Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Fertilità e campagna ministero: Dannosa e pericolosa

Posted by fidest press agency su domenica, 4 settembre 2016

Ministero saluteIl ministero della Sanità promuove la fertilità in età giovanile. Un film sul ventennio del governo di Benito Mussolini nel secolo scorso? No! A.D. 2016. Proprio mentre migliaia di profughi o migranti affollano i mari che raggiungono la nostra penisola cercando aiuto. Proprio mentre l’esplosione demografica nel mondo e’ un pericolo piu’ volte denunciato dall’Onu. Sembra che il nostro ministero della Sanità viva in un fortino chiamato Italia e, visto l’andamento negativo della natalità, abbia deciso, per meglio combattere chi potrebbe assediare questo fortino, di far fare più figli a cui affidargli le baionette del millennio 2000.
Globalizzazione, liberi scambi, internazionalizzazione della economia e della politica del nostro Paese (su cui il nostro capo del Governo sta mettendo molto impegno), politiche di accoglienza per i disperati dei mondi poveri e/o belligeranti… tutto questo non esiste. C’e’ solo il fortino. Manca solo la razza e la stirpe e potremmo dire che è una campagna fascista. Ma non lo è. Perche’ se fosse fascista, almeno avrebbe una logica ideologica (anche se aberrante). Invece e’ solo una campagna ignorante e  altrimenti ci sarebbe anche la malafede a fini di ricerca di consenso elettorale verso i tanti che ancora abboccano a queste impostazioni uterine della crescita di un Paese. Quindi è una campagna dannosa e pericolosa. Sposta il nostro Paese anche nel ridicolo, oltre che contro tutte le politiche di crescita economica, culturale e politica: che sono quelle di un ruolo da svolgere nel contesto internazionale, puntando alla valorizzazione di organismi transnazionali e di superamento di quei confini ottocenteschi e novecenteschi che ci hanno portato morte, distruzione e disperazione.Dobbiamo quindi scoraggiare e non incoraggiare la natalità? Partendo dal presupposto che ogni donna e’ libera di procreare o meno, sperando che non si faccia abbindolare dai vari bonus bebe’ che spuntano come funghi anche nelle amministrazioni locali… Si’! Dobbiamo incoraggiare la decrescita ovunque sia possibile. E qui in Italia e -piu’ in generale- nei cosiddetti Paesi occidentali, dove e’ piu’ semplice comunicarlo e farsi capire, vanno fatte campagne specifiche. L’esatto contrario di cio’ che fa il nostro ministero della Sanita’. Il Pianeta e’ unico, e sulla demografia come sull’ambiente, potremo consegnarlo piu’ decente ai nostri figli solo se ci sforziamo per campagne uniche a livello mondiale. (Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: