Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 3 novembre 2016

Riccardo Oiraw, il “Pittore del Vero”in mostra

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 novembre 2016

riccardo-oirawriccardo-oiraw2Milano Giovedì 17 Novembre alla Galleria “Arte & Moda” Riccardo Oiraw, il pittore del vero sceglie, sessant’anni dopo la prima personale, di esporre per la prima volta in città. Nato in una famiglia numerosa, da sempre in contatto con la natura e il mondo contadino, per lui la pittura è un linguaggio per riportare alla luce le emozioni che ha vissuto e che tutt’ora vive. Lontano dalle visioni liriche e bucoliche, si pone come un contemplativo di fronte alla natura, al passare del tempo e delle stagioni. Nelle tele in mostra lo spettatore assapora insieme all’artista le piccole cose che popolano la campagna, gli alberi da frutto in fiore, i riflessi dell’acqua, la bellezza di una collina, l’emozione di un tramonto in riva al mare o il fascino di una nevicata sul Ticino.
Tutta l’opera di Oiraw si muove sul filo di una memoria che da individuale si fa universale, diventando racconto corale, ricordo collettivo. “Oiraw ritrae i suoi luoghi, i suoi oggetti, i suoi cieli, che sono poi i luoghi, gli oggetti, i cieli di tante altre persone che hanno vissuto le medesime esperienze. Sono immagini ferme nel tempo. Luoghi che ci sembra di conoscere benissimo, anche se non li abbiamo mai visti; profumi che abbiamo già annusato; atmosfere che abbiamo certamente sentito sulla nostra pelle almeno una volta nella vita” conclude la curatrice Bartolena. ‘I miei colori…’ omaggia l’artista che, abile nella tecnica, ha una capacità estrema di usare la tavolozza. Il colore, infatti, è al centro della sua ricerca e della sua espressione. (foto: Riccardo Oiraw)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Moneyfarm si conferma il migliore consulente indipendente in Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 novembre 2016

fondo-monetario-internazionaleDopo gli importanti traguardi degli ultimi mesi, Moneyfarm ottiene ulteriori conferme a supporto del continuo sviluppo teso alla qualità e all’eccellenza del servizio, grazie a due premi: il sigillo d’oro da parte dell’Istituto Tedesco Qualità e Finanza come Migliore Consulente Finanziario Indipendente in Italia per soddisfazione dei clienti, ed il riconoscimento come migliore Stocks & Share ISA Provider dell’anno durante i MoneyAge Awards nel Regno Unito.I Sigilli Oro dell’Istituto Tedesco Qualità e Finanza rappresentano una delle certificazioni più prestigiose della soddisfazione dei clienti finali grazie all’assoluta indipendenza nelle rilevazioni. Ecco il dettaglio della classifica stilata per il 2017 dall’Istituto Tedesco (le aziende con valori sotto la media vengono riportate in ordine alfabetico):1) MoneyFarm (62%) 2) Consultique 57% 3) Copernico 50% AcomeA — AG advisory — K Kapital — M&G — Norisk. Se essere nuovamente in cima alle preferenze è di per se un importante riconoscimento, l’essere riusciti a migliorare ulteriormente di oltre il 13% il già buon risultato del 2016 è motivo ulteriore di orgoglio. Oltre 120.000 giudizi di italiani per assegnare l’oro alle aziende in gara che offrono il miglior servizio. L’Istituto Tedesco Qualità e Finanza, leader europeo delle indagini e dei sigilli di qualità, analizza ogni anno centinaia di prodotti e servizi in differenti settori economici e ascolta il parere dei consumatori per offrire loro uno strumento per riconoscere le aziende che rispondano al meglio alle loro esigenze.“Un risultato tutt’altro che scontato – ha tenuto a precisare Paolo Galvani, Presidente e Co-Founder di Moneyfarm – dopo un anno che, seppure chiuso con i portafogli ampiamente in positivo, è stato caratterizzato da una grande volatilità sui mercati che, tradizionalmente, tende più a minare la fiducia degli investitori che a rafforzarla. Il risultato della ricerca premia quindi i nostri sforzi nella direzione della semplificazione e della trasparenza del percorso di investimento dei nostri clienti che, aldilà di eventuali scossoni di breve periodo durante il viaggio, possono restare sempre sereni e concentrati verso l’obiettivo di medio-lungo periodo, forti di un metodo (quello della diversificazione e di una particolare attenzione ai costi di gestione) che si sta dimostrando sul campo come l’unico realmente in grado di proteggere e al contempo dare valore all’investimento.” L’indagine “Migliori in Italia – Campioni del Servizio” realizzata quest’anno ha interessato 475 aziende italiane da 70 settori dell’economia attraverso i giudizi raccolti in oltre 120.000 interviste su un campione rappresentativo della popolazione italiana per area, sesso e età.
Un ulteriore riconoscimento arriva d’oltremanica dove Moneyfarm, che ha esteso l’attività anche al mercato britannico a inizio 2016, è stato premiato come migliore Stocks & Share ISA Provider dell’anno durante i MoneyAge Awards.
L’ISA è un prodotto promosso dall’FCA, l’ente regolatore britannico, che dà la possibilità ai risparmiatori di investire una quota fissa annuale di circa 15mila sterline completamente esentasse. Un prodotto molto vantaggioso dal lato fiscale ma in molti casi penalizzato dagli alti costi applicati dalle società di gestione. Ed è proprio l’impegno nella eliminazione di tutti quegli elementi di costo superflui, tipicamente devoluti esclusivamente a remunerare la distribuzione dei prodotti stessi, che ha caratterizzato la motivazione principale per il premio assegnato.
Moneyfarm è una società indipendente di servizi finanziari autorizzata e regolata dalla Financial Conduct Authority (FCA) e vigilata in Italia da Consob. Ad agosto 2012 è sbarcata sul web con Moneyfarm.com, aprendo la strada alla consulenza indipendente via Internet nel mercato italiano. L’azienda ha come soci principali fondi di investimento Cabot Square Capital e United Ventures, il gruppo Allianz e Vittorio Terzi (Director Emeritus di McKinsey Italia) tramite il suo veicolo d’investimento. La società guidata da Paolo Galvani e Giovanni Daprà può contare su un team di 70 professionisti di qualificato background e su oltre 80.000 utenti attivi.
La mission di Moneyfarm è quella di permettere alle persone di gestire i propri soldi in maniera semplice ed efficiente e offre un servizio unico in Europa che propone la consulenza personalizzata su ETF e l’attività di trading.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gran Bretagna: Calo degli studenti europei

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 novembre 2016

Business School, University of OxfordRoma. Il numero di candidature degli studenti europei alle università britanniche è in calo del 9% rispetto all’anno precedente. Il dato, diffuso dalla Universities and Colleges Admissions Service (Ucas), organizzazione inglese che si occupa del processo d’iscrizione alle università del Regno Unito, si riferisce ad alcuni corsi universitari: tutti quelli attivi nelle università di Oxford e Cambridge e a quelli di medicina, odontoiatria e veterinaria in tutte le università britanniche. Le candidature degli studenti europei, secondo quanto reso noto, sono 6.240, 620 in meno rispetto all’anno scorso. «Il dato, anche se ancora parziale, rafforza le valutazioni negative emerse subito dopo Brexit. I tempi necessari a far uscire il Regno Unito dall’Europa sono ancora lunghi e soprattutto incerti ma, forse, è proprio questa indeterminatezza che sta generando confusione tra i nostri studenti, spingendoli verso destinazioni che sentono più “accoglienti”», commenta Mario Panizza rettore dell’Università degli Studi Roma Tre e presidente del Crul (Comitato regionale di coordinamento delle università del Lazio). «Bisogna augurarsi che il fenomeno rimanga circoscritto e che la decisione britannica non interrompa quella spinta a viaggiare che ha animato l’intera “generazione Erasmus”. Purtroppo altri segnali, ancora più gravi e marcati, si stanno addensando intorno al tema dell’accoglienza. La facilità a comunicare, e quindi a conoscere, sarà tuttavia il deterrente più sicuro e incisivo per contrastare il contenimento degli scambi e la divulgazione dei risultati scientifici tra le università».

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Responsabilità medica

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 novembre 2016

“Esprimiamo soddisfazione per l’approvazione del Ddl sulla responsabilità medica, il Ddl Gelli, in commissione Igiene e Sanità del Senato. Il Parlamento ha saputo ascoltare il mondo delle professioni sanitarie ed ha compreso l’importanza di questo provvedimento. Si tratta di un passo avanti importante verso l’approvazione definitiva di una legge attesa da anni. Una legge che darebbe conforto al mondo medico e interverrebbe in maniera positiva sulla limitazione del contenzioso medico-legale, un buco nero che inghiotte ogni anno risorse ingenti e lede il diritto alla salute dei cittadini. Ci auguriamo che il Ddl venga approvato rapidamente e senza stravolgimenti in Aula in Senato e poi definitivamente alla Camera e diventi legge entro l’anno”. Lo afferma il vicepresidente Acoi (Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiani) Pierluigi Marini.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Terremoto: Renzi non ha coinvolto nessuno

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 novembre 2016

terremoto“Sono molto preoccupato. Il terremoto di Amatrice è stato il 24 agosto, Renzi il 29 agosto ha annunciato il coinvolgimento di tutto il Parlamento per dare una risposta seria e immediata all’emergenza. Ebbene, il decreto governativo per il sisma di Amatrice è arrivato quasi due mesi dopo quella tragedia. Non si sa cosa abbia fatto il governo in questo arco temporale. Le opposizioni erano disponibilissime a dare una mano, ma dal governo il nulla”.Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, in un’intervista a Radio Capital.“Nel frattempo Renzi ha nominato Errani come Commissario senza sentire nessuno e lo ha fatto per ragioni interne al suo Pd, per accontentare la corrente Bersani. Il premier non ha parlato con nessuno, non ha coinvolto nessuno. Adesso ci dice che farà un secondo decreto, visto la nuova emergenza sismica, e anche qui non ha chiesto il parere di nessuno. Da agosto ad oggi nessuno ha dato un rendiconto di quanto è stato fatto, non c’è un programma. Renzi ha parlato di Casa Italia, ma è solo un racconto, non esiste un documento. E adesso il presidente del Consiglio annuncia i container, non mi sembra una cosa seria”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“La Scala” lancia un piano di welfare aziendale

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 novembre 2016

marco-pesentiLa Scala Studio Legale, in occasione del suo 25esimo anno di attività, avvia un piano di welfare aziendale con l’obiettivo di migliorare la conciliazione tra lavoro e vita privata dei componenti dello Studio. Ad averne accesso sono sia lo staff che gli avvocati, per un totale di 190 persone. Il piano, che va ad aggiungersi ai bonus di risultato senza sostituirli, è stato strutturato con il supporto della società specializzata in welfare aziendale Eudaimon e prevede 3 tipologie di benefici: il Bonus welfare, il Bonus scuola e il Bonus bebè.
Il Bonus welfare, esteso a tutti i componenti dello Studio, è flessibile e spendibile in iniziative legate alla salute, al tempo libero e alla famiglia. Comprende la possibilità di prenotare esami e visite presso strutture convenzionate, adoperare servizi di baby sitting, accedere a palestre o centri wellness o optare per attività legate all’intrattenimento. Come, tra le altre, l’acquisto di libri e riviste, elettronica e corsi. Il Bonus scuola è rivolto ai componenti dello Studio con figli in età scolare, dai 6 ai 19 anni. E’ spendibile per le rette scolastiche, i corsi di formazione, le vacanze studio all’estero e il rimborso dei libri scolastici.
Il Bonus bebè è un bonus una tantum erogato al momento della nascita, valido per ogni bambino nato dal 1° gennaio 2014 a oggi.
Lo Studio investe così fino a 3.600 euro per l’istruzione e la cura di ciascun figlio dei componenti dello Studio che utilizzano i bonus bebè e scuola.“Siamo tra i primi studi legali in Italia – se non addirittura il primo – ad aver avviato un’iniziativa di questo tipo” ha dichiarato Marco Pesenti, Senior Partner e cofondatore di La Scala Studio Legale: “In un video dedicato ai 25 anni dello Studio, la parola più utilizzata per descriverci è stata famiglia e il piano di welfare rientra in questa mentalità. Per noi si tratta di un’iniziativa solidaristica che sviluppa ulteriormente alcune prassi già consolidate in questi anni che comprendono, ad esempio, trattamenti di tutela del professionista in termini di mantenimento del posto di lavoro e dello stipendio in casi come l’infortunio o la malattia.”
Il budget stanziato per il programma di welfare è pari a circa 50.000 euro, che corrisponde allo 0,3% del fatturato annuo dello Studio (€ 17.400.000 nel 2015).“Il piano ha per ora una durata biennale. E’ nostra intenzione renderlo permanente, arricchirne le componenti e migliorarne, grazie ai suggerimenti e alle valutazioni di collaboratori e dipendenti, i servizi“ ha concluso Pesenti. La Scala Studio Legale fondato nel 1991, La Scala offre ai propri clienti, da venticinque anni, una gamma completa e integrata di servizi legali. Tra i primi studi legali nel contenzioso bancario e fallimentare, è oggi leader riconosciuto nei servizi di recupero crediti giudiziale. E’ inoltre attivo nei servizi professionali dedicati alle imprese, nonché nel diritto civile e di famiglia.
Dopo la sede principale di Milano, nel corso degli anni sono state aperte le altre sedi di Roma, Torino, Bologna, Vicenza, Padova, Firenze, Ancona.
Oggi lo Studio comprende circa 120 professionisti e uno staff di oltre 80 persone, e assiste stabilmente tutti i principali gruppi bancari italiani, numerose imprese industriali e commerciali, importanti istituzioni finanziarie.
Dal 2000 pubblica IUSLETTER che, nata come rivista bimestrale, nel 2012 è diventata un vero e proprio portale web di informazione giuridica, quotidianamente aggiornato. (foto: Marco Pesenti)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Maledetti studenti italiani che la guerra l’avete voluta

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 novembre 2016

grande-guerraCori Sabato 5 Novembre, alle ore 21:00, il centro socio-culturale ‘Il Ponte’ di Giulianello, con il patrocinio del Comune di Cori, ospita un’altra tappa di Calendario Civile, l’iniziativa organizzata dal Circolo Gianni Bosio in collaborazione di Donzelli Editore. Delle guerre, meglio festeggiare la fine, non l’inizio. Sabato 5 Novembre, alle ore 21:00, il centro socio-culturale ‘Il Ponte’ di Giulianello, con il patrocinio del Comune di Cori, ospita un’altra tappa di Calendario Civile, l’iniziativa organizzata dal Circolo Gianni Bosio in collaborazione di Donzelli Editore. “Maledetti studenti italiani che la guerra l’avete voluta” è uno spettacolo-concerto costruito, negli anni del centenario della Prima Guerra Mondiale, a partire dalle storie e dalle canzoni di chi quella guerra l’ha subita ed è stato costretto a combatterla. Il titolo viene da una canzone molto diffusa nella memoria popolare, tuttora ricordata e cantata nella tradizione orale ed esprime assai bene il risentimento nei confronti di un interventismo classista già pronto a trasformarsi in fascismo.Dice la canzone di “Gorizia”: “voi chiamate il campo d’onore questa terra di là dai confini …” Qualche anno fa, in una registrazione raccolta da Alessandro Portelli, un reduce contadino di Ginestra Sabina cantava: “voi chiamate il campo dolore questa terra di là dai confini …” Quello che i signori e la gente istruita chiamavano onore, i contadini analfabeti – per i quali quel tipo di linguaggio era un lingua straniera ma che su quel “campo” avevano combattuto e sofferto – lo chiamavano dolore.Questa memoria alternativa, questo scontro fra “onore” e “dolore”, attraversa insieme i canti e i racconti dello spettacolo. Le canzoni (alcune in versioni inedite, recuperate dagli archivi sonori del Circolo Bosio) sono presentate da una delle voci più grandi della nostra musica popolare, Sara Modigliani, insieme con il gruppo Albero della Libertà: Gabriele Modigliani, Stefano Pogelli, Gavina Saba, Livia Tedeschini Lalli, Laura Zanacchi. E si intrecciano con la lettura del cantastorie Mauro Geraci tratta da Terra matta, lo straordinario libro di memorie di Vincenzo Rabito: un contadino siciliano spedito a fare la guerra di trincea all’altro capo dell’Italia, che racconta senza un’ombra di ideologia, ma con tutta la rabbia della cultura popolare incarnata in una scrittura, la sofferenza di milioni di persone.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Referendum: Voglia di voto

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 novembre 2016

respect-costituzionedi Beppe Grillo. In Italia la democrazia è sospesa dal 2011 quando Mario Monti venne messo da Napolitano a capo del governo senza alcun mandato popolare. Dopo due anni alle elezioni del 2013 trionfò il MoVimento 5 Stelle, ma il premio di maggioranza lo prese il Pd (grazie a una legge elettorale incostituzionale) che fece il governo non con il suo alleato di coalizione ma con i suoi avversari. Volontà popolare calpestata, elettori traditi, democrazia sospesa. L’Italia non ha un Parlamento nè un governo che la rappresenti. Il voto popolare è stato svuotato. Il referendum del 4 dicembre, che doveva essere a ottobre, è l’occasione per far esprimere i cittadini sull’operato del governo nel merito della riforma costituzionale che nessuno gli ha chiesto, o qualcuno si ricorda che Bersani in campagna elettorale nel 2013 promise di rifare la costituzione con Verdini? Renzi sulla riforma ci ha messo la faccia e pure il culo e ora rischia entrambi. Da giorni ormai si susseguono voci sul possibile rinvio del referendum e oggi il ministro Alfano ha detto “sono convinto che sarebbe un gesto da prendere in altissima considerazione”. Renzi ha smentito ma pare che fino a ieri supplicasse Berlusconi di aiutarlo a rinviare ed è noto che la sua parola vale meno di zero. Gli italiani vogliono votare il 4 dicembre e vogliono che il loro voto venga rispettato. Il premier si ricordi di fare quanto promesso non appena arriveranno i risultati del referendum. Ma prima ci lasci votare, un ulteriore rinvio sarebbe insopportabile. Non azzardatevi, dovete rispettare i vostri datori di lavoro.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concerto finale della rassegna Nuove voci coreane per il Belcanto

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 novembre 2016

choi-byungjunhana-kimRoma Domenica 6 novembre alle 18.00 al Teatro Italia, con replica mercoledì 9 alle 18.00 all’Auditorium “Ennio Morricone” dell’Università di Roma “Tor Vergata”, si svolgerà il quarto e ultimo concerto della rassegna “Nuove voci coreane per il Belcanto”, nata da una collaborazione tra Roma Sinfonietta e l’Ambasciata della Repubblica di Corea in occasione dell’inaugurazione dell’Istituto culturale coreano a Roma.Dal ricchissimo vivaio delle giovani voci coreane sono stati scelti, dopo una severa selezione, il soprano Hanna Kim e il tenore Byungjoon Chou, che dopo gli studi in patria sono venuti a perfezionarsi in Italia e hanno già intrapreso una promettente carriera in campo internazionale. Saranno accompagnati dall’Orchestra Roma Sinfonietta diretta da Gabriele Bonolis.I Il programma è imperniato sui tre più grandi e popolari autori del melodramma italiano dell’Ottocento: Gioachino Rossini, Giuseppe Verdi e Giacomo Puccini. In dettaglio “O muto asil del pianto” dal Gugliemo Tell di Rossini “Mercé dilette amiche” da I Vespri siciliani di Verdi, “Vissi d’arte” da Tosca, “Un bel dì vedremo” da Madama Butterfly e “Che gelida manina” da La Bohéme di Puccini. A loro si aggiunge un autore francese non meno popolare e amato, Jules Massenet, di cui sarà presentato “Pourqoi me reveiller?” da Werher.La sola orchestra diretta da Gabriele Bonolis eseguirà la Sinfonietta op.1, la composizione con cui si manifestò il genio di un giovane musicista inglese, Benjamnin Britten, che nel giro di qualche anno sarebbe diventato uno dei pochi compositori moderni a raggiungere una vasta popolarità in tutto il mondo. Inoltre due delle trascinanti e irresistibili Danze ungheresi di Johannes Brahms, per metà ispirate dalla musica gitana e per metà inventate dal grande compositore tedesco che aveva un particolare feeling per la musica popolare.
Gabriele Bonolis è un direttore particolarmente versatile. È salito sul podio di importanti orchestre italiane e straniere, tra cui Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, Orchestra Sinfonica Nazionale Ceca, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, Bulgarian Symphony Orchestra, Orchestra Sinfonica “Giuseppe Verdi” di Milano. Ha diretto inoltre al Festival dei Due Mondi di Spoleto, all’Accademia Musicale Chigiana di Siena, al Teatro delle Muse di Ancona, al Teatro Donizetti di Bergamo, alla Royal Opera House di Muscat (Oman), al festival MITO Settembre Musica di Milano e Torino.Il soprano Hanna Kim dopo aver vinto vari concorsi internazionali ha cantato in vari teatri italiani (Teatro dell’Opera e Parco della Musica a Roma, Teatro Arcimboldi di Milano, Anfiteatro romano di Lecce) e inoltre in Germania, Inghilterra, Svezia, Francia, Spagna e Usa, oltre che in Corea. Il giovane tenore Byungjoon Chou, dopo aver compiuto gli studi musicali in Corea, si sta perfezionando in Italia ed è già stato protagonista a Seoul, Roma e altre città coreane ed italiane di varie opere, tra cui Elisir d’amore di Donizetti e Così fan tutte di Mozart. (foto: Hana Kim, Choi Byungjun)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cabina di regia sul dissesto idrogeologico

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 novembre 2016

campidoglioRoma. Al via una Cabina di regia che si occuperà a 360 gradi di tutti gli aspetti legati al dissesto del territorio di Roma Capitale. E’ la novità introdotta da una memoria approvata in Giunta Capitolina con l’obiettivo di ottimizzare la gestione di un’area esposta, con sempre maggior frequenza, a rischi per l’incolumità pubblica a causa di dinamiche geologiche, idrogeologiche, idrauliche e sismiche. Il quadro delle competenze in materia sconta una notevole frammentazione, con diritti e doveri distribuiti tra numerosi enti e organismi collocati a diversi livelli di governo. La mancanza di una governance unica si configura, quindi, come principale punto di debolezza del sistema. Allo stato attuale, infatti, il lavoro è suddiviso tra Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana, Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica, Dipartimento Tutela Ambientale, Ufficio Extradipartimentale Protezione Civile. Ed è proprio per colmare questa lacuna che la Giunta ha stabilito l’istituzione della Cabina di regia. Alla nuova struttura spetterà il compito di garantire coordinamento e sinergia tecnico-gestionale tra gli uffici di Roma Capitale e gli enti esterni all’amministrazione. Un centro di raccordo che fungerà da fulcro operativo dotato di precise linee guida: efficientare la spesa, implementare i profili operativi, reperire nuove fonti di finanziamento anche su scala internazionale, pianificare e favorire la manutenzione ordinaria, promuovere
best practice gestionali. Nel complesso verrà messo a punto un oculato riordino delle funzioni che migliorerà, progressivamente, le opere di prevenzione e protezione. Prosegue, così, l’impegno di questa amministrazione nell’ottica di uno snellimento della burocrazia, di un abbassamento dei costi e di uno sguardo più attento verso il territorio e i processi della natura.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La WinteRace festeggia il suo primo lustro

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 novembre 2016

winteraceCortina d’Ampezzo – 2/3/4 Marzo 2017 Nel 2017 la WinteRace spegnerà le sue prime cinque candeline. La Manifestazione avrà inizio giovedì 2 Marzo con le verifiche tecniche e sportive presso il Grand Hotel Savoia, cui seguiranno il briefing del direttore di gara ed il welcome light dinner BSI.La gara partirà venerdì 3 Marzo dalla via dello shopping per eccellenza a Cortina, Corso Italia. Dopo aver sormontato il suggestivo e imponente Passo Falzarego, le vetture proseguiranno verso Arabba, risaliranno sui tornanti del Pordoi, proseguiranno verso Canazei per poi arrivare a Moena, dove sosteranno per il pranzo. Nel pomeriggio si dirigeranno ad Alleghe, non prima però di aver oltrepassato il Passo San Pellegrino. Proseguiranno poi per Cortina dopo aver superato il passo Giau e aver disputato le prove sul circuito di Fiames.
Sabato 4 Marzo la competizione partirà sempre da Corso Italia, per dirigersi poi verso il Passo Tre Croci; le auto transiteranno dal circuito di Palus per risalire sul Passo San Antonio e, dopo il passaggio da Padola, risaliranno sul Passo Monte Croce dove ci sarà la pausa pranzo. Le splendide San Candido e Dobbiaco accoglieranno le vetture che poi valicheranno il Passo Cimabanche, per rientrare a Cortina d’Ampezzo. Come sempre, un numeroso pubblico attenderà il loro arrivo e la presentazione degli equipaggi. In coda, sfileranno le prestigiose vetture della 2nd Porsche WinteRace che, a loro volta, non mancheranno di attirare l’attenzione degli spettatori presenti.
La Manifestazione si concluderà sabato sera con la Cena di Gala e la Cerimonia di Premiazione.
Sarà il fascino di Cortina, il piacere di guidare gioielli d’altri tempi tra panorami mozzafiato, saranno le creste frastagliate delle Dolomiti, patrimonio dell’Unesco o l’accoglienza a cinque stelle riservata ai partecipanti, qualunque sia il motivo, il bilancio di questi primi cinque anni è sicuramente in attivo. Gli equipaggi italiani, stranieri, femminili e “under40” sono in aumento. Sembra proprio che nessuno voglia perdersi una delle competizioni invernali più suggestive in calendario. Anche questa quinta edizione verrà ospitata dalla splendida Cortina d’Ampezzo. La Super Classica ACI Sport, organizzata da Alte Sfere resta riservata a 80 vetture costruite entro il 1976 e si disputerà dal 2 al 4 marzo 2017 lungo un circuito dolomitico che prevede tappe nuove ed entusiasmanti. Le iscrizioni sono aperte e chiuderanno il 10 Febbraio 2017.
winterace1Visto il successo dello scorso anno, si disputerà, anche quest’anno, il “2nd PORSCHE WINTERACE” dedicato ad un massimo di 30 vetture monomarca che verranno selezionate dall’organizzazione: le auto storiche (costruite dal 1977 al 1990) e quelle moderne (costruite dal 1991 ad oggi) partiranno in coda alla gara e avranno una loro classifica e premi dedicati.
Il percorso 2017 tutto “Made in Italy” Circa 400 chilometri tra tornanti, piste ghiacciate, paesini da fiaba e città glamour, questi i panorami, tutti italiani, che gli equipaggi attraverseranno nella due giorni di gara. La competizione, che si svolgerà in ore diurne, prevede 72 prove cronometrate suddivise in 60 con rilevamento a fotocellula e 4 prove di media al decimo di secondo con 12 rilevamenti.
L’equipaggio che avrà ottenuto il miglior risultato sommando le penalità delle prove cronometrate e di media, verrà proclamato vincitore della WinteRace 2017 e riceverà un lingotto d’oro da 100 grammi dal valore di euro 3.500 messo in palio dal Main Sponsor della manifestazione: la private bank BSI.Il nuovo sponsor, Girard-Perregaux, brand svizzero di Alta Orologeria, metterà in palio il prestigioso modello Competizione Stradale con quadrante argentato e cinturino in pelle.
Durante le premiazioni, chi si è iscritto alla WinteRace tramite il sito Garedepoca.com partner della gara, parteciperà all’estrazione di un Mini IPad Apple.
Gli otto imponenti passi dolomitici che le vetture dovranno valicare, metteranno a dura prova i motori d’altri tempi e testeranno le abilità dei piloti. (foto: WinteRace)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cresce peso sanità integrativa

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 novembre 2016

Ministero saluteHealth Italia S.p.A. è un’azienda leader nel panorama della sanità integrativa: tra le diverse attività che svolge, agisce in qualità di “service provider” di Società di Mutuo Soccorso, Fondi Sanitari e Casse di Assistenza e aziende. La sua mission è quella di consolidare un mercato in forte crescita e introdurre un range di prodotti innovativi per migliorare la qualità e l‘accessibilità dei servizi sanitari. L’importanza della sanità integrativa in Italia cresce di giorno in giorno: ormai è una tendenza inarrestabile. Gli ultimi dati del Censis, diffusi lo scorso giugno, hanno evidenziato ancora una volta la crisi del Servizio Sanitario Nazionale. Anche a causa dei continui tagli, la qualità e l’efficacia della sanità pubblica peggiora di giorno in giorno, e sta progressivamente diventando inadeguata da tutti i punti di vista: strutture, assistenza, tempi di attesa. I ticket, poi, oramai sono arrivati ad essere equiparabili con le tariffe del privato. I dati sono stati confermati anche da ulteriori indagini svolte negli ultimi mesi, l’ultima quella svolta dalla Federazione dei Medici di Medicina Generale. Molte altre ricerche hanno poi evidenziato le enormi disuguaglianze tra le Regioni italiane, dal punto di vista della qualità dell’assistenza. Cresce di conseguenza il ricorso al privato, oltre però ad una quota sempre più vasta di cittadini che per problemi economici, rinunciano o rinviano le visite o le terapie (nel 2012 erano 9 milioni, ora sono oltre 11). La sanità integrativa, in questo quadro, è considerata sempre più un’opportunità, utile per colmare le lacune del servizio pubblico e per rispondere alla domanda di salute degli italiani. Fondi sanitari e Società di Mutuo Soccorso possono quindi essere una risposta, una alternativa valida da affiancare al Servizio Sanitario Nazionale. Secondo il Censis, il 57,1% degli italiani è a favore del cosiddetto “secondo pilastro”, e sono 26,5 milioni gli italiani che si dicono propensi ad aderirvi. Grazie a Health Italia è possibile sottoscrivere un’ampia gamma di sussidi sanitari, e usufruire quindi di prestazioni integrative del Servizio Sanitario Nazionale.La crescente diffusione della sanità integrativa si aggancia a quella che sta diventando un’altra grande realtà nel nostro Paese: il welfare aziendale. Esiste uno stretto legame tra benessere dei lavoratori, produttività ed engagement: sempre più aziende stanno quindi mettendo a punto “pacchetti” di benefit per i propri dipendenti. Tra i servizi più richiesti vi è proprio il sussidio sanitario. Health Italia crede molto in questo, e gestisce in totale outsourcing piani di welfare aziendale in modalità flexible benefit.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il futuro dell’Afghanistan

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 novembre 2016

Afghanistan1Milano Martedì 8 novembre 2016, ore 16.00 Sala Conferenze di Palazzo Reale, 3° piano Piazza Duomo 14 Alla luce della persistente instabilità politica e militare in Afghanistan e del complesso contesto regionale, CIPMO – Centro Italiano per la Pace in Medio Oriente – in collaborazione con l’Ufficio di Informazione a Milano del Parlamento europeo, con il patrocinio del Comune di Milano e il patronato di Regione Lombardia, con il supporto di Fondazione Cariplo – organizza il Convegno “Il futuro dell’Afghanistan. Il ruolo dei giovani leader. L’impegno dell’Italia per la stabilizzazione e lo sviluppo del Paese”. L’obiettivo principale della Conferenza, che si avvale del contributo di esperti italiani ed internazionali di primo piano, sarà quello di dibattere sull’emergere di una nuova generazione di giovanissimi politici e dirigenti della pubblica amministrazione, e sul nuovo protagonismo delle donne nella leadership del paese. L’Afghanistan, grazie anche all’impegno diplomatico, militare e di cooperazione dell’Italia e della Comunità internazionale, sta facendo con determinazione passi concreti sulla via dello sviluppo e della sicurezza – nonostante la grave e continua precarietà della situazione, la presenza talebana e la veloce e preoccupante penetrazione del Daesh. La scommessa da vincere, anche in sintonia con gli organismi internazionali, è quella di un Afghanistan stabile e forte, cerniera strategica tra l’India, l’Asia e il Mediterraneo, con l’innesco di nuovi processi socio economici nell’Asia centrale che portino stabilità e sviluppo.I recenti impegni assunti dall’Europa con la conferenza di Bruxelles di ottobre 2016 e dalla NATO a Varsavia, nel luglio 2016 – che accompagneranno l’Afghanistan fino al 2020, con l’intento di creare un tessuto favorevole ad un futuro di pace e crescita del paese – confermano la strategia, anche internazionale, di lavorare sul fronte delle riforme, sui diritti umani, sulla gestione delle risorse ambientali, sulla sicurezza e sulla stabilità regionale
Presiede: Janiki Cingoli, Direttore del Centro Italiano per la Pace in Medio Oriente
Saluti istituzionali:Min. Plen. Alberto Pieri, Capo dell’Unità per l’Afghanistan e la Dimensione Regionale alla Direzione Generale per gli Affari Politici e di Sicurezza del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale
Coordina e introduce: Rossella Monti, Membro del Consiglio Direttivo di CIPMO, Direttore Water & Energy Security Division del Landau Network, esperta dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo in Afghanistan ed esperta di ambiente nei Paesi in via di Sviluppo.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Online la nuova Leevia

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 novembre 2016

leeviaLeevia lancia la nuova versione della prima piattaforma italiana – rivolta ad aziende e agenzie di comunicazione e marketing – per la creazione in pochi minuti di concorsi a premi, contest, sondaggi e iniziative online, con veri e propri minisiti dedicati integrati con Facebook, Twitter e Instagram. Leevia ha sviluppato un servizio innovativo, completamente in italiano, semplice da utilizzare e ricco di funzionalità, come la personalizzazione e una sezione dedicata agli analytics, supportando così le campagne di digital e social media marketing dall’idea creativa alle pratiche burocratiche, fino all’analisi del ROI.I prodotti Leevia sono perfettamente integrati con i social network (Facebook, Instagram e Twitter), totalmente in linea con le normative dei contest online e consentono di ottenere i migliori risultati per coinvolgere utenti e migliorare l’engagement, trasformando interazioni in contatti profilati. Leevia è una startup innovativa di Digital Magics, business incubator quotato sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana (simbolo: DM), che detiene il 7% delle quote della società e affianca Leevia con i propri servizi di incubazione di alto profilo. (foto:leevia)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concerto di Chassol

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 novembre 2016

christophe-chassolRoma venerdì 4 novembre al Monk Club (Via Giuseppe Mirri 35, ore 22) dove concluderà il suo fortunato tour italiano che lo ha portato a suonare nelle principali città della penisola. Sul palco del Monk l’artista parigino di nascita ma originario della Martinica presenterà Big Sun, l’ultimo capitolo della sua meravigliosa trilogia audiovisiva. Il concerto è realizzato grazie alla collaborazione con La Francia in scena, la stagione artistica dell’Institut français Italia, realizzata su iniziativa dell’Ambasciata di Francia in Italia. Dopo il concerto di Chassol la stessa sera, sarà la volta della New Arabic Music del duo Jerusalem in my heart. Esploratore sonoro che non conosce limiti geografici né temporali, Chassol negli ultimi 5 anni si è imposto come una delle più importanti novità del panorama musicale francese ed europeo in generale diventando uno degli artisti più corteggiati tanto dalle grandi manifestazioni dedicate al jazz contemporaneo, quanto dai più innovativi festival di musica elettronica. Già direttore musicale per icone electro-pop come Sebastian Tellier e Phoenix e consulente per il producer Frank Ocean, di lui si sono innamorati artisticamente personaggi del calibro di Laurie Anderson, Terry Riley e Gilles Peterson che, nel 2014, ha programmato un suo live al Meltdown Festival di Londra. Sempre a Londra, è stato appena nominato nella categoria “Digital Initiative of the Year” ai Jazz Fm Awards.Christophe Chassol è l’inventore dell’ultra-scores, un metodo di composizione grazie al quale le registrazioni dei suoni della natura e della realtà vengono rielaborate e armonizzate in una rappresentazione musicale del mondo, svelando così una sensibilità davvero fuori dal comune. Un clacson, il canto degli uccelli, un discorso di Obama, il traffico incessante di una città indiana diventano materiale prezioso che dialoga con una musica senza frontiere che spazia fra jazz, elettronica, minimalismo, pop, musica concreta, field recordings. Ogni suono diventa dunque nota e, grazie a una tecnica brillante e istintiva, la complessità del reale si traduce in sontuosa armonia ed estrema eleganza musicale.Il risultato dell’ultra-scores è una meravigliosa trilogia audiovisiva in cui ogni capitolo è frutto di un viaggio in un luogo di cui vengono captati non solo i suoni, ma anche le immagini grazie a un team di filmmaker e operatori. Iniziata nel 2011 con “Nola Cherie” (lavoro ispirato alla lingua creola di New Orleans, il cui museo d’Arte Contemporanea ospita l’evocativo documentario realizzato dal team di Chassol), la trilogia è proseguita 2 anni dopo con “Indiamore” e si è chiusa nel 2015 con “Big Sun”, frutto di una ricerca sull’universo di suoni delle ex Indie Occidentali Francesi, sua terra d’origine.I primi 40 anni di Chassol sono stati interamente dedicati alla musica: entrato al conservatorio all’età di 4 anni ne è uscito a 20 anni, dopo aver pure vinto una borsa di studio per il Berklee College of Music, da cui sono venuti fuori artisti come Keith Jarrett e Quincy Jones. Sarà per questo che Chassol è un artista il cui corpo e la mente sembrano funzionare come una sorta di catalizzatore terrestre di suoni e rumori della realtà tutta. Le date italiane realizzate in collaborazione con La Francia in scena e Afrodisia, sono parte di un lungo tour europeo che si concluderà il 13 novembre alla Philharmonie di Parigi per lo Steve Reich’s Anniversary. Sarà l’occasione per scoprire il mondo che ci circonda come se fosse la prima volta. Da una prospettiva diversa: attraverso la musica di Christophe Chassol.h 22| ingresso 15 euro + tessera Arci. Per info e ticket http://www.romaeuropa.net (foto: Christophe Chassol)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Catella Asset Management completes final exit for portfolio of 18 retail assets in Finland

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 novembre 2016

henri-hakalaCatella’s asset management team in Finland has closed the final sale of a retail portfolio of 18 assets across Finland. Catella was mandated by Mount Street Loan Solutions LLP in 2014 to act as a strategic asset manager for the portfolio and to lead the sales process of the assets. The portfolio’s lettable area was approximately 87,000 sqm. The sales were executed mostly by single asset disposals.
“We are satisfied that we were selected as the local partner of Mount Street to execute the set business plan in a given time schedule for challenging properties mostly in obsolete locations. This project has shown our capacity to find both local and regional investors for assets that do not fulfil institutional criterion. Together with this and other similar projects we have been able to build extensive connections with local investors and brokers that have served our clients’ needs well”, says Henri Hakala, sales manager at Catella’s asset management in Finland. “Catella was able to create an excellent platform for the project and executed the business plan in accordance with an agreed schedule which maximised value and recoveries for the creditors. We are very pleased with the effectiveness and professional manner in which Catella managed the project”, comments Rachel Morgan, Senior Director at Mount Street. set Management Finland (foto:Henri Hakala)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Medicina: diasforia di genere

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 novembre 2016

“Tra le nuvole”, forse è così che si sentono le persone che nascono nel sesso diverso da quello a cui sentono di appartenere. Dal punto di vista medico la disforia di genere (DIG) è una condizione di grande disagio perché è l’intera identità che è messa in discussione e con essa le relazioni familiari, amicali, lavorative e occasionali. “Sono persone che esprimono una richiesta d’aiuto globale, spiega Piernicola Garofalo, Presidente AME ONLUS, Associazione Medici Endocrinologi, e hanno bisogno di un intervento non solo medico ma di un supporto complessivo di orientamento. Basti pensare cosa implica cambiare il proprio corpo per comprendere la profondità e i significati di un intervento di tipo farmacologico e/o chirurgico che coinvolge l’anima stessa della persona. Per far fronte anche alla complessità degli interventi che questa condizione richiede, l’AME, Associazione Medici Endocrinologi, crea un gruppo di lavoro che ha l’obiettivo di favorire la formazione nello specifico campo promuovendo incontri per supportare e orientare le persone con DIG. Il gruppo ha anche la finalità di creare una rete endocrinologica esperta sul territorio nazionale, con almeno un centro per regione, che possa dare risposte sulla base delle esperienze più avanzate sul nostro territorio, predisporre linee guida condivise, raccomandazioni sui trattamenti e poter essere un punto di riferimento per le persone che hanno difficoltà a trovare centri e strutture in grado di proporre interventi appropriati”. “E proprio domani, spiega Stefania Bonadonna, Referente AME per la Regione Lombardia, a Milano, si inaugura la mostra fotografica “Tra le nuvole” presso la Casa dei Diritti di Milano con il sostegno del comune di Milano, alla quale l’AME ONLUS è stata invitata quale riconoscimento per l’impegno professionale a favore delle persone Lgbt. “Tra le nuvole” è un progetto fotografico che racconta il transessualismo attraverso ritratti di dieci modelli che raccontano le loro storie e il loro percorso in una modalità artistica e ironica”. “Ma sarà anche l’occasione per far conoscere la nascita di un servizio di endocrinologia all’interno dell’associazione ALA Milano Onlus (www.alamilano.org) che vuole diventare un punto di riferimento per le esigenze di un’ampia comunità di persone trans, in collaborazione con lo Sportello Trans che dirigo, spiega Antonia Monopoli, che è diventato dal 2009 un punto che offre accoglienza, ascolto, orientamento e accompagnamento, volto a persone transessuali e transgender e ai loro affetti.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Pietro Bartolo la mediaglia d’oro Aogo

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 novembre 2016

lampedusaForse non tutti sanno che Pietro Bartolo, conosciuto come il medico di Lampedusa che tante vite umane ha salvato e altrettante ne ha curate, non solo dal punto di vista clinico, è uno specialista ginecologo. Il dottore d’Italia forse più conosciuto al mondo, protagonista di “Fuocoammare”, il film di Gianfranco Rosi Orso d’oro al Festival del cinema di Berlino 2016 e candidato al premio Oscar, nonché autore del libro “Lacrime di sale”, riceverà la Medaglia d’oro AOGOI dalle mani della neo Presidente Elsa Viora, alla presenza del past-President Vito Trojano e del Segretario nazionale Antonio Chiantera, nel corso della cerimonia inaugurale dell’XI Congresso regionale AOGOI Sicilia, che si apre domani a Catania, sino a sabato 5 novembre. Alla premiazione dell’illustre collega saranno presenti i rappresentanti dei ginecologi ospedalieri e del territorio siciliani che, con il coordinamento dei segretari provinciali AOGOI S. Bennici (Agrigento), L. Bonfiglio (Ragusa), A. Bucolo (Siracusa), S. Caudullo (Messina), G. Giannone (Caltanissetta), V. Iannone (Trapani), G. La Ferrera (Enna), R. La Spina (Catania) e dal Segretario regionale Giuseppe Ettore, di recente eletto Vicepresidente nazionale AOGOI, hanno organizzato il congresso, contribuendo a realizzare un programma scientifico che punta a creare un ampio confronto e dibattito per consolidare procedure e terapie innovative in ambito ostetrico e ginecologico.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Procreazione Medicalmente Assistita

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 novembre 2016

senato-della-repubblica[1]Roma 15 novembre 2016 ore 10.00 Sala Santa Maria in Aquiro del Senato Piazza Capranica 72 Sempre più coppie ricorrono alla Procreazione Medicalmente Assistita per soddisfare il loro desiderio di genitorialità. A pochi giorni dalla Giornata Universale del Bambino, il workshop desidera focalizzare l’attenzione su questo tema poiché la salute riproduttiva è alla base del benessere psico-fisico e relazionale di molti. Inoltre il problema della denatalità influenza direttamente molti settori, in campo economico, sociale, sanitario e previdenziale.L’evento vuole affrontare l’argomento da differenti punti di vista: dal ginecologo all’andrologo senza dimenticare gli aspetti psicologici, dal giurista alle Istituzioni che disciplinano la materia sino ad arrivare alle donne che vorrebbero soddisfare il desiderio di maternità anche quando affette da malattie oncologiche che potrebbero precludere una futura gravidanza. Senza trascurare il comparto farmaceutico che, grazie alla continua ricerca è in grado di offrire soluzioni terapeutiche accessibili che garantiscono anche la sostenibilità del sistema sanitario.Intervengono:
Sen. Andrea Mandelli, Vicepresidente della 5ª Commissione permanente (Bilancio) e Presidente della Federazione Ordini Farmacisti Italiani
Sen. Emilia de Biasi, Presidente della 12ª Commissione Igiene e Sanità del Senato Elisabetta Iannelli, Segretario generale F.A.V.O. – Federazione italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia
Giovanni Scambia, Direttore Area Salute della Donna e di Ginecologia oncologica (UOC) Policlinico Gemelli
Annibale Volpe, Past President Società Italiana della Riproduzione (SIdR)
Alessandro Palmieri, Presidente della Società Italiana di Andrologia
Alberto Caputo, Specialista in Psichiatria e Psicoterapeuta, Sessuologo clinico, Dottore ricercatore in Psichiatria e Scienze Relazionali, Perfezionato in Psicologia forense
Giulia Scaravelli, Responsabile del Registro Nazionale della Procreazione Medicalmente Assistita – CNESPS Istituto Superiore di Sanità
Massimo Clara, Avvocato cassazionista – ha partecipato all’adozione in Commissione Salute di tutti i progetti sulla legge 40
Matilde Bocca, Presidente AIDDA Lazio, Associazione Imprenditrici e Donne Dirigenti d’Azienda
Enrica Bucchioni, Direttore Medico di Teva Italia. Modera Annalisa Manduca, Rai Radio Uno

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La scuola del futuro

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 novembre 2016

scuola-del-futuroCatanzaro. È andata in scena la scuola del futuro alla “Tablet School” tenutasi a Decollatura, in Calabria, dove alunni e professori hanno potuto vedere come la tecnologia può sconvolgere la didattica e la forma delle aule usuali. L’evento è stato un grande successo ed ha coinvolto oltre 450 persone presso il “Liceo Costanzo”, dove docenti, studenti e genitori hanno condiviso metodologie didattiche innovative. I protagonisti del mondo della scuola si sono incontrati per condividere esperienze e pratiche collegate all’uso del tablet e della didattica digitale. Nell’ambito della manifestazione si sono tenuti laboratori e sessioni plenarie con gli interventi di scuole di ogni ordine e grado e le anteprime sulle nuove tendenze nel mondo della tecnologia applicata alla didattica. Di modello di «classe scomposta» si è discusso con Dianora Bardi, vice presidente del Centro Studi Impara Digitale. Si tratta di una didattica tutta incentrata sulle nuove tecnologie grazie a cui i ragazzi navigano in rete per approfondire un tema, fanno ricerca, confrontano le fonti. Dopo un’ora si discute tutti insieme dei risultati raggiunti e a casa si lavora sempre in gruppo, aggiornando i documenti condivisi in modalità «wiki» (ognuno contribuisce a scrivere un brano della ricerca, come succede su Wikipedia). “Non esiste la scuola digitale. Esiste la scuola. Che usa anche il digitale” sostiene la Bardi, convinta che, per trovare il modo di rendere proficua e significativa una lezione con le tecnologie, bisogna entrare in classe, contestualizzare l’argomento attraverso una mappa, illustrare le connessioni con le altre discipline, chiedere ai ragazzi altri possibili collegamenti, e infine far studiare loro l’argomento. E come? Come farebbero a casa, ma seguiti da vicino dal docente che gira tra i vari gruppi, osserva, discute, ricerca con loro. Il tutto in un ambiente da lei ribattezzato “classe scomposta“: i banchi ammassati ai muri, gli alunni liberi di muoversi, aggregarsi e sedersi come e dove vogliono. In aula c’è l’angolo biblioteca, piena di libri cartacei, tutti a disposizione dei ragazzi. Non solo. C’è anche l’area video, l’area per la creazione ebook, intesi come prodotti multimediali ad uso interno, l’area web conference , in cui i ragazzi si mettono in contatto con altre scuole e l’angolo studio individuale. “Quella tecnologica, asserisce l’ideatrice di questo metodo, è una vera e propria rivoluzione per la scuola. La didattica oggi non deve più essere la stessa: deve adattarsi alla società, capire che si può e si deve fare scuola con le nuove tecnologie, perché i ragazzi con le nuove tecnologie ci convivono. E poterle usare a lezione per loro è uno stimolo enorme”. L’evento, fortemente voluto dal dirigente scolastico Antonio Caligiuri, è stato presentato dalla docente Dianora Bardi di Impara Digitale. (foto: la scuola del futuro)

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »