Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 335

Si vuole creare un polo universitario musicale a Palermo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 ottobre 2016

polo-musicaleIl rinnovo di una conquista, con l’obiettivo di creare un polo universitario musicale a Palermo. Si conferma per il terzo anno consecutivo il rapporto tra il Cfm, Centro di formazione musicale, di via Montepellegrino 151 a Palermo e il Polisa-Umsi, Università della musica e dello spettacolo internazionale.L’obiettivo è formare i giovani aspiranti musicisti dal punto di vista artistico, ma anche organizzativo, per una visione a 360 gradi del mercato dell’entertaiment. Per questo Cfm è accreditata per il percorso accademico dal politecnico “Scientia et ars”, al fine del conseguimento della laurea triennale e biennale in Musica, spettacolo, scienza e tecnologia.
Ma questo non basta ancora. «Il nostro obiettivo – dicono i responsabili del Centro di Formazione musicale – è creare a Palermo il primo polo universitario di formazione universitaria legato al mondo della musica».
L’Umsi ha infatti stipulato nel febbraio 2013 una convenzione con il Polisa (Politecnico Internazionale Scientia et Ars) di Vibo Valentia, avente come attività principale l’Alta formazione Universitaria, attraverso la quale sono stati definiti percorsi formativi congiunti sugli insegnamenti per i quali il Polisa è abilitato a riconoscere crediti formativi e a rilasciare, congiuntamente con il Conservatorio di Vibo Valentia, i Diplomi accademici di primo e secondo livello (Laurea triennale e Laurea specialistica) in “Musica, Spettacolo, Scienza e Tecnologie del suono”: i primi con indirizzo scientifico-tecnologico e artistico musicale, i secondi con indirizzo scientifico-tecnologico e esecutivo-orchestrale.A differenza dei Conservatori, dove si possono studiare solo strumenti classici tradizionali, il percorso Umsi-Polisa permette agli studenti di specializzarsi anche in strumenti moderni (chitarra elettrica, batteria, basso elettrico, tastiere) e, unica laurea in Italia, canto moderno. Inoltre, alle materie artistico-musicali viene affiancato lo studio di discipline scientifico-tecnologiche: legislazione dello spettacolo, economia aziendale, inglese, pre e post produzione in 3D per il cinema e la televisione, olofonia, ingegneria del suono e lighting design. Il laureato Polisa sarà, pertanto, un musicista, tecnico del suono, tecnico video e impresario.Possono iscriversi ai corsi accademici di primo livello tutti gli studenti in possesso di un diploma di scuola superiore; sono ammessi ai corsi di secondo livello coloro che hanno già conseguito una laurea triennale, un diploma di primo livello o un diploma di conservatorio.
Tutto questo il Centro di Formazione musicale lo vorrebbe portare anche a Palermo, dando così possibilità a centinaia di famiglie con figli, che vorrebbero dedicare la vita alla musica come professione, di risparmiare migliaia di euro che andrebbero via in caso di trasferimento per motivi di studi in altre città. Il Cfm è aperto dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20. Per iscriversi ai corsi basta telefonare allo 091 54 10 54 (foto: polo musicale)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: