Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Ampio consenso per la decisione della Commissione sull’accordo fiscale irlandese con Apple

Posted by fidest press agency su sabato, 17 settembre 2016

appleIl commissario alla concorrenza Margrethe Vestager ha ricevuto un ampio sostegno dai deputati, durante la discussione di mercoledì pomeriggio, per la decisione in base alla quale i benefici fiscali concessi dall’Irlanda alla Apple – che le hanno consentito di pagare meno tasse rispetto alle altre imprese nel corso di molti anni – sono illegali poiché rappresentano un aiuto di Stato.
Alcuni deputati hanno criticato l’intenzione di Apple e dell’Irlanda di “appellarsi contro la decisione che stabilisce che l’Irlanda deve recuperare 13 miliardi di euro in tasse non pagate e interessi”. Vestager pur riconoscendo loro il diritto di ricorso, ha ribadito che la Commissione ha “preso una forte decisione che difenderemo in tribunale”.Vestager ha chiesto maggiore trasparenza sui dati di base delle imprese multinazionali. Tali informazioni dovrebbero diventare pubbliche, ha detto, riferendosi alla recente proposta della Commissione per la segnalazione pubblica, paese per paese, del numero degli occupati, dei profitti realizzati e delle imposte versate.La Commissione ha calcolato che il trattamento selettivo da parte delle autorità fiscali irlandesi ha permesso ad Apple di pagare un tasso di imposta sulle società effettivo dell’1% sugli utili europei nel 2003, scendendo allo 0,005 per cento nel 2014. Ciò è illegale secondo le norme UE sugli aiuti di Stato, poiché fornisce ad Apple un vantaggio significativo rispetto ad altre imprese che sono soggette alle stesse norme fiscali nazionali.La Commissione ha deciso che l’Irlanda deve ora recuperare le tasse non pagate da Apple in Irlanda dal 2003 al 2014, per un di 13 miliardi di euro, oltre agli interessi. L’Irlanda ha criticato questa decisione.La commissione speciale del Parlamento sulle decisioni in materia fiscale, istituita in risposta alle rivelazioni “LuxLeaks” nel novembre 2014, ha consegnato un elenco esaustivo di raccomandazioni per rendere la tassazione delle imprese in Europa più equa e trasparente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: