Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 302

Referendum: Il no per mandare a casa Renzi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 agosto 2016

De benedetti“Gli italiani voteranno per il referendum con le tasche, il no sarà per mandare a casa l’usurpatore per conto di Napolitano e dei poteri forti: da Fiat e De Benedetti, da Financial Times a J.P. Morgan. Che ancora oggi si prestano alla propaganda renziana per cui si fa credere che se dovesse cadere la riforma costituzionale trascinando con sé Renzi, si abbatterebbero sull’Italia le dieci piaghe d’Egitto più il diluvio”. Lo dice Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia.
“Andrà esattamente a rovescio di come predicono Renzi e i suoi mandanti e altoparlanti. Con la vittoria del no tornerà la stabilità della democrazia, rivedrà la luce alla guida del Paese la politica come responsabilità. La vittoria del sì invece porterebbe al baratro, cioè alla vittoria del M5S: perché rimarrebbe in vita l’Italicum e consegneremmo l’Italia a Grillo e compagni. Bel lavoro hai fatto, poco caro Renzi, con questa tua smania di potere”, e Brunetta conclude: “L’agenda politica è il Paese che non va, il suo essere devastato dall’incertezza e dalla confusione, un presente caotico e il sentimento di un futuro che scivolerà verso il peggio. I problemi degli italiani hanno un moltiplicatore disastroso: ed è l’ inadeguatezza di questo governo, guidato da un leader (si fa per dire) mai eletto”. Lo dice Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia, in un’intervista ad Affaitaliani.it.
“Renzi – aggiunge – non ha saputo affrontare i guai del nostro Paese, anzi li ha aggravati, giocando come uno sciocco stregone a combinare a colpi di maggioranza un riforma elettorale a sua immagine e somiglianza, combinandola alla mutazione genetica della nostra Costituzione in senso antidemocratico, cambiando con inciuci e intrallazzi e forzature regolamentari 47 articoli”.
“Il modo per cambiare il corso delle cose, il più pratico e rapido è vincere il referendum, bocciando le divisive schiforme di Renzi e del suo Pd malato. Non vedo altre chiavi di soluzione dei guai. Una volta sconfitto Renzi si potrà tornare alla politica buona, fatta di elezioni, consenso non drogato da mance, Parlamento. Maggioranza e opposizione; e nella trasparenza, quando come oggi la situazione è drammatica come ora, essendo capaci di scelte condivise”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: