Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 28 n° 340

Aste immobiliari e telematiche

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 ottobre 2016

cogliandro-dello-russo“La notevole partecipazione di professionisti al Convegno su Aste immobiliari e aste telematiche che si è svolto a Ravenna nei giorni scorsi ha avuto una immediata conseguenza pratica in favore dei cittadini con la decisione di pubblicare immediatamente gli atti che conterranno anche consigli operativi per chi intende acquistare tramite asta un immobile ovvero intende sfruttare il meccanismo dell’asta telematica tra privati per vendere il proprio bene decidendo il prezzo base e cercando di ottenere un miglior prezzo tramite l’asta”. Lo ha annunciato il notaio Andare Dello Russo, presidente di ASNES, Associazione Notai per le Esecuzioni Immobiliari e Mobiliari di Ravenna di cui Andrea Dello Russo e Vice Presidente dell’AINC -Associazione Italiana Notai Cattolici. Dal Convegno è emerso che le aste telematiche sono oggi possibili non per le procedure esecutive ma solo per le procedure concorsuali e per le aste tra privati. Per le procedure esecutive mancano le norme tecniche di attuazione che il Ministero della Giustizia dovrebbe varare entro il 31 dicembre 2016. E’ emerso inoltre che istituti come il patto marciano previsto dalla nuova normativa per alcune “sviste” del Legislatore, potrebbe finire nel dimenticatoio ancor prima di essere utilizzato.Comunque certamente le nuove norme e l’attivismo dei notai potranno favorire il sistema che già oggi consente ai cittadini di visitare il sito delle aste giudiziarie: asteravenna.eu, e chiedere gratuitamente di visitare l’immobile. Inoltre sino a dicembre 2016 c’è un notevole vantaggio: chiunque può acquistare un immobile con le agevolazioni prima casa pagando solo le imposte fisse di registro ipotecarie e catastali (600 euro) e anche le imprese possono pagare solo le sole imposte fisse (al posto del 9%) se si obbligano a rivendere l’immobile aggiudicato entro i successivi 2 anni. Una giornata, dunque, di confronto importante che ha visto cinquecento registrazioni e un parterre di interventi che ha visto tra gli altri protagonisti magistrati come Raffaele Rossi, il professore Fernando Bocchini, il presidente Ainc Roberto Dante Cogliandro, Renato Staiano per l’Abi, oltre al giudice Farolfi della fallimentare di Ravenna, il presidente degli Ordini dei notai, avvocati e dottori commercialisti di Ravenna, nonché i vertici istituzionali della città. (foto: cogliandro-dello russo)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: