Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 28 n° 340

Nella terra dei campanili spezzati, l’Italia è un Paese in balia dei soldi buttati

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 novembre 2016

basilica-di-san-benedettoSe con la prima scossa di quest’estate, secondo il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini gli edifici storici danneggiati erano stati 293 nella zona di Amatrice, prima ancora della terribile scossa di domenica mattina erano già diventati più di cinquemila, tra Lazio, Marche e Umbria, compresa la cupola Borromiana di Sant’Ivo della Sapienza a Roma. I morti sono stati quasi trecento. E gli sfollati avevano già toccato la soglia dei centomila.
Ma il vero scandalo è che questa terribile tragedia, con comunità intere cancellate dalla mappa geografica e chiese e monumenti sbriciolati al suolo, è avvenuta «di fronte a eventi sismici tutto sommato modesti», come non smette di sottolineare a più riprese, e con forza, il geologo, ricercatore del Cnr, Mario Tozzi. Nella terra dei campanili spezzati, siamo un Paese in balia dei soldi buttati dalla finestra, quando non vengono intascati belli e pronti da politici e imprenditori corrotti, senza che nessuno abbia mai affrontato e nemmeno abbozzato un piano di difesa e salvaguardia dei nostri beni e delle persone. (foto: basilica di san benedetto) (fonte: arts life)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: