Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Archive for 11 agosto 2016

Prima edizione Festival Europeo Fotografia, Fotomodelli e Fashion design

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 agosto 2016

castingimasRoma Il 1 Settembre 2016 Cinecittà aprirà le porte ai casting della prima edizione del Festival Europeo: Fotografia, Fotomodelli e Fashion design mostreranno i loro talenti per poter accedere alla finalissima del 3 Dicembre.
Un ambizioso progetto creato da Alexandra Titova (coreografa nel campo della moda ed autrice) in collaborazione con grandissimi personaggi come Max Moor (fotografo di fama internazionale ed esperto di fashion design), Pier Giorgio Antonelli (fotografo e docente di fotografia),Erika Bucci (modella e fotomodella).
Questa competizione parte da Roma, per poter arrivare a tutta l’Europa. L’idea di questa manifestazione è quella di unire unire stilisti,i modelli,i fotografi di talento tramite l’arte.
Il Festival sarà presentato da due personaggi internazionali e riserva tante sorprese con i suoi ospiti e con la sua giuria di qualità.In aspettativa di un grande evento lo staff si dedica con grande energia creativa a compiere primo grande passo alla ricerca dei veri talenti. Non aspettate ad iscrivervi su http://www.festivaleuropeo.com , i vincitori di ogni categoria oltre al premio economico godranno di un’altissima esposizione mediatica garantita dai magazine partner nell’organizzazione. (foto: imas, casting)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Catella enhances Corporate Finance with senior recruitment

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 agosto 2016

micael-averborgMicael Averborg has been recruited to Catella as Head of Transactions at Catella’s Corporate Finance operations in Stockholm. Micael joins us from Atrium Ljungberg where he was a member of the management team and was Business Area Director for Transactions and Marketing. He has worked in senior roles within the real estate industry for nearly 20 years.“We are very pleased to be able to announce that Micael will be responsible for our transaction business. With his many years of experience from the property market in our major cities, he is a very senior individual who will be able to contribute in the implementation of complex transactions and in building relationships with our clients,” says Robert Fonovich, Head of Catella’s Swedish Corporate Finance operations. Micael Averborg has very broad experience from the property sector, and has in recent years worked primarily with transactions and business development, but also previously with both leasing and management issues. Over the past 16 years he has held senior positions at Atrium Ljungberg, most recently as Business Area Director for Transactions and Marketing and prior to that as Business Area Director for Offices. Micael will take up the position as Head of Transactions at Catella on 1 October 2016.“I look forward to having, and I am pleased to have, the opportunity to bring my skills to Catella. Catella has a strong position in the property market in Sweden, and it will be very exciting and interesting to take part in further strengthening the transaction business and in building more integrated Nordic Corporate Finance operations,” says Micael Averborg, who will become Head of Transactions for Catella’s Corporate Finance operations.Catella’s Corporate Finance operations provide transaction advisory services in sales and acquisitions to national and international investors in Europe, with a focus on complex transactions. Catella also offers market analysis and strategic advice, as well as advice on financing, to companies in the real estate sector. (photo. micael-averborg)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Donald Trump can never be president: He is out of control

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 agosto 2016

Donald TrumpLast week, Senator John McCain was asked a simple question: are you comfortable with Donald Trump having control of our nuclear arsenal? Now, John McCain supports Donald Trump to become our next Commander-in-Chief — the person who decides whether we use our nuclear weapons. So this should have been a pretty easy answer.Here’s how The Washington Post transcribed his response:
McCAIN: [Silence, followed by unintelligible stammering.] Anyone that the people of this country choose to be the Commander-in-Chief and the President of the United States — therefore can lead this country, and will lead in a responsible fashion. Anyone who is elected president fairly in this country. And that’s the way that our democratic system works. That’s how our government works. The American people select the next President of the United States, knowing full well what the role of the Commander-in-Chief is. Therefore, I have the utmost respect for the verdict of the people. You may have noticed that, after the “unintelligible stammering,” McCain didn’t actually answer the question! But he did get one thing right: the person we elect in November will have all the power and responsibility of Commander-in-Chief. So we can’t let someone as dangerously unhinged as Donald Trump become president.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Note From Cision’s New CEO

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 agosto 2016

Kevin AkeroydNew York. I am excited to join Cision as the Chief Executive Officer (CEO). I would like to thank Peter Granat, who established the company’s position as a global public relations and marketing cloud leader. Peter will remain significantly involved with the business as he transitions to a new role as the Chairman of the Cision Board of Directors.
Prior to joining Cision, I was General Manager and Senior Vice President at Oracle Marketing Cloud. During my time at Oracle, we transformed the company into the No. 2 player in the entire industry in under three years. We grew the business in 29 countries, boasting the highest organic growth rate of all major marketing cloud providers. I have also had the honor of holding leadership positions at Data.com, Salesforce.com, RR Donnelley and Jigsaw. With the recent acquisition of PR Newswire, Cision is poised to lead the shifting marketing and communications industry. Our strategic vision will continue driving all of us at Cision to develop and deliver the next generation of communications platforms, tools and analytics that our clients need to improve the impact of their programs. We will also continue to invest in broadening our network and provide more qualified, global sources for your stories. I look forward to leading the next chapter of Cision’s exciting story and accelerated growth journey. (Kevin Akeroyd)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

A 4-year-old minor of Afghan origin found just before the activation of an Amber Alert

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 agosto 2016

Amber AlertOn Monday 8/8/2016 at 20:15 we received a call to the European Hotline for Missing Children 116000 from an employee of the security staff of “Delta Force Security Company” who was working in the tramway in the area of Glyfada in Athens. He informed us that a 4-year-old minor of an Afghan origin living with his parents and 6 siblings in the refugee camp of Elliniko has gone missing.Police Authorities, the Search and Rescue Team of “The Smile of the Child” “Thanasis Makris” and the staff of the tramway were immediately informed and mobilized and thanks to this prompt mobilization the 4-year-old boy was found almost immediately and right before the activation of the “Amber Alert Hellas”, the National Public Emergency Broadcast System to Notify the Public in Cases of Missing Children.We would like to especially thank Mr. Andreas Panagiotidis, employee of the security staff of “Delta Force Security Company”, who demonstrated a particular sensibility and played crucial a role to the location of the boy as he was by the side of the family during the search and in continuous contact with the European Hotline for Missing Children 116000. We would also like to thank the Police Authorities for their prompt and timely mobilization as well as the staff of the Tram for their immediate response. (photo: Amber Alert)

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le più famose archistar del paesaggio a Settembre a Bergamo

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 agosto 2016

International MeetingBergamo città alta Venerdì 23 – Sabato 24 settembre 2016 Teatro Sociale manifestazione I Maestri del Paesaggio, l’International Meeting of the Landscape and Garden, l’esclusivo osservatorio con protagonisti i più famosi Landscape Architect e Garden Designer del mondo, dedicato, quest’anno, allo studio del paesaggio selvaggio.Può l’uomo vivere immerso nel wild? Quanto spazio è disposto a concedere a una natura selvaggia? Le firme più importanti al mondo dell’architettura del paesaggio si interrogano sul bisogno, sempre più esplicito, dell’uomo di portare la natura nel proprio quotidiano. Un’esigenza narrata anche attraverso gli allestimenti delle Green Square: Piazza Vecchia, resa straordinaria culla della biodiversità bergamasca e Piazza Mascheroni, location dal rinnovato animo ludico, con il parco avventura dedicato a bambini e famiglie. Due luoghi che, da sempre fiore all’occhiello della manifestazione, attirano l’attenzione del grande pubblico e promuovono una riflessione sul tema del paesaggio, coinvolgendo anche i non addetti ai lavori. Il tutto, con una significativa evoluzione di stili: dalla mimesi del naturale delle prime edizioni, all’incontro più recente della natura con l’arte, arrivando per l’appuntamento 2016 a un ulteriore passo avanti con organizzatori, fruitori ed esperti, chiamati a soffermarsi su un’estrazione-astrazione della biodiversità orobica e sulla sua ricchezza. E a definirne progetto e realizzazione i 16 studenti iscritti alla Summer School 2015 guidati dal prof. Stefan Tischer, paesaggista di livello internazionale, laureato all’Ecole Nationale Superieure de Paysage ENSP Versailles, professore in Architettura del Paesaggio all’Università di Sassari Facoltà di Alghero e da Anna Caterina Piras. Ma l’evento più importante della manifestazione, durante il quale i partecipanti potranno ascoltare le riflessioni dei più grandi esperti del paesaggio al mondo, sarà senza dubbio l’International Meeting of the Landscape and Garden che International Meeting1quest’anno avrà un volto tutto (o quasi) femminile. Saranno presenti, infatti, gli inglesi, francesi di adozione James and Helen Basson, specializzati nella progettazione di paesaggi sostenibili con piante locali e materiali tradizionali della costa azzurra; Lisa Delplace dello studio Oehme van Sweden Landscape Architecture (USA), i cui lavori spaziano dai corridoi urbani ai giardini pubblici e alle residenze urbane, frutto di una conoscenza profondissima dei processi ecologici, forse studio precursore della tecnica di plant designing poi successivamente sviluppata e portata al grande pubblico dall’olandese Piet Oudolf. E ancora: Laura Gatti (IT) co-progettista del “Bosco Verticale” di Stefano Boeri, da oltre 20 anni nel settore della progettazione e della gestione di aree verdi pubbliche e private; Jenny B. Osuldsen, dal 1995 una dei soci del grande studio internazionale di architettura norvegese Snohetta, che ha sempre mostrato molta attenzione all’inserimento paesaggistico delle loro opere e Andy Sturgeon (UK), 6 medaglie d’oro al Chelsea Flower Show 2016, uno dei più importanti garden designer del Regno Unito, le cui creazioni sono il risultato della fusione tra materiali tradizionali e stile contemporaneo. E a fare da contrappunto a questo gruppo di paesaggisti che hanno fatto del wild l’elemento principale della loro azione progettale, sarà Andrea Cochran, paesaggista statunitense notissima per i suoi formali giardini mediterranei sempre impegnata nella ricerca delle relazioni più profonde tra uomo e natura. Un parterre che denota, dunque, un’attenzione sempre più femminile verso la progettazione del paesaggio, con l’unica, significativa, eccezione di Andy Sturgeon che, firma dell’edizione dell’anno di Expo dedicata al “Feeding Landscape”, già l’anno scorso ha saputo impressionare l’auditorio con le sue straordinarie intuizioni. (foto: International Meeting)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bombe su un ospedale di Medici senza Frontiere in Siria

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 agosto 2016

Maria Pilar Perèz AspaMacerata. Un nuovo attacco contro un ospedale in Siria miete ancora vittime tra i medici e i pazienti. Un ospedale sostenuto da Medici Senza Frontiere (Msf), partner del Macerata Opera Festival, centro di riferimento specializzato in pediatria che forniva cure mediche essenziali a circa 70.000 persone nella città siriana di Millis, nella provincia di Idlib. Sabato 6 agosto è stato distrutto, quattro membri dello staff dell’ospedale e altre nove persone – tra cui cinque bambini e due donne – sono stati uccisi nei due attacchi aerei che hanno centrato direttamente l’ospedale e nei due attacchi che hanno colpito le vicinanze dell’edificio. Altri sei membri dello staff sono rimasti feriti.È sempre maggiore l’intensità del conflitto nella zona che ha distrutto la maggior parte dell’edificio: la sala operatoria, l’unità di terapia intensiva, il reparto di pediatria e circa l’80 per cento dei dispositivi medici, le ambulanze e il generatore.
Macerata Opera Festival esprime tutta la solidarietà al Partner Medici senza Frontiere per il grave attacco subito e fa appello al pubblico del Festival perché doni in questa ultima settimana a favore dell’organizzazione umanitaria Premio Nobel per la Pace. È possibile farlo liberamente in occasione di ogni serata e spettacolo del Festival, all’ingresso dello Sferisterio durante le Opere, e infine sarà possibile farlo giovedì 11 agosto partecipando allo spettacolo Medea, a favore di MSF. Per ogni biglietto acquistato saranno devoluti 2€ alla campagna Milioni di Passi. (foto: Maria Pilar Perèz Aspa)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ciclo de cine Caravaggio y los pintores del norte

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 agosto 2016

caravaggioMadrid Museo Thyssen-Bornemisza Paseo del Prado, 8, 13 y 20 de agosto a las 19.30h. Sábado, 13 de agosto a las 19.30h: Mamma Roma, dirigido por Pier Paolo Pasolini. Sábado, 20 de agosto a las 19.30h: Caravaggio, l’ultimo tempo, dirigido por Mario Martone. Entrada gratuita hasta completar el aforo. Más información: http://www.museothyssen.org (foto Caravaggio)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rapporto Antigone 2016 e affermazioni del Ministro Orlando: riflessioni di un ergastolano

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 agosto 2016

carcereDico sempre ai miei compagni che, per tentare di portare la legalità costituzionale dentro le nostre Patrie Galere, bisogna prima leggere e poi imparare a scrivere.Oggi mi è capitato di leggere queste dichiarazioni del Ministro della Giustizia Andrea Orlando nel corso di un convegno organizzato, tra gli altri, dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Palermo: “Un carcere organizzato così com’è oggi non serve nemmeno per garantire la sicurezza. Il carcere costa ogni anno 3 miliardi di euro e l’Italia è il Paese con la recidiva più alta d’Europa. Chi invoca il carcere in nome della sicurezza, in realtà cavalca una società ansiosa e propina una truffa. (…) All’apice del sovraffollamento avevamo prima 69 mila detenuti per circa 42 mila posti. Avevamo un sistema che si reggeva soprattutto su una gamba, quella del carcere. I soggetti ammessi a pene alternative erano circa 20 mila. Adesso la situazione è cambiata. Abbiamo 54 mila detenuti per circa 50 mila posti, ma soprattutto 40 mila soggetti ammessi a pena alternativa.” (da: La Repubblica, 13 luglio 2016).
Spero che il Ministro non me ne vorrà se affermo che, sì è vero, che si è fatto molto per migliorare la situazione carceraria, ma la strada è ancora lunga. Mi riferisco, in particolare, alla situazione dei diecimila detenuti condannati per reati di criminalità organizzata. Continuo a pensare che, se si vuole sconfiggere questo fenomeno, bisogna iniziare da dentro il carcere offrendo anche a queste persone la speranza di una vita più dignitosa. Da decenni, infatti, ci sono detenuti che in nome della “sicurezza sociale” rimangono in regime di carcere duro (41 bis), o nei circuiti di Alta Sicurezza. E ciò sovente avviene con motivazioni apparenti o stereotipate, inidonee a giustificare, in termini di attualità, la pericolosità affermata. Spesso (o quasi sempre), le richieste di declassificazione vengono rigettate dai funzionari del Dipartimento Amministrativo Penitenziario prendendo a pretesto episodi, sicuramente gravissimi, ma ormai datati nel tempo.Molti di questi detenuti scontano la galera chiusi in una cella anche per ventidue ore su ventiquattro, senza fare nulla a parte continuare ad odiare le istituzioni e la società.Anch’io sono stato uno di loro e, anche se nella mia vita ho infranto tutte le leggi scritte e le consuetudini sociali, una volta in carcere, mi sono dovuto accorgere che i miei guardiani erano peggiori di me. In questo modo, mi sono subito auto-assolto.Credo che la criminalità organizzata non si possa sconfiggere solo militarmente senza prima “curare” e “sanare” i cuori e le menti degli “affiliati”. Ci sono giovani ergastolani (ormai non più giovani) che hanno passato più anni della loro vita dentro il carcere rispetto a fuori. Che fare per recuperarli? Quando si trascorrono molti anni sott’acqua e al buio, è difficile ritornare a galla e alla luce, e riabituarsi a vivere. Da pochi giorni è uscito anche il Pre-Rapporto 2016 dell’Associazione Antigone sulle condizioni di detenzione, dove tra i tanti dati vi è quello che il numero dei detenuti è tornato a salire e che “I numeri delle misure alternative crescono lievemente, come hanno fatto anche negli anni precedenti, ma rimangono tuttavia troppo bassi rispetto alle potenzialità”.Per questa ragione Antigone lancia la campagna “Partiamo da 20×20” e chiede di destinare entro il 2020 il 20 per cento del bilancio dell’Amministrazione penitenziaria in misure alternative. “Oggi per queste misure l’Amministrazione penitenziaria spende meno del 5 per cento del proprio bilancio. La parte più avanzata del nostro sistema di esecuzione delle pene dunque è anche di gran lunga quella con meno risorse. I soldi servono tutti per il carcere”Ma anch’io credo, per averlo frequentato per la maggior parte della mia vita e per essere tuttora detenuto da 25 anni ininterrotti, che il carcere, così com’è, sia un pozzo nero capace di distruggere quel poco di buono che è rimasto nel cuore di un detenuto.Un sorriso fra le sbarre. (Carmelo Musumeci) fonte: http://www.carmelomusumeci.com (foto: carcere)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lusso: Chiantishire addio? Ora gli inglesi vogliono il mare italiano

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 agosto 2016

chianti

Landscape in Chianti (Florence, Tuscany, Italy) with vineyards and olive trees at summer

Secondo un’analisi condotta da Immobiliare.it e LuxuryEstate.com, nell’ultimo anno le richieste provenienti dal Regno Unito e legate ad immobili di lusso italiani sono notevolmente cambiate; il Chianti, che prima attirava il 30% del mercato, nel corso dell’ultimo anno ha ottenuto solo il 14% delle richieste, che si sono invece concentrate sulle località in riva al mare (prime fra tutte Taormina, Portofino e Capri), ma anche nella città di Milano.Aumenta anche il budget medio che i paperoni made in UK sono disposti a spendere per comprare una casa di lusso italiana; 3,4 milioni di euro (+9,7% anno su anno), che diventano però molti di più ( fra i 6 ed i 10 milioni) se la casa è in una delle località di mare più alla moda. (foto: chianti)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Settimana Nazionale dell’Escursionismo

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 agosto 2016

Gran_Lago__Cime_Bianche_Ph_Marco_BertolinoValle d’Aosta. La Settimana Nazionale dell’Escursionismo è in programma dal 29 agosto al 4 settembre, con termine ultimo per le iscrizioni il 21 agosto. Il Raduno Nazionale di Cicloescursionismo si terrà dall’1 al 4 settembre con iscrizioni entro il 28 agosto. I partecipanti alla Settimana potranno scegliere tra oltre 40 escursioni in un programma pensato per consentire di conoscere la Valle d’Aosta in tutte le sue latitudini e specificità. “Le gite proposte, che coinvolgeranno tutte le valli della regione, sono molto differenti tra loro per tipologia, contenuti e naturalmente impegno richiesto”, afferma il presidente del CAI Valle D’Aosta Luigi Bianco. «Invito chi parteciperà a monitorare il nostro sito http://www.caivda.it anche dopo l’iscrizione, dato che l’iniziativa è in continua evoluzione e i programmi potranno subire aggiornamenti”. Oltre al trekking di sei giorni sull’Alta Via numero 2 da Courmayeur a Cogne pensato per i camminatori più incalliti, gli amanti della natura potranno effettuare diverse gite nelle principali aree protette della regione (Parco Nazionale del Gran Paradiso, Parco Naturale del Mont Avic e Riserva Naturale del Mont Mars). In programma anche escursioni che svilupperanno tematiche come la mineralogia, la geologia, la gestione e lo sfruttamento delle acque, la storia e la vita nelle terre alte, e percorsi più impegnativi e tecnici, caratterizzati dalla presenza di ferrate e da dislivelli ragguardevoli. Alla sera si terranno due eventi speciali: “L’escursionismo nelle aree protette” il 30 agosto a Verres (salone Bonomi, Piazza Europa 1, ore 21) e “150 anni di CAI in Valle d’Aosta” il 2 settembre ad Aosta (sala convegni Cittadella di Aosta, Viale Giuseppe Garibaldi, 7, ore 21). Quest’anno ricade infatti il 150° anniversario della nascita della Sezione CAI di Aosta, fondata dal sacerdote G. Carrel e da R.H. Budden nel 1866 come sede distaccata del Club alpino italiano istituito da Quintino Sella tre anni prima. ll Raduno Nazionale di Cicloescursionismo, organizzato dalla Sezione CAI di Châtillon, prevede la maggior parte delle uscite nella Valle del Cervino (Valtournenche). Anche gli amanti delle mountain bike potranno venire in contatto con ambiente, storia, tecnologia dell’uomo e panorami della Valle D’Aosta, attraverso proposte anche in questo caso differenziate per livello di difficoltà e impegno richiesto. Possono partecipare alle escursioni (sia a piedi sia ciclo) anche i non Soci CAI, versando la quota assicurativa per ciascuna escursione almeno una settimana prima della stessa. (foto: Gran_Lago__Cime_Bianche_Ph_Marco_Bertolino)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Migranti: Se le cifre non fanno paura

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 agosto 2016

ventimigliaI migranti alla frontiera con Francia e Svizzera e le minacce del governo turco di aprire i propri centri rifugiati, hanno riproposto all’attenzione pubblica il problema dell’immigrazione. L’allarme e’ diffuso, sebbene siano solo 1,3 milioni i migranti richiedenti asilo su una popolazione europea di piu’ di 500 milioni di abitanti, comprendente i 28 Paesi dell’Unione Europea, piu’ Svizzera e Norvegia. Per valutare il problema abbiamo preso in considerazione le cifre dei richiedenti asilo, relative al 2015, elaborata dal Pew Research Center, su dati Eurostat. In percentuale si tratta dello 0,2% di richiedenti asilo sulla popolazione europea.
Fa paura una percentuale del genere o il panico e’ provocato da una sovraesposizione mediatica e da qualche interessato leader europeo alla ricerca del facile consenso per acquisire e mantenere il proprio potere?Secondo certa vulgata popolare, i migranti sono “brutti, sporchi e cattivi” se poi si aggiunge che sono “negri”, si completa il quadro delle negativita’. Se, pero’, esaminiamo la tabella possiamo notare che, nel 2015, i richiedenti asilo in Italia sono stati circa 80 mila, cioe’ lo 0,1% della popolazione italiana, mentre in Gran Bretagna sono stati circa 39 mila, cioe’ lo 0,06% della popolazione britannica; eppure, il recente referendum, relativo alla separazione dall’Unione europea, ha avuto come tema centrale il “pericolo immigrati”. Lo stesso dicasi della Germania dove i richiedenti asilo sono stati lo 0,5% della popolazione tedesca, ma la avversione ai migranti ha fatto le fortune politiche di alcuni partiti di estrema destra. Ovviamente, ci sono difficolta’ per alcuni Paesi ma se non si affronta il problema a livello europeo e si ricorre a semplici attivita’ emergenziali i dilemmi rimarranno tutti sul tappeto. C’e’, inoltre, la difficolta’ della gestione degli immigrati che rimane macroscopicamente carente da parte del nostro Governo.
Se la RAI, che è una emittente pubblica, affrontasse l’argomento fornendo informazione ai cittadini, probabilmente l’avversione all’immigrato assumerebbe toni e aspetti differenti da quello che sentiamo e leggiamo sulla cosiddetta rete sociale.
(Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Annata olearia 2016 in Sicilia: drastico calo della produzione un po’ ovunque

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 agosto 2016

olio olivamanfredi barberaL’annata olearia 2016 in Sicilia nasconde insidie e lascia sul terreno lunghe ombre. “Anche se – dice Tino Cavarra di Terraliva a Buccheri in provincia di Siracusa, premiato anche con il nostro premio Best in Sicily – azzardare previsioni è davvero difficile”.
Già, perché questo è forse il momento più delicato per gli alberi di ulivo. Perché una grandinata improvvisa (e in Sicilia in queste ore se ne stanno verificando) può distruggere il frutto. Una pioggia può essere benefica, “ma guai se dovesse piovere durante il periodo di raccolta”, dice Cavarra. Quindi ok alle piogge di soccorso, “no alle irrigazioni volontarie solo per far ingrossare il frutto”, spiega Cavarra.
Manfredi Barbera, uno dei più importanti produttori di olio in Italia con base a Custonaci in provincia di Trapani è preoccupato: “Ci metterei la firma se mi dicessero che quest’anno riuscirei a fare la metà dell’olio prodotto lo scorso anno”, dice. Il 2016, per Barbera, non sembra essere dei migliori. “E’ incredibile come nella stessa zona abbia riscontrato alberi carichi di olive e alberi completamente senza frutto. Per non parlare poi di qualche chiaro segnale di tignola e la presenza di mosche che non mi fanno dormire sonni sereni”.
Non si parla certo del disastro di due anni fa, come non si può ipotizzare un’annata “incredibile” come quella dello scorso anno. “Ma non voglio pensare solo negativo – dice Barbera – In fondo meno quantità di olive non vuol dire per forza meno quantità di olio. E’ già successo che le olive abbiano una resa maggiore: e quindi con meno chili fai la stessa quantità di olio. La qualità? Quella non mi preoccupa, qui in Sicilia si fanno sempre buone cose”. Proprio sulla qualità punta sempre Cavarra: “Monitoriamo costantemente i nostri uliveti e non c’è traccia di mosca – dice – Questo perché siamo in collina e a queste altezze è difficile trovarle. Sulla qualità non mi sbilancio. Lo vedremo al frantoio. Ma non voglio fare il catastrofista. Spero solo che non piova nel periodo della raccolta e che, magari, venga qualche pioggerella in questi giorni, anche se i nostri alberi sono abituati alla siccità”.
“Dalle prime stime calcolo una perdita del 70 per cento della produzione – dice Epifanio Gullo dei frantoi Gullo ad Aliminusa, in provincia di Palermo noto per il suo extravergine Terre senz’Acqua – ma ho paura anche per la qualità che non mi sembra eccellente. L’attacco della mosca è stato determinante. Noi non facciamo trattamenti e quindi raccogliamo solo quello che rimarrà. Lo scorso anno è stata un’annata mai vista e ci aspettavamo un calo. Ma fare i conti con la realtà può diventare difficile”. (fonte: cronachedigusto.it) (foto: olio oliva, manfredi barbera)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Antitrust: maxi-multa 5 mln a Vw per scandalo emissioni

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 agosto 2016

L’Antitrust ha inflitto una sanzione di cinque milioni di euro a Volkswagen “per aver posto in essere una pratica commerciale scorretta”.”Finalmente qualcosa si muove anche in Italia. Una sentenza esemplare, considerato che è pari al massimo edditale. Certo non sono le sanzioni che la Volkswagen rischiava di prendere negli Stati Uniti e che l’hanno indotta a scendere a compromessi rispetto ai risarcimenti. Ora la società deve aprire quel dialogo con le associazioni di consumatori che ha finora rifiutato, ponendo condizioni assurde. Attendiamo che anche il ministero dei Trasporti esprima una posizione definitiva, consentendo così di avere le basi per un ragionevole confronto, anche considerato che i richiami sono già stati pubblicati, ma riguardano circa 15.000 veicoli su quasi un milione di veicoli venduti nel periodo. Anche su questo attendiamo una parola da parte del ministro Graziano Delrio” dichiara Raffaele Caracciolo, esperto di automotive dell’Unione Nazionale Consumatori.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sicilia: offerta formativa

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 agosto 2016

palazzo reale palermoPalermo. L’A.N.F.E. REGIONALE SICILIA ha pubblicato nel proprio sito http://www.formazione.anfe.it il catalogo dell’offerta formativa 2016/2017 nelle varie province regionali. E’ possibile effettuare la preiscrizione online per tutti coloro che intendono frequentare i corsi inseriti nel programma formativo. Tra le figure professionali innovative con possibili sbocchi occupazionale che l’Ente propone vi è il Tecnico per l’ambiente d’energia, sicurezza-ecogestione, audit ambientale e sicurezza in azienda, l’Operatore specializzato pasticceria, l’Operatore specializzato in promozione eventi, l’Operatore specializzato in paghe e contributi, l’Operatore specializzato in decorazione del legno, l’Operatore specializzato fiscale, il Tecnico di produzione video, il Tecnico di computer grafica tridimensionale, il Tecnico della gestione energetica, il Tecnico della creazione grafica, il Tecnico della comunicazione mediale, il Tecnico decorazione stucchi e finiture di pregio, il Collaboratore polivalente nelle strutture ricettive e ristorative, il Collaboratore di sala e bar, il Collaboratore di cucina, l’Addetto panificatore pasticcere e tanti altri ancora. La novità di quest’anno è che si potrà iscrivere anche chi ha un massimo di 65 anni compiuti.
Le iscrizioni on line sono da considerarsi preiscrizioni: il sistema le renderà iscrizioni effettive solamente a seguito della pubblicazione del decreto di ammissione a finanziamento e alla conseguente apertura del bando, apponendo alla richiesta inviata un protocollo ufficiale che terrà conto della progressività delle richieste pervenute.
Sono destinatari delle attività formative le persone in età lavorativa, le persone in cerca di prima occupazione, i disoccupati, inclusi i disoccupati di lunga durata, in possesso, al momento della candidatura per la partecipazione al percorso formativo, dei seguenti requisiti: essere residenti o domiciliati in Sicilia; avere un’età compresa tra un minimo di 18 anni e un massimo di 65 anni compiuti; avere il titolo di studio minimo indicato nell’Allegato A dell’Avviso 8/2016 (Elenco delle qualificazioni) in corrispondenza del profilo di riferimento. I titoli rilasciati a seguito del superamento degli esami finali sono riconosciuti a livello europeo. La certificazione delle competenze avverrà secondo l’istituendo Sistema Regionale di Certificazione delle Competenze.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , | 1 Comment »

Mytaxi in Google Maps sui dispositivi mobili

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 agosto 2016

press kitmytaxi1Anche in Italia, Polonia ed Austria, mytaxi, la più importante App europea di chiamata taxi via smartphone, viene integrata in Google Maps sui dispositivi mobili. Gli utenti di Google Maps, sui dispositivi mobili, trovano quindi da oggi nel Travel Planner una icona “taxi” nuova di zecca (tab), che darà informazioni sulla durata e il costo approssimativo del proprio tragitto, dal punto di partenza alla destinazione desiderata. Insieme alla nuova icona, nell’ opzione “trasporto pubblico” di Google Maps, sui dispositivi mobili, apparirà, inoltre, tra le alternative di viaggio possibili, anche il logo mytaxi, a sancire l’integrazione.Ma come funzionerà il nuovo servizio? Se un utente di Google Maps sui dispositivi mobili, decide, quindi, di prendere un taxi ed ha già scaricato sul suo smartphone la App mytaxi, Google Maps Mobile lo indirizzerà direttamente alla App mytaxi, con cui potrà facilmente ordinare il proprio mezzo. Se, invece, l’utente non ha ancora scaricato la App mytaxi, sarà indirizzato al Google Play o all’Apple Store, dove potrà scaricarla gratuitamente. L’integrazione di mytaxi in Google Maps per dispositivi mobili sarà, infatti, disponibile da subito sia per gli utenti Android che per gli utenti iOS.Come afferma Barbara Covili, General Manager di mytaxi Italia, “con l’integrazione di mytaxi in Google Maps sui dispositivi mobili, gli utenti italiani hanno ora un’ulteriore possibilità di arrivare facilmente da A a B. Siamo molto contenti che Google abbia scelto mytaxi come partner del mondo “taxi” in Italia, così come in Polonia ed in Austria, dove l’integrazione viene lanciata sempre oggi, aggiungendosi a Germania e Spagna, dove è stata lanciata lo scorso marzo, riscuotendo un ottimo successo. L’integrazione sancisce un importante passo avanti per il servizio di trasporto pubblico non di linea, che oggi diventa parte integrante delle opzioni di viaggio di milioni di utenti di Google Maps in tutta Europa. Sempre più passeggeri riconoscono, infatti, i vantaggi offerti dalla App mytaxi, che con un solo click permette di ordinare e pagare un taxi senza più bisogno di attese telefoniche o contanti”. (foto: press kit, mytaxi)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Approvazione delle “Linee guida per il telelavoro”

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 agosto 2016

Duomo_e_Battistero_di_ParmaParma. Il Consiglio di Amministrazione dell’Università di Parma ha approvato il 28 luglio le “Linee guida per il telelavoro”. In questo modo il telelavoro, avviato come progetto sperimentale già nel 2009, diventa una modalità gestionale stabile e ordinaria, dando attuazione ai piani triennali delle azioni positive promossi dal “CUG-Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni”.Il telelavoro viene ora esteso a una più ampia platea di dipendenti con il fine, da una parte, di aumentare il livello di qualità e flessibilità dell’organizzazione del lavoro, dall’altra di favorire una migliore conciliazione tra tempo lavoro/tempo famiglia.Come nel passato, l’ammissione al telelavoro avverrà su base selettiva a seguito di un bando annuale, con la presentazione di una domanda accompagnata da un progetto approvato dal responsabile della struttura di afferenza del dipendente interessato. Il primo bando sarà pubblicato all’inizio del mese di settembre e prevederà 25 postazioni di cui 22 finalizzate alla “conciliazione lavoro/famiglia” e 3 finalizzate all’ “aumento della qualità e flessibilità dell’organizzazione del lavoro”. Il telelavoro rientra nell’ambito del concetto più ampio di “lavoro agile” che un gruppo di progetto coordinato dal prof. Fulvio Celico, delegato del Rettore al “Miglioramento della qualità della vita dei dipendenti e dei rispettivi nuclei familiari”, sta sviluppando con il fine di contemperare produttività e soddisfazione delle esigenze familiari dei dipendenti.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Estate Boom per il Turismo, ma per gli stagionali è in arrivo un’altra beffa

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 agosto 2016

summer warPiù di 33 milioni di italiani in vacanza (+9,5% rispetto al 2015) secondo Federalberghi: l’estate sta regalando soddisfazioni (e introiti) agli albergatori della penisola.Meno soddisfatti saranno i lavoratori stagionali che oltre a sobbarcarsi ore e ore di lavoro devono fare i conti con le penalizzazioni derivanti dalla Naspi che sembrano destinate a rimanere.E’ di queste ore infatti la notizia che il Governo, dopo le numerose sollecitazioni derivanti da più parti (sindacati e imprese) abbia deciso di “regalare” un mese di indennità di disoccupazione in più a quei lavoratori che abitualmente lavorano almeno 6 mesi l’anno e che ora per effetto delle nuove norme si troveranno un sussidio dimezzato rispetto al passato (3 mesi di copertura contro 6).Una soluzione che però sembra scontentare tutti a partire dalla Filcams Cgil: “Se i rumors di questi giorni saranno confermati, saremmo di fronte ad un palliativo inefficace e davvero distante anni luce dalle nostre richieste” afferma Cristian Sesena Segretario Nazionale della Filcams Cgil:” si continua a considerare quasi 400mila lavoratori del settore turismo come soggetti cui concedere una forma di assistenzialismo e non soggetti strategici su cui investire”.Le organizzazioni sindacali durante le audizioni in commissione lavoro alla camera avevano chiesto estendere anche all’anno in corso le tutele previste per il 2015 e l’apertura di un contestuale tavolo di confronto per definire in modo condiviso una soluzione strutturale, richieste in linea con quanto previsto dal Piano Strategico per il Turismo in via di approvazione.”Il Governo si è impegnato su più fronti a individuare una soluzione al problema dei lavoratori stagionali: la soluzione in discussione non è una risposta accettabile . In questi mesi le proposte non sono mancate; alcune sono confluite in una proposta di legge. Ripartiamo da qui e discutiamo. Ma nel frattempo non si può affamare centinaia di migliaia di famiglie incolpevoli e affossare interi sistemi turistici locali soprattutto al Sud”. (foto: summer war)

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Azioni pilota contro Telecom e Wind

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 agosto 2016

In relazione alla recenti multe comminate dall’Antitrust a Telecom e Wind, rispettivamente di 410.000 e 455.000 euro, per aver adottato pratiche commerciali scorrette in occasione della riduzione da 30 a 28 giorni del periodo di rinnovo delle offerte di telefonia mobile, l’Unione Nazionale Consumatori ha deciso di chiedere il risarcimento per i consumatori coinvolti.
“Per quei clienti che, non accettando le modifiche unilaterali del contratto, avevano avuto un aggravio economico, o con l’addebito in unica soluzione delle rate residue o con il pagamento di un corrispettivo per il recupero degli sconti, presenteremo istanze presso le competenti sede territoriali del Corecom per chiedere la restituzione di quanto indebitamente percepito dalle due compagnie telefoniche, oltre ad un indennizzo per il disagio subito” afferma Dino Cimaglia, responsabile Area legale dell’Unione Nazionale Consumatori.
“Abbiamo molto apprezzato la sentenza dell’Antitrust, ma vogliamo anche che i consumatori siano finalmente risarciti per il danno subito. Per questo abbiamo deciso di intraprendere queste azioni pilota” prosegue Cimaglia.
“Questa sentenza dell’Antitrust, infine, dimostra che il ddl concorrenza, appena approvato in Commissione industria al Senato, richiede profonde modifiche in materia di telefonia e portabilità. Ecco perché chiediamo che in Aula sia rivisto totalmente il capitolo sulle comunicazioni” conclude Cimaglia.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Il PD è sempre più estraneo al mio percorso politico”

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 agosto 2016

Lo dichiara ai microfoni di Radio 24 Luisa Bossa (PD), che continua: “Che vinca il SI o il NO al Referendum costituzionale, il risultato non può durare nel tempo perché non è frutto di intesa, anzi alimenta la discordia. Ho aspettato e sto ancora aspettando, ma l’idea di uscire da questo PD mi solletica”. Infine, alla domanda se la deputata si unirà politicamente agli ex PD D’Attorre e Civati, l’On. Bossa risponde ai microfoni di Radio 24: “Non è detto, vediamo cosa succede. Certo se dovesse vincere il sì, a quel punto ci sarebbe pochissimo spazio per noi. In caso contrario, si riaprono gli scenari”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »