Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Terremoti: quanti uffici di polizia sono sicuri?

Posted by fidest press agency su domenica, 4 settembre 2016

ministero interni“Chiediamo al Governo ed al Dipartimento di sapere quanti Uffici di Polizia, Questure, Commissariati, caserme, sono sicuri ed in regola con le normative in materia di sicurezza sismica”. E’ quanto si chiede Franco Maccari, Segretario Generale del COISP – il Sindacato Indipendente di Polizia. “Il terremoto che ha devastato l’Italia centrale – prosegue Maccari – ha richiamato l’attenzione sull’elevato rischio sismico del nostro Paese, ma ha anche evidenziato la necessità di garantire la sicurezza e l’agibilità delle strutture pubbliche necessarie ai soccorsi, dalla viabilità agli ospedali, ai presidi di sicurezza e ordine pubblico. E’ chiaro che in caso di terremoto o di altre calamità è necessario che restino pienamente efficienti e funzionali, oltre che facilmente raggiungibili, gli uffici operativi e logistici da cui vengono coordinati i soccorsi e l’assistenza immediata alla popolazione. La realtà è che la maggior parte degli uffici di Polizia sono ospitati in edifici inadeguati, vecchi, fatiscenti, e probabilmente non rispondenti alle più recenti normative in maniera sismica, con la conseguenza che in caso di terremoto chi dovrebbe intervenire per soccorrere la popolazione rischia invece di restare intrappolato, o peggio ucciso, nei crolli delle strutture. E’ questo un tema di straordinaria rilevanza, non solo per l’incolumità degli Operatori delle Forze dell’Ordine, ma per tutti i cittadini dei territori ad elevato rischio sismico, che di fronte ad un evento calamitoso drammatico non possono contare sull’efficienza della macchina dei soccorsi. E’ urgente una ricognizione seria ed onesta della situazione di sicurezza degli Uffici di Polizia, e servono consistenti ed immediati investimenti per l’adeguamento delle strutture o meglio, dove si rende necessario, con la costruzione di nuovi edifici sicuri ed a norma”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: