Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 20 settembre 2016

Commission proposes fishing opportunities in the Baltic Sea for 2017

Posted by fidest press agency su martedì, 20 settembre 2016

The proposal is based on the recently adopted multiannual fisheries management plan for the Baltic Sea, and takes into consideration scientific advice received in May 2016. The Commission proposes to increase catch limits for 6 out of 10 fish stocks (Western, Bothnian and Central herring, sprat, plaice and main basin salmon) and to decrease catch limits for 2 stocks (Gulf of Riga herring and Gulf of Finland salmon). The Commission is collecting more information before proposing catch limits for the remaining 2 stocks (Western and Eastern cod).
Commissioner Karmenu Vella, responsible for the Environment, Fisheries and Maritime Affairs, said: “Making Europe’s fisheries sustainable is a key deliverable of the EU’s Common Fisheries Policy. The fishing opportunities proposed today are set with this objective firmly in mind. This is good news for all those who have an interest in healthy fisheries, first and foremost fishermen themselves.”In socio-economic terms the Commission proposal should improve overall economic performance in the Baltic Sea as a whole, in spite of significant differences across fleets segments and fisheries. This proposal could increase both profits by €13 million and employment at sea basin level.The biggest proposed increase concerns plaice, whose catch limit under this proposal would rise by 95%. This reflects the good shape of the stock, which has been growing since 2008. It is also due to the fact that, from 2017 onwards, fishermen will have to land all plaice they catch in an effort to eliminate the wasteful practice of discarding.
At the same time, the state of the Western Baltic cod does not seem to have improved this year, according to the International Council for the Exploration of the Sea (ICES). Fishing pressure from commercial and recreational fisheries remains high, and past measures have not had the desired effect in helping the stock to recover.
The Commission is examining with national authorities and stakeholders – including commercial and recreational fishermen – which steps are needed to give this stock a chance to recover, while also ensuring the economic viability of the fishing industry.
Member States can use allocations from the European Maritime and Fisheries Fund (EMFF) to support fishermen through a period of necessary quota reductions. The Commission has already assured the Member State authorities of its support in making such funding available quickly and efficiently.In addition, the Commission has asked its scientific advisory body STECF to analyse the impact of recreational fishing on Baltic cod stocks and assess different possible stock management measures. The Commission will propose catch limits for the Baltic cod stocks (Western and Eastern) once these clarifications are available.The proposal will be discussed by Member States’ fisheries ministers at the October Fisheries Council in Luxembourg.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Commissioner Vella announces EU to host global ‘Our Ocean’ 2017 Conference in Malta

Posted by fidest press agency su martedì, 20 settembre 2016

karmenu-vellaKarmenu Vella, Commissioner for Environment, Maritime Affairs and Fisheries was in Washington DC at the 2016 Our Ocean Conference. The conference, hosted by US Secretary of State John Kerry, was addressed by US President Barack Obama. During the meeting Commissioner Vella announced that the next ‘Our Ocean’ Conference will be hosted by the EU and take place in Malta. This choice is a significant recognition of the efforts of Commissioner Vella, and the EU as a whole, to help deliver international cooperation on ocean issues.It builds on Vella’s pledge that the EU plays a key role in improving Ocean Governance. President Obama praised the EU during his address, saying that the urgency of the issue and the need to act “was why the EU was so quick to raise its hand and offer to host the Our Ocean Conference in 2017”. Commissioner Vella, in his speech, noted: “If we want to ensure a more sustainable use of the oceans and their resources, we need to close legal gaps, cooperate more effectively and strengthen enforcement – in short, we need better ocean governance. I therefore intend to launch a major initiative on international ocean governance before the end of the year. We need to keep the momentum for change. In this spirit, I am proud that the European Union will be hosting the fourth edition of the Our Ocean Conference in Malta on 5-6 October 2017. In the spirit of Washington and Chile, it will follow up on previous commitments and seek new ones”. The 2017 conference will build on the issues of the ocean and climate change, marine pollution and sustainable fishing. It will further develop how the Ocean can contribute to sustainable blue growth, including through new energy sources such as tidal and wave technology. (foto: Karmenu Vella)

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le modelle di “Models Runway Italy” pronte per il debutto nel fashion system

Posted by fidest press agency su martedì, 20 settembre 2016

models-runway-italy1models-runway-italyGiovani, slanciate e piene di carisma, sono le vincitrice della seconda Edizione del contest “Models Runway Italy” che si è svolta sabato 17 settembre, nella splendida location dell’Hotel Torre Oliva a Policastro Bussentino. L’evento ideato dal fashion manager Giancarlo Presutto, anche quest’anno ha raggiunto il suo primario obbiettivo quello di far dialogare professionalmente il mondo del “modelling” con quello degli stilisti, delle maison e dei brands partners dell’evento, che grazie ai vari quadri moda ideati e coordinati dal direttore artistico del contest Maria Teresa D’arco, hanno potuto individuare le loro future testimonial.Gli stilisti e i brand che daranno quindi la possibilità alle giovani modelle di iniziare sin dalle prossime collezioni a confrontarsi professionalmente nel mondo del fashion system: sono: Antonio Martino, Milly Grey by Milena Buzan, F.&V. Feleppa, ReyLu, Paolo Iovino, Selena Nei IBag, Max Clan e Jaco Fashion. Dalla Spagna la designer Daniela Poggi e dalla Russia Felix Rodionov. A condurre l’evento la splendida Janet De Nardis, attrice, modella e direttore artistico del Roma Web Fest programmato dal 30 settembre al 2 ottobre al MAXXI di Roma.Presenti in giuria personalità del mondo dello spettacolo e della moda: le note inviate Rai Laura e Silvia Squizzato, la modella Garmy Sall, la fotografa Adriana Soares, la cantante Emanuela D’Alterio, il fotografo moda Fulvio Iorizzo e il fashion producer di “RomaFashion White” Antonio Falanga.
Prestigiosi i media partner dell’evento. Fra questi: Swiss Fashion TV Canale web TV di eventi nazionali e internazionali dedicati al mondo dell’immagine e della moda; i magazine Unghie & Bellezza, GP Magazine e Mio Magazine. (foto: Models Runway Italy)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

250 million adbenturers’ accounts and massive runescape expansions coming 2017

Posted by fidest press agency su martedì, 20 settembre 2016

london-centralLondon. Thousands of players watched online and descended on London to take part in the 15th anniversary celebrations, as a treasure trove of content is announced at the annual RuneScape fan convention.Monday 19th September 2016, Cambridge, UK – RuneScape fans from around the world descended on London on Saturday to attend RuneFest 2016, the biggest celebration of the iconic MMORPG to date, and the RuneScape team dropped major announcement riches:
• The 250 millionth adventurer welcomed into RuneScape’s world: In its 15th anniversary year, this month RuneScape hit a new and massively impressive milestone with its 250 millionth account created. Over its lifetime, RuneScape has seen real-life player weddings, united families that are spread across the world, and been an escape for discovery seekers. The 250 millionth account joins the ever-growing band of adventurers in Gielinor, which means it must be time to expand the game world significantly…
• All-new RuneScape Expansions coming 2017: RuneScape announced one of the biggest changes to the way the game will evolve – RuneScape Expansions, a series of major extensions to the game world that will bring big, impactful content to the game at no additional cost. Beginning in June 2017 and coming every three months, each RuneScape Expansion is an all-new area or region – a new substantial part of the world map – that will be released on a single day. Within each area are towering pieces of content with the emphasis on discovery and exploration.The first RuneScape Expansion will see the gates open to the Golden City of Menaphos, a city that has been hiding in the game for the past 10 years. In this RuneScape Expansion, players will explore the city for the first time. Menaphos is a vast, sandbox of an open city, that is full of hanging gardens, streams and buildings trimmed with gold. A huge pyramid, a mastaba, looms over the city. The people of Menaphos are uniformly wealthy but eye new arrivals with suspicion. However, underneath their arrogance is fear. Their ruler, the Pharaoh, is a puppet for Amascut, the devourer god and he makes cruel demands of them… All will be revealed in June 2017.“Like so much of our game content, the concept of regular RuneScape Expansions came from player feedback. They told us they were overwhelmingly interested in bigger, more significant updates that would make massive additions to the game. Other games may offer these once per year or less, but RuneScape has always done things differently,” explained David Osborne, lead designer, RuneScape. “RuneScape Expansions will deliver a new sense of discovery and exploration more frequently with each expansion as big as 2014’s Lost City of the Elves, arriving on a single day, four times a year. It’s like Christmas coming every three months and it begins in June 2017 as the city gates of Menaphos are finally opened.”
• Weather coming to RuneScape in 2017, raids coming to Old School, Campaign mode for Chronicle
In addition to revealing the new expansions heading to RuneScape during the next 12 months, dynamic, gameplay-affecting weather will be sweeping across the game’s world of Gielinor in 2017, while major storylines will be coming to a head before the end of this year – along with the release of the second part of the Eastern Lands archipelago.
Old School RuneScape announced that raids would be coming to the retro version of the MMORPG, while Chronicle: RuneScape Legends teased the upcoming Campaign mode coming to the game before the end of this month. Hyper Hippo gave RuneFesters a world-exclusive hands-on opportunity with RuneScape: Idle Adventures on mobile; the game is currently in Early Access for PC on Steam.
• SpecialEffect award the entire RuneScape player base a Golden Gnome for raising £200,000RuneFest also hosted the Golden Gnome awards, which are awarded to members of the community for outstanding achievements. This year saw SpecialEffect award the entire RuneScape player base a Golden Gnome for helping to raise around £200,000 for the charity since 2014. A virtual Gnome has been launched in-game as a statue for every player to see.
As well as taking in the wealth of announcements, players at the convention – which was themed as one of the tropical Eastern Lands launched in RuneScape this summer – took part in quests to collect event-exclusive skilling chips, met and chatted with developers, levelled up their characters in RuneScape, took part in a cosplay parade, and danced into the night at the RuneFest After Party.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Medication to prevent heart attacks linked with reduced heart attack severity

Posted by fidest press agency su martedì, 20 settembre 2016

Sophia Antipolis 19 Sept 2016: Medications prescribed to prevent heart attacks such as statins and aspirin are also associated with reduced heart attack severity, according to research published in PLOS ONE.1 The observational study in nearly 15 000 patients provides further evidence of the benefit of taking these medications.The findings will be presented at the 27th Great Wall International Congress of Cardiology (GW-ICC), held 13 to 16 October 2016 in Beijing, China. Experts from the European Society of Cardiology (ESC) will present a special programme.2“Cardioprotective medications such as aspirin, statins, and beta-blockers are prescribed to patients who have high risk of a heart attack because they reduce the chance of a first or repeat event,” said first author Dr Min Li, a researcher in the Department of Epidemiology and Biostatistics, School of Public Health, Peking University Health Science Centre, Beijing, China.But she added: “Until now it was not known whether these drugs provided any benefit to patients who develop a heart attack despite taking the medication.”This study assessed the relationship between prior use of four preventive medications (antiplatelet agents such as aspirin, angiotensin converting enzyme inhibitors /angiotensin receptor blockers, statins, and beta-blockers) and in-hospital outcomes in patients with acute coronary syndromes (ACS). ACS such as myocardial infarction or unstable angina occur when the arteries carrying blood and oxygen to the heart become blocked.The study included 14 790 patients hospitalised for ACS in 75 hospitals in China who participated in the Clinical Pathways for Acute Coronary Syndromes—Phase 2 (CPACS-2) Study.3 Among the patients, 7501 had a history of cardiovascular disease (CVD) and were included in the study with a repeat ACS event, while the remainder had no history of CVD and entered the study with a first ACS event.The researchers assessed the association between prior medication use and in-hospital outcomes including severity of disease (type of ACS, systolic blood pressure 100 beats/minute), arrhythmias, and major adverse cardiovascular events (MACEs, including all deaths, non-fatal myocardial infarction or re-infarction, and non-fatal stroke). The researchers also did a major sub-group analysis based on whether or not patients had prior established CVD to reveal whether the effect of prior medication on clinical outcomes differed between first and repeat events. Prior use of each medication was significantly associated with less severity of disease, less arrhythmia, and reduced risk of MACEs during hospitalisation, after adjusting for multiple confounding factors. Many of the associations became non-significant after further adjusting for disease severity at presentation. The findings were similar in those with or without a history of CVD.
Dr Li said: “Each of the four preventive medications was associated with a reduction in poor clinical outcomes. The fact that many associations were not significant after we adjusted for disease severity suggests that these drugs may reduce the seriousness of ACS events, which lessens the clinical impact.” Compared to those taking none of the medications, patients taking 1, 2, 3 and 4 medications had a 23%, 33%, 52% and 41% reduced risk of MACEs. The same trend was observed for severity of disease and occurrence of arrhythmias. Similar findings were observed in patients with and without a history of CVD. Dr Li said: “Our findings suggest that the benefits of these medications may extend beyond preventing ACS. They may also reduce the severity of disease, and in-hospital adverse outcomes, in those who develop an ACS despite taking the drugs. The additional benefits of the four preventive medications were observed in patients with and without a CVD history, reducing the severity of repeat and first events.”She concluded: “We provide further evidence of the preventive benefit of these medications, and urge patients to continue taking them long-term when advised to do so by their doctor. Patients who still develop ACS while using the drugs should not lose confidence but continue to use them because they do help.” Professor Michel Komajda, a past president of the ESC and course director of the ESC programme in China, said: “We know that many heart attack patients stop taking their preventive medications. We need to do more to encourage adherence, and to help patients adopt healthy lifestyle behaviours.”

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Refugee resettlement: Civil Liberties MEPs in Lebanon

Posted by fidest press agency su martedì, 20 settembre 2016

libanoA 7-strong delegation of Civil Liberties Committee MEPs will be in Lebanon this week to look into the situation of refugees and resettlement. MEPs will visit refugee camps and meet UNHCR, UNICEF, UNRWA, international NGOs and the International Organization for Migration (IOM) staff working with the refugees. They will also meet representatives of the Lebanese Parliament and Minister for Social Affairs Mr Rashed Derbas (tbc).The delegation, headed by Civil Liberties Committee Chair Claude Moraes (S&D, UK), will focus on issues related to the resettlement of refugees currently living in Lebanon. The country is currently hosting about 1 million Syrian refugees alone, in addition to the large numbers of Palestinian refugees living in the country for decades.
“Against the backdrop of the worldwide challenges for refugee protection, resettlement has come to the forefront of managing flows of people in need of international protection. With a population of 4.5 million, of which 1.5 million are refugees, Lebanon has surpassed the efforts of the EU in its response to one of the most severe global refugee crisis”, says Claude Moraes ahead of the visit.“I look forward to leading the LIBE delegation to Lebanon as it will serve as a great opportunity for our members to engage with NGOs, including the UNHCR and the IRC, that are on the ground providing much needed humanitarian assistance, as well as speak with our Lebanese counterparts to get more insight into the policies to support the refugees and facilitate better integration by the Lebanese government”, he adds.The findings for the delegation will feed into the committee’s legislative work in the area of asylum, notably on the proposals for an EU resettlement framework, presented by the Commission on 13 July, which aims to enhance the
EU resettlement scheme so it can become a more efficient tool to provide protection to those in urgent need. “As chair of the Civil Liberties, Justice and Home Affairs Committee I will keep the resettlement proposals as a key priority for our committee to finalise” , Mr Moraes stresses.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Christie’s Frieze Week auctions of Post-War and Contemporary Art

Posted by fidest press agency su martedì, 20 settembre 2016

contemporary-artLondon – This October, Christie’s Frieze Week auctions of Post-War and Contemporary Art will bring together over 200 of the foremost names in the contemporary art world today. The Post-War and Contemporary Art Evening Auction focuses on artists who are the subjects of the most anticipated exhibitions this autumn, including Glenn Brown, David Hockney, Per Kirkeby, Gerald Laing, Thomas Schütte, Henry Taylor, Günther Uecker and Lynette Yiadom-Boakye. Taking place 6 October 2016, The Post-War and Contemporary Art Evening Auction is followed the same evening by the Italian Sale, together with The Leslie Waddington Collection on 4 October and Post-War and Contemporary Art Day Auction on 7 October, they are highlights in one of the most important weeks in the contemporary art-world calendar. Cristian Albu, Specialist, Head of the Post-War and Contemporary Art Evening Auction: ‘This October my aim was to put an emphasis on names that are fresh and relevant to the current art landscape and it is remarkable in the selection the number of artists who are currently the subject of major solo or participating in important group shows across the world. Alongside the Waddington Collection and the Italian Sale we are looking forward to seeing another season at Christie’s of the highest quality works alongside new talent that promises major results.’ (photo: Contemporary Art )

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dutch Smit & zoon achieves Friend of the Sea certification for Omega

Posted by fidest press agency su martedì, 20 settembre 2016

fishSmit & zoon – Dutch company specialized in processing of Omega – 3 fish oils – has recently obtained Friend of the Sea certification for Omega – 3 products originating from not overexploited and sustainably fished and managed stocks of a variety of species, including anchovies, chub, mackerel, salmon and sardines.Smit & zoon’s Omega – 3 functional oils are sourced from fresh fish caught by Friend of the Sea approved fleets.An efficient traceability system is also in place to ensure the compliance with all certification requirements. In addition to assigning a unique identification number to each product, Smit & zoon also provides a detailed information on its origin.“Smit & zoon has implemented policies that respect the environment and promote sustainable development,” says Jeroen van der Pol, General Manager, Functional Oils at Smit & zoon. “We are particularly proud of the Friend of the Sea certification, as it provides an international third party confirmation of our full engagement to sustainability.”
Founded in 1821, Smit & zoon is a Dutch, family owned business specialized in functional fish oils, with headquarters in Weesp, Netherlands. Originally, the company traded in dried codfish, salted herring and medicinal cod liver oil. These days, Smit & zoon has expanded its variety of products, including Omega – 3 fish oils, which are exported worldwide.
Friend of the Sea is an international certification program for products from sustainable fisheries and aquaculture. Over 500 companies in more than 50 countries have relied on Friend of the Sea to assess the sustainable origin of their seafood. Audits, based on the best and the most updated available scientific data, are run by accredited independent certification bodies. Recently the program has expanded to the certification of sustainable shipping, ornamental fish and whale watching operators.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Verso una medicina di precisione

Posted by fidest press agency su martedì, 20 settembre 2016

villa del grumelloComo Dal 26 al 30 settembre a Villa del Grumello si terrà “Systems biology and systems medicine: verso la medicina di precisione”, seconda edizione della scuola SyBSyM – Scuola di Como per gli Studi Avanzati.
Oggi la capacità di raccogliere grandi quantità di dati ha raggiunto livelli notevoli, in particolare in ambito biologico. I dati biologici sono stati e continuano a essere raccolti in grandi quantità: le banche dati ne sono sature. Ciononostante, né la medicina né le biotecnologie stanno progredendo con la stessa rapidità che ci saremmo aspettati da questa grande disponibilità.
Poiché non sembra che basti aumentare ulteriormente la quantità di dati raccolti per risolvere il problema, alcuni scienziati hanno pensato di superare questo impasse cambiando il paradigma che ha guidato la ricerca biologica fino a oggi: questo cambiamento ha portato alla nascita della Systems Biology e della Systems Medicine, che hanno introdotto metodi innovativi per la comprensione dei dati e per lo studio delle possibili applicazioni industriali.
La scuola mostrerà alcuni di questi metodi, alcune delle scoperte avvenute nel campo e alcune applicazioni, pe ispirare i partecipanti e coinvolgerli in questo cambiamento, che alimenterà nuove terapie (“precision medicine”) e nuovi processi industriali (“precision biotech”).
La Fondazione Alessandro Volta per la promozione dell’Università, della ricerca scientifica, dell’alta formazione e della cultura nasce il 1° gennaio 2015 dalla fusione di due storiche istituzioni lariane: il Centro di cultura scientifica Alessandro Volta e UniverComo – Associazione per la promozione degli insediamenti universitari in Provincia di Como”.
È una realtà del tutto originale nel panorama italiano e internazionale, unisce a un’intensa attività di organizzazione di scuole, seminari e convegni scientifici una funzione di collegamento del mondo accademico e della ricerca con il tessuto culturale, economico e sociale del territorio.
La “Lake Como School of advanced studies“, istituita nel 2013 da Università dell’Insubria, Università degli Studi di Milano, Università di Milano Bicocca e Università di Pavia, mira a sviluppare sinergie nell’ambito del sistema della ricerca scientifica lombardo, con l’obiettivo di realizzare attività di formazione post universitaria rivolte soprattutto ai giovani ricercatori nel campo dei sistemi complessi. L’Istituto gestisce programmi scientifici chiamati “scuole” che durano alcune settimane, workshop, conferenze e incontri che diventano un punto di incontro e di studio per ricercatori e scienziati. La Lake Como School of advanced studies è supportata da Fondazione Cariplo.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pane buono, ma con meno sale

Posted by fidest press agency su martedì, 20 settembre 2016

pane laterzaC’è troppo sale nella nostra dieta: tra quello naturalmente contenuto negli alimenti (10%), quello che aggiungiamo noi con la saliera (36%) e quello presente nei prodotti trasformati (54%), siamo assai più esposti al rischio di malattie cardiovascolari e renali. Ridurre il sale, dunque, è una importante obiettivo di salute pubblica e il pane è stato individuato dal Ministero della Salute come un alimento target in tal senso. E’ possibile, però, fare un pane ugualmente buono, con meno sale? Il cloruro di sodio, infatti, viene utilizzato nella panificazione non solo per dare più sapidità, ma anche per migliorare le caratteristiche qualitative del prodotto finale. Occorre quindi lavorare sulle qualità della materia prima, cioè il grano, per poter ottenere un pane appetitoso e più sano. Ed è stato proprio questo l’obiettivo del progetto EUSAL “Strategie per il miglioramento della competitività della produzione italiana di frumento attraverso la riduzione dell’uso del sale in panificazione”, partito nel 2011, condotto dal CREA e finanziato dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, i cui risultati sono stati presentati oggi a Roma, presso la sede centrale del CREA. I ricercatori, coordinati da Marina Carcea, ricercatrice del CREA-Alimenti e Nutrizione, hanno dapprima selezionato e raccolto le varietà di frumento tenero maggiormente impiegate per fare il pane(123 campioni di frumento tenero da tutta Italia e appartenenti a 54 varietà italiane di qualità panificabile e panificabile superiore), poi hanno individuato marcatori correlati alla qualità del glutine in risposta all’aggiunta di sale e osservato come il sale e i suoi sostituti influiscano su consistenza ed elasticità degli impasti derivati dagli sfarinati di frumento nonché sulla qualità del pane convenzionale. Quindi, sono stati sperimentati processi innovativi di panificazione a ridotto contenuto di sodio ed infine, dei pani così ottenuti, è stata effettuata l’analisi sensoriale ed è stato testato il gradimento da parte di gruppi di consumatori.
“EUSAL ha evidenziato – afferma Marina Carcea – che gli effetti dell’aggiunta di sale ad un impasto dipendono in particolar modo dalla qualità della sua frazione proteica o, in altre parole, dalla varietà di frumento tenero utilizzata. Il sale aggiunto può migliorare la qualità tecnologica di impasti deboli e, in ogni caso, gli effetti non sono proporzionali alla quantità di sale aggiunto. Inoltre, è emerso come la distribuzione disomogenea di sale nell’impasto, e quindi nel pane, possa essere una strategia per mantenere la percezione di salato e ridurre la quantità di sodio ingerito”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma Capitale: Una metropolitana che puzza di urina

Posted by fidest press agency su martedì, 20 settembre 2016

metro-romaUna metropolitana che puzza di urina. Cosi’ l’incredibile esperienza di un viaggiatore (il sottoscritto) che si avvale dei mezzi pubblici romani, pagando un biglietto al quale non corrisponde un servizio. Scrivo della linea B, connessa con la stazione ferroviaria Termini, la piu’ grande d’Italia, trasformata in un centro commerciale ma con igiene carente. Attraversare il piccolo corridoio che porta all’ascensore, e dentro lo stesso, significa essere avvolti dall’odore acre dell’urina. Vero e’ che ci sono gli imbrattatori, altrettanto vero che un servizio di videosorveglianza e di pulizia dovrebbero evitare simili disagi. Prendere aria, come un sub, prima di entrare in ascensore non e’ il massimo delle attivita’ che voglio esercitare. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc) (n.r. Queste cose possono capitare ma è intolerabile sapere che non bastano le segnalazioni dei cittadini, le lettere ai giornali e un articolo di un cronista per correre ai ripari. E’ proprio contro questa “indifferenza istituzionale” che ci induce a rivolgerci al sindaco e per esso al presidente del municipio competente per capire perchè la svolta nella capitale, a prescindere da chi ci amministra, non si intravede e alla fine dobbiamo chiederci se non è solo propaganda quando si afferma che i cittadini finalmente con i pentastellati possono dire la loro perchè c’è chi li ascolta. Beata illusione.)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La costituzione e l’arroganza di Renzi

Posted by fidest press agency su martedì, 20 settembre 2016

referendum“Sul referendum Renzi è solo, sempre più solo. Ha tutti contro, anche una parte consistente del suo Partito democratico”.Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio.
“Questo signore vuole, a forza, cambiare la Costituzione con una ristretta minoranza del Paese, con una parte del suo partito, avendo a sinistra tutti contro. Avendo Grillo contro, avendo tutto il centrodestra contro, e avendo D’Alema, Bersani, tutta la minoranza del suo partito contro. Ma come si può pensare di cambiare con la violenza una Costituzione con una estrema minoranza del Paese, ma anche del Parlamento? La cambia con Verdini? La cambia con Alfano? Con i transfughi del centrodestra?
Ecco, questo è il senso della questione referendaria, Renzi pensa di avere ragione lui con una estrema minoranza del Paese. Tutti gli altri contro. Magari con lui c’è Marchionne, italosvizzero che ha portato la Fiat in Olanda e in Inghilterra, che paga le tasse in Svizzera, di nazionalità canadese; magari con lui ci sono le agenzie di rating, Standard & Poors, JP Morgan. Renzi pensa di cambiare la Costituzione con questi alleati e con questi sponsor? Veramente la cosa preoccupa e fa paura”, ha sottolineato Brunetta.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Emergenza superbatteri

Posted by fidest press agency su martedì, 20 settembre 2016

batteri patogeniRoma 21 settembre 2016 ore 08.30 – 14.00 Senato della Repubblica Sala Capitolare presso il Chiostro del Convento di S. Maria sopra Minerva Piazza della Minerva, 38. La correlazione tra uso di antibiotici in medicina umana e veterinaria ed antibiotico resistenza è nota da tempo. L’emergenza antibiotico resistenza è planetaria e il dato lanciato nel 2015 dall’ECDC è a dir poco allarmante, 25.000 le persone morte di infezioni resistenti e costi associati calcolati in 1,5 miliardi di euro.L’Associazione Culturale Nazionale ONLUS “Giuseppe Dossetti: i Valori – Tutela e Sviluppo dei Diritti” riunisce il prossimo 21 settembre, i più importanti esperti del settore per fare il punto sullo stato dell’arte in Italia, stimata la Maglia Nera in Europa per il numero di infezioni resistenti.
Ci interrogheremo su cosa serve fare: oltre 10 milioni i morti per infezioni da microrganismi previsti per il 2050 con un costo indiretto sull’economia globale di 100mila miliardi di dollari, come indicato dal rapporto “Review on Antimicrobial Resistance”, pubblicato a maggio. Uno scenario apocalittico che può essere evitato, anche in Italia, con nuovi approcci radicali al problema come l’Unione Europea e l’OMS raccomandano. Per combattere l’avanzata dei batteri super-resistenti contro l’uomo, oltre ad investimenti nella ricerca di nuovi farmaci e vaccini, sono urgenti azioni importanti che abbiano come parole d’ordine appropriatezza ed innovazione.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il fronte del No e l’armata brancaleone

Posted by fidest press agency su martedì, 20 settembre 2016

corriere-della-seraPierluigi Battista, analista sempre arguto e intelligente, sul ‘Corriere della Sera’ smonta e ridicolizza quegli opinionisti e intellettuali da strapazzo che dal ‘Foglio’ all’’Unità’ descrivono il fronte del ‘no’ al referendum come un’armata Brancaleone, demonizzando il fatto che personalità tanto diverse, ‘da Brunetta a Zagrebelsky’, possano stare insieme per una comune battaglia”. Lo scrive su Facebook Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.“Scrive Battista: ‘Uno degli argomenti più malamente frequentati alla vigilia del referendum costituzionale è: ma come, non ti vergogni della cattiva compagnia con cui ti tocca di fare branco se voti No o Sì? Ma come puoi sopportare di metterti insieme a gente che ti è stata ed è nemica (Casa Pound!)? E un argomento di forte suggestione, ma del tutto pretestuoso in occasione di un referendum dove devi raccogliere il 50% più uno dei consensi, cioè sommare per necessità il tuo voto con quello di elettori che non sono della tua parte e dunque non puoi fare a meno, per vincere, di accettare compagnie indigeste. Ma poi che argomento è quello del «dimmi con chi stai e ti dirò chi sei»? Senza contare gli autoribaltoni, gli andirivieni, i voltafaccia, per cui magari quello che hai insultato fino al giorno prima te lo trovi inopinatamente al tuo fianco: è già successo, succederà da qui alla data del referendum. Ma poi se si applicasse questo argomento alla lettera, maturerebbero dolenti memorie sul passato della Repubblica. E non ci sarebbe bisogno di rievocare il caso estremo del segretario del Pci Enrico Berlinguer che negli anni Settanta metteva in guardia l`elettorato di sinistra dal non sottoscrivere il referendum di Marco Pannella sul finanziamento pubblico dei partiti, tuonando che «non a caso» anche Almirante fosse dalla parte dei Radicali (il leader missino che era stato con la Dc nel referendum sul divorzio quando lo stesso Berlinguer e il leader del Pii Malagodi stavano insieme, diversi ma convergenti in quella comune battaglia, come sempre nei referendum). E si potrebbe anche ricordare la tambureggiante battaglia del Pci contro la «legge truffa» del `53. Una battaglia sbagliata perché quella legge era tutt`altro che truffaldina. Ma come avrebbero reagito i comunisti del tempo se qualcuno avesse detto loro che erano uguali ai missini perché anche i «fascisti» battagliavano contrari a quella legge? Non avrebbero dovuto combattere contro la cosiddetta «legge truffa» per non trovarsi in cattiva compagnia (peraltro rivelatasi determinante), avrebbero dovuto rinunciare a quello che pensavano per non mischiarsi con il fronte opposto? Del resto, sempre, quando si hanno due opposizioni contro una maggioranza, le convergenze non volute sono inevitabili. In un referendum, poi, il quesito vero è: cosa ne pensi? E non: quale compagnia scegli? Nel merito e non per soggiacere a geometrie politiche precostituite. Sì o No, liberamente’.Ci auguriamo che quegli opinionisti e intellettuali da strapazzo che finora hanno scritto scemenze possano leggere con attenzione il ragionamento assolutamente condivisibile di Pigi Battista. Magari nei prossimi mesi al ‘Foglio’ e all’’Unità’ eviteranno ulteriori svarioni di grammatica politico-democratica”, conclude Brunetta.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Trasporto aereo: sciopero

Posted by fidest press agency su martedì, 20 settembre 2016

alitaliaIl 22 settembre è stato confermato da USB Lavoro Privato insieme a Anpac e Anpav lo sciopero di 24 ore.Nonostante l’Alitalia conoscesse bene le nostre posizioni – continua il sindacalista – rispetto la sospensione delle iniziative unilaterali dell’azienda e il rinvio della discussione nella sede contrattuale che dovrà aprirsi tra poche settimane, nonché alla necessità di affrontare il tema dei licenziamenti per ripristinare un clima sereno all’interno delle categorie, Alitalia ha preferito presentarsi in trattativa con un accordo sottoscritto da altre sigle nella giornata di ieri e dichiarando tale accordo non modificabile. Quindi il nostro tentativo di ricercare soluzioni ai temi posti dall’indizione dello sciopero – continua Staccioli – si sono scontrate con un atteggiamento aziendale che, nel merito e nel metodo, risulta incomprensibile e autolesionista, visto anche l’alto grado di rappresentatività tra piloti e Assistenti di Volo delle tre Organizzazioni e Associazioni che hanno indetto lo sciopero. Non sono accettabili perciò le dichiarazioni rilasciate da parte dell’AD Mr Cramer Ball – conclude il sindacalista dell’USB – contro la nostra azione di sciopero e tantomeno il tentativo di banalizzare argomenti che invece sono di estrema importa. Lo sciopero è stato confermato anche in Meridiana dove la situazione a valle dell’accordo quadro è sempre più drammatica e si registra un’assenza totale delle altre organizzazioni sindacali.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mercato del lavoro e fallimento governo

Posted by fidest press agency su martedì, 20 settembre 2016

infortuni-lavoroI dati sul mercato del lavoro diffusi dall’Inps certificano, semmai ce ne fosse stato ancora bisogno, il fallimento del governo. La politica della ‘droga’ non ha funzionato, il Jobs Act ha solo pompato le assunzioni con contratti a tutele crescenti, senza creare nuovi posti di lavoro e soprattutto senza creare sviluppo e crescita. Sono stati, dunque, solamente bruciati quasi 20 miliardi, spesi per finanziare l’inutile decontribuzione”. Lo scrive su Facebook Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati. “Oggi l’Istituto nazionale di previdenza sociale ci racconta la battuta d’arresto per le assunzioni nei primi sette mesi dell’anno. Il taglio degli incentivi fiscali ha ridotto, infatti, i nuovi contratti a tempo indeterminato del 33,7% rispetto allo stesso periodo del 2015. L’Inps ha inoltre rilevato che il saldo tra assunzioni stabili e cessazioni (licenziati o andati in pensione) è positivo ma è crollato dell’83,5%, a 76mila unità. Una enormità. In aumento, invece, la vendita di voucher destinati al pagamento delle prestazioni di lavoro accessorio, del valore nominale di 10 euro: sono stati 84,3 milioni, con un incremento, rispetto al 2015, del 36,2%.Tra gennaio e luglio le assunzioni complessive (stabili, determinati etc) sono state 3.428.000 – compresi i 408mila lavoratori stagionali – con una contrazione del 10% rispetto al 2015. Il dato è fortemente influenzato dal crollo dei nuovi contratti a tempo indeterminato, scesi, per l’appunto, del 33,7% (379mila in meno): d’altra parte lo scorso anno le imprese potevano beneficiare dell’abbattimento integrale dei contributi a carico del datore di lavoro per tre anni. Da gennaio, invece, la decontribuzione è calata a 3.250 euro l’anno. A dimostrazione che più del Jobs Act erano proprio gli incentivi fiscali a sostenere la finta ripresa del mercato del lavoro. Aspettiamo trepidanti il tweet di commento di Matteo Renzi. Nel frattempo, se avesse un po’ di decenza, il padre del Flop Act, tale Giuliano Poletti, ministro del Lavoro, dovrebbe dimettersi ed ammettere davanti al Paese il suo fallimento”, conclude Brunetta.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra Rodolfo Villaplana

Posted by fidest press agency su martedì, 20 settembre 2016

rodolfo-villaplanaRoma 30 settembre – 12 novembre 2016 Opening: venerdì 30 settembre 2016, ore 17-20,30 Orari apertura: martedì – venerdì h. 15-20; sabato h. 11-13 / 15,30-19,30. Chiuso lunedì e festivi; altri orari su appuntamento. Ingresso libero. MAC Maja Arte Contemporanea, via di Monserrato 30 Rodolfo Villaplana presenta 8 ½ A cura di: Daina Maja Titonel. La mostra 8 ½, è ispirata all’omonima pellicola di Federico Fellini.Negli otto dipinti in mostra, eseguiti nel 2016, l’artista venezuelano si concentra soprattutto sui personaggi femminili del film che danno il titolo a cinque ritratti: “Luisa”, la moglie borghese; “Carla”, la sensuale amante; “Saraghina”, la prostituta procace, “drago orrendo e splendido” – come la definisce lo stesso Fellini; “Claudia”, di un’incontaminata eterea bellezza; “Gloria”, la giovane e provocante amante dell’amico Mezzabotta.”Le donne ritratte in questa mostra sono un racconto per immagini di archetipi femminili portati al loro limite”, spiega Villaplana, che aggiunge a proposito del capolavoro felliniano: “L’autore vive nel suo mondo di creatore e non sa distinguere tra realtà e fantasia. Da qui la scena finale del film” – che ispira un altro dipinto in mostra – “dove realtà e finzione si mescolano sotto il ritmo frenetico della musica in un trionfo viscerale ed estetico che celebra la vita e la creazione, dandoci ad intendere che l’arte può ridurre la distanza tra la dimensione onirica e la realtà”.Completano l’esposizione i ritratti di Guido Anselmi (Marcello Mastroianni) e Federico Fellini (“Claudia sono io”) che ironicamente si propone come una delle protagoniste del suo film. Il risultato è un beffardo scherno del maschilismo tipicamente mediterraneo degli anni Sessanta in contrapposizione alla fiammante libertà e alla nuova posizione della donna nella società italiana di quegli anni.Rodolfo Villaplana, nato a Valencia (Venezuela) nel 1975, dal 2002 vive tra Montepulciano e Londra, dove in ottobre inaugura, contemporaneamente alla personale romana, un’esposizione curata da Thierry Morel, che a proposito della sua pittura osserva: “Le sue pennellate sono coraggiose; non cedono a facili compromessi, scavando in maniera quasi brutale nel corpo e nello sguardo, fino a coglierne l’anima. Le sue pennellate brusche e terrose vogliono superare i limiti dell’immagine bidimensionale con la loro corposità. […] Un misterioso processo artistico di costruzione e decostruzione, ma anche di aggiunte e, talvolta, falsificazioni […] sfida lo sguardo dello spettatore, lasciandolo contemporaneamente ammaliato e sconcertato dalla crudezza delle immagini che ha di fronte.”La MAC partecipa con questa mostra alla prima edizione della “Rome Art Week” (24 – 29 ottobre 2016). (foto: Rodolfo Villaplana)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“A Birobidžan io ci sono nato”

Posted by fidest press agency su martedì, 20 settembre 2016

eugenio-cardi

eugenio-cardi1

E’ il nuovo romanzo di Eugenio Cardi, romanzo storico – pubblicato in formato digitale (Ebook) – che si occupa di un argomento molto particolare e per la gran parte misconosciuto: pochi sanno infatti che la prima Israele non è nata lì dove sappiamo essere oggi, ma è nata ben 14 anni prima in una terra desolata e paludosa, infestata di zanzare, nell’angolo dell’estremo oriente russo e per la precisione nella Regione siberiana di Birobidzhan, al confine con la Cina, a 8000 km da Mosca, lì dove Stalin voleva inviare e confinare la gran parte degli ebrei russi. Il tentativo per vari motivi storici fallì, ma ancora oggi a Birobidzhan vive una folta comunità ebraica: nelle scuole si insegna sia il russo che l’Yiddish, le insegne sono riportate in entrambe le lingue, ecc…
Il romanzo “A Birobidžan io ci sono nato” descrive quindi – in modo leggero e quasi ironico – le avventure e le peripezie di una famiglia di ebrei askenaziti (per un periodo di 100 anni circa, dal 1862 al 1962) i cui avi, fuggiti via dalla Germania dopo il 1500, si erano stabiliti in Polonia. Da lì furono dapprima esiliati nella Russia siberiana, sotto il regime di Alessandro II, e poi ancora a Birobidzhan, appunto, nel 1928. Protagonista del romanzo è il giovane cinico, ironico, freddo e distaccato calcolatore Isaac Kaluv, impiegato d’ordine del servizio telegrafico di Stato – ma in realtà al servizio del KGB – ed ultimo discendente in linea retta di questa complessa storia familiare.Nei prossimi giorni su tutte le piattaforme online (Amazon, Feltrinelli, MondadoriStore, ecc).
Eugenio Cardi, autore di numerosi romanzi e racconti pubblicati sia nel tradizionale formato cartaceo che in formato digitale (Ebook), sia in Italia che all’Estero, è laureato in Scienze Politiche (indirizzo politico-sociale) presso l’Università degli Studi di Perugia ed ha un lungo trascorso in ambito associazionistico e volontaristico, in particolare nei settori CARCERI, IMMIGRAZIONE e MINORI IN DIFFICOLTA’. E’ autore tra l’altro del romanzo di denuncia sociale contro l’abuso sessuale infantile “Irene F. Diario di una borderline”, pubblicato in Italia e all’Estero e presentato sia presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati che presso il Senato della Repubblica (febbraio 2016). (Sonia Van Arkadie) (foto: eugenio cardi)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Assemblea dei Giovani Imprenditori di Unindustria Treviso con Marco Gay, Roberto Race ed Arduino Paniccia

Posted by fidest press agency su martedì, 20 settembre 2016

trevisoTreviso il 23 settembre si terrà in una sede inconsueta e affascinante come lo storico stabilimento ex Pagnossin di Treviso (via Noalese 94), ora portato a nuova vita dalla Zanardo S.p.A. l’assemblea del Gruppo Giovani Imprenditori di Unindustria Treviso.
Un’assemblea divisa in due parti: il primo pomeriggio sarà dedicato a incontri b2b tra giovani imprenditori, non solo trevigiani, per sviluppare relazioni, nuove idee e presentare progetti per nuove aziende. Il via lo darà, con la Presidente dei Giovani di Treviso Alessia Forte, Marco Montemagno, noto imprenditore tech e broadcaster.
Alle17 e 30, sempre all’interno della fabbrica, l’incontro assembleare. Aprirà i lavori la relazione di Alessia Forte. Seguirà una conversazione, coordinata dal giornalista Piergiorgio Paladin, tra Roberto Race, Segretario generale di Competere.eu, e Arduino Paniccia, docente di studi strategici e Presidente di Asce, scuola di competizione economica internazionale di Venezia.
La successiva relazione sarà di Marco Montemagno mentre le conclusioni saranno di Marco Gay, Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria.
Partner dell’evento sono Pwc, Smart, Banca Popolare di Verona, Allianz, Eurosystem e Zanardo, sponsor tecnici sono Astoria, Dersut, Ideeuropee, Magis e Ic&m. “La nostra Assemblea annuale- spiega la Presidente Alessia Forte – ha l’obiettivo di essere un’occasione di sviluppo di business, incontro, approfondimento. L’innesco di relazioni personali e lavorative tra Imprenditori del nostro Gruppo permette lo sviluppo delle nostre imprese e la crescita di tutto il territorio. Noi giovani imprenditori vogliamo migliorare, e per farlo dobbiamo prendere consapevolezza di quello che siamo e facciamo, ragionando d’insieme e facendo lobby. Il nostro approfondimento verterà sulla strategia d’impresa: ogni nostra azione, perché sia di successo, deve essere pianificata e coerente. Drive to business, Muoviamoci!”

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Statine, Lancet pubblica revisione su rischi e benefici. Ecco le novità

Posted by fidest press agency su martedì, 20 settembre 2016

oxford universityUn comitato di esperti messo insieme dalla London School of Hygiene & Tropical Medicine ha pubblicato su The Lancet (primo autore Rory Collins, del Department of Population Health dell’Università di Oxford) un lavoro di revisione della letteratura in tema di statine, concludendo che occorre rivedere al rialzo i benefici e al ribasso i danni: «In sintesi la riduzione del colesterolo di 2 mmol/l – circa 35 mg/dl – ottenuta con una efficace terapia con statine a basso costo come per esempio atorvastatina 40 mg al giorno per cinque anni su 10.000 pazienti sarebbe in grado di prevenire gli eventi cardiovascolari sia in 1.000 persone con malattie vascolari preesistenti (prevenzione secondaria), sia in 500 persone a rischio aumentato per l’età o la presenza di ipertensione o diabete, ma che non hanno ancora avuto un evento vascolare (prevenzione primaria)» commenta Liam Smeeth, della London School of Hygiene & Tropical Medicine, tra gli autori della revisione. «Per contro, la terapia potrebbe causare 5 casi di miopatia, una patologia rara che comporta astenia muscolare e mialgie accompagnate da un aumento della creatinchinasi nel sangue, che può aggravarsi fino alla rabdomiolisi se la terapia con la statina non viene sospesa. Altri possibili eventi avversi potrebbero essere 5-10 ictus emorragici, 50-100 nuovi casi di diabete e fino a 50-100 casi di dolori muscolari». Alla luce di questa revisione delle cifre a favore e contro, le statine andrebbero quindi considerate farmaci efficaci e sicuri, con un ruolo fondamentale nel prevenire le malattie cardiovascolari, che sono la principale causa di morbilità e di mortalità in tutto il mondo. «Anche se ulteriori ricerche potranno identificare piccoli effetti benefici o avversi aggiuntivi, è improbabile che i loro risultati modifichino in modo significativo l’attuale rapporto tra benefici e rischi del trattamento con statine» conclude Rory Collins. (fonte doctor33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »