Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Lucia Vasini ricorda il suo maestro: Dario Fo

Posted by fidest press agency su sabato, 15 ottobre 2016

lucia-vasini1lucia-vasini“Per me è un grande dolore, temevo questo giorno…purtroppo non siamo immortali…già ho provato un dolore immenso per la scomparsa di Franca e ora Dario. Sono state due figure fondamentali nella mia vita”. Così interviene Lucia Vasini, sulle scene in questo periodo a Rimini, al Teatro del Lago di Montecolombo, con il musical “Sicuramente Amici”, riguardo alla scomparsa del grande esponente del mondo culturale italiano.
“Sia Franca che Dario sono stati amici e maestri, che mi hanno protetto e aiutato. Il teatro italiano ha leggi molto severe e il talento da solo non basta…per un periodo mi hanno dato man forte e sostenuto anche con i loro testi. E come non ricordare l’esperienza con Mistero Buffo? Fo ha rappresentato per il teatro italiano una vera e propria rivoluzione: non solo un attore o autore ma anche promotore di un teatro con una funzione sociale e di aiuto agli altri. Quante volte si è speso, si sono spesi entrambi, per chi aveva bisogno o era in difficoltà! Lui era davvero un ricercatore dell’anima, di una profondità immensa”.
Chiediamo allora a Lucia Vasini un ricordo…
“Nel 2008, Franca mi diede un suo testo che io misi in scena in un teatro di Milano. Si trattava di ‘Grasso è bello’ era una commedia, che prevedeva scenografie e costumi. In questo caso però io l’avevo trasformata in un monologo, recitandone tutti i ruoli e senza costumi per questioni economiche. Dario e Franca vennero alla prima, io avevo una paura pazzesca….Nel camerino Dario mi consigliò di fare una premessa ad inizio spettacolo, spiegando al pubblico che per carenza di budget non si erano potuti comprare i costumi che mi avrebbero ingrassato e che pur avendo mangiato a dismisura nei giorni precedenti la messa in scena, non ero riuscita nemmeno ad ingrassare il fondo schiena! Poi Dario salì sul palco facendo il prologo e Franca al termine fece la stessa cosa dicendo che da quel momento la commedia sarebbe diventata un monologo tanto le era piaciuto il mio. Ecco bontà e fiducia, questo quello che esprimevano Dario e Franca, dei veri maestri.” (foto: lucia vasini)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: