Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 11 settembre 2016

Rachele Risaliti è Miss Italia 2016

Posted by fidest press agency su domenica, 11 settembre 2016

miss-italia2016miss-italia2016aLa bella ventunenne fiorentina è stata eletta al termine della diretta televisiva condotta da Francesco Facchinetti su La7. Seconda classificata la curvy campana Paola Torrente, terza la veneta Silvia Lavarini. Alta 1,77, capelli biondo cenere e occhi verdi, Rachele è nata a Prato l’1 febbraio 1995 e attualmente vive a Firenze, dove studia Fashion Marketing Management al Polimoda, una tra le migliori scuole di moda internazionali. La ragazza, iscritta al terzo anno, ha le idee ben chiare: “Vorrei laurearmi entro due anni e fare un master all’estero per diventare una Trend Forecaster”, figura specializzata nel mondo della moda, con il compito di prevedere tendenze, comportamenti e consumi.Proprio come la Miss uscente, anche Rachele è una sportiva: tifosa della Fiorentina, ha praticato ginnastica ritmica a livello agonistico per ben undici anni e, inoltre, ha studiato danza e praticato Gymnaestrada, disciplina di squadra che le ha dato l’opportunità di esibirsi nel 2013 al Quirinale, davanti al Presidente della Repubblica, e di vincere anche il campionato europeo nel 2014 a Helsingborg. “Lo sport – dice – è stato per me sinonimo di disciplina, senso del dovere, rispetto e sacrificio, insegnamenti che hanno contribuito fortemente a formare il mio carattere e a superare tanti momenti di difficoltà”.Tra i momenti difficili anche quelli legati alla sua vita famigliare. “I miei genitori si sono separati quando avevo 3 anni – spiega – purtoppo non ho ricordi di loro assieme e questo mi ha fatto un po’ soffrire, però posso dire di aver avuto la fortuna di conoscere due nuove persone miss-italia2016bmeravigliose, che mi hanno affiancato e sostenuto nel mio processo di crescita… in poche parole mi sono ritrovata con quattro genitori, condizione forse non facile da gestire ma oggi sono felice”. La madre, laureata in Scienza Riabilitative, lavora come dirigente presso l’azienda sanitaria locale di Firenze, mentre il padre è un imprenditore e gestisce un’azienda di ricambi auto.Appassionata di pittura e di fotografia, si definisce “solare, umile, creativa, generosa e sincera, ma anche timida, orgogliosa e un po’ permalosa”.Con Rachele la Toscana conquista il titolo per la quinta volta nella storia del Concorso. La regione non vinceva da vent’anni ovvero dal 1996, quando la corona andò alla dominicana Denny Mendez. Prima ancora, nel 1980, fu Cinzia Lenzi a vincere il titolo. Scorrendo gli annali, ritroviamo Margareta Veroni nel 1973 e la ventenne di Empoli Rossana Martini, la prima Miss Italia della storia, che vinse il titolo ben 70 anni fa, nel lontano 1946, a Stresa.
Le regioni che hanno collezionato il maggior numero di Miss Italia sono il Lazio e la Sicilia, con ben 11 vincitrici a testa. Seguono la Lombardia con 10, il Veneto con 6, il Friuli e la Calabria con 5, il Piemonte e la Toscana con 4 a testa, Campagna e Marche con 3, Emilia Romagna, Liguria, Sardegna e Umbria con 2, Puglia Abruzzo e Trentino Alto Adige con una sola miss.
Rachele Risaliti cede la fascia nazionale di Miss Rocchetta Bellezza 2016, assegnatale nei giorni scorsi, alla diciottenne pugliese Viviana Vogliacco, classificatasi seconda. (foto: miss italia2016)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“We’re gonna have a real good time together”

Posted by fidest press agency su domenica, 11 settembre 2016

galianoNapoli Venerdì 23 settembre alle ore 19, NEA Via Costantinopoli 53, Piazza Bellini 59 ( data inaugurazione: venerdì 23 settembre 2016, dalle ore 19.00 durata: 23 settembre – 30 ottobre 2016 orario: lunedì – domenica dalle 9.00 alle 2.00 amingresso: libero) Nea inaugura “We’re gonna have a real good time together”, la personale dell’artista piemontese Daniele Galliano, curata da Graziano Menolascina per la galleria napoletana di Luigi Solito. “Con il progetto We’re gonna have a real good time together (settanta opere in olio su carta che formano un’unica grande installazione), Daniele Galliano si diverte a porci di fronte al processo di formazione dell’identità, sottolineando la distinzione delle quattro componenti: identificazione, individuazione, imitazione e interiorizzazione. Con la prima il soggetto si rifà alle figure rispetto alle quali si sente uguale e con le quali condivide alcuni caratteri; produce il senso di appartenenza a un’entità collettiva definita come “noi” (famiglia, patria, gruppo di pari, comunità locale, nazione, fino ad arrivare al limite dell’intera umanità). Con la componente di individuazione il soggetto fa riferimento alle caratteristiche che lo distinguono dagli altri, sia dai gruppi a cui non appartiene (e, in questo senso, ogni identificazione/inclusione implica un’individuazione/esclusione), sia dagli altri membri del gruppo rispetto ai quali il soggetto si distingue per le proprie caratteristiche fisiche e morali e per una propria storia individuale (biografia) che è sua e di nessun altro. Attraverso l’imitazione, che è intesa come attività di riproduzione conscia e inconscia di modelli comportamentali, l’individuo si muove in maniera differente all’interno della società a seconda del contesto sociale in cui si trova. Infine, l’interiorizzazione permette al soggetto di creare un’immagine ben precisa di sé grazie all’importanza che hanno i giudizi, gli atteggiamenti, i valori e i comportamenti degli altri su noi stessi.Tutti noi rivestiamo più ruoli, di conseguenza abbiamo un’identità multipla, definita come identità sociale. È opportuno, infatti, chiarire che l’identità è contestuale e relazionale, cioè essa può variare in base al contesto, al ruolo che si intende assumere in tale contesto e alla posizione, autodeterminata o meno, che si gioca (o ci viene fatta giocare dagli altri con le loro identità) all’interno della rete di relazioni e percezioni (simmetriche ed asimmetriche) al cui interno ci si trova inscritti e attivi. Esempio: quando attraverso la dogana, quella che conta è la mia identità nazionale e non quella religiosa o professionale. Proprio per questa molteplicità, perché possa essere compreso il concetto di identità, è necessario assumere, allora, che vi debba essere un elemento di riferimento: l’alterità.
Daniele Galliano con questa nuova serie di sessantanove opere su carta mette in scena un corollario di personaggi privi di lineamenti e tratti somatici, arrivando alla totale perdita d’identità”. (foto: galliano)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rainbow presenta Regal Academy

Posted by fidest press agency su domenica, 11 settembre 2016

regalacademy3regalacademyRegal Academy la nuova serie di animazione nata dalla matita di Iginio Straffi, prodotta da Rainbow in collaborazione con Rai Fiction, approda finalmente in tv! L’appuntamento con i primi 13 episodi è su Rai YoYo a partire dall’11 settembre tutti i giorni alle ore 19:10. La nuova serie di Rainbow dai toni molto ironici e divertenti, ispirata alle favole più amate di sempre, appassionerà i piccoli e grandi telespettatori. Questo nuovo lavoro di Iginio Straffi, frutto di molti anni di ricerca creativa, rivisita in chiave estremamente originale le fiabe classiche, focalizzandosi sulle avventure di Rose Cenerentola.
Rose è la giovane studentessa della Regal Academy, la scuola fondata dai grandi eroi delle favole che, ormai invecchiati, hanno deciso di riunirsi e creare un’accademia per futuri eroi. È qui che Rose scoprirà, con grande sorpresa, di essere la nipote di Cenerentola ed entrerà a far parte di una terra di meraviglie, magie, draghi, principi e principesse.
Riuscirà Rose, insieme ai suoi nuovi amici, anch’essi nipoti dei grandi eroi delle fiabe – Hawk Biancaneve, Astoria Raperonzolo, Travis La Bestia e Joy Ranocchio – a fermare i cattivi delle favole, esiliati da tempo sulla Terra, che ora stanno cercando il modo di tornare nella Terra delle Favole per mettere in atto piani malefici?
regalacademy1regalacademy2Rainbow è una content company fondata nel 1995 per la realizzazione di produzioni animate e multimediali. Oggi è uno dei maggiori e riconosciuti studi di animazione a livello internazionale, primo in Europa. Rainbow ha assunto ancora di più una dimensione globale grazie ad una strategia di crescita e di sinergia industriale che ha portato all’acquisto di Bardel Entertainment Inc., prestigioso studio di animazione canadese. Rainbow è l’unica casa di produzione in Italia in grado di realizzare internamente tutte le fasi di produzione di un cartone animato. Conta attualmente più di 900 dipendenti, oltre ad un network di free-lance e di professionisti dell’animazione, che collabora costantemente con la società. Il quartier generale sede degli studios Rainbow si trova a Loreto, nelle Marche, così come le società controllate Tridimensional, casa editrice delle property del gruppo e la Witty Toys che si occupa della distribuzione internazionale dei giocattoli a marchio Winx. A Roma si trovano la Rainbow CGI, studio di animazione 3D nel quale vengono prodotti i lungometraggi del gruppo, la Rainbow Entertainment che produce fiction e live action e la società Rainbowland, detentrice di un’importante partecipazione nel parco tematico Rainbow Magicland. Rainbow Internazionale è, invece, la controllata asiatica del gruppo: con sede ad Hong Kong si occupa della produzione di giocattoli a marchio Winx (successivamente distribuiti dalla Witty Toys) e della promozione delle property del gruppo in Asia. Direttamente controllata da Rainbow CGI è la società Rainbow Academy, impegnata nella gestione di corsi di formazione di animazione cinematografica. Le property create e distribuite da Rainbow sono Winx Club, Mia and me, Regal Academy, Maggie & Bianca Fashion Friends, Huntik, PopPixie, Monster Allergy, Tommy & Oscar, Maya Fox e Gladiatori di Roma.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Museo di scultura ceramica “terra crea – sartori”

Posted by fidest press agency su domenica, 11 settembre 2016

terra-crea-sartoriCASTEL D’ARIO (Mantova) – Via XX Settembre, 11/13/15 Si inaugura Domenica 11 Settembre 2016 alle ore 11.00, a Castel d’Ario (MN) il Museo d’Arte Ceramica “Terra Crea – Sartori”. È il primo Museo dedicato all’arte ceramica della Provincia di Mantova ed il secondo in Lombardia dopo il MIDeC Museo Internazionale Design Ceramico, Cerro di Laveno Mombello (VA).
Dopo più di un anno di lavoro, di contatti, di rapporti, di incontri con gli amici scultori-ceramisti, finalmente Casa Museo Sartori è in grado di aprire al pubblico il “Museo della Ceramica”. Nel Museo, ancora in divenire, viene presentato il primo nucleo della raccolta di Opere ceramiche, collocate in modo permanente negli spazi predisposti.
Oltre 100 è il numero delle piastre ceramiche che, modellate ed elaborate secondo le varie tecniche e ispirazioni dagli artisti, sono fissate alle pareti. Altre opere sono attese e non appena ultimate dai vari maestri ceramisti invitati, verranno poste negli spazi per loro previsti. (Orario: Sabato 15.30-19.00 – Domenica 10.30-12.30 / 15.30-19.00. Apertura infrasettimanale su prenotazione per gruppi e scolaresche. (foto: terra crea sartori)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Anteprima della sessione plenaria – 12-15 settembre 2016

Posted by fidest press agency su domenica, 11 settembre 2016

strasburgo-parlamento-europeo Stato dell’Unione: dibattito sul futuro dell’UE con Jean-Claude JunckerIl Presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker terrà l’annuale discorso sullo “Stato dell’Unione europea” al Parlamento europeo mercoledì mattina, due giorni prima del Vertice informale di Bratislava dei 27 Capi di Stato e di governo – senza il Regno Unito. L’intervento sarà seguito da un dibattito fra lo stesso Juncker e i leader dei gruppi politici.Il dibattito di tre ore dovrebbe concentrarsi su migrazione, occupazione, terrorismo, Brexit e sulle modalità per affrontare le esigenze fondamentali dei cittadini europei. Dal 2010, il discorso annuale e il dibattito sullo stato dell’Unione europea hanno dato il via al dibattito sul programma politico dell’Unione europea.Il 6 luglio, il Parlamento ha votato una risoluzione che definisce le proprie proposte per il programma di lavoro della Commissione per il 2017, che dovrebbe essere presentato a ottobre.
Il Parlamento valuta il candidato commissario britannico. Il Parlamento valuterà se il candidato del Regno Unito, Sir Julian King, è adatto per il posto di commissario alla sicurezza dell’Unione. La commissione per le libertà civili terrà lunedì sera un’audizione pubblica con il candidato. In base alla raccomandazione della commissione, la Conferenza dei Presidenti (il Presidente del Parlamento europeo e i leader dei gruppi politici) deciderà se dichiarare conclusa la procedura di audizione. L’intero Parlamento dovrà poi votare la candidatura giovedì.
appleCaso Apple: dibattito sulla decisione della Commissione sull’accordo fiscale in Irlanda. La conclusione della Commissione europea in base alla quale l’Irlanda ha concesso ad Apple Inc. benefici fiscali illegali, che – per molti anni – le hanno consentito di versare molte meno tasse rispetto alle altre imprese, sarà discussa in plenaria mercoledì alle 15:00, in presenza del commissario Vestager. La Commissione ha calcolato che il trattamento selettivo da parte delle autorità fiscali irlandesi abbia permesso ad Apple di pagare un tasso effettivo di imposta sulle società pari all’1% sugli utili europei nel 2003, scendendo allo 0,005 per cento nel 2014. Secondo la Commissione, ciò è illegale secondo le norme UE sugli aiuti di Stato, in quanto fornisce ad Apple un vantaggio significativo rispetto ad altre imprese che sono soggette alle stesse norme fiscali nazionali.La Commissione ha deciso che l’Irlanda deve ora recuperare le tasse non pagate da Apple in Irlanda per il periodo dal 2003 al 2014, per un totale di 13 miliardi di euro, oltre agli interessi. L’Irlanda ha criticato questa decisione. Dopo le audizioni con i rappresentanti di varie multinazionali, tra cui Apple, la commissione speciale del Parlamento in materia fiscale, istituita in risposta alle rivelazioni “LuxLeaks” del novembre 2014, ha fornito un elenco esaustivo di raccomandazioni per rendere la tassazione delle imprese in Europa più giusta e più trasparente.
Emissioni auto: voto sulla prima relazione della commissione d’inchiesta. La relazione di medio termine della commissione d’inchiesta sulle misurazioni delle emissioni nel settore automobilistico (EMIS), che sta indagando sulle possibili violazioni delle norme comunitarie in materia, sarà discussa e posta in votazione martedì. La commissione, istituita in risposta alle rivelazioni sull’utilizzo di dispositivi truccati per ridurre le emissioni inquinanti durante i test ufficiali sulle auto, dovrebbe concludere il suo lavoro entro la primavera 2017.
Polonia: Stato di diritto e diritti fondamentali. I deputati valuteranno, martedì pomeriggio in un dibattito, i recenti sviluppi in Polonia e il loro impatto sui diritti fondamentali. Una risoluzione non vincolante sarà posta in votazione mercoledì. Il dibattito seguirà le dichiarazioni di Consiglio e Commissione. La Commissione ha deciso il 13 gennaio 2016 di avviare la prima fase del “quadro per contrastare le minacce sistemiche allo Stato di diritto” in Polonia.Un primo dibattito sulla situazione con il primo ministro polacco, Beata Szydło, e il primo vicepresidente della Commissione, Frans Timmermans, si è tenuto in occasione della sessione plenaria di gennaio a Strasburgo, seguito da una risoluzione non vincolante approvata ad aprile.La Commissione ha presentato un parere sullo stato di diritto in Polonia il 1° giugno e una raccomandazione il 27 luglio.
Bilancio UE 2017: il Consiglio difenderà i tagli proposti per il prossimo anno. Nell’ambito della procedura annuale di bilancio, il Consiglio presenterà martedì la propria posizione sul progetto di bilancio dell’Unione europea per il 2017. I tagli al bilancio proposti dal Consiglio, pari a 1,28 miliardi di ankaraeuro in impegni (-0,81%) e 1,1 miliardi di euro in pagamenti (-0,82%) sono stati criticati il 31 agosto dai membri della commissione per i bilanci, soprattutto in considerazione della necessità di affrontare la crisi dei rifugiati e la lenta crescita economica.
Voto sul reinsediamento di rifugiati dalla Turchia invece che da Italia e Grecia. Il Parlamento voterà mercoledì sulla proposta di utilizzare i 54.000 posti destinati originariamente alla ricollocazione di richiedenti asilo da Grecia e Italia in altri Stati membri dell’UE, per il reinsediamento dei rifugiati siriani dalla Turchia all’UE. La commissione per le libertà civili si è detta contraria, sottolineando che il regime di ricollocazione intra-UE non deve essere confuso con quello di reinsediamento, che coinvolge invece un paese non UE.
Votazione finale sul documento di viaggio europeo per facilitare il rimpatrio di cittadini di Paesi terzi. Le misure per l’introduzione di un documento europeo standard che dovrebbe accelerare le procedure di rimpatrio di cittadini non UE che soggiornano irregolarmente negli Stati membri e sono senza un documento d’identità valido, saranno discusse mercoledì e poste in votazione giovedì. I deputati sottolineano che molti Paesi EU devono affrontare gravi difficoltà per rimpatriare tali persone nei loro Paesi d’origine in modo sicuro e legale.I dati della Commissione europea, inoltre, indicano che meno del 40% delle decisioni prese dall’UE per il rimpatrio di cittadini di Paesi terzi sono state effettivamente portate a termine nel 2014.Se approvato, il nuovo regolamento stabilirà un formato comune per il documento di viaggio europeo al fine di migliorare il suo riconoscimento negli Stati di destinazione.
I deputati discuteranno gli sviluppi in Turchia, in seguito al fallito colpo di Stato. I recenti sviluppi in Turchia in seguito al fallito tentativo di colpo di Stato dello scorso luglio, e la questione del rispetto dello Stato di diritto, dei diritti umani e della presenza militare della Turchia in Siria, sarà discussa martedì dai deputati con il capo della politica estera dell’UE Federica Mogherini.Nel dibattito di fine agosto sulla missione conoscitiva del Parlamento in Turchia, i deputati della commissione per gli affari esteri avevano evidenziato che il modo in cui la Turchia si occupa del rispetto dei diritti umani e dello Stato di diritto, in seguito al fallito tentativo di colpo di Stato, rappresenterà un test cruciale per lo stato della sua democrazia.Nel suo incontro con il Presidente turco Tayyip Erdogan ad Ankara del 1°settembre, il Presidente del Parlamento europeo Martin Schulz ha condannato il tentato colpo di Stato e accolto con favore la sorveglianza civica e l’unità delle forze politiche turche in difesa della democrazia.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Open day sulla produzione del Miele”

Posted by fidest press agency su domenica, 11 settembre 2016

Miele (3)Borgo Piave (LT) Mercoledì 21 Settembre presso l’Istituto Tecnico Superiore Bio Campus Fondazione Bio Campus di Borgo Piave(LT) un incontro sulla smielatura.Tutti conoscono il miele pronto, invasettato ed etichettato presente negli scaffali dei negozi, ma non tutti sanno quali tipi di lavorazione e quali processi sono necessari per portare il miele, dalle arnie piene di api agli scaffali di un supermercato.
A partire dalle ore 10.00 sotto la supervisione del Prof. Antonio Lo Iacono, esperto in Apicoltura, sarà possibile assistere alle operazioni di “smielatura” ovvero il processo di estrazione del miele dai favi. L’incontro sarà occasione per conoscere meglio la vita delle api e tutte le fasi della produzione del miele dai melari al vasetto.
L’Istituto Tecnico Superiore Bio Campus è una scuola di Latina che propone percorsi biennali nel campo dell’Agricoltura Biologica e la Ristorazione di qualità. Già dallo scorso anno scolastico i suoi allievi sono stati coinvolti in un progetto sull’Apicoltura, grazie al quale hanno potuto affrontare in prima persona alcune delle fasi tipiche della produzione e lavorazione del miele: dall’installazione delle arnie, alla smielatura degli alveari fino al confezionamento.
Con l’Open Day si vuole estendere e presentare al di fuori della realtà scolatistica la funzione delle api e la loro importanza per il territorio e per chi lo abita valorizzando uno dei prodotti, il miele, fiore all’occhiello delle nostre campagne, risultato del paziente lavoro degli apicoltori in un territorio che vanta varietà e ricchezze uniche al mondo.L’incontro è gratuito e a numero chiuso, è necessaria la prenotazione.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

View mercato delle due affiliate obbligazionarie del Gruppo Legg Mason

Posted by fidest press agency su domenica, 11 settembre 2016

Borsa Merci Telematica ItalianaKen Leech, CIO di Western Asset e David Hoffman, Managing Directors di Brandywine Global esprimono le proprie considerazioni sulle prospettive dello scenario macroeconomico globale e sui rispettivi temi di investimento principali
Lo scenario di base previsto da Western Asset rimane quello di una crescita lenta, ma positiva, sia negli USA che a livello globale, ma resta fondamentale che le banche centrali mantengano un approccio decisamente espansivo – come peraltro hanno continuato a fare nel corso della prima metà dell’anno – perché questo continui. Benché desiderosa di muoversi verso un rialzo dei tassi di interesse, la Federal Reserve (Fed) sembra aver adottato un atteggiamento più consapevole sia delle difficoltà legate al raggiungimento dei suoi target di crescita economica, di stabilità dei mercati finanziari e di aumento dell’inflazione, sia della rilevanza dei fattori di rischio a livello globale. Il fatto che i mercati azionari si mantengano decisamente forti, mentre le aspettative sull’inflazione siano al contrario molto sottotono negli USA, ma anche in Europa e Giappone costituisce una tesi opposta alla necessità di un rialzo ed è probabile che la Fed scelga di agire di conseguenza. Un nuovo fattore di rischio da considerare rispetto a sei mesi fa è rappresentato dalle conseguenze dell’episodio “Brexit”, che si aggiunge ad altri già noti rappresentati dall’assestamento del percorso di crescita in Cina, dalle forze deflazionistiche in atto, dai livelli molto bassi di crescita del PIL e dal peso notevole rappresentato dal debito globale. A fine Giugno la risposta aggressiva delle banche centrali è giunta prontamente a stabilizzare i mercati, ma secondo Western Asset è necessario ancora tempo ed il continuo supporto da parte di queste perché la ripresa globale trovi la sua stabilità.
Anche Brandywine Global evidenzia la necessità di un forte supporto da parte delle banche centrali per vincere le forze deflazionistiche che dominano il trend macro ormai dal 2008. Come nel 2009 è stato il pacchetto di stimoli predisposto dal G20 e nel 2012 sono stati gli interventi congiunti della Fed (con un quantitative easing “senza scadenza”), della Bank of Japan (“Abenomics”) e della Banca Centrale Europea (con il famoso “do what it takes” di M.Draghi) a ridare stabilità alla crescita, nel primo trimestre di quest’anno Brandywine Global auspicava che l’effetto degli interventi espansivi delle autorità cinesi, la revisione al ribasso delle probabilità associate ad un rialzo dei tassi di interesse da parte della Fed e l’indebolimento del dollaro (USD) ponessero le basi per un aumento della crescita del PIL globale nominale entro il 2016. Questo si è effettivamente verificato nell’ultimo trimestre, grazie soprattutto al contributo dei paesi in via di sviluppo. In base ai dati relativi al Purchasing Manager Index (Pmi), infatti, gli ordini di esportazione delle manifatture sono in rialzo in Brasile e stanno crescendo anche in Sud Africa. In generale, le attività economiche sembrano in miglioramento anche in Russia ed in Messico. L’Europa sembra crescere in linea se non meglio delle aspettative – ad eccezione del Regno Unito – e negli USA l’aumento dei salari fa da sfondo ad un contesto in cui i profitti societari sembrano ripartire. Anche il rallentamento della crescita cinese, in atto ormai dal 2011, sembra aver invertito il trend con la fine del 2015. Una ricerca indipendente condotta da Evercore ISI rileva infatti una crescita del PIL circa pari all’8,2% nel secondo trimestre del 2016, decisamente migliore del 6% registrato a fine 2015. Queste considerazioni, insieme al miglioramento di alcuni dei principali indicatori monitorati dall’OCSE supportano la tesi che a livello globale la crescita del PIL nominale abbia cessato di rallentare nel corso dell’ultimo trimestre. Tuttavia, il rally dei safe-heaven seguìto all’episodio Brexit testimonia come i mercati siano stati più inclini a dare rilevanza ai possibili rischi innescati dalla decisione del Regno Unito, che alla sostenibilità dei dati economici risultati migliori delle aspettative. Secondo Brandywine Global, il gap tra le prospettive reali dell’economia globale ed i livelli a zero o negativi dei tassi di interesse della maggior parte dei paesi sviluppati non è sostenibile ed è probabile che si verifichi una regressione alla media, se si considera che gli ulteriori interventi decisi dalle principali banche centrali post-Brexit pongono le basi per un miglioramento della crescita del PIL globale anche più significativo di quello vissuto nell’ultimo trimestre, in questa seconda metà dell’anno.
In termini di opportunità, sia Western Asset che Brandywine Global evidenziano come i Mercati Emergenti rappresentino in questo momento un asset class di forte interesse, sia sotto il profilo delle valutazioni che dei fondamentali. Il circolo vizioso – sottolinea Brandywine Global – rappresentato dalle pressioni al ribasso sulle valute dei paesi emergenti, che innescavano un rialzo dei rendimenti alimentato dai timori di un’inflazione fuori controllo sembra essersi arrestato e il Brasile ne è forse l’esempio più evidente. Brasile, Messico e India sono alcuni dei paesi su cui Western Asset ha riposto la sua attenzione quest’anno, per un’allocazione che deve essere però opportunistica, dal momento che la forte appetibilità delle valutazioni attuali è dovuta anche all’effetto dei fattori di rischio che hanno pesato e continuano a pesare sulla crescita globale. Se si considera però che circa il 30% dei titoli che compongono l’indice Citigroup World Government Bond offre rendimenti negativi, è naturale che l’attenzione degli investitori si rivolga su quelle aree a rendimenti più elevati, come i bond dei mercati emergenti, sia in valuta locale che forte. Anche il credito USA, sia Investment Grade che High Yield secondo Western Asset è ben posizionato per beneficiare dell’attenzione degli investitori a caccia di rendimenti interessanti. Nonostante il forte rimbalzo dai minimi di febbraio, infatti, gli spread si mantengono piuttosto elevati rispetto ai livelli storici, così come le stime relative ai tassi di default, mentre i fondamentali sono complessivamente adeguati. Grazie anche al supporto offerto dall’approccio accomodante delle banche centrali, secondo Western Asset vi è margine per un’ulteriore riduzione dei differenziali ed una loro riconvergenza verso le medie storiche di settore.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Corsi di Lingua e Cultura Russa

Posted by fidest press agency su domenica, 11 settembre 2016

corsi-lingua-russaCagliari dal 12 settembre partono a Cagliari, anche per questo anno accademico, i corsi di lingua e cultura russa promossi dall’associazione studentesca Youth Caravella con il patrocinio dell’Ente Regionale per il diritto allo Studio Universitario e del Centro Russo di Scienza e Cultura Rossotrudnichestvo (Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa). I corsi, della durata di 30 ore ciascuno e destinati primariamente agli studenti dell’Ateneo cagliaritano (ma non solo), si terranno presso le varie sedi dell’E.R.S.U.Si possono scegliere specifiche lezioni sulla base della propria conoscenza della lingua, saranno infatti attivati diversi livelli: A1.1 per i principianti assoluti (tutti i lunedì a partire dalle 16.30 presso la sede del corso Vittorio Emanuele); A1.2 per chi ha già seguito almeno 30 ore di un corso di lingua russa (tutti i martedì dalle 17 alle 19 alle 19.30 presso la sala Maria Carta di via Trentino); infine il corso A2.2 per chi ha già frequentato con successo almeno 90 ore di lezione (tutti giovedì a partire dalle 17 presso la sede di Via Trentino). L’iscrizione alle lezioni, tenute dalla docente Giulia Mocci, avrà, come è nella politica statutaria dell’associazione, una corsia preferenziale per gli studenti universitari. Quest’ultimi, infatti, godranno di uno sconto del 30% sull’importo del rimborso spese richiesto per la partecipazione al singolo corso con la presentazione della documentazione che attesta la regolare iscrizione presso l’Ateneo cagliaritano.L’attestato di frequenza verrà rilasciato a chi garantirà il 70% delle presenze. (foto: corsi lingua russa)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

21° Riunione Nazionale di Elettromagnetismo

Posted by fidest press agency su domenica, 11 settembre 2016

parma universitàParma Da lunedì 12 a mercoledì 14 settembre si svolgerà al Centro Sant’Elisabetta (Campus dell’Università di Parma in via Langhirano) la XXI edizione della RIunione Nazionale di ElettroMagnetismo (XXI RINEM), organizzata dal Gruppo di Elettromagnetismo Applicato dell’Ateneo di Parma.Ricercatori, professori universitari, dottorandi e studenti provenienti da tutt’Italia e dall’estero si troveranno a Parma per condividere e discutere le ultime ricerche e tecnologie nel settore dell’elettromagnetismo, sia teorico che applicato. I temi trattati nella conferenza spaziano dai problemi di propagazione elettromagnetica alle comunicazioni wireless, dalla fotonica alla sensoristica, dalle antenne al bioelettromagnetismo, fino a trattare le ultime e più innovative applicazioni dell’elettromagnetismo in abito diagnostico, industriale e logistico.La Riunione Nazionale di Elettromagnetismo, consueto appuntamento per i ricercatori italiani da più di vent’anni, ha assunto un taglio internazionale grazie ai key-note speakers provenienti da importanti centri di ricerca mondiali. Nell’edizione di quest’anno i relatori invitati sono: Aydogan Ozcan, University of California, Los Angeles (UCLA); Fetah Benabid, Xlim Research Institute, CNRS; Qing Huo Liu, Duke University; Fulvio Ricci, Università di Roma La Sapienza; Hubregt J. Visser, Eindhoven University of Technology. Durante la conferenza saranno assegnati i premi Barzilai, Sannino e Larmiral. Inoltre altri tre premi saranno riservati agli studenti che presenteranno lavori interdisciplinari di particolare interesse.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Deutsche Bank opens data lab in Dublin

Posted by fidest press agency su domenica, 11 settembre 2016

Deutsche bankLondon. Deutsche Bank today opened a data lab in Dublin that will create 40 new jobs. It also announced plans to create a further 125 Technology and Operations roles in Dublin supporting its Global Markets and Corporate & Investment Banking divisions.
The data lab, known as The Hive, will be a global centre of excellence for the Bank employing data science, visualisation, analytics and technology specialists. These staff will apply advanced data tools and techniques to support a range of initiatives across the Bank.As part of Strategy 2020, Deutsche Bank is modernising and simplifying its technology by insourcing critical technology capabilities, automating processes and using data to tailor its products and services to clients’ evolving needs.Dublin is an established financial services centre for data analytics and technology and The Hive will complement the Bank’s existing infrastructure activities in the city.Kim Hammonds, Group Chief Operating Officer of Deutsche Bank, said: “This data lab will generate insights that will enable us to understand and serve our clients better. It will also enhance our ability to comply with regulatory requirements, further strengthen controls and reduce costs.”
Deutsche Bank provides commercial and investment banking, retail banking, transaction banking and asset and wealth management products and services to corporations, governments, institutional investors, small and medium-sized businesses, and private individuals. Deutsche Bank is Germany’s leading bank, with a strong position in Europe and a significant presence in the Americas and Asia Pacific.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

Deutsche Bank inaugura Lab dati a Dublino

Posted by fidest press agency su domenica, 11 settembre 2016

dublinoDublino Deutsche Bank annuncia l’inaugurazione di un Laboratorio dati a Dublino, creando 40 nuovi posti di lavoro. La Banca annuncia anche l’intenzione di creare ulteriori 125 nuove posizioni lavorative a supporto delle divisioni Global Markets and Corporate & Investment Banking.Il laboratorio dati, chiamato “The Hive”, sarà un centro globale di eccellenza per la Banca con analisi scientifiche e strumenti tecnologicamente avanzati che sosterranno una serie di iniziative della Banca.Come parte della “strategia 2020”, Deutsche Bank sta modernizzando e semplificando la sua tecnologia, automatizzando i processi e utilizzando i dati per adattare i propri prodotti e servizi alle esigenze in continua evoluzione dei clienti. Dublino è un affermato centro di servizi finanziari per l’analisi e la tecnologia dei dati e The Hive integrerà le attività infrastrutturali esistenti della Banca in città.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Export-Internazionalizzazione: Serioplast si espande in Turchia con SACE e SIMEST

Posted by fidest press agency su domenica, 11 settembre 2016

paesaggio industrialeSACE e SIMEST, le società del Gruppo Cassa depositi e prestiti specializzate nel sostegno all’export e all’internazionalizzazione delle imprese italiane, annunciano un’importante iniziativa integrata in favore dell’espansione in Turchia di Serioplast, gruppo bergamasco leader nella produzione di flaconi in plastica rigida per i beni di largo consumo (personal care, home care e food).
SIMEST ha acquisito per 3 milioni di euro (2 tramite Simest e 1 tramite il suo fondo di Venture Capital) il 43% del capitale sociale di Serioplast Ambalaj, nuova società costituita in Turchia per la produzione di flaconi in plastica destinati alle forniture della sede della multinazionale Unilever di Konya (Anatolia). Al fine di sostenere gli investimenti del nuovo plant produttivo turco, SACE ha garantito a Serioplast un finanziamento da 3,5 milioni di euro, erogato da un pool del Credito Cooperativo guidato da Iccrea BancaImpresa (la banca corporate del Credito Cooperativo – Gruppo bancario Iccrea). Le altre Banche di Credito Cooperativo coinvolte nel pool sono Banca del Territorio Lombardo, BCC Oglio e Serio, BCC Bergamasca e Orobica e BCC Bergamo e Valli. Il finanziamento beneficia inoltre del contributo sul conto interessi riconosciuto da SIMEST in base alla legge 100/90.“Siamo molto orgogliosi di sostenere l’espansione di una realtà di eccellenza del Made in Italy quale Serioplast – ha dichiarato l’amministratore delegato di SACE Alessandro Decio -. E lo siamo particolarmente perché quest’operazione è una dimostrazione concreta del forte potenziale e della semplificazione che scaturisce dall’azione congiunta di SACE e SIMEST all’interno del Gruppo Cassa depositi e prestiti, a tutto vantaggio dei nostri clienti e della competitività del sistema Italia”.“La stretta collaborazione tra SACE e SIMEST ci ha permesso di investire in un mercato, la Turchia, per il quale non è facile ottenere sostegno finanziario da parte di enti e finanziatori” – ha dichiarato Paolo Archetti, Administration and Finance Director Global di Serioplast Spa. “È una sinergia che crea valore aggiunto per le imprese italiane – aggiunge Carlo Innocenti, Operations Director Global – e ci auguriamo che entrambe possano essere al nostro fianco anche nei prossimi progetti di sviluppo sui mercati esteri”. Attiva dal 1974, grazie a un modello di business improntato alla flessibilità e alla vicinanza fisica ai propri clienti, Serioplast è oggi fornitore delle maggiori marche multinazionali (oltre a Unilever, Procter&Gamble, Henkel, Johnson&Johnson, Coca-Cola…). Fa parte della Old Mill Holding, che impiega oltre 1.100 addetti nel mondo e che fornisce un servizio completo ai propri clienti attraverso le società del Gruppo: dalla progettazione e realizzazione di stampi (Seriomould) e di macchinari per estrusione e soffiaggio (Seriomac) al riempimento su larga scala (Farmol).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

CRIF consolida la propria presenza in Asia acquisendo CCIS a Taiwan

Posted by fidest press agency su domenica, 11 settembre 2016

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

AppleMark

Taipei (Taiwan) e Bologna (Italia) CRIF, azienda globale specializzata nello sviluppo di sistemi di informazioni creditizie (SIC) con sede a Bologna, ha acquisito CCIS (China Credit Information Service), agenzia di informazioni creditizie con sede a Taiwan, per rafforzare ulteriormente il suo percorso di crescita ed espansione nel mercato asiatico.
CCIS, fondata nel 1961, è la più grande e rilevante agenzia di informazioni creditizie taiwanese che opera attraverso un network consolidato in grado di offrire una suite completa di servizi informativi e consulenziali. CCIS è presente anche in China, con uffici a Pechino e Shanghai, ed è una tra le principali agenzie di informazioni creditizie dell’intero estremo Oriente.
Grazie a sistemi e servizi che integrano informazioni creditizie su imprese e privati cittadini con copertura estesa alla Cina oltre a Taiwan, CCIS supporta istituzioni finanziarie e imprese nella valutazione del rischio di credito e nella prevenzione del sovraindebitamento, riducendo i costi legati a transazioni e investimenti e, al tempo stesso, velocizzando l’esplorazione di nuovi mercati. Nello specifico, attraverso il profilo creditizio di clienti e business partner consente di analizzare l’affidabilità creditizia, riducendo le insolvenze e aumentando la profittabilità.
Alla luce del quadro economico e finanziario in Asia, il sistema informativo di CCIS insieme alle soluzioni a valore aggiunto già offerte da CRIF nella regione aiuteranno da un lato gli operatori di settore a ottimizzare i processi decisionali e a sviluppare il proprio business e, dall’altro, faciliteranno l’accesso al credito ad un più ampio segmento di attori, promuovendo una gestione del credito più consapevole.
Il team di CCIS è composto da oltre 100 esperti che garantiscono il costante aggiornamento e l’arricchimento del patrimonio informativo e forniscono servizi consulenziali qualificati, assistendo gli operatori di mercato nell’implementazione di soluzioni efficaci e altamente performanti. Inoltre, CCIS mette a disposizione del mercato un database unico per profondità e completezza che consente di rispondere in real time alle esigenze dei propri clienti. “Largest Corporations in Taiwan – TOP5000” e “Business Groups in Taiwan” sono pubblicazioni annuali prodotte da CCIS che raccolgono le informazioni più significative disponibili sul mercato e rappresentano un punto di riferimento per le aziende che hanno attività di business a Taiwan
“Siamo felici di accogliere una società solida come CCIS e il suo staff di professionisti esperti all’interno di CRIF – ha affermato Carlo Gherardi, Presidente e Amministratore Delegato di CRIF -. Per CCIS si apriranno nuove opportunità di crescita e interessanti prospettive per sviluppare ulteriormente i servizi destinati sia ai clienti taiwanesi sia a quelli globali. Inoltre, l’integrazione tra CCIS e CRIF permetterà di offrire ai clienti in Cina e in Asia un’ampia gamma di servizi a valore aggiunto e il supporto più efficace alla crescita e allo sviluppo del loro business”.
“CCIS è una realtà con 55 anni di storia e una forte vocazione verso l’innovazione per tenere il passo con i progressi e il ritmo di crescita del mercato. Dal punto di vista tecnologico abbiamo costantemente investito in infrastrutture avanzate per l’erogazione dei nostri servizi e agiamo come una B Corporation con il l’obiettivo di mantenere un equilibrio tra i nostri stakeholder. Entrare a far parte del gruppo CRIF è una grande opportunità per noi e, sfruttando le sinergie che si creeranno, avremo la possibilità di sviluppare soluzioni sempre più efficaci per i nostri clienti” conclude David Ta-Wei Chang, Presidente e Amministratore Delegato di CCIS.
CRIF attualmente è il primo gruppo nell’Europa continentale nel settore delle credit information bancarie e uno dei principali operatori del mercato internazionale dei servizi integrati di business & commercial information e di credit & marketing management ed è inclusa nella prestigiosa FinTech 100, la classifica delle più importanti realtà a livello mondiale in grado di fornire soluzioni tecnologiche verticali per i financial services. Oggi oltre 3.300 banche e società finanziarie, 44.000 imprese e 167.000 consumatori utilizzano direttamente i servizi CRIF in più di 50 Paesi. http://www.crif.com (foto fonte: Taipei – Wikipedia, the free encyclopedia

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

IBM annuncia i vincitori della prima edizione del Programma Health Corps

Posted by fidest press agency su domenica, 11 settembre 2016

Armonk, N.Y., NY, 9 settembre 2016 – IBM (NYSE: IBM) ha annunciato oggi i cinque vincitori della prima edizione di IBM Health Corps. Le organizzazioni selezionate beneficeranno di progetti di consulenza pro bono che verranno sviluppati nel corso dei prossimi sei mesi. Il valore complessivo della prima edizione del Programma, che affronta problematiche legate alla salute è di di 2,5 milioni di dollari.I primi progetti mirano ad aumentare la disponibilità dei medicinali per trattamenti di chemioterapia nell’area dell’Africa subsahariana; a supportare un migliore monitoraggio e controllo del virus Zika, della febbre dengue e di altre malattie portate dalla zanzara a Taiwan e Panama; a stimolare un maggior numero di interventi di sensibilizzazione sanitaria nelle comunità degli Stati Uniti sud-orientali; infine, ad aumentare l’accesso a sistemi di radiodiagnostica nei Paesi meno serviti.
Health Corps è l’esempio più recente fra i servizi tecnologici e di consulenza pro bono che IBM annovera nel proprio portafoglio di iniziative nell’ambito della Corporate Citizenship. Il programma prevede l’organizzazione di alcuni team interdisciplinari composti da 5-6 esperti ciascuno, scelti fra i migliori talenti dell’azienda, che dopo un mese di preparazione specifica verranno inviati per tre settimane presso enti e organizzazioni sanitarie no profit in tutto il mondo. Una volta sul posto, i team faranno leva sulle competenze IBM nell’ambito di data anlytics, cognitive e cloud, sviluppo di app mobili, Internet of Things, consulenza meteorologica e sanitaria per progettare strategie volte ad aiutare le comunità locali a migliorare le proprie infrastrutture sanitarie pubbliche. L’obiettivo è affrontare le disparità nell’accesso alle cure mediche, migliorare i servizi sanitari e ottimizzarne l’impatto.
Dopo aver esaminato le richieste di oltre 100 organizzazioni, IBM ha scelto di supportare i seguenti progetti; il lancio del primo, in collaborazione con l’American Cancer Society, è previsto per settembre 2016:
American Cancer Society (ACS) – Attualmente, meno del 5% dei pazienti affetti da cancro nell’Africa subsahariana riceve adeguati trattamenti di chemioterapia, determinando un tasso di sopravvivenza al cancro notevolmente inferiore rispetto ai Paesi maggiormante sviluppati. IBM fornirà supporto nella creazione di uno strumento di previsione per la chemioterapia, studiato per consentire ad ACS e ai ministeri della sanità in Etiopia, Nigeria e Uganda, insieme ad altri partner sanitari a livello mondiale, di aumentare la disponibilità e abbattere i costi dei trattamenti contro il cancro. Una migliore gestione dei dati e l’analisi predittiva possono anticipare con maggiore precisione le esigenze locali, facilitando le trattative sui prezzi con i fornitori di medicinali.
Duke Health e Duke Center for Community & Population Health Improvement – Il North Carolina è classificato in 36esima posizione su 50 Stati americani per la qualità della salute. I residenti nell’area metropolitana di Durham, North Carolina, sono impegnati nel miglioramento della salute di tutta la comunità. IBM collaborerà con Duke Health alla creazione di una struttura su cui basare la piattaforma analitica che aiuterà gli stakeholder privati, pubblici, sanitari e di altri settori a condividere gli sforzi per il miglioramento della qualità delle cure mediche, e per quantificare l’impatto del loro lavoro sulla salute della comunità.
Gorgas Memorial Institute, Panama – Panama ha recentemente visto l’emergere dei virus Zika e Chikungunya, così come la ricomparsa della febbre dengue, ma è sprovvista di un sistema di sorveglianza in tempo reale in grado di trasmettere tempestivamente le informazioni da parte degli ispettori sul campo ai ricercatori, ai funzionari sanitari e ai decision maker. IBM progetterà un’applicazione mobile per consentire agli ispettori del settore sanitario pubblico di raccogliere e inviare immediatamente ai funzionari ministeriali informazioni geo-localizzate sui focolai virali e sui punti di nidificazione delle zanzare. Ciò faciliterà e velocizzerà l’efficacia delle decisioni per il controllo delle malattie infettive.
RAD-AID – Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, quasi metà della popolazione mondiale dispone di scarsi servizi di radiologia, o non ne dispone affatto, rendendo più difficoltosi la diagnosi e il trattamento di patologie come il cancro o le malattie cardiovascolari, così come le cure prenatali. IBM Health Corps lavorerà con RAD-AID, un’organizzazione no profit che fornisce servizi di imaging medicale e supporto ai Paesi in via di sviluppo fra cui Laos, Nicaragua, Etiopia, Nepal e Ghana. IBM collaborerà alla creazione di una struttura per aumentare le capacità dei servizi di radiologia digitale nei Paesi partner di RAD-AID, inclusa l’archiviazione sicura, basata su cloud, delle scansioni radiologiche. Ciò consentirà ai medici di confrontare le immagini medicali dei pazienti nel corso del tempo, permettendo un monitoraggio e una diagnosi della situazione più precise ed efficace.
Taiwan Centers for Disease Control (CDC) – Nel corso degli ultimi due anni Taiwan ha visto la diffusione dei focolai di febbre dengue, e secondo l’ente taiwanese CDC la situazione è destinata a peggiorare nei prossimi anni. IBM Health Corps utilizzerà l’analisi predittiva per identificare le aree a maggior rischio e aiutare Taiwan CDC ad organizzare le priorità per la vaccinazione contro la febbre dengue e per il controllo delle zanzare. Il modello di IBM potrà inoltre integrare dati provenienti da registri mortuari, osservazioni meteorologiche, proiezioni climatiche, studi socio-economici e indennizzi assicurativi sanitari. Questo approccio potrebbe essere usato anche per il controllo di altre malattie trasmesse dalle zanzare.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Planmeca announces new milling unit – power meets precision

Posted by fidest press agency su domenica, 11 settembre 2016

planmecaThe Planmeca PlanMill 40® S milling unit has been designed for the chairside fabrication of metal-free dental restorations and appliances. It combines superior usability with accurate high-speed milling.“Planmeca PlanMill 40 S will introduce a level of quality, precision and performance that has not yet been seen in the industry”, states Jukka Kanerva, Vice President of Planmeca’s Dental care units and CAD/CAM division.With its state-of-the-art design, smart tool paths, expanded range of applications, automated tool changer for 10 tools, and intelligent maintenance features, Planmeca PlanMill 40 S is set to offer the most complete milling experience available today.
“The S in the product’s name stands for Smart – which is exactly what the unit brings to the table”, Kanerva illuminates.“From usability to performance, the new unit has been built to achieve the smartest and most efficient milling experience in the field.”The Planmeca PlanMill 40 S unit will replace its predecessor Planmeca PlanMill 40 in the company’s product line.The new milling unit will also combine with the Planmeca PlanScan® intraoral scanner and the Planmeca PlanCAD® Easy design software in forming the Planmeca FIT™ chairside CAD/CAM system from now on.Planmeca PlanMill 40 S is immediately available for orders everywhere except the North American Market. Deliveries are expected to begin in Q4 2016. (photo: Planmeca)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Orti urbani per contadini di città

Posted by fidest press agency su domenica, 11 settembre 2016

orti-botaniciFirenze Il giorno 16 settembre p.v. dalle ore 9.00 presso la Sala Strozzi, via La Pira 4 si terrà una interessante giornata di studio dal titolo“Orti urbani per contadini di città: la rivoluzione verde che viene dal passato”organizzata dal Museo di Storia Naturale dell’Università degli Studi di Firenze con l’Associazione Paesaggi e Giardini e Vivere Verde.
Per la prima volta il tema dell’Orto urbano verrà affrontato in tutte le sue molteplici sfaccettature,dalla storia alle tecniche agronomiche, fino alle ricadute sociali e di salute pubblica.In tale occasione verrà inoltre presentato in anteprima assoluta e distribuito in omaggio agli iscritti alla giornata di studioil volume “Orti botanici – Eccellenze italiane”a cura di M. Clauser e P. Pavone.
Si tratta di un libro socialmente utile (esemplare gratuito fuori commercio), poiché promuove la cultura ambientale a ogni livello; socialmente educativo, giacché esorta la cittadinanza a comportamenti individuali responsabili; socialmente produttivo, perché incentiva le entrate economiche sotto il profilo della presenza turistica.
Quattro capitoli, ognuno dei quali con un suo filo conduttore, con l’intento di facilitare la lettura e la ricerca degli argomenti, e con l’opportunità di una lettura casuale, non necessariamente seguendo l’ordine progressivo delle pagine ma anche privilegiando la curiosità personale. Una prima parte introduttiva, la seconda che vuole offrire una serie di approfondimenti sui numerosi ruoli degli Orti botanici, la terza di presentazione di casi studio sulle loro molteplici attività e, infine, la quarta informativa sui singoli Orti botanici e Giardini botanici alpini, la loro organizzazione, le loro collezioni. Un progetto editoriale articolato, il cui lavoro progettuale si è concentrato soprattutto a organizzare e modulare una cospicua mole di contenuti e autori diversi, che si rivolge a un’ampia platea di lettori e possibili fruitori degli Orti botanici italiani. Un mondo che va conosciuto e amato. (fonte: Nuove Direzioni – Rivista)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Viasat Group ha rilevato il pacchetto di maggioranza della belga Emixis

Posted by fidest press agency su domenica, 11 settembre 2016

viasatViasat Group – azienda leader nella progettazione e produzione di sistemi elettronici automotive con applicazione di tecnologie telematiche satellitari – annuncia oggi l’acquisizione del pacchetto di maggioranza delle azioni della società belga Emixis. L’operazione di M&A, a pochi mesi di distanza da un’operazione analoga conclusa in Polonia con la società CMA Monitoring, conferma la vocazione internazionale del gruppo nato in Italia nel 1974 su iniziativa del suo fondatore e Presidente, Domenico Petrone.
Il Gruppo si presenta oggi in 35 mercati geografici tra Europa, Africa, Medio Oriente e America Latina, 7 dei quali presidiati con società controllate, quali Italia, Spagna, Portogallo, Romania, Polonia, Belgio e Regno Unito.“Una crescita significativa – ha commentato Marco Petrone, responsabile del Corporate Development – soprattutto se si pensa che in meno di tre anni siamo passati da un piccolo fatturato del 3% realizzato sui mercati esteri, all’obiettivo del 20%. In valore assoluto siamo passati da meno di 1 milione di euro, ai 12/15 milioni che ci aspettiamo per questo 2016. I dipendenti da 250 a oltre 500”.“L’aspetto più significativo – prosegue Petrone – non è però tanto nei numeri, quanto piuttosto in ciò che questi testimoniano. Viasat, direttamente o indirettamente, presidia oggi tutta l’Europa, e rafforza pertanto il proprio posizionamento nell’arena competitiva tra quei pochissimi Telematics Service Providers che possono seriamente proporre i propri servizi ai grandi clienti che operano nei settori della logistica, delle costruzioni, dell’automotive e delle assicurazioni. Un provider paneuropeo per clienti paneuropei”.Grazie a quest’ultima operazione, che certamente qualifica Viasat tra gli acquisitori seriali che stanno consolidando il mercato della telematica, il parco di veicoli collegati ai sistemi del Gruppo ha superato le 630.000 unità, di cui oltre 100.000 per servizi di gestione flotta. La società belga Emixis aggiunge, inoltre, un ulteriore tassello alla proposizione commerciale del Gruppo: quella dei sistemi telematici per il così detto Workforce Management, ossia la gestione e sicurezza della forza lavoro al di fuori del luogo di lavoro, così come la polacca CMA Monitoring aveva aggiunto i servizi di Sicurezza Stabili, ossia uffici, impianti produttivi ed abitazioni private.“Siamo sempre lieti e orgogliosi di annunciare queste novità. – ha concluso il Presidente Domenico Petrone – Il nostro è un sogno nato oltre 40 anni fa, condiviso dai nostri dipendenti, collaboratori esterni, clienti, tutti protagonisti dei successi che abbiamo potuto raccogliere in questo arco di tempo. Molte sfide ancora ci attendono per far entrare il Gruppo Viasat nell’Olimpo degli operatori a livello planetario”.”La partecipazione di Viasat rappresenta un’opportunità di crescita per Emixis” sottolinea Didier Bennert, CEO di Emixis. “Oltre a rafforzare la nostra base in Europa e nel continente africano, possiamo avvicinarci ai promettenti sviluppi della telematica assicurativa. Questa nuova partecipazione offre un’opportunità unica per promuovere e esportare il nostro know-how belga all’interno di un forte gruppo europeo “.“Con questa operazione il Gruppo Viasat raggiunge un’altra pietra miliare nel proprio piano di espansione europea e dimostra la capacità di gestire più processi M&A in parallelo – ha dichiarato Giovanni Panigada, Amministratore Delegato di Nash Advisory, e consulente di Viasat nella campagna di acquisizione – La pipeline di nuove opportunità di M&A è ricca e altre transazioni potrebbero essere annunciate entro la fine del 2016.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Condizioni fair use per l’utilizzo dei servizi di roaming

Posted by fidest press agency su domenica, 11 settembre 2016

Dopo le forti polemiche e critiche sulle limitazioni imposte dalla Commissione Europea all’utilizzo dei servizi di roaming a partire dal giugno 2017, espressa anche dall’Adoc, è intervenuto il Presidente Jean-Claude Juncker, che ha bocciato il testo della Commissione e invitato a proporne uno nuovo.
L’Adoc ha apprezzato l’intervento del Presidente Jean-Claude Juncker, che va a frenare una normativa non solo penalizzante oltre misura i consumatori ma anche profondamente in contrasto con il principio “Roam like at home”, proposto dalla stessa Commissione, per cui dal prossimo giugno il roaming all’estero avrebbe dovuto essere a costo zero e senza sovrapprezzi.
Il testo bocciato da Juncker prevedeva, al contrario, condizioni di utilizzo “fair use” per gli utenti di telefonia mobile estremamente limitative per i consumatori e lesive della concorrenza del mercato. Le nuove condizioni prevedevano la possibilità, per gli utenti, di utilizzare la propria tariffa nazionale, inclusi minuti, sms e GB di traffico dati, per non meno di 90 giorni (ma i 90 giorni non potranno essere utilizzati tutti consecutivamente, la SIM dovrà infatti connettersi alla propria rete nazionale almeno una volta ogni 30 giorni); la possibilità, per gli operatori, di fissare un limite alla quantità di traffico disponibile per l’utente, che deve essere almeno pari alla media del traffico consumato nel proprio Paese sulla base della tariffa scelta dall’utente, con un eventuale pagamento del sovrapprezzo (massimo 4 cent di euro al minuto per le chiamate, 1 cent per sms, 0,85 cent di euro per MB) in caso di superamento dei limiti; la possibilità, sempre in capo agli operatori, di fissare nel contratto le proprie condizioni di “fair use”, che nel caso peggiore coincideranno con i limiti imposti dall’Unione Europea.
L’Adoc aveva valutato negativamente tali condizioni, proposte con la ratio di tutelare gli operatori da eventuali abusi da parte degli utenti. Ma a parere dell’Associazione nel settore gli unici abusi sono stati posti in essere dagli operatori, gli utenti hanno sempre e solo subito le decisioni delle società.
L’Adoc si augura che nel prossimo testo della Commissione Europea venga rispettato il principio del “Roam like at home”, rendendo il roaming un servizio realmente a costo zero per i consumatori, senza limitazioni e condizioni furbette che danneggino gli oltre 800 milioni di consumatori europei.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Scuola di Architettura e Design Unicam ospita il workshop internazionale di progettazione urbana “Equinox 2016”

Posted by fidest press agency su domenica, 11 settembre 2016

Ascoli Piceno piazza del_Popolo.PNGAscoli Piceno La Scuola di Architettura e Design di Unicam ospiterò dal 12 al 23 Settembre nella sede di Sant’Angelo Magno ad Ascoli Piceno, il workshop internazionale di progettazione urbana “Equinox 2016”, che quest’anno avrà come tematica la rigenerazione urbana di tre aree della Città di Ascoli Piceno, comprese tra il Quartiere Monticelli e l’area Industriale/Commerciale di Castagneti.
Parteciperanno circa 50 studenti e più di quindici docenti provenienti Scuola di Architettura e Design di Unicam, dalla Sapienza Università di Roma, dall’Universidade Estadual do Maranhao in Brasile, dall’Universitè Paris est Marne la Vallèe in Francia e dall’Università di Belgrado in Serbia.Il workshop, basato sul concetto della didattica ponte, prevede una full-immersion di due settimane degli studenti-progettisti in una esperienza di “learning by doing”, dove l’attività progettuale sarà integrata da lezioni mirate di docenti ed esperti sui temi della rigenerazione urbana e dal confronto diretto con la popolazione locale, con i portatori d’interesse (commercianti, associazioni sportive, imprenditori) e con l’Amministrazione Comunale.
L’attività progettuale, caratterizzata da un accentuato approccio transdisciplinare tra urbanistica e architettura, ha l’obiettivo di favorire il dialogo e il trasferimento di esperienze tra giovani studenti di nazionalità diverse e prevede una presentazione finale delle proposte progettuali. All’iniziativa, organizzata dalla Scuola di Architettura e Design “E. Vittoria” dell’Università di Camerino e dalla Facoltà di Architettura dell’Università Sapienza di Roma, hanno dato il loro patrocinio la Regione Marche, il Comune di Ascoli Piceno, il Consorzio Universitario Piceno. Il Workshop ha ottenuto la sponsorizzazione del BIM Tronto, della Piceno GAS Srl, del Rotary Club San Benedetto Nord. (foto: fonte Wikipedia)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Referendum: Se il No vince Previste “terribili carestie e ritorno della peste”

Posted by fidest press agency su domenica, 11 settembre 2016

peste“Per sondare l’aria che tira tra i sostenitori del Sì, basta leggere i movimenti del fronte renziano: mancata decisione sulla data, conseguente ritardo nell’apertura ufficiale del dibattito, differimento dei termini della par condicio tra i due schieramenti con un’imbarazzante preponderanza delle forze di governo, blitz di avvicendamento agostano in Rai dei direttori di Tg volto al controllo dell’informazione, tentativo di disarticolare il centrodestra – prima assicurandosi l’obbedienza del sen. Verdini e ora provando a usare il dott. Parisi come cavallo di Troia dentro Forza Italia – smentita di dimissioni in caso di vittoria del No, interferenze di poteri forti per drammatizzare la sconfitta del Sì.
Probabile che a breve si minacceranno terribili carestie e il ritorno della peste, ma sono solo segni. Segni rassicuranti che l’Italia – se non ha un governo capace di varare una riforma migliorativa della Costituzione repubblicana – potrà conservare quella attuale. A volte il presunto meglio è amico del peggio”.È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli.
“Renzi è solo, con le banche, con i poteri forti, con Goldman Sachs, con Jp Morgan, con Alfano, con Verdini. Ieri anche la Cgil l’ha abbandonato, ha deciso di schierarsi per il ‘no’ al referendum”.
Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, intervenendo alla Festa del No al referendum, in corso a Matera.
“Adesso Renzi gioca con il quesito referendario. È un imbroglio, il premier fa pubblicità ingannevole e io denuncerò in ogni sede questo ennesimo tentativo di prendere il giro gli italiani.
Ormai è ben chiara una cosa. Da una parte c’è Renzi, con i poteri forti e con le banche; dall’altra parte c’è il Paese reale, ci sono i cittadini. Tutti i sondaggi dicono che il ‘no’ è in vantaggio, siamo tra il 52 e il 54 per cento, mentre il ‘sì’ è in caduta libera. E su questo abbiamo il dovere di convincere e mobilitare la nostra gente. Il Pd è saturo all’80 per cento, non può più crescere, noi abbiamo ancora da lavorare”, ha aggiunto Brunetta.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »