità scientifica è affidata alla Prof.ssa Emma Chiavaro, Professore Associato di Scienze e Tecnologie Alimentari al Dipartimento di Scienze degli Alimenti. All’iniziativa partecipano anche la Prof.ssa Eleonora Carini e il Prof. Massimiliano Rinaldi, entrambi ricercatori a tempo determinato afferenti allo stesso Dipartimento.Il progetto, scelto all’interno dei 38 ammessi alla valutazione a seguito di uno specifico bando sulla filiera olivicola emanato da Ager (rete di Fondazioni di origine bancaria unite per promuovere e sostenere la ricerca scientifica nell’agroalimentare italiano), è coordinato dal Prof. Francesco Caponio dell’Università di Bari. Completano il partenariato l’Università di Milano, l’Università Mediterranea di Reggio Calabria e le Università di Sassari e Teramo. Tra i finanziatori anche la Fondazione Cariparma.Numerose le linee di ricerca previste: una prima esplorerà il potenziale produttivo qualitativo e quantitativo di specifiche varietà minori presenti in alcune regioni italiane; una seconda punterà a ottimizzare ulteriormente i processi di estrazione con tecnologie verdi a basso impatto per la salute e l’ambiente, con l’obiettivo di aumentare le rese in olio e migliorarne la qualità; una terza linea di ricerca metterà a punto nuove soluzioni di confezionamento per preservare meglio la qualità dell’olio e migliorare l’impatto ambientale del packaging e l’appeal nei confronti del consumatore. Particolare attenzione verrà poi dedicata alla valorizzazione dei sottoprodotti della lavorazione per estrarre composti utili in campo nutraceutico e per la produzione di energia verde da biomassa. Si studieranno inoltre nuove tecniche analitiche per monitorare la maturazione delle olive in campo e valutare la qualità dell’olio, grazie anche alla realizzazione di prototipi low-cost per eseguire analisi direttamente negli oliveti e al frantoio. Il progetto prevede infine una serie di iniziative orientate al consumatore per diffondere la cultura dell’olio e quindi promuoverne il consumo.L’inizio delle attività di ricerca è previsto per l’autunno 2016. Il progetto fornirà quindi un grosso contributo per consolidare la leadership di un prodotto made in Italy riconosciuto tra le eccellenze dell’agroalimentare italiano, garantire ai consumatori oli di alta qualità e coniugare elevate produzioni con la sostenibilità ambientale. Caratteristiche che soddisfano completamente gli obiettivi delle Fondazioni finanziatrici: Fondazione Cariplo (capofila), Fondazione Cariparma, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone, Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Teramo, Fondazione di Sardegna, Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano e Fondazione con il Sud.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Aperto il bando per l’ammissione ai corsi di dottorato Unicam”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2016

camerinoCamerino. L’Università di Camerino ha aperto il bando per l’ammissione al XXXII ciclo dei corsi di dottorato di ricerca attivati nell’ambito della Scuola Internazionale di Dottorato. Con l’obiettivo di attrarre i migliori talenti internazionali il bando e’ rivolto a tutti coloro in possesso di Laurea Magistrale o titolo corrispettivo rilasciato da altri Paesi che intendessero svolgere attivita’ di ricerca e studio nell’ambito di quattro principali percorsi formativi: 1) Chemical and Pharmaceutical Sciences and Biotechnology; b) Legal and social sciences; c) Life and Health Sciences; d) Science and Technology. E’ prevista l’assegnazione di almeno 32 borse di studio di cui alcune a tema e finanziate nell’ambito di programmi, progetti o convenzioni con enti esterni che prevedono lo svolgimento dell’attività di ricerca su argomenti specifici e che vincolano gli assegnatari allo svolgimento di tale attività di ricerca.
Fra queste n. 1 borsa di studio alla memoria di Rosanna Aliprandi pertinente un progetto di ricerca finalizzato allo studio del tumore dell’endometrio; n. 4 borse di studio che, nell’ambito della Human Resources Strategy for Researchers adottata dall’Ateneo, sono riservate a cittadini in possesso di titolo di studio d’ingresso al dottorato di ricerca conseguito all’estero. E’ prevista la possibilita’ di borse finanziate nell’ambito del Progetto Eureka e riservata a candidati residenti o domiciliati nella Regione Marche. Per informazioni piu’ dettagliate e’ possibile consultare il sito web della Scuola Internazionale di Dottorato dell’Universita’ di Camerino (isas.unicam.it).

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prima edizione dell’International Inventors Exhibition

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2016

carnevale di venezia san marcoVenezia.  E’ iniziato il conto alla rovescia verso la prima edizione dell’International Inventors Exhibition (I.E.E.), in programma dal 13 al 16 ottobre prossimi al Pala Expo di Venezia, su iniziativa di D-nest, società spin-off dell’Università di Verona.In queste settimane si susseguono le registrazioni all’evento: oltre a una nutrita rappresentanza italiana, hanno già aderito delegazioni da Polonia, Corea del Sud, Giappone, Iran, Russia, Egitto, Emirati Arabi Uniti e Nigeria.Il team degli organizzatori sta lavorando per predisporre, nel dettaglio, il programma della quattro giorni patrocinata anche dall’ANdI (Associazione Nazionale degli Inventori) e che sarà il primo appuntamento di un progetto imprenditoriale su base quadriennale.”Il lavoro di networking e ricerca continua senza soluzione di continuità, con importanti riscontri – spiega il direttore della “I.I.E. 2016”, Gianfranco Gramola – Con soddisfazione registriamo il supporto, che stiamo ricevendo da tutte le organizzazioni internazionali, che operano nel campo dell’innovazione.Tra le prime invenzioni, che si potranno vedere a Venezia: nuove soluzioni applicate in campo edile, innovative tecniche di ortodonzia, piani di rigenerazione urbana con prodotti nuovi come le pareti insonorizzate con vegetali.”Molto altro è comunque prossimo alla formalizzazione di un accordo ed al Pala Expo di Venezia, città “inventata” per definizione, le presenze straniere saranno molte; l’occasione sarà quindi propizia per favorire incontri, da cui potrebbero nascere soluzioni tecnologiche e possibilità di business a carattere internazionale.

Posted in Cronaca/News, recensione | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Arriva “Books on the Beach”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2016

20 Più libri più liberi 2009 foto MatteoMignaniUna campagna social realizzata per promuovere la lettura anche in estate, che vive attraverso dei video realizzati dai videomaker di Libreriamo, che diventano manifesto della campagna. Parte su Facebook, Twitter ed Instagram “Books on the Beach”, l’iniziativa ideata da Libreriamo che incoraggia gli utenti a mandare contributi foto e video, attraverso la realizzazione di videoclip virali capaci di spronare le persone a sostenere la lettura anche sotto l’ombrellone. Tutte le foto e i video degli utenti saranno pubblicati sulle pagine Facebook, Twitter ed Instagram di Libreriamo, la piazza digitale per chi ama i libri e la cultura (www.libreriamo.it). Vestire i panni non solo dei “Book hunter”, i cacciatori di immagini pronti ad immortalare i libri protagonisti delle proprie ferie estive, ma anche quello dei “Videomaker”, per inviare insieme alle fotografie dei video dedicati alla lettura o alle proprie vacanze in compagnia dei libri. La novita’ del 2016 si inserisce all’interno della campagna social, dopo il successo dei videoclip virali postati da Libreriamo nelle ultime settimane per la promozione della lettura in modo innovativo, attraverso l’unione di parole, musica e immagini per raccontare l’esperienza della lettura. Il tutto per un fine molto importante: promuovere i libri, sensibilizzare alla lettura in estate e far emergere come il libro sia sempre piu’ presente nella vita di tutti i giorni.“Nonostante i dati sulla lettura, che evidenziano come in Italia si legga sempre meno, gli italiani hanno ancora voglia di leggere saggi e romanzi – afferma Saro Trovato, sociologo e fondatore di Libreriamo –. La rete, se viene utilizzata in modo adeguato, diventa fondamentale. La realizzazione dei video sui social oramai avviene simultaneamente e questo ci ha spinto ad incoraggiare gli utenti a sostenere la lettura attraverso l’invio di foto e la realizzazione di video. I nostri videomaker hanno realizzato delle clip che mirano a stimolare la gente. Soprattutto in spiaggia, luogo simbolo delle ferie estive, vogliamo che i libri rappresentino i migliori compagni di queste vacanze estive. Per questo motivo, vogliamo sfruttare la viralita’ dei social piu’ popolari, coinvolgendo la gente in modo semplice e divertente. Ognuno puo’ dare un suo contributo, dimostrando l’importanza dei libri e la loro sempre maggiore presenza nella vita di tutti i giorni, anche in estate.” L’iniziativa vivra’ sulle pagine Facebook di Libreriamo su Twitter e su Instagram. Oltre a pubblicare le foto ed i video, occorrera’ inserire sui diversi canali social l’hashtag #Booksonthebeach e la mention @Libreriamo. Un’opera di sensibilizzazione, ma anche di impegno, in cui tutti coloro che partecipano possono contribuire a far emergere come la lettura sia un attivita’ che “non va mai in vacanza” e come i libri stiano diventando sempre piu’ protagonisti del nostro quotidiano, protagonisti anche nel corso delle nostre ferie estive. Chiunque puo’ diventare un “Book hunter” o un “Videomaker” e realizzare immagini o video con protagonisti i libri nelle piu’ disparati contesti: in spiaggia, sul lettino, in viaggio destinazione “mare” (o, perché no, in mare grazie ai nuovi libri impermeabili!), oppure immagini di librerie in spiaggia o iniziative di bookcrossing balneare…sono infinite le combinazioni che dimostrano come i libri quest’anno sono attori protagonisti delle nostre ferie estive in spiaggia. L’obiettivo della campagna e’ quello di stimolare alla condivisione e far emergere come il libro sia protagonista delle nostre ferie estive.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Le vicende degli internati militari Italiani della Val Grande di Lanzo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2016

Groscavallo giovedì 11 agosto alle 21 nel salone dell’albergo Setugrino di Pialpetta in occasione dell’edizione 2016 della manifestazione “Dentro la Storia”, organizzata dal gruppo consiliare “Groscavallo Domani”, si tornerà a parlare di Resistenza. “Dentro la Storia” si avvale della consulenza dell’Associazione nazionale reduci dalla prigionia e del Centro studi Giorgio Catti, entrambi membri del “Comitato Resistenza e Costituzione” del Consiglio regionale del Piemonte.Tema dell’incontro sarà “L’altra Resistenza”, ovvero la Resistenza degli internati militari italiani, la storia poco conosciuta degli oltre 600mila soldati italiani che, dopo l’8 settembre 1943, scelsero volontariamente l’internamento nei campi nazisti piuttosto che unirsi all’esercito tedesco e alla Repubblica Sociale Italiana per continuare la guerra contro le forze angloamericane.Gli internati militari italiani non poterono combattere il nazifascismo con le armi, ma conobbero la realtà terribile dei lager nazisti e il lavoro coatto in terra tedesca. Nella serata divulgativa dell’11 agosto a Pialpetta di Groscavallo saranno raccontate le storie di tanti militari internati provenienti dalla Val Grande di Lanzo. Tra questi Luigi (Gino) Poma, ex carabiniere di Ceres, che racconterà la sua difficile esperienza nel lager di Kustrin. Tra i protagonisti dell’evento vi sarà lo storico e giornalista Andrea Parodi, ideatore e organizzatore di “Dentro la Storia” sin dalla prima edizione del 2014, fiduciario provinciale dell’Anrp e autore del libro “Gli eroi di Unterlüss” recentemente pubblicato da Mursia. Interverrà anche Marco Castagneri, studioso della Resistenza nelle Valli di Lanzo e nel Canavese, membro del Centro studi Giorgio Catti di Torino, promotore di iniziative per il riconoscimento degli internati militari italiani valligiani nel memoriale del Colle del Lys.Testimonianze e lettere saranno lette e recitate dall’attore Mario Parodi, con l’ausilio di immagini, video e di materiale storico d’archivio, grazie alle ricerche effettuate da Andrea Parodi e Marco Castagneri, con la collaborazione di Maria Teresa Serra, studiosa di storia locale. Modererà l’incontro Fabio Santo, capogruppo del gruppo consiliare “Groscavallo Domani” e consigliere dell’Unione montana Alpi Graie. http://www.torinometropoli.it

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Riqualificazione dell’ex Fiera di Roma

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2016

campidoglio«L’approdo in Aula Giulio Cesare della riqualificazione dell’ex Fiera di Roma segna uno snodo importante per capire quale sarà la linea della Giunta di Virginia Raggi in tema di urbanistica. Si tratta di una questione che si trascina ormai da troppo tempo, uno dei tanti simboli dell’incapacità da parte delle istituzioni capitoline di dare risposte a cittadini ed imprese. L’ultimo tentativo di sbloccare la situazione risale a non più di un anno fa, durante l’esperienza di Ignazio Marino, ma anche allora alle parole non seguirono i fatti. La storia, stavolta, potrà essere diversa solo se verranno affrontate con rigore, lucidità e competenza le due principali criticità: quantità e destinazione della superficie edificabile e procedure di aggiudicazione dell’area».Lo dichiara l’ing. Sandro Simoncini, docente a contratto di Urbanistica e Legislazione Ambientale presso l’università Sapienza di Roma e presidente di Sogeea SpA.«Più che le cubature complessive da realizzare – prosegue Simoncini – è importante vedere quale percentuale delle stesse verranno riservate agli immobili residenziali: parliamo di una zona che presenta già una densità abitativa notevole e che quindi non ha certo necessità di continuare a crescere sotto quel profilo. Viceversa, si potrebbero operare scelte coraggiose e storicamente controcorrente per la città di Roma. Ad esempio prevedere una quota assai maggioritaria di strutture da destinare ai servizi, con particolare attenzione per quelli culturali e sociali: biblioteche, centri di aggregazione giovanile, spazi in cui organizzare eventi musicali e artistici, che fungerebbero anche da volano economico e innalzerebbero gli standard urbanistici oggi carenti di quartieri come Tor Marancia e Montagnola. L’area è grande circa due volte e mezzo lo stadio Olimpico, quindi di spazio per fare cose interessanti ce n’è in abbondanza. L’ideale sarebbe combinare il tutto con un rafforzamento dell’offerta di trasporto pubblico, meglio su ferro, anche per non pesare su una viabilità che già con il carico attuale è sovente sotto stress: a quel punto da area dismessa e decadente si trasformerebbe in un polo di grandissima attrazione. Un occhio particolare, ovviamente, va messo affinché tutte le procedure di aggiudicazione siano trasparenti, con bandi ad evidenza pubblica, tempistiche certe e azzerando le possibilità di ricorrere a varianti e subappalti».

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scomparsa di Pitanguy, Aicpe: «È stato il maestro di tutti noi»

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2016

Ivo PitanguyDichiarazione dell’Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica (Aicpe) in seguito alla scomparsa del chirurgo plastico Ivo Pitanguy: «Molti possono fregiarsi del titolo di professore, pochi di quello di Maestro: Pitanguy è stato il Maestro, direttamente o indirettamente, di tutti noi. A lui l’onore e il rispetto che si deve ai grandi della storia».Un ricordo particolare è quello di Mario Pelle Ceravolo, past president di Aicpe, che è stato il braccio destro di Pitanguy, nella sua clinica in Brasile, tra gli anni ’70 e ’80: « Ho passato sei anni al suo fianco ed è stata l’esperienza più emozionante della mia vita. Sulla falsariga di Manzoni direi: ”Uno il carisma non se lo può dare!”. Al contrario di don Abbondio, Pitanguy di coraggio e di carisma ne aveva tanto. Negli anni ‘60, quando il Brasile era veramente Terzo mondo, grazie a una creatività geniale ha creato una moltitudine di tecniche di chirurgia estetica e in dieci anni è diventato il più famoso chirurgo plastico al mondo. Personalità eclettica, plurilingue, di grande cultura e di amplissime vedute, aveva capito 50 anni prima di tanti altri quanto la nostra branca sia utile e fondamentale nella vita di moltissime persone. Ho lavorato per sei anni nella sua clinica come suo braccio destro: non è stato facile vivere con una personalità così forte. Come tutti i geni amava avere il consenso. Quando io non ero d’accordo mi guardava in cagnesco e mi rimproverava, ma il giorno dopo mi lasciava eseguire un intervento difficile gratificandomi. Ha creato una scuola di migliaia di chirurghi disseminati in tutte le parti del mondo, ma siamo in pochissimi ad aver lavorato con lui nella sua clinica. Un tempio dove operavamo capi di stato e principesse di tutte le nazionalità. Era talmente convinto dell’importanza della chirurgia estetica che creò un servizio pubblico dove a costi ridicoli chiunque poteva farsi ringiovanire il volto o migliorare la propria estetica. Ciò permetteva a tutti di raggiungere o ritrovare una felicità e ad i suoi allievi di imparare attraverso una grande esposizione ad un vasto numero di operazioni. In nessuna parte del mondo neanche oggi si riesce a fare ciò che lui ha fatto».

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola: Il Ministro Giannini annuncia 32mila assunzioni di docenti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2016

ministero pubblica istruzioneIl giovane sindacato reputa positive le immissioni in ruolo, ma non comprende quale sia la straordinarietà dell’impegno di questo governo, visto che si tratta di numeri che lasciano, nello stato di precarietà, almeno 80mila insegnanti già selezionati e abilitati. Bisogna effettuare un monitoraggio per verificare l’effettiva presenza di posti vacanti: si scoprirebbe che la gran parte dei 115.823 contratti conferiti quest’anno sino al 30 giugno sono in realtà privi di docente titolare e sarebbero, quindi, utili ai fini della stabilizzazione. Basterebbe chiedere ai presidi la consistenza effettiva delle cattedre. Perché non si attui questo passaggio rimane un mistero. Nello stesso modo, non si comprende perché il titolare del Miur confermi appena 10mila immissioni in ruolo Ata se ne occorrono 40mila, di cui una parte per il potenziamento. Marcello Pacifico (Anief-Cisal): si voleva debellare la supplentite, ma decine e decine di migliaia di posti liberi si continuano ad affidare a supplenti specializzati nel sostegno, oppure abilitati su discipline con i corsi Tfa, Pas, scienze della formazione primaria. Per loro non rimane che la strada del ricorso.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

«Noi diciamo “no, grazie” alla riforma costituzionale di Renzi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2016

Perché non abolisce il Senato ma riduce la democrazia e toglie agli italiani la possibilità di eleggere i senatori. Al posto del popolo saranno le segreterie di partito a indicare chi siederà in Senato. Noi vogliamo abolire davvero il Senato e dare all’Italia un Parlamento più efficiente e all’altezza delle sfide che la nostra Nazione ha davanti a sé».
Lo scrive su facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, nell’ambito della campagna adesioni al comitato “No, Grazie”, al quale hanno aderito oltre 200 tra sindaci, presidenti di regione, amministratori e consiglieri locali.

Posted in Politica/Politics, Uncategorized | Leave a Comment »

Nuova Miss Sport Lotto Piemonte e Valle d’Aosta

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2016

serena piccino

miss italia

Si chiama Serena Piccino, ha 21 anni per 1,72 di altezza e studia farmacia. Si è aggiudicata la fascia al centro commerciale Parco Dora di Via Livorno, struttura che ospita da anni le selezioni del concorso. Serena frequenta un corso di danza latino-americano e per tenersi in forma va in palestra. Si definisce “solare, determinata e sensibile”, sogna di sfondare nel mondo dello spettacolo ma studia per diventare una brava nutrizionista. “Vorrei aprire uno studio tutto mio”, confessa.Seconda Veronica Barbieri, Miss Rocchetta Bellezza, ventunenne nativa di Moncalieri ma residente a Caraglio (CN). Poi Carolina Grilli, Miss Sport Lotto Terza Classificata, 19 anni di Torino. Quarta Beatrice Marino, Miss Tricologica, 20 anni di Novara. Quinta Sonia Boscaro, Miss Interflora, 20 anni di Collegno (TO). Sesta Laura Bonetti, Miss Dermal Institute, ventenne di Novara, già Miss Piemonte nel 2014. Infine Erika Vottero di Mezzenile (TO), eletta Miss Parco Dora, capelli biondi e occhi verdi per 1,75 di altezza.Serena Piccino è la quinta di dieci finaliste regionali che rappresenteranno il Piemonte e la Valle d’Aosta alle prefinali nazionali che si svolgeranno a Jesolo dal 29 agosto al 2 settembre. Poi prenderanno il via le fasi finali, che si concluderanno con la diretta televisiva su La 7 il prossimo 10 settembre. In Piemonte e Valle d’Aosta, dove il concorso è unificato, restano da assegnare ancora cinque fasce. Prossimi appuntamenti il 17 agosto a Limone Piemonte (CN) e il 22 agosto a Baveno (VB), sul Lago Maggiore, con inizio alle ore 21. (foto: serena piccino)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il progetto espositivo, itinerante, di Arti Visive e Letterarie, “La Via”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2016

Piedimonte Etneo (CT) Sabato 13 Agosto, alle ore 18.30, e sarà visitabile fino all’11.9.2016, in orario di apertura del Santuario. La mostra è composta da circa centocinquanta tra opere artistiche, ripartite in sezioni tematiche (pittura, fotografia, ecc.), e didascalie, create per fornire, al pubblico, il più ampio supporto comprensivo. Il tema centrale della mostra è il recupero dell’Arte, quale Essenza, universale e sovratemporale, a disposizione dell’Umanità, ed attiva nel ciclo, trasformativo, di vita-morte-rinascita. A tutt’oggi, notevoli sono stati gli attestati di riconoscimento, al progetto “La Via”, rilasciati da autorevoli e competenti autorità ed enti: Mons. Gianfranco Ravasi (Ministro della Cultura Vaticano), Card. Stanislaw Dziwisz (già segretario particolare di Giovanni Paolo II e Arcivescovo di Cracovia), Mons. Slawomir Oder (postulatore della causa di beatificazione di Papa Wojtyla), Mons. Giampaolo Crepaldi (Vescovo di Trieste), prof. Vittorio Messori (giornalista e scrittore), Curia Arcivescovile di Bari, le pagine dell’Avvenire, del Sole24 Ore e di Famiglia Cristiana… Così ne scrive il Card. Mons. Gianfranco Ravasi:
<<[…] Alexandre Dumas acutamente osservava che “l’arte ha bisogno o di solitudine, o di miseria, o di passione. E’ un fiore di roccia che richiede il vento aspro e il terreno rude”. Così, in un contesto culturale segnato da tracce profonde di aridità estetica e di eclissi della ragione e della bellezza, è interessante scoprire iniziative che percorrono la via pulchritudinis, come itinerario privilegiato per infondere speranza e aprire orizzonti di luce e di sensibilità verso le alte vette dell’arte. Infatti, gli artisti sono coloro che colgono i segni dei tempi, prima degli altri, sono le sentinelle del cuore umano, i profeti dell’anima, che sanno suscitare non solo emozioni ma anche ricerca e contemplazione di ciò che è buono, vero e bello, perchè, come affermava Gilbert K. Chesterton “la dignità dell’artista sta nel suo dovere di tener vivo il senso di meraviglia nel mondo. […]>>
Espongono: Elisa Barbierato, Fedele Boffoli, Paride Alessandro Cabas, Lucia Carraretto, Grazia Chiarion, suor Rosalba Facecchia ASC, Franco Folla, Salvatore Marchesani, Patrizia Mazzoli, Francesco Mignacca, Rosa Pino, Laura Poretti Rizman, Marina Postogna, Isidoro Raciti, Mariagrazia Semeraro, Antonella Sidoti.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Institute of Contemporary Music Performance collaborerà con gli Tileyard Studios per migliorare l’occupabilità dei diplomati

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2016

Llondraondra. L’Institute of Contemporary Music Performance (ICMP) unirà le sue forze a quelle degli Tileyard Studios di Kings Cross, a Londra. Questa collaborazione fornirà agli studenti dell’ICMP l’opportunità unica di studiare e di immergersi in un ambiente di settore, tessendo le proprie reti di contatti con alcuni dei più grandi nomi della musica.Gli Tileyard Studios rappresentano la più grande comunità musicale professionale del Regno Unito, con oltre 70 studi di registrazione all’avanguardia e 100 spazi per uffici, in grado di ospitare una vasta gamma di società operanti nei settori creativi. Tra gli artisti e le società che si appoggiano a Tileyard si annoverano Mark Ronson, Tinchy Stryder, The Prodigy, John Newman, Notting Hill Music, Marathon Artists, Spitfire Audio, Musicgurus e molti altri.Harry Leckstein, amministratore delegato di Tileyard Education, ha affermato:”Sfruttando le proprie competenze professionali, la comunità e le reti di contatti, gli Tileyard Studios e la nuova società Tileyard Education sono impegnati a sviluppare offerte formative di altissima qualità nel campo della musica e dell’industria creativa. Siamo lieti di dare il benvenuto all’ICMP presso gli studi Tileyard. Sarà il primo passo verso numerosi e importanti programmi di formazione e di collaborazione che annunceremo in futuro.Gli Tileyard Studios, situati a poca distanza dalla sede dell’ICMP a Kilburn, sono una comunità creativa all’interno della quale artisti e musicisti possono realizzare le proprie aspirazioni. Il nostro obiettivo, vedere i nostri diplomati plasmare il futuro della musica, coincide perfettamente con la filosofia degli Tileyard Studios. Con oltre l’80% dei diplomati ICMP già occupati o impegnati in ulteriori percorsi di studio entro i sei mesi successivi al diploma, e con più dei due terzi impiegati nell’ambito creativo, siamo certi che questa nuova collaborazione fornirà ai nostri studenti un’ulteriore irripetibile esperienza.Paul Kirkham, amministratore delegato di ICMP, ha dichiarato:”Siamo estremamente entusiasti di annunciare la collaborazione con gli Tileyard Studios. Non solo avremo accesso alle fantastiche nuove strutture di Tileyard per l’insegnamento e l’apprendimento, ma potremo posizionare la nostra offerta al centro dell’industria musicale mondiale. Il nostro obiettivo è sempre stato quello di fornire agli studenti gli strumenti, le conoscenze e l’esperienza necessari per accrescerne il talento e per avviarli a una carriera gratificante e di successo.”Gli studenti dell’ultimo anno e gli studenti già diplomati potranno beneficiare di questa opportunità*. Le strutture saranno a disposizione di tali studenti a fasi alterne a partire da settembre 2016. (fonte: PR Newswire)

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Marcinelle: una tragedia annunciata

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 agosto 2016

marcinelle1“A 60 anni dall’incendio nella miniera di carbone di Bois du Cazier ancora si tende a parlare di “sciagura”, nonostante sia palesemente chiaro che Marcinelle fu progettata come una trappola per topi, senza adeguate vie di fuga, senza percorsi organizzati per le emergenze, senza un adeguato sistema di segnalazione tra i cantieri, con strutture interne in legno e quindi infiammabili, e senza che si fosse proceduto nel tempo agli ordinari interventi di manutenzione.
A ciò si aggiunga che Marcinelle fu frutto dello scambio uomini-merce, carbone per braccia, deciso a tavolino tra i due Stati: ogni 1.000 minatori mandati in Belgio sarebbero arrivate in Italia almeno 2500 tonnellate di carbone. Uomini ridotti al rango di cose, e come tali costretti a vivere nelle baracche ricavate dagli ex campi di prigionia tedeschi, con ritmi di lavoro estenuanti e senza adeguate misure di sicurezza. Soprattutto, senza la possibilità di decidere il rientro anticipato in Patria, pena l’arresto.
Viene subito alla mente il confronto con una dolorosa piaga dei giorni nostri, quale quella dei braccianti vessati del caporalato, dove è evidente ed esasperata la sottoposizione dell’operaio a condizioni di lavoro, metodi di sorveglianza e situazioni alloggiative degradanti. Una volta in miniera, ora nei campi.
E’ per questo che ci auguriamo che, dopo l’approvazione al Senato avvenuta nei giorni scorsi, si proceda alla ratifica alla Camera in tempi brevi, affinché una piaga che da troppo tempo si abbatte sulle nostre regioni, non ci regali tragedie simili a quella di Marcinelle.” Queste le dichiarazioni di Cinzia Pellegrino, Coordinatore Nazionale del Dipartimento Tutela Vittime di FdI-AN, nell’anniversario della morte dei 132 minatori italiani in Belgio.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »