Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 289

Referendum: La Rai favorisce il SI

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 agosto 2016

Rai: sede di roma“Nei giorni scorsi ho denunciato la vergognosa faziosità dello spot di Politics, la nuova trasmissione di Rai3 condotta da Gianluca Semprini. Un promo tutto schierato in maniera subliminale e quindi ancora più scorretta sulle posizioni filogovernative del referendum costituzionale del prossimo autunno. La Rai avrebbe dovuto scusarsi e ritirare lo spot. Non lo ha ancora fatto e si è guardata bene dall’emettere un comunicato ufficiale”. Lo afferma, in una nota, Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia.
“Quel che successo poi – continua – ha dell’incredibile: ieri pomeriggio non ben precisate fonti dell’azienda hanno dichiarato che il promo di Politics dedicato all’argomento referendum è solo il primo di una serie di spot multi-soggetto e multi-tema. Parole al vento visto che non è mai pervenuto alcun documento e programma ufficiale sull’argomento. La Rai non risponde nel merito della questione da me sollevata confermando implicitamente che lo spot che stanno mandando in onda è di parte”.
“Dopo il buco – sottolinea Brunetta – ecco però la toppa, come sempre peggiore. Gianluca Semprini mi invita a mezzo stampa alla prima puntata, anche se da parte del servizio pubblico invitare a una trasmissione televisiva esponenti del ‘si” e del ‘no’ al referendum costituzionale è un atto dovuto, non una scelta giornalistica a compensare una brutta figura. Peggio la toppa del buco. Oggi – prosegue – la stragrande maggioranza dei giornali riprendono questa vicenda e dalle parti di Viale Mazzini continua imperterrito un imbarazzante silenzio assordante. Il problema resta: la Rai deve chiedere scusa e ritirare lo spot, Bignardi e Semprini devono chiedere scusa e applicare le regole della corretta ed equilibrata informazione, anche fuori i periodi di par condicio”.
“Basta dilettantismi, basta ideologia pregiudiziale e servo encomio nei confronti del governo. I cittadini hanno il diritto a un’informazione imparziale (a cominciare dai promo, visti da tantissimi italiani) come si addice al servizio pubblico e al buon giornalismo. La Rai si scusi e ritiri lo spot. Mi aspetto una risposta immediata da Maggioni e Campo Dall’Orto, in ogni caso ci rivedremo in Commissione parlamentare di vigilanza”, conclude Brunetta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: